Home

– Vogliono che tu dimentichi – Non dimenticheremo. Non dimenticheremo mai …!

Lascia un commento

Never Forget – Per 2 anni, i tiranni ci hanno rinchiusi, ci hanno medicato con la forza e hanno distrutto i nostri mezzi di sussistenza

di Matt Agorist Aprile 15, 2022 dal sito web: TheFreeThoughtProject

Il 16 marzo 2020, l’ amministrazione Trump ha pubblicato un piano di 15 giorni per rallentare la diffusione del c@r@n@v-i-r-u-s negli Stati Uniti.

Ora siamo 2 anni, 2 presidenti, 8 trilioni di dollari, innumerevoli diritti rubati e un’economia decimata oltre quel giorno e non abbiamo assolutamente nulla da dimostrare se non una lunga lista di corruzione ed errori mortali.

Ora stanno cercando di farlo di nuovo.

Dopo che Biden ha esteso il mandato della maschera e altri comuni hanno fatto cinque passi indietro, Anthony Fauci è apparso su MSNBC questa settimana e si è lasciato sfuggire la verità sui blocchi.

Dopo aver elogiato le terribili misure adottate dalla Cina questo mese, Fauci ha insinuato che,

i blocchi sono un teatro progettato per spaventare le persone a farsi v@XXinare.

“La Cina ha una serie di problemi, due dei quali sono il blocco completo, che era il loro approccio, un blocco più severo che non saresti mai in grado di attuare negli Stati Uniti.

Sebbene ciò prevenga la diffusione dell’infezione, ricordo che all’inizio dicevano, e penso con precisione, che stavano facendo meglio di chiunque altro”.

Dopo aver affermato che rinchiudere le persone nelle loro case, uccidere i loro animali domestici e far morire di fame milioni di persone era “meglio di chiunque altro”, Fauci ha continuato a fare un’ammissione significativa:

“Usi i blocchi per v@xxinare le persone in modo che quando ti apri non avrai un’ondata di infezioni”.

In quella che è probabilmente la più grande presa di potere nella storia del mondo, per 2 anni, i media mainstream e il governo hanno tenuto i cittadini in un perenne stato di paura, spingendo molti a rinunciare volontariamente ai loro diritti per la falsa promessa di sicurezza che non sarebbe mai arrivata .

Ciò che è venuto, tuttavia, è stata una sfilza di mandati e decreti arbitrari e spesso ridicoli di politici che pensano che la forza del governo possa fermare una p@ndemi@.

Non dobbiamo mai dimenticare che i politici – tutti che affermano di “seguire la scienza”,

  • ci ha rinchiusi
  • distrutto l’economia
  • decimazione della classe media a causa dell’inflazione
  • ci ha medicato con la forza
  • ha messo la museruola ai nostri bambini negli ultimi 2 anni…

Abbiamo costantemente ricordato che se non segui “The Science”, sei,

un buffone della scienza che nega la morte della nonna, non si preoccupa dei bambini, era un nazista di alt-right, un suprematista bianco, un estremista e molto probabilmente un terrorista domestico.

Coloro che si sono opposti ai mandati v@xxin@li incostituzionali sono stati disprezzati dal mainstream, etichettati come “@ntivaxxer” e avevano persone che desideravano la loro morte.

Anche le persone che hanno preso il jab ma si sono opposte ai mandati sono state etichettate come @ntiv@xxer poiché le definizioni sono state modificate per adattarsi alla narrativa.

Noi, il popolo, siamo stati messi l’uno contro l’altro in una delle campagne di propaganda più divise nella storia umana.

La via di mezzo è stata eliminata e la logica e la ragione sono state rase al suolo insieme all’economia.

Dov’è la responsabilità per le persone che hanno sostenuto queste cose?

Dobbiamo dimenticare le due settimane per appiattire la curva che si è trasformata in dilagante brutalità della polizia per non conformità, decine di migliaia di attività chiuse, passaporti v@xxinali e suicidi di bambini registrati ?

Chi si prenderà la colpa per aver distrutto milioni di vite?

Anche ora, i bambini in più stati sono ancora costretti a mettere la museruola nonostante le prove schiaccianti che mostrano che le maschere di stoffa non fanno assolutamente nulla per “fermare la diffusione”.

Ancora oggi, centinaia di migliaia di persone sono disoccupate dopo essere state licenziate per aver rifiutato un v@xxino la cui efficacia diminuisce pochi mesi dopo la sua somministrazione.

In questo momento, scienziati e medici rispettabili sono banditi sui social media per aver detto la verità.

In questo momento, coloro che hanno negato questa verità sono ancora sul loro podio, evitando la responsabilità, mentre lottano per mantenere la loro credibilità.

