Home

Dopo i passaporti dei v-a-c-c-i-n-i sono “indennizzi personali di carbonio”

Lascia un commento

Pubblicato da: Wesley J. Smith tramite The Epoch Times 14 settembre 2021

La p-a-n-d-e-m-i-a e l’isteria del riscaldamento globale sono la stessa cosa, emanate dagli stessi tecnocrati pazzi. Pertanto, proprio come vengono promossi i passaporti dei v-a-c-c-i-n-i per salvarci tutti dal C-O-V-I-D, i “Personal Carbon Allowance” (PCA) ci salveranno tutti dal riscaldamento globale. Editor TN

La p-a-n-d-e-m-i-a di C-O-V-I-D-1-9 ha offerto una scusa senza precedenti per aspiranti autoritari per soffocare la libertà.

Per combattere il v-i-r-u-s, abbondano i controlli governativi un tempo impensabili. Intere economie sono state chiuse, aziende chiuse involontariamente e persone licenziate.

Le app di tracciamento dei contatti sono state inventate per avvisare l’utente quando esposto a qualcuno con il v-i-r-u-s,, ma tengono anche un registro chiaro dei movimenti individuali.

I mandati sui v-a-c-c-i-n-i imposti attraverso “passaporti” facilitati da app telefoniche stanno ora proliferando. Presto, il mantenimento dell’occupazione o la capacità di partecipare liberamente alla società potrebbero dipendere dalla prova di aver ricevuto un v-a-c-c-i-n-o .

Ok, Wesley. È certamente una medicina difficile, ma era necessaria come misura di salute pubblica per sconfiggere una pericolosa malattia trasmissibile. Una volta che il C-O-V-I-D-1-9 svanisce o diventa endemico come l’influenza, tutto torna alla normalità. Destra?

Non se i tecnocrati ottengono ciò che vogliono. Il C-O-V-I-D-1-9 ha stimolato il loro appetito per il potere e ora vogliono che la loro attuale influenza “temporanea” sul modo in cui viviamo diventi un elemento permanente della società.

La domanda è come convincere le persone a rinunciare a più libertà. Un potenziale piano imporrebbe un controllo tecnocratico internazionale in nome della prevenzione di future pandemie.

Tale approccio è stato presentato nel 2020 dal Dr. Anthony Fauci in un articolo di cui è coautore su una rivista scientifica che sostiene che le Nazioni Unite e l’OMS siano autorizzate a mettere in atto misure che avrebbero “ricostruire l’infrastruttura dell’esistenza umana. “

Combattente il riscaldamento globale presenta un pretesto ancora più inquietante per stabilire il sistema di regole da parte degli esperti. Le restrizioni alla libertà personale sono state a lungo promosse come profilassi necessaria per prevenire il degrado ambientale. Ma ora vengono spacciati come mezzo per proteggere la salute e il benessere umani.

E la “buona notizia” – dal punto di vista autocratico – è che, a differenza di C-O-V-I-D-1-9, l’obiettivo di emissioni di carbonio “nette zero”, che ci dicono deve essere imposto per impedirci di bollire come un’aragosta nella pentola , non potrebbe mai essere raggiunto. Genio! Ciò significa che la tecnocrazia non finirebbe mai.

Un recente editoriale sul Journal of Medical Ethics delinea la mentalità.

“Molti governi hanno affrontato la minaccia della p-a-n-d-e-m-i-a di C-O-V-I-D-1-9 con finanziamenti senza precedenti”, si legge nell’editoriale. “La crisi ambientale richiede una risposta di emergenza simile”.

Ma non si tratterebbe solo di spendere più soldi. Lo farà solo il rimodellamento più radicale della società.

I governi dobbiamo apportare cambiamenti fondamentali al modo in cui le nostre società ed economie sono organizzate e al modo in cui viviamo”, afferma l’editoriale. “I governi devono intervenire per supportare la riprogettazione dei sistemi di trasporto, città, produzione e distribuzione di cibo, mercati per investimenti finanziari, sistemi sanitari e molto altro”.

