Home

I globalisti e i baroni della facile gomma finanziaria

1 commento

Follia ideologica: lo sviluppo umano non può più essere tollerato

Luis R. Miranda

Uno dei miti più gridati è che lo sviluppo umano sia avvenuto sulle spalle di una certa parte della popolazione. Questa convinzione è ripetuta a pappagallo dai miliardari che affermano di essere a favore del pagamento di più tasse per aiutare i più bisognosi, quindi c’è più uguaglianza nella società.

Ciò che questi scagnozzi ideologici non ti dicono è che la loro ricchezza è stata creata nello stesso modo in cui ora affermano di essere negativa per la società, per l’ambiente e per il pianeta.

Non è raro leggere nelle pubblicazioni globaliste che le nazioni ricche si sono sviluppate e si sono avvantaggiate del resto del pianeta sulle spalle di paesi meno intellettualmente e meno dotati di natura. In effetti, tutti vogliono pagare le retribuzioni e ridistribuire la ricchezza per livellare il tavolo.

In sintesi, hanno accumulato così tanto potere e ricchezza che ora vogliono impedire alle persone di godere dei benefici di vivere in migliori condizioni sociali, sanitarie ed economiche perché ciò significherebbe, dicono, la distruzione del pianeta.

L’ultimo pezzo di propaganda su questo argomento non proviene da nessun altro luogo se non dalle Nazioni Unite, un’organizzazione creata da e per i globalisti e i baroni della facile gomma finanziaria.

Secondo il suo indice di sviluppo umano, la Norvegia, il paese più sviluppato del mondo, dovrebbe essere, per il suo contributo alle emissioni di CO2 e “la pressione che esercita sul pianeta” mentre si sviluppa, nella posizione 15 della lista. Secondo questo indice, l’Islanda occupa 26 posizioni, l’Australia 72 e gli Stati Uniti 45.

Nessun paese al mondo ha raggiunto un livello di sviluppo umano molto elevato senza esercitare una grande pressione sul pianeta, afferma il documento. “Ma potremmo essere la prima generazione a correggerlo”, ha spiegato Achim Steiner, amministratore del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) in un incontro con i giornalisti prima della presentazione del nuovo Indice di sviluppo umano 2020.

Questa organizzazione delle Nazioni Unite ha cambiato il modo di misurare il progresso oltre il reddito, il PIL e gli indicatori puramente economici per vendere l’idea che usare la scienza, la tecnologia e le risorse disponibili per portare lo sviluppo ai meno favoriti, è un modo per promuovere la disuguaglianza delle società e anche per ampliare il il cosiddetto “divario di genere”, per il quale deve essere eliminato lo sviluppo sociale ed economico guidato dal capitalismo di mercato.

L’inserimento di indicatori relativi all’impatto dei paesi sull’ambiente provoca importanti variazioni nella parte alta della tabella, cioè nei paesi che hanno avuto il maggior sviluppo negli ultimi 100 anni.

Questa pratica di voler scoraggiare lo sviluppo basato esclusivamente su convinzioni ideologiche folli, come non fornire carburante a buon mercato ai paesi in via di sviluppo per promuovere la loro crescita, va di pari passo con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che mira a fermare lo sviluppo. e la produttività come unico modo per “salvare il pianeta”.

“In questo momento c’è uno spazio vuoto tra il raggiungimento di un elevato sviluppo umano e una bassa pressione sul pianeta”, ha osservato Pedro Conceição, direttore dell’ufficio UNDP responsabile di questo studio, durante l’incontro virtuale con la stampa.

Nessun paese raggiunge una prosperità estremamente elevata senza un impatto eccessivo sull’ambiente, ma ci sono buoni esempi.

Uno di quelli evidenziati dagli autori è il Costa Rica, che occupa la posizione 62 su 189 nell’ISU, ma sale a 37 posizioni se si tiene conto del suo livello di emissioni e dell’impronta ecologica dei suoi consumi.

“Ha già sfruttato l’energia idroelettrica e ha ampiamente decarbonizzato la produzione di elettricità”, osserva. Quasi il 100% delle fonti energetiche della Costa Rica sono cosiddette rinnovabili, ma ci sono ancora parti del paese in cui le interruzioni di corrente e l’approvvigionamento idrico insufficiente sono comuni, indipendentemente dalla stagione o dalla posizione in un paese di poco più di 51 chilometri quadrati.

