Home

Il Codice QR – la Nuova stella a sei punte

Lascia un commento

La Commissione europea introduce i passaporti COVID a livello di UE

Pubblicato da: Jan Mortier via Civitatis Forum

Questa follia sta investendo il mondo e sicuramente colpirà l’America come una tonnellata di mattoni. Tuttavia, non cercare entità governative qui per implementarlo; piuttosto, saranno le corporazioni globali dalla mentalità tecnocratica ad operare nell’UE e quindi a portare qui le loro politiche. ⁃ TN Editor

La Commissione Europea propone di creare un file Certificato verde digitale per “facilitare la libera circolazione sicura all’interno dell’UE durante la pandemia COVID-19”. La Commissione ha poteri antidemocratici per pubblicare un regolamento, che è una legge per decreto, che tutti gli Stati membri dell’UE devono attuare nelle proprie giurisdizioni come legge statale. Di solito, gli Stati membri attraversano due anni di dibattito parlamentare e ratifica dei regolamenti CE, che diventa automaticamente legge due anni dalla pubblicazione da parte della Commissione o prima.

Questo decreto a livello dell’UE per un passaporto vaccino / Covid che in realtà è una carta d’identità digitale che traccia il portatore, si applicherà a tutti gli Stati membri dell’UE a 27 ea tutti i 447 milioni di persone dell’UE. Nessuno di loro ha avuto voce in capitolo in questo decreto, che ora deve essere loro imposto dalla Commissione europea, anche se alcuni negoziati sono consentiti agli Stati membri.

“Il vicepresidente per i valori e la trasparenza presso la Commissione europea, V? Ra Jourová ha dichiarato:” Il certificato verde digitale offre una soluzione a livello di UE … ” Ognuno dei 447 milioni di cittadini dell’UE dovrà ora avere questa carta d’identità digitale, che la commissione sostiene non è un passaporto Covid, e “garantirà che i cittadini dell’UE beneficino di uno strumento digitale armonizzato per sostenere la libera circolazione nell’UE”. Ignorando apparentemente che uno dei diritti umani e dei principi fondanti dell’UE è già la libertà di circolazione delle persone, sembra che la Commissione pensi che la loro “Soluzione” sia basata su una “App” che ti rende libero.

La Commissione Europea, che è un ente non eletto, sostiene che i “Certificati Verdi Digitali” non saranno discriminatori, perché tutti, non importa chi siano, dovranno portare il “Certificato Verde Digitale, in particolare i non vaccinati e i visitatori del UNIONE EUROPEA. La Commissione propone che coloro che devono sopportare questa App non diventino cittadini di seconda classe e saranno comunque gratuiti perché avranno la possibilità di avere un codice QR cartaceo o un’app di codice QR digitale nel proprio telefono che includerà, il loro nomi, data di nascita e numero assegnato nel codice.

Il codice QR è un codice a barre bidimensionale. Quindi tutti i 447milioni cittadini dell’UE ora, dalla Commissione europea, la legge promulgata deve avere il proprio marchio con codice a barre unico. Non è chiaro il destino di coloro che sono ritenuti indesiderabili o che si rifiutano di portare questo marchio.

Nel 1942, quando gli Stati Uniti e i canadesi decretarono che i giapponesi americani e canadesi erano “indesiderabili” e “nemici alieni dello stato” attraverso la Proclamazione 2537 del presidente Roosevelt e l’Ordine del Primo Ministro Mackenzie King nel Consiglio del 1665, tutti i giapponesi che vivevano in questi paesi erano obbligatori ottenere un “Certificato di identificazione” e portarlo “sempre”. Sebbene non dovessero indossare una stella colorata, ai giapponesi non era permesso entrare nelle aree riservate; i trasgressori di questi regolamenti sono stati soggetti ad arresto, detenzione e internamento nei campi per tutta la durata della guerra. Molti di loro hanno trascorso nove anni nei campi e hanno perso le loro case, tutti i beni, i loro affari e i loro cari.

La Commissione Europea sostiene che il “Certificato Verde Digitale” sarà solo temporaneo fino a quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità non dichiarerà la pandemia finita. Ma nel luglio 2020 il comitato di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità ha avvertito che la pandemia di coronavirus sarebbe stata probabilmente “lunga”.

Come ci mostra la guerra, un rapido “intervento militare” o un attacco chirurgico “può trasformarsi troppo facilmente in una guerra, un conflitto e un’occupazione di decenni. E quanto velocemente pochi giorni per appiattire la curva sono diventati un anno? Quale sarà questa politica se il virus muta regolarmente o raggiunge il 100% di infezione della popolazione mondiale? Dobbiamo vivere in blocchi permanenti che richiedono il permesso del governo per andare a fare una passeggiata o al negozio, o per vedere i parenti morenti? Ciò richiederà l’applicazione della legge marziale? Dove porterà questo stato di cose? E che ne sarà di quegli obiettori di coscienza che non vorranno seguire i decreti del nuovo Covidismo? Verranno dichiarati i nuovi “indesiderabili” e “nemici dello stato”?

