Home

Non dimenticate mai che la vita è un paradiso di bugie

Lascia un commento

A cosa servono gli aumenti alla pompa di benzina? A pagare “voi” la guerra in Ucraina, non certo a diminuire il debito!

Il Governo dei migliori “cialtroni” colpisce ancora e come suo consueto, lo fa colpendo le tasche degli italiani col bene placido del Presidente di turno, tanto questo o quello sarebbe la stessa cosa, se sono questi gli ordini di scuderia dettati dall’alto!Tranquilli però, al ritorno dalle vacanze che i vacanzieri dell’ultimo anno (eh si, mettetelo in preventivo che è l’ultimo anno in cui la maggior parte delle persone potrà permettersi una vacanza, ma soprattutto ditelo ai figli che non andrete più in vacanza se avete ancora coraggio, coraggio che peraltro non si riscontra ne per questa né per altre facezie…) potranno a fare, prima che si rendano conto che il mondo in cui finora abbiamo vissuto volge tristemente al termine. Sappiate in qualsiasi caso, che se ciò accade è anche e soprattutto colpa della vostra ignavia, in quanto siete ancora sulla terra, non certo in Paradiso dove i canoni di vita, almeno per suffragio, questi canoni si spera siano diversi. Non dimenticate mai che la vita è un paradiso di bugie e chi le racconta meglio avrà vita facile, mentre chi non le sa raccontare pagherà inevitabilmente pegno e chi appartiene al Popolo per quanto io ne sappia, solitamente è tra questi.Una considerazione a cui non venire meno o quantomeno non può essere ignorata, è che la categoria di politici nella loro interezza, quindi non solo quelli nazionali che ci riguardano, nel modo con il quale si adoperano e questo non solo da oggi ma di sempre, inevitabilmente non sono simbolo dei tempi, ma dei modi con i quali pensando di fare del bene a se stessi, questi soggetti poi fanno del male a tutti gli altri. Non voglio né posso pensare che non ne siano consapevoli, visto che quando sono fuori dalle sacre stanze i più vengono inveiti con impropreri, segno questo che non è tutto oro che luccica cara Signora la Marchesa!

I camionisti non ne possono più, i pescatori non ne possono più, i contadini non ne possono più, i stessi medici dentro gli ospedali non ne possono più, gli addetti delle forze dell’ordine non ne possono più, la gente che ha perso il lavoro è disperata, chi già non lavorava perde ogni speranza, la gioventù non vede sbocchi per il futuro, i vecchi dopo essere stati sfruttati per una vita vedono oggi affibiarsi il termine di mangiatori inutili, chi aveva avuto modo di alzare la testa entrando di diritto nella classe media oggi è un fallito, non per aver sbagliato investimento, ma perché fatto fallire da uno Stato che non paga i suoi debiti. Gira che ti rigira il problema che si riscontra è sempre e unicamente gestionale, e questo vale in Italia cosi come nel resto del mondo, ma per quanto sia sono sempre i soliti che pagano pegno, ovvero gli ultimi fatti diventare invisibili per non disturbare la dicotomia imperante.

Ora, dopo quanto esposto sopra continuare a pensare che questi non ne siano consapevoli, peraltro con una informazione calibrata al loro stato di essere, non può essere accettata se non da loro simili, i quali ben sapendo quel che fanno stringono alleanze tra di loro nei salotti buoni, nelle feste da questi organizzate, dove amici degli amici pendono dalle loro labbra per essere a loro volta ammessi, pur sapendo che se rifiutati perderanno definitivamente la faccia come le loro fortune. Addirittura c’è chi per entrare dentro certi circoli elitari, è disposto a investire soldi per accedervi, è il caso di giovani rampanti che senza arte né parte si iscrivono a scuole non aperte a tutti, come quella per chi ispira a divenire leader e prendere un domani posto dentro lo Stato, come fan’ questi, che non è ovviamente come fan’ tutti. Gente questa non solo viziata abituata a pensare solo a se stessa, ma tra di loro, c’è gente che pensa che il resto del modo serva per appagare i loro vuoti e bisogni o che i loro simili nascano con l’unico intento di prostrarsi loro, come se questi fossero dei.Non smetterò mai di ripeterlo: la povertà è una esperienza funesta che per fortuna può essere sovvertita, mentre la ricchezza è una malattia dalla quale il malato non vuole essere curato confidando peraltro in un aggravamento del suo stato, che gli permetterà riuscendovi a giocare a fare Dio e di esempi in questo campo ultimamente purtroppo di certo non mancano.

Ma tranquilli eh, è tempo di vacanze e mentre c’è chi sogna di evadere, allo stesso tempo e per non perdere il vizio di sfruttare i suoi simili, c’è già chi si frega le mani pensando agli utili raccolti a fine stagione. La benzina anche se la vendono i privati, il primo a guadaganrci è lo Stato il quale si sa i proventi li usa pro domo sua, per casa nostra invece ci ha illuso col 110% e c’è invece chi i soldi non li ha mai visti, come c’è chi dovrà renderli.