The Covid-19 Crisis: The Opportunity for the Great Reset

L’obiettivo di questa nuova misurazione è giustificare l’idea folle che è necessario avere un tipo di sviluppo umano compatibile con i limiti planetari e con forme più eque di ridistribuzione delle risorse. Ciò significa deindustrializzare il mondo occidentale ai livelli del Novecento e prendere da un paese per dare un altro, come supposto per promuoverne la crescita secondo le sue esigenze.

Secondo l’opinione degli ideologi della chiesa dell’ambientalismo, la crisi COVID-19 offre un’opportunità per ottenere una crescita economica limitata. Per questo, la riattivazione di attività paralizzate dai blocchi e la limitazione della mobilità per fermare la pandemia, devono contemplare misure molto diverse da quelle adottate prima del 2020. “Il solito non funziona”, ha insistito Conceição.

Ciò che si vuole è mantenere il maggior numero di persone confinate per ridurre le emissioni e la mobilità e che le persone debbano lavorare a casa o dipendere al 100% da sussidi governativi legati all’obbedienza alle linee guida autoritarie della burocrazia globalista.

Pertanto, l’amministratore UNDP ha sottolineato che “i combustibili fossili sono altamente sovvenzionati”. Nello specifico con cinque trilioni di dollari, o quello che è lo stesso, il 6,5% del PIL globale, secondo uno studio del Fondo monetario internazionale, citato nel rapporto IDH, d’altra parte, le persone vulnerabili non ricevono tale sussidio, dice il documento . E comprensibilmente, dal momento che queste persone non producono nulla di valore, motivo per cui le nazioni sviluppate devono investire nella creazione e nell’applicazione di nuove tecnologie che possano fornire energia, cibo e riparo ai paesi più poveri.

L’idea che sia necessario ridistribuire la ricchezza è sempre stata la bandiera di guerra dei capisquadra e della servitù globalisti, che dicono di voler aiutare i più bisognosi. Chi potrebbe obiettare a questo?

Quello che vogliono veramente è installare uno stato di bambinaia globale da cui tutti dipendiamo e che tutti obbediamo. Ad esempio l’utilizzo del reddito di base universale, UBI.

“Abbiamo suggerito ai Paesi di approvare un reddito minimo temporaneo per i più poveri, i più colpiti dalla crisi. Se chiudi le economie per contenere il virus, non puoi condannare le persone a nessun reddito e fondamentalmente alla fame. Abbiamo un’emergenza fame e la povertà è in aumento. Sono solo sintomi a breve termine di un percorso di sviluppo che ci ha dato un progresso materiale, ma che ci ha portato sempre più vicini al precipizio, non solo in termini climatici, ma anche socialmente; devi solo guardare le proteste che avvengono in tutto il pianeta. Il rischio è che torneremo a dove eravamo all’inizio del 2020 ”, afferma Steiner.

Questo piano sembra molto favorevole, ma proprio come i blocchi e l’uso illegalmente obbligatorio di maschere, questi piani sono del tutto temporanei. Una volta che le élite tecnocratiche accumulano potere, raramente o mai lo lasciano andare. Il loro piano è centralizzare il controllo, lo sviluppo e ingegnerizzare socialmente tutto.

“Nello sviluppo non si tratta di scegliere tra persone o alberi; dobbiamo solo ripensare a come progrediamo “, ha osservato Steiner. Deve essere fatto, ha aggiunto Conceição, perché “l’attività umana sta cambiando i processi naturali a livello planetario”. La pressione è tale che “non solo stiamo mettendo a rischio noi stessi come specie, ma anche tutta la vita sulla Terra”, ha avvertito.

In questa era geologica che alcuni scienziati hanno accettato di chiamare Antropocene, dal momento che hanno scelto di concentrarsi sul presunto impatto umano sul pianeta, è possibile prendere il controllo per cambiare l’attuale corso verso la distruzione, dicono questi cosiddetti esperti.

“Gli esseri umani hanno più potere sul pianeta che mai. È ora di usare quel potere per ridefinire ciò che chiamiamo progresso, un processo in cui le nostre impronte di carbonio e il nostro consumo non sono più nascosti “, ha osservato Steiner.

