Home

La differenza tra una previsione e un’ipotesi

Lascia un commento

di Tyler Durden

Scritto da Charles Hugh Smith tramite il blog OfTwoMinds,

Ogni previsione o ipotesi ha una qualità rinfrescante: una sarà giusta e le altre saranno sbagliate.

Qual è la differenza tra una  previsione  e  un’ipotesi ?  Da un lato, la risposta è “nessuno”: il futuro è sconosciuto e anche la previsione più informata è ancora un’ipotesi. La prova di ciò è il notevole numero di previsioni informate che si dimostrano completamente fuori base come le ipotesi più selvagge.

Su un altro livello, c’è una grande differenza tra una  previsione informata  e  un’ipotesi, se la  previsione informata  ha le dinamiche di sistema consequenziali corrette.  Il mondo è complicato e discernere le dinamiche consequenziali nel groviglio della complessità è difficile.

Contesto e prospettiva contano. Così fanno gli incentivi.  Per fare un esempio tra i tanti, i pianificatori di guerra nell’era del Vietnam guardavano alla guerra dal punto di vista delle “metriche scientifiche” incentrate sulla raccolta di dati sull’efficacia delle sortite e delle missioni di combattimento. Ciò ha provocato il famigerato “conta dei cadaveri”.

Il contesto più ampio era che la guerra poteva essere distillata in modo produttivo fino a parametri, costi e logoramento: si presumeva che il nemico fosse un giocatore razionale che si arrenderà quando il dolore e il costo diventeranno troppo alti.

I pianificatori che si accovacciano in uffici confortevoli hanno molti incentivi per “andare d’accordo”: e virare in dinamiche che non possono essere misurate convenientemente e mettere in discussione l’intera base della pianificazione e dell’esecuzione della guerra ti farà spedire nella burocratica Siberia. “Ottenere con il programma” ti farà ottenere complimenti e promozione.

Hmm, quale sceglierà la maggior parte delle persone? I Pentagon Papers  sono circolati tra centinaia di alti funzionari e parti del rapporto sono circolate tra migliaia di dipendenti di rango inferiore. Solo una persona ha corso il rischio di condividere il rapporto con il pubblico americano.

Quando è importante, devi mentire.  Infatti.  C’è una differenza tra le previsioni emesse per i consumi pubblici e le previsioni così inquietanti da essere segreti di stato/aziendali.

Previsioni che finiscono per essere giuste possono essere sbagliate per anni.  Un’analogia è l’erosione del suolo sotto una casa arroccata su una scogliera. Coloro che hanno esperienza che guardano alla fonte dell’erosione e ne proiettano le eventuali conseguenze – la casa si rompe in pezzi che scivolano giù per la collina – danno l’allarme, ma il costo e la difficoltà della riparazione sono scomodi e sgraditi, quindi la previsione è respinta come eccessivamente terribile. Sicuramente c’è una soluzione rapida, ovviamente c’è, se sono presenti i giusti incentivi.

È facile trovare persone che emetteranno una previsione più rosea a pagamento o sosterranno il danno più visibile per scopi estetici. Vedi, tutti gli sventurati avevano torto. Questa casa è solida come una roccia.

Se l’erosione è nascosta alla vista, l’apparente stabilità della casa offre una “prova” che gli scettici si sbagliano.  Questo è ciò che è accaduto nel 2004-2008, quando quelli di noi che hanno individuato le fonti della futura instabilità del mercato immobiliare sono stati ignorati o derisi. Anno dopo anno, la dinamica destabilizzante si è espansa, minando alla fine l’intero sistema finanziario globale. Ma gli incentivi a ignorare i titoli progettati per fallire, i prestiti bugiardi, gli HELOC, le sovra valutazioni in bolla, ecc., erano semplicemente troppo potenti:  stiamo registrando profitti folli, quindi continua a fare quello che stai facendo.

E così razionalizzazioni, pio desiderio e aggrapparsi a illusioni di stabilità istituzionale (“i mercati si auto-correggono”, “la liquidità appianerà eventuali urti”, “i titoli garantiti da ipoteca hanno un rating AAA”, ecc.) hanno regnato sovrani fino a quando la casa improvvisamente crollò e scivolò giù per la scogliera.

Trovo persuasivi due tipi di previsioni:  1) quelle basate sul fatto che gli esseri umani stanno ancora utilizzando Wetware V1.0 e quindi la storia non fa solo rima, anche le armonie si ripetono e 2) una comprensione a livello di sistema in cui input e processi può essere identificato e confrontato con i risultati ha una probabilità molto maggiore di essere sulla strada giusta rispetto ad altri approcci.

