Home

La prospettiva della vita eterna

Lascia un commento

In una scoperta storica, gli scienziati invertono il processo di invecchiamento: “Gli esseri umani potrebbero vivere per secoli”

by Ancient Code Team

“… Questo lavoro è il primo barlume che potremmo vivere per secoli…”

Gli scienziati si sono imbattuti in una sensazionale scoperta storica, poiché sono riusciti a INVERTIRE il processo di invecchiamento aprendo le porte agli esseri umani per vivere per SECOLI.

Sembra che la “vita eterna” possa essere appena diventata una possibilità reale dopo che gli esperti hanno scoperto un modo per invertire il processo di invecchiamento negli animali.

Per decenni, le persone si sono chieste come rimanere giovani per sempre e ora gli esperti sono riusciti a invertire il processo di invecchiamento nei topi e nelle cellule della pelle umana.

In effetti, il team di scienziati è così fiducioso della loro scoperta che stanno già affermando che l’uso del processo SAME negli esseri umani potrebbe permetterci di vivere PER SECOLI.

La sensazionale scoperta non si basa sulla genetica, ma piuttosto sulla teoria secondo cui il processo di invecchiamento è causato da fattori esterni come il fumo e l’inquinamento.

Abili manipolazioni cellulari hanno permesso di riportare i geni innescati nell’invecchiamento da fattori esterni a uno “stato embrionale”.

Dopo il successo dei test, i ricercatori vogliono trasferire la tecnica agli esseri umani, offrendo la prospettiva della vita eterna, o almeno aumentando notevolmente la durata della vita della nostra specie.

Gli scienziati del Salk Institute in California hanno fatto sì che le cellule del laboratorio sembrino e si comportino di nuovo giovani.

Gli esperimenti sui topi con una malattia dell’invecchiamento precoce hanno portato a numerosi miglioramenti, vedendo aumentare immediatamente la durata della vita fino al trenta percento.

Il professor Juan Carlos Izpisua Belmonte ha dichiarato: “Il nostro studio mostra che l’invecchiamento potrebbe non dover procedere in un’unica direzione.

“Ha plasticità e, con un’attenta modulazione, l’invecchiamento potrebbe essere invertito. “Molti di noi credono che l’invecchiamento sia un processo non plastico; non è qualcosa che possiamo manipolare, ma queste osservazioni indicano il contrario”. “Quello che stiamo facendo è ringiovanire una cellula.

“Quella cellula della pelle era in precedenza una cellula staminale, questo è un processo che chiamiamo riprogrammazione cellulare, il ringiovanimento di una cellula al suo stato originario”.

Il ricercatore associato, il dott. Alejandro Ocampo, ha aggiunto: “Ciò che noi e altri laboratori di cellule staminali abbiamo osservato è che quando si induce la riprogrammazione cellulare, le cellule sembrano più giovani. La domanda successiva era se potessimo indurre questo processo di ringiovanimento in un essere umano vivo”.

Il genetista e ricercatore anti-invecchiamento dell’Università di Harvard David Sinclair, che non è stato coinvolto nello studio, ha dichiarato: “Questo lavoro è il primo barlume che potremmo vivere per secoli. Il mio laboratorio ha molte prove che il motore principale di ciò che chiamiamo i segni distintivi dell’invecchiamento è il cambiamento epigenetico”.

Il dottor Ocampo ha inoltre spiegato che lo studio Salk è stato condotto su topi di mezza età, ma che potrebbero riprogrammare l’epigenetica, il che teoricamente significherebbe che potrebbe funzionare sulle persone, il che significa che anche le cellule dei centenari umani potrebbero alla fine essere ringiovanite, ripristinando la loro salute e forma fisica. livelli giovanili.

“In altri studi, gli scienziati hanno riprogrammato completamente le cellule fino a riportarle a uno stato simile alle cellule staminali”, afferma il co-primo autore Pradeep Reddy, anche lui ricercatore associato di Salk.

“Ma mostriamo, per la prima volta, che esprimendo questi fattori per un breve periodo è possibile mantenere l’identità della cellula invertendo i segni distintivi associati all’età”.

