Home

La verdadera verdade

Lascia un commento

di: Dott. Roberto Slaviero 05.11.22 

1 Il Signore rispose a Giobbe di mezzo al turbine:

4 Dov’eri tu quand’io ponevo le fondamenta della terra? Dillo, se hai tanta intelligenza!

5 Chi ha fissato le sue dimensioni, se lo sai, o chi ha teso su di essa la misura?

6 Dove sono fissate le sue basi o chi ha posto la sua pietra angolare,

8 Chi ha chiuso tra due porte il mare, quando erompeva uscendo dal seno materno,

10 Poi gli ho fissato un limite e gli ho messo chiavistello e porte

11 e ho detto: «Fin qui giungerai e non oltre e qui s’infrangerà l’orgoglio delle tue onde». 

http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=giobbe38&versioni[]=c.e.i 

Minchiaaa ragazzi….ma … il Creatore è forse un Trapiantista?! Parrebbe di sì, altro che sfera che gira a 1600 km all’ora…

Vabbè, potremmo chiederlo alla attrice italiana della Iss, quella trentina un po’ mascolina coi capelli che volano in alto, causa assenza di gravità…

Già diventata una Star femminile, inserita in tutti i libri di storia recente ed insegnata nelle scuole.

Lo sapete che nelle scuole più alte, universitarie soprattutto, insegnano le tesi di quel…diciamo nazi – malthusiano di Schwabe di Davos, che ha creato questa mierda di Reset di stampo elettrico, insettivoro e depopolante, accordandosi coi potenti del pianeta, buoni e cattivi che siano, a seconda del momento.

Netflix intanto, sta girando un film in Ucraina con il suo Presidente in carica … loro le bombe le schivano.

Realtà distorta a piacere dei potenti.

Gli interessava solo fotterci i soldi con gli aumenti energetici e dei tassi di interesse; chi non è schiattato con le chiusure Covid, schiatterà con gli aumenti.

La loro agenda va avanti, imperterrita! Sarete poveri ma felici.

Nel frattempo, loro si son comprati i territori di mezzo Sud America etc.

Ho sentito che Putin, ha detto che la Polonia vorrebbe annettersi gran parte dell’Ucraina per creare  uno Stato mare-mare, dal Baltico al Mar Nero…

Niente di più probabile con le potenze occidentali d’accordo.

La famigerata 101 aviotrasportata Usa, è già da un pezzo ai confini ucraini, la prima volta in Europa, dopo la 2 guerra mondiale.

Avete ascoltato la notizia sui TG? Eh eh eh

Non vorrei soffermarmi troppo sulle stupide polemiche sul rientro dei medici non inoculati: mi pare molto sinistroide e “ricattosa”, per evitare la commissione di inchiesta parlamentare su Speranza e soci.

Ormai i dati sulle malattie di molti terzo dosati sono pubblicate e direi…guarda e passa…E il capo dei 5S, che accusa il governo di fascismo per i Rave parti…lui che ha chiuso gli italiani in casa, contro tutte le regole costituzionali!

Robe da matti…Speriamo che molti non abbiano perso la memoria!

Del Signore Dio di Giobbe, grazie anche al nuovo corso Vaticano, dopo la soppressione della preghiera anti demoni a San Michele, pochi ci credono.

Sono più interessati ai circuiti microchip, alla falsa ecologia “gretina – schwabica“, alle mucche che scoreggiano troppo CO2, al Metaverso e a tutte le stronzate che questi impostori e ladri ci vogliono inculcare.

Le gerarchie gesuitiche e talmudiche ridacchiano in sottofondo, verificando il grado di idiozia generale. Nel frattempo, fare il pieno elettrico alle auto, costa oltre il 100 % in più dell’anno scorso.

Ecologia…portami via…Il futuro vero è l’idrogeno e le benzine Efeul, il resto pappa fritta e Elon (Muschio) e soci lo sanno…

Razzi su Luna e Marte…ma dai…buffoni di corte … e il Lem, che sarebbe atterrato sulla Luna, fatto di fogli di alluminio luccicanti oltre 50 fa …

Ma smettetela di raccontare palle! Sogni spaziali, per dover accettare una realtà di merda e povertà, per molti infelici del pianeta.

Tutto truccato.

Io vorrei andare in Antartide, oltre il 60mo parallelo, ma non mi concedono l’autorizzazione.

Vorrei andare a vedere anche le distanze del centro del mare del nord, ma non mi lasciano…ho detto; guardate che ho i Moon Boot e la giacca psicogalattoesoterica anti freddo…niente, ciccia…solo i militari possono…

Andè a caghè … bitte! (misto dialetto e tedesco)

Ma porca vacca, si dice che il famoso Baffetto tedesco, sia andato con gli Uboot in Argentina, altro che spararsi nel bunker berlinese…

Non ci credete? Bravi, credete alla Von Der Layen e soci europei antimucchisti…

Mi giunge notizia che al famoso David Icke, è stato negato l’ingresso in Olanda per una conferenza, poiché considerato un terrorista.

Beh … aveva già raccontato anni fa, come l’agenda di controllo e de popolazione mondiale sarebbe andata avanti, per cui…

Tra l’altro parla di “ombre oscure“ che controllano i potenti del pianeta…mi pare che un tempo noi cristiani gli chiamavamo diavoli! Ma va’… i diavoli sono frutto della propria psiche…L’inferno non esiste, ok!

Porca vacca Giobbe, come hai fatto a resistere! Questi devastati mentali che comandano il pianeta, tra cui molti drogati, perversi e pedofili, accettano di fare gli attori degli “oscuri“, che si sono impossessati del pianeta.

Non ci credete? Avete fatto i conti ad esempio di quanti bambini spariscono ogni anno? E stanno sdoganando la pedofilia…

Insomma…ci hanno raccontato praticamente un sacco di palle a scuola e noi le crediamo in nome della scienza ufficiale, che dogmatica più delle religioni, non ammette critiche.

Avete visto il mostro generato dal pensiero unico scientifico nel campo delle malattie, dei virus!

Se ci dicevano…ragazzi … vorremmo fare una sperimentazione generalizzata e verificare i cambiamenti genetici nel Sapiens e vorremmo creare delle razze miste nuove, molti avrebbero accettato.

Quanto mi date ?

Per 10 mila ok, bucatemi 2 volte…..

Per 20 mila, 3 volte…

Magari poi divento più figo e magari mi cresce anche … il membro…O le pere si gonfiano senza siliconarmi…

Insomma oscuri, scendete in accordo con i vostri schiavetti…cosi la vita diventa più interessante e divertente e poi chi schiatta, schiatta…ma intanto viaggia e si diverte con i vostri soldini…

Qualche ricerca imboscata, parlava di decine di miliardi di terrestri viventi in epoche passate sul pianeta. Forse non bevevano troppa Coca cola…

Vogliono portarci a 2 miliardi…E come fanno … in Africa trombano e fanno figli a manetta.

Ok, in occidente gli Lgbt son di moda e si incestuano non secondo le regole del Dio di Giobbe…quindi nessun nato e se qualche, nato in provetta e cresciuto in uteri in affitto.

Ma senti qui, Dio di Giobbe; quanto dobbiamo ancora aspettare per un vero reset, made in Verdadera Verdade?

Io mi son proprio rotto i maroni e ne conosco tanti come me…Attendiamo fiduciosi un’altra bella fangaia acquosa …

Allora ragazzi, scrivete una letterina alla Nasa oppure alle altre Agenzie spaziali russe e cinesi e chiedete di venir mandati sulle colonie spaziali, di prossima costruzione.

Però…aspetta … mi par di avere letto che la Russia si ritira dal progetto ISS etc…A si logico, sta pensando alle bombe atomiche.

Secondo voi, come fanno a vivere ad Hiroshima e Nagasaki, se veramente Plutonio e Uranio venne usato?

Forse li utilizzarono per l’innesco di una enorme bomba incendiaria di oltre 1000 gradi, come narrano le cronache Veda di migliaia di anni fa.

Guerre tra Dei!

I raggi gamma rilasciati allora, dovrebbero ancora ammazzare migliaia e migliaia di persone e ciò non accade.

Dicono che molti raggi gamma vennero risucchiati dall’atmosfera…ok Dove abita Mazinga zeta?

Vi ricordate…lame rotanti…uno spettacolo yepppppp Questo mi è simpatico

Il Signore della bottiglia

dissonanza cognitiva…

Stamani avevo mal di testa e ho pensato…azzo la Terra ha diminuito la velocità di rotazione di 100 km…ma no dai, è colpa del Fohn, il vento porta malattie…ma no…azzo adesso ricordo, ieri sera mi son mangiato un sacco di biscotti e cioccolata e vino, dopo avere sorseggiato un gin tonic…

Auguri miei cari e alla prossima!

FONTE

®wld

L’ASCESA E LA CADUTA DEL GRANDE RESET

Lascia un commento

Il ‘Great Reset’ è stato introdotto dal ‘World Economic Forum’, che è strettamente legato alle Nazioni Unite e all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il loro programma è quello di attuare un tipo globale di totalitarismo basato su ideologie tecnocratiche e transumanistiche. Parte di quel piano include anche la reingegnerizzazione e il controllo di tutte le forme di vita, compresi gli esseri umani. […] Mentre l’espressione esteriore della tecnocrazia apparirà come totalitarismo, il centro di controllo non è un individuo. Piuttosto che una singola persona che governa per decreto, la tecnocrazia si basa sul controllo attraverso la tecnologia e l’algoritmo. Questa è una differenza molto importante. In breve, non ci sarà alcun individuo da incolpare o ritenere responsabile. Il ‘dittatore’ è un algoritmo”. 1

The Great Reset […] non è una teoria del complotto; è un progetto aperto, dichiarato e pianificato, ed è ben avviato. Ma poiché il capitalismo con caratteristiche cinesi o lo statalismo corporativo-socialista manca di libero mercato e dipende dall’assenza di libero arbitrio e libertà individuale, è, ironia della sorte, “insostenibile”. 2

Una cospirazione globale sotto mentite spoglie per promuovere il totalitarismo

I leader senza cervello dell’Occidente sono caduti a capofitto nel totalitarismo nascosto dell’agenda di acquisizione globale di Klaus Schwab. Solo la parola “mondo” nella falsa descrizione “World Economic Forum” (WEF) è accurata, ma è stata chiaramente progettata per presentare le intenzioni criminali globali e globaliste di Schwab in una luce ingannevolmente positiva. Gli altri due concetti – ‘economico’ e ‘forum’ – sono deliberatamente fuorvianti e sono falsificazioni di fatto.

Il WEF non è affatto un’organizzazione esclusivamente o addirittura strettamente “economica”: promuove l’”economia” da ciarlatano come mezzo per far rispettare in ultima analisi la politica assolutista di ispirazione nazista di Schwab di nascosto. Né il WEF è un ‘forum’: lo scopo di un vero e proprio ‘forum’ nel significato originario della parola è un incontro per il dibattito democratico, ma l’unico scopo del WEF è quello di attuare la propria agenda, che non consente discussioni, nessun argomento e nessuna sfida al suo scopo predeterminato come strumento di attuazione del suo programma per la dittatura globale assolutista.

Gli aderenti a quel gruppo selezionato di élite autodifese di tutto il mondo che si riuniscono all’incontro annuale del WEF a Davos, in Svizzera, sono vittime del lavaggio del cervello del previsto Nuovo Ordine Mondiale di Schwab. Stanno davvero cospirando per controllare la direzione della società e della politica in tutto il mondo. Il WEF è in pratica una cospirazione, non solo una teoria della cospirazione . Questa è l’ammissione aperta del suo Fondatore e Presidente Esecutivo Klaus Schwab nel suo commento di benvenuto all’incontro del WEF del 2022:

“Dobbiamo anche essere chiari: il futuro non sta solo accadendo. Il futuro è costruito da noi, una comunità potente come te qui in questa stanza. Abbiamo i mezzi per migliorare lo stato del mondo, ma sono necessarie due condizioni. Il primo è che agiamo tutti come stakeholder di comunità più grandi, che serviamo non solo i nostri interessi personali, ma serviamo la comunità. Questo è ciò che chiamiamo “responsabilità degli stakeholder”. E secondo, che collaboriamo.”

Il Great Reset, descritto dal Gatestone Institute come “un progetto per distruggere la libertà, l’innovazione e la prosperità 4 , fa appello a un’enorme rete globale di migliaia di leader globali del mondo degli affari, della politica e della società civile. Condividono varianti della filosofia Davos e sono supportati da un ingente reddito derivante dalle quote associative aziendali. Il WEF ha anche un’ala giovanile chiamata “Global Shapers Community”: 9.655 “shaper” lavorano da 428 “hub” in 148 paesi diversi per infiltrarsi nella politica e promuovere le sciocchezze malvagie di Schwab. Il 29 agosto 2022 la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha finalmente introdotto un disegno di legge “Defund Davos” (HR8748) che seguirà i precedenti sforzi di Trump per negare l’uso dei finanziamenti dei contribuenti per sostenere il WEF. 5

Credenziali naziste, affinità naziste

Klaus Schwab, il ciarlatano straordinariamente arrogante e presuntuoso che si definisce il “Presidente esecutivo” del WEF, ha rilasciato una dichiarazione assolutamente sorprendente all’incontro annuale del 23 maggio 2022. In un caloroso omaggio al presidente alleato dei nazisti dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, che è stato l’”ospite d’onore” del WEF (!) e l’oratore principale durante il suo tour internazionale per sollecitare armi per combattere la Russia, Schwab ha detto che Zelensky (un uomo che premia i nazisti dichiarati, imprigiona i leader dell’opposizione e bandisce i partiti) è sostenuto da “ Tutta l’Europa e l’ordine internazionale ”. 6 Non c’è stato un singolo grido di protesta o dissenso da parte dei quasi 2.500 leader presenti tratti dalla politica, dagli affari, dalla società civile e dai media. 7

Zelensky, invece, il cui discorso aveva omesso di menzionare qualsiasi riferimento ai crimini che gli estremisti nazionalisti avevano commesso nel suo paese, o al fatto di aver violato gli accordi di Minsk che miravano a raggiungere una soluzione pacifica del conflitto in Ucraina, ha ricevuto una standing ovation dopo aver di fatto ringraziato virtualmente i nazisti ucraini per i loro crimini descrivendoli semplicemente come “volontari”. 8

Zelensky e Schwab sono due di tipo politici patologici. Rodney Atkinson ha esposto il nazismo intrinseco di Zelensky in due articoli molto importanti sul suo sito web “Freenations”; 9 Ho più volte attirato l’attenzione su una fotografia di Zelensky che regge con orgoglio una maglietta nazista adornata con una grande svastica e simboli del Wolfsangel tedesco ; e il sito web “The True Reporter” ha chiesto allo stesso modo perché alcune fotografie di Zelensky lo mostrano con indosso la croce di ferro nazista. 10 Eppure ci sono persone ignoranti e ingenue – tra cui alcuni pastori cristiani ed editori di giornali cristiani – che non hanno svolto le loro ricerche e che respingono prove così schiaccianti delle credenziali naziste di Zelensky come false o perché sono solidali con lui e non lo fanno vogliono riconoscere la verità.

Il 15 luglio 2021 l’Ardara Press ha pubblicato uno studio dettagliato sul passato nazista nascosto dell’azienda di famiglia di Klaus Schwab, Escher Wyss, che tra le altre barbarie sfruttava il lavoro degli schiavi e i prigionieri di guerra alleati e produceva tecnologie chiave per la fabbricazione di bombe nucleari per Adolf Hitler. 11 Due giorni dopo lo studio è stato messo in evidenza dal sito cristiano ‘Grandmageri’. L’autore ricorda che l’azienda era protetta non solo dallo stesso Hitler, ma da Svizzera, Gran Bretagna e America, rendendo Schwab un immigratore straniero criminale in tutti i sensi. Hitler definì Escher Wyss “un’azienda modello nazionalsocialista [cioè nazista]”. Lo studio Ardara menziona anche che i documenti d’archivio della CIA rivelano che le società di ingegneria svizzere Escher-Wyss e Sulzer erano dirette dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e dal Dipartimento di Stato, e l’autore chiede: “Vogliamo davvero una spia bugiarda con tre agenti? eseguendo “Great Reset” e “Build Back Better?” 12Biden, Johnson e Trudeau hanno tutti utilizzato il concetto del WEF “ricostruire meglio” quando hanno dimostrato il loro sostegno a Zelensky e al nazismo ucraino. Il World Economic Forum è solo un modo prolisso per dire fascismo.

Orrendamente, il WEF ha persino invitato i governi, i funzionari sanitari e gli “umani” di tutto il mondo a considerare gli argomenti “razionali” (!) per l’impianto di microchip nel cervello dei bambini .

Schwab insiste sul fatto che l’idea di impiantare un “chip di tracciamento nel tuo bambino” non è “spaventoso”, sostenendo che i chip “fanno parte di un’evoluzione naturale che i dispositivi indossabili una volta hanno subito” e che i bambini cresceranno persino per vederli come “accessori” che alla fine sarà “considerato un capo di moda”. 14 YouTube ha prodotto un video rivelatore in cui viene discusso questo piano malvagio per il controllo del cervello umano. 15

Agenda ID2020′

Il pilastro fondamentale del Great Reset è un piano orrendo chiamato ‘Agenda ID2020’, 16 che è un progetto per riportare il mondo in linea con gli obiettivi dei super ricchi. Aiutato dai metodi delle piattaforme ‘Big Tech’, promuove l’idea di una massiccia riduzione della popolazione . Agenda ID2020 è stata progettata dal miliardario Microsoft e membro del Bilderberg Bill Gates, che ha donato centinaia di milioni di dollari per ridurre la popolazione mondiale mediante l’uso di vaccini . Questo non è frutto dell’immaginazione di nessuno: leggi le stesse parole di Gates: “Oggi il mondo ha 6,8 miliardi di persone… questo numero salirà a circa 9 miliardi. Ora, se facciamo davvero un ottimo lavoro su nuovi vaccini, assistenza sanitaria, servizi di salute riproduttiva, potremmo abbassarli forse del 10 o 15 percento”. 17

Questa affermazione incriminante di Gates fa eco al programma eugenetico dei nazisti, che non è mai scomparso ma è semplicemente passato in secondo piano per alcuni decenni.

L’Agenda ID2020 è sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dalla Fondazione Rockefeller, da Accenture e dalla Global Alliance for Vaccines and Immunization (GAVI), che ora è semplicemente chiamata Vaccine Alliance. GAVI è anche una creazione di Gates dal 2001 e ha sede a Ginevra, in Svizzera, molto vicino all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Queste organizzazioni collaborano collettivamente nella promozione del Nuovo Ordine Mondiale pianificato da Schwab.

Danni incommensurabili e durevoli sono già stati arrecati alla salute, alle economie e alle libertà delle nazioni del mondo da quello che è stato chiamato il “raduno di psicopatici che cercano di giocare a fare Dio” del WEF; 18 ma la loro fine potrebbe ormai essere vicina anche a seguito di un referendum svizzero tenutosi il 7 marzo 2021, che ha bloccato una proposta di legge volta a creare una base giuridica per un sistema di identità elettronica basato su Agenda ID2020. Il tasso di rifiuto complessivo è stato del 64,4% (in alcuni cantoni fino al 70,7%) 19 ed è stato un duro colpo per il malvagio progetto del World Economic Forum. Sarà interessante vedere se Schwab e i suoi sostenitori saranno ora espulsi da Davos, proprio come l’Ungheria ha espulso il miliardario globalista George Soros nel 2019 per la sua “politica di sovversione” contro il paese e ciò che il Jerusalem Post descrive come la sua “campagna del caos globale”. 20

Il WEF fa parte della fallita cospirazione anti-russa dell’Occidente

Lo slogan ufficiale del WEF recita “ Impegnati per migliorare lo stato del mondo ”, ma gli incontri di Davos non hanno fatto assolutamente nulla per raggiungere tale obiettivo. Schwab non ha mai suggerito come si possa raggiungere la pace in una guerra inutile che ha ucciso molte migliaia di persone innocenti, molte più ucraine che russe. Invece di accettare le proposte Putin-Lavrov per i negoziati di pace, era chiaro che l’agenda nascosta (o forse non così nascosta) era di continuare e intensificare la guerra. Come ha sottolineato Peter Koenig in un recente articolo del New Eastern Outlook : “Gli applausi seguiti dal tono bellicoso di Zelenski e dalla richiesta al WEF 2022 di più potere omicida dall’Occidente, sono stati come accrescendo l’odio propagato e veramente indottrinato per la Russia all’interno del Forum e in tutto il mondo “. 23

Così il WEF 2022 ha finalmente svelato le sue vere credenziali geopolitiche annunciando formalmente di aver “troncato tutte le relazioni con il governo russo e il presidente Vladimir Putin” e “cancellato Putin dal sito web del WEF”, 24 rendendolo nient’altro che un portavoce di USA-NATO propaganda e aggressione. Quindi, oltre al corporativismo in forte aumento o al fascismo economico, il Great Reset del WEF mira anche a distruggere la Russia – e la Cina – e a recuperare l’egemonia in diminuzione delle nazioni occidentali mentre perdono rapidamente la loro leadership globale in un mondo sempre più multipolare.

Di conseguenza, il Great Reset non è una teoria del complotto, ma in pratica una cospirazione. Michael Rechtenwald del Mises Institute, che è il principale sostenitore mondiale delle idee di libertà, afferma quanto segue e conclude che come “piani di un’élite tecnocratica” è “destinato a fallire”:

The Great Reset […] non è una teoria del complotto; è un progetto aperto, dichiarato e pianificato, ed è ben avviato. Ma poiché il capitalismo con caratteristiche cinesi o lo statalismo corporativo-socialista manca di libero mercato e dipende dall’assenza di libero arbitrio e libertà individuale, è, ironia della sorte, “insostenibile”. La stragrande maggioranza non accetterà i tentativi del Grande Reset di rinchiuderli in una prigione economica, governativa e tecnologica. Come i precedenti tentativi di totalitarismo, il Great Reset è destinato a fallire” anche e soprattutto per l’azione combinata a livello globale dell’”Alleanza”. 25

Il pianificato Nuovo Ordine Mondiale del WEF è stato demolito da Russia e Cina

Considerando che l’America sta rapidamente accelerando in uno stato di polizia governato da Joe Biden e dai Democratici, e che anche l’Unione Europea sta affrontando un potenziale collasso finale a causa del fiasco del Covid-19 e della crisi energetica progettata dal WEF, la domanda ora è: chi è lasciato con il coraggio, la convinzione, la forza e la capacità di opporsi ai piani malvagi del Great Reset che Klaus Schwab era così intento a ribadire alle élite globaliste del mondo alla teleconferenza di Davos del 2021 del WEF? La risposta è, ovviamente: la stessa persona che dal 2015 ha riconosciuto, smascherato e denunciato apertamente le mire di Schwab e dei suoi seguaci ingannati – lo spauracchio inesorabilmente travisato e sistematicamente demonizzato dall’Occidente, ovvero il presidente russo Vladimir Putin.

Nonostante l’accelerazione verso la tirannia globale 26 , il Great Reset è destinato a fallire, anche se i suoi promotori cercheranno disperatamente di mantenerlo in vita il più a lungo possibile. Putin aveva assolutamente ragione quando ha deriso i piani di Schwab all’incontro del WEF del 2020, che ironicamente doveva tenersi online a causa della pandemia di Covid-19. Putin ha detto a Schwab che i suoi piani per un sistema di governo globale basato sulle idee ridicole del Grande Reset non solo erano “destinati al fallimento”, ma erano anche “contrari a tutto ciò che la leadership moderna dovrebbe perseguire”. 27

Quando i leader mondiali si sono riuniti allo SPIEF 2022 (il Forum economico di San Pietroburgo), YouTube ha pubblicato un altro video intitolato “Russia e Cina hanno appena distrutto Klaus Schwab e il Forum economico mondiale”. 29

Per parafrasare i punti principali di ciò che Putin ha chiarito in modo assolutamente chiaro a San Pietroburgo:

L’era del mondo unipolare, guidato dall’America e dal Great Reset del WEF, è finita. Il futuro ordine mondiale, già in atto, sarà formato da forti stati sovrani.La rottura con l’Occidente è irreversibile e definitiva. Nessuna pressione da parte dell’Occidente lo cambierà. La Russia ha rinnovato la sua sovranità. Il rafforzamento della sovranità politica ed economica è una priorità assoluta. L’UE ha perso completamente la sua sovranità politica: l’attuale crisi mostra che l’UE non è pronta a svolgere il ruolo di attore indipendente e sovrano; è semplicemente un insieme di vassalli americani privati ​​di qualsiasi sovranità politico-militare. La sovranità non può essere parziale: un paese o è sovrano o è una colonia. La Russia investirà nello sviluppo economico interno e nel riorientamento del commercio verso nazioni indipendenti dagli Stati Uniti. Il futuro ordine mondiale, già in atto, non sarà quello tracciato dall’America e dal WEF, ma sarà formato da forti stati sovrani.

Monsignor Viganò espone il Nuovo Ordine Mondiale del WEF

La stupenda sfrontatezza di un uomo che pretende di arrogarsi il ruolo di creare un nuovo ordine globale in cui “non possiedi nulla e sarai felice” 30 emerge dal contenuto degli assurdi libri di Schwab The Fourth Industrial Revolution (2016), il suo successore Shaping the Future of the Fourth Industrial Revolution (2018) e, soprattutto, il suo Covid-19 di 110 pagine: The Great Reset (2020). L’ospite di Sky News Australia Rowan Deal ha definito le idee del WEF “sfacciate”, “una terrificante coalizione di grandi imprese e grandi tecnologie” e ha osservato:

“Quello che avrebbero dovuto aggiungere è ‘Noi uomini molto ricchi possederemo tutto e saremo ancora più felici’”. 31

La Bibbia chiarisce che Gesù Cristo, non un essere umano o una coalizione di esseri umani come rivendicato dalle sciocchezze pontificate da Schwab, “farà nuove tutte le cose”. (Apocalisse 21,5) Il contrasto è stato sottolineato il 25 ottobre 2020 da Carlo Maria Viganò, arcivescovo di Ulpiana ed ex nunzio apostolico negli USA, che ha inviato una Lettera aperta al presidente Donald Trump sui pericoli del cosiddetto Great Reset e lo stato di avanzamento dei piani per la sua attuazione.

Viganò è un uomo di profonda conoscenza degli affari mondiali e un aspro critico di papa Francesco, che ha pubblicamente definito un “ingannatore” e un “bugiardo” e accusato di aver trasformato la Chiesa cattolica romana nella “Sinagoga di Satana”. A volte si crede che Viganò sia un protestante convinto. Certamente predica fedelmente il Vangelo. In precedenza aveva scritto a Trump il 7 giugno 2020 avvertendolo che i piani di Klaus Schwab e del WEF per un grande ripristino erano un complotto per “sottomettere l’umanità” e “distruggere la libertà” e costituivano “una cospirazione globale contro Dio e l’umanità” .

Il 20 ottobre 2020 è stato trasmesso in live streaming su YouTube2 un video di 47 minuti in cui Viganò ha diffidato. Simbolicamente, l’illustrazione sullo sfondo del video mostrava in primo piano le immagini di Papa Francesco, Joe Biden, Bill Gates e altri, che l’arcivescovo considera tutti complici dei piani di Schwab per attuare il Grande Reset.

La seguente trascrizione dell’invito all’azione di Viganò in un’intervista sul sito web “Russian Faith” mette il Grande Reset nella sua vera prospettiva satanica:

Se osserviamo il modo in cui sono stati realizzati il ​​Great Reset e la farsa pandemica, notiamo che nulla di quanto fatto dai globalisti è stato ispirato dal bene; al contrario, vediamo che ciò che ispira la loro azione criminale è l’odio teologico verso Dio Creatore e Salvatore; ciò che consente la diffusione della frode in tutto il pianeta sono bugie, ricatti, inganni e corruzione; tutto per loro inizia e finisce in nome della morte, della malattia e del terrore. È il caos infernale opposto al cosmo divino, il disordine opposto all’ordine, il bene opposto a ciò che è male. Il segno del Grande Reset è l’avversione di Satana per l’opera meravigliosa della Creazione e ancor più per il miracolo della Redenzione. ….. Questo gesto della mirabile umiltà del Figlio di Dio contrasta con il grido orgoglioso e malvagio di Lucifero”.32

Appunti

1 Patrick Wood e Joseph Mercola: https://www.technocracy.news/wood-mercola-its-crucial-to-understand-what-were-up-against/. La pandemia di Covid sarà oggetto di uno studio separato a sé stante.

2 https://www.michaelrettenwald.com/great-reset-essays-interviews/what-is-the-great-reset

3 https://www.youtube.com/watch?v=jTfW-cchpYA

4 https://www.gatestoneinstitute.org/18825/great-reset-wef

5 https://thenationalpulse.com/2022/08/29/bill-introduced-to-block-wef-funding/

6 https://www.unz.com/pescobar/nato-vs-russia-what-happens-next/

7 Per l’elenco completo dei partecipanti al WEF 2022, vedere https://www.zerohedge.com/geopolitical/meet-globalists-here-full-roster-davos-2022-attendees

8 https://en.news-front.info/2022/05/02/zelensky-thanked-the-ukrainian-nazis-for-their-crimes/

9 http://freenations.net/ukraines-institutionalised-nazism/; http://freenations.net/the-decadent-west-has-the-leaders-to-prove-it-new-york-times-signals-war-defeat%ef%bb%bf/

10 fotografie qui: https://thetruereporter.com/why-is-zelensky-wearing-the-nazi-iron-cross/

11 https://adarapress.com/2021/07/15/exposed-klaus-schwabs-nazi-roots/

12 https://grandmageri422.me/2021/07/17/exposed-klaus-schwabs-nazi-roots-anyone-shocked/

14 https://slaynews.com/news/world-economic-forum-brain-implants-children/

15 https://www.youtube.com/watch?v=OgFaBGxppvs

16 Per ID2020 e la rete delle altre organizzazioni collaboratrici cfr. fn. 1

17 https://www.lewrockwell.com/2021/02/gary-d-barnett/eugenics-is-alive-and-well-and-the-covid-19-scam-is-the-engine-for-complishing -spopolamento/

18 https://vk.com/video273785430_456239742

19 https://tapnewswire.com/2021/03/digital-id-scheme-shot-down-by-swiss-voters-over-data-privacy-concerns/

20 https://www.jpost.com/opinion/our-world-soross-campaign-of-global-chaos-464770

21 https://www.snopes.com/fact-check/michael-yeadon-vaccine-death/

23 https://journal-neo.org/2022/06/03/the-world-economic-forum-s-wef-uncertain-conclusion/; Corsivo mio per enfasi

24 https://www.sott.net/article/465336-Klaus-Schwabs-World-Economic-Forum-cuts-off-all-relations-with-Russia-scrubs-Putin-from-WEF-website; Corsivo mio per enfasi

25 https://invesbrain.com/plans-of-a-technocratic-elite-the-great-reset-is-not-a-conspiracy-theory/; Corsivo mio per enfasi

26 https://www.youtube.com/watch?v=iMHscEm1Uyc

27 Vedi il mio articolo “L’attacco dei globalisti all’America”, BCN 442

28 https://www.youtube.com/watch?v=feWzzRB6EGk; Corsivo mio per enfasi

29 https://www.youtube.com/watch?v=UPSgAxB85jU; Corsivo mio per enfasi

30https://www.youtube.com/watch?v=NcAO4-o_4Ug

31 Ibid.

32 https://russian-faith.com/opinion-video/vigano-satanic-great-reset-inevitable-so-divine-greatest-reset-video-transcript-n6188

Traduzione Database Italia https://www.databaseitalia.it/lascesa-e-la-caduta-del-grande-reset/

FONTE https://www.globalresearch.ca/rise-fall-great-reset-professor-arthur-noble/5796627

NON È SATIRA, LA VON DER LAYEN HA RICEVUTO IL PREMIO “GREAT RESET”

La Bill & Melinda Gates Foundation ha individuato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen per il suo “impegno straordinario” per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, noti anche come obiettivi del Great Reset. BRUXELLES – La Gates Foundation ha nominato Von der Leyen uno dei quattro vincitori dei cosiddetti Goalkeepers … Leggi tutto 

Database Italia

Pubblicato su: https://www.nogeoingegneria.com/opinioni/lascesa-e-la-caduta-del-grande-reset/

®wld

MICROCHIP – Le ali del futuro

Lascia un commento

Robot terrestri in scala submillimetrica, persino più piccoli di quello mostrato qui

IL MICROCHIP HA MESSO LE ALI – MICRO-VOLANTI FLUTTUANO NELL’ARIA E RACCOLGONO DATI

Smart dust”, un pulviscolo composto di miriadi di microchip. Usata in segreto in Afganistan, scriveva Federico Rampini su Repubblica nel i 31 ottobre il 2002. E spiegò Rampini vent’anni fa: Gli scienziati californiani l’hanno battezzata smart dust, “polvere intelligente”. Il Pentagono la definisce “Ia tecnologia strategica dei prossimi anni”. Un giorno cambierà Ia nostra vita; intanto sta già cambiando il modo di fare la guerra e potrebbe avere un test decisivo in Iraq. Il pulviscolo intelligente è fatto di miriadi di computer microscopici. Ognuno misura meno di un millimetro cubo ma incorpora sensori elettronici, capacità di comunicare via onde radio, software e batterie Invisibile e imprendibile, la polvere di intelligenze artificiali si mimetizza nell’ambiente e capta calore, suoni, movimenti. Può essere diffusa su territori immensi e sorvegliarli con una precisione finora sconosciuta. Sa spiare soldati standogli incollata a loro insaputa, segnala armi chimiche e nucleari, intercetta comunicazioni, trasmette le sue informazioni ai satelliti.

Dietro la polvere intelligente c’è uno dei più potenti motori del progresso tecnologico americano, la Defense Aduanced Research Projects Agency (Darpa) che è stata all’origine di innovazioni fondamentali, compreso Internet.

CONTINUA https://www.nogeoingegneria.com/motivazioni/sociale/ecco-la-polvere-che-spia/

Il microchip alato è la struttura volante più piccola mai realizzata dall’uomo

By Amanda Morris

Grandi quanto un granello di sabbia, i microfliers dispersi potrebbero monitorare l’inquinamento atmosferico, le malattie trasmesse per via aerea e la contaminazione ambientale

Gli ingegneri della Northwestern University hanno aggiunto una nuova potenzialità ai microchip elettronici: il volo.

Grande quanto un granello di sabbia, il nuovo microchip volante (o “microflier”) non ha un motore. Al contrario, prende il volo grazie al vento – proprio come il seme dell’elica di un acero – e ruota come un elicottero nell’aria verso il suolo.

Studiando gli aceri e altri tipi di semi dispersi dal vento, gli ingegneri hanno ottimizzato l’aerodinamica del microvolante per garantire che, una volta lasciato cadere a una quota elevata, cada a bassa velocità in modo controllato. Questo comportamento stabilizza il volo, assicura la dispersione su un’ampia area e aumenta il tempo di interazione con l’aria, rendendolo ideale per il monitoraggio dell’inquinamento atmosferico e delle malattie trasmesse per via aerea.

Essendo le strutture volanti più piccole mai realizzate dall’uomo, questi microvolanti possono anche essere dotati di tecnologie ultra-miniaturizzate, tra cui sensori, fonti di alimentazione, antenne per la comunicazione wireless e memoria incorporata per memorizzare i dati.

“Il nostro obiettivo era aggiungere il volo alato ai sistemi elettronici di piccola scala, con l’idea che queste capacità ci avrebbero permesso di distribuire dispositivi elettronici miniaturizzati e altamente funzionali per rilevare l’ambiente per il monitoraggio della contaminazione, la sorveglianza della popolazione o il tracciamento delle malattie”, ha dichiarato John A. Rogers della Northwestern, che ha diretto lo sviluppo del dispositivo. “Siamo riusciti a farlo utilizzando idee ispirate al mondo biologico. Nel corso di miliardi di anni, la natura ha progettato semi con un’aerodinamica molto sofisticata. Abbiamo preso in prestito questi concetti di progettazione, li abbiamo adattati e applicati alle piattaforme dei circuiti elettronici”.

Pioniere della bioelettronica, Rogers è il professore Louis Simpson e Kimberly Querrey di Scienza e Ingegneria dei Materiali, Ingegneria Biomedica e Chirurgia Neurologica presso la McCormick School of Engineering e la Feinberg School of Medicine e direttore del Querrey Simpson Institute for Bioelectronics. Yonggang Huang, professore di ingegneria meccanica presso la McCormick, ha guidato il lavoro teorico dello studio.

Come catturare la corrente

La maggior parte delle persone ha osservato il vortice di una foglia d’acero che gira nell’aria e atterra delicatamente sul marciapiede. Questo è solo un esempio di come la natura abbia evoluto metodi intelligenti e sofisticati per aumentare la sopravvivenza di varie piante. Grazie all’ampia dispersione dei semi, piante e alberi altrimenti sedentari possono propagare le loro specie su vaste distanze, popolando ampie aree. 

TRADUZIONE A CURA DI NOGEOINGEGNERIA – CANALE TELEGRAM https://t.me/NogeoingegneriaNews

FONTE https://news.northwestern.edu/stories/2021/september/microflier-winged-microchip-is-smallest-ever-human-made-flying-structure/

PDF

VEDI ANCHE https://people.eecs.berkeley.edu/~pister/presentations/Mitre0303.pdf

LO SMART DUST E’ UNA TECNOLOGIA DEL FUTURO

LO SMART DUST E IL CONTROLLO GLOBALE

SMART DUST IN ARRIVO: I SENSORI CHE TRACCIANO…

ECCO LA POLVERE CHE SPIA

POLVERE INTELLIGENTE DIABOLICA SPARSA OVUNQUE

Fonte: https://www.nogeoingegneria.com/tecnologie/sistemi-radar/il-microchip-ha-messo-le-ali-micro-volanti-fluttuano-nellaria-e-raccolgono-dati/

®wld

Taiwan la patria dei microchip: ecco perché interessa tanto a tutti!

Lascia un commento

By Francesco Salerno

Abbiamo già parlato precedentemente della questione Cina-Taiwan-Usa, cercando di spiegare a grandi linee cosa sta accadendo e quali sono le origini dei problemi.

Come già detto, Taiwan è un nodo strategico fondamentale per gli Usa, che non hanno alcuna intenzione di lasciarla in mano cinese. Oggi, andremo ad analizzare la motivazione principale di questo atteggiamento statunitense e del perché Taiwan è così importante.

Ebbene, iniziamo subito col dire che Taiwan è senza dubbio la patria mondiale dei microchip.

La piccola isola ha deciso, ben trent’anni fa, di avviare una politica di sviluppo e produzione concentrata quasi esclusivamente sulla produzione e la progettazione di chip e microchip.

Taiwan

Questa decisione a dir poco profetica ha portato delle conseguenze inimmaginabili per la piccola isoletta al largo della Cina. Pensate che oggi il 70% delle fonderie e circa la metà degli impianti di assemblaggio e test di tutti i microchip del mondo si trovano a Taiwan, mentre la progettazione arriva a sfiorare il 20% su scala mondiale…

La Tsmc (Taiwan Semiconductor Manyfacturing Company) ad oggi gestisce oltre la metà del mercato globale di produzione di microchip.

Un prima assoluto che pone quindi la piccola isola come una vera e propria miniera d’oro per chi la controlla.

Oggigiorno, ogni cosa è praticamente controllata da un microchip: computer, telefoni, console, impianti vari, auto, armi… Tutte queste cose non potrebbero funzionare senza quei minuscoli oggettini.

E allora, forse, possiamo iniziare a capire meglio perché gli Usa siano così interessati a Taiwan. Se l’isola finisse in mani cinesi sarebbero quest’ultimi a prendere il controllo del mercato in questione, potendo di fatto fare il bello e il cattivo tempo in termini di produzione e commercio.

Una prospettiva che certamente spaventa molto la Casa Bianca che già vede la Cina come il suo principale nemico economico su scala globale.

Le ingerenze in questo senso esistono già e hanno provocato parecchi problemi. Per citarne una, nel 2020 Taiwan, dietro ordine americano, ha interrotto la produzione di alcuni componenti per l’azienda Huawey (che è cinese).
Nei prossimi anni, inoltre, la Tsmc ha dichiarato di voler fare enormi investimenti proprio negli Usa, portandovi fabbriche e capitali.

Ma può questo portare ad una guerra? A questo punto la domanda è lecita.

Certamente le ingerenze americane non piacciono per nulla alla Cina che sa benissimo di essere divenuta un colosso economico mondiale. Ricordiamoci anche che la Cina ha dato un ultimatum alla stessa Taiwa, per cui entro il 2049 dovrà rientrare in seno alla madre patria con le buone o con le cattive.

Per il momento non ci resta che monitorare la situazione, cercando sempre di stare attenti ai fatti e non alle propagande di parte. (Immagine di copertina articolo: Gerd Altmann)

FONTE

®wld

Perché adesso, tutto insieme, di colpo? Perché tanta fretta? Che bisogno c’è, di far precipitare il mondo in un’emergenza infinita, utilizzata per imporre cambiamenti planetari e immediati?

Lascia un commento

Apocalypse Earth (2013) - Se online | Blockbuster

V*i*r*u*s, v@xxini, clima, CinqueG, Ufo: perché proprio adesso?

Perché proprio adesso? La domanda può sembrare fuori luogo, ma probabilmente non lo è. Il pianeta è sottoposto a uno stress-test senza precedenti, nella storia contemporanea. Una congiuntura più che allarmante, fatta di eventi concentrici e convergenti, spesso traumatici, comunque sconcertanti. Tutti avvenimenti pressoché contemporanei, a partire dal più problematico. Dunque: perché l’operazione Covid è scattata proprio adesso? Un piano dal respiro planetario, che tende a instaurare un controllo totale sulle persone, attraverso la gestione ultra-emergenziale di una strana epidemia influenzale. E perché proprio adesso una certa élite spinge per la digitalizzazione sistematica dell’essere umano, utilizzando – come primo passo – proprio la schedatura di massa ottenuta con la leva “vaccinale”? E poi: perché proprio adesso imporre l’inoculo di un preparato genico controverso e ancora sperimentale, ben poco efficace come misura di protezione, nei confronti – oltretutto – di un patologia molto meno pericolosa di tante altre, facilmente curabile nella maggior parte dei casi?

Coming

Inoltre: perché, proprio adesso, introdurre la prassi “v@xxinale” universale, in previsione della ventilata, progressiva diffusione di nanochip corporei? Qualcuno dirà: è il progresso, tutto qui. Altri innalzeranno barricate, evocando il Grande Reset annunciato a Davos: non un oscuro complotto, ma – al contrario – un progetto di ingegneria sociale (e bio-politica) apertamente esposto. Colpiscono le concomitanze, piuttosto ridondanti, che fanno da corollario all’avvento dell’Era #Pandemica: per esempio l’estensione della copertura Internet in ogni angolo del globo e la capillare diffusione della rete wireless CinqueG, supportata da milioni di antenne e migliaia di satelliti. Altra domanda: perché proprio adesso – parallelamente – è diventata ormai vistosa l’attività di geoingegneria atmosferica, condotta attraverso il rilascio quotidiano (da parte degli aerei) di scie biancastre e persistenti, fino a velare regolarmente il cielo sereno? Ancora: perché proprio adesso – dopo decenni di “negazionismo” ufficiale – viene improvvisamente sdoganata la presenza, sempre nei cieli, di oggetti volanti definiti “non identificati”, cioè teoricamente non rispondenti ad alcunché di noto, a livello terrestre?

Bergoglio e Greta

In questo mosaico di fenomenologie non ancora del tutto spiegate in modo convincente, c’è chi include anche l’anomalia dell’atteggiamento del Vaticano. Ovvero: perché, in un momento come questo, la Santa Sede ha avallato – senza esitazioni – tutte le ferree imposizioni dei governi, che hanno provocato enormi sofferenze sociali? E infine: perché, proprio adesso, viene imposta ufficialmente la narrazione ecologistica incarnata dal personaggio Greta Thunberg? E’ notorio, purtroppo, l’impatto antropico sull’ecosistema terrestre: le attività industriali e i consumi di massa hanno aggravato in modo drammatico l’inquinamento dell’aria, delle acque e dei suoli. E allora perché non concentrarsi sull’avvelenamento della Terra? Perché puntare invece il dito sulle variazioni climatiche, storicamente sempre avvenute per effetto dell’attività solare? E’ possibile che nell’alterazione delle temperature vi sia anche il (minimo) concorso dell’umanità; ma per quale motivo dichiarare che, invece, sia l’uomo il vero e unico responsabile del riscaldamento? Perché – proprio adesso – lasciare che venga messo in disparte il reale problema (l’inquinamento, l’erosione delle risorse naturali) per collegare il clima alla soluzione preconfezionata dalla finanza, cioè il “reset” globale emblematizzato dall’auto elettrica?

Clima, ambiente, virus e obblighi vaccinali, digitalizzazione universale, “scie chimiche” e reti wireless. E poi Ufo, cibernetica, “quarta rivoluzione industriale”. Su ogni singolo aspetto dell’assillante attualità di oggi, l’establishment fornisce risposte reticenti o contraddittorie, censurando volentieri ogni voce critica. Il che, inevitabilmente, alimenta anche i più fantasiosi “complottismi”, che finiscono per intorbidire la corretta percezione delle più interessanti analisi eterodosse, scomode in quanto serie e documentate. Il clima? Tutta colpa nostra. Il C*o*v*i*d-1*9? Uno sfortunato incidente. I “v@xxini” genici? L’unica soluzione possibile (scartando quindi le terapie: che invece funzionano benissimo). Il Green Pass? Inevitabile. Le scie nel cielo? Niente di cui preoccuparsi: sciocchezze. Le antenne CinqueG? Innocue. L’interazione uomo-macchina, tramite nano-tecnologie anche inoculabili, oltre che inseribili nel corpo umano mediante ? Tutte straordinarie opportunità. Gli Ufo? E’ vero, esistono: ma si chiamano Uap, e non si ha idea di cosa possano essere. Astronavi aliene? Forse. Dunque esistono, gli alieni? Certo: lo ha dichiarato il generale Haim Eshed, già a capo della sicurezza aerospaziale israeliana.

La Bibbia Nuda

Secondo i teorici della paleoastronautica, gli alieni sono qui da sempre e controllano i destini dell’umanità. Il sumerologo Zecharia Sitchin rileva la presenza della “fabbricazione aliena” dell’Homo Sapiens nei testi mesopotamici. Parallelamente, il biblista Mauro Biglino riscontra nella Genesi una analoga “fabbricazione”, sempre genetica, da parte della comunità degli Elohim. Niente di così strano, osserva Biglino: tutti i “racconti delle origini” alludono al ruolo dei Figli delle Stelle nella nascita dell’umanità, che poi ha voluto chiamare dèi i suoi “padri celesti”, trasformandoli in materia religiosa. Chi segue con attenzione questi contributi culturali sa benissimo che ci staremmo avvicinando a un momento fatidico, l’inizio del 2024: un possibile punto di svolta. Gli studiosi di astrologia confidano nel carattere “rivoluzionario” dell’ingresso di Plutone in Acquario. Tra chi osserva il cielo dal punto di vista astronomico, invece, non manca chi parla dell’avvento di una nuova “era precessionale”, tale da mutare il corso della storia in termini pluri-millenari.

Uno degli argomenti più controversi è il presunto avvicinamento del misterioso Pianeta X, il Nibiru dei Sumeri: lo sfioramento orbitale – si teme – potrebbe comportare cataclismi devastanti. Altri ancora sono convinti che dal 2024 potrebbe non essere più occultabile l’arrivo di nuovi visitatori dallo spazio, probabilmente ostili a quelli che – secondo l’ufologo Roberto Pinotti – sono attualmente presenti sulla Terra (come confermato dallo stesso Eshed) e controllano direttamente l’azione dei governi. Eshed parla addirittura di “basi condivise”, nell’ambito di una Federazione Galattica, localizzate sul nostro pianeta ma anche sulla Luna, su Marte e su altri corpi celesti del Sistema Solare. In ambito mitologico, poi, la tradizione dei Misteri Eleusini (che permeò segretamente anche il Rinascimento italiano, tramite le fratellanze orfiche e pitagoriche) parla in modo esplicito del ritorno dei Titani, le divinità che secondo Esiodo sarebbero state “sfrattate” dagli dèi olimpici dell’antica Grecia, quelli descritti nei poemi omerici.

2024_m

I Titani? Si tratterebbe di “divinità” extraterrestri provenienti da Tau-Ceti. Ebbene: 80.000 anni fa avrebbero dato vita a un particolare progenitore dell’uomo bianco occidentale, il Cro-Magnon, diffusosi a partire dall’Atlantide minuziosamente descritta da Platone nel “Timeo” e nel “Crizia” sulla scorta di precise fonti egizie. Nulla che oggi sia politicamente spendibile, s’intende: l’archeologia ufficiale rifiuta ancora di concorrere a una possibile riscrittura dei nostri esordi, nonostante scoperte come quella dell’origine americana del rame presente a Creta, proveniente dalle miniere dell’Isle Royale sul Lake Superior (Michigan) risalenti al 3700 avanti Cristo. E’ ancora “archeologia proibita” quella che propone la reale datazione delle piramidi, molto più antiche della civiltà dei faraoni, mentre – per fortuna – alcuni siti emersi recentemente (come quello di Göbekli Tepe in Turchia) costringono anche le università ad arrendersi all’evidenza: sul nostro pianeta era presente una civiltà evolutissima e molto più anziana di quelle mesopotamiche o di quelle della Valle dell’Indo.

Proprio l’archeologia non ufficiale, che ha rinvenuto in Bosnia piramidi datate 30.000 anni (e in Sudafrica gli indizi di una possibile “metropoli mineraria” fondata addirittura 200.000 anni fa) sta compiendo passi da gigante, intrecciando le sue scoperte con il lavoro di geologi e climatologi, epigrafisti, astronomi, palentologi. Sta prendendo forma una possibile verità alternativa, sulla nostra vera storia? Parrebbe. E il processo sembra perfettamente speculare rispetto alle tappe della clamorosa “disclosure” aliena, avviata dal Pentagono. Per chi ama divertirsi a “unire i puntini”, nel dubbio che passato e futuro possano presto arrivare a toccarsi, sembra prossima l’ora di rivelazioni definitive, a una manciata di mesi dal fatidico 2024. Nel frattempo, lo spettacolo di fronte ai nostri occhi non è equivocabile, almeno sotto l’aspetto cronologico. I v*i*r*u*s e i “v@xxini digitali”, la possibile cyber-umanità; e poi le scie nel cielo, gli Ufo, le treccine di Greta. Perché adesso, tutto insieme, di colpo? Perché tanta fretta? Che bisogno c’è, di far precipitare il mondo in un’emergenza infinita, utilizzata per imporre cambiamenti planetari e immediati?

Pubblicato su: https://www.libreidee.org/

®wld

Older Entries