L’altro vantaggio di questo approccio è che le ipotesi di base sono distinguibili.  Ad esempio, se una previsione si basa esclusivamente su parametri finanziari, possiamo facilmente discernere il suo difetto principale: l’economia globale è passata dall’abbondanza di risorse a basso costo alla scarsità del mondo reale e la finanza sta lentamente ma inesorabilmente perdendo il suo predominio. Altri input stanno diventando più consequenziali.

Un colpo di meteorite cambia tutto in un colpo.  L’erosione è lenta e noiosa fino a quando le conseguenze non si accumulano e innescano il drammatico crollo della casa, un crollo che il mainstream ha definito “impossibile” a causa di tutte le riparazioni truccate dalla giuria.

Gli scettici sono stati derisi come  sventurati  e derisi per aver sbagliato per anni. Quando finalmente la loro previsione si manifesta, coloro che sono stati colti alla sprovvista provano risentimento per coloro che avevano ragione.

Ogni previsione o ipotesi ha una qualità rinfrescante: una sarà giusta e le altre saranno sbagliate.  Il decadimento viene spazzato via fino a quando la conflagrazione non ha consumato tutto ciò che si presumeva fosse permanentemente stabile a causa di “meccanismi di autocorrezione”. Peccato che la gravità non si auto-corregge.

FONTE

®wld

Il punto che sfugge

Lascia un commento

di Vernon Coleman 03 maggio 2022 dal sito web di Vernon Coleman

Perché hanno bisogno della terza guerra mondiale

Sono sempre più preoccupato che ciò che sta accadendo in Ucraina venga utilizzato come scusa per suscitare entusiasmo per la terza guerra mondiale.

I cospiratori stanno lavorando duramente per spingere il pubblico collaboratore (cervelli ammorbiditi da troppi mesi di mascherine e troppe iniezioni tossiche) a chiedere una guerra contro la Russia.

In apparenza, è possibile sostenere che allo stesso modo in cui l’invasione tedesca della Polonia portò alla seconda guerra mondiale, così l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe essere usata come scusa per i cospiratori per iniziare la terza guerra mondiale.

Ma penso che sfugga il punto.

Il fatto è che i cospiratori dietro la frode Covid, la frode sul riscaldamento globale e il Great Reset hanno bisogno di una guerra per mantenere viva la paura – e ne hanno già una.

I ministri parlano di una guerra che dura anni – una guerra permanente – una guerra uscita direttamente da quella del 1984 di Orwell .

Hanno creato la guerra di cui hanno bisogno e sta già accadendo: una guerra per uccidere miliardi di persone attraverso la fame e la povertà; una guerra per distruggere le economie; una guerra per creare un rispetto permanente.

Basta guardare cosa sta succedendo di conseguenza.

I banchieri pensano che la guerra potrebbe essere utilizzata per accelerare l’adozione della moneta digitale da parte delle banche centrali.

E quella, come avverto da mesi, sarà valuta programmabile. Puoi spenderli solo per le cose che ti permettono di comprare.

Le sanzioni che sono state introdotte sono la guerra di cui hanno bisogno i cospiratori. Le sanzioni provocheranno centinaia di milioni di morti in Africa e in Asia.

Anche la Banca Mondiale più o meno ammette che le sanzioni stanno effettivamente creando un genocidio in due continenti.

Sono le sanzioni, non le bombe ei proiettili, che faranno l’omicidio. La terza guerra mondiale è iniziata con le sanzioni e l’America è già coinvolta con l’Europa.

La guerra sta già portando a una povertà massiccia. I costi di carburante e cibo sono in aumento e continueranno a salire. Niente di tutto questo sta accadendo per caso. Le tasse stanno aumentando e continueranno ad aumentare.

Qualcuno deve pagare per una guerra e visto che ci siamo noi la paghiamo.

Non c’è più alcun dubbio che la NATO abbia deliberatamente spinto la Russia a invadere l’Ucraina. Né vi è alcun dubbio che questa non sia, di gran lunga, l’attività militare più eclatante che si sta verificando in questo momento.

Le guerre in Yemen e Siria hanno ucciso molte più persone, ma hanno suscitato poco o nessun interesse tra i politici oi giornalisti occidentali.

Non credo che nessuno che abbia studiato le prove sarebbe in disaccordo con la conclusione che la Russia sia stata ispirata a invadere l’Ucraina per aiutare a portare avanti i piani di coloro che perseguono il Grande Reset.

L’Occidente ha deliberatamente spinto Putin in un angolo – e demonizzato un’intera nazione – per creare la guerra di cui ha bisogno per aiutarci a forzarci nel Grande Reset e nel Nuovo Ordine Mondiale di Schwab in cui non possederemo nulla e saremo felici.

Non possiedi nessuna casa, nessuna macchina, niente. Non avrai soldi. Farai la coda e sarai schiavo di un mondo digitale. Comunismo sulla velocità.