Il “Certificato verde digitale” europeo e il “Passaporto vaccino” britannico, il loro codice a barre QR e l’app, saranno in grado di monitorare e tracciare il movimento di tutti i cittadini dell’UE e del Regno Unito per garantire la loro sicurezza e libertà. Forse i governi riterranno i cittadini più sicuri rimanendo a quindici chilometri dalle loro case? La scansione di un codice QR nel tuo telefono consente ai produttori e ai proprietari del codice QR di monitorare il tuo telefono, accedere ai tuoi dati privati ​​e tracciare e registrare i tuoi movimenti e le tue parole. All’inizio della crisi Covid, molti governi colsero l’opportunità per approvare in silenzio leggi di sorveglianza draconiane che avrebbero fatto arrossire Hitler. Tutti gli smartphone sono diventati automaticamente strumenti di sorveglianza potenziati dello stato e della grande tecnologia, e nessuno ha obiettato perché venivano pagati per stare a casa e guardare la TV.

Il Partito Comunista Cinese ha utilizzato con successo il sistema di app del codice QR e carte d’identità digitali e certificati per il loro sistema di punteggio di credito sociale, che è l’invidia dei leader dell’occidente che hanno sogni bagnati di controllo feudale sui mangiatori inutili e sui grandi non lavati che potrebbero insorgere contro di loro e trascinarli fuori dalle loro torri d’avorio nelle strade per aver forzato la chiusura dei loro mezzi di sussistenza se non fosse per il pubblico che viene comprato con assegni salariali al costo di centinaia di miliardi di debiti futuri che lo faranno aumentare seriamente il carico fiscale sulla cittadinanza europea per le generazioni a venire.

Il leader del partito laburista britannico e l’avvocato per i diritti umani Sir Keir Starmer QC ha avuto un assaggio di ciò che verrà per i politici dalla sua disastrosa visita a un pub a Bath dove è stato buttato fuori e poi bloccato dal proprietario del pub Rod Humphris per aver parlato. fino al signor Humphris. Humphris ha accusato Starmer di non fare il suo lavoro di opposizione alle politiche di blocco del governo, e poi gli ha chiesto: “Perché abbiamo appena accettato la perdita di tutte le nostre libertà?” Starmer ha detto a Humphris “Non ho bisogno di avere lezioni da te”.

Ha quindi proceduto a vagare nel pub dell’uomo invitando un’espulsione rabbiosa. Le attuali normative Covid nel Regno Unito vietano l’accesso ai pub, richiedendo che i frequentatori dei pub siano seduti solo all’esterno. Forse se Sir Keir avesse avuto un’app per la libertà del codice QR sul suo telefono, lo avrebbe avvisato che non gli era stato permesso di entrare nel pub in primo luogo o che non gli era stato permesso di aver viaggiato per quindici chilometri da casa sua, risparmiando così Starmer il suo imbarazzo.

Quindi codici QR, certificati digitali e punteggi di credito sociale devono essere la nuova normalità. Nel 2015, la Banca popolare cinese ha concesso a otto società una licenza per avviare una sperimentazione sui sistemi di credito sociale che si sono evoluti in una lista nera decretata dal governo che ha negato con successo i viaggi aerei ad almeno 27 milioni di persone e i viaggi in treno a 6 milioni di persone che sono considerate da il governo ad essere “disonesto”.

Il punteggio di credito sociale è collegato allo stato di credito bancario e all’opinione del governo o del partito al governo. In occidente questo sistema svantaggerebbe i poveri, criminalizzandoli efficacemente e impedendogli di viaggiare, mentre l’uno per cento arriva a volare sui propri jet privati ​​per visitare località turistiche senza essere disturbato dalle orde di contadini ormai assenti e rinchiuse.

Qui in Europa abbiamo le nostre amate libertà, o almeno pensiamo di avere, dopo migliaia di anni di storia umana, i diritti umani sono un concetto molto giovane che è stato realmente codificato solo dopo i processi di Norimberga settantacinque anni fa. L’Europa prima della seconda guerra mondiale ha dimostrato che il sistema economico occidentale è abbastanza compatibile con il totalitarismo politico.

È quindi dovere della società civile europea guardarsi dagli eccessi dei nostri leader e chiedere loro di rendere conto delle loro azioni. Se i cittadini europei devono perdere le loro libertà e libertà concesse loro dai leader del contratto sociale del dopoguerra, allora i nostri leader dovrebbero offrirci un reale sviluppo economico, opportunità e prosperità come hanno fatto i leader cinesi per il loro popolo, che sembra accettare meno libertà in cambio di maggiore prosperità.

Nel trimestre di marzo del 2021, l’economia cinese è cresciuta del 18.30% accelerando bruscamente da una crescita del 6.5% nel quarto trimestre e ha l’obiettivo dichiarato di una crescita del PIL del 6% per il 2021. Rispetto alla crescita del PIL dell’Unione europea, che si è contratta del 4.60% nel quarto trimestre del 2020 e toccando il livello minimo del 13.8% nel luglio 2020.

Gli europei non sono ancora sul punto di dirigersi verso le colline per coltivare cibo e scavare bunker. La recessione europea non è ancora diventata una depressione. Ma lo sarà ufficialmente se non ci sarà un aumento del PIL rispetto alla crescita economica reale entro due anni dai blocchi. È a quel punto in cui si renderà conto che l’opinione pubblica europea probabilmente si ribellerà e trascinerà i politici nelle strade.

Purtroppo oggi, al mondo mancano i principali filosofi architetti delle istituzioni ispirate ai diritti umani come Aristotele, Hugo Grotius, Lionel Curtis, Eleanor Roosevelt, Aristide Briand, Jean Monnet o René Cassin. C’è stata l’unica voce del buon senso politico in questa nuova era di Covidismo nei pensieri di Lord Jonathan Sumption, ma non c’è nessuna voce guida per una rinascita economica che affronti le sfide globali.