Se questo suona sospettosamente come il dottor Fauci, è perché tutti i tecnocrati la pensano allo stesso modo.

I piani elaborati dagli “esperti” limiterebbero anche la nostra libertà sottoponendoci tutti a un sistema di sorveglianza ad alta tecnologia, inquietantemente simile al tirannico sistema cinese di credito sociale. Una difesa articolo nella prestigiosa rivista scientifica Nature di quattro “esperti” ambientali, presenta una di queste proposte molto inquietanti: un mezzo per limitare il comportamento individuale noto come “permessi personali di carbonio” o PCA.

“Uno schema PCA sarebbe ‘una politica nazionale obbligatoria’ che comporterebbe che tutti gli adulti ricevano un’indennità di carbonio negoziabile uguale che si riduce nel tempo in linea con gli obiettivi nazionali [di carbonio]”, si legge nell’articolo.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/dopo-i-passaporti-del-vaccino-le-sue-quote-di-carbonio-personali/

®wld

Riflessioni e dati sulla p-a-n-d-e-m-i-a

Lascia un commento

Massimo Citro: Riflessioni e dati sulla p-a-n-d-e-m-i-a C-o-v-i-d-1-9 e v-a-c-c-i-n-i R-N-A

®wld

Armi biologiche basate sulle differenze genetiche tra le razze

Lascia un commento

(AP Photo/Gregorio Borgia)

CHILLING: la Cina ha discusso di armi biologiche mirate a razze specifiche

Di Matt Margolis

Un nuovo rapporto sostiene che la Cina ha discusso di come i v-i-r-u-s artificiali potrebbero essere usati come arma per colpire determinate razze.

Il rapporto arriva da David Asher, che ha guidato l’indagine del Dipartimento di Stato sulle origini del C-O-V-I-D-1-9 prima che Joe Biden lo chiudesse.

Secondo Asher, ciò che la Cina ha scritto in una dichiarazione alla Settima Conferenza di revisione della Convenzione sulle armi biologiche presso l’ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra “ha essenzialmente tracciato una tabella di marcia degli sviluppi della biotecnologia pertinenti alla Convenzione sulle armi biologiche che i cinesi hanno indicato come particolarmente saliente”, ha riportato il Daily Wire.

“Non era chiaro dalla loro dichiarazione se questo fosse per un potenziale uso offensivo della biologia sintetica e di altre tecniche … ma sembra certamente delineare quelli che ritenevano sarebbero stati i driver di un reato più potente nel futuro decennio relativo a biotecnologia”, ha detto Asher. “Questa è probabilmente la cosa più inquietante da notare che potrebbe esserci un tipo di targeting per popolazione o targeting etnico usando la biologia, secondo i cinesi. Ciò non significa che l’abbiano fatto nel caso di C-o-v-i-d-1-9 o qualsiasi altra cosa, ma implicava sicuramente che fossero pienamente consapevoli che questo è fattibile e possibile”.

La Cina ha insistito sul fatto che il C-O-V-I-D-1-9 non è stato creato in un laboratorio e per oltre un anno è stato ampiamente respinto come una teoria della cospirazione, sebbene nelle ultime settimane tale teoria abbia riacquistato trazione come altamente plausibile.

Il dottor Anthony Fauci ha  pubblicamente confutato la teoria del v-i-r-u-s artificiale per un anno, anche se nei primi giorni della p-a-n-d-e-m-i-a gli era stato detto che il C-O-V-I-D-1-9 aveva “caratteristiche insolite” che “potenzialmente sembrano ingegnerizzate”. Alcuni ora credono che Fauci abbia pubblicamente respinto la teoria della perdita di laboratorio per proteggere le proprie connessioni al finanziamento della ricerca sul “guadagno di funzione” presso l’Istituto di virologia di Wuhan. Sappiamo anche che l’Istituto di virologia di Wuhan stava conducendo ricerche sul guadagno di funzione e che è stato parzialmente finanziato dal NIH di Fauci.

