Home

Correlazioni ET/UFO/Alieni e …

Lascia un commento

In che modo il v*a*c*c*i*n*o contro il C*o*v*i*d può essere correlato alla divulgazione degli alieni?

Inserito da Dave Hodges

Mi sono imbattuto in informazioni che potrebbero indicare che il v*a*c*c*i*n*o potrebbe avere effetti non ancora discussi sul nostro DNA che potrebbero avere un impatto sulla nostra anima oltre ad avere un impatto sull’approvvigionamento alimentare. E potrebbe esserci una connessione aliena (ad esempio Fallan Angel) a tutto questo. Cammina con me mentre racconto ciò che ho imparato negli ultimi anni.

Va notato che durante l’amministrazione Obama,  Putin ha minacciato di rivelare l’esistenza degli UFO . È questa una delle ragioni dell’emarginazione della Russia da parte del Deep State? Prove più sorprendenti sono emerse in una  pubblicazione del Regno Unito questo sta rivelando ciò che Obama e Putin avevano discusso creando un sistema di difesa planetario per difendersi da un attacco alieno. Naturalmente, la maggior parte sarà scettica.

Tuttavia, dovremmo essere consapevoli che l’Operazione Bluebeam era davvero reale e riguardava il perpetuare una falsa invasione aliena per introdurre un governo planetario in risposta alla minaccia ed ecco perché. Quando Trump in precedenza aveva parlato di una minaccia vaga e nebulosa di natura non specificata, questo è uno dei luoghi che la mia mente ha visitato. Penso che Trump lo sapesse e sia stato messo da parte perché era visto come un ostruzionista a ciò che sta arrivando.

La prevalenza della percezione della minaccia aliena

Internet sta trasportando sempre più contenuti sull’argomento ET/UFO. Ad esempio, il rispettatissimo Mike Adams (Natural News) ha scritto una storia sulle insidie ​​del primo contatto. Personaggi famosi di molti ceti sociali stanno prendendo nota.

Da presidenti (es. Jimmy Carter) agli astronauti (es. Edgar Mitchell che camminò sulla luna) a funzionari governativi di alto livello (es. Paul Hellyer, il segretario alla Difesa canadese in pensione), hanno proclamato interesse e conoscenza sull’argomento.

Tuttavia, non vi è alcun riconoscimento formale del fenomeno da parte dei nostri leader fino a poco tempo fa con l’imminente rivelazione aliena da parte del Pentagono alla fine di questo mese. Putin ha avvertito gli Stati Uniti che se la divulgazione non arriverà presto, forzerà la questione allo scoperto. Bisognerebbe possedere una mente molto chiusa per non dare un po’ di attenzione a questo argomento.

Putin potrebbe farsi strada con una presunta esposizione il 25 giugno 2021. Tuttavia, poiché ho visto il dump dei dati sugli UFO e le informazioni trapelate a persone come Tucker Carlson, che è stato l’uomo di punta per la divulgazione del suo spettacolo con notabili come l’ex investigatore UFO del Pentagono Louis Elizondo.

Devo ammettere di scetticismo da parte dei presunti rivelazioni davanti a noi il 25 giugno ° . L’apparente informazione rilasciata nel tempo sembra essere propaganda nelle opere. Ci sono diverse agende simultanee al lavoro di cui parlerò più approfonditamente quando avrò tempo per elaborare e integrare tutte le informazioni. Dirò, tuttavia, che la religione cristiana viene sostituita e Obama ha alluso che ciò stava arrivando quando gli è stato recentemente chiesto della rivelazione aliena. 

Tre possibilità

Da dove mi siedo, ci sono tre possibilità quando si tratta di argomenti di ET/UFO.

  1. Ci sono ET dietro le quinte che manipolano l’umanità per controllare il nostro destino. Alcuni suggeriscono che questo sia il motivo per cui il pianeta è così allo sbando.
  2. Questo fa parte del grande inganno e gli ET sono in realtà angeli caduti e sono venuti per ingannare e formare un governo mondiale su cui Satana possa governare.
  3. Questa è una trama attentamente orchestrata progettata per ingannare le persone su questo pianeta che siamo in pericolo da ET e accetteremo la governance globale.

