Home

L’economia e il nostro corpo. La chiamiamo Coevoluzione – convergenza biodigitale

Lascia un commento

Shock: il governo canadese abbraccia apertamente il transumanesimo

Pubblicato da: Policy Horiizons Canada  

Il testo e le diapositive seguenti sono tratti direttamente dall’organizzazione del governo federale canadese, Policy Horizons. E ‘puro Transumanesimo e Tecnocrazia che cerca “la piena integrazione fisica di entità biologiche e digitali” al fine di “cambiare gli esseri umani – i nostri desideri, menti e comportamenti”. ⁃ TN Editor

Nei prossimi anni, le tecnologie biodigitali potrebbero essere inserite nelle nostre vite come lo sono oggi. I sistemi biologici e digitali stanno convergendo e potrebbero cambiare il modo in cui lavoriamo, viviamo e persino evolviamo come specie. Più che un cambiamento tecnologico, questa convergenza biodigitale può trasformare il modo in cui comprendiamo noi stessi e indurci a ridefinire ciò che consideriamo umano o naturale.

La convergenza biodigitale può avere un impatto profondo sulla nostra economia, sui nostri ecosistemi e sulla nostra società. Essere preparati a sostenerlo, gestendone i rischi con cura e sensibilità, determinerà il modo in cui affrontiamo considerazioni sociali ed etiche, oltre a guidare le conversazioni politiche e di governance.

Guidato dal suo mandato, Policy Horizons Canada (Policy Horizons) intende avviare un dialogo informato e significativo sui futuri plausibili per la convergenza biodigitale e sulle questioni politiche che potrebbero sorgere. In questo documento iniziale, definiamo ed esploriamo la convergenza biodigitale: perché è importante esplorare ora, le sue caratteristiche, quali nuove capacità potrebbero derivarne e alcune implicazioni politiche iniziali. Vogliamo impegnarci con un ampio spettro di partner e parti interessate su come potrebbe essere il nostro futuro biodigitale, come questa convergenza potrebbe influenzare settori e industrie e come potrebbero evolversi le nostre relazioni con la tecnologia, la natura e persino la vita stessa.

Accogliamo con favore i vostri commenti e la vostra partecipazione e non vediamo l’ora di approfondire le questioni sollevate in questo documento.

Kristel Van der Elst

direttore Generale
Policy Horizons Canada

sommario

Alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, i canadesi e i responsabili politici iniziarono a capire che l’era digitale era alle porte. I primi a muoversi hanno colto le opportunità, affrontato le sfide e avviato politiche abili che hanno fornito vantaggi per decenni. Continuiamo a vedere i potenti effetti della digitalizzazione e sicuramente ne arriveranno altri. Ma potremmo essere sull’orlo di un’altra interruzione di simile portata. Le tecnologie digitali e i sistemi biologici stanno iniziando a combinarsi e fondersi in modi che potrebbero essere profondamente distruttivi per le nostre ipotesi sulla società, l’economia e il nostro corpo. La chiamiamo  convergenza biodigitale.Questo documento definisce una struttura iniziale per guidare il prossimo lavoro di previsione di Policy Horizons. 

Cos’è la convergenza biodigitale?

1  Piena integrazione fisica di entità biologiche e digitali

La tecnologia digitale può essere incorporata negli organismi e le componenti biologiche possono esistere come parti delle tecnologie digitali. L’intreccio fisico, la manipolazione e la fusione di biologico e digitale stanno creando nuove forme ibride di vita e tecnologia, ognuna funzionante nel mondo tangibile, spesso con capacità potenziate.

 Esistono già robot con cervello biologico 01  e corpi biologici con cervello digitale 02 , così come le interfacce uomo-computer e cervello-macchina. 03  L’uso medico dei dispositivi digitali negli esseri umani 04, così come gli insetti manipolati digitalmente come le libellule dei droni 05  e le locuste di sorveglianza 06, sono esempi di tecnologia digitale combinata con entità biologiche. Attingendo al sistema nervoso e manipolando i neuroni, la tecnologia può essere aggiunta a un organismo per alterarne la funzione e lo scopo.  Man mano che la convergenza continua, potrebbero sorgere nuovi corpi umani e nuovi sensi di identità 07.