Ciò che emana dal favolosamente ricco World Economic Forum è nel migliore dei casi banale e nel peggiore dei casi distopico, e sembra dimenticare i poveri del mondo concentrandosi invece su un grande ripristino, Internet of Things e intelligenza artificiale e che si collegherà alla coscienza umana direttamente da Davos.

I veri bisogni umani sono che più dell’ottanta per cento della popolazione mondiale vive con meno di dieci dollari al giorno. Quasi la metà della popolazione mondiale, oltre tre miliardi di persone, vive con meno di due dollari e cinquanta centesimi al giorno. Queste persone hanno bisogno di cibo, acqua e riparo, non app, server cloud e concetti astratti.

Forse ora è il momento per i leader di considerare l’umiltà in quanto non hanno le risposte alla pandemia e dichiarare guerra a un virus è più o meno efficace quanto dichiarare guerra al vento. Le pandemie evaporano nel tempo. Invece di chiudere e distruggere l’economia dei colletti blu, esentando i colletti bianchi che potrebbero lavorare da casa, gli stati dovrebbero semplicemente aumentare gli investimenti nella costruzione e nell’equipaggiamento degli ospedali e nella formazione del personale medico.

Forse i leader dovrebbero considerare la creazione di una nuova istituzione funzionalista che aiuti l’umanità nei suoi prossimi passi; ci sono abbastanza sfide presenti e future che richiederanno l’integrazione piuttosto che la disintegrazione come modello. Il sistema di pace funzionante della governance globale odierna è più simile al sistema di pace di David Mitrany, costruito attorno ad agenzie internazionali con responsabilità funzionali, piuttosto che al sogno di un mondo federale di Lionel Curtis. L’esperimento dell’Unione europea è stato complicato dalla capacità della Commissione europea di governare per decreto e il Parlamento europeo non è l’autorità esecutiva con iniziativa. Anche le evoluzioni delle agenzie dell’Unione europea sembrano stentate nella loro forma attuale.

La fondazione del Consiglio d’Europa è stata un buon tentativo di un modello più ampio, da cui è uscita la Corte europea dei diritti dell’uomo. Tuttavia, il Consiglio non è mai diventato l’organizzazione universalmente inclusiva che si sperava fosse al suo inizio. La creazione di nuove istituzioni non è sempre la risposta alle sfide sistemiche globali e spesso sono comunque messe da parte dalle grandi potenze o utilizzate come strumenti quando necessario e scartate come giocattoli quando non lo sono.

Ma forse, invece di evocare nuove ideologie di “reimpostazioni” basate sulla tecnologia, i robot volanti, l’orrore acuto del transumanesimo, l’intelligenza artificiale e l’automazione dei lavori umani, che escluderanno dal progresso solo larghe fasce della popolazione mondiale, i leader dovrebbero considerare qualcosa di più rappresentativo delle persone della coscienza collettiva del mondo: un’istituzione che è più serena e meno strutturale pur essendo complementare agli obiettivi delle istituzioni e dei governi attuali, da qualche parte per il pensiero, la discussione e l’azione significativi e ponderati, ma al livello globale.

Con le nuove polarità crescenti nel mondo che esprimono punti di vista, prospettive e obiettivi diversi da coloro che hanno progettato l’architettura del secondo dopoguerra e che offrono persino un modello e un paradigma concettuale diverso del pensiero politico e dello sviluppo economico, forse è il momento per un nuova conversazione multipolare e universale inclusiva sul futuro non solo per il rinnovamento economico globale, ma su quale tipo di futuro vogliamo per tutti i popoli e tutte le nazioni su questo pianeta?; e dove è probabile che si dirigerà la nostra civiltà umana data la traiettoria attuale e le sfide comuni che affrontiamo?, Ma soprattutto, la famiglia umana ha bisogno di una conversazione su che tipo di mondo vogliamo vivere?

Leggi la storia completa qui …

®wld

La politica pubblica più distruttiva del secolo sta crescendo e non sembra rallentare

Lascia un commento

Il Blocco un anno dopo – Non funziona, non ha mai funzionato e non avrebbe dovuto funzionare …!

by Kit Knightly

rom Off-Guardian Website

Accendi la candela solitaria sulla torta di compleanno più triste del mondo! La politica pubblica più distruttiva del secolo sta crescendo e non sembra rallentare.

E così arriviamo al 23 marzo ° , e il primo compleanno di blocco. O, come le chiamiamo qui, le due settimane più lunghe della storia.

1 anno.

12 mesi di calendario.

365 giorni sempre più estenuanti.

È passato molto tempo da quando “2 settimane per appiattire la curva”, è diventata un’ovvia bugia.

Qualche volta a luglio si è trasformato in uno scherzo malato …

La curva è stata appiattita, il SSN protetto e l’applauso è stato caloroso e significativo …

… e niente di tutto ciò ha fatto alcuna differenza.

Questo non è stato un sacrificio per il “bene superiore”. Non è stata una decisione difficile con argomenti da entrambe le parti.

Non era uno scenario rischio-beneficio …

I “rischi” erano infatti certezze, e i “benefici” del tutto fittizi.

Perché i blocchi non funzionano …!

È davvero importante ricordarlo.

