Home

Lo scambio di baci nanotecnologici tra … e …

Lascia un commento

La vera storia del “lab-leak”: crimini e tradimenti nanotecnologici nel Nuovo Ordine Mondiale

di Jon Rappoport

Da lexico.com: nanotecnologia: “Il ramo della tecnologia che si occupa di dimensioni e tolleranze inferiori a 100 nanometri, in particolare la manipolazione di singoli atomi e molecole”.

PARTE PRIMA: NANOTECH PER IL CONTROLLO MENTALE

Ecco citazioni sorprendenti dalla rivista Nano Today , in un articolo del 2019 intitolato: “Le sonde nanowire potrebbero guidare interfacce cervello-macchina ad alta risoluzione”. I suoi autori sono cinesi e americani.

“… i progressi possono consentire indagini sulle dinamiche nel cervello [attraverso impianti di nano-sensori] e guidare lo sviluppo di nuove interfacce cervello-macchina con risoluzione e precisione senza precedenti”.

“… emette segnali elettrici di attività cerebrale o immette stimoli elettrici per modulare l’attività cerebrale in concerto con macchine esterne, inclusi processori di computer e protesi, per il miglioramento umano…”

Questo filone di ricerca prevede la “modulazione” del cervello collegato a distanza alle macchine, ai fini del controllo.

La modulazione potrebbe includere il controllo degli impulsi, delle sensazioni, delle emozioni di base.

I nanosensori, impiantati nel corpo e nel cervello, fornirebbero rapporti di dati in tempo reale sul funzionamento del corpo/cervello ai centri operativi.

E da quei centri operativi, i dati, comprese le istruzioni, verrebbero rimandati ai nanosensori, che imporrebbero quelle istruzioni al cervello e al corpo.

Se ciò sembra impossibile, si consideri la ricerca sulle nanotecnologie volta a migliorare l’uso delle protesi. In quel campo, l’imposizione di istruzioni al corpo/cervello sembra essere il punto centrale.

SUPPORTO CHE, ATTRAVERSO I V-A-C-C-I-N-I, IL NANOTECH VIENE INSERITO NEI CORPI E NEI CERVELLI DELLA POPOLAZIONE GLOBALE? Come un grande “esperimento”.

PARTE SECONDA: CHI CONDIVIDE E TRASFERISCE QUESTA RICERCA NANOTECNICA?

Una volta lo chiamavano spionaggio. Poi lo chiamarono “trasferimento di tecnologia illegale”. Poi lo chiamarono con disinvoltura e ammirazione il Globalismo.

Nel gennaio del 2020, uno dei principali ricercatori di nanoscienze al mondo, Charles Lieber, è stato arrestato e accusato di aver nascosto i suoi collegamenti di ricerca con la Cina.

Bloomberg News, 12 febbraio 2020: “…prendendo di mira Lieber, il presidente del dipartimento di chimica di Harvard e una vera e propria torre d’avorio sangue blu, i pubblici ministeri hanno colpito il cuore cremisi dell’élite accademica, sollevando timori che il globalismo, quando si tratta di fare scienza con la Cina, viene criminalizzato”.

Vuoi dire che alcuni ricercatori credono che condividere la ricerca ultrasensibile con la Cina dovrebbe essere una procedura operativa standard? Non solo alcuni ricercatori; molti.

Bloomberg: “Secondo un affidavit del governo, firmato da un agente del Federal Bureau of Investigation di nome Robert Plumb, Lieber ha firmato almeno tre accordi con la Wuhan Technology University, o WUT, nella Cina centrale. Questi includevano un contratto con il Thousand Talents Plan sponsorizzato dallo stato, uno sforzo di Pechino per attirare la maggior parte dei ricercatori [cinesi] espatriati e il loro know-how a casa, per un valore totale di circa $ 653.000 all’anno in retribuzione [a Lieber] e spese di soggiorno per tre anni, più $ 1,74 milioni [a Lieber] per supportare un nuovo “Harvard-WUT Nano Key Lab” a Wuhan. Il governo non ha offerto alcuna prova che Lieber abbia effettivamente ricevuto quelle somme… Lieber ha anche ingannato Harvard sui suoi contratti con la Cina, afferma l’affidavit [federale].

La situazione peggiora. Molto peggio. Ecco la citazione in denaro reale dall’articolo di Bloomberg: “Qualunque sia il regime extracurricolare che Lieber possa aver avuto in Cina, il suo laboratorio di Harvard è stato un esempio di collaborazione tra Stati Uniti e Cina. Ha fatto affidamento su una pipeline del dottorato di ricerca più brillante della Cina. studenti e postdoc, spesso più di una dozzina alla volta, per produrre ricerche premiate sul potenziale rivoluzionario dei cosiddetti nanofili negli impianti biomedici. Decine dei circa 100 ex membri del laboratorio di Lieber dalla Cina hanno scelto di rimanere negli Stati Uniti. Molti ora conducono i propri laboratori di nanoscienze nelle migliori università, tra cui Duke, Georgia Tech, MIT, Stanford, Università della California a Berkeley e UCLA.

Direi che è un trasferimento tecnologico piuttosto grande WOW proprio lì. Quanti di quei cento ricercatori cinesi nel campo delle nanotecnologie, che ora occupano posizioni di primo piano nel mondo accademico/di ricerca negli Stati Uniti, sono in realtà spie scientifiche di Pechino?

Un’ultima nota di Bloomberg: “Negli anni ’90 e 2000, mentre i risultati e la statura di Lieber stavano decollando, gli istituti di ricerca statunitensi e i creatori di borse di studio hanno pompato denaro e sostegno morale per espandere le fiorenti collaborazioni tra scienziati negli Stati Uniti e in altri paesi, in particolare la Cina. Il nuovo paradigma era la globalizzazione, la Cina era una potenza economica emergente e il laboratorio di Lieber divenne un esempio di collaborazione pan-pacifica. “

Non una perdita di trasferimento tecnologico. Un’inondazione. Proprio allo scoperto.

Quanto è grande una stella Charles Lieber? Thomson Reuters lo ha nominato il chimico numero uno al mondo (che copre 2000-2010).

Lieber gestiva un solido centro ad Harvard: Lieber Research Group. Il suo obiettivo è la nanoscienza e la nanotecnologia. Quindi è naturale chiedersi, che tipo di risultati della ricerca sarebbero condivisi con la Cina?

Sul sito web del Lieber Research Group, c’è questo: “Stiamo sperimentando l’interfaccia tra la nanoelettronica e le scienze della vita… sensori per il rilevamento delle malattie in tempo reale…” Questi sensori sarebbero posizionati all’interno del corpo.

Il governo cinese ha il potere, la volontà, la forza e l’intento di imporre, senza esitazione, ogni tipo di controllo possibile sui suoi 1,4 miliardi di cittadini. È in procinto di costruire molte nuove “città intelligenti”. Questi centri saranno modelli di sorveglianza da parete a parete. AI, Internet of Things, 5G, le opere.

Se la nanoscienza può ottenere un accesso molto più intimo alle persone, attraverso sensori impiantati, il governo cinese coglierà al volo l’opportunità di implementarla. La storia di copertina è ovvia: DOBBIAMO AVERE CONOSCENZA ANTICIPATA DELLE NUOVE EPIDEMIE DI V-I-R-U-S. LI RILEVIAMO DIRETTAMENTE DAL CORPO DELLE NOSTRE PERSONE IN TEMPO REALE.

Anche gli Stati Uniti e altri paesi sono ansiosi di implementare le nanotecnologie in questo modo.

“Senti, sono certamente disposto a condividere la mia ultima ricerca sugli impianti nano-cerebrali. Ma ho bisogno della tua, ehm, assicurazione che il tuo governo non userà questo per scopi oscuri.”

“Capisco perfettamente. Il mio governo non lo farebbe più di quanto lo farebbe il vostro governo”.

“Va bene. Allora siamo a posto».

“Sì. Bene.”

Come sono arrivate a questo punto le relazioni USA-Cina? Un tempo sembrava che i due governi fossero coinvolti in una guerra fredda. Poi il presidente Nixon ha aperto la Cina al commercio, nel 1972, dopo 25 anni di assenza di relazioni diplomatiche. Nixon era l’agente di David Rockefeller, che diversi anni prima lo aveva salvato da una carriera infranta come politico. David Rockefeller, arciglobalista.

Ecco cosa scrisse allegramente Rockefeller nel 1973, un anno dopo che Nixon aveva compiuto il suo miracolo in Cina:

“Qualunque sia il prezzo della rivoluzione cinese, è ovviamente riuscita non solo a produrre un’amministrazione più efficiente e dedicata, ma anche a promuovere un morale alto e una comunità di intenti. L’esperimento sociale in Cina sotto la guida del presidente Mao è uno dei più importanti e riusciti nella storia umana». (“Da un viaggiatore cinese” , nytimes.com, 10 agosto 1973)

Milioni di persone morte, la libertà schiacciata, un’intera popolazione sotto lo stivale del regime comunista, ma in qualche modo non è quello che David Rockefeller ha visto, o ha fatto finta di vedere. Lui, come altri suoi colleghi globalisti d’élite, ammirava il governo cinese per la capacità di controllare il proprio popolo, a un livello così alto.

