Home

La maggior parte dell’umanità è predisposta alla sottomissione

Lascia un commento

Bizzi: Cro-Magnon, l’Uomo di Atlantide venuto dalle stelle

Chi siamo? Da dove veniamo? Sono domande che ci interpellano da sempre. «La maggior parte dell’umanità è predisposta alla sottomissione: gente inconsapevole, gestita completamente». Lo scrive in un libro il biologo Giovanni Cianti, in una considerazione erroneamente attribuita a Carlos Castaneda. «Chi ha capito, ha capito: non ha bisogno di consigli. Chi non ha capito, non capirà mai. Io non biasimo queste persone», scrive Cianti: «Sono strutturate per vivere, e basta: mangiare, bere, respirare, partorire, lavorare, guardare la televisione e mangiare la pizza il sabato sera, andare a vedere una partita. Il mondo, per loro, finisce lì: non sono in grado di percepire altro. C’è invece un piccolissimo gruppo di esseri umani, che possono essere definiti “difetti di fabbricazione”. Sono sfuggiti al “controllo qualità” della linea di produzione. Sono pochi, sono eretici e sono guerrieri». Mi piace molto, questa frase, forse perché anch’io sento di appartenere a questa minoranza. Ma non è solo questione di rifiutare i dogmi, le imposizioni, e di sentirsi guerrieri. E’ anche una questione di sensibilità. Si tratta di porsi domande, di chiedersi sempre il perché delle cose.

Uomo di Cro-Magnon

E infatti, tutte le grandi tradizioni spirituali – quelle autentiche, dell’antichità, quelle cioè che hanno preceduto l’era dei dogmi – hanno sempre spinto le persone a porsi domande. Tutte le grandi tradizioni iniziatiche dell’antichità erano finalizzate al risveglio della coscienza e della percezione, all’apertura di certi canali che noi possediamo naturalmente, ma che magari non sappiamo come utilizzare. Sono canali di comunicazione tra macrocosmo e microcosmo. Comunicazione diretta: sono dei portali, che abbiamo dentro di noi. Molte persone, semplicemente, li ignorano: non si pongono nemmeno il problema della loro esistenza. Nel libro “Resi umani“, scritto con Mauro Biglino, il biologo molecolare Pietro Buffa riflette sulla nostra parentela con lo scimpanzé: il cucciolo di scimpanzé e il “cucciolo d’uomo” sono praticamente indistinguibili. Poi lo scimpanzé adulto si trasforma e si allontana molto da noi, mentre l’uomo adulto conserva i tratti delle specie domestiche, con scarsissima aggressività, e mantiene i caratteri morfologici del cucciolo, come gli occhi grandi rispetto al resto del corpo: un fenomeno che gli scienziati chiamano “neotenia”.

Una ricostruzione dell'Atlantide

Siamo stati “domesticati” da qualcuno, che ci ha “fabbricati” con la genetica? Lo dicono i testi sumeri: raccontano che gli Anunnaki “crearono” gli Igigi, loro servitori, progettati per lavorare al posto loro, nelle miniere. La nascita degli Igigi ricorda da vicino quella degli Adamiti, che la Bibbia attribuisce agli Elohim. Nella tradizione eleusina, i nostri “creatori” sono gli dèi Titani. Per la precisione, quattro di loro: Atlante, Menezio, Prometeo ed Epimeteo, figli di Giapeto. Da cui la Stirpe Giapetide, ottenuta anche in quel caso con l’ingegneria genetica. La nostra sarebbe la Quinta Umanità, anche per Esiodo. In vari testi antichi si allude a interventi numerosi e ripetuti, attraverso varie fasi del nostro passato. Si parla di una civiltà avanzata, sbarcata sulla Terra in un’epoca incredibilmente remota. La Terra: un pianeta ottimale per la vita, abitabile, con enormi risorse naturali da sfruttare. Solo che, magari, i primi “pionieri” erano in pochi: un’avanguardia di sparuti colonizzatori.

Per ottenere lavoratori, questi pionieri hanno incrociato i loro geni con quelli di alcuni tipi di primati, al fine di ottenere manodopera a costo zero? Si tratta di un’ipotesi inquietante, come è inquietante che l’umanità attuale presenti tanti segni di soggezione, di sottomissione. Non è un mistero, per psicologi e sociologi: l’Homo Sapiens attuale è estremamente manipolabile, suscettibile di indottrinamenti. Tutte le grandi religioni (monoteistiche, in particolare) hanno sempre imposto dogmi: non spingersi oltre, non cogliere il frutto proibito, non porsi domande, accettare il dogma di fede. E’ la basilare forma di indottrinamento, che nelle religioni monoteistiche accompagna l’essere vivente dalla culla alla tomba. Ci viene insegnato a credere, e tutto il sistema si regge su questo. Proprio tutto? Secondo certe interpretazioni, alcune manipolazioni genetiche sarebbero avvenute in epoche assai remote, prima di 200.000 anni fa, e avrebbero portato alla nascita di alcuni ceppi del Sapiens. Secondo invece la tradizione misterica eleusina, sarebbe avvenuta una successiva manipolazione, ad opera dei Titani, attorno all’anno 80.000 avanti Cristo.

Astronavi

Molto plausibilmente, questa seconda manipolazione dette vita all’Uomo di Cro-Magnon, un ceppo del Sapiens particolarmente evoluto. E’ un enigma, per la storia, perché il Cro-Magnon nasce già avanzato, con elevatissime proprietà di linguaggio e con una struttura sociale organizzata, e si diffonde in buona parte dell’emisfero occidentale. La sua comparsa può aver turbato certi processi precedenti? Ha generato un’anomalia? Una falla, nella cosiddetta Matrix? Secondo determinate teorie, il Cro-Magnon sarebbe l’Uomo di Atlantide: proprio quella particolare umanità che gli dèi Titani avrebbero creato a loro immagine e somiglianza, e che avrebbe generato una propria civiltà in quello che era un grande continente, oggi scomparso, nell’Altantico settentrionale.

Bizzi

Doveva essere un continente che poi sarebbe stato distrutto nell’ambito di una grande guerra, che ci viene descritta nella “Teogonia” di Esiodo come la Titanomachia, una guerra combattuta fra dèi. Secondo certi testi mitologici, questo cosiddetto Primo Impero di Atlantide avrebbe cessato il proprio percorso storico attorno al 19.000 avanti Cristo. Poi, la civiltà umana del Cro-Magnon sarebbe risorta dalle proprie ceneri (dalle palafitte, dalle caverne) fino a tornare grande, organizzata e civile, e a conquistare vastissimi territori, incluso il bacino mediterraneo, il Medio Oriente, buona parte dell’Africa e le Americhe. Sempre secondo alcune interpretazioni, questa particolare parte di umanità avrebbe dato molto fastidio, a certi gestori della Matrix. Lo so, sembra di sconfinare nella fantascienza. E sia: facciamo finta che sia fantascienza. Dunque, immaginiamo che questo sia vero, e che tanti altri ceppi umani siano frutto di una manipolazione finalizzata esclusivamente all’assoggettamento e alla “domesticazione”, per diventare forza lavoro gratuita.

Tutto questo può aver fatto comodo, a certi schemi di potere che poi, di volta in volta, hanno dovuto ricorrere a forme manipolative. Come una sorta di “tagliando”: ogni tanto è stato necessario, nella storia, per certe élite di potere, ricorrere a ulteriori giri di vite, a ulteriori interventi manipolativi a livello concettuale, di dogma, di pensiero religioso, giusto per riportare questa umanità nei binari prestabiliti. Immaginiamo però che una parte di umanità sia sfuggita, a questa logica. Immaginiamo che abbia portato avanti una civiltà libera da questi schemi, libera da certi dogmi, e che questa parte di umanità sia sempre stata contrastata da certi poteri. Poi, la distruzione della Seconda Atlantide (fra il 10800 e il 9600 avanti Cristo, a causa di un cataclisma di origine cosmica) ha segnato di nuovo un duro colpo, per questa umanità.

Fenotipi umani

Cos’è rimasto, di quella civiltà? La Creta minoica e certe altre civiltà del Mediterraneo, anch’esse poi messe a dura prova dagli eventi, con la fine del matriarcato e l’avvento del patriarcato, e con lo scontro tra religioni avvenuto con la Guerra di Troia (fra l’antico culto degli dèi Titani e il culto dei nuovi dèi olimpici). Tutto ci porterebbe a credere che il Cro-Magnon sia stato una sorta di anomalia nell’anomalia. So benissimo che questo è un campo minato: nessun antropologo ammetterà mai che possano esistere ceppi umani con origini diverse. Loro tendono sempre a ricondurre tutto agli eredi dei grandi primati, in modo lineare, con una discendenza diretta. Effettivamente, il problema del fenotipo che ci differenzia è inquietante. Io posso citare interpretazioni fornite da studiosi sulla soglia dell’eresia. Già nell’800, ad esempio, il fatto degli occhi a mandorla presenti nel fenotipo orientale (che non ha nessuna giustificazione apparente, per quanto riguarda la vita sulla Terra) è stato associato ipoteticamente ad un incrocio con delle “razze” (o meglio, delle civiltà) provenienti da un pianeta con una luminosità molto maggiore della nostra, quindi magari con una stella molto più luminosa del nostro sole. Se è vero che questi “creatori” hanno utilizzato dei loro geni, può essere un carattere che si è trasferito: altrimenti gli occhi a mandorla non avrebbero alcuna giustificazione, se non – appunto – per proteggere gli occhi da una forte luce. E’ solo un’ipotesi, naturalmente.

Anche il fatto della pigmentazione scura non ha nessun rapporto con i climi tropicali, dove infatti troviamo anche popolazioni native con pelle molto più chiara. E’ come se questi ceppi umani avessero effettivamente delle origini diverse. Ma questo rappresenta una pericolosissima eresia, per gli antropologi attuali. Sono cose che non si possono dire, anche perché, solitamente, chi avanza queste ipotesi viene accusato di razzismo. Ma qui non si tratta assolutamente di razzismo, nel senso di discriminazione razziale. Non ha senso parlare di discriminazione: si tratta semplicemente di ipotizzare le origini di questi fenotipi. Gli aborigeni, i nativi americani dalla pelle rossa: ognuno sembra raccontare qualcosa di diverso. Alcuni hanno folta peluria, altri meno. Per noi, l’eliminazione della peluria è diventata quasi un’ossessione. Come se si volesse arrivare ad assomigliare a questi “attori terzi”, o all’elemento “creatore” originario.

I Minoici in America

Lo stesso discorso della peluria si collega alla questione della “neotenia”, cioè il mantenimento dei tratti giovanili che caratterizza anche l’adulto nel solo caso dell’Homo Sapiens: tratti che poi l’uomo vuole mantenere a tutti i costi. Come se, inconsapevolmente, cercassimo di scavare in un ipotetico passato, remotissimo. A questo proposito trovo impressionante un frammento di un antico testo misterico, attribuito alla letteratura atlantidea e tramandato dalla tradizione eleusina, pubblicato per la prima volta (a pagina 518) nel mio libro “I Minoici in America e le memorie di una civiltà perduta”, appena uscito. «Un tempo – vi si legge – la Stirpe di En’n (cioè l’umanità) non era ospite nella Casa della Dea Taéa, ma aveva stabile dimora nella Grande Casa di Shanal, e compiva viaggi per le rotte di Nehéfre (fra le stelle). Questo per tutto il tempo che i Padri-Madri Phykkhesh-Tàu imperarono nella Grande Casa». Phykkhesh-Tàu è il pianeta della costellazione della Balena, il sistema solare di Tau-Ceti da cui gli eleusini fanno discendere i Titani.

«Distrutto il loro Impero, anche le progenie di En’n figlio dei Phykkesh-Tau caddero in disgrazia ed ebbero rifugio solo nella Casa di Taéa», continua il testo. «E nella Casa di Taéa la progenie di En’n, privata delle scienze della Mente Cosmica, dovrà restare tante generazioni quante vissero per Nehéfre nella Grande Dimora di Shanal. Ma la progenie di En’n col passar delle generazioni – prosegue il frammento – dimenticò la sua naturale origine, facendo di ciò che fu realtà il mito, e allora gli Dei, Giusti e Veraci, mandarono alla progenie di En’n ospite nella Casa di Taéa, luogo d’esilio, il Dio che guarda Nehéfre per concepimento di Anuve, affinché fosse ricordo alla progenie di En’n dove è la sua Vera Casa e quale l’origine della Stirpe, e che il destino dei figli di En’n figlio dei Phykkhesh-Tau è di tornare donde venne, perché la progenie di En’n non può rimanere eternamente in esilio nella Casa di Taéa, essendo questa estranea alla sua origine». E’ incredibile: praticamente, quel testo ci parla di una nostra origine stellare, e di un nostro destino finalizzato al ritorno alle stelle.

Elisa Renaldin

Visto che siamo in tema di citazioni, propongo un testo appena scritto sul suo sito da Elisa Renaldin, che è un’attrice e regista teatrale. Fa una considerazione molto profonda, che si ricollega al discorso che ho fatto adesso. «Continuo a leggere da tutte le parti che l’anima sarebbe qui per evolvere», premette Elisa. «Vi dirò che non credo a questa storiella. O almeno, non ci credo nei termini in cui viene presentata». E spiega: «Collocare l’anima al pari di un ego infantile che deve crescere, ed è qui per imparare, lo trovo degradante per la natura intrinseca dell’anima: è un altro modo per dirci che siamo piccoli e miseri esseri incapaci. Giunti quaggiù per fare che cosa? Per “migliorare”: ma stiamo scherzando? Se noi arriviamo da lassù, prima cosa, significa che abbiamo origine da un punto della coscienza oltremodo evoluto e sviluppato. Che poi, scendendo qui, ci dimentichiamo chi siamo, veniamo deviati dall’inizio alla fine e ci perdiamo per la strada, questo è un altro paio di maniche».

«Tuttalpiù – continua Elisa Renaldin – siamo qui per ricordare. Ricordare che cosa? Chi siamo. Ce ne dimentichiamo, per una serie di ragioni che qui sarebbe troppo lungo trattare. Ma questo è ciò che io sento come vero. Ad ogni incarnazione aggiungiamo un pezzo al puzzle della nostra memoria. Ci avviciniamo ogni volta un po’ di più al ricordo di sé, ed è questo il vero scopo. Se per evolvere intendiamo questo, allora possiamo essere d’accordo. Ma se per evolvere intendiamo imparare, come se fossimo dei bambini incapaci, allora no. E perché alcuni sembrano più evoluti di altri? Si trovano solo in punti differenti del ricordo di sé. Chi si riunifica alla sua identità (divina, o coscienziale) modifica il suo approccio alla vita, e quindi modifica pensieri, sentimenti, comportamenti ed energie. Come facciamo, a ricordarci di noi? Esercitandoci a rimanere il più a lungo possibile nello stato di presenza. E sbarazzandoci degli orpelli inutili che ci hanno appicciato addosso: credi, memi, ideologie, dogmi, e via discorrendo. Insomma, uscendo dai recinti percettivi che ci hanno costruito addosso».

Tau Ceti

Con questo testo, Elisa Renaldin ha centrato pienamente l’essenza dei Misteri Eleusini. Gliel’ho scritto, in un messaggio che le ho inviato: i Misteri Eleusini insegnano proprio questo. Insegnano alle persone a ritrovare il proprio sé, quindi la propria identità, stabilendo correttamente il proprio percorso. Probabilmente la specie umana è stata addomesticata, da qualcuno. Ammesso e non concesso che si riesca a farlo, sta a noi scoprire se questo è vero, o no. Quindi non accontentiamoci dei dogmi della scienza, non accontentiamoci della storia per come ci viene raccontata: perché, se magari ci hanno imposto una certa “domesticazione” (assimilabile alla famosa Matrix, quella dei film che ben conosciamo) possiamo anche imparare a uscirne, a rifiutarla. L’importante è crescere: far crescere il nostro sé, la nostra coscienza, dal punto di vista evolutivo. Poi potremo anche decidere: se continuare ad essere animali addomesticati, o invece diventare uomini e donne liberi.

(Nicola Bizzi, dichiarazioni rilasciate nella diretta web-streaming “ll Sentiero di Atlantide – Homo Sapiens“, trasmessa il 18 aprile 2021 sul canale YouTube “Facciamo finta che“, di Luca Lamberti. Storico ed editore di Aurora Boreale, nonché iniziato alla tradizione dei Misteri Eleusini, Bizzi ha pubblicato saggi di estremo interesse, come “Da Eleusi a Firenze“, che aprono squarci inattesi sulla nostra storia, partendo dalla documentazione riservata della comunità eleusina. Un filone di indagine che continua nell’ultimo saggio, appena uscito: Nicola Bizzi, “I Minoici in America  e le memorie di una civiltà perduta“, Edizioni Aurora Boreale, 616 pagine, euro 28,50, disponibile anche in versione epub, euro 11,99).

Pubblicato sul sito web: https://www.libreidee.org/

®wld

l’ADE infernale

Lascia un commento

INFERNO … SOLO ANDATA ?

Di: Dottor Roberto Slaviero – 18.03.21

ADE era il Re degli Inferi, insieme alla sua sposa Persefone, che egli rapì, sembra ai piedi del monte Etna. Tale rapimento scatenò la rabbia di Demetra, madre di Persefone e Dea dell’agricoltura, la quale produsse una tremenda carestia su tutta la terra.

Dovette intervenire Zeus, che dopo diverse vicissitudini, mise d’accordo i disputanti e cosi Persefone passò in seguito 6 mesi negli inferi con Ade e sei mesi sulla Terra con sua madre Demetra; da allora, primavera ed estate si associano alla presenza di Persefone sulla Terra, ed autunno e inverno, alla sua presenza nei sottostanti Inferi.

L’Antibody-Dependent Enhancement (ADE) o  Potenziamento anticorpo-dipendente, è un fenomeno naturale, ove il legame tra gli anticorpi ed un virus, invece di portare alla soppressione del virus, ne facilita l’ingresso nella cellula ospite e quindi l’infezione.

Ciò venne osservato per diversi virus, quali ad esempio quelli della Febbre gialla e del Dengue e nel caso del Covid 19, pare possa accadere per precedenti infezioni da corona; infatti la famiglia dei corona ad Rna è molto vasta e conosciuta da vari decenni.

Sapete qual’è il problema principale al giorno d’oggi? I cosiddetti sapienti scientisti ed attori del Mainstream, credono di avere la sicurezza al 100% di quello che producono nei loro laboratori e di quello che affermano, ma siccome, per fortuna, la Natura è più saggia e potente delle loro elucubrazioni mentali e dei loro tentativi eugenetisti, ogni tanto il coperchio non chiude perfettamente la pentola!

E come scrive Wikipedia, enciclopedia online rispettata ed in mano, pare, a gente potente che sa il fatto suo;

“L’ADE può ostacolare lo sviluppo di un vaccino, in quanto un vaccino causa la produzione di anticorpi che, tramite l’ADE, PEGGIORANO la malattia contro la quale il vaccino è progettato. I candidati al vaccino contro il virus Dengue, e il virus della peritonite infettiva felina (un coronavirus di gatto) hanno dovuto essere SOSPESI perché hanno provocato l’ADE.”

Nel caso odierno delle Terapie geniche anti Covid, non lo si può ancora con certezza assoluta affermare, ma alcuni indizi di gravi compromissioni organiche nei vaccinati, con gravi trombosi e disturbi nel sangue, lo fanno temere.

Ma il Tam Tam dei resettisti dice; cosa volete che siano (per adesso), qualche centinaio di morti e decine di migliaia di gravi compromissioni organiche, di fronte alla salvezza del genere umano!

L’ultimo a dirlo, mi pare sia stato l’ex Sindaco fiorentino ed ex presidente del Consiglio italico…famoso per i suoi studi di microbiologia e virologo di famE mondiale.

Un bel tacer non fu mai scritto…grazie!

Veniamo ad analizzare gli ultimi accadimenti, che hanno portato al ritiro di “un lotto“ di Astrazeneca, lotto pare di oltre 600mila dosi; poiché si minimizza…ma si poca cosa, un lottino magari leggermente avariato, succede, forse non è stato tenuto al freddo …

Il vaccino in questione è stato sviluppato su CELLULE UMANE DI FETI ABORTITI, e non è l’unico, e il vettore che introduce le informazioni per produrre la famosa Proteina Spike del corona, è basato su un Adenovirus di Scimpanzé

ChAdOx1 nCoV-19—developed by the University of Oxford, AstraZeneca and the Serum Institute of India—is based on a replication-incompetent chimpanzee adenovirus (Fig. 3i) expressing a wild-type version of the spike protein4

ChAdOx1 nCoV-19, sviluppato dall’Università di Oxford, AstraZeneca e dal Serum Institute of India, si basa su un adenovirus di scimpanzé incompetente alla replicazione (Fig. 3i) che esprime una versione wild-type della proteina spike4

SARS-CoV-2 vaccines in development | Nature

E’ bene che la gente sappia  cosa venga iniettato agli Umani-Scimpanzé, perché credo, pensino gli venga iniettato il Siero della Vita contro la Morte!

Hanno adesso preso di mira il vaccino inglese, ma anche gli altri a mRna hanno dato vari effetti collaterali

Banca dati europea delle segnalazioni di sospette reazioni avverse ai farmaci (adrreports.eu)

https://www.aifa.gov.it/sistema-europeo-eudravigilance

SONO SPERIMENTAZIONI A LARGA SCALA SULLA POPOLAZIONE, che viene tratta in inganno con la paura di una mortalità da corona, in realtà BASSISSIMA, anche inferiore a molte ondate influenzali degli anni passati.

Tutti i morti da un anno a sta parte sono Covid…Abbiamo già parlato degli scandali dei PCR e dei cicli di Amplificazione, con positività false e dei soldi che ricevono le strutture ospedaliere se il paziente è catalogato Covid!

Lasciamo perdere il giro di soldi delle Mascherine.

Torniamo alla realtà dei fatti e di cosa, una parte molto malata di questa organizzazione resettista, vuol portare a termine.

Vi ricordate la sinfonia, che va avanti già da quel prete deviato inglese, Malthus nel secolo 19mo…

Siamo in troppi sul pianeta, bisogna sfoltire etc etc…da cui si sviluppò poi il Nazismo o comunque un pensiero, nuovamente oggi presente, afferma che il SINGOLO può venir sacrificato per il loro cosiddetto Bene Comune o del gruppo tribale.

Sto osservando con stupore gli accadimenti in Israele odierni ed infatti il Cristianesimo dovrebbe stare su posizione opposte; infatti si narra che, furono gli ebrei a far crocifiggere il Nazzareno dai romani e Jesus parlava delle singole anime e non delle anime di gruppo.

Rudolf Steiner diceva che la principale differenza tra gli umani e gli animali è l’anima; gli umani ne possiedono una SINGOLA, gli animali ne possiedono una di GRUPPO.

Gli eventi che stiamo vivendo, decisi dal gruppuscolo di depravati mentali, che stanno facendo sto casino, distruggendo economie e singolarità animiche, tratta l’umanità come animali da laboratorio.

Loro vogliono incassare denaro e  inebetire le anime, per sfruttarle e tosarle al meglio, dal punto di vista materiale e spirituale.

E veniamo ad un possibile effetto collaterale, principalmente nelle donne in età fertile, che tali terapie geniche potrebbero procurare.

La proteina Spike del corona, è molto simile ad una proteina chiamate Sincetina, che all’atto del CONCEPIMENTO, porta allo sviluppo della Placenta e del suo attaccamento all’Utero, per lo sviluppo embrionale.

Meccanismo d’azione

Because of the similarity between syncytins and the spike protein of SARS-CoV-2, COVID-19 vaccine-induced antibody responses could trigger a cross-reaction against syncytins, causing allergic, cytotoxic and/or autoimmune side effects affecting human health and reproduction.

A causa della somiglianza tra le sincitine e la proteina spike di SARS-CoV-2, le risposte anticorpali indotte dal vaccino COVID-19 potrebbero innescare una reazione crociata contro le sincitine, causando effetti collaterali allergici, citotossici e / o autoimmuni che interessano la salute umana e la riproduzione.

Why COVID-19 vaccines might affect fertility – CienciaySaludNatural.com

Si chiama Reazione di silenziamento

La RNA interference (dall’inglese interferenza dell’RNA, abbreviata comunemente come RNAi) è un meccanismo mediante il quale alcuni frammenti di RNA sono in grado di interferire (e spegnere) l’espressione genica.

Insomma, questa è la drammatica situazione in cui si trova la maggior parte dell’umanità, causa il gruppuscolo di depravati mentali al potere.

Economie distrutte, libertà di movimento annientate, povertà schizzata alle stelle e sperimentazione su larga scala di terapie geniche, con la messa da parte della vera e sana FARMACOLOGIA!

Abbiamo già visto, che i virus sono dei parassiti e si curano con farmaci antiparassitari, quali Ivermectina ed Idrossiclorochina e pare con la Clofazimina, usata contro la Lebbra, causata da un micobatterio.

Abbiamo tutte le possibilità terapeutiche!

Le ditte produttrici, logicamente, fanno il loro lavoro ed i loro interessi, sono le persone che devono capire e reagire.

Lasciamole lavorare e sperimentare su soggetti consenzienti per anni ed anni, finché possano creare prodotti di massima sicurezza!

Siamo nei momenti più bui dal secondo dopoguerra e si tenta di modificare la genetica umana, attraverso la frode della pandemia, con un depopolamento forzato!

Altro grande pericolo, sarà la formazione di virosi interne, attivate dalle sequenze ribosomiali iniettate dall’esterno, che potrebbero causare nel prossimo autunno ed inverno gravi epidemie, difficilmente attaccabili da sistemi immunitari ingannati artificialmente!

Una strage preparata, per continuare il carosello dei vaccini e per sterminare la popolazione più a rischio.

Come la volete chiamare?

Molti esperti di sana scienza lo dicono, compreso l’ex che lavorava per Kill Gates

E i politici italiani?

Tutti inginocchiati

E il Vescovo di Roma?

E’ etico e doveroso vaccinarsi.

Si certo, su vaccini sviluppati su cellule umane di feti abortiti!

E questo sarebbe il rappresentante di Cristo sul pianeta, anzi no, lo disse lui stesso…almeno fu onesto!

Tutte le persone che si ritengono religiose monoteiste NON dovrebbero vaccinarsi, perché le produzioni tecniche e gli adiuvanti aggiunti, anche di origine animale (maiale), sono contrarie ai Credi religiosi!

Ma il sistema è completamente impazzito e ci sta portando verso il profondo,  verso l’ADE infernale.

C’è ancora pochissimo tempo per capire e reagire e poi sarà l’Apocalisse, senza ritorno!

Chi ha un minimo di senso della giustizia, si metta in azione e smetta di credere ai falsi profeti odierni, ai nuovi Apprendisti Stregoni, come li chiama il Premio Nobel, Luc Montagnier!

Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

VIS MEDICATRIX NATURAE – IL POTERE DI GUARIGIONE DELLA NATURA

Lascia un commento

IVERMECTINA…VIRUS CENTRATO ED AFFONDATO!

Di: Dottor Roberto Slaviero – 10.03.21

Un vecchio farmaco antielmintico (contro i vermi)  usato soprattutto in veterinaria, pare abbia effetti rapidissimi e miracolosi, contro le infezioni da Corona.

Svariati studi clinici sono stati fatti e sono tuttora in atto.

Per l’Oms, il farmaco è considerato già da molto tempo essenziale ed importante per le varie parassitosi, principalmente nei paesi a clima tropicale.

Fu scoperta nel 1975 ed entrò in terapia nel 1981. E’ prodotto da un batterio, lo Streptomicis avermitilis.

Il meccanismo d’azione per contrastare la virosi corona, sembra coinvolgere la famosa Proteina Spike, che funge quale modulo di aggancio per il corona, sulle cellule da infettare.

I virus sono dei parassiti ed utilizzano una cellula “ospite“ per replicarsi.

Cosi facendo producono l’infiammazione ed infezione negli ospiti umani.

Pare che l’IVERMECTINA, si leghi alla Proteina Spike ed impedisca al virus di agganciarsi al recettore cellulare ACE2 della cellula, mantenendo il virus nell’ambiente extracellulare ed evitando cosi l’infezione!

Cosi facendo, il virus viene facilmente disattivato dalle cellule T e B del nostro sistema immune.

A differenza del Cortisone, che è si un potente anti-infiammatorio, ma  possiede a lungo andare, un effetto immunosoppressivo, l’Ivermectina è un potente anti-infiammatorio, senza effetti immunosoppressivi;

GRANDIOSO !!

Grazie ai batteri nostri amici! … ricordate il fungo produttore di Penicillina, che salvò milioni di vite nella seconda guerra e nel dopoguerra?

NATURA MEDICATRIX

La famosa Spike, si attacca anche e soprattutto attraverso altri recettori di membrana cellulare (Cd147 e acido sialico), ai globuli rossi e piastrine nel sangue. Rilasciato poi (il corona) negli endoteli può portare a gravi infiammazioni, quali Vasculiti sistemiche,

che possono generare formazione di coaguli e trombosi  con effetti di blocco dell’Ossigenazione, nei tessuti ove vanno ad insediarsi, principalmente Polmoni, ma anche altri organi quali Fegato, Cervello, Reni, Cuore etc.

Nei polmoni, bloccando lo scambio Ossigeno – Anidride carbonica, può causare la fine della vita organica!

Ed irrorando di O2, i pazienti con la trombosi, le Terapie errate dei primi mesi corona, causarono la morte di migliaia di persone. Vietate le autopsie dal Ministero della Salute … qualcuno la pagherà e molto caro!

L’Ivermectina, sembrerebbe in grado di bloccare (attraverso il fattore di trascrizione NF-KB), la Tempesta infiammatoria Citochinica, che porta alla formazione dei coaguli nel sangue!

L’effetto è quasi immediato e risolve la maggior parte delle infezioni entro le 48 ore, INCREDIBILE.

Agisce non solo all’inizio dell’infezione, ma anche nella fase acuta e da studi condotti, anche nel Post infezione, che può perdurare, con una latente infiammazione, sebbene con carica virale bassissima e non infettiva, per mesi, con una spossatezza e debilitazione per lunghi periodi.

COSTO BASSISSIMO!

Sarà per questo, che cominciano già pubblicazioni ostili nei suoi riguardi?

E la Idrossiclorochina, derivato dalla Clorochina, grande farmaco anti malarico?

Gli strumenti per guarire le persone ci sono tutti, la farmacologia estratta dai batteri (Ivermectina) e dalle piante (China), FUNZIONA ED AIUTA L’UMANITA’!

Forse la Terapia genica a base di mRna è più vantaggiosa per i produttori?

Forse la Terapia genica ha altri scopi, diciamo più Mengheliani, per pensar male … come diceva Andreotti?

Quanti effetti collaterali, anche gravi, si stanno registrando in tutto il mondo, dal cosiddetto “vaccino” a base di genetica artificiale? Vogliono fare una sperimentazione su larga scala di nuove terapie?

Informino allora le persone onestamente e non subdolamente: magari paghino le persone che partecipano!

Hanno sempre testato i farmaci su carcerati o persone a basso reddito.

Non metto in dubbio che in molti casi, la terapia genica potrebbe essere utile, non sono un anti progresso; ma il progresso deve essere rispettoso della vita umana e

se l’Ivermectina e la Idrossiclorochina curano, con pochissimi o quasi nulli effetti collaterali, utilizziamole in prima battuta.

E le aziende farmaceutiche continueranno cosi, con calma e saggezza, le loro ricerche e sperimentazioni, su persone informate e consenzienti!

Saggezza ho detto!

Pare che ultimamente esistano solo la prepotenza, i profitti e null’altro.

Bene, una domanda? Cominceranno una produzione a livello nazionale di Ivermectina?

Sanità pubblica e governo se ci siete…battete un colpo!

Un idea: perché non la produce lo Stabilimento farmaceutico e chimicomilitare?

Quella che stiamo vivendo è in realtà una guerra, dichiarata dai pochi riccastri a gran parte dell’umanità, per annientare il tessuto sociale vittorioso degli anni del dopo guerra, soprattutto in Italia,  fatto dal miracolo delle piccole e medie imprese.

Visto che il governo Draghi, pare sempre più, un governo con molti esponenti militari, abbia il coraggio di scelte nuove nel campo medico e clinico e ci faccia uscire da quel pantano di irresponsabili, ignoranti o partigiani foraggiati, che pullulano nel Ministero della Salute…cosiddetto!

Il ricordo degli eventi tragici per l’umanità nel secolo scorso, causati dal pensiero unico, dalla follia della personificazione popolare in una persona, in un comandante, ed in questo caso in un virus, faccia fare a tutti un passo indietro!

La dittatura mediatica e governativa incombente, porterà solo a grandi disgrazie nel prossimo futuro, statene certi.

Ergo…in primis

VIS MEDICATRIX NATURAE

e rispetto per la singolarità spirituale dell’Uomo, dei suoi sentimenti e rispetto al 100% per gli anziani, che hanno fatto grande l’Italia, con sforzi e sofferenze enormi!

Non meritano di vedere questo scempio, questa prigione casalinga basata sul terrore, dopo tutte le loro fatiche!

E se i “resettisti” vogliono cavie da laboratorio, utilizzino i loro robot androidi, con i quali vogliono sostituire gran parte della forza lavoro umana!

Empatia umana si, freddezza robotica no!

Ivermectina fatti valere…

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Dateline, 2 giugno 2074 – Il giorno in cui la popolazione umana sarebbe esistita come un apparato coordinato

Lascia un commento

Le notizie COVID nell’era dell’impossibile; la guerra della realtà

di Jon Rappoport 4 settembre 2020

Dateline, 2 giugno 2074.

Buonasera, sono Lester Muir. La nostra storia principale di stasera: un tesoro di documenti scritti dal famoso filantropo Bill Gates, è stato portato alla luce in un bunker vicino a Seattle.

Lo scorso fine settimana, i lavoratori che hanno ripulito le rovine da una bomba fatta esplodere dalla Nation ZZAHC hanno scoperto i diari di Gates a lungo vociferati. Una dichiarazione scioccante del Dipartimento di Storia dello Smithsonian afferma:

“Sig. Gates, ovviamente in uno stato mentale squilibrato, ha scritto: ‘Ho fatto un tour virtuale dell’Inferno. Nel caso in cui finissi lì, le cose sono tutte sistemate. La mia Fondazione ha donato tre miliardi di dollari per la costruzione di una nuova ala, che include un resort a cinque stelle dove io e Melinda trascorreremo le nostre giornate. L’ala sarà inoltre dotata di una struttura di ricerca su farmaci e vaccini … ‘”

Dieci anni fa, la fabbrica criogenica in cui il cervello di Gates era stato congelato e conservato è crollata in un uragano e tutte le teste sono andate perse.

Il Dipartimento di Studi Linguistici Avanzati Biden di Harvard collaborerà con lo Smithsonian nell’analisi dei diari di Gates.

Prima di passare alla nostra prossima storia, gli abbonati al nostro portale di classe A possono ora fare clic per saperne di più sulla scoperta di Gates. Quella trasmissione del portale è solo per gli spettatori ricchi di gen che hanno ricevuto la serie 9 di modifica genetica iniettabile.

INTERRUTTORE.

Questo è Lester Muir, per i nostri abbonati alla Serie 9. Abbiamo una breve relazione del presidente di Biden Studies, Sir Dulles Op Obama, nipote dell’ex presidente degli Stati Uniti. Sir Dulles spera che i diari di Gates non includano alcuna “confessione” di “un coronavirus mai scoperto”. Una caratterizzazione così imprecisa destabilizzerebbe i mercati commerciali e provocherebbe ulteriori rivolte che dovrebbero essere represse con la forza.

Sir Dulles ha avvertito che tutte le speculazioni sui falsi virus dovrebbero rimanere nel Limbo, dove possono causare relativamente pochi danni.

Quell’avvertimento è ora una direttiva emanata dal Consiglio presidenziale sulla sorveglianza. Non discutere di falsi virus. Il sistema All Eyes USA-Cina raccoglierà tali conversazioni e ridurrà i fondi digitali negli account dei trasgressori.

Il massiccio hack del sistema All Eyes del mese scorso è stato riparato. Ancora una volta è perfettamente funzionante.

Voi, i nostri abbonati, siete la nostra risorsa più preziosa. Il tuo status geneticamente migliorato ti rende l’élite dell’élite. Qual è il tuo dovere di pionieri ricchi di gen? Fare tutto il possibile per mantenere l’ordine. Come sapete, stiamo affrontando una rivoluzione in corso da più parti. In particolare, i Bitter Clingers vogliono prendere di mira te e il tuo privilegio.

Nel loro ultimo giro di propaganda, pubblicano falsi studi che affermano che la tua lunga longevità è una farsa e che le tue alterazioni genetiche sono impraticabili e persino dannose. Questi studi devono essere censurati a tutti i livelli. Sei quindi invitato a fare donazioni al Fondo GoogFace. I suoi InfoSweep AI sono i migliori del settore.

Per quanto riguarda le tue forze di sicurezza private, ti consigliamo Vanguard-State Street-BlackRock. Le loro risorse sono ineguagliabili. Qui alla NBC abbiamo contratti di vasta portata con le loro brigate di truppe di terra serbe.

NBC ha assunto un ruolo guida nel fare pressioni per una politica di finestre aperte per quanto riguarda le comunicazioni degli abbonati di tutti i tipi. Crediamo che la tua libertà sarebbe ben meritata. La nostra proposta, come sapete, è di liberarvi da tutti i vettori di sorveglianza tra le 2 e le 4 del mattino a lunedì alterni. Purtroppo, finora i nostri sforzi non sono riusciti a far breccia nelle deliberazioni dei parlamenti nazionali. Abbiamo affrontato la questione con il CFR-Trilateral Intelligence Nexus degli Stati Uniti, e questo è ciò che abbiamo appreso: le falle di sicurezza provengono dai nostri stessi abbonati generati. Finora non abbiamo dettagli. Presumiamo che questo significhi che alcuni di voi stiano segnalando il contenuto di queste informazioni riservate, con il malinteso che la rete di sorveglianza non rileverà le vostre gravi violazioni. Senza dubbio siete già gli obiettivi delle indagini.

Su una nota più brillante, la nuova Alleanza di New York è al lavoro per digitalizzare ciò che equivale a un nuovo ramo dell’economia progettato per il commercio e il commercio, esclusivo per una rete di ricchi gen. Naturalmente, gli effetti di ricaduta su altre classi andranno alla fine a beneficio dell’intera popolazione. Ma questo sistema plug and pay faciliterà le attività e le iniziative aziendali quotidiane con velocità e chiarezza senza precedenti. È un universo costruito per te. Trova nuove opportunità. Incontra speculatori che la pensano allo stesso modo.

Ottieni l’accesso ai file proprietari che elencano le proprietà depresse e sequestrate, grandi e piccole, per categoria. Puoi acquistare e vendere proprietà con un clic. È un mercato commerciale.

Ora, per quelli di voi con un vero gusto per l’avventura, NBC sta collaborando con la Gates School of Investment Logic, per presentare un seminario di download completamente nuovo e sperimentale.

I dati non hanno prezzo. Impara come creare la tua fondazione senza scopo di lucro, finanziare la ricerca farmaceutica, promuovere i risultati attesi, investire in quelle società farmaceutiche che fanno la ricerca, guardare i prezzi delle azioni salire e realizzare profitti. Questa è la breve descrizione. Dare, promuovere, investire, guadagnare. Ma l’innovazione è il metodo di apprendimento:

È un download diretto, nel cervello. Sperimentale, come ho detto. Finora siamo riusciti a indurre sentimenti, impulsi, avversioni, preferenze, in alcune persone. Ma è un nuovo giorno. Stiamo lavorando per inserire interi file di dati COME CONOSCENZA nella mente. Senza coercizione. Questo è un grande balzo in avanti. Vuoi provarlo? Questi file sono solo per i ricchi gen.

Bill Gates una volta ha scritto: “Le conseguenze di COVID sono la chiave. È allora che le nuove modifiche prenderanno piede. Le tecnologie audaci sostituiranno i vecchi modi di pensare e di agire”. Scaricare la conoscenza è la frontiera.

Disclaimer: Nessuna responsabilità è attribuita a NBC o ai suoi partner. In precedenti studi clinici, alcuni volontari hanno sperimentato una transitoria perdita di memoria e disturbi motori.

—Tutto ciò porta ai punti di discussione di oggi. La grande domanda che ci si pone è: chi inventa la realtà? Creeremo la realtà per le masse o consentiremo loro di crearla per noi?

Le nuove tecnologie stanno per rispondere a questa domanda. Se i ricercatori possono inserire / iniettare la qualità e il contenuto di CONOSCENZA / PERCEZIONE, diventa realtà.

Il primo tentativo grezzo, su una base ampia, è stato il vaccino nano COVID. Ha tentato di posizionare minuscoli sensori nel cervello e nel corpo, allo scopo di ricevere istruzioni da un punto di comando centrale. I risultati sono stati irregolari, nel migliore dei casi. Ma c’era da aspettarselo.

Sono stati introdotti aggiornamenti con i colpi di richiamo COVID. —Risultati ancora, selvaggiamente imprevedibili. Molte persone hanno riferito di aver sentito voci. Alcuni di loro hanno continuato a fondare chiese e culti.

Ben presto, tuttavia, la combinazione di nanotecnologie e inserti genetici ha introdotto quello che i ricercatori hanno chiamato Indice di contenuto. Conosciuta anche come la costante di placidità. Era l’equivalente high-tech della vecchia invocazione, “Resta calmo”.

Ecco il problema attuale su cui stanno lavorando i ricercatori. Se spari impulsi che rappresentano 50 milioni di parole nel cervello, come interpreta il cervello quei messaggi? Come li traduce? Li integra con la conoscenza precedente?

E infine, ecco l’enigma: chi sta ascoltando il cervello? Siamo improvvisamente nel regno scomodo della metafisica. Alcuni esperti insisteranno sul fatto che non è necessario che nessuno ascolti ciò che sta dicendo il cervello. Il cervello è l’essere umano. Altri affermeranno che deve esserci un Essere separato dal suo cervello. Se è così, chi controllerà quell’Essere?

In ogni caso, apparentemente Bill Gates pensava di coprire le sue scommesse quando ha fatto la sua donazione a una nuova ala dell’inferno. Questo deve essere successo verso la fine della sua vita quando è impazzito. Ci chiediamo se sia stato una delle prime vittime di uno degli esperimenti che ha finanziato.

Tuttavia, dovremmo ammirare la sua tenacia. Ha immaginato un giorno in cui la popolazione umana sarebbe esistita come un “apparato coordinato”. È così che l’ha chiamato. Una funzione assegnata per ogni persona nello schema generale delle cose.

Ecco altri due frammenti dai suoi diari: “Stiamo semplicemente trasferendo il feudalesimo medievale, con la tecnologia moderna, in una nuova era. Il maestro siede nel suo castello. È dotato, prima di tutto, di miglioramenti genetici. Può pensare e pianificare con velocità e specificità impressionanti. Sente un costante mormorio di fiducia. È sempre giovane … “

“Lo spopolamento è un dato di fatto. Veloce o lento. Le eliminazioni graduali funzioneranno meglio. Il targeting selettivo, basato su studi e proiezioni, è essenziale. Ciò che conta è che la razza umana sopravviverà. La specie resisterà. È lo stesso per qualsiasi popolazione animale. Se elimini una mandria, non stai effettuando una cancellazione completa. Puoi migliorare quelle creature che conservi, ma le migliori per produrre solo ciò di cui hai bisogno da loro. “

Abbiamo una domanda da un abbonato: “Lester, come puoi apparire simultaneamente nelle trasmissioni pubbliche e private?”

Bene, vivo dal lato pubblico. Qui, stai guardando e ascoltando la nostra ultima versione AI di me. Naturalmente, sono stato profilato attentamente dai miei datori di lavoro alla NBC e hanno fatto costruire una replica che pensa e parla come vorrei. Vale a dire, io sono quella replica.

In effetti, posso dirti che una straordinaria replica di Bill Gates AI vive attualmente in Cina e sta lavorando come consulente del regime. È ospitato in un edificio in una delle nuove città intelligenti.

Spero di intervistarlo nel prossimo futuro.

NBC sta collaborando con Microsoft per creare repliche AI ​​di una serie di personaggi storici. Tra questi: David Rockefeller, Henry Kissinger, George Soros e Hillary Clinton. Alla fine, la rete li presenterà in trasmissioni e conversazioni in diretta.

Se ti stai chiedendo se un futuro candidato all’IA potrebbe candidarsi e vincere la presidenza degli Stati Uniti, credo che la risposta sia sì. Cosa chiediamo al pubblico di accettare? Una sintesi del miglior pensiero e pianificazione organizzativa, congelata nella perfetta somiglianza di un essere umano. Perché sarebbe un problema? Oggigiorno quasi tutte le decisioni politiche sono scelte tecniche. I valori e le ipotesi generali della civiltà sono stati scolpiti nella pietra. L’unico vero problema è controllare le ribellioni.

Ad esempio, se la mia controparte biologica dovesse scomparire domani, cosa andrebbe perso esattamente? Sarei ancora qui.

E questo è il rapporto di oggi.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

Correlati:

Il liberalismo moderno è il nemico assoluto di ogni pensiero indipendente

I ribelli sono una parte molto importante della società, ma raramente ottengono il riconoscimento che meritano

®wld

Le Super Zanzare

Lascia un commento

 

CATASTROFE GENETICA IN BRASILE

 

Sembra uno scenario da film di fantascienza, invece è tutto vero: in Brasile, delle zanzare Ogm sono sfuggite al controllo degli scienziati e hanno cominciato a comportarsi in un modo imprevisto. 

 *********

Un’azienda di ingegneria genetica anglo-americana ha liberato milioni di zanzare geneticamente modificate contenenti un gene letale, ogni settimana per 27 mesi nella zona di Bahia, Brasile, per verificare se le zanzare OGM si sarebbero accoppiate con le zanzare locali portatrici di Zika, malaria e altri virus.

 

Un nuovo studio documenta in modo allarmante che, dopo un’iniziale riduzione delle zanzare target nei primi mesi, «la popolazione è ricresciuta fino ai livelli precedenti». Ad oggi, gli scienziati non hanno idea dei rischi derivanti dalla mutazione. Ancora una volta si evidenziano i pericoli della modificazione genetica delle specie.

 

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Reports, zanzare geneticamente modificate prodotte dalla compagnia Oxitec, acquisita dall’americana Intrexon, sono sfuggite al controllo umano dopo i test in Brasile e si stanno diffondendo nella zona.

 

Sulla carta, la teoria era brillante. I maschi delle zanzare portatrici di febbre gialla provenienti da Cuba e dal Messico sono stati alterati geneticamente per impedire alla progenie di sopravvivere.

 

Così, Oxitec ha iniziato a rilasciarne decine di milioni in due anni nella città di Jacobina, nella regione di Bahia, Brasile. La teoria di Oxitec prevedeva che le zanzare si sarebbero accoppiate con quelle locali portatrici di malattie infettive, come la febbre dengue, impedendo alla progenie di sopravvivere.  

Risultati inattesi

Un team di scienziati di Yale e diversi istituti scientifici in Brasile hanno monitorato i progressi dell’esperimento. Quello che hanno scoperto è allarmante. Dopo un periodo iniziale in cui la popolazione di zanzare si è drasticamente ridotta, dopo 18 mesi è ricresciuta fino ai livelli precedenti.  

Non solo: la ricerca mostra anche che le zanzare presentano un «vigore ibrido», cioè l’incrocio tra le zanzare naturali e quelle geneticamente modificate ha creato «una popolazione più robusta di quanto lo fosse prima del rilascio», resistente agli insetticidi, in poche parole «super-zanzare».

Gli scienziati notano che «I campioni genetici della popolazione target hanno mostrato chiaramente che porzioni del genoma modificato sono state incorporate nella popolazione target 6, 12, 27, 30 mesi dopo il rilascio. Evidentemente, la rara progenie ibrida tra il ceppo di rilascio e la Jacobina è abbastanza robusta da riprodursi naturalmente …»

Continuano: «Quindi, la Jacobina Ae aegypti è un mix di tre popolazioni. Non è chiaro come ciò possa influenzare la trasmissione delle malattie o influire su altri sforzi per controllare questi pericolosi vettori».

Si stima che tra il 10% e il 60% delle zanzare della specie Jacobina Ae aegypti locali presentino nel loro genoma il gene alterato OX513A.

Concludono che «Le tre popolazioni che compongono la popolazione tri-ibrida di Jacobina (Cuba, Messico, Brasile) sono molto diverse geneticamente e con ogni probabilità creeranno una popolazione molto più robusta di quella precedente al rilascio grazie al vigore ibrido».

Non era nelle previsioni. Il professore di ecologia e biologia evolutiva Jeffrey Powell, principale autore dello studio, commenta la scoperta:

«L’idea era che i geni del ceppo rilasciato non sarebbero penetrati nella popolazione naturale perché la progenie doveva morire. Ovviamente, questo non è successo».

Powell continua: «Ma sono gli effetti imprevisti che ci preoccupano».  

Un progetto della Fondazione Gates

Lo studio brasiliano riaccende i riflettori sui pericoli del rilascio incontrollato di specie OGM nell’ambiente. Riporta alla mente gli orrori descritti nel 1969  nel romanzo di fantascienza di Michael Crichton Andromeda Strain.

 

Ma questa volta non è un romanzo.

 

Le zanzare della Oxitec sono state sviluppate utilizzando una forma di gene editing molto controversa, conosciuta come gene drive.

 

Questa tecnica, finanziata in gran parte dall’agenzia DARPA, facente capo al Pentagono, combinata con la tecnologia CRISPR, ha lo scopo di forzare una mutazione genetica da diffondere in un’intera popolazione, sia che si tratti di zanzare o di esseri umani, nell’arco di alcune generazioni.

 

Lo scienziato che per primo ha suggerito lo sviluppo del gene drive nell’editing genetico, il biologo di Harvard Kevin Esvelt, ha avvisato che queste tecniche presentano elevate probabilità di sfuggire al controllo.

Evidenzia quante volte la CRISPR fallisce e la crescente possibilità di mutazioni protettive, trasformando ogni gene benigno in un gene aggressivo.

Afferma: «Bastano pochi organismi modificati per alterare irrimediabilmente un ecosistema».

 

Le simulazioni computerizzate di Esvelt sul gene drive hanno calcolato che il gene modificato «può trasmettersi al 99% della popolazione in meno di 10 generazioni, e resistere per oltre 200.» Questo è stato dimostrato nell’esperimento sulle zanzare in Brasile.

 

È da notare anche il fatto che l’esperimento brasiliano della Oxitec è stato finanziato dalla Fondazione Bill e Melinda Gates.

 

Nel giugno 2018 la Oxitec ha annunciato la joint venture con la Fondazione Gates «per sviluppare un nuovo ceppo di Friendly Mosquitoes™ auto-limitanti per combattere le specie di zanzare responsabili della trasmissione della malaria nell’emisfero occidentale».

 

I risultati mostrano che l’esperimento è un catastrofico fallimento visto che il nuovo ceppo non è affatto auto-limitante.

 

540178_article_photo_bil-gate-a-jeho-milovani-komari_600x

La Fondazione Gates e Bill Gates supporta lo sviluppo di tecniche di ingegneria genetica da oltre un decennio. Gates, storico sostenitore dell’eugenetica, del controllo della popolazione e degli OGM, è il principale promotore dell’editing genetico.

 

In un articolo apparso sul numero di maggio/giugno di Foreign Affairs, il periodico del Council on Foreign Relations, Gates tesse le lodi delle tecnologie di editing genetico, in particolare il CRISPR.

 

Nell’articolo, Gates sostiene che il CRISPR e le altre tecniche dovrebbero essere utilizzate a livello globale per soddisfare la crescente necessità di cibo e per migliorare la prevenzione delle malattie, in particolare la malaria.

 

Aggiunge: «C’è ragione di essere ottimisti sul fatto che modificare le zanzare portatrici di malaria causerà pochi danni, se non nessuno, all’ambiente».

 

Altrettanto allarmante è il fatto che la tecnica utilizzata per l’esperimento sulle zanzare è stata diffusa senza i test sulla salute e sulla sicurezza effettuati da istituti indipendenti.

 

Ad oggi, il governo statunitense si affida alle dichiarazioni di sicurezza fornite dall’industria.

 

L’Unione Europea, formalmente responsabile per il trattamento di specie geneticamente modificate come le piante, sta cercando di allentare la regolamentazione.

 

La Cina, centro per la ricerca genetica di primaria importanza, ha dei controlli estremamente superficiali.

 

Recentemente, uno scienziato cinese ha annunciato un esperimento genetico sugli umani per rendere i gemelli neonati resistenti all’HIV.

 

Altri esperimenti sono in corso in tutto il mondo sugli animali geneticamente modificati, in particolare i salmoni. Il principio di precauzione viene gettato al vento quando si tratta di rivoluzione genetica, il che non è affatto rassicurante.

Oxitec, che nega il fallimento dell’esperimento in Brasile, sta ora cercando l’approvazione dell’Agenzia di Protezione Ambientale statunitense per condurre lo stesso esperimento in Texas e Florida.

Tra le personalità coinvolte figura anche il texano Roy Bailey, lobbysta di Washington e stretto amico di Randal Kirk, CEO miliardario di Intexon, proprietario di Oxitec. Bailey è uno dei principali finanziatori di Trump. Speriamo che sia la prudenza, e non la politica, a decidere gli sviluppi. 

 

F. William Engdahl

 

 

F. William Engdahl è consulente e docente di rischio strategico, ha conseguito una laurea in politica presso la Princeton University ed è un autore di best seller sulle tematiche del petrolio e della geopolitica. È autore, fra gli altri titoli,

di Seeds of Destruction: The Hidden Agenda of Genetic Manipulation («Semi della distruzione, l’agenda nascosta della manipolazione genetica»), consultabile anche sul sito globalresearch.ca.

 

Questo articolo, tradotto e pubblicato da Renovatio 21 con il consenso dell’autore, è stato pubblicato in esclusiva per la rivista online New Eastern Outlook.

 

VEDI ANCHE

VIRUS ZIKA, CAOS IN BRASILE: AUTORIZZATI GLI ABORTI

TARGET MALARIA’ E FONDI DI BILL GATES A TERNI

Fonte articolo: https://www.nogeoingegneria.com/

®wld

Older Entries