Anche se sottoscrivi la convinzione che “Sars-Cov-2” sia un’entità unica e discreta (che è tutt’altro che provata), o che sia incredibilmente pericolosa (il che è dimostrabilmente falso), il blocco non ha funzionato, in nessun modo, limitare questa presunta minaccia.

I Blocchi … Non … Funzionano …

Non fanno alcuna differenza, le curve non si appiattiscono e il numero R0 non scende e le vite non vengono salvate ( al contrario, come abbiamo visto tutti).

Guarda i grafici.

Questo, confrontando le “morti di Covid” nel Regno Unito (blocco) e in Svezia (nessun blocco):

O questo, confrontando “Morti di Covid” in California (blocco) e Florida (senza blocco):

Dalla Bielorussia alla Svezia, alla Florida, dal Nicaragua alla Tanzania, le prove sono chiare.

“Covid”, qualunque cosa significhi in termini reali , non è influenzato dai blocchi …

Mettere l’intera popolazione agli arresti domiciliari non giova alla salute pubblica.

In effetti, è (piuttosto prevedibile) incredibilmente controproducente …

Il danno fatto da,

… è stato discusso a morte.

La portata dell’impatto non può essere sopravvalutata.

Il dottor David Nabarro , inviato speciale dell’Organizzazione mondiale della sanità ( OMS ) per Covid-19 , ha detto questo dei blocchi a ottobre:

“Noi dell’Organizzazione mondiale della sanità non sosteniamo i blocchi come mezzo principale di controllo del virus […] 

J ust un’occhiata a quello che è successo per l’industria del turismo … Guardate cosa sta succedendo alle piccole-holding agricoltori […] sembra che possa avere un raddoppio della povertà nel mondo entro il prossimo anno. 

Potremmo avere almeno un raddoppio della malnutrizione infantile […] 

Questa è una terribile, orribile catastrofe globale “.

  GUARDA: Il dottor David Nabarro, inviato speciale dell’OMS su Covid-19, dice ad Andrew Neil: “Facciamo appello a tutti i leader mondiali: smetti di usare il blocco come metodo di controllo principale”. Guarda l’intervista completa qui: https://t.co/XLdaedsKVS #SpectatorTV @afneil | @davidnabarro pic.twitter.com/1M4xf3VnXQ– The Spectator (@spectator) 9 ottobre 2020

Una terribile catastrofe globale … Un raddoppio della malnutrizione infantile

La “pandemia” non ha fatto questo, i blocchi hanno fatto quello … 

Non avrebbero mai raggiunto i loro obiettivi dichiarati. 

E per di più, non sono mai stati concepiti per raggiungere questi obiettivi.

Troppo spesso il linguaggio morbido nei media parla di “valutazioni errate” o “errori” o “incompetenza”.

I presunti critici affermano che il governo “è andato nel panico” o “ha reagito in modo eccessivo”. Questa è una sciocchezza. La scusa più semplice e sdolcinata che sia mai esistita.

“Whoops” , dicono, con un’alzata di spalle enfatica e un ghigno divoratore di merda “Immagino che abbiamo fatto un pasticcio!”

Poco lusinghiero, ma meglio della verità.

Perché la verità è che il governo non si sbaglia, non ha paura o è stupido … sono maligni. E disonesto. E crudele.

Tutta la sofferenza del blocco era del tutto prevedibile e deliberatamente imposta. Per ragioni che non hanno nulla a che fare con l’aiutare le persone e tutto il necessario per controllarle.

È stato più che evidente per la maggior parte delle ultime cinquantadue settimane che l’agenda del blocco ,

non era salute pubblica, ma gettare le basi per la “nuova normalità” e il “grande ripristino”. 

Una serie di programmi progettati per minare completamente le libertà civili in tutto il mondo, invertendo decenni (se non secoli) di progresso sociale.

Una ri-feudalizzazione della società, con il 99% che indossa allegramente i camici da contadino “per proteggere i vulnerabili”, mentre l’élite fa proselitismo sul valore delle regole che ammettono felicemente non si applicano a loro.

E tutti abbiamo avuto vite rovinate e un anno di tempo prezioso sprecato. Per niente…

Sei stato rinchiuso per due settimane che sono durate 365 giorni.

Per niente…

… o meglio, per tutto. Perché è quello che stanno cercando di portarci via. Qualunque cosa. E l’unico modo per fermarli è non lasciarli. Per negare semplicemente il consenso

Non lasciamo che il blocco abbia un secondo compleanno …!

Pubblicato sul sito web: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

V-a-c-c-i-n-o eterno, e niente cure …

1 commento

https://www.possibile.com/wp-content/uploads/2017/05/xcurve-thegem-blog-default.jpg.pagespeed.ic.ibLFt-AhxC.jpg

V-a-c-c-i-n-o eterno, e niente cure: è il patto del 12 aprile?