Il professor Belmonte ha concluso: “Ovviamente, i topi non sono umani e sappiamo che sarà molto più complesso ringiovanire una persona”, afferma Izpisua Belmonte. “Ma questo studio mostra che l’invecchiamento è un processo molto dinamico e plastico, e quindi sarà più suscettibile di interventi terapeutici di quanto pensassimo in precedenza”.

Lo studio è stato pubblicato sul Journal Cell.

Riferimento:

Tornare indietro nel tempo: gli scienziati del Salk invertono i segni dell’invecchiamento

FONTE

®wld

Potenziali rischi di tecnologia inquietante

Lascia un commento

Scienziati che tentano di progettare v@xxini “autodiffusi” che passino dalle popolazioni v@xxinate a quelle non v@xxinate

di Paul Anthony Taylor
dal sito web della Fondazione Dr-Rath

Un recente rapporto del National Geographic descrive come gruppi di ricerca internazionali stiano tentando di progettare v@xxini geneticamente “autodiffusi” che possono passare dalle popolazioni v@xxinate a quelle non v@xxinate.

Ricevendo solo una scarsa attenzione dai media mainstream,

l’approccio comporta rischi a lungo termine che sono essenzialmente sia imprevedibili che irreversibili.

Come nel caso della cosiddetta ricerca “guadagno di funzione” che è stata implicata nella causa del C-O-V-I-D-1-9, l’esistenza e l’uso di questa tecnologia dovrebbero essere affrontati apertamente dai governi con urgenza. Condotti con il presunto scopo di impedire alla fauna selvatica di diffondere Ebola, rabbia e altri v-i-r-u-s pericolosi, si afferma che gli esperimenti cerchino di prevenire future p@ndemie globali bloccando il salto di agenti patogeni dagli animali all’uomo.

Poiché gli animali che vivono allo stato selvatico sono difficili da v@xxinare in gran numero, l’idea alla base della tecnologia è di progettare v@xxini che, dopo la somministrazione a piccoli gruppi, si diffondano rapidamente e facilmente ad altri animali.

Gli scienziati indipendenti sono tutt’altro che universalmente convinti che l’idea sia buona.

Jonas Sandbrink, ricercatore di biosicurezza presso l’Università di Oxford nel Regno Unito, ha espresso particolare preoccupazione.

“Una volta che hai impostato qualcosa di ingegnerizzato e auto-trasmissibile nella natura, non sai cosa gli succede e dove andrà”, dice. 

“Anche se inizi semplicemente con l’esporre le popolazioni animali, parte degli elementi genetici potrebbero ritrovare la loro strada negli esseri umani”.

Sebbene per ora si affermi che tali v@xxini non sarebbero mai stati somministrati deliberatamente alle persone, l’esperienza degli ultimi due anni ci ha insegnato,

come politiche che un tempo potevano essere ritenute impensabili, come l’imposizione di blocchi draconiani e l’uso obbligatorio di v@xxinazioni sperimentali basate sui geni, sono state rapidamente impiegate dai governi come risposte standard di salute pubblica alla “p@ndemi@” C-O-V-I-D-1-9…

Con forme autoritarie di governo apparentemente in aumento in questo modo, credere che i v@xxini autodiffusi non sarebbero mai stati applicati agli esseri umani sarebbe chiaramente ingenuo.

Inoltre, dato che la spiegazione “ufficiale” per l’emergere di C-O-V-I-D-1-9 postula che il v-i-r-u-s S-A-R-S-C-o-V-2 presumibilmente sia passato all’uomo da un animale (sconosciuto), la logica impone che le autorità di regolamentazione non potrebbero quindi escludere la possibilità che un v@xxino autodiffusore basato su v-i-r-u-s somministrato agli animali potrebbe similmente passare agli esseri umani.

Né nessuno può essere certo che il rilascio di un tale v@xxino in natura non darebbe il via a una catena inaspettata di eventi che producono effetti catastrofici su più ecosistemi.

Un’immagine termica dei pipistrelli volare la sera nella contea di Blanco, in Texas. Fotografia di Nick Hristov, Università di Chicago, PBZ

Ci sono anche alcune questioni legali fondamentali da considerare in quanto, una volta utilizzate,

sarebbe impossibile contenere i v@xxini autodiffusivi basati su v-i-r-u-s all’interno dei confini di un paese …

Di conseguenza, i paesi contrari al loro utilizzo potrebbero comunque finire per subirne gli effetti.

Un vccino utilizzato in un paese potrebbe facilmente colpire interi continenti…

Tuttavia, nonostante gli incalcolabili rischi connessi, il National Geographic riferisce che gli esperimenti sul campo che coinvolgono l’inoculazione degli animali con un v@xxino autodiffusore del v-i-r-u-s Lassa dovrebbero già iniziare entro l’anno.

I politici e i responsabili politici devono riconoscere i potenziali rischi di questa tecnologia inquietante prima che sia troppo tardi…

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/salud/salud_vacunas265.htm

®wld

Chi ti ha brevettato?

Lascia un commento

Non il tuo? I “v@xxini” a m-R-N-A/D-N-A sollevano interrogativi sui diritti di proprietà brevettati

Pubblicato da: via DownTheChupacabraHole 24 Novembre 2021

La questione dei diritti di proprietà brevettabili sulla modificazione genetica è già stata posta per semi, animali e insetti. Con l’avvento dell’m-R-N-A e delle iniezioni genetiche del DNA, che dire degli umani? Il v@xxinato può essere rivendicato come proprietà brevettata? La giurisprudenza suggerisce “sì”.

Vedi anche: Il c-o-r-o-n-a-v-i-r-u-s potrebbe portare a una rivalutazione delle leggi sui brevetti sui v@xxini? ⁃ Editor TN

Per la prima volta nella storia, i v@xxini m-R-N-A vengono utilizzati su larga scala. I governi globali richiedono che ogni uomo, donna e bambino riceva l’infusione sperimentale. Le autorità affermano che tali misure sono per la “sicurezza pubblica”, ma i produttori di farmaci ammettono che i loro prodotti non prevengono la trasmissione o l’infezione di C-O-V-I-D-1-9.

Le segnalazioni di reazioni avverse raggiungono livelli senza precedenti ogni giorno che passa. I paesi con i più alti tassi di inoculazione hanno registrato picchi significativi di condizioni cardiache, coaguli di sangue e ictus. Molti dei passanti preoccupati che si oppongono al mandato medico si chiedono: perché la spinta? Un ricercatore argentino crede di conoscere la risposta.

La Dott.ssa Chinda Brandolino è un operatore sanitario specializzato in linfologia, flebologia e medicina del lavoro. Man mano che più pazienti venivano immunizzati, lei diventava sempre più disturbata. Un numero allarmante ha subito complicazioni gravi e debilitanti.

Mentre osservava queste preoccupanti afflizioni, il medico iniziò a studiare l’acido ribonucleico messaggero e i suoi effetti sulla genetica. Un’indagine diligente l’ha portata a un caso specifico del 2013. Nel Sentenza della Corte Suprema di Association of Molecular Pathology contro Myriad LLC, i legislatori hanno dichiarato che i genomi umani alterati dai v@xxini m-R-N-A possono essere brevettati.

Durante una recente conferenza ha elaborato le terribili implicazioni del decreto:

“Quando modifichi il genoma con un v@xxino adeno-v-i-r-u-s, quella persona v@xxinata è già una persona transgenica, una persona transumana. Secondo quanto legalmente stabilito dal diritto internazionale, sarà di proprietà del titolare del brevetto. Ma la cosa più drammatica di tutte è che, quando sarà transumana, quella persona non sarà considerata umana secondo i Diritti Umani che conosciamo. La situazione è estremamente grave e ho la sensazione che le persone non si rendano conto della gravità di ciò che stiamo affrontando. Non sono solo le malattie che il v@xxino produrrà, spesso fatali, ma anche il fatto che i sopravvissuti avranno un genoma modificato e che questa modifica sarà trasmessa ai loro discendenti. Poiché il loro genoma è modificato, tale modifica è brevettata. Tutto ciò che è brevettato appartiene al titolare del brevetto”.

Nonostante abbia assistito a innumerevoli morti, il Dr. Brandolino rimane concentrato sulle ripercussioni permanenti per i sopravvissuti al v@xxino. Questi colpi rendono i cambiamenti genetici irreversibili. Ogni dose e successivo richiamo trasforma i destinatari in una forma sempre più sintetica. Ha gravi preoccupazioni per il futuro della nostra specie. Innumerevoli secoli di evoluzione naturale sono stati dirottati.

Il controllo della metamorfosi deliberata è una forza sinistra che cerca la completa proprietà degli esseri umani. Miliardi di persone in tutto il mondo sono ora cyborg brevettati. Il vaso di Pandora è aperto e le conseguenze imminenti non possono essere completamente scandagliate.

Un’acquisizione insidiosa e meticolosamente pianificata si è svolta durante l’era della pandemia. Tutto ciò che accade è anti-umano nella sua essenza. Le maschere per il viso trasformano chi le indossa in figure autonome prive di ossigeno. Il distanziamento sociale nega l’affetto essenziale e gli abbracci amorevoli. I blocchi trasformano le case in celle di prigione isolanti. I pali della porta si muovono continuamente e schiacciano lo spirito di chiunque non capisca che questo non è progettato per finire. Forse i nostri corpi sono l’ultima frontiera per coloro che cercano il controllo finale.

L’umanità sta sull’orlo di un precipizio. Per un numero incalcolabile di persone, non si torna indietro. Solo il tempo dirà con precisione come si svolgono gli eventi attuali.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/non-i-tuoi-vaccini-mrna-dna-sollevano-domande-sui-diritti-di-propriet%C3%A0-brevettati/

®wld

Almanacco di ottobre 2021

Lascia un commento

Adobe Stock, ktdesign 

Esposto il progetto globale: l’acquisizione di tutto il materiale genetico sulla Terra

Pubblicato da: Patrick Wood October 24, 2021

Poche persone hanno visto la vera forza trainante dell’Agenda 21 e della Convenzione sulla biodiversità nel 1992. Questo articolo è necessariamente lungo e dettagliato. Alcuni potrebbero trovare difficile da seguire. Tuttavia, la ricerca è esplosiva e fornisce una nuova e toccante spiegazione di come e perché il mondo è stato capovolto con una narrativa sulla pandemia orchestrata da Big Pharma e dalle industrie della biotecnologia.

Nell’interesse dello spazio, ho volutamente tralasciato altre aree importanti che si legano a questa storia. Uno è il sogno transumano di creare l’Umanità 2.0 attraverso l’ingegneria genetica. Un altro è il modo in cui si collega al Great Reset del World Economic Forum, che contiene una ricca narrativa sul transumanesimo e sul ripristino della razza umana. Infine, qual è il significato pieno di “Vivere in armonia con la natura”. Questi verranno approfonditi nei prossimi articoli. 

La mia sincera speranza è che altri giornalisti e ricercatori investigativi colgano la pista e facciano saltare il coperchio della più grande storia mai (ancora) raccontata sul pianeta terra. Editor TN

Contnua con il lik qui sotto:

https://it.technocracy.news/un-progetto-ha-esposto-l%27acquisizione-di-tutto-il-materiale-genetico-sulla-terra/

BRORSSON (CC BY-SA 3.0) TRAMITE WIKIMEDIA COMMONS

La Svezia sospende a tempo indeterminato Mode-rna Shot dopo una condizione cardiaca mortale

Pubblicato da: Jack Davis tramite The Western Journal October 24, 2021

La Svezia è la quarta nazione a vietare Mode-rna. Mattone dopo mattone, la campagna mondiale di allarmismo viene smantellata e riconosciuta per quello che è. La propaganda e le #iniezioni sperimentali a scapito delle vite sono inaccettabili e i tecnocrati che controllano la narrazione dovrebbero essere rimossi da tutte le politiche pubbliche. Editor TN

Vengono sollevate nuove preoccupazioni sugli S-A-R-S-C-o-V-2 del v@xxino Moderna contro il c-o-r-o-n-a-v-i-r-u-s.

