Home

Addio Italia: se siamo all’apartheid, la democrazia è finita

Lascia un commento

Immagine: Fonte

E’ semplice: basta cedere su un punto cruciale (la verità) e la rovina sarà garantita. La verità omessa è questa: il #Covid è curabilissimo, da casa. La menzogna: il “#vaccino” (che #vaccino non è) resta l’unica soluzione. Falso: la terapia genica sperimentale introdotta nel 2021, che mai sarebbe stata autorizzata se si fosse ammessa l’esistenza delle normali terapie, non solo non riduce affatto i contagi, che di per sé oltretutto non significano nulla; il “non-#vaccino” è anche la corda con cui impiccare quel che resta della democrazia italiana. Addio giustizia, diritti, libertà, privacy. Addio economia, addio socialità. Addio cinema e teatro, addio bar e ristoranti. Addio Italia. Imperdonabile, la scelta di Mario Draghi: puntare tutto solo sul “non-#vaccino”, trascurando in modo sciagurato le terapie. L’associazione medica “Ippocrate” ha appena presentato il suo bilancio, dopo 60.000 pazienti #Covid curati e guariti da casa: nessun ricovero, nessuna vittima. Lo scandalo: l’Italia non ha ancora adottato un protocollo come quello di “Ippocrate”.

Man

Il ministero della sanità è addirittura intervenuto, in sede giudiziaria, per bloccare l’adozione delle cure precoci: quelle che azzerano il rischio di ospedalizzazione, facendo crollare i numeri su cui si basa l’emergenza sanitaria che tiene in ostaggio l’Occidente. La vergogna: Tachipirina e “vigile attesa” (dell’aggravamento) rappresentano ancora l’autostrada per l’inferno che l’esecutivo tiene aperta. Scandalo nello scandalo: Roberto Speranza è tuttora ministro della sanità. E personaggi come Franco Brusaferro (alla guida del catastrofico Comitato Tecnico-Scientifico, oltre che dell’Istituto Superiore di Sanità) hanno fatto a gara per nasconderla, la verità, con colleghi del calibro dei pomposi virologi televisivi, o di “esperti” come Nino Cartabellotta, che regge la fondazione Gimbe (narrata come indipendente, ma che in realtà si finanzia lavorando per le Big Pharma). Il clan italico dell’epoca Conte-Arcuri è ancora determinante, a quanto pare, se ha la forza di imporre l’apartheid sanitario anche sotto il regno di sua santità Mario Draghi, che non ha voluto (o potuto) emarginare la menzogna. L’ha lasciata al potere, con la facoltà di rovinare la vita a milioni di italiani, spalancando prospettive da incubo. Giorgia Meloni parla di fine della democrazia, mentre il timidissimo Salvini si limita a giudicare irrealistica l’estensione universale del Green Pass per via della carenza di dosi “#vaccinali”. L’ex grillino Pino Cabras mette a fuoco lucidamente la questione: se il “#vaccino” non limita affatto i contagi, che senso ha imporlo come condizione per sedersi al ristorante?

Mask-scuola

Sentire persone che ancora si ostinano a ragionare onestamente fa quasi tenerezza: se avessimo la macchina del tempo, sarebbe come vedere qualcuno che tenta di convincere le SS, spiegando loro che gli ebrei non sono colpevoli di niente. Trascurando – per pietà – qualsiasi osservazione sugli imbarazzanti “#vaccini genici”, c’è da friggere di rabbia di fronte allo spettacolo di un governo che, si dice, aveva il compito di risollevare il paese dopo la micidiale cura-Conte, imposta dai peggiori poteri oscuri legati all’oligarchia reazionaria mondiale. Bastava che Draghi – oltre a fornire le dosi “#vaccinali” per i più sprovveduti, in preda al panico – avesse avuto cura di disporre, parallelamente, un adeguato protocollo sanitario nazionale per la terapia domiciliare dell’influenza 2019, con tutte le sue ovvie “varianti”. Non solo non l’ha fatto, ma ora obbliga gli italiani a subire un regime di apartheid: in nome di una farmacologia solo sperimentale, in base a cui imporre una sorta di Tso, inflitto in primis agli stessi medici, in barba alla Costituzione.

Dog

Tecnicamente, ha ragione Meloni: se così stanno le cose, allora la democrazia è proprio finita. Addio, Italia. Ormai non ha più senso neppure continuare ad affannarsi a scrivere sui blog: chi doveva capire, ha capito. Ad aprire gli occhi ai dormienti, probabilmente, provvederà la spietata durezza dei giorni che verranno, per la gioia del potere mondiale che ha programmato la più clamorosa campagna terroristica della storia, sulla base di una epidemia influenzale dalla letalità pressoché irrisoria. Basta curarli in tempi ragionevoli – dicono i medici di “Ippocrate” – e persino i novantenni evitano di essere ricoverati. La verità è questa, ma il governo la calpesta: la sotterra, insieme alla dignità e alla libertà dei cittadini, peraltro in gran parte ridotti a zombie, alcuni rimbecilliti al punto da circolare ancora per strada con il volto coperto da uno straccetto completamente inutile, oltre che dannoso per la salute. Ora siamo all’ultimo atto, l’apartheid: non è il caso, davvero, di spendere altre parole.

E’ finita: si è arrivati esattamente dove si temeva si potesse giungere. Di fronte a questo, impallidisce ogni altro argomento di attualità, politica o economia: non vale la pena affrontarlo, perché è oscurato dall’emergenza democratica che sbriciola i diritti umani. Un sentito grazie, intanto, a chi ha ostinatamente, ottusamente rifiutato di riconoscere la cinica premeditazione degli eventi. E un grazie ancora più grande va a tutte le pecore che, con la loro zelante sottomissione, hanno permesso al lupo di sbranare anche chi pecora non è. Merito loro, se la democrazia si spegne: nessuna dittatura potrebbe mai prevalere, se non potesse contare su milioni di servi, pronti persino a denunciare il vicino di casa. Quello è il bivio, definitivo, in cui due umanità distinte si separano: per sempre.

Fonte: https://www.libreidee.org/2021/07/addio-italia-se-siamo-allapartheid-la-democrazia-e-finita/

®wld 

DELIRIO DI IRRAZIONALITA’

Lascia un commento

Di : Dottor Roberto Slaviero – 11.01.21

Dopo la grande performance dei brogli elettorali in Usa, uno dei giornali della nomenclatura italiana, Repubblica, esce con un titolo:

il voto elettronico può salvare la democrazia

il giornalista, se si può chiamar cosi, apre la strada ad un possibile cambiamento di sistema di votazione anche in Italia.

Infatti, se è più difficile alterare le schede con matita indelebile, con i sistemi elettronici tipo “Dominio”, si può far di tutto.

E l’Italia, pare essersi dimostrata molto attiva nei giochetti elettorali americani pro democratici; chiaramente la dittatura mediatica europea, dice l’esatto contrario, ma lo vedremo nell’immediato futuro.

Nel frattempo, dopo le festività natalizie in clausura, il governo, spaventato dai numeri covidiani in ascesa, prepara nuove chiusure e limitazioni.

C’è addirittura un ebete, non so se virologo o esperto dei parassiti nanometrici, che dichiara che, se una regione ha 250 casi su 100.000, deve diventare automaticamente zona rossa; ciò equivale allo 0,25 % della popolazione! Mamma mia, un rischio colossale per la vita sul pianeta.

Domanda?

Se avete appena chiuso l’Italia ed i numeri sono in aumento: CHE C…O SERVE IL LOCK?

Forse i nanoparassiti si insinuano nelle case attraverso gli spifferi del riscaldamento, ove possono irrobustirsi, per attaccare l’ignaro italico che, stravaccato sul divano, sta chattando sui social o guardando serie Tv!?

Mi pare che vogliano introdurre anche un altro colore, il bianco, ma oramai la confusione regna totale.

La stagione turistica invernale è compromessa nel frattempo, ed i mediocri golpisti se la ridono e se la godono e si danno appuntamento a Davos afine gennaio, per mangiare e bere e farsi beffa dei coglioni che credono ancora al virus mortale o del cinavirus, come lo chiama Trump.

Mi pare che Biden, poco tempo fa, avesse fatto capire che il virus mortale proveniva dall’amata Penisola e non dalla Cina…ma tant’è, l’Italia non mi pare se la stia passando troppo bene ed il peggio a da veni…!

Alla fine del terzo Reich, Hitler, in preda alle ultime follie allucinatorie, fece allagare la Metro di Berlino, facendo crepare quasi 300mila suoi sudditi, che vivevano al suo interno; nessuno deve cadere in mano al nemico!

Pare che il baffetto poi, se la sia svignata in Argentina, fingendo il suicidio di gruppo ..farneticazioni complottologhe…claro!

Quando invase la Russia, era convinto di avere gli Dei dalla sua parte e che il “fuoco“ che muoveva la razza germanica, avrebbe in ogni caso bruciato il “ghiaccio“ della razza russa. Da dove ricavava tali convinzioni?

Dalla teoria di un Ingegnere austriaco, un genialoide, che aveva inventato una valvola per motori, che avrebbe rivoluzionato energia e trasporti

“la valvola di Hoebriger

l’Ing, ebbe un giorno dei pensieri e visioni e formulò una interessantissima teoria sull’evoluzione del nostro cosmo.

Tale teoria, vede fuoco e ghiaccio  contendersi e disputarsi le varie fasi evolutive del sistema solare, con la Luna, una sfera di ghiaccio, che ogni tot. centinaia di migliaia di anni, cade a spirale, come acqua e sassi, sul pianeta Terra e modifica il tutto, compreso gli esseri viventi…quelli che sopravvivono logicamente.

Parla di un’età dell’oro quando, i Re Giganti, insegnarono agli umani le arti e la scienza.

Una teoria che di primo acchito può sembrare folle, ma forse molto folle non lo è!

Egli mori nel 1931 e nel mondo “esoterico“ del nascente nazionalsocialismo degli anni 20, tale teoria venne assunta come il credo assoluto.

“quando i giganti  erano ancora mescolati agli uomini, nei tempi in cui mai nessuno parlò“ diceva tra gli altri Hugo Victor

Nel 1942, Hitler mandò una spedizione nell’isola baltica di Ruegen, al comando del fisico esperto di raggi infrarossi, Heinz Fischer; dopo la guerra, egli si trasferii negli Usa e partecipò allo sviluppo della Bomba H, denigrando la sua vecchia spedizione nazista.

Cosa cercavano?

La Terra non sarebbe convessa, ovvero, noi vivremmo all’interno di una sfera, limitata esternamente dalla volta celeste; sole e luna sarebbero molto più vicini e le galassie non sarebbero altro che una nebulosa sospesa principalmente sopra il centro del pianeta.

Parlavano di Terra vuota o concava! Ma la Genesi biblica non dice più o meno le  stesse cose? Andate a vedervi le recenti rilevazioni ad infrarossi a grandi distanze…

I nazisti, avevano già sviluppato auto teleguidate, nonché  dischi volanti e razzi a lunga gittata V1 e V2, insomma forse qualche aiutino “esterno“  l’avevano avuto…poi tutto passo di mano, in direzione principalmente Anglo-Usa e Russia.

Il barone nazista Werner Von Braun, realizzatore nazista delle V1 e V2, negli Usa poi nel 1958, realizzò il più grande inganno moderno, la Nasa!

Adesso ci pensa Elon Musk a far sognare gli umani intorpiditi, con viaggi marziani…claro, se la Luna è ghiacciata…ah ah ah.

Probabilmente, se fosse stato ancora vivo, Hoerbiger, avrebbe fatto ragionare meglio Hitler, su razze pure etc e forse avremmo evitato disgrazie e milioni di morti.

Ma la storia quasi sempre combina disastri.

In ogni teoria, c’è un qualcosa di buono, ma se viene estremizzata … ahi ahi, son dolori.

Ed infatti adesso, abbiamo i teorici del “reset“, che stanno rivoluzionando il mondo occidentale, stanno facendo una rivoluzione a 180 gradi, una rivoluzione a testa in giù, ossia; normalmente sono i popoli che, sottomessi, si ribellano e poi favoriti comunque da qualche “supporter ricco“, abbattono gli steccati e vanno al potere.

Adesso, i già straricchi, vogliono irretire ancor di più i normali. Per farlo, hanno comprato  partiti, governi, sindacati, media, giornali ed oggi con il virus, medici ed esperti sanitari.

Facebook e Twitter, per non fare nomi, hanno oscurato  il profilo dell’ancora, per 9 giorni, Presidente degli Usa.

Ve lo potevate immaginare 10 anni fa, qualunque cosa si pensi o si dica di un politico, che ha gestito per 4 anni la più potente nazione del pianeta?

Questi gruppi privati, principalmente made in Usa, Silicon Valley, hanno corrotto a suon di miliardi tutta la politica.

Hanno creato enormi strutture di potere mondiale e dettano legge con le loro informazioni teleguidate.

L’ho già scritto mesi fa…uscite dai social, uscite da sta palude controllata che vi controlla, che vi mette uno contro l’altro; ritrovate la vostra indipendenza ed identità.

Nell’immediato futuro, la morsa del controllo si stringerà sempre di più, sempre più blogger e persone indesiderate saranno oscurate, avete solo una via d’uscita:

ANDATEVENE FUORI DA STA MIERDA!

Se non lo farete, sarete loro complici, come per il caso cinavirus!

Non date più uno spicciolo dei vostri soldi, non date più uno spicciolo della vostra attenzione a questi psicopatici, drogati e pedofili magari.

Loro soffrono di Delirio di Irrazionalità, credendosi i sapienti del cosmo; d il cosmo a tempi brevi li punirà.

Ma come sempre, prima, giungerà la follia umana che  includerà molti innocenti, come nella Metro di Berlino – (leggi al paragrafo “La Sconfitta“) o nelle case di una Dresda bombardata a morte e senza pietà per giorni e giorni, con bombe incendiarie dagli anglo-americani a guerra già praticamente vinta e finita.

Cattiverie spinte da odi spaventosi, creati ad arte da chi prima finanzia e fa il saccente e poi toglie e distrugge.

La Ford americana ha creato gran parte dell’esercito Nazi e la finanza Usa l’ha finanziato, anche il Senior Bush!

Nel recente; arte di credito a tutti, mutui a tutti, mutui casa finanziati al 120% ETC…

E adesso? Sono gli stessi del cinavirus! Lo capite  o no? Vi porteranno via quasi tutto, lavoro, beni e benessere!

Soldi con prestiti della banca mondiale nel terzo mondo e poi … rubate tutte le ricchezze del sottosuolo.

Schiavi che lavorano peggio delle bestie, per ricavare metalli rari, per fabbricare i vostri cazzo di telefoni smart e le vostre batterie per le auto elettriche!

A proposito, Toyota e qualche produttore tedesco, cominciano a dire che non sarà possibile una totale riconversione dal motore a scoppio all’elettrico…ma va…sul serio?

Pensate ai lobotomizzati elettrici che, in massa, alla sera mettono in carico tutte le loro auto o scooter, milioni tutti insieme: immaginate cosa accadrà al sistema elettrico del paese…plufffffff

E allora? Minchia che famo? …e…famo e centrali atomiche …per favor in poco tiempo…no se puede volver al diesel, es muy inquinante!

Negli anni 70, ricordate? Diesel diesel please, la benzina es una mierda inquinante!

Pochi anni prima però; “metti un tigre nel motore”! I meno giovani, ricorderanno la pubblicità

Manipolati sempre, creduloni sempre … ma non vi siete rotti los bananitos, ma non vi siete rotti di ascoltare questi inetti politici ed economisti racconta palle, al soldo e busta paga dei manipolatori?

La valvola di Hoeringer esiste, i suoi figli hanno sviluppato una grande azienda, la sua capacità intuitiva, ha coniato parte della storia dei motori e la sua teoria evolutiva … super bistrattata dai falsi odierni?

Chiedete un po’ ai ricconi, come mai si sono creati strutture enormi, tipo nelle Isole Svalbard in Norvegia, per preservare semi e sementi da possibili disgrazie diluviane?

Non è che sotto sotto … in effetti anche molti antichi parlavano di una Terra senza Selene…non è una figa ragazzi, è il nome greco della Luna, della Dea della Luna!

Ogni tanto si scioglie e cade in testa a sti stronzoidi umanoidi, che non capiscono una mazza e si fanno sempre infinocchiare dai potenti di turno!

A Sele’…dai…datte una mossa…ce semo rotti dei colori…cavolo…e i Daltonici?

https://it.wikipedia.org/wiki/Acromatopsia

Presidente e Governatori italiani: attendiamo con estrema sollecitudine, meglio verso una tarda ora serale, una vostra decisione in merito!

Le forze di polizia, devono aver ben chiare le idee, per applicare al meglio le vostre rigide leggi anti cinavirus….o… italianvirus…i tempi cambiano, cari democratici di tutti i tempi !!

Saluti e salute a tutti, soprattutto ai veri irrazionali genialoidi e di gran cuore!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

QUALI DOVERI?

Lascia un commento

di: Dottor Roberto Slaviero – 04.01.21

A fine anni 80, mi divertivo ad ascoltare il discorso di fine anno del Presidente Cossiga, il famoso “picconatore”, il quale, dopo alcuni anni di presidenza, era cosi schifato del funzionamento dello Stato e della sua corruzione, che cominciò a sparare a zero contro il sistema, di cui comunque anche lui, era figlio.

E quelli erano anni dorati, in piena espansione economica e con una libertà personale, garantita dalla Carta Costituzionale del dopo guerra.

Oggi ci troviamo in questo buio esistenziale, con le fondamentali libertà personali annullate.

Dopo Cossiga, non ho più ascoltato i soliti bla bla di fine anno dei suoi successori, tanto meno delle “parolaie” dei Presidenti del Consiglio succedutisi.

Tra il 1990 e 1992, di fatto, con scandalosi tradimenti delle nostre massime autorità, l’Italia come Stato parzialmente sovrano, è stata assassinata!

Con l’Euro berliniano poi, il cappio si è chiuso sul collo dei paesi del Sud Europa.

Quello che vedete oggi, altro non è, che una conseguenza di quel piano distruttivo.

Anzi, se vogliamo vederla ancora più all’ indietro, il bavarese Kissinger, potente Segretario di Stato Usa, aveva ben affilato negli anni 70, il piano primordiale di sfruttamento dei paesi in via di sviluppo, ma pieni di  ricchezze del sottosuolo, congiunto al depopolamento mondiale, attraverso varie agenzie  corrotte, tipo Onu, Fmi, Banca Mondiale etc.

Loro sono Malthusiani Eugenetisti e lo vediamo a tutt’oggi!

Dicono che siamo in troppi e che mancano le risorse per tutti; nel senso che le vogliono solo per loro…fetenti personaggi!

Tornando al discorso di fine anno del Presidente, presupposto garante Costituzionale, leggo una sua affermazione sui giornali, ove dice che il vaccino anti Covid, sarebbe un DOVERE.

Per prima cosa, mi permetto umilmente di correggerlo, non esiste un Vaccino anti Covid 19, poiché trattasi di TERAPIA GENICA:

ovvero, viene inoculata una sequenza genetica ad Rna, creata in laboratorio, che dovrebbe stimolare la produzione della presunta proteina Spike, che avvolgerebbe il Corona e che dovrebbe stimolare la produzione di anticorpi.

Tutto da verificare, loro lo sanno meglio di noi e usano gli umani come Cavie.

Hanno ottenuto l’autorizzazione per l’immissione in commercio, in fase ancora sperimentale, solo per la presunta pandemia; procedura di urgenza!

Qui sotto il Presidente dell’Aifa italiana, che afferma pochi giorni fa, che la Letalità di sta storia infinita oscilla tra lo 0.25 e 0,50 %! Il nulla del nulla

Sono in corso di registrazione 180 tipi di “sieri“ anti corona nel mondo ed in Italia in questi giorni, vi sono già oltre 13 ceppi MODIFICATI di Covid in circolazione .

Costano poco alla produzione ed incassano invece somme allucinanti alla vendita.

Quindi, non so cosa stiano facendo con i sieri genici a mRna  anti Covid 19:

quello che possiamo supporre, secondo una onesta e pulita logica Pasteuriana, è che, quasi sicuramente, gli “inoculati“ potrebbero innescare reazioni contagianti, in quanto il materiale genetico, non è naturale, ma artificiale.

TERZA ONDATA, LO CAPITE O NO, IPNOTIZZATI?

Non parliamo poi della linea di sviluppo Genica, fatta su cellule di Feti umani Abortiti, potenzialmente tossica e si sussurra, trasportatrice di sostanze collaterali, con effetti cancerogeni.

Questa sarebbe la linea di produzione inglese, mi pare anche con collaborazione italica.

Lo schifo si espande sempre più profondamente!

Ma anche la Chiesa di Roma ha detto, no problem,  i feti umani abortiti vanno bene.

Come dopo la seconda guerra mondiale, ci sarà sicuramente un nuovo Tribunale di Norimberga, ma la strada sarà ancora lunga, poiché almeno in Italia, gli ipnotizzati sono moltissimi.

Invito tutti quelli che, riescono a capire i veri accadimenti, a tagliare completamente i ponti con amici o conoscenti collusi, volenti o meno, a questo scandalo mondiale, anzi, scandalo del mondo occidentale;

infatti in Asia ed Africa se la ridono di noi.

Tra pochi giorni, vi sarà il culmine dell’elezione del Presidente Usa, che verrà decisa dai cosiddetti Grandi Elettori.

La frode elettorale è palesemente scandalosa e segna, credo, la fine della democrazia made in Usa; comunque vada a finire, quel paese passerà anni difficili e dovrà venir completamente ricostruito, moralmente innanzitutto.

L’Europa fa schifo e la dittatura neo nazi di Bruxelles ne è l’esempio lampante.

Ungheria e Polonia, mi pare, stiano prendendo le distanze da questa infame Europa franco-tedesca.

Se avessimo dei politici con vedute ampie e visionarie, nel senso buono, potremmo dettare legge, ma purtroppo…saremo schiavi sino-tedeschi o francesi .

Gli inglesi intanto, sono usciti da questa melma europea e ricordiamoci, hanno vinto insieme agli Usa la seconda guerra….alleati della Russia, anch’essa vincitrice.

Il gigante russo tace, ma nei prossimi anni, si papperà quel che resta dei cocci di un Europa distrutta.

Tornando all’emergenza economica, il turismo invernale è in ginocchio. Il governo autorizza le aperture degli impianti di sci dal 18 gennaio, ma farà le regioni gialle?

Altrimenti, che senso ha, aprire gli impianti in Val d’Aosta, con Piemonte e Lombardia chiuse?

Trentino ed Alto Adige aperti, con Veneto e Friuli chiusi? Abruzzi aperti, con il Lazio chiuso?

In Austria si scia dal 24.12 e non ci sono limitazioni di movimento per gli austriaci, in Svizzera, in molti Cantoni si scia, senza limitazioni di movimento.

Io chiedo ufficialmente di dichiarare allora, lo Stato di Guerra in Italia:

che il Parlamento abbia il coraggio di farlo e che il Presidente della Repubblica lo certifichi. Cosi magari potremo armarci!

Tornando ai Doveri …

DOVERE DEI CITTADINI E’ QUELLO DI RISPETTARE LA COSTITUZIONE E LE SUE LEGGI.

LA COSTITUZIONE ITALIANA E’ FONDATA SUL LAVORO E SULLE LIBERTA’ DI SCELTA NELL’AMBITO DELLA SALUTE E SULLE LIBERTA’ DI MOVIMENTO.

Dichiarate lo Stato di Guerra e ci dite poi a chi dobbiamo sparare, e smettetela di slinguazzare senza dignità il Forum di Davos, la Trilaterale e la Dittatura sanitaria in atto, nonché Berlino o Parigi: poveracci siete ed usurpatori dei denari pubblici.

E mettetevi le vostre auto e monopattini elettrici in quel posto. Venite a vedere come funzionano le auto elettriche in montagna a 25 gradi, razza di idioti “gretini”.

Se volete elettrizzare tutto, sarete costretti a riaprire le centrali nucleari, falsi ambientalisti: no falsi, scusate, tutto pianificato a tavolino.

Un altra cosa; il vostro Chip, il marchio della Bestia, vaccinale od altro, utilizzatelo per i vostri Genderizzati, che vogliono cambiare sesso e a cui il Recovery Founds dona 15 miliardi! 15 miliardi a loro e 9 alla Sanità in piena emergenza, pagliacci corrotti, nonché ladri dei nostri soldi!

Da parte mia, nessuno sconto alla falsa opposizione politica, anzi, calci nel culo,  e la rottura totale dei rapporti sociali con i collusi a questo piano Covid 19.. 21.. 22 … o quanto ancora.

E spero che chi ancora riceve lo stipendio sicuro, perché impiegato statale o para statale o di aziende ancor oggi in forma, tra un po’ cominci a perdere il posto o a cagarsi nelle braghe!

E ai sindacati che offrono 40 euro al giorno per 14 giorni, se si è dipendenti positivi…al test…ma non vi vergognate, ma non vi fate schifo, con tutti i falsi positivi asintomatici? Un giro di soldi criminale!

Quando verrà giù tutto, anche voi nuoterete nella palude di zolfo bollente!

Come ho già scritto in passato:

TEMPI DURI, SI…ADESSO PER I TROPPO BUONI E TRA POCO, PER I LADRI ED USURPATORI DELLA VERITA’!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

L’omologazione

Lascia un commento

************************************************

A SCUOLA SI INSEGNA IL CIVISMO OMOLOGATO E COSÌ MUORE LA DEMOCRAZIA – Don Giampaolo Centofanti

Don Giampaolo Centofanti, cappellano del santuario della Madonna del divino amore a Roma, interviene su Byoblu per raccontare questo momento storico fatto di perdita del contatto umano, di paura dell’altro e del ruolo della Chiesa sottolineando come sia più che mai fondamentale una informazione libera nel nostro Paese.

Fra i pochi edifici rimasti aperti nell’ultimo periodo ci sono i luoghi di culto che hanno però quasi preferito rimanere in silenzio dinanzi ai fedeli. Quando invece serviva una voce forte, di sostegno alle persone che si sono trovate completamente da sole ad affrontare questo momento critico. Ma per fortuna non tutti hanno sopperito alla situazione come racconta Don Centofanti.

Quello che è certo secondo Centofanti è che: “Si può e si deve percorrere un cammino di graduale maturazione personale che permetta di essere sempre più consapevoli non solo di se stessi, ma della società, della cultura in cui si vive”. Un cammino che tutti possono fare.

Ma per farlo la società attuale deve cambiare: “Un cambiamento che deve partire dalla scuola, perché se si continua ad insegnare il civismo omologato allora la democrazia è già morta!”.

Fonte: https://www.byoblu.com

*********************************************

Articoli correlati:

Brevettare la vita con nanoparticelle autoassemblanti: È il momento per una riscrittura

Le strane coincidenze di Bill Gates

®wld

La Fragilità della Democrazia può portare alla Dittatura e al Regno del Terrore

Lascia un commento

 

Dipinto del XIX secolo di Philipp Foltz raffigurante il politico ateniese Pericle che consegna la sua famosa orazione funebre di fronte all’Assemblea. Wikipedia

 

La fragilità della democrazia – Atene e i tremta tiranni

 

by Edward Whelan May 08, 2020 from ClassicalWisdom Website

 

Atene è tradizionalmente vista come la culla della democrazia …

Tuttavia, come sappiamo, le democrazie sono vulnerabili alle forze antidemocratiche, come il populismo e i movimenti autoritari. Questo è stato anche il caso di Atene.

Per circa otto mesi (404-403 a.C.) la città fu controllata da un’oligarchia filo-spartana nota come i “Trenta tiranni“.

Questi autocrati hanno scatenato un’ondata di terrore e Atene è stata intrisa di sangue durante il loro tempo al governo.

La guerra del Peloponneso

Dopo la sconfitta dei persiani, il mondo greco fu dominato dagli spartani, dai loro alleati e ateniesi.

Tuttavia, nel 431 a.C., la seconda guerra del Peloponneso scoppiò tra le due più potenti città-stato. Questo è stato un conflitto lungo e brutale.

Dopo la disastrosa sconfitta ateniese in Sicilia, il governo democratico fu brevemente rovesciato e sostituito da un’oligarchia.

Gli ateniesi furono sconfitti nella battaglia navale di Aegospotami (405 a.C.) e ciò garantì effettivamente la vittoria di Sparta nella guerra. L’oligarchia che era stata al potere ad Atene fu screditata e presto rimossa dal governo.

Lysander fuori dalle mura di Atene. Litografia del XIX secolo. 

 
La pace spartana
Gli spartani circondarono Atene e chiesero che le sue “lunghe mura” o le sue mura difensive fossero abbattute intorno alla città e al suo porto, il Pireo.
Il re Lisandro dettò i termini di pace agli ateniesi che erano quasi totalmente indifesi. Gli spartani non volevano un ritorno della democrazia che disprezzavano.
Sostennero gli ateniesi che erano solidali con Sparta e che credevano nel governo da un’élite. Con il sostegno degli spartani, controllavano la città.
I leader più famosi dei cosiddetti Trenta Tiranni erano Theramenes e Critias ed erano filo-spartani e odiavano la democrazia e i democratici.
Hanno immediatamente spogliato i comuni cittadini dei diritti politici e governato con un’assemblea di sostenitori accuratamente selezionata.
Dal Pnyx di Atene, una piattaforma tradizionalmente utilizzata dagli oratori, i tiranni annunciarono una serie di misure che ponevano fine alla democrazia in città. Hanno governato con l’aiuto di un presidio spartano e hanno costretto tutti i cittadini a consegnare le loro armi.
Solo 3000 sostenitori dei tiranni avevano il diritto di portare le armi.