Occhio alla data: 12 aprile. Il primo a evocarla, in Italia, era stato Nicola Bizzi. Tema: l’inizio della fine, per le restrizioni Covid, sulla base di un patto che sarebbe stato siglato, lontano dai riflettori, a fine 2020. Ora una conferma viene dal Regno Unito: è stato Boris Johnson in persona, dopo aver stra-vaccinato gli inglesi, ad annunciare che il 12 aprile la Gran Bretagna avrebbe riaperto i battenti, compresi quelli notturni dei pub. L’effetto del patto evocato da Bizzi? L’accordo – dice lo storico, editore di Aurora Boreale nonché massone e in contatto con fonti di intelligence – avrebbe riguardato la stessa piramide del grande potere, spaccatasi in due: al progetto originario dei “falchi” (prolungare l’emergenza “sanitaria” fino al 2023) si sarebbe opposta la fazione delle “colombe”, capitanata dai Rothschild, decisa a far cessare l’allarme in tempi più ragionevoli. Precisamente, a partire dal 12 aprile 2021. La contropartita, concessa ai “falchi”: il business planetario dei v-a-c-c-i-n-i , al quale peraltro sembra aver dato il via libera lo stesso Mario Draghi, che dichiara di vedere nella vaccinazione di massa l’unica possibile via d’uscita dal Covid.

Draghi

Come dire: vi lasciamo fare, comprandovi tonnellate di dosi vaccinali, a patto che voi – a vostra volta – non ostacoliate la normale ripresa dell’economia e, in generale, della vita sociale. E’ davvero così? Certo, la precisione della “profezia” di Bizzi fa pensare: 12 aprile. Quanto a  Draghi, se un simile tacito accordo esistesse davvero, potrebbe non essere incoerente con l’intera traiettoria dell’azione politica dell’ex capo della Bce. Gioele Magaldi lo presenta come “neoaristocratico pentito”, supermassone già ai vertici dell’élite europea del rigore, ma poi convertitosi e tornato ai lidi keynesiani dell’economia democratica (alla cui scuola, peraltro, il giovane Mario era cresciuto, sotto la guida del professor Federico Caffè). Come si sta muovendo, Draghi? E’ abbastanza evidente: cerca di traghettare l’Italia fuori dai guai, ma senza smascherare gli “inventori” dell’emergenza che ha quasi schiantato il paese, da un lato imponendo il lockdown e dall’altro evitando (per un anno intero) di curare i malati a casa, col risultato di provocare l’inevitabile corsa all’ospedale, spesso fuori tempo massimo.

Bizzi

Pare sia davvero il maggiore dei tabù: fior di medici anche italiani, come i volontari dell’associazione “Ippocrate”, dimostrano che – intervenendo tempestivamente, e con i farmaci giusti – dal Covid si guarisce praticamente sempre, evitando di finire all’ospedale. Il dottor Mariano Amici, di Roma, vanta un bilancio invidiabile: 2.000 pazienti guariti, in un anno, grazie alle cure precoci. Nessuna perdita, nessun ricovero. Chiave di volta: le terapie domiciliari, somministrate in modo sollecito. Domanda: ma se dal Covid si guarisce così, che senso ha vaccinarsi? E che senso ha costringere alla vaccinazione i sanitari, quando sono gli stessi scienziati “ v-a-c-c-i-n-isti” ad ammettere che il V-a-c-c-i-n-o non impedisce al vaccinato di restare contagioso? Poi ovviamente ci sono le incognite di questi farmaci, che in realtà sono “preparati genici” ancora sperimentali: com’è possibile imporne l’inoculo, per legge? E Mario Draghi – sponsorizzato dalla massoneria progressista – non avrebbe dovuto essere il garante di certi diritti, a presidio delle libertà sospese nel tragico 2020?

Non solo: prende quota il “partito” che vorrebbe imporre il “pass vaccinale”. Corollario: dato che i v-a-c-c-i-n-i genici per il Covid garantiscono un’ipotetica copertura solo per qualche mese, si prefigura una sorta di campagna vaccinale permanente, teoricamente prolungabile in eterno, per la gioia di Big Pharma. E’ sempre l’effetto del patto segreto di cui parla Bizzi? In altre parole: all’emergenza eterna si è sostituito l’obbligo vaccinale perenne? Sono domande a cui prima o poi occorrerà rispondere, se si immagina una vera “ripartenza” per il sistema-Italia. Oltretutto, il “corona” non sarà certo l’ultimo virus ad apparire sulla scena: e se si instaura la prassi corrente che cosa facciamo, ogni volta il lockdown in attesa del “salvifico” V-a-c-c-i-n-o? Trattasi, evidentemente, di una deformazione logica, prima ancora che politica o sanitaria.

Boris Johnson

Dall’incubo – ormai appare evidente, agli osservatori attenti – si uscirà in un solo modo: chiarendo com’è facile, sotto controllo medico, guarire presto e bene. Ma dirlo, ancora, non si può. E lo stesso Draghi finge di non saperlo. Il che la dice lunga, probabilmente, sul genere di minaccia che incombe: se ai “falchi” non si lascia il “premio di consolazione” del V-a-c-c-i-n-o, dobbiamo aspettarci il peggio? In questi termini, la missione di Draghi (dando per buono il suo impegno per il paese) si mostra estremamente ardua: come se l’Italia non potesse permettersi di svelare il trucco, dovendo innanzitutto uscire dal ruolo di Cenerentola europea, al quale l’hanno relegata gli oligarchi dell’austerity. Quasi  che Draghi, tra le righe, dicesse: posso mettercela tutta per far cessare il rigore, ponendo le basi per un cambio di paradigma storico, a livello europeo; ma non chiedetemi anche di denunciare il raggiro del “terrorismo sanitario”. Non ce la possiamo ancora consentire, dunque, la verità sul Covid?