Il rapporto elenca alcuni di quei possibili meccanismi di cambiamento. “Primo, attraverso le norme sociali – tirannia tecnocratica letta-. Il secondo sono gli incentivi: sappiamo che attualmente i prezzi determinano le nostre scelte, ma non inglobano danni al pianeta. Terzo, dobbiamo smetterla di considerare la salvaguardia dell’ambiente come qualcosa che limita ciò che possiamo fare; tuttavia, dobbiamo vedere nella natura un’opportunità per continuare lo sviluppo con meno pressione sul pianeta ”, ha riassunto Conceição.

La classificazione dell’HDI tradizionale rispetto a quella nuova adeguata alla pressione sul pianeta si trova a pagina 241 dell’analisi che UNDP ha scritto a sostegno di un’idea: il benessere delle persone è indivisibile dall’abitabilità della Terra .

Pertanto, lo sviluppo umano non può essere definito come lo è stato fino ad ora, ignorando l’ambiente. Per ora l’Organismo Onu ha messo sul tavolo questa proposta “sperimentale”, secondo i suoi termini, per misurare il progresso. L’obiettivo è che i leader prendano decisioni per migliorare la vita umana e preservare ciò che lo rende possibile, dicono.

Fonte: https://real-agenda.com

********************************************

Correlati:

Influenza stagionale non pervenuta

La Chiesa dell’Ultimo Unicorno è responsabile di tutto

®wld

L’età della pietra moderna, la nuova ignoranza e il postmoderno

Lascia un commento

Karim Nazriev

Valutare il totale del rapporto tra persone, vita, valori, e in particolare la prospettiva di sviluppo, è una questione molto importante. La posizione della società nelle fasi dello sviluppo, i modi per superare i problemi, che si trovano di fronte allo sviluppo, sono considerati un problema reale. Poiché lo sviluppo e il progresso sono naturalmente importanti per la comunità e le persone prestano particolare attenzione, è importante comprendere il fenomeno del “progresso”.

Il progresso è un miglioramento qualitativo nelle relazioni e nei modi di vita. L’umanità ha sempre avuto un interesse particolare per il fenomeno del progresso e della prosperità e vuole essere al passo con la civiltà e il progresso nel mondo. Ma non essere sempre aggiornati con una comunità è un segno di prosperità e maturità. Il progresso può avere proprietà opposte e probabilmente l’umanità potrebbe non sentirlo. Lo sviluppo o il progresso non sempre indicano prosperità; potrebbe essere anche il regresso o la divagazione. Apparentemente, l’immagine della comunità può sembrare migliorata, ma il fenomeno mostra la diversa situazione. La verità è sempre dietro le cose che vediamo.

Nelle condizioni moderne, non esiste un criterio universalmente accettato per misurare il progresso e il regresso, la scala che può essere utilizzata per misurare il progresso o il regresso non è accettata. A livello medio si riferiscono ai grattacieli, allo sviluppo dei veicoli, al miglioramento dell’industria alimentare, dell’industria della moda e dell’industria pesante e leggera in generale per quanto riguarda il progresso. Ma tutto questo è il modo per migliorare la vita dell’umanità. Cioè, l’obiettivo è umano. Quindi, è significativo vedere il progresso e il regresso nelle relazioni umane e umane poiché tutto il progresso esterno è per l’umano.

La questione più difficile è la formazione del progresso umano, lo sviluppo umano. Ci vogliono solo pochi anni per costruire una grande struttura, ma ci vogliono decenni per costruire un essere umano sviluppato, ma probabilmente non funzionerà. In secondo luogo, quando l’infrastruttura avanzata viene costruita e gestita sull’umano regredito, rende tutte le relazioni e gli strumenti come se stessi. Pertanto, il “fattore umano” è molto importante per riconoscere il fenomeno del progresso e della regressione.

L’uomo che vive nel 21° secolo è veramente sviluppato e non ha davvero differito dall’umano dal passato? Se davvero differisce, per quali proprietà e qualità lo fa? Il potenziale intellettuale dell’essere umano moderno è uguale al potenziale intellettuale degli scienziati, vissuti prima? Se questo confronto non è vero, allora che cosa è la differenza tra il moderno 21° secolo umano e l’umano dal passato? È possibile che alcune differenze nella moda, nei vestiti e nello stile di vita facciano sì che l’umano sia considerato moderno, ma l’umano moderno non ha alcune cose che aveva l’umano del passato.