La carenza di cibo, carburante e fertilizzanti, che è una diretta conseguenza dell’invasione orchestrata, distruggerà l’economia globale e farà aumentare l’inflazione, i prezzi e i tassi di interesse.

In Gran Bretagna stiamo subendo il più forte calo del tenore di vita dal decennio successivo alla seconda guerra mondiale. Abbiamo il carico fiscale più alto dagli anni ’40. Non c’è effettivamente assistenza sanitaria per milioni di persone.

Nel Regno Unito, oltre due milioni sono in attesa di cura per il cancro: la maggior parte morirà prima di essere curata. I pazienti devono aspettare tre anni per il trattamento dentale.

In Occidente, in particolare in Europa, ci saranno molte difficoltà. Milioni perderanno il lavoro e milioni perderanno la casa.

Ma il vero costo si farà sentire in Africa e in Asia, dove nei prossimi mesi centinaia di milioni di persone moriranno di fame. Sarebbe ingenuo pensare che si trattasse di qualcosa di diverso da un genocidio deliberato.

In precedenza ho suggerito, abbastanza seriamente, che Biden, Johnson e altri responsabili delle sanzioni mortali dovrebbero essere trattati come criminali di guerra.

Alcune settimane fa ho pensato che fosse tra l’improbabile e l’impossibile che i combattimenti in Ucraina si diffondessero nel resto d’Europa e ci portassero nella terza guerra mondiale. Pensavo che anche i collaboratori più aggressivi e amanti della guerra si sarebbero tirati indietro quando i prezzi di cibo e carburante sarebbero aumentati.

Ma i media hanno fatto bene il loro lavoro. Le colonne delle lettere sono piene di richieste di più azione, più proiettili, più guerra. I leader politici parlano di deporre Putin e di arrestarlo.

Le persone che non hanno detto nulla durante la guerra tra Russia e Ucraina nel 2014, e quelle guerre in Yemen e Siria per esempio, ora sono improvvisamente piene di orrore.

Le persone a cui è stato fatto il lavaggio del cervello per chiedere una guerra più grande sono state manipolate e non si rendono conto di essere usate.

Sono le stesse persone che si sono innamorate del mito del riciclaggio: la farsa continua che significa che i cartoni di yogurt accuratamente lavati vengono trasportati in Cina o in Turchia per essere bruciati o scaricati.

Oppure vengono semplicemente scaricati in mare. Sono le persone che si sono innamorate del mito del riscaldamento globale, anche se non ci sono prove per il mito.

Quando 500 scienziati di fama mondiale hanno scritto e sottolineato che il riscaldamento globale era un mito, i media di tutto il mondo li hanno ignorati e hanno riportato le affermazioni fatte da una giovane ragazza.

Sono le persone che hanno accettato i jab tossici e sperimentali con entusiasmo illimitato, anche se tutti ammettono che i jab non fanno quello che si dice facciano, ma ne hanno uccisi e mutilati innumerevoli migliaia.

Queste persone sono state modellate, addestrate e trasformate in servi creduloni compiacenti della cospirazione del Grande Reset.

Ora, penso che il rischio che si sviluppi la terza guerra mondiale stia aumentando rapidamente e presto sarà una via di mezzo tra probabile e inevitabile.

Guarda cosa sta succedendo.

Secondo quanto riferito, il governo britannico ha inviato armi e truppe (descritte, inevitabilmente, come consulenti) in Ucraina, coinvolgendo così la Gran Bretagna nel conflitto. Johnson avrebbe inviato carri armati.

Altri ministri britannici vogliono che l’Occidente invii aerei per sostenere l’Ucraina. Non sorprende che la Russia abbia risposto minacciando di bombardare pezzi di Gran Bretagna.

La signora Truss, il ministro degli Esteri, parla di scavare a fondo nelle nostre scorte, aumentare la produzione e aumentare le spese per la difesa, in un momento in cui milioni di persone devono scegliere tra mangiare e tenersi al caldo.

Quasi ogni giorno il governo parla di spendere centinaia di milioni in più – che non abbiamo.

Siamo stati avvertiti che la guerra continuerà per anni. Rileggi il tuo Orwell. Guerra permanente. Paura e terrore.

Altri paesi stanno facendo lo stesso.

Negli Stati Uniti, Biden, i cui legami familiari con l’Ucraina sono ancora un mistero, ha chiesto al Congresso 33 miliardi di dollari immediati da inviare in Ucraina per la guerra.

Wikipedia dice che non c’è nulla di vero in nessuna voce di un legame tra Biden e l’Ucraina, quindi possiamo essere abbastanza certi che sta succedendo qualcosa che i cospiratori vogliono nascondere.