Fonte: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/a-cosa-servono-gli-aumenti-alla-pompa-di-benzina-a-pagare-voi-la-guerra-in-ucraina-non-certo-a-diminuire-il-debito/

https://t.me/ningishz

Il punto che sfugge

Lascia un commento

di Vernon Coleman 03 maggio 2022 dal sito web di Vernon Coleman

Perché hanno bisogno della terza guerra mondiale

Sono sempre più preoccupato che ciò che sta accadendo in Ucraina venga utilizzato come scusa per suscitare entusiasmo per la terza guerra mondiale.

I cospiratori stanno lavorando duramente per spingere il pubblico collaboratore (cervelli ammorbiditi da troppi mesi di mascherine e troppe iniezioni tossiche) a chiedere una guerra contro la Russia.

In apparenza, è possibile sostenere che allo stesso modo in cui l’invasione tedesca della Polonia portò alla seconda guerra mondiale, così l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe essere usata come scusa per i cospiratori per iniziare la terza guerra mondiale.

Ma penso che sfugga il punto.

Il fatto è che i cospiratori dietro la frode Covid, la frode sul riscaldamento globale e il Great Reset hanno bisogno di una guerra per mantenere viva la paura – e ne hanno già una.

I ministri parlano di una guerra che dura anni – una guerra permanente – una guerra uscita direttamente da quella del 1984 di Orwell .

Hanno creato la guerra di cui hanno bisogno e sta già accadendo: una guerra per uccidere miliardi di persone attraverso la fame e la povertà; una guerra per distruggere le economie; una guerra per creare un rispetto permanente.

Basta guardare cosa sta succedendo di conseguenza.

I banchieri pensano che la guerra potrebbe essere utilizzata per accelerare l’adozione della moneta digitale da parte delle banche centrali.

E quella, come avverto da mesi, sarà valuta programmabile. Puoi spenderli solo per le cose che ti permettono di comprare.

Le sanzioni che sono state introdotte sono la guerra di cui hanno bisogno i cospiratori. Le sanzioni provocheranno centinaia di milioni di morti in Africa e in Asia.

Anche la Banca Mondiale più o meno ammette che le sanzioni stanno effettivamente creando un genocidio in due continenti.

Sono le sanzioni, non le bombe ei proiettili, che faranno l’omicidio. La terza guerra mondiale è iniziata con le sanzioni e l’America è già coinvolta con l’Europa.

La guerra sta già portando a una povertà massiccia. I costi di carburante e cibo sono in aumento e continueranno a salire. Niente di tutto questo sta accadendo per caso. Le tasse stanno aumentando e continueranno ad aumentare.

Qualcuno deve pagare per una guerra e visto che ci siamo noi la paghiamo.

Non c’è più alcun dubbio che la NATO abbia deliberatamente spinto la Russia a invadere l’Ucraina. Né vi è alcun dubbio che questa non sia, di gran lunga, l’attività militare più eclatante che si sta verificando in questo momento.

Le guerre in Yemen e Siria hanno ucciso molte più persone, ma hanno suscitato poco o nessun interesse tra i politici oi giornalisti occidentali.

Non credo che nessuno che abbia studiato le prove sarebbe in disaccordo con la conclusione che la Russia sia stata ispirata a invadere l’Ucraina per aiutare a portare avanti i piani di coloro che perseguono il Grande Reset.

L’Occidente ha deliberatamente spinto Putin in un angolo – e demonizzato un’intera nazione – per creare la guerra di cui ha bisogno per aiutarci a forzarci nel Grande Reset e nel Nuovo Ordine Mondiale di Schwab in cui non possederemo nulla e saremo felici.

Non possiedi nessuna casa, nessuna macchina, niente. Non avrai soldi. Farai la coda e sarai schiavo di un mondo digitale. Comunismo sulla velocità.

La carenza di cibo, carburante e fertilizzanti, che è una diretta conseguenza dell’invasione orchestrata, distruggerà l’economia globale e farà aumentare l’inflazione, i prezzi e i tassi di interesse.

In Gran Bretagna stiamo subendo il più forte calo del tenore di vita dal decennio successivo alla seconda guerra mondiale. Abbiamo il carico fiscale più alto dagli anni ’40. Non c’è effettivamente assistenza sanitaria per milioni di persone.

Nel Regno Unito, oltre due milioni sono in attesa di cura per il cancro: la maggior parte morirà prima di essere curata. I pazienti devono aspettare tre anni per il trattamento dentale.

In Occidente, in particolare in Europa, ci saranno molte difficoltà. Milioni perderanno il lavoro e milioni perderanno la casa.

Ma il vero costo si farà sentire in Africa e in Asia, dove nei prossimi mesi centinaia di milioni di persone moriranno di fame. Sarebbe ingenuo pensare che si trattasse di qualcosa di diverso da un genocidio deliberato.