2  Coevoluzione delle tecnologie biologiche e digitali

Questo tipo di convergenza biodigitale emerge quando i progressi in un dominio generano progressi importanti nell’altro. La coevoluzione delle scienze e delle tecnologie biologiche e digitali consente progressi in ogni campo che altrimenti sarebbero impossibili. Ciò potrebbe portare a tecnologie biologiche e digitali sviluppate come sistemi integrati o complementari.

I sistemi viventi complessi – batteri, funghi, piante e animali, compreso l’uomo – sono sempre più soggetti a esame e comprensione da parte di strumenti e applicazioni digitali come l’apprendimento automatico. Questa comprensione più profonda, resa possibile dalle tecnologie digitali, significa che la biologia è soggetta a influenze e manipolazioni che non erano possibili fino a pochi anni fa.

Ad esempio, il sequenziamento genico combinato con l’intelligenza artificiale (AI) porta alla comprensione dell’espressione genetica, che viene quindi utilizzata per alterare organismi esistenti per creare composti organici in modi nuovi 08  o anche organismi interamente sintetici. 09  L’approccio CRISPR/Cas9 e altre nuove tecniche di editing genetico sarebbero stati impossibili senza l’evoluzione della tecnologia digitale e della bioinformatica. I progressi nelle tecnologie digitali hanno aiutato il progresso del biodigitale. 10

Vediamo anche una maggiore comprensione della biologia, che sta alimentando il progresso nel campo dell’informatica biologica. Le reti neurali – sistemi informatici progettati sulla base di cervelli biologici – sono un esempio di come la comprensione biologica sta plasmando la tecnologia digitale.

C’è anche una sfocatura tra ciò che è considerato naturale o organico e ciò che è digitale, ingegnerizzato o sintetico. Ad esempio, la vaniglia biosintetica viene creata utilizzando acido ferulico, eugenolo e glucosio come substrati e batteri, funghi e lieviti come ospiti della produzione microbica. Sebbene non provenga da una pianta di vaniglia, in base alla legislazione alimentare sia degli Stati Uniti che dell’UE, la sua produzione da “trasformazioni microbiche di precursori naturali” gli consente di essere etichettato come “aroma naturale”. 11

3  Convergenza concettuale dei sistemi biologici e digitali

Una terza forma di convergenza biodigitale comporta un cambiamento di prospettiva che potrebbe rimodellare il nostro inquadramento e approccio ai regni biologico e digitale, facilitando la fusione dei due.

Mentre continuiamo a comprendere e controllare meglio i meccanismi che sono alla base della biologia, potremmo vedere un allontanamento dal vitalismo – l’idea che gli organismi viventi e non viventi siano fondamentalmente diversi perché si ritiene che siano governati da principi diversi. 12 , invece, l’idea della biologia come aventi caratteristiche prevedibili e gestibili in modo digitale possono diventare sempre più comune a causa di vivere in un’epoca biodigitale. Qualsiasi studente di biologia oggi sarà cresciuto in un mondo digitale e potrà applicare consciamente o inconsciamente quel quadro di riferimento alla bioinformatica e alla biologia in generale.

Da una prospettiva digitale, vediamo un potenziale cambiamento nella direzione opposta. L’informatica è nata come mezzo per produrre risultati prevedibili, replicabili e relativamente semplici. Man mano che la tecnologia digitale è diventata più complessa e connessa, il sistema ha iniziato a imitare le caratteristiche del mondo biologico, portando alla nozione di ecosistemi tecnologici. I modelli biologici vengono utilizzati anche per sviluppare strumenti digitali, come l’intelligenza artificiale basata su reti neurali.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/shock-il-governo-canadese-abbraccia-apertamente-il-transumanesimo/

®wld

Analisi cronologica sull’evoluzione della crisi Covid – 19

1 commento

La crisi mondiale della Corona del 2020: distruzione della società civile, depressione economica ingegnerizzata, colpo di stato globale e “grande ripristino”

By Prof Michel Chossudovsky

Questo e-book è composto da una prefazione e nove capitoli. 

Abbiamo a che fare con un processo estremamente complesso. 

Nel corso degli ultimi dodici mesi a partire dai primi di gennaio 2020, ho analizzato quasi quotidianamente la cronologia e l’evoluzione della crisi Covid. Fin dall’inizio, nel gennaio 2020, le persone sono state portate a credere e ad accettare di un’epidemia pericolosa e in rapido progresso.

Ti suggerisco di leggere prima i punti salienti  (sotto), la prefazione  e l’ introduzione prima di procedere con i capitoli dal II al IX.