CORRELATO: Le cinque bombe più grandi (finora) dalle e-mail di Fauci

Il rapporto è dietro un paywall, ma ecco alcuni estratti dalla sottomissione della Cina alle convenzioni sulle armi biologiche, per gentile concessione di The Daily Wire :

  • “Lo studio approfondito della biologia dei sistemi nel corpo può analizzare sistematicamente le differenze nei geni e la suscettibilità alle malattie nella popolazione e gettare le basi teoriche per un miglioramento generale dei livelli di salute umana, ma può anche creare il potenziale per armi biologiche basate sulle differenze genetiche tra le razze. Una volta che elementi ostili capiscono che i diversi gruppi etnici ospitano suscettibilità genetiche intrinsecamente diverse a particolari agenti patogeni, possono mettere in pratica tale conoscenza e creare armi genetiche mirate a un gruppo razziale con una particolare suscettibilità”.
  • “Il sequenziamento dei geni sta diventando sempre più veloce ei costi stanno diminuendo; le applicazioni industriali della tecnologia di sequenziamento stanno già comparendo e possono essere utilizzate per sintetizzare nuovi agenti patogeni. Un altro modo è rendere più facile la creazione di armi biologiche. La moderna tecnologia genetica può essere utilizzata per apportare modifiche genetiche ai tradizionali agenti di guerra biologica, rendendo la loro produzione più efficiente e aumentando la loro stabilità. Una terza via è attraverso la gestazione di una nuova generazione di armi biologiche. La ricerca sulle differenze genetiche e sulla suscettibilità agli agenti patogeni tra diverse popolazioni e specie può portare alla creazione di armi biologiche razziali basate sulle differenze genetiche tra le razze».
  • “La scienza e la tecnologia della biologia sintetica si stanno diffondendo rapidamente e la tecnologia del DNA sintetico è già diventata uno strumento fondamentale della ricerca biologica; i relativi reagenti e apparecchiature stanno diventando sempre più facili da ottenere. Errori accidentali nei laboratori biotecnologici possono mettere l’umanità in grave pericolo. La biologia sintetica in alcune ricerche e applicazioni di biotecnologia civile può involontariamente dare origine a nuovi agenti patogeni prodotti dall’uomo altamente pericolosi con conseguenze imprevedibili.” [Enfasi aggiunta]

“Mi ha fatto venire i brividi quando ho visto le proposte del PLA e il tipo di ricerca su cui gli esperti cinesi di armi biologiche stavano lavorando, come la Cina ha annunciato con orgoglio a una convention mondiale sulle armi biologiche, proprio lì in bianco e nero”, Miles Yu, Il miglior consigliere dell’allora Segretario di Stato Mike Pompeo, ha detto a The Australian del documento. “Aveva un significato macabro perché tutto ciò che fanno i bio-laboratori cinesi potrebbe essere collegato alle armi biologiche di distruzione di massa del PLA del tipo più letale e sofisticato”.

Fonte: https://pjmedia.com/news-and-politics/matt-margolis/2021/06/28/report-china-discussed-making-bioweapons-targeting-specific-races-n1457765

®wld

Il leader olandese stordisce il Parlamento – Smaschera il complotto Globalist C-o-v-i-d “Obedience Training”

Lascia un commento

Thierry Baudet
evoca uno scenario profetico di “pandemia”
da un rapporto della Fondazione Rockefeller 2010.

di Renee Nal dal sito web della Fondazione Rair versione spagnola

Il leader olandese Thierry Baudet ha evocato uno scenario profetico di “pandemia” da un rapporto della Fondazione Rockefeller del 2010 (leggilo al link in fondo alla pagina) che rispecchia molte mosse tiranniche dei governi che si svolgono oggi su scala globale. La Fondazione Rockefeller rivaleggia con la Open Society Foundation di George Soros per i loro “investimenti” in organizzazioni di sinistra radicale decise a distruggere la civiltà occidentale.