Durante l’età della pietra, se ci affidiamo a materiale storico, il novanta per cento della vita umana è dietro di esso. È ovvio che tali fattori hanno influenzato il futuro dell’umanità. A seconda dell’assenza di industrie l’umanità stava affrontando delle difficoltà ed è naturale che mancassero cibo e vestiti e questo problema stava rendendo l’umanità povera. Poiché era la fase iniziale dello sviluppo umano, l’umano era il lupo dell’umano. Ma ora nel periodo postmoderno – l’alto tasso di progresso, l’umano ha uno stile di vita dell’età della pietra. Nel periodo postmoderno il problema della povertà e della nudità non è ancora risolto. Se nell’età della pietra l’umano era nudo proprio a causa della povertà, oggi la nudità è chiamata come un tipo di progresso. Quindi l’umano moderno non differisce dall’umano dell’età della pietra, se la nudità non è un problema. Nei secoli passati le persone indossavano abiti strappati a causa della crisi della vita, nelle condizioni postmoderne le persone indossavano abiti strappati a causa della crisi culturale. Se in passato la ragione degli atti immorali era la mancanza di intelletto, oggi invece questo genere di atti si fa come esigenza del tempo.

La routine quotidiana dei profeti è una parte essenziale della storia umana. Cosa è successo loro e come impariamo da esso. Ai giorni di Lot, l’ira divina era su di loro a causa del loro allontanamento dalle strutture del genere umano. Il punto principale è che la società si stava godendo l’omosessualità e lo ha reso un godimento enorme e sono scomparsi tutti. Era un periodo di ignoranza della gente. Il godimento omosessuale nega la realtà naturale tra uomini e donne. Nel mondo moderno, tuttavia, l’omosessualità come elemento della società civile è legalmente riconosciuta e riconosciuta come un diritto civile. Questa è un’ignoranza qualitativamente nuova. È risaputo che nella maggior parte dei paesi europei l’omosessualità è diventata legale e le persone gay sono state identificate come vulnerabili. L’UNESCO Act 2030 condanna anche la violenza dello stesso sesso e incoraggia il matrimonio omosessuale. Questo “gruppo vulnerabile” è protetto da organizzazioni per i diritti umani, politici e presidenti dei paesi più potenti. I paesi che impongono restrizioni agli omosessuali sono considerati non sicuri. In realtà, questa è l’immagine di una società civile postmoderna civilizzata che incoraggia il post-tribalismo.

Nel contesto della nostra madrepatria, sebbene non esista una legge separata sulla tutela dei diritti degli omosessuali, la realtà sociale non nega questo fenomeno. Nella realtà sociale, non mostrano nulla in se stessi, ma si presentano in uno spazio virtuale. Questo fenomeno della società postmoderna è profondamente radicato nella società domestica ed esiste separatamente tra uomini e donne. L’immoralità di massa, l’indifferenza per il bene e il male, il legittimo e l’illegittimità e la disonestà che infetta la società sono nuovi fenomeni postmoderni.

In condizioni postmoderne, che sono considerate un alto grado di modernità, si sono rivolti ai fenomeni dell’era barbarica come segno di progresso. Il ciclo storico ha presentato elementi di brutalità storica come progresso. Quando la storia non è ben studiata e non si traggono lezioni da essa, ripeteremo di nuovo la vecchia storia per noi stessi in futuro. Il capitalismo moderno, in tutti i suoi dettagli, ha reso l’umanità come uno zombi, che non può pensare ad altro valore se non ai propri valori egoistici. Psicologicamente, i problemi della vita rendono una persona avida di tutto, che a volte viene definito un “animale egoista”. L’umanesimo non è unico per questa società, e se lo è, è per manipolare e fuorviare le persone. La nuova generazione cresce nelle stesse condizioni ed è il prodotto di questo rapporto.La disumanizzazione e la fobia antiumana sono l’essenza del rapporto tra l’umanità.

Nelle condizioni moderne, poiché il mondo moderno si tiene lontano dalla formazione della schiavitù, esiste una “schiavitù qualitativamente nuova” nel mondo, che è leggermente diversa dalla schiavitù classica, ma l’essenza è la stessa. Sottomissione delle masse con nuovi metodi di capitalismo, sfruttamento delle persone, trattamento disumano della popolazione, tra ricchi e poveri, mantenimento della popolazione in povertà, cannibalismo politico sono tra gli elementi della “schiavitù qualitativamente nuova”. Il neo-feudalesimo (nuovo feudalesimo) come nuova formazione ha aperto una nuova finestra per l’umanità.