L’UE ha inviato oltre un miliardo di euro all’Ucraina, anche se ha inviato 38 miliardi di euro alla Russia per forniture energetiche e quindi protegge le sue scommesse e sostiene entrambe le parti, come uno sponsor aziendale che sostiene entrambe le parti alle elezioni.

Il pubblico è incoraggiato a sostenere l’Ucraina.

Sotto la guida dei cospiratori, i media riferiscono costantemente di atrocità (che possono essere accadute o meno) e incoraggiano il pubblico a chiedere un maggiore coinvolgimento dell’Occidente.

La Gran Bretagna sarà presto gemellata con l’Ucraina e probabilmente avremo una partecipazione congiunta all’Eurovision Song Contest. Sarebbe la nostra migliore possibilità di vincere.

I singoli cittadini russi (che potrebbero non aver commesso alcun crimine, per non parlare di essere stati coinvolti nell’invasione dell’Ucraina) vengono perseguitati e puniti.

Agli sportivi e ai musicisti che sono russi viene negata l’opportunità di esercitare i loro mestieri semplicemente perché portano passaporti russi.

Gli uomini d’affari vedono le loro proprietà sottratte loro, semplicemente a causa della loro cittadinanza.

E i membri del pubblico sono costantemente incoraggiati a sostenere l’Ucraina. La bandiera dell’Ucraina sventola da edifici pubblici e pennoni privati ​​in tutta la Gran Bretagna.

Non ho visto alcun segno di sostegno al popolo oppresso della Siria o al popolo oppresso dello Yemen, ma il popolo ucraino viene trattato come qualcosa di molto speciale. E non c’è dubbio che la guerra sia usata da Johnson e dal Partito conservatore per aiutare a distrarre dal fatto che il Primo Ministro, Johnson, e il Cancelliere dello Scacchiere, Sunak, hanno mentito al popolo britannico e al Parlamento sul loro comportamento durante i lockdown. In un certo senso, il loro comportamento era spiegabile, ovviamente. Sapevano che non c’era la peste e che i blocchi erano del tutto inutili.

Ma ciò non cambia il fatto che loro, e una vasta gamma di dipendenti pubblici, hanno semplicemente ignorato le leggi che avevano creato.

Alcuni dicono che la guerra è stata fortunata per Boris, ma questa è una direzione sbagliata. Boris sta semplicemente beneficiando di quello che per lui è un fortunato effetto collaterale.

(Vale la pena ricordare che mentire al Parlamento era considerato un crimine imperdonabile. È stato per aver mentito al Parlamento – e nient’altro – che John Profumo è stato esiliato dalla vita pubblica.)

Johnson e Sunak ora sono entrambi criminali, bugiardi e ipocriti. Nessuno dei due è idoneo a ricoprire cariche pubbliche. Ma nessuno dei due ha la decenza di dimettersi. Queste sono persone cattive, che sopravvivono in un pozzo nero.

C’è un tipo di condizionatore d’aria in Messico che la gente del posto chiama un politico, perché fa molto rumore ma non funziona.

Johnson, in particolare, mi sembra che stia usando la guerra per distrarre dalla sua palese criminalità.

Sostenere che questo non è il momento di cambiare leader è una palese sciocchezza. I francesi hanno appena tenuto le elezioni. La Gran Bretagna ha cambiato leader proprio all’inizio della seconda guerra mondiale.

C’è qualcuno che non crede che Johnson apprezzerebbe l’opportunità di spingerci ulteriormente nel conflitto, a qualunque costo, per salvarsi?

Nel frattempo, ci sono infinite distrazioni quotidiane nei media. Gambe incrociate. Porno sui telefoni. L’infinita soap opera reale creata dall’arroganza e dal diritto.

Vandali che distruggono le pompe di benzina in nome di un culto insensato. Stiamo andando verso l’oscurità fiscale e i media mainstream si godono il carnevale.

I cospiratori che controllano il mondo, e i cui obiettivi pubblicamente dichiarati includono il genocidio, la schiavitù digitale e un governo mondiale, sembrano ora spingere il pubblico a chiedere che la Gran Bretagna, l’America e altri paesi siano direttamente coinvolti nel conflitto in Ucraina.

iden continua a offrire più soldi.

Ha promesso 90 miliardi di dollari per i proiettili. I 33 miliardi di dollari sono solo per cominciare. La Gran Bretagna sta inviando 8.000 soldati.

Non è quello che fai in guerra? Si stanno preparando sottomarini americani, britannici e francesi.

E allora?

La Cina sarà coinvolta a sostegno della Russia?

La Cina userà la guerra come scusa per conquistare Taiwan?

Cosa accadrà in Medio Oriente?

Questi sono tempi brutti, orchestrati e diretti da malvagi cospiratori.