In realtà, non se la consente quasi nessuno, in Europa: Germania e Francia sono allineate alla consegna del coprifuoco, e la Gran Bretagna – che in modo quasi spavaldo voleva puntare sui contagi in libertà per raggiungere l’immunità di gregge, è stata ricondotta all’ovile (è il caso di dirlo) con “l’incidente” che ha portato Boris Johnson in serio pericolo di vita. A cantare tutt’altra canzone sono paesi come la Svizzera e la Svezia, per non parlare della Russia: la prima, con Putin, a decretare l’uscita dall’emergenza. Ancora una volta: decisioni politiche, non sanitarie. Sembra che tutti la conoscano, la “vera verità”, ma non se la possano permettere: passi, che a subire il copione fosse – in Italia – un signor nessuno come l’imbarazzante prestanome Giuseppe Conte, prono a qualsiasi diktat. Se però ad accodarsi all’ipocrisia generale è anche un certo Mario Draghi, tuttora presidente del Gruppo dei Trenta, significa che la partita – ancora pienamente in corso – ha un rilievo che probabilmente non è sbagliato definire storico.

Fonte articolo: https://www.libreidee.org/

**********************************************

Ti potrebbe interessare:

Alcuni gruppi hanno iniziato a sfidare la narrativa del 5G

Strane Fibre vive simili a vermi trovate nelle maschere

®wld

Rekor sta usando il COVID come scusa per creare segretamente un programma di sorveglianza

Lascia un commento

COVID è diventata una scusa per eseguire programmi di sorveglianza in tutto lo stato

Postato da: MassPrivateI

I tecnocrati inventano perché possono, soprattutto quando si tratta di sorveglianza e monitoraggio. L’attività di Recor sfrutta l’uso del tracciamento AI offrendo nuovi flussi di entrate agli stati a corto di liquidità. ⁃ TN Editor

Gli stati a corto di soldi stanno usando COVID come scusa per creare programmi di riconoscimento dei veicoli basati sull’intelligenza artificiale o programmi di sorveglianza per lettori di targhe.

Come si  vanta con orgoglio il presidente e CEO di Rekor System, Robert Berman, “poiché la nostra tecnologia funziona così bene per il riconoscimento dei veicoli, facciamo di più, identifichiamo la marca, il modello, il colore, il tipo di carrozzeria del veicolo, gli adesivi per paraurti o le decalcomanie per vetri, ruggine, ammaccature e altre cose come la velocità di viaggio e la direzione del veicolo. ” (circa 2,40 del video.)

Berman ha rivelato che i ristoranti fast-food utilizzano  il  programma di sorveglianza dei veicoli di Rekor “perché aiuta le persone che stanno preparando il cibo a farlo in modo più efficiente”, sostenendo che aiuta aziende come Starbucks, i clienti di ID che ordinano la stessa cosa ogni giorno.

Berman ha anche ammesso che  il programma di sorveglianza dei veicoli di Rekor  è legato alla sorveglianza delle città intelligenti, dicendo “è qui che le cose stanno andando, è qui che le cose convergeranno”.

Rekor si autodefinisce  una società di riconoscimento dei veicoli basata sull’intelligenza artificiale, ma in realtà è tutto; è una società di lettori di targhe basata sull’intelligenza artificiale che  “opera in oltre 500 regioni in tutto il mondo”.

Un recente  articolo  su  One Zero, ha rivelato che l’Oklahoma sta usando COVID come scusa per creare segretamente un programma di sorveglianza di veicoli di massa in tutto lo stato usando  Rekor  per aiutare a raccogliere fondi tanto necessari.

“L’Oklahoma, che ha visto le sue entrate fiscali precipitare insieme al calo dei prezzi del petrolio, ha annunciato il lancio di Rekor One in tutto lo stato a novembre per rintracciare gli automobilisti non assicurati”.

Dagli aeroporti alle scuole e ora ai veicoli, non c’è fine all’uso di COVID per aumentare la sorveglianza pubblica?

Un  comunicato  stampa Rekor  del novembre 2020 rivela quanto sia grande il loro programma di sorveglianza dei veicoli.

“L’utilizzo della piattaforma Rekor One da parte del programma UVED (Uninsured Vehicle Enforcement Diversion Program) dell’Oklahoma promuove la missione dello stato di ridurre il numero di automobilisti non assicurati sulla strada e tenere le questioni fuori dal sistema giudiziario. La piattaforma consente il rilevamento in tempo reale dei veicoli non conformi e il consolidamento istantaneo dei dati in un database assicurativo aggiornato regolarmente collegato ai programmi di applicazione dello stato. Inoltre, la tecnologia basata sull’intelligenza artificiale di Rekor identifica la marca, il modello e il colore di un veicolo, fornendo un’ulteriore convalida per confermare l’identificazione del veicolo “.

Rekor  e il Consiglio dei procuratori distrettuali dell’Oklahoma affermano che il programma è un miglioramento rispetto all’essere fermato e multato dalle forze dell’ordine.

“Invece di ricevere una citazione da un tribunale penale e una multa di $ 250, gli automobilisti non assicurati catturati dalle telecamere di Rekor, montate su pali di servizio e rimorchi mobili, ricevono una notifica di violazione a casa loro, ricevono una citazione di $ 174 e devono polizza assicurativa tramite il portale assicurativo di Rekor. “

Quindi, invece di essere fermati e multati da funzionari pubblici, i conducenti dell’Oklahoma dovrebbero accettare un programma di sorveglianza dei veicoli in tutto lo stato progettato per ottenere più soldi dalle persone inviando multe alle loro case e costringendoli a utilizzare  l’  assicurazione Rekor ?