Il mondo postmoderno e il suo splendore attirano una persona nel mondo dell’immoralità. Infetta e distrugge la giovane generazione con nuovi valori rendendola schiava. La crisi spirituale sta inghiottendo la società e l’ignoranza sta guadagnando terreno. Le azioni non vengono testate ed esaminate, perché distruggono la mente e la mente diventa sottomessa ai desideri. È emersa una nuova qualità dell’idolatria e l’uomo adora la sua lussuria. Per coloro che capiscono, i segni iniziali servono da lezione, perché tali società stanno sempre crollando e non c’è un buon futuro per loro.

Quindi, tutto ciò che esiste ora è l’inizio. Il futuro è il risultato del lavoro di tutti, il prodotto dell’attività umana. È necessario che una persona conosca la sua missione. Determina correttamente il percorso. Ci dovrebbe essere un unico criterio per il progresso e lo sviluppo: non dovrebbe lasciarsi guidare dalla grandezza del postmodernismo, poiché lo porta all’ignoranza. Per questo l’uomo deve trovare se stesso. È necessario cambiare il modello di vita. Un essere umano è in grado di farlo.

https://www.geopolitica.ru/en/article/modern-stone-age-new-ignorance-and-postmodern

******************************************

Articoli consigliati:

Tra speranza e scetticismo tra paesi europei

Moderna, Pfizer annuncia un nuovo vaccino contro l’esitazione dei vaccini

COVID 19: O il piano nefasto che vedi

®wld

L’isolamento sociale sta danneggiando un’intera generazione di bambini

Lascia un commento

Di Kerry McDonald

Di recente ho letto un articolo di consiglio su Slate in cui una madre di una figlia di quasi cinque anni ha scritto per esprimere preoccupazione per il fatto che suo figlio non ha visto nessun amico da cinque mesi, da quando sono iniziati i blocchi di COVID-19. Lei disse:

A causa di COVID, io e mio marito abbiamo deciso di saltare del tutto [pre-K] e insegnarle tutto ciò che ha bisogno di sapere prima dell’asilo. Questo non mi preoccupa accademicamente, ma sono preoccupato per il suo sviluppo e per la perdita dell’interazione sociale che stava per sperimentare.

L’editorialista ha risposto che la mamma non dovrebbe preoccuparsi dell’isolamento sociale di suo figlio, dicendo:

Fa parte di un’intera generazione di bambini di 5 anni in quarantena. Le ci vorrà un po ‘per recuperare il ritardo una volta che rientra nella società, certo, ma ci vorrà un po’ per tutti.

Questa rinuncia ai continui blocchi del governo, alle infinite distanze sociali, agli ordini di maschere obbligatorie e alle restrizioni di viaggio – anche se il virus diminuisce negli Stati Uniti – è dannosa per la nostra salute sociale ed economica e può essere particolarmente problematica per i bambini che sono separati dai loro coetanei.

Mentre alcune prove suggeriscono che i giovani se la passano bene al di fuori della scuola forzata, con meno stress e ansia indotti dalla scuola, la stessa ricerca indica che i bambini e gli adolescenti stanno perdendo molto i loro amici. L’isolamento sociale sembra avere un pedaggio. Con la maggior parte dei grandi distretti scolastici urbani che pianificano l’apprendimento a distanza solo questo autunno, è probabile che l’isolamento continui per molti bambini, a meno che i genitori non intervengano per alleviare questa solitudine.

Un articolo del Wall Street Journal ha esposto l’impatto dell’isolamento sociale correlato alla pandemia su bambini e adolescenti: “’Di tutti i gruppi di età, questo virus è probabilmente più devastante socialmente per gli adolescenti rispetto a qualsiasi altro gruppo. Sono annoiati e soli “, dice Joseph P. Allen, professore di psicologia all’Università della Virginia”.

Un altro recente articolo del Journal ha rafforzato queste conseguenze indesiderate dei blocchi e delle distanze sociali sugli adolescenti, e in particolare sulle ragazze: “Le ragazze adolescenti stavano già sperimentando livelli record di solitudine, ansia e depressione prima della pandemia, secondo Mary Pipher, psicologa clinica e autore di Reviving Ophelia: Saving the Selves of Adolescent Girls “Tutte le cose che un anno fa stavano aumentando la depressione delle ragazze sono state esacerbate dalla pandemia”, ha detto il dottor Pipher. “

Indipendentemente dal fatto che tu pensi o meno che le scuole dovrebbero riaprire per l’apprendimento di persona questo autunno, la realtà è che i bambini hanno bisogno di stare con altri bambini per giocare, socializzare e imparare.

Non hanno bisogno che questo gioco, socializzazione e apprendimento avvengano nelle scuole.

In effetti, potrebbero trovare un gioco sociale e un apprendimento molto più autentici e soddisfacenti al di fuori di una classe convenzionale. Peter Gray, professore ricercatore di psicologia al Boston College, ha scritto ampiamente sull’importanza del gioco sociale infantile non strutturato per la salute e il benessere dei bambini. In un’intervista di giugno con NPR, Gray ha detto:

Il gioco è fondamentale per lo sviluppo dei bambini. E gran parte della mia ricerca mostra che negli ultimi decenni i nostri bambini sono stati privati ​​del gioco. Trascorrono così tanto tempo a scuola, così tanto tempo che fanno i compiti dopo la scuola, così tanto tempo in attività dirette agli adulti che non sono completamente giochi – il gioco è un’attività che i bambini sviluppano da soli – che i bambini prendono il controllo di se stessi ei loro figli imparano ad essere indipendente e risolvere i propri problemi.

(Per saperne di più, vedi il libro di Gray Free to Learn: Why Unleashing the Instinct to Play renderà i nostri figli più felici, più autosufficienti e migliori studenti per la vita.)

Se erano privati ​​del gioco prima della pandemia, molti bambini potrebbero essere più privati ​​del gioco ora, poiché sono stati esclusi dai coetanei per quasi sei mesi. Gray ha documentato la correlazione tra il declino del gioco e l’aumento dei disturbi mentali dell’infanzia e dell’adolescenza. Questo è qualcosa che preoccupa profondamente ora poiché i bambini, e in particolare gli adolescenti, sono ancora più lontani dai loro coetanei.

Fonte: FEE.org

Pubblicato su: https://www.naturalblaze.com/

****************************************************

Cnsigliati:

Siamo l’esperimento delle 12 scimmie

Una Società senza soldi – Completamente Controllato …

®wld

Ermete Trismegisto: un nome avvolto nel mistero

Lascia un commento

Chi era Ermete Trismegisto?

Detto di aver creato il CorpettoErmetico, una serie di testi sacri che sono alla base dell’ermetismo, Ermete Trismegisto è un nome avvolto nel mistero.

Molti autori lo associano al dio greco Hermes, così come al dio egiziano Thoth. Thoth, ad esempio, era fortemente associato alla conoscenza. Nella mitologia egizia, Toth plaid un ruolo cruciale nel mantenere l’ordine nel cosmo. Thoth era fortemente associato alla magia, alla scrittura e allo sviluppo della scienza.

Nell’antica mitologia greca, Ermes veniva indicato come il Dio della religione e della mitologia. Fu spesso ritratto come emissario e messaggero degli Dei. Hermes è identificato con il dio romano Mercurio.

Un collegamento egiziano

Ermete Trismegisto è spesso menzionato nella letteratura occulta come saggio egiziano, parallelo al dio Toth che creò l’alchimia e sviluppò un sistema di credenze metafisiche che oggi sono conosciute come ermetismo.

Per molti pensatori medievali, Ermete Trismegisto era un profeta pagano che annunciò l’avvento del cristianesimo.

Corpus Hermeticum: prima edizione latina, di Marsilio Ficino, 1471 d.C., un’edizione appartenuta in precedenza alla Bibliotheca Philosophica Hermetica, Amsterdam. Immagine di credito: Wikimedia Commons.

Tavolette di smeraldo e Sir Isaac Newton

Gli studi di alchimia sono stati fortemente collegati a lui, così come la tavoletta di smeraldo, che è stata persino tradotta dal latino all’inglese di Isaac Newton.

Questa è la traduzione di Emerald Tablet di Isaac Newton. È stato scoperto tra i suoi documenti alchemici attualmente ospitati nella King’s College Library, Università di Cambridge.

È vero senza mentire, sicuro e vero.
Ciò che è sotto è come ciò che è sopra e ciò che è sopra è come ciò che è in basso per fare i miracoli di una sola cosa 

E come tutte le cose sono state e sono nate da una con la mediazione di una: così tutte le cose nascono da questa cosa per adattamento. 

Il Sole è suo padre, la luna è sua madre, il vento lo ha portato nel suo ventre, la terra è la sua nutrice.
Il padre di ogni perfezione nel mondo intero è qui. La sua forza o potenza è intera se convertita in terra. 
 