L’unica certezza è che i cospiratori hanno il controllo. E gli innocenti tirapiedi che indossano, sventolano o sventolano le loro bandierine a sostegno dell’Ucraina stanno giocando nelle loro mani.

I cospiratori hanno creato questo conflitto. E sta diventando sempre più chiaro che non hanno finito con esso.

Due mesi fa, la terza guerra mondiale era quasi impossibile.

Oggi, dovresti essere molto ingenuo per non rendersi conto che la terza guerra mondiale fa parte del loro piano. E che in termini pratici la terza guerra mondiale è già iniziata. E ora non ci sono regole.

Tu ed io dobbiamo diffondere la verità per combattere la propaganda.

La schiavitù digitale, il credito sociale e la fine della libertà sono a pochi mesi di distanza, spinti dal nostro coinvolgimento insensato e inconsapevole in una guerra che è apparsa dal nulla e che ci porterà in un mondo senza libertà, senza indipendenza, senza nulla di cui apprezziamo.

Grazie per aver guardato un vecchio su una sedia. Per favore iscriviti al mio canale su Brand New Tube e diffondi i miei video su altre piattaforme come Bitchute.

I miei ringraziamenti a tutti coloro che fanno questo. Si prega di fare anche traduzioni. Per divertirmi metti i miei video su YouTube e guarda quanto durano.

Per la cronaca, questo canale non è stato monetizzato: nessuno dei miei video lo è mai stato perché non voglio pubblicità sui miei video. Non ci sono annunci, sponsor e richieste di fondi su video o siti web.

Grazie a BNT e Muhammad Butt per la piattaforma.

Non dimenticare di guardare i fantastici video del mio amico Dr Colin Barron che sono sempre pertinenti e sempre divertenti.

Leggi ‘The Light paper’ e visita www.lightpaper.co.uk. Inoltre, visita www.astandinthepark.org in modo da poter incontrare persone che la pensano allo stesso modo.

Si prega di visitare i miei siti Web www.vernoncoleman.org e www.vernoncoleman.com . Ci sono articoli gratuiti e nuove cose vengono aggiunte quasi tutti i giorni.

Sono lieto di potervi dire che la versione inglese del mio libro ‘ Covid 19 – The Greatest Hoax in History ‘ è ora, finalmente disponibile.

È stato bandito tre volte, ma vai su Korsgaard Publishing se lo desideri. Ci sono voluti 18 mesi per rimettere in stampa il libro.

Infine, anche se a volte può sembrare così, ricorda che non sei solo. Sempre più persone si stanno svegliando e una volta svegli non tornano a dormire.

Se vogliamo vincere questa guerra, allora dobbiamo combattere duramente e con determinazione, passione e verità.

Diffidare del governo, evitare i mass media e combattere le bugie. Grazie per aver guardato ‘un vecchio su una sedia’…
video

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica2/sociopol_greatreset109.htm

®wld

Nello stato delle cose, se tanto mi da tanto, ciò sta ad indicare che non mi restituirà niente

Lascia un commento

Formalmente come tutti sappiamo l’Italia non è in guerra, allo stesso tempo però siamo costretti a una economia restrittiva nazionale quanto comunitaria creata con la mancanza del gas russo grazie alla recente guerra che si è venuta a creare tra Ucraina e la Russia, alla quale, si aggiunge uno stato di emergenza sanitaria prolungato sino a fine 2022, che rende il tutto folle come folle è la guerra stessa che come Popolo vogliamo a tutti i costi evitare.

La crisi che ha colpito la Nazione cosi come l’Europa non bastasse, per renderla più inclusiva ci viene chiesto di contribuire ad essa con generosi prestiti di cui non è certo il ritorno e armi (che hanno anch’esse un costo, tutt’altro che materiale…) da inviare in Ucraina, prestiti che per averli dovremmo contratre a nostra volta un prestito e quindi pagare un debito per qualcosa che non ci compete affatto, peraltro si constata che, avere un alleato folle come lo è oggi l’odierna America, ormai questa non più dissimile alle famose Sodoma e Gomorra, considerando di questa i vizi e i vari scazzi interni creati artificiosamente per dividerla dall’interno, non significa che noi ci si debba suicidare per le loro assurde rischieste, cosi come lo stesso sarebbe per chiunque altro avesse a ripetere le stesse assudità, specie ora che la crisi mondiale anziché chiudersi si amplia sempre più.

Nonostante tutto nulla è come sembra! Se non fosse per le lotte intestine all’interno dei vari centri di potere, se fosse per la gente comune che ha già di per se vita difficile resa tale dall’inferno della vita stessa, nessuno cerca problemi più di quanti già ne abbia! Tanto più difficile diventa comprendere perché si debbano creare ulteriori problemi, quando non siamo in grado di risolvere quelli già esistenti.

Siamo tutti vittime di un continuo inganno e non ce ne rendiamo neanche troppo conto, catturati come siamo dalla tecnologià che ha ormai resa sterile la vita o per lo meno, è quello che chi non si impegna troppo a riflettere immagina, dopo essersi tuffato appieno nel virtuale dove Social e Giochi on-line la fanno da padroni sulla vita stessa, accade che, dopo averci abituato per anni al grande fratello televisivo, più di qualcuno sembra non si è reso conto che il virtuale ha sostituito il reale, solo che una volta nel reale si era per lo meno veri, mentre oggi con un “avatar” che preso il tuo posto nel virtuale, non solo non restituisce niente, ma crea l’illusorio generalizzato, che tutto vada bene replicando l’illusione fin dentro il reale, tanto da non riuscire più a conoscere i confini tra l’una e l’altra vita.

Per essere la razza umana differente da tutto il resto del contesto del pianeta e questo grazie proprio all’intelligenza, sembra che l’intelligenza stessa, resosi conto in che mani sia andata a finire, questa sta facendo di tutto per migrare verso altri lidi a lei più favorevoli, abbandonando cosi gli umani, che senza di essa hanno tutti assieme lo stesso valore che può avere un albero secco in mezzo al deserto. L’esempio massimo di questa deriva, che porta inevitabilmente verso una nuova “deficenza” acquisita, lo avremo a giorni quando si uniranno le teste esaltate del pianeta in quel di Davos, dove soggetti che nulla hanno a che fare con le popolazioni del pianeta, uniti in un sol patto con colui che a ragione altro non è che la prima testa persa alla veneranda età di ottantaquattro anni, influenzato come è stato a suo tempo dall’ex premier americano Kissinger ora noventottenne, viene il tutto finanziato da un altro istrione di novantunanni, che è come dire che i morti anziché raccomandarsi prima del trapasso, hanno tralasciato il loro benessere futuro per occuparsi delle nuove generazioni, come se queste non sapessero farlo per proprio conto. Eh già, a quanto pare “menti piccole” probabilmente non a caso parlano di persone, il bello è che c’è anche chi gli va dietro.

Fonte Articolo: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/

®wld

Solo questione di tempo

Lascia un commento

La deriva verso una guerra più ampia

Sfortunatamente, la situazione nell’Europa orientale sta evolvendo rapidamente esattamente come pensavo. La stupidità e l’incompetenza governano la giornata.

Sul fronte militare, Finlandia e Svezia stanno parlando di entrare a far parte della NATO nel prossimo giugno, tra poche settimane. Guarda caso, l’adesione di Finlandia e Svezia alla piena adesione alla NATO oltrepasserebbe chiaramente una linea rossa del Cremlino espressa pubblicamente e probabilmente si tradurrà in una guerra aperta nella regione baltica, forse già quest’estate. 

Per quanto riguarda l’energia, ho capito che la Russia ha interrotto il flusso di gas naturale verso Polonia e Bulgaria, per mancato pagamento in rubli tempestivamente. Il grande gasdotto che va dalla Russia alla Polonia prosegue anche dalla Polonia alla Germania, il che significa che se la fornitura di gas naturale russo alla Polonia è stata interrotta, presumibilmente anche i flussi di gas naturale russo alla Germania sono stati ridotti. L’economia e l’industria tedesche dipendono molto dal gas naturale russo, che è di cattivo auspicio per la nazione tedesca. A meno che Germania, Bulgaria e Polonia non inizieranno presto a pagare per il gas russo in rubli, le loro economie saranno gravemente ostacolate. 

Intanto, nell’exclave russa della Transnistria, lungo il confine tra Moldova e Ucraina, si registrano nelle ultime settimane esplosioni inspiegabili. C’è una guarnigione militare russa in Transnistria e un deposito di armi militari. Inoltre, la popolazione della Transnistria è di lingua russa. Se la Transnistria venisse attaccata, i russi probabilmente interverrebbero militarmente lì. Potrebbe succedere in qualsiasi momento.

E gettando al vento la cautela, l’USSA/NATO/UE continua a versare miliardi di dollari di armi e più personale in Ucraina, alimentando le fiamme della guerra, spingendo il regime di Kiev a portare avanti il ​​conflitto.

L’assedio russo della massiccia acciaieria Azovstal a Mariupol continua a ritmo sostenuto, con l’esercito russo in agguato tutt’intorno alla struttura. Si dice che circa 1.000 combattenti neonazisti del battaglione Azov siano ancora rintanati nel profondo labirinto sotterraneo di tunnel che sta alla base del complesso, insieme a molti ostaggi civili e decine di ufficiali militari della NATO – apparentemente britannici, francesi, polacchi, USSA-Pentagono , tedesco, turco, canadese — presumibilmente includendo anche uno o due generali.