The Pnyx (a destra), si trova di fronte l’Acropoli (a sinistra) 

Regno del terrore
I tiranni oi “sorveglianti”, come piaceva essere conosciuti, temevano i loro concittadini, molti dei quali li consideravano traditori.
Chiunque fosse considerato un democratico o potenzialmente in grado di opporsi al proprio governo è stato giustiziato dopo un processo per spettacolo. Innumerevoli uomini ateniesi innocenti venivano spesso giustiziati per essere stati costretti a bere la cicuta del veleno.
I Trenta Tiranni dovevano anche fornire paghe e cibo alla guarnigione spartana. Questo è stato in un momento in cui Atene era sull’orlo della carestia e ha provocato grandi sofferenze.
Gli oligarchi, per ottenere il sostegno popolare, hanno cercato di coinvolgere i comuni cittadini nei loro crimini.
Ad esempio, a Socrate fu chiesto con altri di portare a morte un innocente. Il filosofo ha coraggiosamente rifiutato e quasi fuggito con la sua vita.
Atene era in bancarotta a causa della guerra e i “Trenta tiranni” avevano bisogno di soldi per rimanere al potere e per soddisfare le richieste spartane. Critia, che era il più crudele di tutti i tiranni, decise di uccidere ricchi ateniesi e residenti stranieri e sequestrare i loro oggetti di valore e proprietà.
Ciò fu resistito da Thermanes, ma Critias lo fece eseguire. Era un uomo molto complesso, un poeta e un uomo colto che è un personaggio nel dialogo platonico che porta il suo nome.
Era anche molto crudele e sembrava godere di spargimenti di sangue.

Critia, uno dei trenta tiranni, ordinando l’esecuzione di Theramenes, un membro dell’oligarchia che governò Atene nel 404-403 a.C. Prisma Archivo / Alamy

 

A questo punto, nessuno era al sicuro ad Atene. Si stima che migliaia di persone siano state uccise e molte altre esiliate e imprigionate durante il dominio degli oligarchi.

Il regno dei Trenta tiranni può essere paragonato al “Regno del terrore” nella Francia rivoluzionaria o alle Purghe di Stalin negli anni ’30.

La fine dei “trenta tiranni”

La brutalità e la corruzione dei tiranni era così grande, che tutta la città arrivò a odiarli e non rimasero quasi sostenitori.

Molti altri stati greci non volevano che Atene fosse controllata da un gruppo filo-spartano e temevano il crescente potere di Sparta. Tebe e altri diedero supporto ai molti esiliati ateniesi e formarono unità militari per rovesciare i tiranni e ripristinare la democrazia.

Nel 404 a.C. l’ex generale Thrasybulus riunì un gruppo di ateniesi e in un attacco a sorpresa afferrò il Pireo, il porto della città.

Quindi fortificò una collina che sovrastava il porto in modo che quando i Trenta Tiranni arrivarono con la loro forza per riprenderlo, furono sconfitti.

Questa è stata una vittoria notevole, soprattutto considerando che i democratici erano più numerosi di cinque a uno.

 

Thrasybulus (? – 389 a.C.), Soldato ateniese e statista.  Un disegno di Mary Evans Picture Library.

 

n questa battaglia, Critia fu ucciso e gli oligarchi furono effettivamente senza leader.

Gli spartani intervennero e inflissero una sconfitta a Thrasybulus, ma a costi elevati. Alla fine hanno negoziato un accordo di pace tra i democratici e i trenta tiranni.

Gli oligarchi dovettero lasciare la città e in cambio ottennero il diritto di governare la vicina città di Eleusi.

Nel 403 a.C., Thrasybulus ripristinò la democrazia ad Atene e i tiranni sopravvissuti furono uccisi uno ad uno negli anni seguenti.

Le conseguenze dei trenta tiranni 

Alla fine i democratici ottennero il controllo di tutto il territorio ateniese e pose fine all’influenza di Sparta.

La democrazia restaurata fu molto più moderata di quella stabilita da Pericle nel V secolo a.C. La reputazione di Socrate soffrì molto perché, nonostante la sua posizione di principio contro i tiranni, era stato il maestro di molti di loro, incluso Critia.

Molti credono che questo alla fine abbia portato al suo processo ed esecuzione.

La morte di Socrate, Jacques-Louis David, 1787. Museo Metropolitano d’Arte, New York 

 

Conclusione 

 

I trenta tiranni mostrano quanto possa essere fragile la democrazia. Qualsiasi crisi può essere sfruttata dalle forze antidemocratiche e questo può portare alla dittatura e al regno del terrore.

L’esempio dei tiranni mostra che anche la democrazia è a rischio e non dovrebbe essere data per scontata.

 

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

 

®wld

Older Entries