Come   sottolinea One Zero , se le persone non possono permettersi di pagare i loro padroni aziendali potrebbero essere perseguite.

Se un individuo non può pagare, tuttavia, potrebbe essere perseguito. “La discrezione del pubblico ministero si occupa di coloro che dimostrano gravi difficoltà finanziarie”, ha dichiarato in una e-mail Amanda Arnall Couch, direttore del programma UVED / procuratore. “Lo scopo di questo programma è aiutare i più vulnerabili.”

La  ribellione del Tea Party è  iniziata molto meno di quanto stanno facendo stati come l’Oklahoma.

La sorveglianza di massa mascherata da sicurezza pubblica che porta a multe aziendali e azioni penali, perché qualcuno non poteva permettersi di pagare la propria assicurazione automobilistica durante una pandemia, sembra una forzatura anche per lo Stato di polizia.

Rekor  vuole che il proprio programma di sorveglianza dei veicoli aziendali / delle forze dell’ordine si diffonda in tutto il paese.

“È prassi commerciale comune che tu voglia espandere il tuo successo. Sappiamo di avere successo nello stato dell’Oklahoma e altri stati lo hanno notato “, ha detto il vicepresidente esecutivo di Rekor Charles Deglimini.

I governi a corto di soldi si stanno rivolgendo alla tecnologia che converte le telecamere in lettori di targhe automatizzati per identificare, tracciare e penalizzare i conducenti per tutti i tipi di reati.

Stati come la  Louisiana, il  Nevada e la  Florida  hanno monitorato gli automobilisti non assicurati con ALPR, ma l’Oklahoma è il primo a implementare un programma di sorveglianza dei veicoli in tutto lo stato.

“Quest’anno, il Texas, il  Tennessee e la  Florida hanno  introdotto una legislazione che richiederebbe programmi di applicazione dell’assicurazione assistita da ALPR in tutto lo stato. A febbraio, Rekor ha annunciato un programma pilota in  tre parchi nazionali  nel Nord Dakota. Un  recente disegno di legge dello stato di New York  proibirebbe a individui e aziende di utilizzare i dati ALPR, ma espande il potere statale delineando la sorveglianza ALPR come uno strumento praticabile per identificare i parcheggi e le violazioni del traffico, violazioni dei requisiti di registrazione e violazioni dei requisiti di ispezione “

Rekor utilizza campanelli video per creare reti di sorveglianza dei veicoli di quartiere 

Come ho scritto circa l’anno scorso,  Rekor  utilizza campanelli video come Ring per creare una  rete di sorveglianza di 68 milioni di veicoli di quartiere.

“Rekor sta facendo di tutto per trasformare le case intelligenti in reti di sorveglianza dei veicoli di quartiere. Per attirare i residenti suburbani, offre un forte calo dei prezzi: dai $ 50 al mese addebita alle imprese e alle forze dell’ordine i $ 5 al mese, meno del prezzo di un abbonamento a un giornale. Rekor consente inoltre al tuo vicino di identificare un numero limitato di veicoli per $ 99, $ 395 o $ 1995 al mese “.

E non è tutto,  Rekor  rintraccia, identifica e multa anche i veicoli nei  parcheggi e consente solo i parcheggi .

Una cosa è chiara, i funzionari governativi stanno usando COVID come scusa per creare programmi di sorveglianza di massa gestiti da società private.

“Quello che sembra che tu abbia qui è un programma di sorveglianza di massa creato per soddisfare il settore assicurativo e per generare potenzialmente denaro per il governo”, ha avvertito Dave Maas, direttore della Electronic Frontier Foundation. 

I mass media e i funzionari governativi vogliono che tutti guardino dall’altra parte mentre usano COVID come scusa per consentire alle aziende di trarre profitto da tutti i modi di sorveglianza pubblica.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://www.technocracy.news/

®wld

L’opera d’arte occulta

1 commento

La narrativa COVID come “opera d’arte occulta”

di Jon Rappoport
dal sito NoMoreFakeNews

versione spagnola

I lettori che sono stati con me l’anno scorso sanno che ho smantellato ogni pezzo della narrativa ufficiale di COVID.

Di fatto. Scientificamente …

Sapevo da 30 anni di esperienza – indagando su HIV / AIDS, West Nile, SARS1, influenza suina, Ebola e Zika – cosa cercare nella falsa scienza COVID .

Voglio anche considerare la narrativa COVID come un’opera d’arte occulta

Cioè, coinvolge la persona disinformata in una sorta di iniziazione , con la promessa di una rivelazione finale e di un salvataggio .

Le iniziazioni occulte sono “misteri”, nel senso che il credente riceve passi e procedure che non riesce a capire o che comprende solo parzialmente.

Questo è utile.

L’immaginazione del credente è impegnata senza che lui lo sappia.

Attribuisce il significato a parole senza senso.

Ma nessuno vuole scoprire che le immagini e le speculazioni che sta intrattenendo sono vuote e aride. PREFERISCE che una cerimonia sia molto carica e, a un certo livello, è importante per lui.

Così, all’inizio, quando “il virus viene scoperto” e viene introdotta l’ iniziazione , l’immaginazione del credente scatta e sente di essere su una nuova traccia dell’esperienza.