Per quanto riguarda ciò che sta realmente accadendo sottoterra nella tentacolare acciaieria Azovstal, ed esattamente perché il battaglione neonazista Azov e decine di militari della NATO hanno scelto di nascondersi nei livelli sotterranei sotto di essa, chi lo sa per certo? — anche se, tra le altre cose, si dice che implichi macabro, satanico sacrificio umano/tortura/raccolta adrenocromatica di persone e bambini dalla popolazione locale da parte dei nazisti del battaglione Azov e dei loro alleati militari della NATO, o in alternativa un’operazione segreta, altamente pericoloso bio-laboratorio sotterraneo gestito dal Pentagono per lo sviluppo di agenti patogeni sconosciuti per scopi nefasti e sconosciuti.

Se tutto ciò sembra insolitamente ricordare alcune parti della trama del film Resident Evil, forse lo è, forse ha a che fare con la funzione di programmazione predittiva di Hollywood, come sceneggiato dai poteri satanici della CIA e del Pentagono, così che il film di ieri è solo prologo per l’orribile realtà di oggi. Molto probabilmente i russi hanno un’idea abbastanza precisa di cosa c’è laggiù, quindi si prenderanno il loro tempo per entrare in quell’Inferno, preferendo prima lasciare che i demoni si banchettino a vicenda per alcune settimane, prima di fare loro un’offerta che faranno non rifiutare. 

Purtroppo, la guerra è solo all’inizio. Non fatevi illusioni, con tutto il materiale militare e il personale che l’USSA/NATO/UE stanno ora riversando nell’Europa orientale e nella regione baltica, è solo questione di tempo – probabilmente entro la fine dell’anno – fino a quando non ci sarà un conflitto militare diretto tra Russia/Bielorussia e USSA/NATO/UE. E poi l’unico problema da risolvere sarà quanto grande e quanto violento cresce il conflitto e quanto velocemente.

Entrambe le parti sono armate molto pesantemente nucleari, quindi oltre un certo punto è del tutto possibile che i silos di missili nucleari si aprano e scoppi l’inferno. Il nuovo missile russo Sarmat trasporta un carico utile fino a 15 testate nucleari, mirabili in modo indipendente, e può colpire l’altra parte del pianeta, cioè l’USSA continentale, alias The Lower 48, entro meno di 30 minuti dal lancio. I russi hanno anche missili nucleari Bulava, che possono essere lanciati dai sottomarini di classe Borei della Marina russa dal Nord Atlantico, dal Golfo del Messico, dal Mar dei Caraibi o dall’Oceano Pacifico o Artico, così come i missili nucleari Topol-M mobili da strada, che può essere lanciato dal territorio russo attraverso il Polo Nord verso il Nord America. I missili Sarmat arriveranno urlanti all’orizzonte a 18.000 mph, mentre i missili Bulava e Topol-M”

Naturalmente, il Pentagono dispone di 450 missili nucleari Minuteman-III in North Dakota, Nebraska, Wyoming, Colorado e Montana. Sono una generazione più vecchia di tecnologia missilistica nucleare rispetto ai missili russi Bulava, Topol-M e Sarmat, ma hanno testate nucleari e presumibilmente la maggior parte di loro consegnerebbe le loro testate su obiettivi in ​​Russia, se sparati. La USSA Navy ha anche una propria flotta di Trident, sottomarini che lanciano missili nucleari che pattugliano il Pacifico, l’Oceano Artico e l’Oceano Atlantico, il Mar Mediterraneo e chissà dove altro. 

E poi sia la Russia che l’USSA hanno molti bombardieri pesanti in grado di lanciare missili da crociera nucleari da distanze di stallo. 

Ora conosco persone, e probabilmente anche tu, che credono che i benevoli “alieni” o Dio o semplicemente la decenza umana non permetteranno mai che accada una cosa così terribile, perché è semplicemente troppo orribile e orribile; che uno scambio di missili nucleari non può avvenire, a causa del suo essere così terribile e infernale.

Ho sentito questa obiezione molte volte nel corso degli anni, fino ai giorni nostri, e mi permetto di dissentire. Le armi nucleari esistono concretamente, sono schierate a migliaia, ci sono piani attivi da entrambe le parti per lanciarle e continua la costante tendenza verso uno scontro militare diretto tra USA/NATO/UE e Russia/Bielorussia. 

Ergo, concludo che la possibilità di uno scambio di missili nucleari sia decisamente reale. Se si verifica, sarà estremamente veloce e violento oltre ogni immaginazione. E il mondo che conoscevamo scomparirà all’istante per sempre, per non tornare mai più.