In precedenza ho suggerito, abbastanza seriamente, che Biden, Johnson e altri responsabili delle sanzioni mortali dovrebbero essere trattati come criminali di guerra.

Alcune settimane fa ho pensato che fosse tra l’improbabile e l’impossibile che i combattimenti in Ucraina si diffondessero nel resto d’Europa e ci portassero nella terza guerra mondiale. Pensavo che anche i collaboratori più aggressivi e amanti della guerra si sarebbero tirati indietro quando i prezzi di cibo e carburante sarebbero aumentati.

Ma i media hanno fatto bene il loro lavoro. Le colonne delle lettere sono piene di richieste di più azione, più proiettili, più guerra. I leader politici parlano di deporre Putin e di arrestarlo.

Le persone che non hanno detto nulla durante la guerra tra Russia e Ucraina nel 2014, e quelle guerre in Yemen e Siria per esempio, ora sono improvvisamente piene di orrore.

Le persone a cui è stato fatto il lavaggio del cervello per chiedere una guerra più grande sono state manipolate e non si rendono conto di essere usate.

Sono le stesse persone che si sono innamorate del mito del riciclaggio: la farsa continua che significa che i cartoni di yogurt accuratamente lavati vengono trasportati in Cina o in Turchia per essere bruciati o scaricati.

Oppure vengono semplicemente scaricati in mare. Sono le persone che si sono innamorate del mito del riscaldamento globale, anche se non ci sono prove per il mito.

Quando 500 scienziati di fama mondiale hanno scritto e sottolineato che il riscaldamento globale era un mito, i media di tutto il mondo li hanno ignorati e hanno riportato le affermazioni fatte da una giovane ragazza.

Sono le persone che hanno accettato i jab tossici e sperimentali con entusiasmo illimitato, anche se tutti ammettono che i jab non fanno quello che si dice facciano, ma ne hanno uccisi e mutilati innumerevoli migliaia.

Queste persone sono state modellate, addestrate e trasformate in servi creduloni compiacenti della cospirazione del Grande Reset.

Ora, penso che il rischio che si sviluppi la terza guerra mondiale stia aumentando rapidamente e presto sarà una via di mezzo tra probabile e inevitabile.

Guarda cosa sta succedendo.

Secondo quanto riferito, il governo britannico ha inviato armi e truppe (descritte, inevitabilmente, come consulenti) in Ucraina, coinvolgendo così la Gran Bretagna nel conflitto. Johnson avrebbe inviato carri armati.

Altri ministri britannici vogliono che l’Occidente invii aerei per sostenere l’Ucraina. Non sorprende che la Russia abbia risposto minacciando di bombardare pezzi di Gran Bretagna.

La signora Truss, il ministro degli Esteri, parla di scavare a fondo nelle nostre scorte, aumentare la produzione e aumentare le spese per la difesa, in un momento in cui milioni di persone devono scegliere tra mangiare e tenersi al caldo.

Quasi ogni giorno il governo parla di spendere centinaia di milioni in più – che non abbiamo.

Siamo stati avvertiti che la guerra continuerà per anni. Rileggi il tuo Orwell. Guerra permanente. Paura e terrore.

Altri paesi stanno facendo lo stesso.

Negli Stati Uniti, Biden, i cui legami familiari con l’Ucraina sono ancora un mistero, ha chiesto al Congresso 33 miliardi di dollari immediati da inviare in Ucraina per la guerra.

Wikipedia dice che non c’è nulla di vero in nessuna voce di un legame tra Biden e l’Ucraina, quindi possiamo essere abbastanza certi che sta succedendo qualcosa che i cospiratori vogliono nascondere.

L’UE ha inviato oltre un miliardo di euro all’Ucraina, anche se ha inviato 38 miliardi di euro alla Russia per forniture energetiche e quindi protegge le sue scommesse e sostiene entrambe le parti, come uno sponsor aziendale che sostiene entrambe le parti alle elezioni.

Il pubblico è incoraggiato a sostenere l’Ucraina.

Sotto la guida dei cospiratori, i media riferiscono costantemente di atrocità (che possono essere accadute o meno) e incoraggiano il pubblico a chiedere un maggiore coinvolgimento dell’Occidente.

La Gran Bretagna sarà presto gemellata con l’Ucraina e probabilmente avremo una partecipazione congiunta all’Eurovision Song Contest. Sarebbe la nostra migliore possibilità di vincere.

I singoli cittadini russi (che potrebbero non aver commesso alcun crimine, per non parlare di essere stati coinvolti nell’invasione dell’Ucraina) vengono perseguitati e puniti.

Agli sportivi e ai musicisti che sono russi viene negata l’opportunità di esercitare i loro mestieri semplicemente perché portano passaporti russi.

Gli uomini d’affari vedono le loro proprietà sottratte loro, semplicemente a causa della loro cittadinanza.

E i membri del pubblico sono costantemente incoraggiati a sostenere l’Ucraina. La bandiera dell’Ucraina sventola da edifici pubblici e pennoni privati ​​in tutta la Gran Bretagna.

Non ho visto alcun segno di sostegno al popolo oppresso della Siria o al popolo oppresso dello Yemen, ma il popolo ucraino viene trattato come qualcosa di molto speciale. E non c’è dubbio che la guerra sia usata da Johnson e dal Partito conservatore per aiutare a distrarre dal fatto che il Primo Ministro, Johnson, e il Cancelliere dello Scacchiere, Sunak, hanno mentito al popolo britannico e al Parlamento sul loro comportamento durante i lockdown. In un certo senso, il loro comportamento era spiegabile, ovviamente. Sapevano che non c’era la peste e che i blocchi erano del tutto inutili.

Ma ciò non cambia il fatto che loro, e una vasta gamma di dipendenti pubblici, hanno semplicemente ignorato le leggi che avevano creato.

Alcuni dicono che la guerra è stata fortunata per Boris, ma questa è una direzione sbagliata. Boris sta semplicemente beneficiando di quello che per lui è un fortunato effetto collaterale.

(Vale la pena ricordare che mentire al Parlamento era considerato un crimine imperdonabile. È stato per aver mentito al Parlamento – e nient’altro – che John Profumo è stato esiliato dalla vita pubblica.)

Johnson e Sunak ora sono entrambi criminali, bugiardi e ipocriti. Nessuno dei due è idoneo a ricoprire cariche pubbliche. Ma nessuno dei due ha la decenza di dimettersi. Queste sono persone cattive, che sopravvivono in un pozzo nero.

C’è un tipo di condizionatore d’aria in Messico che la gente del posto chiama un politico, perché fa molto rumore ma non funziona.

Johnson, in particolare, mi sembra che stia usando la guerra per distrarre dalla sua palese criminalità.

Sostenere che questo non è il momento di cambiare leader è una palese sciocchezza. I francesi hanno appena tenuto le elezioni. La Gran Bretagna ha cambiato leader proprio all’inizio della seconda guerra mondiale.

C’è qualcuno che non crede che Johnson apprezzerebbe l’opportunità di spingerci ulteriormente nel conflitto, a qualunque costo, per salvarsi?

Nel frattempo, ci sono infinite distrazioni quotidiane nei media. Gambe incrociate. Porno sui telefoni. L’infinita soap opera reale creata dall’arroganza e dal diritto.

Vandali che distruggono le pompe di benzina in nome di un culto insensato. Stiamo andando verso l’oscurità fiscale e i media mainstream si godono il carnevale.

I cospiratori che controllano il mondo, e i cui obiettivi pubblicamente dichiarati includono il genocidio, la schiavitù digitale e un governo mondiale, sembrano ora spingere il pubblico a chiedere che la Gran Bretagna, l’America e altri paesi siano direttamente coinvolti nel conflitto in Ucraina.

iden continua a offrire più soldi.

Ha promesso 90 miliardi di dollari per i proiettili. I 33 miliardi di dollari sono solo per cominciare. La Gran Bretagna sta inviando 8.000 soldati.

Non è quello che fai in guerra? Si stanno preparando sottomarini americani, britannici e francesi.

E allora?

La Cina sarà coinvolta a sostegno della Russia?

La Cina userà la guerra come scusa per conquistare Taiwan?

Cosa accadrà in Medio Oriente?

Questi sono tempi brutti, orchestrati e diretti da malvagi cospiratori.

L’unica certezza è che i cospiratori hanno il controllo. E gli innocenti tirapiedi che indossano, sventolano o sventolano le loro bandierine a sostegno dell’Ucraina stanno giocando nelle loro mani.

I cospiratori hanno creato questo conflitto. E sta diventando sempre più chiaro che non hanno finito con esso.

Due mesi fa, la terza guerra mondiale era quasi impossibile.

Oggi, dovresti essere molto ingenuo per non rendersi conto che la terza guerra mondiale fa parte del loro piano. E che in termini pratici la terza guerra mondiale è già iniziata. E ora non ci sono regole.

Tu ed io dobbiamo diffondere la verità per combattere la propaganda.

La schiavitù digitale, il credito sociale e la fine della libertà sono a pochi mesi di distanza, spinti dal nostro coinvolgimento insensato e inconsapevole in una guerra che è apparsa dal nulla e che ci porterà in un mondo senza libertà, senza indipendenza, senza nulla di cui apprezziamo.

Grazie per aver guardato un vecchio su una sedia. Per favore iscriviti al mio canale su Brand New Tube e diffondi i miei video su altre piattaforme come Bitchute.

I miei ringraziamenti a tutti coloro che fanno questo. Si prega di fare anche traduzioni. Per divertirmi metti i miei video su YouTube e guarda quanto durano.