È estasiato:

Questa non è più la vita ordinaria.

Questo è diverso.

Paura, interesse, eccitazione, anticipazione sono tutti disponibili.

Che sono esattamente ciò che le iniziazioni occulte dovrebbero provocare: il senso di possibilità amplificato .

L’Ordinario è andato.

“I ricercatori hanno trovato un nuovo virus, che sta causando un’epidemia”.

Trovato un virus?

Che cosa significa? Il virus è stato isolato.

Che cosa significa? Il virus è stato sequenziato.

Che cosa significa? Il credente può applicare automaticamente le proprie immagini, pensieri, sensazioni e sentimenti a questo mistero .

E in effetti, l’intero “processo di scoperta del virus” È stato condotto a porte chiuse, in strutture di massima sicurezza, in un santuario dove solo i sacerdoti possono operare. Perché possiedono la magia .

Hanno trovato il nemico

Poi arriva un nuovo pezzo di magia. Il test’…

I sacerdoti hanno ideato un sistema molto complesso di disposizione e sfregamento degli amuleti, al fine di rilevare la presenza del virus in un essere umano.

Come ci sono riusciti e così velocemente? Attraverso AMPLIFICAZIONE .

L’essenza del campione prelevato dal paziente – di per sé una fase iniziatica – è così piccola che nessun microscopio può registrarla. Ma attraverso una serie successiva di “raddoppiamenti”, l’esemplare si trasforma in un oggetto visibile.

E il credente farà questo test (PCR). Un altro passo sulla strada

I sacerdoti minori annunceranno al credente l’esito della prova:

positivo o negativo…

Ora il significato di “il virus” affonda in:

infetto o non infetto …

In ogni caso, l’iniziazione sta procedendo.

Se infettato, ci saranno pozioni. “Anti-virali” …

Ventilatori, per portare ciò che il credente potrebbe non essere in grado di fornire a se stesso: il “respiro della vita” …

E sì, uno dei possibili esiti è la morte.

Questa non è un’iniziazione superficiale .

La posta in gioco è alta, molto alta.

Veniamo, ovviamente, alla maschera .

L’identità del credente sarà protetta.

Il mascheramento fa di uno un membro anonimo di un gruppo molto numeroso, che stanno tutti subendo la stessa cerimonia e la impongono agli altri. “Società segreta” … Il

mascheramento, tradizionalmente, è anche per i criminali. (Il brivido del fuorilegge.) Il

mascheramento cancella anche l’identità. Il credente può trovare (immaginare) una nuova persona .

Il mascheramento include un senso di sacrificio. “Elimino chi ero, per la Causa.”

Il mascheramento introduce tocchi di umiliazione, colpa e orgoglio.

Tutti gli elementi standard dell’iniziazione.

La distanza fornisce “l’isolamento necessario”, in modo che il processo iniziatico per l’individuo possa procedere senza ostacoli.

Distanziamento (come mascheramento) separa il Clean dal Immondi .

Il blocco è un ulteriore isolamento.

Allontanamento dalle influenze del mondo esterno e dalle sue distrazioni.

“Il monaco nella sua cella.”

Grande sacrificio dei mezzi di sostegno finanziario, al fine di raggiungere la purezza.

Rinuncia al lavoro ordinario (impiego) per uno scopo superiore; purificazione.

E infine, salvataggio e rivelazione: il v-a-c-c-i-n-o.

L’iniezione.

La trasformazione delle cellule del corpo, che ora producono una proteina che stimola l’azione del sistema immunitario; una proteina che in circostanze normali non sarebbe mai nata.

Miracolo…

Si ottengono immunità e purezza.

Lo status Elite si ottiene sopportando l’intero rituale precedente.

Viene creato e registrato un documento (certificato di benessere).

L’iniziato può ora rientrare nel mondo.

È fatto di nuovo …

Se ha sofferto dell’iniezione – beh, era parte di ciò che doveva sopportare.

Se moriva, anche quello era “degno”.

Un sacrificio sull’altare del ‘Gruppo’ …

Naturalmente, questa iniziazione COVID non vuole essere una cerimonia occulta COSCIENTE.

La persona non è destinata a sapere di essere in una setta . Percepisce barlumi e rivoli di rituali. Nuota in mezzo a loro. Sa molto poco, ma SENTE.

Come per ogni processo occulto, la realtà è creata per lui.

L’intero scopo dei gradini sulla scala per la redenzione è:

lo spegnimento del fuoco creativo della persona, con il quale può inventare il proprio futuro, liberamente …

In effetti, gli artisti di culto dicono:

“Non sei tu a fare il tuo dipinto; il nostro dipinto ti fa.”

Attraverso il finto “scienza” di virologia (isolamento, falso sequenziamento) e il finto “scienza” della vaccinologia (finto immunità), lo Stato – che è già un’entità autoritaria – diventa un ‘Cult’ …

legge precedente (la Costituzione) è esclusa; è anatema.

Non ha tenuto conto del nuovo grande nemico: il virus.

“L’eterna vigilanza è il prezzo della libertà” è sostituito da “Il virus eterno richiede la limitazione della libertà”.

“Science” è la storia di copertina che nasconde l’ incitamento ipnotico occulto

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia3/ciencia_coronavirus324.htm

****************************************************************

Correlato:

Avete 27 minuti da dedicare a CAPIRE cosa stia accadendo?

®wld

Older Entries