Ciascuno dei nove capitoli fornisce informazioni fattuali e analisi sugli argomenti: Cos’è Covid-19, cos’è SARS-CoV-2, come viene identificato, come viene stimato?  La cronologia e l’evoluzione storica della crisi della Corona, i devastanti impatti economici e finanziari, l’arricchimento di una minoranza sociale di miliardari, come le politiche di blocco innescano la disoccupazione e la povertà di massa nel mondo.

Il libro include anche l’analisi dei farmaci curativi e preventivi, nonché una revisione dell’iniziativa del vaccino Covid-19 di Big Pharma.

Vengono inoltre analizzati i problemi relativi alla deroga ai diritti umani fondamentali, alla censura dei medici, alla libertà di espressione e al movimento di protesta . L’ultimo capitolo si concentra sullo sviluppo della crisi del debito globale, la destabilizzazione dei governi nazionali, le minacce alla democrazia inclusa la “governance globale” e la proposta del “Great Reset” del World Economic Forum .  

Questo e-book è reso disponibile gratuitamente allo scopo di raggiungere le persone in tutto il mondo. Per favore aiutaci in questo sforzo. Gentilmente in avanti a familiari, amici e colleghi, all’interno delle rispettive comunità. 

Tutti gli articoli di Global Research, compreso l’E-Book, possono essere letti in 27 lingue attivando il menu a tendina “Traduci sito web” nel banner superiore della nostra home page (versione desktop). 

I lettori possono contattare il Prof. Michel Chossudovsky a crgeditor@yahoo.com

Punti salienti

Siamo al crocevia di una delle crisi più gravi della storia del mondo. Stiamo vivendo la storia, ma la nostra comprensione della sequenza degli eventi da gennaio 2020 è stata offuscata.

In tutto il mondo, le persone sono state ingannate sia dai loro governi che dai media sulle cause e le conseguenze devastanti della “pandemia” Covid-19.

La verità non detta è che il nuovo coronavirus fornisce un pretesto e una giustificazione a potenti finanziari e politici corrotti per precipitare il mondo intero in una spirale di disoccupazione di massa, bancarotta, povertà estrema e disperazione. 

Più di 7 miliardi di persone in tutto il mondo sono direttamente o indirettamente colpite dalla crisi della corona.

L ‘”emergenza” di sanità pubblica COVID-19 sotto gli auspici dell’OMS è stata presentata all’opinione pubblica come mezzo (“soluzione”) per contenere il “virus killer”.

Se il pubblico fosse stato informato e rassicurato sul fatto che Covid è (secondo la definizione dell’OMS) “Simile all’influenza stagionale”, la campagna della paura sarebbe stata piatta. Il blocco e la chiusura dell’economia nazionale sarebbero stati completamente respinti.

La prima fase di questa crisi (fuori dalla Cina) è stata lanciata dall’OMS il 30 gennaio 2020 in un momento in cui si sono verificati 5 casi negli Stati Uniti, 3 in Canada, 4 in Francia, 4 in Germania. 

Questi numeri giustificano la dichiarazione di un’emergenza sanitaria pubblica mondiale?  

La campagna della paura è stata sostenuta da dichiarazioni politiche e disinformazione dei media.

Le persone sono spaventate. Sono incoraggiati a fare il test PCR, che è difettoso. Un test PCR positivo non significa che sei infetto e / o che puoi trasmettere il virus. 

È noto che il test RT-PCR produce un’alta percentuale di falsi positivi . Inoltre,  non  identifica il virus. 

Fin dall’inizio, nel gennaio 2020, non c’erano “basi scientifiche” per giustificare il lancio di un’emergenza sanitaria pubblica mondiale.

A febbraio, la crisi covid è stata  accompagnata  da un forte crollo dei mercati finanziari. Ci sono prove di frode finanziaria. 

E l’11 marzo 2020: l’OMS ha dichiarato ufficialmente una pandemia mondiale in un momento in cui c’erano 44.279 casi e 1440 morti fuori dalla Cina su una popolazione di 6,4 miliardi (stime dei casi confermati sul test PCR) .. 

Immediatamente dopo l’11 marzo 2020, l’annuncio dell’OMS, le istruzioni di reclusione e l’isolamento sono state trasmesse a 193 membri delle Nazioni Unite. 

