Home

CO2 – una copertura per la povertà forzata e il minor consumo di energia

Lascia un commento

La gente sta morendo di fame e il cielo è sereno

by Jon Rappoport

Lasciatemi mettere sul tavolo questo: l’inflazione È il loro piano per il cambiamento climatico.

Quel vecchio truffatore demente in panne, Joe Biden, ha detto che il prezzo del gas alla pompa era opera dei PROPRIETARI DI STAZIONI DI SERVIZIO, e tutto ciò che dovevano fare era tagliare il prezzo.

La sinistra politica, che significa globalisti, vuole limitare la guida, i viaggi e l’uso del petrolio su tutta la linea. Questa è l’agenda del limite di CO2.

Ma quell’agenda era ed è una copertura per la povertà forzata e il minor consumo di energia.

Quell’agenda è il futuro pianificato dai globalisti per tutti noi.

Un paese decrepito che lotta per mantenere qualsiasi tipo di economia funzionante.

Perché quel paese è più facile da conquistare.

Non ha nulla a che fare con il riscaldamento globale e la CO2, che è stata una truffa fin dall’inizio. Un modo per limitare l’industria.

Ogni tiranno nel corso della storia ha desiderato ardentemente il giorno in cui avrebbe potuto dire al popolo: “Se non vuoi morire di fame, lascia che mi prenda cura di te. Lo farò. Devi solo obbedire a tutti i miei ordini.

Non so cosa stiano facendo gli amministratori delegati delle compagnie petrolifere in questi giorni. Ma se crescessero un paio di palle, troverebbero un modo per fornire petrolio a un prezzo ragionevole, anche se dovessero infrangere la legge per farlo e costringere il governo federale a inviare truppe per fermarli. ALLORA il pubblico saprebbe cosa sta succedendo. ALLORA la gente parlerebbe. POI avremmo qualcosa.

Il problema è che i dirigenti petroliferi hanno succhiato il denaro federale per troppo tempo. Sono diventati collaboratori.

Non sanno come andare in pubblico e parlare direttamente alla gente. Sanno solo come fare discorsi aziendali, stronzate spazzate via dall’aria.

L’hanno avuto troppo facile.

Abbiamo avuto un’anteprima del coraggio aziendale quando Trump si è fatto da parte e ha lasciato che quel verme, il piccolo Anthony Fauci, prendesse il controllo del paese durante la pandemia fraudolenta. Il blocco nazionale è stato dichiarato e i capi delle grandi aziende non hanno fatto NULLA per ribellarsi e tenere aperte le porte agli affari. Si sono appena radunati intorno alla vasca di salvataggio federale e hanno sbuffato in contanti.

ANCORA non vedono cosa li aspetta lungo la strada. Il piano globalista per imporre la povertà significa che le basi dei clienti di quelle società si ridurranno e continueranno a ridursi.

Sempre di più, le corporazioni diventeranno gigantesche burocrazie del governo federale.

Nessuno di questi amministratori delegati si alzerà in piedi e dirà: “America, questo è ciò che sta VERAMENTE succedendo… il governo ti sta portando alla povertà. Non ci sediamo qui a prenderlo. Ad oggi, siamo ribelli a oltranza, ma abbiamo bisogno di milioni di voi per sostenerci…”

L’America è a 10 CEO e 10 microfoni dall’inizio di una rivoluzione.

Se la gente potesse vederlo.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

L’invasione russa dell’Ucraina fa parte del “Piano”…?

Lascia un commento

del Dr. Joseph Mercola dal sito web Mercola

Storia in breve

  • The Great Reset è un piano globalista che si sta muovendo molto velocemente. La pandemia di COVID-19 faceva parte di quel piano, ma per soddisfare le ambizioni dei tecnocrati è probabile che sia necessaria una sorta di guerra.
     
  • Affinché le persone si arrendano al controllo tirannico, sono necessari disastri, molte vittime e caos finanziario per causare disperazione.
     
  • Il World Economic Forum (WEF) promuove da molti anni l’idea di implementare un ID digitale e garantire che tutti nel mondo abbiano un’identità digitale legale come parte degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2030 delle Nazioni Unite.
     
  • C’è una grande differenza tra identità e identificazione. L’identificazione si riferisce a documenti che dimostrano che sei chi dici di essere. L’identità digitale NON è una forma di identificazione. La tua “identità” dimostra chi sei veramente e un’identità digitale terrà traccia delle tue scelte e dei tuoi comportamenti, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Tuttavia, questi dati possono essere utilizzati contro di te
     
  • Il WEF ha affermato che la nostra identità digitale determinerà “a quali prodotti, servizi e informazioni possiamo accedere o, al contrario, non sono adatti a noi”

Il COVID-19 è stato solo l’inizio: una guerra mondiale potrebbe essere imminente…
Il Great Reset si sta muovendo molto velocemente e insieme ad esso, ci sono due nuove minacce: guerra e tempeste meteorologiche. Le tempeste e la guerra sono già iniziate.

L’accesa retorica, le minacce e il terrore ha un senso quando scopre come tutto si adatta a ‘The Plan’.

Scopri dove siamo diretti…

Che le persone se ne rendano conto o meno, il Great Reset è un piano globalista che si muove molto velocemente.

La pandemia di COVID-19 faceva parte di quel piano, come dettagliato nel libro di Klaus Schwab, intitolato “Covid-19 – The Great Reset“, 1 ma per soddisfare le ambizioni dei tecnocrati, probabilmente ci vorrà una sorta di guerra

Secondo il dottor Vernon Coleman : 2

“Ora che hanno la maggior parte delle persone dietro il divano o sotto il letto, a causa della falsa minaccia del COVID, hanno creato due nuove minacce: guerra e tempeste. Qualcosa che sarebbe successo ad un certo punto.

È importante stare all’erta, poiché alcuni temporali saranno molto violenti. E forse saranno tutti fabbricati

In effetti, ci saranno ondate di caldo, forti nevicate e uno o due tsunami (che saranno causati da un’esplosione sottomarina).

Ovviamente non può uccidere miliardi di persone con il maltempo, ma può far salire i prezzi del cibo e dell’energia, così come uccidere milioni di persone con economia povera, povertà e fame.

I temporali nel Regno Unito hanno causato la chiusura di scuole, ferrovie (“nel caso cadesse un albero e facesse male a qualcuno”) e l’interruzione della distribuzione nei supermercati.

Tutto questo era troppo per fare più danni alla società e all’economia. È necessario ricordare che il controllo della popolazione è uno degli scopi di tutto ciò che accade.

Stanno arrivando anche le guerre, proprio come minacciavano tempo fa. Di recente ci siamo diretti verso un’altra Guerra Fredda con Russia e Cina da una parte e Stati Uniti ed Europa dall’altra.

È difficile scrollarsi di dosso la sensazione che Schwab sia dietro a tutto e abbia il controllo.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, se l’Occidente deciderà di intervenire militarmente, sarà perché i cospiratori vogliono che accada e lo vedono come un modo per danneggiare ulteriormente l’economia globale e causare qualche milione di morti. Notare che,

distruggere l’economia globale è un passo essenziale sulla strada del Grande Reset…

La retorica che viene da Washington e Londra suggerisce che sia Biden che Johnson desiderano disperatamente peggiorare la situazione, causare più terrore, aumentare i prezzi dell’energia e terrorizzare tutti.

Una volta capito qual è il tuo piano, è facile vedere cosa accadrà.