Per la cronaca, questo canale non è stato monetizzato: nessuno dei miei video lo è mai stato perché non voglio pubblicità sui miei video. Non ci sono annunci, sponsor e richieste di fondi su video o siti web.

Grazie a BNT e Muhammad Butt per la piattaforma.

Non dimenticare di guardare i fantastici video del mio amico Dr Colin Barron che sono sempre pertinenti e sempre divertenti.

Leggi ‘The Light paper’ e visita www.lightpaper.co.uk. Inoltre, visita www.astandinthepark.org in modo da poter incontrare persone che la pensano allo stesso modo.

Si prega di visitare i miei siti Web www.vernoncoleman.org e www.vernoncoleman.com . Ci sono articoli gratuiti e nuove cose vengono aggiunte quasi tutti i giorni.

Sono lieto di potervi dire che la versione inglese del mio libro ‘ Covid 19 – The Greatest Hoax in History ‘ è ora, finalmente disponibile.

È stato bandito tre volte, ma vai su Korsgaard Publishing se lo desideri. Ci sono voluti 18 mesi per rimettere in stampa il libro.

Infine, anche se a volte può sembrare così, ricorda che non sei solo. Sempre più persone si stanno svegliando e una volta svegli non tornano a dormire.

Se vogliamo vincere questa guerra, allora dobbiamo combattere duramente e con determinazione, passione e verità.

Diffidare del governo, evitare i mass media e combattere le bugie. Grazie per aver guardato ‘un vecchio su una sedia’…
video

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica2/sociopol_greatreset109.htm

®wld

I bulli bullizzati

Lascia un commento

Mentre negli Stati occidentali si combatte lo spionaggio industriale, poi, non si può fare a meno di notare, di come gli stessi Stati mossi dal capitalismo movimentino trasferimenti di aziende ed i loro brevetti, in paesi come la Cina per via dei bassi salari, gli asiatici signori, messo l’amo a cui dovevano “abboccare” i boccaloni occidentali, questi presi come erano a sognare ognun per se il nuovo “eldorado” del capitalismo rampante, bramosi di denaro com’erano, questi hanno abboccato praticamente subito! Immediatamente hanno trasferito armi e bagagli e tutto il loro arsenale contenente il loro sapere, pensando che avrebbero solo incassato soldi in questo modo! Peccato che la parte contrapposta mirasse ad altro… agli asiatici non interessano neanche i brevetti, tanto sanno bene, che per far andare avanti la produzione devi far vedere alla nuova manovalanza come si fa, e loro giorno dopo giorno, per ricambiare l’interessamento eh, non fatevi strambe idee 😜 sono capaci a copiarli, cosi come sono in grado di copiare ogni altra cosa data a loro da fare, per poi rimmetterla sul mercato dopo aver cambiato nella conformazione un elemento inifluente, ma che permette loro di registrare un nuovo brevetto, peraltro verificato già funzionante e quindi da porsi sul mercato in sicurezza dell’impresa avviata. Lo avete capito o no, che quando avete a che fare con capitalisti, con quale gente avete a che fare? In una landa per soli idioti, un po’ come la nostra isola dei famosi per intenderci, se questi fossero immessi in tale circuito questi non sopravviverebbero oltre la prima settimana, ma potendo disporre di un capitale che permette loro ogni lusso questi lo usano, truccando di conseguenza l’esito scontato della competizione. Noto il detto del ghetto – pochi, maledetti e subito.

Quando hai un capitalista d’avanti, dovresti sapere che, è come se questi avesse trovato il modo per svaligiare la prima slot-machine e illudendosi di poter applicare lo stesso schema per ogni altra slot, non sanno poverini che ogni macchina ha una gestione differente gestita da un software differente, ma il capitalista dal canto suo, si è convinto che essendo riuscito a fare reddito con una sola slot-machine sotto l’elgida del solito culo che lo contraddistingue, si è convinto che farà la stessa cosa con tutte le altre. Una mente malata al pari della rondine non fa primavera. Capisci a ‘me!

Bene come certamente saprete, il 27 inizia in quel di Davos la riunione di coloro che, messi con le spalle al muro dal cattivo di turno… questi hanno sempre bisogno di un cattivo per catalizzare su di esso i propri fallimenti, presi come sono in un loop ovviamente per soli celebrolesi, tenteranno mosse prevedibili le quali hanno già una risposta pronta da parte dei BRICS, ovvero una composizione delle maggiori Nazioni fuori dell’Occidente che vale non meno di cinquemiliardi e mezzo di persone che si trovano in Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa senza contare peraltro il resto del mondo, che si distacca sempre più dall’Occidente, credere che sia quest’ultimo a continuare a dettare l’agenda possono crederlo solo quei pazzi di Davos, specie ora che Putin, legando le materie prime e il rublo all’oro, ha cosi iniziato e che agli americani piaccia o meno, la sostituzione del petrodollaro con qualsiasi altra moneta purché legata a una base di valore legale. Dimostrazione anche questa che l’intelligenza non corre appresso al denaro, mentre chi lo possiede, crede di possedere l’una come l’altro, ma cosi non è, tant’è che anche i bulli finiscono a loro volta bullizzati.