Senza precedenti nella storia, applicati quasi simultaneamente in un gran numero di paesi, interi settori dell’economia mondiale sono stati destabilizzati. Le piccole e medie imprese sono state portate alla bancarotta. La disoccupazione e la povertà dilagano.

Gli impatti sociali di queste misure non sono solo devastanti, ma sono in corso sotto quella viene definita “una seconda ondata”. Non ci sono prove di una “seconda ondata”. Ampiamente documentato, le stime della PCR sono errate. 

Gli impatti sulla salute (mortalità, morbilità) derivanti dalla chiusura delle economie nazionali superano di gran lunga quelli attribuiti al Covid-19. 

Le carestie sono scoppiate in almeno 25 paesi in via di sviluppo  secondo fonti delle Nazioni Unite.

La salute mentale di milioni di persone in tutto il mondo è stata colpita dal blocco, dall’allontanamento sociale, dalla perdita di posti di lavoro, dai fallimenti, dalla povertà di massa e dalla disperazione. La frequenza dei suicidi e della tossicodipendenza è aumentata in tutto il mondo.

Si dice che “V the Virus” sia responsabile dell’ondata di fallimenti e disoccupazione. È una bugia. Non esiste una relazione causale tra il virus e le variabili economiche.

Sono i potenti finanzieri e miliardari che stanno dietro a questo progetto che ha contribuito alla destabilizzazione (mondiale) dell’economia reale. 

Dall’inizio di febbraio 2020, i Super Rich hanno incassato miliardi di dollari.

Ampiamente  documentata  , è  la più grande ridistribuzione della ricchezza globale nella storia del mondo, accompagnata da un processo di impoverimento mondiale.

Prefazione 

La campagna della paura è servita come strumento di disinformazione.

Le bugie dei media hanno sostenuto l’immagine di un virus killerche inizialmente ha contribuito a destabilizzare il commercio tra Stati Uniti e Cina e interrompere i viaggi aerei. E poi a febbraio “V-the Virus” (che tra l’altro è simile all’influenza stagionale) è stato ritenuto responsabile dello scatenamento della più grave crisi finanziaria della storia del mondo. 

E poi l’11 marzo, un blocco è stato imposto a 193 membri delle Nazioni Unite, portando alla “chiusura” delle economie nazionali in tutto il mondo.

A partire da ottobre è stata annunciata una “seconda ondata”. “La pandemia non è finita”.

La campagna della paura prevale. E le persone sono ora portate a credere che il vaccino corona sponsorizzato dai loro governi sia la “soluzione”. E quella “normalità” verrà ripristinata una volta che l’intera popolazione del pianeta sarà stata vaccinata.

Il vaccino SARS-CoV-2

Com’è che un vaccino per il virus SARS-CoV-2, che in condizioni normali richiederebbe anni per svilupparsi, è stato prontamente lanciato all’inizio di novembre 2020? Il vaccino mRNA annunciato da Pfizer si basa su una tecnologia sperimentale di  modifica genica dell’mRNA che ha un impatto sul genoma umano. 

Sono stati condotti i test di laboratorio standard sugli animali con topi o furetti?

Oppure la Pfizer “è andata direttamente alle” cavie “umane. ? I test sull’uomo sono iniziati alla fine di luglio e all’inizio di agosto. “Tre mesi sono inauditi per testare un nuovo vaccino. Diversi anni sono la norma.”  

I nostri ringraziamenti a Large e JIPÉM

Questa caricatura di Large + JIPÉM spiega la nostra situazione:

Mouse n. 1: “Stai per farti vaccinare”,

Mouse n. 2: sei pazzo, non hanno terminato i test sugli esseri umani “

E perché abbiamo bisogno di un vaccino per Covid-19 quando sia l’OMS che il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno confermato in modo inequivocabile che il Covid-19 è “simile all’influenza stagionale”.

Il piano per sviluppare un vaccino è orientato al profitto. È supportato da governi corrotti che servono gli interessi di Big Pharma. Il governo degli Stati Uniti aveva già ordinato 100 milioni di dosi a luglio e l’UE dovrebbe acquistare 300 milioni di dosi. Sono tanti soldi per Big Pharma, generosi guadagni ai politici corrotti, a scapito dei contribuenti. 