Ricorda, la truffa COVID era solo l’inizio…

I cospiratori hanno iniziato la loro campagna per prendere il pieno controllo”.

Controllo totale ricercato tramite ID digitali

Sfortunatamente, hai ragione.

Non c’è dubbio che gli eventi meteorologici e la guerra mondiale abbiano fatto parte del piano sin dall’inizio.

Affinché le persone si arrendano al controllo tirannico, sono necessari disastri, molte vittime e caos finanziario per causare disperazione.

Ma il disastro non è l’unico strumento nel piano dei tecnocrati.

Usano anche incentivi e desiderabilità percepita.

Il World Economic Forum (WEF) promuove da molti anni l’idea di implementare l’identificazione digitale e garantire che tutti nel mondo abbiano un’identità digitale legale nell’ambito degli Obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 delle Nazioni Unite. 3 La “convenienza” è un incentivo molto importante per gli ID digitali. Se hai un ID digitale nel tuo telefono (e, a un certo punto, un chip impiantato), sarai in grado di fare di tutto, dal check-in in uno studio medico per ottenere un mutuo. In un articolo 4

Sostenendo gli ID digitali, il WEF sottolinea anche che milioni di persone in fuga dai loro paesi d’origine a causa di guerre o persecuzioni non possono ottenere lo status di rifugiato perché hanno perso i documenti di identità.

A quanto pare vogliono

Crediamo che nessuno scapperebbe da una realtà senza il cellulare con la propria identità digitale…

O magari andare direttamente agli impianti?

Affermano inoltre che quasi un miliardo di persone non ha identità legale e quindi non può aprire un conto in banca o ottenere un prestito e non può votare.

Ma,

Sarà una giustificazione sufficiente per imporre ID digitali a tutti, che ne abbiano una reale necessità o meno?

No, non si tratta di necessità. Non si tratta di comodità.

Si tratta di loro che prendono il controllo su di noi…

A chi serve la trasparenza finanziaria?

In quello stesso articolo 5 il WEF analizza un’applicazione di identificazione digitale con un ingegnoso “motore di trasparenza”.

L’argomento è che questa funzione consentirebbe agli enti di beneficenza di “tracciare i soldi che inviano ai progetti”. In questo modo, possono spiegare da dove provengono tutte le donazioni.

Chiunque abbia studiato i piani del WEF sa che questo esempio è una pura sciocchezza. Un sistema di trasparenza finanziaria non sarà mai utilizzato per rendere le persone consapevoli dei rapporti finanziari di un’organizzazione.

Verrà utilizzato per fornire alla tecnocrazia dominante una panoramica delle nostre transazioni finanziarie.

Il Canadian Freedom Convoy, e l’appello del Primo Ministro Justin Trudeau all’Emergencies Act, hanno offerto una visione molto rara del potere che vogliono sulle loro finanze.

Vogliono essere in grado di individuare ogni persona che contribuisce a una causa contro il sistema, anche se si tratta di pochi miseri dollari, e sequestrare tutto ciò che hanno come punizione.

Trudeau ha dovuto invocare poteri straordinari di emergenza per farlo.

In futuro, la cabala regnante vuole essere in grado di farlo automaticamente e continuamente. Non commettere errori, l’idea di digitalizzare la tua identità e le tue finanze significa che avranno il potere di influenzare le tue finanze se ti comporti male.

Nel peggiore dei casi, avranno il potere di trasformarti in un nessuno e di escluderti del tutto dalle tue credenziali di identità.

Non posso sopravvalutare il pericolo di digitalizzare e collegare tutti i tuoi record personali.

Come ha sottolineato lo stesso WEF, la nostra identità digitale,

“determina a quali prodotti, servizi e informazioni possiamo accedere o, al contrario, a cosa non siamo idonei”. 6

Non ti dice tutto quello che devi sapere…?


Come comprendere la portata dell'”identità digitale”


In un articolo sul portale The Sociable, Tim Hinchliffe avverte: 7

“La tua identità digitale può essere usata contro di te in caso di un grande reset.

Sebbene le identità digitali mostrino una grande promessa nel migliorare i mezzi di sussistenza di milioni di persone, vengono utilizzate anche dai governi autoritari per profilare e monitorare il comportamento dei cittadini nell’ambito di un sistema di credito sociale. 8

L’idea alla base delle identità digitali è molto semplice.

Tutti i dati raccolti da ogni interazione online che fai con il settore pubblico e privato formano la tua identità digitale…

Questi dati possono includere le seguenti informazioni personali:

  • Cronologia delle ricerche
  • Interazioni sui social media
  • profili in linea
  • posizione del dispositivo
  • Cartelle cliniche
  • Contabilità
  • Documenti legali,

…e altro ancora.
Unendo tutte le tue interazioni online/offline, il WEF si aspetta che la tua identità digitale sia correlata a:

  • Ogni clic, commento e cosa che condividi sui social network
  • Ogni transazione finanziaria che fai
  • La tua posizione e dove stai viaggiando
  • Cosa compri e vendi
  • I tuoi dati sanitari personali e le cartelle cliniche
  • I siti web che visiti
  • La tua partecipazione a funzioni civiche (es. voto, tasse, benefici, ecc.)
  • Quanta energia consuma,

…e altro ancora.
Pertanto, la tua identità digitale diventa un resoconto del tuo comportamento sociale, che può essere monitorato.

Ci sarà un sistema di classi in cui le persone avranno accesso a informazioni, prodotti e servizi privilegiati in base ai dati registrati nelle loro identità digitali”.

Tutto sarà connesso alla tua identità digitale, mentre il tuo comportamento, le tue convinzioni e le tue opinioni determineranno ciò che puoi e non puoi fare all’interno della società.

Ciò consentirà a qualcuno come te di essere accolto e di negare l’accesso a chi non gli appartiene.

Se pensi che l’idea dei passaporti vaccinali sia pazza, aspetta che il tuo accesso alle infrastrutture e ai servizi più importanti dipenda non solo dal tuo stato di vaccinazione, ma anche da,

i libri che hai comprato, le idee che hai condiviso e con cui hai parlato, dato soldi o supporto emotivo…


Differenza tra identificazione e identità digitale

Hinchliffe afferma che esiste una grande differenza tra identità e identificazione.

L’identificazione si riferisce a documenti che dimostrano che sei chi dici di essere.

L’identità digitale NON è una forma di identificazione.

Come puoi vedere dagli elenchi sopra, è molto di più.

La tua “identità” dimostra chi sei veramente e un’identità digitale terrà traccia delle tue scelte e dei tuoi comportamenti, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

“L’identità racchiude tutto ciò che ti rende unico e la tua identità è ciò a cui il WEF tiene davvero. 

Se superi il limite, ogni interazione sui social media in cui ti impegni, ogni centesimo che scambi e ogni mossa che fai possono essere usati contro di te”, secondo Hinchliffe.8

Infatti, avere accesso all’identità digitale di tutti è molto importante per manipolare e controllare con successo la popolazione di tutto il mondo.

Trent Lipinski, un hacker e dirigente IT, ha scritto quanto segue per il portale Coin Telegraph: 10

“Grazie ad alcune modifiche al codice, gli autoritari possono influenzare la blockchain per costruire schiavitù e sistemi di credito sociale.

Anche se i governi del mondo legiferano sulla tecnologia crittografica per i propri scopi e pervertono i meccanismi di consenso per i propri sistemi di schiavitù centralizzati, ci ritroveremo con valute digitali che possono essere utilizzate contro ogni persona nel mondo”.