Contnua con il lik qui sotto:

https://it.technocracy.news/sweden-indefinitely-suspends-moderna-shot-after-deadly-heart-condition/

dott. Li-Meng Yan

Pubblicato da: Dr. Joseph Mercola October 24, 2021

Mercola: il disertore cinese rivela l’origine del COVID

Alla fine è importante sapere con certezza dove S-A-R-S-C-o-V-2 è stato progettato e quale motivo c’era dietro il suo rilascio. I tecnocrati in Cina non hanno problemi a lavorare con i tecnocrati negli Stati Uniti o nel mondo per raggiungere obiettivi comuni. La macchina della propaganda ininterrotta da gennaio 2020 sta sicuramente cercando di oscurare la verità. Editor TN

Contnua con il lik qui sotto:

https://it.technocracy.news/il-disertore-cinese-rivela-l%27origine-del-covid/

®wld

Il “chip” nel cervello, prima di tutti gli altri chip

Lascia un commento

Chip implanted in human brain, illustration.

Magia che si riversa oltre i confini del tempo, della poesia e della scienza

di Jon Rappoport

Perché non tutti agiscono come modellatori e artisti della realtà?

Perché le persone riorganizzano il loro passato per omettere quell’autorealizzazione?

Il “chip” nel cervello è: il non creativo.

Il punto cieco nella mente è il non creativo.

Il falso pezzo di coscienza è: “Io non creo”.

I cosiddetti realisti vogliono che le persone prestino totale attenzione a ciò che è ed escludano tutti gli altri impulsi. Questo è il loro gioco assurdo. Raddoppiano e triplicano ogni giorno.

I realisti hanno argomenti molto convincenti. Ad esempio: “Sono il tuo chirurgo. Hai un coagulo di sangue potenzialmente letale, e io andrò lì per cercare di aggiustarlo nei prossimi dieci minuti.

Vuoi che sia un sognatore che fantastica sulle montagne nel cielo, o vuoi che sappia come ripristinare il flusso sanguigno prima che tu non abbia abbastanza ossigeno per sopravvivere? Dopo l’intervento, quando ti sveglierai, forse ti renderai conto che la realtà dei dadi e bulloni è ciò su cui dovresti concentrarti da qui in poi, perché è quello che ho applicato per salvarti la vita”.

QUEL tipo di argomento.

Quante persone rifiuteranno QUEL tipo di invito e diranno: “Quando mi sveglio dall’intervento, voglio un blocco note e una matita, così posso continuare a scrivere la mia poesia di 10.000 pagine che si rovescia e inzuppa ogni trappola realistica che cerca nella mia mente.

Sarebbe bello anche un bicchiere di succo d’arancia. E per favore chiedi all’infermiera di aprire la tenda nella mia stanza così posso vedere le colline e il fiume e i vecchi grattacieli di pietra…”

La coscienza non è una struttura stabile. Non è affatto una struttura. Pertanto, come ho scritto, non ci sono mappe. Gli esperti che affermano che ci sono, si stanno prendendo in giro. Vogliono librarsi e volare, ma invece scrutano attraverso le lenti piccole forme e forme pensiero in gocce d’acqua in un vasto oceano infinito. E non intendo un oceano collettivo. Lasciamo perdere quella posa.

Ogni anima individuale che indossa una forma fisica ha quell’oceano di coscienza. Si riversa oltre i confini del tempo e della scienza e del ‘realismo’ e del denaro e dei ninnoli e dei beni e delle notizie. Eppure non è affatto astratto. Non è un altro regno dove tutto è puro, organizzato e perfetto. È solo una storia di copertina.

Questo è condizionamento, addestramento, educazione puerile e il desiderio fuori controllo di controllare tutto ciò che si muove. Questa è una delle versioni del grande sonno. Questi sono tutti i noiosi sermoni con cui hai dormito. È una contrazione della mente che cerca di tenere le cose rigidamente a posto, finché il corpo non risponde con tremori.

Perché LA CREATIVA SPONTANEA sta cercando di emergere.

È più reale di qualsiasi realismo.

I fanatici della tecnologia e le teste di cupola possono provare ad analizzare la forza creativa spontanea da ora a sempre, e non faranno mai una sola incursione. Invece, diranno semplicemente: “I computer possono comporre poesie e possono sconfiggere gli umani a scacchi, quindi consegnaci l’universo”.

Non credo.

Ogni organizzazione religiosa nel mondo può dire al suo gregge: “Abbiamo l’oleodotto verso Dio, è presente con noi nel NOSTRO tempio, abbiamo il libro che ti dice quello che ha detto.

Raggiungi LUI attraverso gli Stati Uniti.” Come se un’anima individuale che indossa una forma fisica con un oceano infinito di coscienza che crede in Dio non può farcela da sola, perché è troppo complicato o difficile o è martedì o piove o il Papa ha tutte le linee telefoniche bloccate o una bottiglia di vino al negozio di liquori non è la bottiglia di vino con uno speciale segno simbolico, o hai bisogno di una piccola enclave che ha acquisito lo status di nazione circondata da Guardie Svizzere per valutare un look-in dalla Divinità, o il gregge deve essere in un posto la domenica a cantare un inno, o la notte è troppo lunga,o il tarlo può girare nella giusta direzione solo quando il ministro pieno di cliché consegna dal pulpito le sue caramelle e le parole devono essere lette dal Libro sacro dopo che 169 traduzioni sono passate per le mani degli scrittori, la maggior parte dei quali potrebbe non farti arrestare durante una rivolta a un convegno letterario. Fortunata è la Chiesa che ha avuto fortuna in un vero poeta che ha dato vita alla sua Bibbia.

Perché, come ho scritto, ogni religione inizia come una poesia. Un poeta sta lavorando su un Niagara di milioni di parole che non ha nulla a che fare con la religione organizzata, e i preti entrano e lo rubano e lo guardano e lo modificano e lo fanno a pezzi e scelgono le linee utili e inseriscono raffiche di insulsi avvertimenti e fanno QUELLA versione LA PAROLA.

I ricercatori medici all’avanguardia di oggi sono la loro classe di sacerdoti. Anche loro stanno modificando e riducendo, usando strumenti genetici e nanoparticelle che vogliono infondere con la capacità di fornire messaggi calcificanti al cervello umano.

Il vero esperimento umano? Per vedere cosa succede quando 7 miliardi di anime che indossano forme fisiche imbottigliano l’infinito dentro di sé e vivono fianco a fianco. Non avevano bisogno di eseguire quell’esperimento. Avrei potuto dire loro prima che iniziassero cosa sarebbe successo, ed è quello che stiamo vedendo adesso, quello che abbiamo visto nell’ultimo anno, negli ultimi 5000 anni.

Quando dico LA POESIA, intendo ciò che accade al contrario, quando emergono gli infiniti.

Un oceano di coscienza diventa stagnante se non viene ESPRESSO. CREATIVAMENTE.

Proprio come la libertà diventa acida.

Proprio come un individuo, decadendo dall’interno, decide di sventolare la bandiera del realismo e dire che siamo tutti fatti di atomi e siamo tutti condannati. Perché vuole fare “la scelta intelligente”, come se stessimo organizzando un concorso e il vincitore ricevesse una nuova auto. Non ci sono punti e tabelloni quando si parla di infinito.

Né la coscienza infinita è un placido mare estivo su cui galleggi sulla schiena, mentre aspetti che la grande nave di Cheese arrivi e ti trascini in un gigantesco globo collettivo con tutte le altre anime.

La coscienza vuole l’elettricità e la dinamo della creazione infinita.

Quella Forza che tutti prima o poi hanno sentito e poi hanno cercato di uccidere.

Non muore.

E questa è la notizia di oggi. E anche di domani.

E questo è il motivo per cui ho esposto le macchinazioni del cartello medico negli ultimi 40 anni. Attaccando, avvelenando e alterando il corpo e il cervello, cercano essenzialmente di tagliare fuori le persone dalla connessione con la propria coscienza dinamica. E trasformali in “REALISTI

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

Older Entries