Nei capitoli seguenti, definiamo il virus SARS-CoV-2 e il controverso test RT-PCR che viene utilizzato per “identificare il virus”, oltre a stabilire le “stime” dei cosiddetti “casi positivi”. (Capitolo II) 

Nel Capitolo III, esaminiamo in dettaglio la cronologia degli eventi dall’ottobre 2019 fino allo storico blocco dell’11 marzo 2020.

Valutiamo le conseguenze economiche e sociali di questa crisi, compreso il processo di impoverimento mondiale e ridistribuzione della ricchezza a favore dei miliardari Super Ricchi (Capitolo IV e V).

Il programma di vaccinazione di Big Pharma, che dovrebbe essere imposto a milioni di persone in tutto il mondo, è esaminato nel Capitolo VII. 

Il capitolo IX si conclude con un’analisi del “Great Reset” proposto dal World Economic Forum che, se adottato, consisterebbe nella demolizione del Welfare State e nell’imposizione di massicce misure di austerità a una popolazione impoverita. 

Questo e-book è preliminare. C’è un senso di urgenza. Le persone in tutto il mondo vengono ingannate dai loro governi. 

Una parola sulla metodologia: il nostro obiettivo è smentire la “Big Lie” attraverso un’attenta analisi composta da:

  • Una panoramica storica della crisi Covid, con dati precisi.
  • Citazioni da   documenti ufficialie rapporti sottoposti a revisione paritaria  . Sono indicate numerose fonti e riferimenti.
  • Analisi scientifica e revisione dettagliata di dati, stime e definizione “ufficiali”,
  • Analisi degli impatti delle “linee guida” dell’OMS e delle politiche governative sulle variabili economiche, sociali e di salute pubblica.

Il nostro obiettivo è informare le persone in tutto il mondo e confutare la narrativa ufficiale che è stata usata come pretesto e giustificazione per destabilizzare il tessuto economico e sociale di interi paesi. 

Questa crisi colpisce l’umanità nella sua interezza: 7,8 miliardi di persone. Siamo solidali con i nostri simili esseri umani in tutto il mondo. La verità è uno strumento potente. 

Resto in debito con i nostri lettori, i nostri autori e il team di Global Research. 

Michel Chossudovsky , Global Research, 11 dicembre 2020, crgeditor@yahoo.com 

(rivisto il 21 dicembre 2020 e il 24 gennaio 2021) 

Diffondere la parola. Si prega di inoltrare questo testo ad amici e colleghi

Copyright: Centro per la ricerca sulla globalizzazione (CRG). Dicembre 2020.

La prefazione e il capitolo introduttivo possono essere incrociati con un collegamento all’e-book completo. Se desideri utilizzare o riprodurre il testo dell’e-book o parti di esso, contatta Michel Chossudovsky all’indirizzo crgeditor@yahoo.com 

Circa l’autore

Michel Chossudovsk y E un autore pluripremiato, professore di Economia (emerito) Presso l’Università di Ottawa, Fondatore e Direttore del Centro per la Ricerca sulla Globalizzazione (CRG), Montreal, redattore di Global Research.

Ha svolto ricerche sul campo in America Latina, Asia, Medio Oriente, Africa sub-sahariana e Pacifico e ha scritto ampiamente sulle economie dei paesi in via di sviluppo con particolare attenzione alla povertà e alla disuguaglianza sociale. Ha anche intrapreso ricerche in Economia sanitaria (Commissione economica delle Nazioni Unite per l’America Latina ei Caraibi (ECLAC), UNFPA, CIDA, OMS, governo del Venezuela, John Hopkins International Journal of Health Services  (1979 , 1983)

È autore di undici libri tra cui The Globalization of Poverty e The New World Order  (2003),  America’s “War on Terrorism”  (2005),   The Globalization of War, America’s Long War against Humanity (2015).

È un collaboratore dell’Encyclopaedia Britannica. I suoi scritti sono stati pubblicati in più di venti lingue. Nel 2014 è stato insignito della Medaglia d’Oro al Merito della Repubblica di Serbia per i suoi scritti sulla guerra di aggressione della NATO contro la Jugoslavia. Può essere contattato a crgeditor@yahoo.com

See Michel Chossudovsky, Biographical Note

Michel Chossudovsky’s Articles on Global Research

I capitoli successivi continuano QUI in lingua inglese

Fonte: https://www.globalresearch.ca/the-2020-worldwide-corona-crisis-destroying-civil-society-engineered-economic-depression-global-coup-detat-and-the-great-reset/5730652

Correlati:

La Prigione del Pensiero

Il Grande Fratello … sta venendo a prenderti

E adesso?