La dottrina cattolica è stata trasformata nella pratica perversa dell’unificazione religiosa globale Global

I leader dell’evento multireligioso e pagano, hanno sponsorizzato un raduno noto come “Mekudeshet”. Questo fu l’inizio del concetto obbligatorio di One World Religion.

Il Papa ha reso popolare il Chrislam, la fusione tra cristianesimo e islam. Questo è qualcosa per cui Francesco ha lavorato. Tuttavia, questa non è l’unica cosa che il Papa, o più precisamente, l’anti-Papa ha perseguito negli ultimi due anni.

Sembra che abbia partecipato a una crociata individuale per promuovere la credenza nell’idea dell’esistenza di vita extraterrestre. Lungo queste linee, e come precedentemente accennato, Obama ha appena proclamato che la divulgazione di ET sarà 2 sviluppi: (1) lo sviluppo di nuove religioni; e (2) spendere una quantità eccessiva di denaro per la difesa.

Le informazioni di cui sopra sono state offerte come sfondo. Da qui, la storia diventa bizzarra e molto spaventosa mentre la storia prende una strana svolta.

Intervista precedente di Paul Martin e Dave Hodges

Alcuni anni fa, Paul Martin ed io abbiamo condotto un’intervista su alcuni eventi molto strani nel nord del Colorado in una struttura CDC nell’area circostante. Nell’intervista,

Paul ha raccontato come gli animali si presentassero con una strana malattia che imitava la malattia della mucca pazza. La malattia era trasmissibile all’uomo se consumava la carne delle mucche e degli animali malati.

Mi piacerebbe ripubblicare l’intervista ma Youtube l’ha rimossa e non ho conservato il file. Va notato che sia Paul che io abbiamo ipotizzato che questo un evento di spopolamento e in qualche modo rendendo gli animali da gioco vietati al consumo, ne risulterebbe una carenza di cibo e la scarsità di cibo si tradurrebbe nell’antica tattica del regime tirannico che utilizza il cibo come arma. Apparentemente, avevamo solo parzialmente ragione.

Tuttavia,alcune persone hanno lanciato un attacco totale a me stesso per aver intrapreso questa strada in quel momento, contro di me e questa intervista è stata censurata. Ho imparato che quando una storia crea un contraccolpo ingiustificato contro l’autore, viene rivelato qualcosa di delicato e segreto.

Dopo l’intervista, ho ricevuto un contatto anonimo da qualcuno che sosteneva di essere un professore della Colorado State University. Mi ha detto che gli eventi di cui Paul e io stavamo discutendo nell’intervista erano accurati insieme all’aumento dell’attività del CDC nell’area. Mi ha detto una cosa assolutamente bizzarra.

Ha detto che al bestiame/animali è stato impiantato un prione che assomigliava al morbo della mucca pazza. Tuttavia, anche il resoconto del presunto professore è diventato molto bizzarro. Mi ha detto che l’impianto della “malattia della mucca pazza” è stato fatto con mezzi artificiali utilizzando una griglia elettromagnetica difficile da rilevare in cui l’intelligenza artificiale è stata utilizzata per impiantare il disturbo.Poi mi ha detto che gli animali erano stati precedentemente etichettati e avevano ricevuto una proteina addizionata da una sorta di v*a*c*c*i*n*azione e che la malattia sarebbe stata attivata attraverso la proteina addizionata dai segnali elettromagnetici.

Mi ha anche detto di aver sentito voci insistenti sul coinvolgimento degli alieni (ET) e questo in qualche modo era collegato alla trasformazione del DNA, che produceva un effetto malato e il desiderio di cambiare il DNA.

Questo professore ed io abbiamo avuto tre conversazioni. Ho confermato che lavorava alla Colorado State University a Fort Collins. Dopo due settimane senza parlare, ho provato a chiamare il numero del suo ufficio e all’improvviso è diventato un numero non funzionante. Inoltre, la sua identità era stata cancellata dall’Università o da qualche forza collegata all’Università.

Non ho mai raccontato questa storia ma ho pensato spesso alle sue rivelazioni quando la storia di una proteina addizionata è emersa come una preoccupazione per gli attuali v*a*c*c*i*n*i c*o*v*i*d. I presunti effetti sono identici a quanto mi ha detto questo professore. 

Ieri, un’altra persona è emersa dalla stessa zona, con un background di dottore in animali e mi sta raccontando storie riguardanti l’impianto di virus della mucca pazza. La persona non vive lontano da Fort Collins.

Questa mattina sto reintervistando Paul Martin su questo argomento. Ho appena completato un’intervista con il dottor Ted Broer e anche lui ha un pezzo di questa storia. Non vedo l’ora di vedere la luce che Steve Quayle aggiungerà anche a questo argomento. 

Credo che sia probabile che io sia vicino a capire la fine del gioco per i v*a*c*c*i*n*i. Ce ne saranno altre in arrivo, comprese ulteriori rivelazioni dalla nuova fonte.

Pubblicato sul sito web: https://thecommonsenseshow.com/

®wld

VANISHING POINT

Lascia un commento

VANISHING POINT

di: Dottor Roberto Slaviero – 19.05.21

La Dodge Challenger bianca di Kovalski, dopo innumerevoli inseguimenti della polizia, si schianta su 2 bulldozer piazzati in mezzo alla strada e si trasforma in una palla di fuoco

Estrema decisione finale dell’ex veterano del Vietnam, che non rinuncia alla sua libertà, a qualunque costo!

Vecchi tempi degli anni ’70, dove, soprattutto i giovani, scendevano nelle piazze, per protestare contro un sistema guerrafondaio o comunque considerato iniquo.

Oggi il sistema iniquo, volto deliberatamente al Male, ha raggiunto l’apice della follia, attraverso la massima manipolazione mentale mai attuata dopo il 1945…manipolazione, a detta di alcuni gerarchi nazisti, resa possibile attraverso l’inoculazione del germe della paura e del terrore nell’essere umano.

A Norimberga poi fini cosi I più comunque se la cavarono e se la svignarono, tra fughe “protette“ o “consentite” nel continente americano,

per lo più! Il 2 luglio di quest’anno 2021, un centinaio di avvocati di tutto il pianeta, guidati dal tedesco Fuellmich, apriranno nelle sedi legali, una causa per crimini contro l’umanità, contro principalmente l’O*m*s e il Foro di Davos, presieduto da tal Schwabe, nazistone a cielo aperto.

Lo chiamano il Norimberga 2! Hanno centinaia e centinaia di prove di massimi scienziati e ricercatori mondiali, sulla truffa della pandemia, basata sulla falsa positività dei tamponi Pcr!

Ovvero; a parte i cicli di amplificazione della reazione di Mullin, che non dovrebbero superare i 25, bisogna SEQUENZIARE la spirale a Rna o Dna, per verificare se è veramente il tipo di virus cercato.

Facciamo per ipotesi, che ci siano 10 Adenosina e 10 Citidina nel virus, ma come sono attaccate tra loro? Come sono sequenziate?

Altrimenti sono solo un miscuglio di basi azotate, che vengono contate e poi si dice…C-o-v-i-d … yesss! Truffa colossale!

Nel frattempo, tra paesi in festa con disco musica gogò tipo Mexico, l’Italia riapre tra il giallo e bianco e niente disco però.

Il governatore della Provincia di Bz, di nome Arno, come il fiume della Toscana, ritira il Greenpass per l’accesso obbligatorio all’interno dei Bar e Restaurant dal 1 giugno.

Per adesso il “marchio della bestia“ lo rimette nel cassetto…qualcuno forse gli avrà suggerito che …insomma…molti turisti avrebbero abbandonato il Sud Tirol, per provincie meno nazisteggianti?

Non ne azzecca una ultimamente,  tra tamponi nasali obbligatori nelle scuole anche elementari e gestione infausta dell’inverno appena trascorso.

Forse un po’ di ferie non gli farebbero male…

Auguri comunque per una sua pronta ripresa a base di buon senso e senso logico, della logica degli eventi!

Intanto, visto che hanno 30mila dosi di Astrazeneca in magazzino, grandi feste notturne a base di siringhe e … speriamo magari un po’ di musica, ma di quella giusta…non quella ecclesiastica

Alto Adige, AstraZeneca per tutti da giovedì 20 maggio – Cronaca – Alto Adige (www.altoadige.it) magari distribuiranno anche delle tartine e tramezzini…slurppppp…Astra…amore miooooo!

Il delirio dei nostri governanti è al massimo livello e sfiora il ridicolo od il patetico.

Pare che nel succo genetico iniettato, vi siano anche delle nano particelle a base ferrosa, insomma dai…un po’ di magnetismo non fa mai male; poi le nano, possono entrare attraverso il filtro della barriera emato encefalica e depositarsi nei gangli nervosi.

Fantastico, diventeremo forti come Iron Man yepppppp

Chi legge i miei articoli da tempo, sa che già parlai di come con certe vibrazioni elettromagnetiche, soprattutto ad alta frequenza (5G), possano incidere sul nostro corpo, e se c’è un pochettino di Ferro nano nei posti giusti, il compito sarà più facile, per i nostri cari amici Transumanisti!

La palla di fuoco di cui sopra, sarete voi o saranno loro? A voi la scelta, come sempre…il Divino ci ha concesso il libero arbitrio e saperlo usare bene, sarebbe un obbligo!

La generazioni future (se ci saranno), magari…ringrazieranno i “pirati“ del 2020 – 2021!

Salutoni cari e hasta la vista chicossss!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?vanishingpoint

®wld

Un team di esperti si sta già preparando per la prossima crisi globale – Un DNA armato

Lascia un commento

by Chris Melore
February 05, 2021
from StudyFinds Website

I tecnocrati si preparano a incontrare una “sfilata senza fine di minacce biologiche”

COVID-19 è solo l’inizio di una serie infinita di eventi di bio-tirannia che costringeranno i cittadini del mondo a sottometterli e soggiogarli completamente.

Le minacce in sé non sono tanto i problemi, ma la loro risposta.

I tecnocrati sono dediti alla “scienza dell’ingegneria sociale”.

fonte


‘Armi biologiche che alterano il cervello’ alla sorveglianza del DNA – Gli esperti si stanno già preparando per la prossima minaccia biologica
CAMBRIDGE, Regno Unito

Da più di un anno, l’attenzione del mondo si è concentrata direttamente sulla “pandemia” COVID-19.

Con oltre 100 milioni di casi confermati in tutto il mondo e più di due milioni di morti a causa del virus, è difficile immaginare come le cose potrebbero peggiorare.

Nonostante ciò, un team di esperti si sta già preparando per la prossima crisi globale, avvertendo che alcune delle possibilità sarebbero più devastanti dell’attuale “pandemia”.

A partire dall’estate del 2019, un team internazionale di ricercatori ha deciso di elencare le domande chiave che devono affrontare la sicurezza biologica del Regno Unito.

Con l’aiuto di,

  • il Center for Existential Risk (CSER) presso l’Università di Cambridge
  • il progetto BioRISC al St. Catharine’s College,

… 41 accademici, industriali e funzionari governativi hanno posto 450 domande su una possibile crisi biologica.

Dopo aver votato e classificato tutte queste preoccupazioni, è emerso un elenco di 80 delle domande più urgenti.

Nonostante abbia compilato questo elenco mesi prima di COVID-19, il ricercatore capo Dr. Luke Kemp afferma che questo elenco includeva le principali preoccupazioni che ruotano attorno alle minacce di malattie.

Alcune delle preoccupazioni si sono concentrate sul ruolo che il clima avrà su una possibile “pandemia”, mentre altre hanno messo in dubbio l’ uso dei social media per rintracciare i virus emergenti.

È in arrivo una minaccia biologica peggiore del coronavirus?

Alcune delle 80 aziende guardano a una possibilità ancora più sinistra all’orizzonte.

Poiché il test del DNA diventa uno strumento più alla moda sia per i governi che per la gente comune, i ricercatori avvertono che le minacce provenienti da “agenti progettati dall’uomo” rappresentano una minaccia enorme per il mondo intero.

“Potremmo incontrare non solo microbi, ma qualsiasi cosa, dalle armi biologiche che alterano il cervello, alla sorveglianza di massa attraverso i database del DNA agli abiti a basse emissioni di carbonio prodotti dai microrganismi”, dice il dottor Kemp in un comunicato universitario.

“Mentre molti di questi possono sembrare essere nel regno della fantascienza, tali capacità avanzate potrebbero rivelarsi ancora più incisive, nel bene e nel male dell’attuale ‘pandemia’.”

DNA armato

Questo studio (80 domande per la sicurezza biologica del Regno Unito) in realtà ha avuto origine da una precedente “scansione dell’orizzonte” di Kemp e alcuni degli stessi ricercatori che si sono concentrati sul futuro della bioingegneria.

Quel rapporto, pubblicato nell’estate del 2020, ha classificato le 20 domande più urgenti nel campo della ricerca biologica.

Gli autori dello studio hanno anche separato l’elenco dalle preoccupazioni più immediate (che probabilmente si verificheranno entro cinque anni), ai problemi da cinque a dieci anni di distanza, a quelli a più di un decennio dall’essere una realtà.

Sebbene alcuni degli argomenti possano essere utili per l’umanità, Kemp osserva che l’elenco va da “promettente a pietrificante”.

Uno degli argomenti più angoscianti che compaiono in entrambe le liste è la preoccupazione immediata dell’uso del DNA nella sorveglianza del governo.

“La Cina ha già utilizzato il prelievo di sangue per prendere di mira la popolazione musulmana uigura.

I database commerciali del DNA sono diventati popolari e potrebbero diventare la prossima frontiera del “capitalismo di sorveglianza” o sorveglianza statale”, riferisce Kemp.

“La possibilità di utilizzare database genetici per la sorveglianza di massa crescerà solo nei prossimi anni, in particolare con l’ascesa di nuovi metodi di tracciamento e monitoraggio, poteri e app durante la risposta COVID-19”.

In cima alla lista delle minacce future c’è anche l’ uso dannoso della neurochimica .

Gli esperti sostengono che i progressi nelle neuroscienze e nella bioingegneria non solo produrranno farmaci utili, ma anche armi.

“Immagina un mondo in cui le forze dell’ordine usano droghe per placare e controllare le folle, riducendo notevolmente la promessa di movimenti di protesta non violenti sul clima e sulla giustizia sociale”, aggiunge il ricercatore principale.

“La regolamentazione è fondamentale sia a livello internazionale che nazionale.

Dobbiamo garantire che nuove intuizioni sul cervello umano non siano utilizzate come armi né per l’esercito né per le forze di polizia“.

Ci saranno alcune scoperte positive in futuro

Mentre lo studio (Counterevidence of Crime-reduction Effects from Federal grant of Military Equipment to Local Police) dipinge un quadro desolante dei prossimi anni, i ricercatori ritengono che la bioingegneria produrrà anche molte innovazioni positive

Tra questi ci sono nuovi modi di “combattere” il cambiamento climatico, come la produzione di plastica a basse emissioni di carbonio, vestiti e costruzioni con microrganismi rinnovabili.

L’ingegneria metabolica potrebbe consentire la creazione di piante e batteri che assorbono efficacemente le masse di gas serra.

Tali risultati industriali sono lontani, ma plausibili, soprattutto se azioni come il prezzo del carbonio vengono aumentate “, conclude Luke Kemp.

“Il mondo, non solo il Regno Unito, ha bisogno di un modo ponderato, trasparente e basato su prove per identificare i problemi emergenti nella biosicurezza e nella bioingegneria.

 Che si tratti di una nuova “pandemia” influenzale, di nuove armi biologiche o di nuovi modi per sequestrare il carbonio, avvisati è salvato “.

I risultati appaiono sulla rivista PLOS ONE

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia3/ciencia_bioterrorism18.htm

®wld

Almanacco di ottobre 2020

Lascia un commento

Conferenza stampa Camera dei Deputati: “Censura mediatica e pensiero unico” 

Martedì 6 ottobre 2020 alla Camera dei Deputati, Marcello Pamio (intervento al minuto 21) assieme all’onorevole Sara Cunial, ai giornalisti Riccardo Rocchesso, Fabio Frabetti e Margherita Furlan hanno tenuto una conferenza stampa per difendere il diritto di fare informazione in Italia, vista la censura sempre più imperante! Condividete più che potete il video, così da permettere a molte persone di vedere gli interventi e forse prendere coscienza che stiamo vivendo in una vera e propria dittatura mediatica. Grazie di cuore a tutti e Viva la Libertà!!! Marcello Pamio

******************************

Mascherine all'aperto

Il golpe mondiale avanza, ora testano la nostra obbedienza

In questo momento, le élite stanno testando le reazioni delle persone e il loro grado di sottomissione alle loro prevaricazioni.Stanno, in altre parole, preparando la popolazione mondiale al livello di obbedienza assoluta che sarà richiesto per entrare a far parte del Nuovo Ordine Mondiale. Non ci sarà infatti spazio per il dissenso.

I dissidenti saranno messi al bando e trattati alla stregua di elementi indesiderati da eliminare. In questo senso, l’imposizione delle mascherine, oltre a verificare il grado di sottomissione del popolo, aiuta il regime a comprendere facilmente chi non si allinea alla dittatura.

E’ un modo per poterli individuare rapidamente e vessarli con abusi e sanzioni illegali e incostituzionali. In questo modo, la dittatura cerca di spezzare anche la volontà di chi non vuole allinearsi, avvertendolo del futuro che lo attende se non si adegua. Questa seconda fase, per quanto potrà sembrare difficile da credere, si annuncia persino più autoritaria di quella di marzo. I controlli che stanno per arrivare saranno non molto dissimili da quelli previsti per la legge marziale. Si inizia già a parlare dell’esercito per le strade per far rispettare le imposizioni della dittatura. Continua QUI

*****************************

Vaccino Covid: aumentano gli effetti avversi – Dal Pentagono il microchip che controlla il DNA – Con l’acqua puoi scommettere in borsa – Piero Angela: “Serve l’esercito in strada” – Zingaretti uomo ridicolo. Fonte

******************************* 

COVID, 12MILA SCIENZIATI CONTRO LE RESTRIZIONI DEI GOVERNI: “IMPATTO DEVASTANTE SULLA SALUTE, MOLTO PIÙ DEL VIRUS”

Nella Dichiarazione di Great Barrington l’appello a tornare alla normalità: “Mantenere queste misure fino a quando non sarà disponibile un vaccino causerà danni irreparabili, molto peggiori del virus”. Protezione mirata per anziani, ma “occorre riaprire tutto. Giovani e bambini non sono a rischio”

Martin Kulldorff, Sunetra Gupta e Jay Bhattacharya, epidemiologi e immunologi che hanno redatto la Dichiarazione di Great Barrington sottoscritta da migliaia di scienziati della salute e medici in tutto il mondo. Leggi l’articolo QUI

******************************

Come Bill Gates acquista punti vendita, giornalisti e "fact checker"

Come Bill Gates acquista punti vendita mainstream, giornalisti e ‘fact-checkers’ 

Nell’ultimo decennio, un piccolo gruppo di filantropi miliardari si è mosso silenziosamente per prendere il controllo dei nodi chiave dei media, della politica del governo e dell’istruzione. 

Affermano che stanno semplicemente cercando di “colmare le lacune di finanziamento delle organizzazioni giornalistiche in difficoltà”, specialmente sulla scia della “pandemia” del coronavirus.

Di gran lunga, il più grande attore in questa rete è la Fondazione Gates.

In breve, Gates ha utilizzato a lungo la patina caritatevole della sua fondazione per guidare e plasmare il discorso pubblico sulla salute globale. 

Nel caso di COVID e vaccini, si ritiene che Gates stia utilizzando i suoi miliardi per sfruttare sia l’accesso che la copertura di notizie favorevoli.

Una recente indagine condotta dalla Columbia Journalism Review (CJR) rivela una serie di risultati inquietanti che indicano una rete multimiliardaria di controllo delle informazioni e gestione narrativa – con Bill Gates esattamente al centro.

“La generosità di Gates sembra aver contribuito a promuovere un ambiente mediatico sempre più amichevole per l’organizzazione di beneficenza più visibile al mondo”. Continua a leggere QUI in lingua inglese.

®wld

#iorestoacasa

Lascia un commento

 

Covid-19 #iorestoacasa, consigli utili per evitare un’overdose elettromagnetica tra le proprie mura  

di Odile Nazart

In un alloggio, le fonti maggiori di inquinamento elettromagnetico sono i cellulari (peggiori gli smartphone), il modem, i tablet in connessione wI-fI ed eventualmente il cordless se si tratta di modello “classico” (non eco, vedi sotto). Vivere per settimane in un ambiente chiuso saturo di elettrosmog può favorire l’insorgenza di una sindrome denominata

elettrosensibilità, nonché predisporre a patologie a medio o a lungo termine. L’elettrosensibilità colpisce un numero crescente di persone. Nella maggioranza dei pazienti tende a peggiorare col passare del tempo, tanto da comportare una vera e propria invalidità che impedisce una normale vita sociale: prendere un mezzo pubblico (bus, treno, aereo), frequentare luoghi di incontro (bar, ristoranti, cinema…) e perfino… essere ricoverati in ospedale. Insomma, le persone elettrosensibili medio-gravi vivono una sorta di quarantena permanente… e spesso perdono lavoro e affetti.

 

 

È quindi fondamentale sapere in che modalità di uso le nuove tecnologie producono maggiori emissioni, per ridurre la parte dell’inquinamento elettromagnetico che dipende dai nostri comportamenti. Prima che insorgano i sintomi di elettrosensibilità (descritti più avanti), si possono adottare misure di precauzione. Quando invece la sintomatologia è già comparsa, anche azzerando tutte le emissioni che dipendono da noi, potremmo continuare a peggiorare a causa di fattori che non possiamo modificare: non sopportiamo più il wifi o lo smartphone del vicino (anche se le emissioni sono basse per via della distanza), oppure il ripetitore situato a qualche centinaio di metri. Con il 5G la situazione non potrà che peggiorare ulteriormente. 

Con sentenza del 15 gennaio 2019, il TAR Lazio ha chiesto allo Stato di adottare “una campagna informativa, rivolta alla intera popolazione, avente ad oggetto l’individuazione delle corrette modalità d’uso degli apparecchi di telefonia mobile e l’  informazione dei rischi per la salute connessi ad un uso improprio”. 

Tale campagna non è mai stata fatta

 

Le seguenti associazioni hanno deciso di provvedere con il pieghevole allegato: A.P.P.L.E. Elettrosmog  (vincitrice della causa), Associazione Italiana Elettrosensibili, Alleanza Italiana Stop 5G, Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, Società Italiana di Medicina Ambientale. Hanno aderito alla campagna importanti associazioni internazionali: Environmental Health Trust (USA), Phonegate Alert (Francia,Usa), ARTAC (Francia, presidente il Nobel di Medicina Luc Montagnier).

Riassumo i consigli che più riguardano la nostra quarantena, aggiungendo qualche precisazione:

–  Per le connessioni a Internetprivilegiate il computer al cellulare. Usate il computer  con il cavo invece che con il wifi. (Quando uscirete per fare la spesa, comprate un cavo se non ce l’avete. Dovrete poi disattivare il wifi sul modem e sul computer). Potrete poi usare Facebook e Whatsapp dal computer.  Privilegiate il computer cablato al tablet in connessione wifi.

 