Un balzo in avanti di 47 anni. Scienziati degli Stati Uniti e della Cina si scambiano baci, mentre collaborano allo sviluppo di una tecnologia che ha il potenziale per ottenere un controllo intimo sul cervello umano stesso.

—Naturalmente, ricorda, quando arriva la spinta politica, e succede sempre, la Cina è l’amica della Cina. Nel caso dei pezzi grossi del governo e delle aziende americane, il nazionalismo è morto.

Questo è quello che veniva eufemisticamente chiamato “uno squilibrio commerciale”.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/2021/09/17/the-real-lab-leak-story-nanotech-crimes/

®wld

Almanacco di settembre 2021

Lascia un commento

Ossido di Grafene nei vaccini

E’ pericoloso l’ossido di grafene trovato nei v-a-c-c-i-n-i C-o-v-i-d?

Di roberto pedaletti 

Le Analisi Confermano La Presenza Di Nanoparticelle Di Grafene Nei Sieri C-o-v-i-d

”NAC è la soluzione ~ Sulla connessione tra l’ossido di grafene trovato nei "v-a-c-c-i-n-i C-o-v-i-d, i campi elettromagnetici, i coaguli di sangue e i sintomi gravi del C-o-v-i-d" | Come rimuovere l’ossido di grafene dal corpo <~ NAC (N-acetilcisteina)L’articolo continua QUI

 

Credito immagine: PC Mag

Samsung afferma che il 6G porterà i “gemelli digitali”

Il SeiG sarà 50 volte più veloce del 5G e consentirà il Metaverse dove tutto sarà digitalizzato. Ologrammi, intelligenza artificiale e realtà virtuale saranno all’ordine del giorno se non necessari per la vita moderna nel mondo reale. Editor TN

“Sarà possibile replicare persone, dispositivi, oggetti, sistemi e persino luoghi in un mondo virtuale”, afferma un documento di ricerca

Samsung ha rivelato i suoi piani per SeiG tecnologia, delineando la sua visione per i “gemelli digitali” dei nostri sé fisici.

L’articolo continua QUI

Moderna lancia un’altra iniezione basata su mRNA contro il comune raffreddore RSV

Pubblicato da: Dr. Joseph Mercola 

Il genio delle iniezioni di terapia genica con mRNA è uscito dalla bottiglia. Il nuovo colpo di Moderna prende di mira il comune raffreddore RSV, un v-i-r-u-s a rischio estremamente basso, e la FDA ha concesso la designazione rapida per l’approvazione rapida.

Questo nuovo scatto si rivolge principalmente ai bambini piccoli e agli anziani. Nessun altro vaccino contro l’RSV ha mai avuto successo. Perché la fretta di saturare la razza umana con iniezioni geneticamente modificate progettate per hackerare il sistema immunitario? Editor TN

L’articolo continua QUI

Fango sul Metodo Di Bella: gli odiatori scatenati

Di  marceellopamio

Pubblico integralmente la lettera scritta dalla Società Cooperativa Spiga d’Oro di Treviso per fare chiarezza nel caso della cara Lucia scomparsa da poco.
Portare un po’ di Luce nella Tenebra è non solo doveroso ma sacrosanto per l’onore della Verità e soprattutto per la sua memoria.

L’articolo continua QUI 

Manipolazione degli uragani: Gli artefici del tempo smascherati

Le operazioni di ingegneria climatica sono il gioiello della corona del complesso industriale militare. Un’arma silenziosa per una guerra silenziosa.

Un’arma con cui intere popolazioni possono essere messe in ginocchio senza nemmeno sapere di essere sotto assedio. Nascondere i programmi di intervento sul clima al pubblico è una priorità assoluta della struttura di potere? Decidete voi.

Se le popolazioni globali scoprissero che i loro governi stanno conducendo una guerra meteorologica segreta, un’onda d’urto si propagherebbe in tutto il mondo. Il paradigma cambierebbe. Il video di 3 minuti qui sotto fornisce la prova della manipolazione degli uragani.

(Il Video

Fonte: https://www.geoengineeringwatch.org/category/breaking-news/

#8 – REAZIONI AVVERSE & VECCHI MERLETTI

Video correlato con il primo articolo sopra

Bizzi: aiuti Usa, ma solo se l’Italia torna alla democrazia?

Riuscirà Matteo Salvini a inceppare il programma sempre più spaventosamente repressivo del governo Draghi, magari costringendo Mattarella a mettere in piedi un Draghi-bis, dal respiro cortissimo in attesa delle elezioni anticipate e necessariamente limitato alla sola materia economica, quindi senza più l’autorità per imporre restrizioni legate alla campagna vaccinale? Se lo domanda Nicola Bizzi nella trasmissione “L’Orizzonte degli Eventi” (di seguito, gli estratti testuali) interrogandosi sull’improvviso irrigidimento dell’ex capo della Bce: sembrava dovesse accingersi ad allentare la stretta, e invece ha evocato addirittura l’introduzione dell’obbligo vaccinale. Alludendo a fonti di intelligence, Bizzi (che vede nell’azione di Draghi l’ombra del Vaticano) riferisce di uno scontro che sarebbe avvenuto tra Palazzo Chigi e potenti entità finanziarie Usa, legate al Quantum Financial System, di cui si sa ancora pochissimo: il nuovo sistema di credito, vincolato al valore dell’oro, taglierebbe le unghie alla finanza speculativa. Ebbene: l’Italia avrebbe (per ora) rifiutato cospicui aiuti, visto che gli americani – secondo Bizzi – avrebbero preteso, in cambio, il ritorno alla democrazia e allo Stato di diritto, smantellando cioè l’intera narrativa Covid e i relativi decreti autoritari. L’articolo continua QUI

®wld

Riflessioni e dati sulla p-a-n-d-e-m-i-a

Lascia un commento

Massimo Citro: Riflessioni e dati sulla p-a-n-d-e-m-i-a C-o-v-i-d-1-9 e v-a-c-c-i-n-i R-N-A

®wld

La censura schiacciante si sta rapidamente estendendo alle forme di comunicazione più elementari: i messaggi di testo

Lascia un commento

Wikimedia Commons

La censura dei tecnocrati si espande al “controllo dei fatti” dei messaggi di testo SMS privati

Pubblicato da: Paul Joseph Watson tramite Summit News

La censura schiacciante si sta rapidamente estendendo alle forme di comunicazione più elementari: i messaggi di testo. Se l’amministrazione Biden riesce a censurare i messaggi SMS, le chiamate vocali sono subito dietro. Questo è l’attacco più eclatante al Primo Emendamento nella storia della nostra nazione. Editor TN

I gruppi alleati con l’amministrazione Biden stanno pianificando di lavorare direttamente con i fornitori di reti di telefonia mobile per “verificare i fatti” messaggi SMS privati ​​se contengono “disinformazione sui v-a-c-c-i-n-i”.

La rivelazione è fatta in un articolo Politico  il che spiega come la Casa Bianca si stia preparando a definire pericolosi ed estremi “gli oppositori conservatori della sua campagna di v-a-c-c-i-n-i contro il C-o-v-i-d-1-9”.

La decisione di accelerare la guerra dell’informazione contro gli scettici sui v-a-c-c-i-n-i è stata presa dopo che i conservatori hanno mostrato resistenza al piano dell’amministrazione Biden di andare “porta a porta” per aumentare i tassi di v-a-c-c-i-n-a-zione.

“I gruppi alleati di Biden, incluso il Comitato nazionale democratico, stanno anche pianificando di coinvolgere i fact-checker in modo più aggressivo e lavorare con i gestori di SMS per dissipare la disinformazione sui v-a-c-c-i-n-i che viene inviata tramite social media e messaggi di testo”, afferma il rapporto. “L’obiettivo è garantire che le persone che potrebbero avere difficoltà a ottenere una v-a-c-c-i-n-a-z-i-o-n-e a causa di problemi come il trasporto vedano tali barriere ridotte o rimosse del tutto”.

Disclose.tv @disclosetvJUST IN – Biden allied groups, including the DNC, plan to engage fact-checkers and work with SMS carriers to “dispel misinformation” about vaccines that is sent over social media and text messages (Politico)8:38 PM · 12 lug 20218.647Leggi le ultime informazioni in materia di COVID-19 su Twitter

La prospettiva che il DNC e altri gruppi affiliati al governo abbiano accesso ai messaggi di testo privati ​​degli americani rappresenta un’agghiacciante distopia di sorveglianza.

Anche interferire e cercare di “verificare i fatti” nelle conversazioni personali delle persone è completamente demenziale.

Ricordiamo che i “fact-checker” hanno dichiarato infamemente l’ipotesi della fuga del laboratorio di Wuhan come una “teoria della cospirazione sfatata” all’inizio della pandemia, solo per essere costretti in seguito a un’umiliante inversione di tendenza.

In tal modo, potrebbero aver contribuito a facilitare uno dei più grandi insabbiamenti della storia moderna, quindi nessuno può indovinare quale attività abbiano tali gruppi nel curiosare nei messaggi SMS privati ​​delle persone.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/la-censura-dei-tecnocrati-si-espande-al-fact-check-dei-messaggi-di-testo-sms-privati/

®wld

Doppio problema

Lascia un commento

Il grafene incontra la tecnologia dell’RNA, per i v-a-c-c-i-n-i contro il cancro

di Jon Rappoport  

Non appena è stata annunciata l’operazione Warp Speed, ho chiarito che uno degli obiettivi principali era: ottenere l’approvazione per la tecnologia sperimentale dell’RNA.

La tecnologia dell’RNA non aveva mai ottenuto il via libera prima del v-a-c-c-i-n-o C-O-V-I-D. Perché? Perché era molto pericoloso. In generale, il problema era una risposta infiammatoria massiccia: il corpo attacca se stesso.

Ma la tecnologia dell’RNA consente di sviluppare nuovi v-a-c-c-i-n-i in modo più rapido, semplice ed economico. Pertanto, i ricercatori potrebbero affermare di scoprire nuovi virus in un batter d’occhio (senza prove autentiche) e le aziende farmaceutiche potrebbero sviluppare nuovi v-a-c-c-i-n-i (ovvero trattamenti genetici a RNA) durante la notte.

È diventata la missione di Bill Gates e Tony Fauci quella di trascinare un v-a-c-c-i-n-i RNA C-O-V-I-D attraverso il traguardo per l’approvazione per l’uso di emergenza, al diavolo o all’acqua alta. Erano determinati ad aprire il mercato per una marea di prodotti medici a RNA.

Nell’articolo di ieri, ho evidenziato l’arrivo di una sostanza “miracolosa”, il grafene, sbandierato come il fulcro di una nuova frontiera della medicina.

Ad esempio, Merck lo sta usando per ricercare la creazione di risposte nervose IMPOSTE nel corpo, al fine di eliminare tutta una serie di “condizioni di malattia”.

Naturalmente, la tossicità riconosciuta delle nanoparticelle di grafene è sottovalutata; in particolare, la loro tendenza a causare infezioni polmonari.

E ora il grafene e la tecnologia dell’RNA si incontrano, in una nuova ricerca sui v-a-c-c-i-n-i contro il cancro. Come si suol dire, cosa potrebbe andare storto?

Il riferimento è “Nanov-a-c-c-i-n-e di RNA trasformanti in situ da idrogel di ossido di grafene funzionalizzato in polietilenimina per immunoterapia duratura del cancro” , 17/02/21, ACS Publications.

Ecco un estratto dall’abstract ottimista: “Il v-a-c-c-i-n-o Messenger RNA (mRNA) è un candidato promettente nell’immunoterapia del cancro… Qui, riportiamo un idrogel iniettabile formato con ossido di grafene (GO) e polietilenimina (PEI). I nanov-a-c-c-i-n-i rilasciati possono proteggere l’mRNA dalla degradazione e conferire una capacità di rilascio mirata ai linfonodi…”

La corsa è ora in corso per distribuire sia la tecnologia genetica dell’RNA che il grafene in tutti i tipi di “innovazioni” mediche.

Non hai un solo pericolo; ne ottieni due.

Ed ecco una terza ruga. Secondo la teoria del v-a-c-c-i-n-o convenzionale, l’RNA iniettato farebbe sì che le cellule del corpo producano una proteina unica per i tumori del cancro. Il sistema immunitario attaccherebbe questa proteina e, lungo la strada, sarebbe pronto a distruggere il cancro prima che possa prendere piede.

È possibile che i ricercatori del vecchio progetto statunitense fallito sul cancro virale degli anni ’60 e ’70 possano ora riscrivere la storia, mettersi in riga e dire: “Non abbiamo mai fallito. Robert Gallo HA scoperto due virus del cancro, che hanno anche proteine ​​uniche. Sviluppiamo un’iniezione di RNA-grafene che permetta al sistema immunitario di attaccare questi v-i-r-u-s…”

Dico questo perché quei ricercatori sul cancro falliti hanno continuato a sostenere che un nuovo virus chiamato HIV ha causato una condizione chiamata AIDS. E come il C-O-V-I-D, il “virus causativo” non è mai stato isolato, né dimostrato di esistere.

HIV e S-A-R-S-C-o-V-2 sono entrambe fantasie fantasma. E in entrambi i casi, i trattamenti farmacologici/v-a-c-c-i-n-a-li sono massicciamente distruttivi.

Il cartello medico al lavoro.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/2021/07/13/graphene-meets-rna-technology-for-cancer-v-a-c-c-i-n-e-s/

®wld

Older Entries