®wld

L’Epifania tutte le Libertà porta Via

Lascia un commento

Stiamo vivendo il gioco del poliziotto buono e poliziotto cattivo, tattica per imporre la decisione gradualmente, testando volta per volta le reazioni della gente. video censurato da YT)

Silver Nervutti

Una pandemia organizzata ad arte Qual è stato il ruolo giocato dai media Quali le conseguenze su economia e finanza Come si è trasformata la nostra vita quotidiana Stiamo entrando in una società del controllo.

Enrico Montesano

***************************************

nda, corsivo mio: Due video importanti per riflettere dove l’umanità non è altro che un mero prodotto di consumo. Fate girare e inotrate a tutte le persone di buona volontà.

®wld

Rassegna Stampa Video

Lascia un commento

Silver Nervuti

VS (CONTRO)

Trasformiamo uno strumento di alienazione e separazione in un veicolo di dialogo e comunicazione.

https://www.ilriformista.it/conte-e-il-tso-per-la-vaccinazione-anti-covid-gli-errori-del-premier-sul-trattamento-sanitario-obbligatorio-180618/?refresh_ce
TgSole24 – 3 dicembre 2020 – Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare
“SPERANZA HA DETTO IL FALSO IN DIRETTA TV! PROVANO A COPRIRE LE COLPE SUL PIANO PANDEMICO” ▷ RANUCCI
I DATI MOSTRUOSI SU QUELLO CHE CI ASPETTA ▷ Siamo sul Titanic ma Conte pensa a lotteria e scontrini
LA LIBERTÀ DI PAROLA OGGI C’È, PURCHÉ NON TI ASCOLTI NESSUNO – Sandro Torella #Byoblu24
http://VERO-GIORNALE, 04.12.2020 – Il telegiornale di Rinascimento Italia

®wld

Vi stanno nascondendo la gravità della situazione! Guardate i dati: sarà un 2021 tragico

Lascia un commento

Vi stanno nascondendo la gravità della situazione! Guardate i dati: sarà un 2021 tragico

di Valerio Malvezzi

Esiste un problema: i mancati incassi che portano alla carenza di liquidità nelle imprese italiane e di conseguenza, in tutta l’economia italiana.
Esiste la soluzione (straordinaria, come è straordinario il momento che stiamo vivendo): stampare denaro.
Esiste però anche un costo a tutto questo, come forse obietterebbero a tutto questo i burocrati della BCE, e ci mancherebbe che non lo facessero.

E’ un quadro già presente da ben prima dell’epidemia di coronavirus, ma a cui ora il virus dà un’importanza decisiva.
Il punto dunque diventa valutare se alla luce di un sistema economico sul filo del rasoio, valga la pena – almeno per il momento – se avallare i veti posti dall’Europa e, finalmente, stampare moneta.

Una certezza tra tanti dubbi c’è. L’ha data la presidente della Commissione Ursula Von der Leyen in persona: la BCE non può fallire, dunque il default del principale organo di regolazione della liquidità europea non sarebbe una conseguenza se un domani si annunciassero miliardi a fondo perduto concessi all’Italia da Bruxelles.


Una ottima notizia, visto che la stragrande maggioranza delle imprese italiane ha dietro di sé (ma soprattutto davanti) enormi perdite degli incassi arrivando a sfiorare l’80% di perdita del fatturato totale durante l’estate.

La situazione però continua a permanere critica per il sistema tutto: dei miliardi del Recovery Fund non c’è ancora traccia, e la soluzione del denaro a fondo perduto assume sempre più le sembianze di una chimera.

Quello che si dovrebbe fare però, secondo l’economista Valerio Malvezzi, è proprio questo: denaro a fondo perduto ed emissione di titoli di stato. Due ingredienti che ci eviterebbero un 2021 altrettanto funesto.
Lo ha spiegato a Fabio Duranti e Francesco Vergovich a ‘Un Giorno Speciale’: ecco il suo intervento.

Nel periodo da marzo a luglio del 2020 quello che è successo è gravissimo: riguarda la quota mensile delle fatture non pagate in funzione delle dimensioni aziendali.


