Home

L’intero pianeta è in uno stato di caos economico e sociale

Lascia un commento

“La crisi mondiale della corona, colpo di stato globale contro l’umanità” di Michel Chossudovsky Distruggere la società civile, depressione economica ingegnerizzata

By The Global Research Team and Prof Michel Chossudovsky,

Fin dall’inizio, nel gennaio 2020, le persone in tutto il mondo sono state portate a credere e ad accettare l’esistenza di a

epidemia in rapido progresso e pericolosa. La disinformazione dei media e la campagna sulla paura sono state determinanti nel sostenere la narrativa del C-O-V-I-D-1-9. Le bugie e le falsità scientifiche sono state utilizzate per sostenere la legittimità dei mandati politici del C-O-V-I-D-1-9, inclusi i blocchi, l’imposizione della maschera facciale, il distanziamento sociale e la soppressione di diritti umani fondamentali.

Le persone in tutto il mondo sono state indotte a credere che le iniezioni di v@xxino C-O-V-I-D-1-9 di Big Pharma fossero la “soluzione”.

Si sta sviluppando una struttura di “governo globale” dominata da potenti interessi finanziari che mina la democrazia e le istituzioni della società civile. Più di 7 miliardi di persone in tutto il mondo sono direttamente o indirettamente colpite dalla crisi della c@r@n@ e dai mandati distruttivi attuati da governi nazionali moralmente depravati. L’intero pianeta è in uno stato di caos economico e sociale.

Michel Chossudovsky esamina in dettaglio come questo progetto insidioso “distrugge la vita delle persone”. Fornisce un’analisi completa di tutto ciò che è necessario sapere sulla “pandemia”, dalle dimensioni mediche alle ripercussioni economiche e sociali, alle basi politiche e agli impatti mentali e psicologici.  

“Il mio obiettivo come autore è informare le persone in tutto il mondo e confutare la narrativa ufficiale che è stata utilizzata come giustificazione per destabilizzare il tessuto economico e sociale di interi paesi, seguita dall’imposizione del “vaccino” C-O-V-I-D-1-9 “mortale”. Questa crisi colpisce l’intera umanità: quasi 8 miliardi di persone. Siamo solidali con i nostri simili e i nostri bambini in tutto il mondo. La verità è uno strumento potente”.


“La crisi mondiale della corona, colpo di stato globale contro l’umanità” di Michel Chossudovsky

ISBN:  978-0-9879389-3-0,  Anno: 2022, pdf Ebook,

15 capitoli, 164 pagine, prezzo: $ 11,50 

FONTE

®wld

Ahhh, la plebe non è pronta a conoscere la verità

Lascia un commento

Rapporto: CDC ha nascosto i dati C-O-V-I-D agli americani per “prevenire l’esitazione del v@xxino”

I dati “non sono ancora pronti per la prima serata”.

di. Steve Watson

Il New York Times ha riferito lo scorso fine settimana che il CDC ha scelto di non pubblicare enormi quantità di dati C-O-V-I-D, mantenendoli invece segreti, perché teme che le informazioni possano causare “esitazione sui v@xxini” tra il pubblico americano.

Il rapporto rileva che i dati nascosti includono informazioni su richiami, ricoveri, analisi delle acque reflue, nonché informazioni critiche sulle infezioni da C-O-V-I-D e sui decessi suddivisi per età, razza e stato di vaccinazione.

La giustificazione per trattenere le informazioni? Teme che i dati vengano “interpretati male” e portino a “esitazioni sui v@xxini“, secondo il rapporto.

In altre parole, non rientrava nella narrativa che tutti devono essere v@xxinati e potenziati, indipendentemente da chi siano e dalla loro situazione.

La risposta del CDC quando gli è stato chiesto di nascondere i dati di C-o-v-i-d e la mancanza di trasparenza è essenzialmente “non ci fidiamo che tu sia in grado di capire la verità”.

La condiscendenza è palpabile. Finalmente le ruote si stanno staccando. https://t.co/74ScUienhs

— Nicole Saphier, MD (@NBSaphierMD) 20 febbraio 2022

Il rapporto rileva:

“Kristen Nordlund, portavoce del CDC, ha affermato che l’agenzia è stata lenta nel rilasciare i diversi flussi di dati “perché sostanzialmente, alla fine della giornata, non è ancora pronto per la prima serata”. Ha affermato che “la priorità dell’agenzia nella raccolta di dati è garantire che siano accurati e perseguibili”.

Ahhh, la plebe non è pronta a conoscere la verità.

Un altro motivo è il timore che le informazioni possano essere interpretate erroneamente, ha detto la signora Nordlund”.

I dati sono stati nascosti per più di un anno, osserva il rapporto:

… il CDC ha raccolto regolarmente informazioni da quando i v@xxini C-o-v-i-d sono stati lanciati per la prima volta l’anno scorso, secondo un funzionario federale che ha familiarità con lo sforzo. L’agenzia è stata riluttante a rendere pubbliche queste cifre, ha detto il funzionario, perché potrebbero essere interpretate erroneamente come i v@xxini inefficaci. https://t.co/wHpt7yfP5b

—Salil Mehta (@salilstatistics) 20 febbraio 2022

CDC vuole che seguiamo la scienza, o almeno la scienza limitata che scelgono di rilasciare.

Segui che la scienza
è diventata–>
Segui che la fantascienza
è diventata–>
Segui che la scienza politica
è diventata–>
Segu
i QUESTO, non QUELLO… La scienza
è diventata–>
SOLO SEGUIRE pic.twitter.com/QBkchMlOnR

— Nicholas DiNubile MD (@drnickUSA) 20 febbraio 2022

Questo è l’atteggiamento di molte organizzazioni/individui che hanno accesso ai dati. Non vogliono che nessun altro interpreti i dati. Devono essere loro a dare una svolta ai dati per costruire una narrazione che potrebbe non rappresentare l’intera verità.

—CatLvr5303 (@CatLvr5303) 20 febbraio 2022

Ciò significa che fa saltare in aria la loro narrativa, altrimenti ce la infilerebbero in gola… la verità è ovvia.

—Floplag (@floplag) 20 febbraio 2022

Come abbiamo riportato in precedenza, il direttore del CDC Rochelle Walensky ammette che la guida dell’agenzia su C-O-V-I-D si è basata su ciò che il governo pensava che le persone avrebbero accettato.

“Ha davvero molto a che fare con ciò che pensavamo che le persone sarebbero state in grado di tollerare”, ha ammesso Walensky durante un’intervista a dicembre.

@kaitlancollins della CNN : “Sembra che questa decisione abbia a che fare tanto con gli affari quanto con la scienza”. @CDCDirector Dr. Rochelle Walensky: “Ha davvero molto a che fare con ciò che pensavamo che le persone sarebbero state in grado di tollerare”. pic.twitter.com/Ek3X3S7Q9S

— The Recount (@therecount) 29 dicembre 2021

Walensky ha anche riconosciuto solo per la prima volta il mese scorso che oltre il 75% dei decessi per C-O-V-I-D erano persone “che avevano almeno quattro comorbidità” e “non stavano bene per cominciare”.

Il direttore del CDC ha appena affermato che oltre il 75% dei “decessi per c-o-v-i-d” si è verificato in persone con almeno quattro comorbidità. Dal momento che Biden non può spegnere c-o-v-i-d, improvvisamente tutti questi dati vengono condivisi pubblicamente. pic.twitter.com/NKvproy3lx

— Clay Travis (@ClayTravis) 10 gennaio 2022

I commenti sono stati successivamente modificati dai media per far sembrare che ci siano stati meno decessi legati a comorbidità.

Anche il CDC per più di due anni ha basato la sua guida sui test PCR, che ha recentemente ammesso stanno producendo enormi quantità di falsi positivi.

La dottoressa Rochelle Walensky discute nuove domande sui test rapidi C-O-V-I-D in mezzo a casi in aumento. @CDCDirector #C-O-V-I-D-1-9 #Omicron https://t.co/kaBqUH9xCY pic.twitter.com/j2fTMx2f3s

— Good Morning America (@GMA) 29 dicembre 2021

Pubblicato su: https://summit.news/2022/02/21/report-cdc-has-withheld-c-o-v-i-d-data-from-americans-to-prevent-v@xxine-hesitency/

Uap, l’inspiegabile: Biglino e l’ultimo show del Pentagono

Lascia un commento

Si intitola “L’Inspiegabile”, l’ultimo kolossal di Hollywood co-prodotto dal Pentagono: il succulento trailer è appena stato distribuito al Congresso, con anticipazioni-bomba sulla grande stampa.

Il noto critico cinematografico Mauro Biglino sottolinea l’inarrivabile humour degli sceneggiatori: i favolosi Uap (eredi dei vecchi Ufo, la cui presenza è stata risolutamente negata per 70 anni) ora finalmente “esistono”, in via ufficiale. Ma li protegge un impenetrabile mistero: cosa sono? Da dove vengono? Non dagli Usa, né dalla Russia o dalla Cina. E dunque? Suspence…

La trovata fenomenale – ammette Biglino, autore di spettacolari recensioni di capolavori del passato – consiste in questo: viviamo monitorati da una rete di satelliti che saprebbero indicare anche il numero di targa di ogni veicolo circolante sul pianeta, eppure la prima intelligence militare del mondo non sa proprio dire quale stabilimento, sulla Terra, possa produrre quei velivoli che schizzano nel cielo esattamente come i “carri celesti” della Bibbia, dei poemi omerici e del Ramayana indiano.

Possibile che il sequel sia anticipato dalla sit-com “Aiutiamo il Pentagono”, con anche un reality in cui – ognuno a bordo del proprio Uap televisivo – i concorrenti soccorrano gli sceneggiatori della Space Force, suggerendo la possibile

origine (non aliena, forse sacra, eventualmente psico-visionaria) delle apparizioni multidimensionali che visitano lo spazio-tempo. Sarebbe un modo divertente per ispirare i formidabili autori della serie, già ideatori della leggendaria fiction che nel 1969 propose l’indimenticabile Sbarco sulla Luna a bordo di simpatiche scatolette di latta incerottate alla buona, col nastro isolante.

Anche il Comitato Grandi Verità (sezione Akasha) conferma la coerenza narrativa delle ultime produzioni worldwide: attraverso Lorenzo Cherubini (in arte Jovanotti, autore della hit “Sono un ragazzo vaccinato”), lo stesso Bilderberg Group approva lo stile narrativo – tra il fantasy e il cartoon per la prima infanzia – proposto al grande pubblico mondiale.

Applausi a scena aperta dal Club Zeta Reticuli, che apprezza infinitamente tutto quello che sta accadendo sul nostro pianeta negli ultimi mesi: l’allusione si riferisce evidentemente all’altro reality, quello in corso sul suolo terrestre, in cui – attraverso un preciso sistema di punteggi – ogni partecipante (oltre 7 miliardi, gli iscritti) fa a gara nel credere a tutto quanto viene raccontato dal Ministero della Verità.

Già in odore di Oscar il cast internazionale – da quello statunitense a quello italiano – per le strepitose performance nei ruoli drammatici, specie se interpretate da magistrali attori nei panni di pensosi scienziati.

Il grande spettacolo (”Come in cielo, così in terra”) potrebbe essere replicato anche per tutto il 2021, anche se alcuni segnali di stanchezza da parte del pubblico lasciano pensare a colpi di scena. Indizi? Avvertono gli storici osservatori del memorabile Uap apparso a Fatima, in Portogallo: se guardiamo alla fine che hanno fatto i tre show precedenti (”Il Mistero dell’Isis”,

“Chi ha paura dello spread” e “My Name Is Greta”, tutti scomparsi dai radar), possiamo immaginare che anche “Il Grande Virus” e il suo sequel, “Il Grande Vaccino”, potrebbero essere rimpiazzati da qualcos’altro, sempre nell’abito della stessa prestigiosa produzione (Great Reset International).

Fonte: https://www.libreidee.org/2021/06/uap-linspiegabile-biglino-e-lultimo-show-del-pentagono/

®wld

Il nuovo Feudalesimo intenzionale: Vasalli, Valvassini e Valvassori

Lascia un commento

Strategie di blocco: la ri-feudalizzazione intenzionale dell’Inghilterra

Postato da: Kit Knightly via Off-Guardian

Le forze della Tecnocrazia hanno portato l’Inghilterra sulla strada del neo-feudalesimo dove i baroni governano i servi. Una disposizione così crudele è il motivo per cui l’età storica del feudalesimo è stata chiamata “i secoli bui”. Questa mega tendenza si è diffusa in Inghilterra da molti anni, ma ora è ovvia. ⁃ TN Editor

E così arriviamo al 23 marzo e al primo compleanno del blocco. O, come le chiamiamo qui, le due settimane più lunghe della storia.

1 anno. 12 mesi di calendario. 365 giorni sempre più estenuanti.

È passato molto tempo da quando “2 settimane per appiattire la curva”, è diventata un’ovvia bugia. Qualche volta a luglio si è trasformato in uno scherzo malato. La curva è stata appiattita, il NHS protetto e l’applauso è stato caloroso e significativo.

… e niente di tutto ciò ha fatto alcuna differenza.

Questo non era un sacrificio per il “bene superiore”. Non è stata una decisione difficile con argomenti da entrambe le parti. Non era uno scenario rischio-beneficio. I “rischi” erano infatti certezze, ei “benefici” del tutto fittizi.

Perché i blocchi non funzionano. È davvero importante ricordarlo.

Anche se sottoscrivi la convinzione che “Sars-Cov-2” sia un’entità unica e discreta (che è tutt’altro che provata), o che sia incredibilmente pericolosa (il che è dimostrabilmente falso), il blocco non ha funzionato, in nessun modo, limitare questa presunta minaccia.

Blocchi. Non farlo. Opera.

Non fanno alcuna differenza, le curve non si appiattiscono e il numero R0 non scende e le vite non vengono salvate (al contrario, come abbiamo visto tutti).

Guarda i grafici.

Questo, confrontando le “morti di Covid” nel Regno Unito (blocco) e in Svezia (nessun blocco):

O questo, confrontando “Morti Covid” in California (blocco) e Florida (nessun blocco):

Dalla Bielorussia alla Svezia, alla Florida, dal Nicaragua alla Tanzania, le prove sono chiare. “Covid”, qualunque cosa significhi in termini reali, non è influenzato dai blocchi.

Mettere l’intera popolazione agli arresti domiciliari non giova alla salute pubblica. In effetti, è (piuttosto prevedibile) incredibilmente controproducente.

Sono  stati discussi a morte i danni causati dalla chiusura delle imprese, dalla limitazione dell’accesso all’assistenza sanitaria, dal  rinvio di cure e diagnosi, dal  rinvio di interventi chirurgici, dall’aumento della depressione,  dall’impennata della disoccupazione e dalla povertà di massa. La portata dell’impatto non può essere sopravvalutata.

Il dottor David Nabarro, inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della sanità per Covid-19, ha detto questo dei blocchi  a ottobre:

Noi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità non sosteniamo i blocchi come mezzo principale di controllo del virus […] guarda solo cosa è successo all’industria del turismo … guarda cosa sta succedendo ai piccoli agricoltori […] sembra che potremmo avere un raddoppio della povertà mondiale entro il prossimo anno. Potremmo avere almeno un raddoppio della malnutrizione infantile […] Questa è una terribile, orribile catastrofe globale”.

Una  terribile catastrofe globale. Un  raddoppio della malnutrizione infantile.

La “pandemia” non ha fatto questo, i blocchi hanno fatto quello. Non avrebbero mai raggiunto i loro obiettivi dichiarati. E per di più, non sono mai stati  concepiti  per raggiungere questi obiettivi.

Troppo spesso il linguaggio morbido nei media parla di “valutazioni errate” o “errori” o “incompetenza”. Presunti critici affermano che il governo “è andato nel panico” o “ha reagito in modo eccessivo”. Questa è una sciocchezza. La scusa più semplice e sdolcinata che sia mai esistita.

“Whoops” , dicono, con un’alzata di spalle enfatica e un ghigno divoratore di merda  “Immagino che abbiamo fatto un pasticcio!” . Poco lusinghiero, ma meglio della verità.

Perché la verità è che il governo non si sbaglia, non ha paura o è stupido … sono maligni. E disonesto. E crudele.

Tutta la sofferenza del blocco era del tutto prevedibile e deliberatamente imposta. Per ragioni che non hanno nulla a che fare con l’aiutare le persone e tutto il necessario per controllarle.

È stato più che evidente per la maggior parte delle ultime cinquantadue settimane che l’agenda del blocco non era la salute pubblica, ma la posa delle basi per la “nuova normalità” e il “grande ripristino”.

Una serie di programmi progettati per minare completamente le libertà civili in tutto il mondo, invertendo decenni (se non secoli) di progresso sociale. Una ri-feudalizzazione della società, con il 99% che indossa allegramente il camice da contadino “per proteggere i più vulnerabili”, mentre l’élite fa proselitismo sul valore delle regole che ammettono felicemente non si applicano a loro.

E tutti abbiamo avuto vite rovinate e un anno di tempo prezioso sprecato. Per niente. Sei stato rinchiuso per due settimane che sono durate 365 giorni. Per niente.

… o meglio, per tutto. Perché è quello che stanno cercando di portarci via. Qualunque cosa. E l’unico modo per fermarli è non lasciarli. Per negare semplicemente il consenso.

Non lasciamo che il blocco abbia un secondo compleanno.

Leggi la storia completa qui …

Fonte: https://www.technocracy.news/

®wld

LA FORMA COLLETTIVA & LA FORMA INDIVIDUALE

Lascia un commento

Perché le forze positive non intervengono?

di Tom Minderle (Montalk) dal Sito Web PatrickHerbert versione spagnola traduzione di Nicoletta Marino Versione originale in inglese Versione in spagnolo

Le forze positive stanno intervenendo ma solo in proporzione alla violazione.

Però potremmo ugualmente chiedere:

Perché le forze STS (alieni negativi – Service to Self) non si sono semplicemente presentate con truppe d’assalto e impianti di controllo mentale pronti a partire secoli fa, quando non avevamo armi avanzate per conquistare il mondo?

Perché questo lento processo di infiltrazione, inganno, programmazione delle masse, ecc…?

Beh, è perché ci sono regole daseguire, proprio come un gioco di sport.

Ci sono arbitri.

Solo perché una parte viene battuta nel gioco non significa che gli arbitri intervengano.

Intervengono solo quando le regole vengono violate…

Quindi le forze SAA (positive – Servizzi ad Altri) usano contromisure proporzionali.

Pertanto, se la minaccia finora è stata eseguita tramite:

infiltrazione, inganno, programmazione e lavoro tramite persone al potere per implementare “certe cose” con la forza,

… devono usare tattiche come:

verità, risveglio, prove, contraccolpo della maggioranza e chiunque sia al potere che si allinea con tutto ciò…

Se, tuttavia, un giorno le forze negative si manifestasser apertamente e prendessero il controllo attivamente, allora possono presentarsi anche quelle positive per contrastare tutto questo, soprattutto se alcune regole vengono sorpassate.

Il punto è:

tutte le parti stanno lavorando all’interno di una serie di regole che non vogliono o non possono violare senza conseguenze…

Sto parlando di gruppi di sorveglianti di terze parti che lavorano per conto della struttura divina.

Il problema è che se la maggioranza di una popolazione va d’accordo con qualcosa, e se è coinvolta una scelta karmica (come con la Seconda Guerra Mondiale) che serve a uno scopo più alto anche nella sua sofferenza, quindi la volontà divina e i gruppi di sorveglianti non possono intervenire.

Potresti avere una protezione personale individuale che ti aiuta a superarlo, ma ciò che accade alla maggioranza tende collettivamente ad essere quello che è.

La storia mostra quanto a volte le cose possano andare male.

I miracoli avvengono più a livello individuale che a livello collettivo.

Perché individualmente siamo casi unici.

Perché una persona sembra avere la protezione divina, mentre un’altra muore in un incidente o viene sacrificata da bambina?

Ci sono fattori complicati coinvolti come:

  • trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato
  • o contratti e accordi dell’anima
  • o schemi karmici autoimposti

…e così via.

Nella forma collettiva è più semplice.

Riguarda:

  • scelte contro conseguenze
  • inganno contro verità
  • giocatori positivi contro giocatori negativi
  • amplificazione del potere in cui un piccolo numero di persone influisce su un gran numero tramite il contratto sociale,

… e come nasce una società.

Ma certo

più le forze negative aumentano il loro controllo, maggiore sarà l’intervento.

I positivi fanno solo quello che devono fare, non di più.

Non più e interferiscono con il nostro processo di apprendimento.

Usano:

jujitsu spirituale, effetto farfalla, sincronismo, tempismo magistrale, semina di idee attraverso persone disponibili,

…e così via…

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/mistic/sas14.htm

®wld

Older Entries