Fonte: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/i-bulli-bullizzati/

®wld

Monopoli: chi possiede il mondo

Lascia un commento

Monopoly – un documentario su come funziona il mondo 

In poche parole…

Monopoli – un documento che mostra effettivamente come funziona il mondo e chi lo controlla. Vedremo chi possiede le azioni delle più grandi aziende del mondo, a chi porta tutto e come tutto è collegato. Consiglio vivamente.

Originale https://www.youtube.com/watch?v=aPQMQzM_2JE (nda, il video “originale” è stato chiuso).

Nonostante molte ore di lavoro e la consapevolezza che in pochi ascolteranno la mia voce per oltre un’ora, non mi sono scoraggiata.

Iveta S. 

****************************

L’ULTIMA PRESA DI POTERE DI BIG TECH

Potrebbe sembrare un’esagerazione dire che Big Tech, come un immaginario cattivo di James Bond, mira al dominio totale del mondo attraverso il controllo di Internet. Ma la fantasia e la realtà si stanno avverando. 

Non solo i giganti della tecnologia sono i guardiani della piazza pubblica odierna, ma stanno acquisendo sempre più il controllo dell’enorme rete di connessioni fisiche che collegano quasi tutti i data center e i server warehouse del mondo. Questa spina dorsale consente a tutti quegli 1 e 0 informatizzati di essere trasformati nelle esperienze economiche, sociali e culturali del 21° secolo.

Internet potrebbe sembrare etereo. Il movimento verso il metaverso rafforza l’illusione che uno spazio virtuale, piuttosto che fisico, dominerà principalmente i decenni a venire. Ma tutte le nostre esperienze su Internet si verificano perché impulsi di luce viaggiano miracolosamente all’interno di più di 400 cavi in ​​fibra ottica che si estendono per oltre 1,3 milioni di chilometri (800.000 miglia) sepolti sott’acqua: un cavo sufficiente per fare il giro della terra 32 volte. Senza questa infrastruttura fisica, il metaverso, in effetti tutto ciò da cui dipendiamo ora nella società moderna, non esisterebbe.

Leggi anche: EMAIL: QUALI ALTERNATIVE A BIG TECH

La maggior parte delle persone non è a conoscenza del fatto che in meno di un decennio Microsoft, la società madre di Google Alphabet, Meta (ex Facebook) e Amazon sono diventati di gran lunga gli utenti dominanti dei cavi sottomarini del mondo. Prima del 2012, la loro quota era inferiore al 10%. Oggi, quella cifra è di circa il 66%.

E questo è solo l’inizio. Come sottolinea il Wall Street Journal , nei prossimi tre anni sono sulla buona strada per diventare i principali finanziatori e proprietari della rete di cavi che collegano i paesi più ricchi e più affamati di larghezza di banda sulle coste dell’Atlantico e del Pacifico. Entro il 2024 avranno una partecipazione in più di 30 cavi sottomarini a lunga distanza. Nel 2010, queste società avevano una partecipazione in una sola: il cavo Unity, in parte di proprietà di Google, che collegava il Giappone e gli Stati Uniti.

Il coinvolgimento di queste aziende nel settore della posa di cavi non deve essere inteso in alcun senso cospiratorio. Sono guidati principalmente dall’economia. L’insaziabile appetito per più terabyte di larghezza di banda ha significato che hanno dovuto soddisfare questa domanda e ridurre i costi di trasmissione dei dati attraverso gli oceani. E lo hanno fatto: secondo il rapporto annuale di TeleGeography sull’infrastruttura dei cavi sottomarini, le loro azioni hanno aumentato la capacità del 41% solo nel 2020.

Questo è impressionante e senza precedenti. Ma rivela anche qualcosa di nuovo sul potere di Big Tech. In passato, la posa di cavi transoceanici richiedeva le risorse dei governi e delle loro società di telecomunicazioni nazionali. Ma questi costi sono un piccolo cambiamento per i titani di oggi: solo nel 2020, Microsoft, Alphabet, Meta e Amazon hanno investito oltre 90 miliardi di dollari in spese in conto capitale.

Costruendo i loro cavi, i giganti della tecnologia stanno risparmiando denaro nel tempo invece di pagare altri operatori . Tuttavia, poiché non vendono larghezza di banda ma la utilizzano per i loro servizi, il che consente loro anche di sfuggire alla regolamentazione delle società di telecomunicazioni, le società tecnologiche non hanno bisogno di far funzionare i loro cavi con profitto affinché l’investimento abbia un senso finanziario. Hanno trasformato il modello di business per le infrastrutture critiche del 21° secolo.

Questa è sia una buona che una cattiva notizia. La buona notizia è che la maggior parte dei cavi Big Tech sono collaborazioni tra rivali. Il cavo Marea, ad esempio, che si estende per circa 6598 km (4.100 miglia) tra Virginia Beach negli Stati Uniti e Bilbao, in Spagna, è stata completata nel 2017 ed è in parte di proprietà di Microsoft, Meta e Telxius, una sussidiaria di Telefónica, la società di telecomunicazioni spagnola. Sebbene ciò consentirà ad Amazon, ad esempio, di riprodurre in streaming milioni di film HD contemporaneamente, aiuta anche a garantire che più ridondanza sia integrata nella spina dorsale. Questo aiuta a mantenere il ronzio di Internet quando un cavo viene interrotto o danneggiato, cosa che a quanto pare accade 200 volte l’anno, e fornisce quindi sicurezza a tutti gli utenti di Internet.

La cattiva notizia è che questo comportamento egoistico, nonostante il suo impatto positivo sull’economia globale, aiuta a concentrare il controllo della Big Tech su questa infrastruttura critica. Possedendo le proprie corsie sull’autostrada, Big Tech ha ancora più potere per limitare la concorrenza e, cosa più importante, determinare chi sarà autorizzato a viaggiare anche lì. 

Questo è analogo ad Amazon che possiede le strade in cui vengono consegnati i pacchi. Ricorda solo le conseguenze del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti nel 2021: non solo un presidente eletto è stato rimosso da Twitter e Facebook dai baroni della tecnologia non eletti della Silicon Valley, ma Parler, un servizio di social media rivale, è andato effettivamente offline quando Apple lo ha rimosso dall’App Store , Amazon ha sospeso il suo servizio di web hosting e Google ha rimosso la piattaforma dal suo Play Store. 

Leggi anche: PUTIN A DAVOS CONTRO LE BIG TECH: “QUAL É IL CONFINE TRA BUSINESS GLOBALE E TENTATIVI DI CONTROLLARE LA SOCIETÀ?”

La privatizzazione della spina dorsale di Internet dovrebbe essere un campanello d’allarme. Il potere di queste società super-ricche, non elette e irresponsabili è storicamente senza precedenti. Possono impedire ai concorrenti di viaggiare in autostrada (in quanto non società di telecomunicazioni, non hanno obblighi di vettore comuni). Ma, come hanno già dimostrato, possono anche controllare cosa si può dire o chi può partecipare alla moderna piazza. Un Internet più economico e più resiliente non è un prezzo che vale la pena pagare per la minaccia che ciò rappresenta per il futuro della libertà di parola, della democrazia e dell’innovazione.

Fonte: https://www.databaseitalia.it/lultima-presa-di-potere-di-big-tech/
®wld

TITANIC – Il Nido … dei banchieri/finanzieri oppositori

Lascia un commento

 Voglio raccontarvi una Storia Vera: Come la Famiglia Rothschild, pianificò ed attuò il suo Progetto di Dominio del Mondo per il XX Secolo dopo averlo esercitato pure prima.

Il Dominio mondiale, sino all’alba del XX Secolo, era esercitato dall’Impero Britannico che controllava tra Colonie e Commonwealth circa 1/4 delle Terre Emerse del Pianeta, dominava i Mari e quindi il Commercio Marittimo reciso il qual potevi strangolato, come fece in occasione della Prima Guerra Mondiale Interi e Potenti Imperi come quello di Germania ed Austria, Ungheria, attraverso la Propria Flotta Militare, la più Potente del Mondo e non a caso il Potete Finanziario dato dai Lloyd’s Assicurativi era concentrato a Londra.

Ma l’impero Britannico era in fase Decadente, gli inglesi si “erano seduti” stavano diventando un Popolo Invecchiato per età, poco prolifico e Bolso, esattamente come indicato da Mussolini poi nello Storico Discorso di Reggio Calabria del 1939.

Occorreva allora trovare una Alternativa Valida e Migliore.

Gli Stati Uniti di America quindi: Completata la Sottomissione di chi resisteva al Potete Centrale con la Guerra di secessione tra il 1861 ed il 1865 saccheggiando e depredando poi gli Stati Confederati affinché non potessero più riprendersi ed espropriandone le Proprietà Terriere affinché il Potere dei Latifondisti non riemergesse e unito con linee di Comunicazione la Costa Est a quella Ovest spazzando via i Nativi con le guerre indiane della seconda metà dell’Ottocento che vi si opponevano, il basamento era finalmente pronto.

Pronto era pure il Popolo Americano con i parametri perfetti per il NWO: Una accozzaglia multiforme di gente disperata ma in quanto tale affamata e senza sentimenti di sorta per costruire il proprio avvenire dal nulla, proveniente da ogni angolo del mondo: Europei, Africani, Latino. Americani, Sudamericani, Asiatici, senza più legami a tradizioni o valori della Nazione di appartenenza per ricostruirne di nuovi in quella “Nuova Frontiera” con una Popolazione 10 volte superiore a quella della Gran Bretagna.

A quel punto, occorrevano “Armate Finanziariamente” gli Usa per renderli indipendenti sui mercati con la Creazione di una loro Banca Centrale ovvero la “Federal Reserve”.

Al fine poi di trasferire le redini del Potere Finanziario Mondiale, oltreoceano.

Ma occorreva che coloro che detenevano il Potere Finanziario, i Banchieri e Finanzieri Anglosassoni dessero disco verde, ma non ne volevano sentire parlare.

Come fanno allora, i Potenti in quei casi, per eliminare di colpo e rapidamente, quelli tra loro che si oppongono, ai loro nuovi disegni?

Semplice: Li riuniscono con una scusa in un unico posto, poi, li fanno fuori quando sono “tutti nel nido”.

Ecco che allora che i Rothschild, attraverso la Compagnia di Navigazione Commerciale che controllavano, la “Blue Starr” finanziano l’allestimento della Nave da Crociera più lussuosa del Mondo e che mai più fu eguagliato per lusso: Il “Titanic”

Invitandovi per il viaggio inaugurale da Liverpool a New York tutte le Famiglie dei Banchieri e Finanzieri Anglosassoni e di quelle Europee a loro legati,

Potevano per caso rifiutare tale invito…? Ci mancherebbe. “Ci vanno tutti le altre Famiglie che Contano”…”che figura faremmo a mancare.” (la solita logica che colpisce pure i potenti) “poi incontrandoci tutti. Si parla di affari.”

Ma in Extremis ecco che, al momento dell’imbarco, alcune di esse, quali ad esempio la J.P Morgan diedero disdetta (come per i v-a-c-c-i-n-i, devi far credere che partecipino tutti per convincere chi vuoi a procedere, poi… chi di dovere viene avvisato e risparmiato perché Allineatosi)

Pochi giorni prima della partenza scoppiò un “Misterioso incendio” nei compartimenti avanzati della Nave e “Misteriosamente” impiegarono “ben 3 giorni a domarlo”. (occorreva dare tempo al calore di “indebolire e “ammorbidire” l’acciaio lungo quella fiancata)

Ma non era poi “tanto misterioso” se lo si collega al fatto che trattavisi “proprio dei 6 Compartimenti” oggetto dello speronamento e “proprio lungo quella fiancata” poi speronata,

Mentre al momento dell’imbarco, il Titanic, presentò alla banchina di imbarco “la fiancata sana” non quella danneggiata ed annerita dall’incendio.

Durante la Navigazione, La visibilità era ottima quella notte della Tragedia: Totale Assenza di Nebbia Temperatura Polare quindi Aria Tersa, Cielo completamente sereno e Stellato.

Impossibile quindi, Non potere vedere un gigantesco Iceberg in avvicinamento. Mentre, potevi “non scorgere” una nave mercantile arrivare a lumi spenti se non avevi Binocoli e Cannocchiali di bordo in dotazione a Plancia e Vedette.

Ma era possibile non averli? Ovviamente no, a meno che come accadde, un Ufficiale di Bordo non li rastrellasse tutti per nasconderli nel suo Armadietto che chiuse poi con il lucchetto, portandosi via la chiave dileguandosi prima dell’imbarco.

A tragedia avvenuta poi, un emigrante Italiano, si presentò alla Ambasciata Italiana sconvolto, per rilasciare una sua testimonianza in contrasto alla “Versione Ufficiale”:

Disse che stava appoggiato al parapetto del Ponte della Terza Classe, fumando tranquillamente una sigaretta quando udì distintamente un “triplice fischio di Sirena” dopodiché, dal buio emerse un mercantile a luci spente che “Sperono’…” il Titanic lungo tutta la fiancata indicata (quella danneggiata e quindi indebolita dall’incendio che non fu possibile sostituire e riparare pena il rinvio del viaggio) ma riuscì a descrivere i colori della bandiera del mercantile, era quella svedese, strano… Svedese pure il mercantile che speronò poi, 45 anni dopo nel 1956 il Transatlantico “Andrea Doria”.

Ma quella testimonianza fu fatta sparire

E 2 anni dopo, nel 1913…Fu creata la “Federal Reserve” con il consenso di tutti. Quelli che si opponevano, dormivano nel Titanic a 1.800 metri di profondità, nelle buie e gelide acque degli abissi dell’Atlantico.

Le Guerre Mondiali e la Potenza Economica che le volle per certificare la Egemonia della nuova Potenza mondiale, vidimarono poi, il Passaggio delle Redini del Potere Mondiale dalle mani dell’impero Britannico ormai Decadente, a quelle di una Nazione Giovane e Forte come gli Usa,

Ma con una Popolazione Multietnica, non dotata di quella “Cultura” e “Radici Storiche” (come quella Inglese) da sempre ostacolo a chi comanda in maniera dittatoriale.

Ricevuto da Anna Dossena via mail 

Per saperne di più, QUI

®wld

Older Entries