Il fenomeno è speculare per piccole, medie e grandi imprese, ma ovviamente le piccole imprese sono quelle che hanno il problema più grave.
Nel mese di maggio le fatture non pagate sono state il 47%: vuol dire che la metà dell’economia italiana non c’è più.

Quello che non capiscono Governo e Parlamento (che si occupa di altre cose) è che se il 47% del fatturato non viene pagato sul dire che la metà della liquidità di ciò che è necessario è ancora in circolazione.

In termini di incasso sui vari settori economici da maggio 2020 a luglio 2020 noi abbiamo avuto perdite di incassi sostanzialmente di dimensioni apocalittiche. Parliamo di mancati incassi che vanno dal 60% a circa l’85%: vuol dire che questi settori sono morti.


Settori che ormai sono altro che in terapia intensiva economica, qui siamo a un pelo dall’obitorio. E vorrei sapere che cosa sta facendo il Governo italiano per tutti questi settori.


Non è un problema di fattura stavolta, ma di incasso. Notate bene che quando quest’estate io dicevo che un Governo serio dovrebbe dare contributi a fondo perduto e bonus fiscali, il Governo in carica non ha fatto né l’uno, né l’altro.
Tutte le centinaia di miliardi di cui abbiamo parlato per mesi erano contributi in conto garanzia, cioè, in termini di uscita di cassa monetaria: zero.

Mancati incassi nei settori con maggior perdita di fatturato

fallire

Tra le aziende italiane ci sono medie di perdite di liquidità che vanno da un 40%-45% fino ad arrivare al 70%.
Vuol dire che in termini di media noi abbiamo un sistema economico italiano che per alcune aziende è diventato un 10% di quello che faceva prima, a un 40% di riduzione di fatturato per tante altre aziende. In sostanza noi non abbiamo più liquidità in Italia.
E dato che l’altro giorno la signora Von der Leyen, rispondendo a un’interrogazione parlamentare ha praticamente risposto che lei ascolta Radio Radio e in particolare il sottoscritto – perché io sono anni che vengo sbeffeggiato quando dico che il debito si crea dal nulla – alla precisa domanda: “La BCE può fallire se stampa troppa moneta?” ha risposto “una banca centrale non può mai fallire”. Punto.

“Loro non possono fallire”

Hanno in questo modo ammesso una verità: le banche centrali non possono fallire quando manca una moneta in un sistema economico, perché loro schiacciano un bottone proprio perché non possono fallire.
Voglio sapere allora visto che la povera gente rischia di fallire, per quale caz** di motivo la Banca Centrale Europea non stampa moneta e per quale caz** di motivo lo Stato italiano sapendo questi dati non fa immediatamente un’azione al livello politico europeo per inondare il sistema economico di liquidità.

Significa che ci aspetta un 2021 tragico e loro continuano a parlare di pu**anate come MES e Recovery Fund quando qui servono immediatamente titoli di Stato e emissione di debito per aiutare un sistema imprenditoriale privato che altrimenti andrà sul lastrico.

Disastro sociale

Quello che vi segnalo è che le aziende non stanno più pagando i fornitori, quindi si sta creando un sistema di blocco dell’economia.


In questa situazione tu Governo puoi anche dire di non licenziare, ma quello che dovresti dire è che non devi pagare le tasse oppure dai dei contributi pubblici per rimettere in moto l’economia.
Se non fai né l’uno né l’altro la conseguenza è che le aziende chiudono e non pagano più i dipendenti.
Avremo quindi un problema sociale esplosivo fra qualche mese.

Dato che gli strumenti per risolvere il problema ci sono – l’ha detto la Von der Leyen qualche giorno fa – perché una banca centrale non potrà mai fallire, io mi chiedo perché si accumulano enormi capitali in borsa e ci sia ancora qualcuno che in questa situazione fa enormi guadagni.
Perché non si fa un attacco immediato, dirompente contro l’economia capitalistica sostituendola con un’economia umanistica?

Io non posso accettare che per un sistema ingiusto, iniquo e criminale basato sull’accumulazione di capitali speculativi si mandino a pu**ane milioni di imprese e di famiglie per bene!”.


Fonte articolo ☛ radioradio.it

Pubblicato sul sito web: https://dammilamanotidounamano.altervista.org/

****************************************

Articoli correlati:

Il vaccino COVID aprirà la porta a un incubo di sorveglianza degno di Nineteen Eighty-Four.

La porta USB del tuo corpo (Computer?)

®wld

Older Entries