Secondo il loro sito web, hanno dato,

“$ 17 miliardi di dollari attuali per supportare migliaia di organizzazioni e individui in tutto il mondo.”

In uno scenario del Rapporto della Fondazione Rockefeller (vedi documento),

“I leader nazionali di tutto il mondo rafforzerebbero il loro potere con leggi, regole e restrizioni, dall’obbligo di indossare maschere ai controlli della temperatura corporea all’ingresso nelle stazioni ferroviarie, negli aerei, negli edifici…” ha affermato Baudet.

Continua a citare dal documento stesso.

Ecco una parte rilevante (Pagina 19) – tieni presente che è stata pubblicata nel 2010 :

Il governo cinese non è stato l’unico ad aver adottato misure estreme per proteggere i suoi cittadini dal rischio e dall’esposizione.

Durante la “p-a-n-d-e-m-i-a”, i leader nazionali di tutto il mondo hanno mostrato la loro autorità e imposto regole e restrizioni ermetiche, dall’uso obbligatorio di maschere per il viso ai controlli della temperatura corporea all’ingresso di spazi comuni come stazioni ferroviarie e supermercati.

Anche dopo che la “p-a-n-d-e-m-i-a” è svanita, questo controllo e supervisione più autoritario dei cittadini e delle loro attività è rimasto bloccato e si è persino intensificato.

Per proteggersi dalla diffusione di problemi sempre più globali – dalle p-a-n-d-e-m-i-e e dal terrorismo transnazionale alle crisi ambientali e all’aumento della povertà – i leader di tutto il mondo hanno preso più saldamente il potere.

All’inizio, l’idea di un mondo più controllato ottenne ampia accettazione e approvazione. 

I cittadini hanno ceduto volontariamente parte della loro sovranità – e della loro privacy – a stati più paternalistici in cambio di maggiore sicurezza e stabilità.

Il leader del Forum for Democracy ( FVD ) ha sottolineato le somiglianze tra gli eventi descritti nel rapporto e la reazione pubblica odierna.

“Proprio come ora , la gente grida di gioia quando viene vaccinata”, ha dichiarato Thierry Baudet. 

“[Posta] le foto del loro braccio iniettato sui social media – è tutto in questo rapporto – e chiedono un passaporto C-o-r-o-n-a, prevedono gli scrittori di Lock Step Scenario, proprio come ho detto.”

Mentre il braccio di “controllo dei fatti” dei media mainstream ha tentato di chiudere (vedi qui e qui ) la semplice menzione di questo dannato rapporto della Fondazione Rockefeller, i paralleli sono innegabili. Baudet ha criticato quest’era come “addestramento all’obbedienza” che condiziona i cittadini ad accettare mandati non scientifici e “arbitrari” dai loro governi: Ma è molto importante, e queste saranno le mie parole conclusive, che ci rendiamo conto che con un pretesto, l’una o l’altra isteria questa influenza cinese, è stata messa insieme un’infrastruttura che in qualsiasi momento arbitrario, a causa di qualsiasi evento arbitrario, l’autorità può essere applicata nuovamente:

blocchi

maschere

mantenendo le distanze

niente più viaggi

niente più strette di mano

permettendo assurde iniezioni sperimentali

Lo scenario “p-a-n-d-e-m-i-a” ricorda “Evento 201“, un esercizio globalista simile tenuto nel 2019 dal,

“Johns Hopkins Center for Health Security in collaborazione con il World Economic Forum e la Bill and Melinda Gates Foundation“.

Sembra che le massicce organizzazioni globaliste di sinistra siano ossessionate dagli scenari di “p-a-n-d-e-m-i-a” dei giochi di guerra.

Leggi il rapporto Rockefeller 2010 :

Video

di CarlosZ

10 giugno 2021

dal sito BitChute

Thierry Baudet

Documento del 2010 presumibilmente espone la Fondazione Rockefeller e il Globalist Scheme

https://www.bitchute.com/embed/oklhJxqbtiOk/

Fonte

Pubblicato sul sito web: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld