Home

Non si tratta della pandemia – Sono i Blocchi Pandemici che fanno veramente Male

Lascia un commento

Sotterfugio di stagflazione: il vero disastro nascosto dalla pandemia

Questo articolo è stato scritto da Brandon Smith e originariamente pubblicato presso Birch Gold Group

Nelle recenti notizie economiche, i titoli sono dominati dalle preoccupazioni per l’aumento dei rendimenti obbligazionari. L’aumento dei rendimenti obbligazionari è un segno di un possibile picco dell’inflazione e, logicamente, chiedono alla Federal Reserve di aumentare i tassi di interesse al fine di prevenire tale inflazione.

Rendimenti obbligazionari più elevati significano anche che esiste un’alternativa competitiva alle azioni per gli investitori, entrambi fattori che potrebbero innescare un tuffo nel mercato azionario.

Se si studia la  vera  storia dietro il crollo del mercato azionario durante la Grande Depressione, si scoprirà che sono stati gli aumenti dei tassi di interesse della  Federal Reserve a  causare e prolungare il disastro dopo aver creato un ambiente di denaro facile e conveniente per tutti gli anni ’20. L’ex presidente Ben Bernanke ha ammesso apertamente che la Fed era responsabile nel 2002 in un  discorso in onore di Milton Friedman. Ha dichiarato:

“In breve, secondo Friedman e Schwartz, a causa dei cambiamenti istituzionali e delle dottrine fuorvianti, i panici bancari della Grande Contrazione furono molto più gravi e diffusi di quanto si sarebbe normalmente verificato durante una recessione. Vorrei concludere il mio discorso abusando leggermente del mio status di rappresentante ufficiale della Federal Reserve. Vorrei dire a Milton e Anna: riguardo alla Grande Depressione. Hai ragione, l’abbiamo fatto. Siamo molto dispiaciuti. Ma grazie a te, non lo faremo più. “

Ciò solleva quindi la domanda: inflazione o deflazione? La Fed “lo farà di nuovo?”

Probabilmente non esattamente allo stesso modo, ma presto vedremo elementi di inflazione e deflazione sotto forma di  stagflazione.

È un Catch-22 creato dalla banca centrale e molti (me compreso) credono che la Fed abbia creato deliberatamente l’enigma. Tutte le banche centrali sono legate insieme dalla Banca dei regolamenti internazionali (BRI) e la BRI è un’istituzione globalista in tutto e per tutto. L’agenda globalista cerca di innescare quello che chiamano il “Grande Reset”, una  riforma completa dell’economia globale e del capitalismo  in un unico sistema socialista mondiale … gestito dagli stessi globalisti, ovviamente.

A mio avviso, la Fed è sempre stata una specie di attentatore suicida istituzionale; il suo compito è quello di autodistruggersi al momento giusto e abbattere l’economia degli Stati Uniti, tutto in nome della diffusione della sua ideologia globalista simile a un culto.

L’unica incognita a questo punto è come faranno il loro sabotaggio. La banca centrale continuerà a consentire  all’inflazione di far esplodere  il costo della vita negli Stati Uniti o interverrà con  tassi di interesse più alti  e consentirà il crollo dei mercati azionari?

In ogni caso, nel prossimo futuro dobbiamo affrontare una grave crisi economica.

L’aumento dell’inflazione significa ripresa economica?

Gli economisti tradizionali sostengono spesso che l’aumento dei rendimenti e dell’inflazione sono una “buona cosa”. Affermano che questo è un segno di una rapida ripresa economica. Non sono d’accordo.

Se “inflazione” fosse stata la stessa cosa della “ripresa”, non ci sarebbero stati crolli economici totali in Argentina nel 2002, in Jugoslavia nel 1994 o nella  Germania di Weimar all’inizio degli anni ’20.

Non vedo ripresa. Quello che vedo è la rapida svalutazione del potere d’acquisto del dollaro a causa della massiccia stampa fiat attraverso misure di stimolo. La Fed e il governo degli Stati Uniti stanno acquistando un’impennata a breve termine dell’attività economica, ma a un costo nascosto. Questa è una condizione che l’indice del dollaro non inizia nemmeno ad affrontare, ma  evidente  nei prezzi dei beni e delle materie prime necessarie.

Tieni presente che tutto ciò viene fatto per rispondere alla pandemia. La pandemia è l’ultima scusa per la distruzione attiva dell’economia statunitense. Le misure di stimolo si sono devolute al denaro degli elicotteri che viene lanciato a casaccio mentre miliardi vengono sottratti principalmente dalle grandi società e attraverso la frode. Le persone che chiedono a gran voce un assegno di $ 2.000 dal governo non hanno idea che il welfare aziendale sia stato in corso nell’ultimo anno insieme a miliardi di rimborsi fiscali retroattivi. Tutta quella stampa di denaro causerà danni da qualche parte. Non può essere evitato.

Non si tratta della pandemia

Chiariamo prima una cosa: la pandemia NON è la ragione del diluvio di stimoli. La pandemia ha fatto ben poco per danneggiare gli affari reali negli Stati Uniti. Piuttosto, sono stati i  blocchi a  fare la maggior parte dei danni.

Pensaci per un momento: i governi federale e statale hanno schiacciato l’economia con blocchi, quindi hanno offerto la soluzione di vaste misure di stimolo. Questo a sua volta sta distruggendo la stabilità finanziaria e generando una rapida inflazione dei prezzi.

Gli stati conservatori e le contee che hanno rifiutato di chiudere si stanno  riprendendo a un ritmo molto più rapido  rispetto agli stati di sinistra che hanno imposto restrizioni draconiane ai cittadini. Tuttavia, i blocchi non hanno fatto nulla per fermare la diffusione del COVID-19 negli stati blu. Quindi, i blocchi non hanno prodotto vantaggi evidenti per il pubblico, ma hanno fornito alla banca centrale una logica perfetta per erodere ulteriormente il dollaro.

Questa inflazione dei prezzi risultante è qualcosa a cui nemmeno gli stati rossi possono sfuggire.

Ad esempio,  i prezzi delle case si stanno espandendo rapidamente  oltre la bolla del mercato del 2006. Ciò è in parte dovuto ai milioni di persone che partecipano forse alla più grande migrazione negli Stati Uniti dalla Grande Depressione. Chiunque sia in grado si sta spostando dalle grandi città verso le aree suburbane e rurali. Ma i prezzi delle case hanno anche l’abitudine storica di gonfiarsi insieme alla svalutazione della valuta. Il costo per la manutenzione e la ristrutturazione di una vecchia casa, o per la costruzione di una nuova casa, aumenta con l’aumento dei prezzi di materie prime come il legname.

E i prezzi del legname stanno sicuramente aumentando! I prezzi del legname di conifere sono  aumentati di almeno il 110%  rispetto a un anno fa e aumentano fino al 10%  in una settimana .

Anche gli affitti di case non sfuggono all’inflazione, poiché l’aumento dei costi di mantenimento delle proprietà costringe i proprietari ad aumentare gli affitti. Gli unici luoghi in cui gli affitti stanno diminuendo sono le grandi città da cui gli americani cercano di fuggire, come New York e San Francisco.

Inflazione in qualcosa di più del semplice alloggio

La maggior parte delle materie prime continua a vedere l’inflazione dei prezzi su tutta la linea. I prezzi di cibo  ed  energia  sono aumentati strisciando nell’ultimo anno. I governi stanno ancora una volta incolpando la pandemia e lo “stress sulla catena di approvvigionamento”, che poteva essere un’affermazione credibile nove mesi fa, ma non oggi. Qualsiasi cosa per nascondere il fatto che tutto quello stimolo ha conseguenze inflazionistiche.

La svalutazione del dollaro è la più visibile in termini di merci importate. In altre parole, costa più dollari acquistare beni al di fuori degli Stati Uniti quando il valore del dollaro diminuisce. E poiché la maggior parte della vendita al dettaglio negli Stati Uniti è fornita da produttori stranieri, ciò significa che i consumatori americani medi subiranno il peso delle conseguenze inflazionistiche. Lo stress e la rabbia del pubblico saranno alti.

I blocchi pandemici sono solo una scusa

Questo è il motivo per cui i blocchi COVID-19 devono continuare e la fabbrica della paura pandemica deve rimanere attiva. I globalisti hanno bisogno di un evento di copertura per il Reset e hanno bisogno di tenere sotto controllo la cittadinanza, e la pandemia può essere incolpata di qualsiasi cosa. Penso che questo sia il motivo per cui stiamo già vedendo i media sostenere l’esistenza di “mutazioni COVID”. Non sorprenderti se l’Amministrazione Biden cerca di implementare un  blocco nazionale  quest’anno nel nome di fermare la diffusione di una  variante COVID-19 “più mortale” .

Non importa che i precedenti blocchi fossero inutili e tutti i dati mostrano che mantenere l’economia aperta è una politica superiore. Potrebbe sembrare che la logica stia andando completamente fuori dalla finestra, ma c’è una ragione molto logica per ciò che sta accadendo nelle menti dei globalisti.

La stagflazione entra in gioco attraverso le perdite in alcuni settori dell’economia, l’elevata disoccupazione e l’incapacità dei salari di tenere il passo con i costi.

C’è il continuo smantellamento del settore delle piccole imprese, che, ancora una volta, credo venga deliberatamente distrutto. Non è un errore che le piccole imprese siano state prese di mira prevalentemente come “non essenziali” durante i blocchi. Non è nemmeno una coincidenza che la  maggior parte dei prestiti PPP COVID-19 sia  andata a società di grandi dimensioni mentre le piccole imprese non hanno ricevuto quasi nulla. Il settore delle piccole imprese viene cancellato, lasciando solo il settore delle imprese a provvedere ai consumatori.

Questo potrebbe essere il motivo per cui i Democratici sono così irremovibili nell’aumentare il salario minimo federale a 15 dollari l’ora. I salari stanno già aumentando in base alla domanda del mercato e alla regione. Il lavoratore medio non qualificato negli Stati Uniti guadagna circa $ 11 l’ora. Non è necessario che il governo interferisca, a meno che non abbia secondi fini.

Un salario minimo di $ 15 probabilmente  schiaccerebbe ciò che resta delle piccole imprese e solo le società che stanno ricevendo la maggior parte dei dollari di stimolo potranno permettersi di pagare ai lavoratori la tariffa più alta. Inoltre, tra anni il governo potrebbe affermare di aver “agito” per anticipare la stagflazione aumentando la paga delle persone. Ma un salario minimo di $ 15 è più utile per l’establishment a breve termine perché confonde le acque sulla questione dell’inflazione.

I prezzi continueranno a salire a causa della svalutazione del dollaro, ma i media e il governo diranno che non ha nulla a che fare con il dollaro e tutto a che fare con le aziende che aumentano i prezzi di scaffale per compensare l’aumento del costo del lavoro.

La più grande minaccia nella storia della società americana

Sospetto che l’establishment farà tutto ciò che è in suo potere per distrarre il pubblico dalla più grande minaccia nella storia della società americana: la  bomba a orologeria stagflazionaria .

Se ammettono la sua esistenza, il pubblico potrebbe prepararsi e non lo vogliono. Se gli americani dovessero  decentralizzare le loro economie locali, sostenere le piccole imprese locali invece dei grandi rivenditori al dettaglio, iniziare a produrre le necessità per se stessi e se iniziassero a sviluppare alternative valutarie come il denaro locale sostenuto da materie prime … allora sarebbero in grado di sopravvivere a una crisi finanziaria nazionale .

Infatti, garantisco che qualsiasi comunità, contea o stato che intraprende questi passi sarà immediatamente preso di mira dal governo federale, rivelando ulteriormente la verità: l’establishment vuole che il pubblico soffra.

Vogliono il disastro economico. Non vogliono che le persone abbiano la possibilità di prendersi cura di se stesse. Hanno bisogno di persone spaventate, disperate e malleabili, altrimenti non raggiungeranno mai il  loro programma di ripristino.

Con l’aumento delle tensioni globali, migliaia di americani stanno spostando la loro IRA o 401 (k) in un’IRA sostenuta dall’oro fisico. Ora, grazie a una legge fiscale IRS poco conosciuta, puoi farlo anche tu. Scopri come con un kit informativo gratuito sull’oro di Birch Gold Group. Rivela come i metalli preziosi fisici possono proteggere i tuoi risparmi e come aprire un Gold IRA. Fai clic qui per ottenere il tuo kit informativo gratuito su Gold.

Fonte: https://alt-market.us/

®wld

SE SON SPINE…

Lascia un commento

SE SON SPINE…

Di: Dottor Roberto Slaviero – 23.02.21

Se son rose … fioriranno, si soleva dire un tempo. Se son spine…pungeranno!

https://www.treccani.it/vocabolario/solere/

Come volevasi dimostrare, il cambio del testimone al governo, era solo il modo per incastrare una parte della cosiddetta “destra”, perché non rompesse troppo le palle alla cabina di regia.

Infatti alla Lega, sono stati conferiti il Ministero del Turismo e dello Sviluppo Economico e Draghi nel suo discorso programmatico, ha dichiarato che il turismo sarà la base di rilancio per l’Italia!

Ed ecco, infatti, che con  il primo Dpcm, mantiene bloccati gli spostamenti tra le regioni, fino a fine marzo. Complimenti!

Per gli impianti di risalita dello sci, avevamo già capito mesi fa l’andazzo e cosi gli eventuali spiccioli della stagione invernale 20-21 … marameo!

I danni sono incalcolabili!

I pagliacci dei virologi della banda Speranza e  Governatori vari, non sapendo più come fare per far continuare le chiusure, stanno trovando svariate forme di varianti corona, estremamente pericolose, a loro dire.

Non possono dire che le varianti, sono semplicemente le solite virosi invernali, che da sempre, da millenni, MUTANO spontaneamente e ci accompagnano in tutti gli inverni passati, presenti e futuri!

Per tale motivo infatti, ogni anno, i classici vaccini antinfluenzali, sono diversi dai precedenti, a causa delle mutazioni.

I virus, principalmente quelli ad unica catena Rna, si modificano rapidamente in qualche mese.

Ma adesso, non si può più dire, la dittatura mediatica e sanitaria ha rincoglionito i più  e poi c’è il succulento Affare Vaccini, che vaccini NON sono.

Mentre in molte parti del pianeta, per fare alcuni nomi,  dalla Russia all’India, dall’Ucraina alla Bielorussia, per non parlare della Cina e dell’Africa, la situazione è praticamente risolta, anche senza vaccinazioni massicce, da noi ed in altri pochi Stati, siamo ancora soggiogati e sottomessi!

Lasciamo perdere lo scandalo di Israel e del suo Primo ministro, che sta facendo esattamente quello che i nazisti, fecero agli ebrei durante la seconda guerra;

marchiati, con colori diversi i vaccinati dai NON. Liberi i vaccinati e gli altri no!

Il governo in carica, ha fatto un accordo con la Pfizer e ci sono di mezzo le elezioni del 23 marzo prossimo; la  dittatura sanitaria, sta rivoltandosi sul proprio popolo.

Tra l’altro, mi pare che la Russia, protettrice della Siria, abbia informato Israel, che nuovi attacchi aerei alla stessa, avranno una contro risposta militare adeguata!

Escalation militare in Medio Oriente, come al solito, come dai tempi biblici … Libano, Palestina, Siria e la Persia…Guerra dei Re, Sodoma e Gomorra…che due palle, calmatevi una volta per tutte!

Pare che, molto amici dell’odierno premier israeliano, siano il nostro Ministro per la Salute e nelle nostre nazioni limitrofe, il Cancelliere austriaco, al quale comunque, sta scoppiando in mano una bomba di corruzione del suo caro amico, ministro delle Finanze. Ma i media tacciono.

Anche in Olanda il governo ha dovuto dimettersi. In Germania, Frau Angela è a fine del suo mandato e mi pare che tutti i centri di vaccinazione quasi coatta, stile Israel, stiano miseramente fallendo…gente in giro al sole nei parchi affollati senza mascherine: meglio la Vit D, alle terapie geniche dei deviati eugenetisti nazisti!

Nel frattempo, il Texas ha subito una 3 giorni di freddo polare, con temperature mai viste nella storia e blocchi elettrici incredibili. E il Texas, sta più o meno sulle latitudini della bassa Spagna e Portogallo.

Ma … è il riscaldamento globale dovuto alla CO2 … coglioni!

Adesso non è più Global Warming, ma parlano di Climate Change!

Il Texas, è lo Stato Usa che ha denunciato i brogli elettorali delle ultime elezioni Usa e sembra avviato alla richiesta di una uscita dalla Confederazione Usa! Sarà un caso, quindi?

Il clima lo stanno controllando da molti anni i militari, attraverso sistemi Haarp etc.

La Cina ha annunciato che entro il 2025, potrà fare quello che vuole con il suo clima, far piovere o fare siccità, a loro discrezione. Quindi, miei cari servi della gleba o ubbidite, oppure cataclismi o siccità…vi ricordate le piaghe d’Egitto  con Mosè ??

Dei e buoi dei paesi tuoi!

Il problema è però che, un soffio di vento ad Hong Kong, può diventare un uragano a Rio: ossia, modificare i venti e l’umidità, ha effetti potenziali su tutto il pianeta!

Torniamo alle nostre miserie, purtroppo.

Come vedete, la struttura ministeriale della nostra Salute è in scacco ed ostaggio, attraverso  infami personaggi, alle varie multinazionali dei vaccini, già dai tempi della Lorenzin e la storia continua, con l’avvallo di quasi tutti.

Infatti se i new entry del governo,  avessero chiesto un cambio nel ministero chiave in una, seppur fantomatica, “emergenza sanitaria“,  le cose sarebbero potute migliorare, ma non l’hanno fatto e quindi, sono tutti collusi, come da sempre!

Collusi ad un progetto di dissoluzione territoriale, finanziaria, culturale, sociale e razziale dell’Italia.

A proposito, il famoso reddito di cittadinanza di 800 o 1000 euro, che viene già da anni fornito ai “non lavoratori“ ( qualcuno dei quali veramente disoccupato ed in crisi, altri per mala voglia di lavorare), non potrebbe essere dato anche e soprattutto a quelle persone che restano a casa, a disposizione della famiglia, ovvero le Casalinghe/i?

Il governo precedente, aveva fornito un credito di imposta di 400 euro per le casalinghe/i, per fare dei corsi online, per trovare altri lavori! E allora, chi si prende cura della casa e della prole? Lo Stato, con le sue sovrastrutture bolsceviche sociali?

La famiglia deve morire, anche la moderna Chiesa gesuitica, non ne vuol più sapere!

Mi pare tra l’altro, che il Vescovo argentino di Roma, parteciperà ad una riunione importante dei riccastri del pianeta ad Astana, nel Kazakistan, in primavera, nella culla degli Illuminati con Piramide.

Bravo! Speriamo contribuisca a fondare la religione unica planetaria, infarcita di milioni di Tenge Kazako

mmhhh….meglio una valuta digitale per controllare tutti ed eventualmente chiudere i conti correnti dei “non allineati“.

Però…adesso ci sono le cripto valute; la’, per ora, nessuno rompe la privacy e frega i soldi, poi si vedrà!

Mi viene in mente la Torre di Babele

“6 Il Signore disse: «Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti una lingua sola; questo è l’inizio della loro opera e ora quanto avranno in progetto di fare, non sarà loro impossibile. 7 Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l’uno la lingua dell’altro».

8 Il Signore li disperse di là, su tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città.

9 Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra.”

E allora   ?

Dio allora, vuole tutti uguali o tutti diversi, dove magari le individualità possano rivelarsi?!

Personalmente, io sono difensore di ogni singola individualità e lotto perché il singolo, non venga prevaricato e schiacciato dal sistema degli usurpatori schiavisti, religiosi o dittatori che siano!

Mi pare però che il mondo, giri diversamente e la massificazione della sporca globalizzazione, sembri avanzare a grosse falcate: ma, come sempre avvenne nella Storia, eventi imprevisti e non controllabili dai potenti, accaddero ed accadranno!

Un po’ di pazienza e come dicono i cinesi …

“siediti sulla riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare i corpi dei tuoi nemici”

E se lo dicono loro…

Tanti auguri al nuovo governo italico, soprattutto in relazione al reparto turistico!

Se son rose…

Se son spine…sono molto pungenti e possono procurare molti dolori!

Vi ricordate  “un giorno di ordinaria follia“

E’ un attimo impazzire! Anzi, è un attimo risvegliarsi diciamo…leggermente incazzati!

Auguri a tutti!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?sesonspine

®wld

Il Dragone Nazionale

Lascia un commento

TgSole24 – 3 febbraio 2021 – Arriva l’Imperatore Lucertola e recita il De Profundis dell’Italia

Il Gruppo dei 30 (G30) ha pubblicato il proprio rapporto 2020 raccomandando una buona dose di “distruzione creativa” per realizzare la transizione globale all’economia “carbon-free”. Il G30, per chi non lo sapesse, riunisce banchieri centrali (alcuni in carica, altri non più), accademici e finanzieri. Quando Mario Draghi fu eletto presidente della BCE, l’Ombudsman europeo considerò la sua partecipazione al G30 in conflitto con la nuova carica e lo invitò a dimettersi dal G30 (https://www.ombudsman.europa.eu/it/press-release/en/88696). Draghi non si dimise e il 14 dicembre ha presentato il nuovo rapporto.

Leggi l’intero articolo QUI 

Mario Draghi e la MMT

di: Massimo Bordin

I ruffiani della stampa tessono lodi sperticate (e ridicole) al Presidente del Consiglio in pectore Mario Draghi. Sui social, in direzione oposta e contraria, ciò che resta del sovranismo tira in ballo il panfilo Britannia e si straccia le vesti perché arriva il liquidatore finale.

Se Draghi non è di certo un italiano vero, come Toto Cutugno, stavolta si può valutare una narrazione diversa e più ottimistica perché poco dopo la scadenza del mandato in BCE, Draghi aveva lasciato dichiarazioni curiose, per non dire sorprendenti.

Vediamo di che si tratta

Stando ad un filmato reso pubblico da Bloomberg (questo), Draghi stava rispondendo a domande dei parlamentari sulla distribuzione della ricchezza. Qual è il modo migliore per incanalare il denaro al fine di far crescere l’economia in modo di attenuare le disuguaglianze? Chiesero al nostro eroe. Mentre tutti si aspettavano una risposta sulla lotta alla GORRUZZZZIONE e contro gli sprechi dei luridi Stati-Nazione di ottocentesca memoria, Superman Draghi ha roteato su se stesso più veloce della luce ed ha citato la

MMT

la MMT di Warren Mosler!

L’articolo continua QUI

La controrivoluzione di Mario Draghi non salverà l’Italia (era il simbolo della difesa dell’euro, ma potrebbe essere l’uomo che farà uscire il Paese dall’Unione Monetaria)

Ambrose Evans–Pritchard per The Telegraph

L’Italia è passata attraverso tutti gli ingranaggi.

Dalla rivolta democratica contro “l’euro e le élite eurofile” fino all’estremo opposto, quello di un “governo di tecnocrati“ guidato dall’ultimo Mr. Euro, senza che ci siano state elezioni lungo la strada.

La fregatura è stata mozzafiato anche per coloro che pensavano di aver già visto tutto in Italia.

In un certo senso, la nomina di Mario Draghi è astuta.

Ma coloro che stanno celebrando la “riconquista”, nei circoli dell’UE e nei mercati obbligazionari, dovrebbero stare attenti a cosa desiderano.

Nella disavventura dell’Italia con l’Unione Monetaria è stata giocata l’ultima carta. Non ne esistono altre.

L’UM equivale a due decenni perduti, caratterizzati dal crollo costante dell’economia e dai “tassi di disoccupazione giovanile” al 50pc in tutto il Mezzogiorno, culminati infine in una trappola debito-deflazione.

Dicevano che avrebbe funzionato meglio!

L’articolo continua QUI

Clicca sull’immagine per guardare il video

DRAGHI: IL CURRICULUM DI UN PRIVATIZZATORE

Mario Draghi è pronto a diventare il nuovo Primo Ministro italiano. Salvatore della patria, alto profilo, un tecnico al di sopra della politica. Con queste solenni parole il Presidente della Repubblica e la stampa mainstream hanno presentato l’arrivo di Draghi a Palazzo Chigi. Ma chi è davvero Mario Draghi, l’uomo che dovrebbe traghettare l’Italia nel prossimo futuro?

Draghi e il Britannia: l’inizio delle privatizzazioni

Economista e accademico, la carriera di Draghi è iniziata a metà degli anni’80 durante l’ultima fase della I Repubblica. Da allora la sua ascesa è stata segnata da passaggi repentini tra incarichi pubblici e privati, ruoli di rilievo nelle istituzioni statali e in enti sovranazionali.

Prima diventa consigliere del Ministero del Tesoro nel Governo Craxi per poi entrare nella Banca Mondiale come Direttore esecutivo fino al 1990. Sono però gli anni ’90 il periodo dove la storia italiana risente maggiormente dell’influenza di Draghi.

Come Direttore Generale del Ministero del Tesoro dal 1991 al 2001, Draghi è stato infatti uno dei principali artefici della stagione delle privatizzazioni dei grandi asset strategici italiani. Un periodo inaugurato con un discorso pronunciato dallo stesso Draghi sul panfilo Britannia nel 1992, alla presenza dei principali rappresentanti delle istituzioni finanziarie mondiali.

Poiché le privatizzazioni sono così cruciali nello sforzo riformatore del Paese, i mercati le vedono come il test di credibilità del nostro sforzo di consolidamento fiscale. E i mercati sono pronti a ricompensare l’Italia come hanno fatto in altre occasioni.

Questo uno dei tanti passaggi del discorso di Draghi sul Britannia a cui fece seguito la privatizzazione dell’IRI, di Autostrade, della Banca Commerciale italiana, del Credito italiano, dell’IMI, della STET di AGIP, di parte dell’ENEL e di ENI e molte altre aziende prima in mano pubblica. Una stagione che è coincisa con il declino italiano e ha portato ad una conseguente perdita progressiva di sovranità politica ed economica.

Da Goldman Sachs alla lettera a Berlusconi

Terminate le privatizzazioni, finisce anche l’incarico di Draghi al Ministero del Tesoro. L’economista entra così nella banca d’affari americana Goldman Sachs fino al 2005. La porta scorrevole tra pubblico e privato continua però ad aprirsi e con nonchalance Draghi dopo Goldman Sachs diventa Governatore della Banca d’Italia. In questo ruolo esercita pressioni sui Governi italiani per tagliare la spesa pubblica, ridurre l’inflazione e riformare il mercato del lavoro.

Infine Draghi viene nominato Presidente della BCE nel 2011 e si distingue subito per la lettera cofirmata insieme al Presidente uscente Jean Claude Trichet e indirizzata all’allora Governo Berlusconi.

E’ necessaria una complessiva, radicale e credibile strategia di riforme, inclusa la piena liberalizzazione dei servizi pubblici locali e dei servizi professionali. Questo dovrebbe applicarsi in particolare alla fornitura di servizi locali attraverso privatizzazioni su larga scala. C’è anche l’esigenza di riformare ulteriormente il sistema di contrattazione salariale collettiva, permettendo accordi al livello d’impresa in modo da ritagliare i salari e le condizioni di lavoro alle esigenze specifiche delle aziende e rendendo questi accordi più rilevanti rispetto ad altri livelli di negoziazione.

Il Governo Berlusconi rifiutò di applicare queste proposte e sappiamo poi com’è andata a finire. Quello di Draghi è quindi un profilo decisamente controverso ed è curiosa la definizione riservatagli dall’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga. “Un vile affarista e liquidatore dell’industria pubblica italiana”. Parole che pesano e devono far riflettere prima di affidare il destino dell’Italia a questo personaggio.

Fonte:https://www.byoblu.com/

®wld

RESA DEI CONTI

Lascia un commento

Tra USA e Cina la sfida è nucleare. E Bolsonaro può minare i BRICS – Il  blog di Cristiano Puglisi

di: Dottor Roberto Slaviero 29.10.20 

Il prossimo 3 novembre si svolgeranno le elezioni in Usa, per l’elezione del prossimo Presidente. 

La posta in gioco è altissima, poiché si scontrano due sistemi di pensiero e di azione altamente contrapposti, seppur facenti sempre parte della stessa medaglia: la medaglia di un paese che, dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi, ha dettato praticamente la legge nel pianeta, nel bene e nel male! 

Uno Stato profondo, che non vuole mollare le sue prerogative di potere, ottenute soprattutto con il mondialismo e la globalizzazione, dopo i petroldollari degli anni 70, contro un pensiero più autarchico, del pensiamo prima a casa nostra e dopo al resto. 

Poi vi è, nello sfondo, principalmente la potenza emergente cinese, rilanciata nel 2000, con l’ingresso nel Wto (commercio mondiale) dalla presidenza Usa Clinton, che ne permise l’ingresso, mantenendo però un cambio di valuta fisso: ciò le permise, in 2 decenni, di diventare la potenza odierna. 

E questo fu fatto, per favorire le multinazionali Usa, che potevano spostare le aziende in un paese dove il costo del lavoro era bassissimo, visto il trattamento riservato ai lavoratori, per rivendere poi i loro prodotti nel mondo con ricarichi allucinanti.

L’Europa è dal 1945 praticamente una colonia Usa, chi più, chi meno, e a Bruxelles, le maggiori multinazionali americane la fanno da padrone. 

Come vedete, all’avvicinarsi del 3 novembre, con la solita scusa del corona, stanno chiudendo quasi tutte le nazioni europee; Francia e Germania clamorosamente in primis, nonché Italia ed il resto. 

Spero che molti di voi abbiano raggiunto il “satori“ https://www.treccani.it/enciclopedia/tag/satori/ e tendenzialmente capiscano, che il virus è principalmente politica ed economia di guerra, per ridisegnare poteri e confini. 

Lo scandalo della positività ai tamponi Pcr, è stata recentemente evidenziata, principalmente dall’italiano Prof Scoglio ed altri ricercatori, tra i quali il Prof Montanari e Gatti. 

Le rilevazioni dei test, catturano una serie di frazioni virali della grande famiglia dei coronavirus e probabilmente, anche di altre forme virali, e vengono tutte catalogate per Covid. 

Dal 1 aprile 2020, con una sola sequenza genetica si dichiara la positività, mentre fino al 31 marzo erano necessarie 3 sequenze genetiche positive. 

Lasciamo perdere inoltre i test falsi positivi. Lasciamo perdere le migliaia di persone in salute, che si fanno tamponare nei bazar pubblici predisposti all’aperto e che contribuiscono cosi all’aumento dei positivi, seppur asintomatici. 

Viviamo immersi tra miliardi di virus e batteri e col sistema del Pcr sopra descritto, si può trovare di tutto. 

Perchè pensare sempre al virus mortale? E’ più semplice capire che, con sbalzi di temperatura nelle stagioni fredde, molti organismi perdono il loro equilibrio e possono favorire lo sviluppo di cariche batteriche o virali…

Mettiamoci poi i veleni chimici ed elettromagnetici in continua espansione e il giochetto è fatto! 

L’uomo, a differenza degli animali, nasce a piedi nudi, senza zoccoli o polpastrelli ed è quindi facile immaginare, che sia nato originariamente in luoghi con temperature miti, senza il bisogno di molte protezioni; ed è per questo che sbalzi di temperatura, possano incidere sul suo equilibrio e salute! 

Tornando all’aprile 2020, chiaramente, con l’assestamento delle terapie, la malattia stava scemando ed avevano bisogno di continuare l’emergenza e lo hanno fatto e lo stanno facendo con l’inganno!

Tra l’altro, si scopre che negli ospedali, per ogni paziente Covid, vi sono contributi statali per migliaia di euro: quindi continuano ad aprire reparti covid, creando gravi carenze per le altre patologie, con aumento della mortalità. 

Uno scandalo di proporzioni bibliche. Ciò non significa negare la malattia, ne abbiam parlato fino allo sfinimento: ogni giorno in Italia muoiono circa 1600 persone e pare oltre una trentina, per problemi respiratori, causati da svariate cause non virali. 

Le malattie esistono e sempre esisteranno.

Comunque, chi continua a credere nella pandemia è COMPLICE di chi ha scatenato la terza guerra mondiale, che stiamo vivendo in questi mesi; guerra che causerà catastrofi economiche e sociali ben peggiori di quelle vissute prima; quanto meno, con un fucile si poteva sparare e ci si poteva difendere.

Perchè l’Europa si blinda e mette il coprifuoco? Perchè, che vinca l’uno o l’altro, scoppieranno probabilmente seri problemi o rivolte sociali negli Usa e la situazione potrebbe innescare rivolte nella colonia europea, in debito di ossigeno e sull’orlo della catastrofe economica, tra Brexit e corona.

Poi, come fanno altrimenti a far sparire i triliardi di operazioni fittizie di debiti e crediti mondiali mai onorabili ed esegibili? 

Lasciamo perdere i crimini di pedofilia e prostituzione minorile e sfruttamento del lavoro minorile?

La guerra pianifica e fa dimenticare. Inoltre, con la scusa del corona, gli Stati, con le limitazioni imposte possono controllare tutto e tutti.

A fine 1989 uscì un film, Total Recal, dove si mostrava una vita con i crediti se lavoravi per lo Stato e ti comportavi bene e microchip impiantati per via nasale, con pistole simili a quelle usate oggi per i tamponi; e dove il controllo del Gps impiantato negli umani, veniva monitorato su di un apparecchio navigatore, simile al termometro frontale ad infrarossi usato oggi!

Inoltre, erano tutti collegati alle intelligenze artificiali e venivano proposti viaggi turistici, in realtà solo immaginativi: chi si ribellava al sistema veniva isolato od eliminato!

Conoscete la schiavitù delle popolazioni africane, principalmente del Congo per l’estrazione del Coltan?

https://it.wikipedia.org/wiki/Columbite-tantalite

Senza questi minerali, tutti gli smart che possedete e questa realtà fittizia, non potrebbe esistere; lavori massacranti, per un pugno di dollari e per la perdita della salute.

Ma tanto chi se ne frega di quei derelitti, noi viviamo collegati globalmente e ci divertiamo a sparare cazzate sui social…

Torniamo alla guerra in corso; gli Usa hanno centinaia di basi militari in Europa e credo che se serva, le useranno nuovamente sul territorio europeo.

Non penserete mica che si facciano soffiare troppo il loro potere, magari da quella Cina, che utilizza già i crediti di lavoro e dove, se sei uno spione delatore per lo Stato, vieni premiato!

Mi pare che l’Italia stia seguendo il cammino cinese, con la massa di spioni sguinzagliati da questo governo tossico.

Quindi se non avete ancora capito quello che sta succedendo, spero che vi mettiate in fila per farvi iniettare il vaccino anti Covid e possiate poi finalmente rilassarvi e sognare viaggi esotici o spaziali.

Tra l’altro adesso, “gli scienziati“ della Nasa e soci vari, han detto che c’è acqua sulla Luna … fantastico: in effetti ero un po’ preoccupato, poiché Marte è leggermente più lontano rispetto alla Luna.

Quindi miei cari, preparate tra un po’ le valigie e andate sulla Luna, dove c’e’ l’H2O: io preferisco bere l’H2O che scende dal monte Elmo, bella fresca e spumeggiante!

Alla massa dei creduloni incalliti, auguro tanti viaggi spaziali e molte seghe…mentali chiaramente!

Mi rifaccio vivo dopo le Idi del 3 novembre.

Salutoni a tutti

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Dedicato a chi crede che tutto ciò che accade in Italia sia normale

Lascia un commento

Franco MarinoUna breve ma doverosa premessa: Franco Marino è un blogger italiano che scrive sul blog “il Detonatore” [1] insieme a due suoi amici (Matteo Fais e Davide Cavaliere). Questi tre non sono la fonte della verità assoluta, ovviamente nessuno ha questo ruolo al mondo e sarebbe sbagliato pensarli in questo modo. Sono però tra le poche voci che in questo momento sollevano sia dubbi su come il governo in carica stia gestendo l’epidemia di coronavirus sia critiche sull’opportunismo atavico del popolo italiano. Un popolo che da tempo immemorabile delega gran parte della sua esistenza a qualunque potere sia in carica. Fino a quando non è troppo tardi, i danni sono enormi e l’unica soddisfazione all’orizzonte è appendere il dittatore per i piedi, dopo averlo ucciso, o lanciare monete al politico corrotto,finì nelle scorte dell’iniziale Olimpo del potere di cui aveva goduto fino a poco prima della sua disastrosa caduta.Marino, Fais e Cavaliere sono quindi tarli che rosicchiano la velenosa tranquillità dell’apatia e del “consenso”. Vale la pena leggere attentamente ciò che scrivono, anche se non lo approvi, anche se non condividi appieno le loro idee.Di seguito le traduzioni di due recenti articoli di Franco Marino sulla situazione italiana di questi giorni COVIDian.  [1] http://www.ildetonatore.it/ 

Il regime è servito

18 ottobre 2020 Coprifuoco. Criminalizzazione delle feste, considerata roba americana – e non è vero, Halloween è europea – e forse presto aboliranno il Natale, considerato una stupida roba vaticana.  Regime gerarchi a tutte le ore sui telegiornali per terrorizzare gli italiani, per criminalizzare ogni opinione diversa.  Giornalisti inginocchiati davanti a sceriffi dall’ego eretto, per chi ha avuto il coraggio di ascoltare l’intervista di Fazio a De Luca [2].

Le maschere da tessera fascista e un popolo di conformisti che, si capisce, quando cadrà il regime diranno che è sempre stato contro questo regime.  

Credevi che il vero regime fosse fascista, con le camicie nere. 

Adesso invece hai quello in giacca e cravatta di Conte [3]. 

Mancano solo le leggi razziali. Anzi no, sono già lì.  

Contro gli italiani.  

[2] Il Sig. Fabio Fazio è un giornalista televisivo italiano. Recentemente ha intervistato durante il suo programma televisivo Vincenzo De Luca, governatore (o presidente) della regione Campania.

[3] Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio italiano in carica. 

Il regime sudamericano in arrivo in Italia

 20 ottobre 2020 Dallo scorso anno ho corrisposto via e-mail a una settantenne italo-argentina che ha vissuto la tragica esperienza del regime di Videla. Ci siamo conosciuti quando, sulla pagina [il blog “Il Detonatore”], ho parlato del caso giudiziario del signor Logli, condannato per l’omicidio della moglie, Roberta Ragusa, e ho cercato di mostrare i rischi che comporta la condanna di un persona per omicidio senza che il corpo della vittima sia mai stato trovato.

Intendiamoci, è davvero difficile pensare che la signora Ragusa si sia trasferita spontaneamente e che Logli [il marito] non sia colpevole.  Tuttavia, la differenza tra uno Stato di polizia e uno Stato di diritto è che in quest’ultimo qualcuno viene condannato solo quando le prove soffocano ogni ragionevole dubbio. E questo non è certo il caso di Logli.  Quel caso costituisce un precedente molto pericoloso e negli ultimi anni il giornalismo poliziesco, attraverso mille casi di presunti colpevoli sbattuti come mostri in prima pagina, ha lavorato per creare delle verità per nulla vere. Che un uomo infedele possa automaticamente essere un assassino, fino ai classici file di pornografia infantile che magicamente emergono nel PC della vittima (e nessuno si chiede se qualcuno li abbia messi lì apposta per esacerbare un quadro di prove altrimenti debole) e molti altri servizi, fino all’inevitabile “sguardo gelido” del potenziale assassino.

Quando questo atteggiamento prende piede, è molto facile costruire la classica narrazione dell’uomo infedele, della moglie che scopre tutto e fa sparire quest’ultimo, forse perché il presunto assassino, anche senza saperlo, è a disagio per chi è un persona di fascia molto alta e ha interesse a sbarazzarsi di lui. Non sarà il caso di Logli o Parolisi ma una volta fatto il precedente, sarà il caso di qualcun altro.  Quando ho espresso questi dubbi, la signora, complimentandomi, ha spiegato che l’ascesa di Videla è stata preceduta dal clamore di alcune notizie di cronaca nera. Inoltre, negli ultimi anni, abbiamo spesso scambiato opinioni sull’evoluzione della situazione italiana.

Di fronte alla mia domanda:

Qual è la differenza, secondo lei, tra il regime argentino e quello italiano stabilito da Conte?”  

La sua risposta [è stata]:   

Nessuna differenza se non nel fatto che di Conte potrebbe essere tanto il regime ufficiale che verrà istituito (e che in quel caso avrà sicuramente protettori esterni come li aveva Videla) quanto l’ostetrica del futuro regime. Che sia assurdo confrontare i due regimi, contando sulle atrocità del regime di Videla, può essere sostenuto solo da chi non l’ha vissuto. Siamo il disgusto dei desaparecidos, l’abbiamo saputo solo quando Videla se ne andò. Ciò significa che in Italia potresti benissimo trovarti già in una situazione simile o arrivarci presto. Di sicuro, gli inizi erano identici. In Argentina c’era il caos politico, c’era chi soffiava rancore tra schieramenti politici opposti e il risultato fu quello di dividere il Paese in due, così che quando iniziarono le rappresaglie,nessuno ha denunciato l’improvvisa scomparsa nell’oscurità del vicino o del parente, perché tanto non gliene frega niente, era un nemico politico. Vedo le stesse cose arrivare qui in Italia“.

Dedicato a chi crede che tutto ciò che accade in Italia sia normale. 

********************************* 

Colonne originali di Franco Marino:

https://www.ildetonatore.it/2020/10/18/il-regime-e-servito/ 

http://www.ildetonatore.it/2020/10/20/il-regime-sudamericano-in-arrivo-in-italia-di-franco-marino/ 

Traduzione di Costantino Ceoldo

Pubblicato su: https://www.geopolitica.ru/en/article/regime-served

******************************** 

DOPO LE MASCHERINE ALL’APERTO SCATTA IL COPRIFUOCO IN LOMBARDIA E CAMPANIA. MISURA OPPORTUNA? SU BYOBLU RISPONDONO GLI ESPERTI

Il governo crea la paura e si allea con gli editori®wld

®wld

Older Entries