Separa tu la terra dal fuoco, il sottile dal grossolano dolcemente con la grande industria.
Salita dalla terra al cielo e di nuovo scende verso la terra e riceve la forza delle cose superiore e inferiore. 

Con questo mezzo avrai la gloria di tutto il mondo e quindi tutta l’oscurità volerà da te. 

La sua forza è soprattutto forza. Perché sconfigge ogni cosa sottile e penetra in ogni cosa solida.  

Così è stato creato il mondo. 

Da questo sono e arrivano ammirevoli adattamenti in cui i mezzi (o processi) sono qui in questo. Quindi sono chiamato Hermes Trismegist, con le tre parti della filosofia di tutto il mondo
Ciò che ho detto dell’operazione del Sole è compiuto e concluso. 

La filosofia è anche fortemente legata a Ermete Trismegisto.

Tuttavia, a causa della mancanza di prove conclusive sulla sua esistenza, la figura storica è stata costruita fittiziamente dal Medioevo fino ad oggi, specialmente dal risorgere dell’esoterismo.

Gli alchimisti europei consideravano la tavoletta smeraldo come il fondamento della loro arte e della sua tradizione ermetica.

Secondo antiche credenze egiziane, gli dei governavano l’antico Egitto prima dei faraoni mortali. Queste divinità alla fine hanno civilizzato le regole mortali trasmettendo loro la conoscenza.

Il dio egizio Thoth era il dio della saggezza e il patrono dei maghi. Era anche il guardiano e il commesso degli archivi che conteneva la conoscenza degli dei.

Clemente di Alessandria stimò che gli Egizi possedessero quarantadue scritti sacri, che contenevano tutti gli insegnamenti dei sacerdoti egizi. Clemente di Alessandria era un teologo cristiano che insegnava alla Scuola di catechesi di Alessandria

Hermes Trismegistus è stato infine accreditato con decine di migliaia di scritti, che erano reputati di immensa antichità. Per esempio, il Timeo e Critia di Platone descrivono che nel tempio di Neith a Sais si potevano trovare innumerevoli sale segrete che custodivano documenti storici che erano stati tenuti lì per almeno 9.000 anni.

La fusione di due dei 

Alla fine, Hermes, il dio greco, e Thoth, la controparte egiziana, furono uniti come uno, diventando il patrono di Astrologia e Alchimia.

L’Asclepio e il Corpus Hermeticum sono i più importanti dell’Hermetica, gli scritti superstiti attribuiti a Ermete Trismegisto.

Alla fine, durante il Rinascimento, molti studiosi vennero ad accettare che Ermete Trismegisto era un contemporaneo di Mosè. Alla fine, questa idea svanì dopo che fu scoperto che gli scritti ermetici furono scritti non prima del secondo o terzo secolo d.C.

Si crede anche da alcuni autori come Sayyid Ahmed Amiruddin che Hermes Trismegisto sia il costruttore delle piramidi di Giza

Altri studiosi propongono una connessione tra Ermete Trismegisto. E il Profeta Muhammad.

Il Profeta Muhammad, che si ritiene abbia viaggiato nei cieli nella notte di Isra e Mi’raj, possa essere un diretto discendente di Ermete Trismegisto, affermano i genealogisti arabi. Ibn Kathir, uno storico molto influente, esegeta e studioso durante l’era mamelucca in Siria, disse:

“Per quanto riguarda Idris … Egli è nella catena genealogica del Profeta Muhammad, tranne che secondo un genealogista … Ibn Ishaq dice che fu il primo a scrivere con la Penna. Ci fu un intervallo di 380 anni tra lui e la vita di Adamo. Molti studiosi sostengono che fu il primo a parlare di questo, e lo chiamarono Tre Ermi-Ermete [Ermete Trismegisto], “- Ismail ibn Kathir (fonte).

Il corpus ermetico

Si crede comunemente che gli Hermetica siano testi di saggezza greco-egizia risalenti al II secolo dC e forse anche più tardi.

Questi scritti sono spesso presentati come dialoghi in cui un insegnante, solitamente identificato come Ermete Trismegisto, illumina un discepolo. I testi sono considerati la base dell’ermetismo. Discutono del divino, del cosmo, della mente e della natura. Alcuni toccano l’alchimia, l’astrologia e concetti correlati.

https://www.ancient-code.com/who-was-hermes-trismegistus/

®wld