La quarta rivoluzione industriale

Le persone non sono confuse su cosa comporti effettivamente l’identità digitale.

Né la maggior parte comprende la portata prevista della Quarta Rivoluzione Industriale, un altro concetto inventato da Schwab e promosso attraverso il WEF.

Schwab ei suoi alleati tecnocratici sognano di trasformare l’umanità in androidi con limitato o nessun libero arbitrio.

L’incapacità di capire o accettare quanto queste persone siano contorte e assetate di potere è un ostacolo psicologico che dobbiamo superare.

La Quarta Rivoluzione Industriale è solo un altro nome per il transumanesimo. Immagino che abbiano deciso che sarebbe stato più facile ingannare le persone con quel termine piuttosto che chiamarlo per quello che è veramente. Immagino che, per la maggior parte, suoni più simile a ciò di cui sono fatti gli incubi. L’incapacità di capire o accettare quanto queste persone siano contorte e assetate di potere è un ostacolo psicologico che dobbiamo superare. Schwab stesso ha detto che,

“la Quarta Rivoluzione Industriale causerà una fusione delle nostre identità fisiche, digitali e biologiche”. undici

Oltre al fatto di essere connesso al cloud 5G “potenziato”, il WEF prevede un futuro prossimo in cui l’identità digitale di tutti è collegata tra loro tramite Internet Bodies (IoB). 12,13
Internet of Bodies
Nel suo documento informativo 2020 Internet of Bodies (IoB), 14 il WEF descrive l’IoB come,

un ecosistema di “un numero senza precedenti di sensori”, inclusi sensori emotivi, “attaccati, impiantati o ingeriti nei corpi umani per monitorare, analizzare e persino modificare i corpi e i comportamenti umani”.

Non sono il solo a prevedere che potrebbero voler modificare il loro comportamento e controllare la loro realtà psicologica.

Sono loro che affermano che questo è ciò che intendono fare…

Ogni nuova tecnologia e ogni nuova opportunità di sorveglianza che presentano è per promuovere questo obiettivo.

“Ora chi potrebbe trarre beneficio dal massiccio consolidamento di ogni dettaglio della loro vita?” chiede Hinchliffe. quindici 

“Secondo un recente rapporto della società RAND, 16 IoB” potrebbero causare progressi nelle conoscenze mediche […] o potrebbero consentire uno stato di sorveglianza di intrusioni e conseguenze senza precedenti.’

Il Partito Comunista Cinese (PCC) si è unito all’IoB creare uno stato di sorveglianza orwelliano che colleghi le identità digitali dei suoi “netizen” a un sistema di credito sociale,

dalle app di tracciamento dei “debitori inadempienti”, che avvisano i cittadini ogni volta che si avvicinano a 500 metri da qualcuno che è indebitato, 17 fino alla fenotipizzazione del DNA 18 di oltre 1 milione di uiguri inviati nei “campi di rieducazione”, 19il PCC è un esempio di alcuni degli orribili modi in cui le identità digitali possono essere sfruttate.

Il grande ripristino non è un mandato del popolo, è in realtà un’ideologia fabbricata e inventata da un gruppo di globalisti non eletti che cercano di convincere gli “stakeholder” a creare una nuova economia e una nuova struttura sociale dalla distruzione del vecchio.

Ma il destino della società dovrebbe essere ordinato dall’élite di Davos …?”


Siamo stati usati come burattini

La realtà è che la pandemia di COVID non è stata un “atto di Dio”.

In realtà, faceva tutto parte del piano.

Nel 2018 e nel 2019, questa cabala globale ha pianificato, praticato e coordinato le proprie risposte durante gli esercizi di simulazione della pandemia (Clade X ed Evento 201).

Le soluzioni create durante questi scenari di pandemia “erano alla pari con il Great Reset”, osserva Hinchliffe. 20

In altre parole, tutte le contromisure pandemiche che tutti abbiamo sperimentato negli ultimi due anni avevano un obiettivo e non avevano nulla a che fare con il salvataggio di vite umane.

Aveva a che fare con la promozione degli obiettivi del Great Reset, che richiedono un governo gerarchico. Lo stesso Schwab si è vantato di aver curato e insediato leader politici nei governi del mondo 21, il che risponde alla domanda su come e perché così tanti leader hanno accettato politiche così distruttive per le loro stesse economie e società. L’unico modo in cui questo ha senso è accettare che i tecnocrati, che per decenni hanno segretamente tirato leve dietro le quinte come il Mago di Oz,

vogliono che le economie falliscano…! 

Vogliono che falliscano in modo che possano essere sostituiti con un nuovo sistema digitale in cui hanno accesso al tuo portafoglio e possono controllare il tuo comportamento attraverso sanzioni finanziarie per comportamenti indesiderati.

Vogliono che le piccole imprese si tolgano di mezzo, in modo che i loro monopoli siano tutto ciò che resta in piedi. 

Vogliono molte morti, perché i robot e l’intelligenza artificiale si occuperanno della maggior parte dei lavori disponibili. Il piano è quello di istituire un salario universale, quindi meno persone ci sono, meglio è.

Vogliono bambini spaventati, ignoranti e socialmente inetti perché sono più facili da trasformare in non pensatori compiacenti che accetteranno cose come tracker emotivi e intelligenza artificiale che dice loro quando prendere una pillola.

A loro non importa cosa vuoi, perché per loro non sei nemmeno umano. 

Sono umani; sei solo una merce e loro hanno capito come incassare ogni mossa che fai, e poi alcuni. 22

Tutto questo parlare di bene comune, giustizia ed equità, sono solo pubbliche relazioni.

L’idea di giustizia ed equità dei tecnocrati è che tutti abbiano lo stesso livello di miseria.

Come affermato dal WEF,

Entro il 2030 non possiedi più niente”….

Quindi chi possiederà tutto? ‘Loro‘ possederanno tutto…


Il prossimo attacco potrebbe essere un attacco informatico

In un altro articolo più recente sul portale Sociable, 23 Hinchliffe evidenzia i rischi per la sicurezza informatica e il Cyber ​​Polygon del World Economic Forum del luglio 2022 , 24 che si concentrerà sull'”aumento della resilienza informatica globale ” nei settori che utilizzano servizi cloud, come,

finanza, vendita al dettaglio, assistenza sanitaria, trasporti e altro ancora…

Secondo Schwab,

“La mancanza di sicurezza informatica è diventata un pericolo chiaro e immediato per la nostra società in tutto il mondo”.

Nel 2020 Schwab ha indicato quanto segue: 25

“Abbiamo bisogno di vaccini per immunizzarci.

Lo stesso vale per gli attacchi informatici. Abbiamo bisogno di costruire infrastrutture IT che dispongano di anticorpi digitali integrati per proteggersi.

Lo sappiamo tutti, ma non prestiamo ancora abbastanza attenzione allo scenario terrificante di un attacco informatico globale, che paralizzerebbe completamente l’approvvigionamento energetico, i trasporti, i servizi ospedalieri e la nostra società nel suo insieme.

La crisi del COVID-19 sembrerebbe una piccola interruzione rispetto a un grande attacco informatico”.

Sulla base di come altri esercizi si sono svolti nel mondo reale, non è irragionevole sospettare che le stesse persone che affermano di volerlo prevenire stiano pianificando un grave attacco informatico.

Ma anche se ciò non accade, una cosa di cui possiamo essere certi è che,

qualunque misura di sicurezza informatica proponga servirà all’agenda tecnocratica per schiavizzare l’umanità in un ecosistema cyborg 5G e raggiungere lo status di divinità, microgestendo la vita di ogni persona attraverso algoritmi e intelligenza artificiale…

Prevenire ciò richiederà un livello senza precedenti di unità e solidarietà tra i popoli del mondo.

Ci sono miliardi di noi e forse solo poche migliaia di loro, ma il loro controllo tecnologico e finanziario rende ancora questa una battaglia tra Davide e Golia.

La differenza tra la nostra situazione nel mondo reale e la versione biblica è che nessun David può vincere questa battaglia da solo.

Dobbiamo unirci e rimanere come uno, come miliardi di formiche che formano un solo corpo.

Potremmo non avere le armi che hanno loro, ma abbiamo il vantaggio dei numeri puri.

Penso che la risposta sia rifiutare tutte le soluzioni” provenienti da questa cabala globale e costruire le nostre società e industrie parallele, che in realtà includono un “ripristino”, ma uno che vogliamo davvero e non quello che hanno pianificato per noi.

Non sarà facile, ma l’alternativa è la distruzione dell’umanità…

Fonti e Riferimenti

COVID-19 – El Gran Reset por Klaus Schwab

The Expose’ February 28, 2022

3, 4, 5 World Economic Forum November 20, 2020

WEF Insight Report, Identity in a Digital World September 2018

7, 9, 11, 15, 20 The Sociable November 23, 2020

Business Insider October 29, 2018

10 Coin Telegraph April 12, 2020

12 Rand Corporation October 29, 2020

13 Rand Corporation IoB: Our Connected Future

14 WEF, Shaping the Future of the Internet of Bodies, July 2020

16 Rand Corporation, The Internet of Bodies

17 WEF The Global Risks Report 2019

18 The Sociable December 19, 2019

19 The Sociable December 6, 2019

21 Twitter James Melville January 26, 2022

22 PC Magazine April 27, 2020

23, 25 The Sociable February 16, 2022

24 Cyber Polygon 2022

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica2/sociopol_greatreset93.htm

®wld

La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre

Lascia un commento

Pubblicato da: Dr. Joseph Mercola 15 Marzo 2022

Il controllo sul sistema sanitario globale è destinato a crescere. Questo rappresenta un assalto all’autonomia corporea fino alla tua struttura genetica. È anche un tentativo di controllare l’anima stessa – mente, volontà ed emozioni – di tutti sulla terra. Alla fine, le anime diventeranno un bene commerciabile come grano, mais o bestiame. Benvenuti nella dittatura scientifica, alias tecnocrazia. ⁃ Editore TN

STORIA IN BREVE

> La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo attraverso la creazione di un trattato internazionale sulla pandemia che renda l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’unico decisore in materia di pandemia

> L’OMS potrebbe anche avere in programma di prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio. Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che la sua “priorità centrale” come direttore generale dell’OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale

> In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, la cabala globalista ha giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche. Ora, l’OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. L’idea è quella di implementare l’assistenza sanitaria universale organizzata dall’OMS come parte del Great Reset

> Se questo trattato venisse approvato, l’OMS avrebbe il potere di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali. Considerando che l’OMS ha cambiato la sua definizione di “pandemia” in “un’epidemia mondiale di una malattia”, eliminando il requisito di un’elevata morbilità, qualsiasi cosa potrebbe essere adattata al criterio della pandemia, inclusa l’obesità

> Il sistema SMART Health Cards è utilizzato da più di una dozzina di paesi, 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e Washington, DC; il Parlamento australiano sta spingendo un “Trusted Digital Identity Bill”; Il Congresso degli Stati Uniti sta spingendo il “Improving Digital Identity Act” e l’OMS ha firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom per costruire il primo passaporto globale per il vaccino digitale. Tutti questi hanno una cosa in comune: l’obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato

La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo e quel piano è già in corso. Nel giugno 2021, la dottoressa Julie Gerberding ha scritto un articolo sul Time1 definire il quadro per una rete internazionale di sorveglianza della pandemia, che includerebbe anche la previsione e la prevenzione delle minacce.

Gerberding è stato direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie dal 2002 al 2009.2 Dopo aver lasciato il CDC, è diventata vicepresidente esecutivo dei vaccini e poi, anni dopo, è passata alle comunicazioni strategiche presso Merck. Ciò è particolarmente eclatante in quanto era a capo dell’agenzia di regolamentazione del governo per i vaccini e ha immediatamente accettato un lavoro con uno dei più grandi produttori di vaccini al mondo. Immorale a picche, ma perfettamente legale.

Il prossimo giro di Gerberding attraverso la porta girevole è stato nominato CEO della Foundation of the National Institutes of Health (FNIH), 1 marzo 2022.3 Ieri ho discusso dei massicci conflitti di interesse all’FNIH, poiché il suo consiglio è pieno di dirigenti di Big Pharma e persino un rappresentante di BlackRock, una delle prime tre società di investimento più grandi del mondo.

Anche se Gerberding non ha nominato l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel suo articolo, ora sappiamo che è l’organizzazione designata come il sovrano dall’alto verso il basso di tutte le cose relative alle pandemie. Tuttavia, alcune delle dichiarazioni che sono state fatte suggeriscono che, col tempo, l’OMS potrebbe anche prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio.

La prossima mossa dei globalisti

In un articolo del 18 febbraio 2022, il dottor Peter Breggin, autore di “COVID-19 and the Global Predators: We Are the Prey”,4 ha avvertito che la prossima mossa nella guerra dei globalisti contro l’umanità è prendere il controllo sui sistemi sanitari del mondo intero:5

“Abbiamo scoperto la prossima mossa dei predatori globali – già in corso – nei loro crescenti assalti contro la libertà individuale e politica. Il prossimo grande assalto alla libertà umana prevede un’acquisizione legalizzata dei sistemi sanitari nazionali da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Questo attacco invisibile, con i suoi piani iniziali già sostenuti da molte nazioni, inizierà la piena attuazione nel 2024 se non verrà riconosciuto e combattuto rapidamente! … L’influenza comunista cinese sull’OMS è stata solida per più di un decennio e il partito è stato in grado di installare Tedros senza alcuna concorrenza.

È diventato il primo e unico Direttore Generale che non è un medico e invece è un politico comunista. Ora il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, noto semplicemente come Tedros, ha svelato i piani per farsi carico di tutta la salute globale.

Rivolgendosi al Comitato Esecutivo dell’OMS il 24 gennaio 2022, il Direttore Generale Tedros ha spiegato il suo piano sanitario globale, inclusa la sua priorità finale per il suo enorme schema: “La quinta priorità è rafforzare urgentemente l’OMS come autorità guida e dirigente sulla salute globale , al centro dell’architettura sanitaria globale.’

Le parole di chiusura di Tedros al suo rapporto al comitato esecutivo sono agghiaccianti nella loro grandiosità e fanno eco alle esortazioni marxiste alla folla esultante di Stalin, Mao o Xi Jinping: “Siamo un mondo, abbiamo una salute, siamo un’unica OMS”. Tedros cerca di diventare super-Fauci per il mondo e, come Fauci, lo farà per conto dei predatori globali”.

L’ascesa del fascismo sanitario

Come spiegato da Breggin, l’acquisizione globale dell’assistenza sanitaria è iniziata davvero con il decennio dei vaccini di Gates, annunciato nel 2010 all’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) a Davos. A quel tempo, Gates ha installato Fauci nel suo comitato consultivo sui vaccini, garantendo così che i suoi piani avrebbero ricevuto il sostegno del NIAID. Breggin continua:6

“Un tema per il decennio dei vaccini era ‘Le partnership pubblico-private guidano il progresso nello sviluppo e nella consegna dei vaccini’, essenzialmente il precursore del Grande Reset che stabilisce una governance mondiale della salute pubblica e privata unita nello spirito del fascismo.

Entro il 2012, Gates ha ottenuto l’approvazione ufficiale delle Nazioni Unite per il suo piano, stabilendo un’ampia rete di predatori globali volti a sfruttare e dominare l’umanità attraverso la salute pubblica.

La Cina comunista giocherebbe un ruolo di primo piano attraverso il suo controllo sulle Nazioni Unite e sull’OMS e attraverso le sue strette relazioni con predatori globali come Bill Gates, Klaus Schwab, Mike Bloomberg, dirigenti della Big Tech e molti altri miliardari e leader mondiali.

Un decennio e più dopo, durante il COVID-19, l’OMS ha dimostrato la sua utilità per i predatori nell’orchestrare scienza, medicina e salute pubblica nella soppressione della libertà umana e nella generazione di ricchezza e potere per i globalisti”.

Con il pretesto di una pandemia globale, l’OMS, il WEF e tutti i suoi leader insediati nel governo e negli affari privati, sono stati in grado di lanciare un piano che ha richiesto decenni di lavoro. La pandemia è stata una copertura perfetta. In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, i globalisti hanno giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche.

Ora, l’OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. “L’idea è ‘il principio della salute per tutti’, l’assistenza sanitaria universale organizzata dall’OMS come parte del Great Reset”, spiega Breggin.

Il Trattato pandemico internazionale

Teoria del complotto o… pic.twitter.com/4pZ6DeY0zj

— Wittgenstein (@backtolife_2022) 3 Marzo 2022

Il 24 maggio 2021, il Consiglio europeo ha annunciato di sostenere l’istituzione di un Trattato pandemico internazionale, in base al quale l’OMS avrebbe il potere di sostituire le costituzioni delle singole nazioni con la propria costituzione all’insegna della “prevenzione, preparazione e risposta alle pandemie. “7

Il 3 marzo 2022 il Consiglio ha autorizzato l’apertura di negoziati per un accordo internazionale. L’infografica qui sotto, tratta dal sito web del Consiglio europeo,8 riassume il processo.

L’Assemblea Mondiale della Sanità dell’OMS ha anche istituito un organo negoziale intergovernativo (INB) a tale scopo.9 Il 1 marzo 2022, l’INB ha tenuto la sua prima riunione per redigere e negoziare uno strumento internazionale sulla prevenzione, la preparazione e la risposta alla pandemia sotto l’autorità dell’OMS.10

Se questo trattato dovesse passare, l’OMS avrebbe il potere, ad esempio, di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali.

Ma considerando che l’OMS ha cambiato la sua definizione di “pandemia” in “un’epidemia mondiale di una malattia”,11 senza la specificità originaria di malattia grave che causa un’elevata morbilità,12,13 si potrebbe fare di tutto per soddisfare il criterio della pandemia, inclusa l’obesità, che è stata designata come malattia nel 201314 e si verifica a livello globale. Tedros ha anche dichiarato che la sua “priorità centrale” come direttore generale dell’OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale.15

“Il mondo ha già visto come qualsiasi emergenza pandemica, reale o inventata, ora o in futuro, potrebbe quindi giustificare l’OMS che si impossessi dell’intera operazione di governo delle nazioni sovrane, derubando tutti gli individui delle loro libertà e schiacciando completamente le repubbliche democratiche di il mondo,” Breggin avverte.16

“Lo spirito del comunismo si sente in tutto il documento. Ci viene detto che lo “scopo” della nuova strategia sarà “guidato da uno spirito di solidarietà, ancorato ai principi di equità, inclusione e trasparenza”. Notate, come in tutte le dichiarazioni dei predatori globali; non si fa menzione di diritti individuali, libertà politica o sovranità nazionale.

Il grande motore del progresso umano, la libertà umana, sarà sostituito dal grande distruttore dell’umanità, il collettivismo, sotto il dominio dell’élite. Nascosti nel rapporto c’erano i veri obiettivi … Ecco tre scopi principali o obiettivi del trattato proposto:

1.risposta a eventuali future pandemie, in particolare garantendo un accesso universale ed equo a soluzioni mediche, come vaccini, medicinali e strumenti diagnostici

2.un quadro sanitario internazionale più forte con l’OMS come autorità di coordinamento sulle questioni sanitarie globali

3.l’approccio “One Health”, che collega la salute degli esseri umani, degli animali e del nostro pianeta

Il rapporto aggiunge: “Più specificamente, un tale strumento può rafforzare la cooperazione internazionale in una serie di aree prioritarie, come la sorveglianza, gli allarmi e la risposta, ma anche in generale la fiducia nel sistema sanitario internazionale”. Chiaramente, stavano costruendo supporto per l’annuncio di Tedros del 24 gennaio 2022 che l’OMS avrebbe rilevato il sistema sanitario internazionale”.

L’OMS va avanti con il programma globale di passaporti per i vaccini

Mentre i paesi di tutto il mondo stanno ora cancellando le loro misure COVID e molti hanno annunciato che dopotutto non perseguiranno i passaporti per i vaccini, il programma di passaporti per i vaccini è ancora vivo e vegeto, sotto la direzione dell’OMS. Come riportato da Off-Guardian, 1 marzo 2022:17

“Questa settimana, mentre gli occhi del mondo sono fissi sull’Ucraina e sulla prossima ondata di propaganda, l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta lanciando un’iniziativa per creare una ‘rete di fiducia’ sulla vaccinazione e sui viaggi internazionali.

Secondo un rapporto su Politico pubblicato la scorsa settimana, “l’OMS si muove sul “passaporto” del vaccino internazionale.

L’articolo cita Brian Anderson, co-fondatore della Vaccination Credential Initiative, che si descrive come “una coalizione volontaria di organizzazioni pubbliche e private impegnate a fornire agli individui l’accesso a informazioni cliniche verificabili, inclusa una copia affidabile e verificabile dei loro record di vaccinazione in formato digitale o in formato cartaceo utilizzando standard aperti e interoperabili.’

Si tratta, per togliere la lucentezza dell’agenzia di pubbliche relazioni da questa frase, un progetto congiunto azienda/governo che ricerca e promuove documenti di identificazione medica digitale. Insomma, passaporti vaccinali”.

I membri della VCI, fondata nel gennaio 2021, includono Google, Amazon, compagnie assicurative, ospedali, società di biosicurezza e la maggior parte delle principali università degli Stati Uniti. Il suo comitato direttivo è composto da rappresentanti di Apple, Microsoft, Mayo Clinic e MITRE Corporation, un’organizzazione di ricerca finanziata dal governo.

Come notato da Off-Guardian, il Trattato pandemico internazionale includerà senza dubbio disposizioni sulla certificazione internazionale dei vaccini. E perché non dovrebbe, visto che è già in corso un passaporto sanitario globale sostenuto dall’OMS? Mentre Off-Guardian ha previsto che il sistema SMART Health Cards di VCI potrebbe essere scelto, l’OMS ha ora firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom chiamata T-Systems per costruire il primo passaporto digitale globale per i vaccini.18 Come riportato dal Western Standard:19

“L’OMS intende fornire supporto ai suoi 194 Stati membri per facilitare l’implementazione della tecnologia di verifica digitale per la verifica nazionale e regionale dello stato del vaccino da parte dei paesi.

‘COVID-19 colpisce tutti. I paesi usciranno quindi dalla pandemia solo insieme. I certificati di vaccinazione a prova di manomissione e verificabili digitalmente creano fiducia. L’OMS sta quindi supportando gli Stati membri nella creazione di reti fiduciarie nazionali e regionali e nella tecnologia di verifica.

Il servizio gateway dell’OMS funge anche da ponte tra i sistemi regionali. Può anche essere utilizzato come parte di future campagne di vaccinazione e registri domiciliari”, ha affermato Garrett Mehl, capo unità del Dipartimento per la salute digitale e l’innovazione dell’OMS, sul sito Web di Deutsche Telekom.

Le tessere sanitarie SMART e l’identità digitale sono strumenti della tirannia

Il sistema SMART Health Cards è già utilizzato da più di una dozzina di paesi,20 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e DC21 Il Parlamento australiano sta anche aprendo la strada alla tirannia con il suo “Trusted Digital Identity Bill 2021”,22 e il Congresso degli Stati Uniti ha il suo “Improving Digital Identity Act del 2021”.23

Tutti questi hanno una cosa in comune: l’obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato, in cui tutto ciò che fai e dici è monitorato, registrato e valutato per il valore della minaccia, e se si comportano male o si comportano in modo sbagliato, hanno 101 modi per punirti e costringerti a conformarti, dal limitare la tua capacità di viaggiare al sequestro dei tuoi conti bancari.

Non pensare per un secondo che il governo non avrà accesso o utilizzerà i tuoi dati contro di te per scopi politici. Come spiegato da Off-Guardian:24

“Le SMART Health Cards sono gestite da VCI, che è stata creata dalla MITRE Corporation, che è finanziata dal governo degli Stati Uniti. Se dai a SMART l’accesso alle tue cartelle cliniche, faresti meglio a credere che il governo degli Stati Uniti e le sue agenzie metteranno le mani su di loro.

Potrebbero non avere il proprio database, ma avrebbero accesso al database di MITRE quando e se ne avessero bisogno o lo desiderassero. E così farebbero Apple, Amazon, Google e Microsoft. È così che funzionano i partenariati pubblico-privato. Simbiosi.

I giganti aziendali fungono da copertura per i programmi governativi e, in cambio, ottengono una grossa fetta dei profitti, salvataggi se necessario e “riforme” normative che paralizzano i loro concorrenti più piccoli…

Ciò consente al governo federale di affermare “veramente” di non implementare un sistema di passaporti federali o di mantenere un database di vaccinazioni, mentre stanno subappaltando giganti della tecnologia per farlo per loro. Questo sistema di sorveglianza del governo backdoor attraverso l’impiallacciatura aziendale si sta già diffondendo negli Stati Uniti e sembra che giocherà un ruolo anche in qualsiasi futuro “trattato pandemico”.

Il chirurgo generale richiede la lista dei risultati da Big Tech

Anche il chirurgo generale degli Stati Uniti, il dottor Vivek Murthy, sembra costruire una narrativa per giustificare un’autorità sanitaria internazionale. Il 3 marzo 2022, Murthy ha chiesto formalmente a tutte le principali piattaforme tecnologiche di inviare dati sull’entità della disinformazione COVID-19. Ciò include social network, motori di ricerca, piattaforme crowdsource, piattaforme di e-commerce e sistemi di messaggistica istantanea. Per fortuna, la sua richiesta non è legalmente esecutiva. Come riportato dal New York Times:25

“Una richiesta di informazioni dall’ufficio del chirurgo generale richiedeva che le piattaforme tecnologiche inviassero dati e analisi sulla prevalenza della disinformazione COVID-19 sui loro siti, a partire da esempi comuni di disinformazione sui vaccini documentati dai Centers for Disease Control and Prevention.26

L’avviso chiede alle società di presentare “quanti utenti hanno visto o potrebbero essere stati esposti a casi di disinformazione di Covid-19”, nonché dati aggregati sui dati demografici che potrebbero essere stati esposti o interessati in modo sproporzionato dalla disinformazione.

Il chirurgo generale, il dottor Vivek Murthy, ha anche chiesto informazioni alle piattaforme sulle principali fonti di disinformazione Covid-19, comprese quelle impegnate nella vendita di prodotti, servizi e trattamenti Covid-19 non provati… La richiesta di informazioni fa parte di Piano nazionale di preparazione al COVID del presidente Biden27,28 …

Oltre a richiedere dati sulla disinformazione dalle piattaforme tecnologiche, il chirurgo generale ha invitato gli operatori sanitari e il pubblico a presentare informazioni su come la disinformazione COVID-19 abbia influenzato negativamente i pazienti e le comunità”.

Come notato dalla dott.ssa Meryl Nass,29 “Questo è davvero spaventoso. La disinformazione (da controllare tramite società tecnologiche) viene trattata come un crimine, anche se mai definita”. Nass evidenzia anche un nuovo disegno di legge,30 introdotto da due senatori democratici il 2 marzo 2022, che darebbe alle aziende tecnologiche “copertura per censurare e consegnare dati privati ​​al governo”. “In altre parole, il Congresso può ‘legalizzare’ la censura e criminalizzare i diritti del Primo Emendamento alla libertà di parola”, afferma Nass.

CDC ha creato un sacco di disinformazione

L’ironia qui è che la maggior parte delle risposte del CDC a “miti COVID”31 sono essi stessi una disinformazione. Ad esempio, il CDC afferma che è un mito che l’immunità naturale sia migliore dell’immunità che si ottiene dal vaccino COVID.

Eppure sarebbe difficile trovare un supporto scientifico per questa affermazione. Fondamentalmente l’hanno inventato. È un fatto scientifico di lunga data che l’immunità naturale è più robusta e più duratura dell’immunità indotta dal vaccino.

Il CDC afferma anche che è un mito che i colpi di mRNA non siano vaccini. Dicono che le iniezioni di mRNA siano vaccini perché innescano una risposta immunitaria. Quello che non ammettono è di aver cambiato la definizione di “vaccino” nel bel mezzo della pandemia.32

Prima della pandemia, un “vaccino” era “un prodotto che stimola il sistema immunitario di una persona a produrre immunità a una malattia specifica”. Nella seconda metà del 2021, mentre i colpi di mRNA si stavano avvicinando alla distribuzione, il CDC ha cambiato quella definizione in “un preparato che viene utilizzato per stimolare la risposta immunitaria dell’organismo contro le malattie”, eliminando efficacemente la necessità di un vaccino per produrre l’immunità – la chiave cosa dovrebbe fare un vaccino.

Per inciso, la risposta del CDC a questo “mito” fondamentalmente confuta la sua risposta al “mito” secondo cui l’immunità vaccinale è migliore dell’immunità naturale, poiché i colpi di COVID non forniscono affatto l’immunità. Stimolano solo una risposta immunitaria, che tra l’altro può essere benefica o dannosa, a seconda di come viene stimolato il sistema immunitario.

Il CDC insiste ancora sul fatto che i colpi COVID non possono cambiare o interagire con il tuo DNA in alcun modo, ma la ricerca pubblicata mostra il contrario. La ricerca svedese mostra effettivamente che l’mRNA del colpo di Pfizer si incorpora nel DNA umano in appena sei ore.33

La richiesta incostituzionale di Murthy di dati da parte di società tecnologiche sugli utenti che condividono informazioni che violano la narrativa del CDC sembra essere uno sforzo per continuare a costruire giustificazioni per un’autorità sanitaria internazionale con il potere di dettare la verità in tutto il mondo.

Se c’è solo una narrazione, in ogni paese, diffusa da una singola entità, allora la verità sarà qualunque cosa dicano che sia. Alla fine, la ricerca non verrà nemmeno pubblicata a meno che non sia conforme alla narrativa scelta.

L’OMS è totalmente corrotta

VIDEO

Ci sono molte ragioni per respingere l’OMS come unico arbitro dei fatti sanitari. È corrotto fino al midollo e lo è da anni.34

All’indomani della pandemia di influenza suina del 2009, il cui vaccino ha causato molte migliaia di feriti, l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) ha concluso che “la gestione della pandemia da parte dell’OMS, delle agenzie sanitarie dell’UE e dei governi nazionali ha portato a un ‘spreco di ingenti somme di denaro pubblico e paure e paure ingiustificate sui rischi per la salute cui devono far fronte i cittadini europei’”.35

In particolare, PACE ha concluso che c’erano “prove schiaccianti che la gravità della pandemia è stata ampiamente sopravvalutata dall’OMS” e che l’industria farmaceutica aveva influenzato il processo decisionale dell’organizzazione.

Un’indagine congiunta del British Medical Journal e del Bureau of Investigative Journalism (BIJ) ha anche scoperto seri conflitti di interesse tra l’OMS – che ha promosso l’agenda globale di vaccinazione – e le case farmaceutiche che hanno creato quei vaccini.36

L’OMS è stata anche accusata di un’enorme cattiva gestione del denaro, spendendo di più per le spese di viaggio ogni anno – circa 200 milioni di dollari nel 2017 – di quanto non faccia per alcuni dei maggiori problemi di salute pubblica, tra cui AIDS, tubercolosi e malaria messe insieme.37

Ormai, la maggior parte delle persone sa anche che l’OMS è stata acquistata e pagata da Bill Gates. Contribuisce al budget biennale dell’OMS di 4.84 miliardi di dollari più di ogni governo degli stati membri. Gli Stati Uniti sono stati storicamente il principale finanziatore, ma i contributi combinati della Gates Foundation e del GAVI hanno reso Gates il principale sponsor non ufficiale dell’OMS a partire dal 2018.

Nel documentario “TrustWHO”38 (sopra), Lilian Franck rivela questa e altre influenze clandestine che controllano l’OMS, a rischio della salute pubblica. Ad esempio, abbiamo visto che l’OMS ha una forte fedeltà alla Cina e condivide la spietata repressione cinese delle contronarrative.

L’indagine dell’OMS sull’origine del COVID-19 è stata un falso dall’inizio alla fine e, anche prima della pandemia di COVID, l’OMS aveva discusso con Facebook per “assicurare che le persone potessero accedere a informazioni autorevoli sui vaccini e ridurre la diffusione di imprecisioni”. Data la forte e continua evidenza che l’OMS è fortemente conflittuale e controllata dall’industria, la sua utilità come custode della salute pubblica deve essere seriamente rivalutata.

Il piano per una pandemia senza fine

Mentre la Casa Bianca ha emesso un piano per uscire dalla pandemia,39,40 sembra più un piano per una pandemia senza fine. Come riportato da STAT News:41

“Il rapporto traccia un percorso verso ciò che i suoi autori chiamano la ‘prossima normalità’: vivere con il virus SARS-CoV-2 come una minaccia continua che deve essere gestita. Ciò richiederà miglioramenti su una serie di fronti, da una migliore sorveglianza per COVID e altri agenti patogeni al controllo di come sono tassati gli ospedali; e dagli sforzi per affrontare la qualità dell’aria negli edifici ai continui investimenti in farmaci antivirali e vaccini migliori.

Gli autori chiedono inoltre di offrire alle persone malate con sintomi respiratori un facile accesso ai test e, se sono positive al COVID o all’influenza, una rapida prescrizione per il relativo farmaco antivirale…

Il rapporto suggerisce che la risposta degli Stati Uniti al Covid-19 dovrebbe passare da una diretta esclusivamente a questa singola malattia a una in cui gli sforzi di prevenzione, mitigazione e trattamento si concentrano sul COVID come uno dei numerosi virus respiratori, inclusa l’influenza.

Parte del piano prevede la creazione di un nuovo incarico: vice assistente del presidente per la biosicurezza all’interno del Consiglio di sicurezza nazionale.42 Il vice assistente per la biosicurezza sarebbe responsabile di “monitorare, indirizzare e coordinare le risposte e le comunicazioni su eventuali minacce di biosicurezza e pandemia”.

È importante sottolineare che questo post sarebbe anche responsabile del coordinamento degli “sforzi per contrastare le fonti straniere e nazionali di disinformazione antiscientifica su vaccini e farmaci”. La COVID Roadmap descrive anche le strategie per migliorare la documentazione, il monitoraggio e la responsabilità per gli obiettivi di comunicazione.

Ciò include il monitoraggio delle “iniquità sanitarie” per “aumentare la responsabilità pubblica e sostenere i valori che promuovono il benessere sociale e l’equità sanitaria nelle malattie infettive”. Mi suona come un piano per promuovere la propaganda che fa vergognare le persone che non vogliono sacrificare la propria salute per “il bene superiore”.

Include anche l’istituzione di “standard per una gestione semplificata dei messaggi sanitari senza interferenze politiche”. L’OMS sarà responsabile di tali standard? Probabilmente.

La tabella di marcia specifica inoltre che le piattaforme tecnologiche e i media legacy devono essere sollecitati a “progettare meccanismi per rilevare, deviare e negare la pubblicazione di consigli dannosi e falsi che danneggiano la salute pubblica”. In altre parole, censura generalizzata. Se all’OMS viene data la completa autorità sulla salute, la censura sarà un dato di fatto e la scienza come sappiamo cesserà sostanzialmente di esistere.

Fonti e riferimenti

1 Ora 9 giugno 2021

2 Vita studentesca 15 aprile 2021

3 Annuncio FNIH 1 marzo 2022

4 COVID-19 e i predatori globali: siamo la preda

5, 6, 7, 16 America ad alta voce 18 febbraio 2022

8 Consiglio europeo 3 marzo 2022

9 La nostra università mondiale delle Nazioni Unite 28 gennaio 2022

10 DCAT 2 dicembre 2021

11 Wayback Machine, la preparazione alla pandemia dell’OMS catturata il 2 settembre 2009 (PDF)

12 Il BMJ 2010; 340: c2912

13 Wayback Machine, la preparazione alla pandemia dell’OMS catturata il 1 maggio 2009 (PDF)

14 Medicina dell’obesità 8 febbraio 2017

15 34 37 Rassegna nazionale 14 giugno 2017

17 21 24 Fuori guardia 1 marzo 2022

18 19 Standard occidentale 2 marzo 2022

20 VCI.org, Impronta mondiale

22 Disegno di legge sull’identità digitale 2021

23 HR 4258, Miglioramento della legge sull’identità digitale del 2021

25 New York Times 3 marzo 2022 (archiviato)

26 31 Miti e fatti del CDC su COVID-19

27 40 Piano nazionale di preparazione al COVID-19 della Casa Bianca

28 NPR 2 marzo 2022

29 Meryl Nass Substack 4 marzo 2022

30 Ben Ray Lujan Senatore degli Stati Uniti per il New Mexico il 2 marzo 2022

32 Miami Herald 27 settembre 2021

33 l’Esposizione del 27 febbraio 2022

35 Assembly.coe.int 24 giugno 2010

36 Società naturale 23 febbraio 2014

38 Il difensore 7 settembre 2021

39 Tabella di marcia COVID

41 STAT News 7 marzo 2022

42 Tabella di marcia COVID, biosicurezza e leadership pandemica

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/la-tecnocrazia-mira-a-controllare-per-sempre-i-sistemi-sanitari-in-tutto-il-mondo/

®wld

Il parlamento canadese conferma le azioni tiranniche di Trudeau

Lascia un commento

Pubblicato da: Chris Tomlinson tramite Breitbart Febbraio 22, 2022

E proprio così, il Canada è caduto in un regime tirannico in piena regola. Non è stato solo Trudeau a capovolgere. Il Parlamento ha votato 185-151 per sostenere le sue azioni, istituzionalizzando sostanzialmente la distruzione di tutte le proteste e la libertà di parola. Gli Stati Uniti riceveranno presto rifugiati in cerca di asilo da Trudeau e dalla sua banda di scagnozzi. ⁃ Editore TN

Il parlamento canadese ha votato lunedì sera per approvare la mozione del primo ministro Justin Trudeau di invocare l’Emergencies Act con 185 voti favorevoli e 151 contrari.

Trudeau invocato la legge, una mossa senza precedenti, che la scorsa settimana ha ritenuto necessario dissipare le proteste pacifiche legate al movimento Freedom Convoy, che chiede la fine delle violazioni dei diritti civili da parte del governo Trudeau presumibilmente necessarie per combattere il coronavirus cinese. Al momento della stampa di lunedì, non esistono proteste attive di Freedom Convoy da nessuna parte in Canada.

La mozione per sostenere l’invocazione dei poteri di emergenza del primo ministro Justin Trudeau è stata votata lunedì alla Camera dei Comuni canadese, con il Partito Liberale e l’NDP e altri alleati che hanno ottenuto 181 voti per la mozione.

La mozione è stata contrastata dal Partito Conservatore del Canada (CPC) e dal separatista Bloc Quebecois (BQ) e dai loro alleati, che hanno votato contro con 151 voti, emittente CBC rapporti.

L’approvazione del provvedimento alla Camera dei Comuni è il primo passo verso la conferma dell’uso della legge, che attribuisce al governo poteri significativi.

Le élite canadesi stanno facendo il giro della vittoria per aver schiacciato le proteste pacifiche del Freedom Convoy per la libertà umana. https://t.co/Ju3NJp2yE5

– Breitbart News (@BreitbartNews) Febbraio 21, 2022

L’Emergencies Act è stato invocato per la prima volta nella storia canadese per fermare le proteste di Freedom Convoy in tutto il paese, che includevano il blocco dei valichi di frontiera in Ontario, Manitoba e Alberta, sebbene tutti i blocchi di confine siano terminati prima che l’Emergencies Act fosse formalmente invocato la settimana scorsa.

Invece, l’atto è stato ampiamente utilizzato pulire campo proteste nella capitale del Canada Ottawa durante il fine settimana ed era abituato congelare i conti correnti bancari di quelli legati al protesto. È stato anche utilizzato per costringere le aziende di carri attrezzi a rimuovere i camion a Ottawa che occupavano l’area intorno agli edifici del parlamento dopo che il governo aveva avuto problemi assunzione carri attrezzi in precedenza, poiché molti avrebbero rifiutato.

All’inizio della giornata di lunedì, il primo ministro Trudeau ha difeso il suo uso continuato dell’Emergencies Act, nonostante tutte le proteste fossero state cancellate o si fossero concluse prima della sua invocazione.

Le banche canadesi riceveranno i nomi delle persone coinvolte nelle proteste del “Freedom Convoy” che sono scese sulla capitale della nazione, un primo passo nella repressione finanziaria dei manifestanti istituita dal governo di estrema sinistra di Justin Trudeau. https://t.co/4ECPR9r8h0

– Breitbart News (@BreitbartNews) Febbraio 18, 2022

“Questo stato di emergenza non è finito. Continuano a esserci reali preoccupazioni per i prossimi giorni”, ha detto Trudeau e ha aggiunto, “Le persone [sono] là fuori a indicare che sono pronte al blocco, a continuare le loro occupazioni illegali per sconvolgere la vita dei canadesi. Riteniamo che questa misura debba rimanere in vigore”.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/il-parlamento-canadese-conferma-le-trude-azioni-tiranniche/

®wld

Sopravvivere senza politiche distopiche

2 commenti

Wikimedia Commons

Narrativa fatiscente: ora la Svezia pone fine alle restrizioni sui v-i-r-u-s

Pubblicato da: tramite AP Febbraio 3, 2022

Gran Bretagna, Danimarca, Norvegia e ora Svezia stanno uscendo dal panico pandemico e stanno tornando alla normalità. Questo invia un messaggio al resto del mondo che le nazioni e le persone possono sopravvivere senza politiche distopiche per microgestire il comportamento dei cittadini. I cittadini delle restanti nazioni vedranno presto di essere truffati da leader tirannici. ⁃ Editore TN

Giovedì la Svezia si è unita ad altre nazioni europee dicendo che rimuoverà le restrizioni sul c-o-r-o-n-av-i-r-u-s.

“È ora di riaprire la Svezia”, ​​ha affermato il primo ministro Magdalena Andersson, annunciando che le restrizioni sarebbero state rimosse dal 9 febbraio.

Tra le misure e le raccomandazioni che saranno revocate, la Svezia consentirà alle persone di tornare nei ristoranti senza alcun limite su quante persone possono esserci, quanto spazio dovrebbe esserci o orari di apertura. Verranno rimossi anche i requisiti per i certificati di v@xxinazione e l’uso di mascherine sui mezzi pubblici, così come la raccomandazione di limitare i contatti sociali.

Martedì, la vicina Danimarca ha preso il comando tra i membri dell’Unione Europea eliminando la maggior parte delle restrizioni. Ore dopo, la Norvegia ha revocato il divieto di servire alcolici dopo le 11:10 e il limite alle riunioni private di non più di XNUMX persone.

“La p@ndemi@ non è finita, ma è entrata in una fase completamente nuova”, ha sottolineato Andersson.

Il ministro degli Affari sociali Lena Hallengren ha dichiarato nella stessa conferenza stampa che le autorità “continueranno a essere vigili su come si svilupperà la pandemia”.

Il motivo della mossa svedese è simile a quello in Danimarca: sebbene ci sia un aumento dei tassi di infezione, non grava sugli ospedali. Gli alti tassi di v@xxinazione stanno anche facendo sembrare la situazione più promettente. Andersson ha affermato che l’80% di tutti gli svedesi di età superiore ai 50 anni ha ora ricevuto tre dosi di v@xxino.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/La-narrativa-fatiscente-ora-la-Svezia-pone-fine-alle-restrizioni-sui-v-i-r-u-s/

***********************************************************

Correlato: Nelle fogne del governo dispotico senza fine in vista – Non c’è limite alla follia

®wld

Older Entries