–  Per le telefonate,  usate un telefono fisso e spegnete il cellulare, trasferendo le chiamate sul fisso. Se non avete un abbonamento fisso e volete tenere il cellulare acceso,  meglio togliere la connessione dati (sia wifi che 3 o 4 G). Come evidente nelle due slide allegate,  i cellulari in connessione dati emettono molto di più che senza connessione dati, e anche il numero di app aumenta le emissioni (nell’esempio allegato, in connessione con delle app come Facebook e Whatsapp lo smartphone emette un segnale quasi ogni secondo, contro uno ogni 30 minuti senza connessione ne telefonate! slide gentilmente segnalatemi dall’Ing. Davide Palio). Per diminuire le emissioni del cellulare,  tenetelo sempre il più lontano possibile dalle persone (le emissioni decrescono con la distanza). Potete anche  riporlo dietro una scatola metallica con l’apertura rivola verso una finestra (meglio se nella direzione del ripetitore del vostro fornitore).  Telefonate o mandate messaggi di preferenza sul balcone o vicino alla finestra rivolta verso il vostro ripetitore. Privilegiate gli SMS, il vivavoce o l’auricolare “air tube” (quest’ultimo è difficilmente reperibile nei negozi, si compra su Internet; anche i modelli meno cari sembrano avere un buon audio). Se volete usare un  telefono cordless, deve essere un modello Eco Plus, o Eco Dect (costo: 25€ ca.). I cordless “classici” sono altamente inquinanti e da buttare (gli Eco Dect non emettono se il telefono è sulla base, finché non arriva una chiamata; gli Eco Plus emettono solo se arriva una chiamata, anche se staccati dalla base). 

– Disattivate o spegnete gli altri oggetti connessi: orologi, stampanti, babyphone, ecc. Staccate la spina elettrica della TV quando non la guardate, altrimenti il wifi e il Bluetooth continuano ad emettere anche se il televisore è spento. Non fate giocare i bambini con una console di gioco senza filo, ma solo con una cablata. 

Le radiazioni emesse dai cellulari interferiscono con le funzioni elettro-chimiche del nostro corpo. La normativa ignora questi effetti biologici e le patologie correlate, pur ampiamente descritte da centinaia di studi scientifici*.

 

 

Tali effetti comportano:stress ossidativo, danni al DNA, cancro; alterazione della barriera emato-encefalica, del sistema immunitario, del sistema riproduttivo; malattie neurodegenerative precoci. Per di più, molti cellulari superano i limiti di emissioni (negli Usa, sono in corso delle class actions contro Apple e Samsung;).   

Il governo francese ha pubblicato un dato inquietante: tra il 1990 e il 2018 i glioblastomi (tumori altamente letali del cervello) sono aumentati di 4,2 volte !


I sintomi iniziali più comuni dell’elettrosensibilità sono: disturbi del sonno, problemi cognitivi e della memoria, mal di testa, irritabilità, depressione; stanchezza; palpitazioni cardiache e altri effetti cardiovascolari; disturbi dell’udito, acufeni.

 

Il Comitato europeo ECRR (European Commitee on Radiation Risk)  recentemente ha chiesto che l’esposizione ai campi elettromagnetici fosse valutata come le radiazioni ionizzanti,  con un limite cumulativo e in funzione dell’età. Bambini e ragazzi sono infatti molto più vulnerabili. I campi elettromagnetici hanno un impatto dimostrato sulle loro funzioni neurologiche, di apprendimento e memoria, e sulle funzioni di controllo del comportamento e delle emozioni. L’epidemiologo Lennart Hardell ha evidenziato che usando il cellulare prima dei 20 anni (età di completo sviluppo cerebrale), il rischio di tumore al cervello (glioma) quintiplica rispetto agli adulti.  Le associazioni sopra nominate raccomandano la massima cautela per le donne incinte, i bambini e i ragazzi, e consigliano di seguire l’esempio di Bill Gates, non dando loro un cellulare o un tablet prima dei 14 anni.  

Si precisa che l’esposizione cronica a campi elettromagnetici può portare a disfunzioni del sistema immunitario, come riportato da Bioinitiative Report 2012:(Belyaev) 

In una recente monografia il prof. Kostoff afferma: « Siamo esposti a molteplici agenti tossici e a numerose frequenze diverse generate dalla telefonia mobile. Inoltre le RF possono alterare la risposta immunitaria come evidenziato in numerosi studi » (pp. 653-655).

 

E a p. 651 scrive:« L’ipotesi fondamentale di questa sezione è che le radiazioni wireless indeboliscono il sistema immunitario, e un sistema immunitario indebolito aumenta le probabilità che l’esposizione al coronavirus (o a qualsiasi virus) si traduca in sintomi/malattia) 

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO AUTORE E FONTE

 

Fonte: https://oasisana.com/ 

 

*************************************

 

Older Entries