FONTE

®wld

E se l’evolversi della guerra servisse ad altro ad esempio, coprire l’ecatombe ormai prossima dei morti da vaccino?

Lascia un commento

dammilamanotidounamano Scritto il

Come sa bene chi segue i post del blog io non credo al caso, ma credo fortemente a quello che potrebbe benissimo essere definito come un nuovo “casus belli” il quale potrebbe essere scatenato per coprire ben altro teatro e quale migliore occasione per coprire le malefatte fatte in precedenza e da cui ci si aspetta che la gente muoia, coprendo il tutto con una scena apocalittica di guerra, nel malaugurato caso in cui la guerra si tramutasse in una guerra nucleare.

Altro fattore differente dal precedente, avente però lo stesso fine ultimo, è dato dal fatto che chi gestisce il mondo sa che in questo momento si è aperta una nuova “opportunità” ovvero una “finestra” di opportunità che rende realizzabile l’altrimenti irrealizzabile, se a questo poi vi si somma che, l’élite da decenni ha deciso il realizzarsi del depopolamento mondiale, ciò fa scopa con quanto inizialmente ipotizzato. Vi ricordo quel che diceva un noto politico italiano ormai passato a miglior vita: a pensare male si dice sia peccato, ma il più delle volte ci si azzecca! Con questo non voglio dire che ho ricevuto una informazione riservata top segret, no di certo! Ma abituato come sono a leggere quel che non a tutti è dato leggere tra le righe, ho solamente voluto esporre una variante alla narrativa attuale, secondo me, assolutamente da non prendere sottogamba.

Ascoltate ora attentamente cosa dice Cingolani il 13 febbraio dello scorso anno a un meeting, di cui due sono le asserzioni da questi fatte alle quali peraltro sembra essere d’accordo, asserzioni queste che devono per via di forza maggiore far riflettere ognuno di noi. La prima è che secondo lui “Il pianeta è progettato per 3 miliardi di persone”, mentre la seconda asserzione, assurda come la prima, è che “L’essere umano è un parassita perché consuma energia senza produrre nulla“.

Ora riguardo la primma asserzione, non so voi, ma per quanto mi riguarda il primo pensiero è stato “vuoi vedere che Cingolani conosce il Padreterno, il quale ha spiegato lui fin dove può spingersi l’umanità e il limite dato a questa di progredire?” per quanto riguarda invece la seconda asserzione, è che “probabilmente Cingolani pensa che nella vita tutti siano magnati, prelati e politici o al peggio militari, questi si che non hanno mai prodotto nulla di utile nella loro vita mentre con evidenza, ognuno di loro consuma si energia ma senza produrla per se né per gli altri”. Se questo non è un modo “bacato” di pensare, non so proprio cosa altro sia!

Nessuno tra i civili in tutta Europa vuole la guerra e questo tra le Nazioni ricche come quelle povere, solo che la gente comune, pur mettendo in delega i propri voleri presso i governanti, essendo i governanti tutto tranne che gente libera (spero almeno di questo che ve ne siate accorti), sono poi i governanti e chi a loro volta poi li manovra, a decretare il destino dei popoli nel bene come nel male.

Ora non chiedetemi perché, visto che il primo a non saperlo sono proprio io, chiamiamola tutt’al più intuizione, ma visto che Kl*aus Sc*hwab, asserisce di aver istituito una scuola per gestire i leader mondiali del futuro, questo per sostituirli con soggetti a lui fedeli, tra i quali annovera a suo dire anche Putin e grazie ai quali, sarà lui possibile gestire dopo averlo ideato il Gran Reset.

Avere oggi forti dubbi nel futuro delle Nazioni per come le conosciamo, non solo è doveroso, ma appare per i “rari” soggetti pregni tuttora di intelletto che, per quanto li riguarda, diventa molto importante e conseguentemente lecito valutare, ciò che poi per alcuni non è ritenuto lecito o schizzerebbero fuori dagli armadi i scheletri lì celati! Praticamente i discorsi o meglio gli sproloqui, che vengono orditi da gente che si è bevuta il cervello, come quella che si riunisce annualmente in veri e propri deliri di onnipotenza, il tutto e tutti sotto l’elgida del WordEconomicForum.

Visto che l’informazione in Italia è quella che è, e non si può pretendere di più da una Nazione classificata al mondo come 41ª per libertà di stampa, dove pseudo-giornalisti non è la prima volta che mostrano immagini tratte da video game spacciandole per reali, immagino nessuno avrà da ridire se anche io espongo una immagine grafica in tal senso, dove almeno l’autore ci mette oltre che la fantasia per disegnare in sezione un posto nel quale è facile ipotizzare non sia mai entrato, se non altro ci mette la faccia firmandosi con nome e cognome.

Fonte: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/

®wld

Older Entries