Sfidati come Rachel Maddow, che ha mentito al mondo intero – dicendo ai suoi telespettatori che i pronto soccorso erano invasi da persone che overdose di Ivermectin, tanto che le vittime di colpi di arma da fuoco sono state respinte – sono ancora in televisione mentre il resto di noi è stato censurato nell’oblio per aver osato mettere in discussione la loro narrativa.

Queste stesse persone ora stanno guidando il loro gregge verso più paura e rovina mentre spingono per la terza guerra mondiale…

Vogliono che tu dimentichi che negli ultimi 2 anni sono stati responsabili per aver aiutato il trasferimento di trilioni di dollari agli oligarchi del mondo, mentre hanno portato la classe media e i poveri nell’indigenza con milioni di bambini negli Stati Uniti sull’orlo della fame.

Vogliono che ti concentri ora sull’Ucraina e incolpi la Russia per la devastazione economica che hanno scatenato sul pianeta.

Vogliono che tu dimentichi che le famiglie sono state aggredite e arrestate per aver giocato all’aperto.

Vogliono che tu dimentichi che i bambini sono stati arrestati per aver pattinato sul ghiaccio.

Vogliono che tu dimentichi che gli imprenditori sono stati arrestati per aver cercato di rimanere aperti per mettere il cibo in tavola.

Vogliono che tu dimentichi che le persone sono state picchiate, torturate e arrestate per il barbecue.

Vogliono che tu dimentichi che quando i proprietari di ristoranti sono stati arrestati per apertura, ai politici è stato permesso di cenare, senza maschera, poiché i loro camerieri della classe dei servi sono stati costretti a mettere la museruola.

Vogliono che tu dimentichi che miliardi di dollari delle tue tasse sono stati spesi per propagandarti per prendere una medicina che hanno falsamente affermato essere efficace al 100%.

Vogliono che tu dimentichi che i lavoratori in prima linea sono stati acclamati come eroi finché non si sono rifiutati di fare un v@xxino solo per essere buttati via come spazzatura di ieri

Vogliono che tu dimentichi che il loro blocco ha causato una serie di orribili problemi infantili, incluso un anno di suicidi in un mese.

Vogliono che tu dimentichi che hanno fatto temere ai membri della famiglia, rifiutarsi di abbracciarsi, trascorrere le vacanze da soli e lasciare i parenti morenti in solitudine desiderando che la famiglia fosse lì mentre prendevano i loro ultimi respiri.

Vogliono che ti dimentichi di tutto…

Ma non dimenticheremo. Non dimenticheremo mai …!

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre

Lascia un commento

Pubblicato da: Dr. Joseph Mercola 15 Marzo 2022

Il controllo sul sistema sanitario globale è destinato a crescere. Questo rappresenta un assalto all’autonomia corporea fino alla tua struttura genetica. È anche un tentativo di controllare l’anima stessa – mente, volontà ed emozioni – di tutti sulla terra. Alla fine, le anime diventeranno un bene commerciabile come grano, mais o bestiame. Benvenuti nella dittatura scientifica, alias tecnocrazia. ⁃ Editore TN

STORIA IN BREVE

> La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo attraverso la creazione di un trattato internazionale sulla pandemia che renda l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’unico decisore in materia di pandemia

> L’OMS potrebbe anche avere in programma di prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio. Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che la sua “priorità centrale” come direttore generale dell’OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale

> In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, la cabala globalista ha giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche. Ora, l’OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. L’idea è quella di implementare l’assistenza sanitaria universale organizzata dall’OMS come parte del Great Reset

> Se questo trattato venisse approvato, l’OMS avrebbe il potere di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali. Considerando che l’OMS ha cambiato la sua definizione di “pandemia” in “un’epidemia mondiale di una malattia”, eliminando il requisito di un’elevata morbilità, qualsiasi cosa potrebbe essere adattata al criterio della pandemia, inclusa l’obesità

> Il sistema SMART Health Cards è utilizzato da più di una dozzina di paesi, 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e Washington, DC; il Parlamento australiano sta spingendo un “Trusted Digital Identity Bill”; Il Congresso degli Stati Uniti sta spingendo il “Improving Digital Identity Act” e l’OMS ha firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom per costruire il primo passaporto globale per il vaccino digitale. Tutti questi hanno una cosa in comune: l’obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato

La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo e quel piano è già in corso. Nel giugno 2021, la dottoressa Julie Gerberding ha scritto un articolo sul Time1 definire il quadro per una rete internazionale di sorveglianza della pandemia, che includerebbe anche la previsione e la prevenzione delle minacce.

Gerberding è stato direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie dal 2002 al 2009.2 Dopo aver lasciato il CDC, è diventata vicepresidente esecutivo dei vaccini e poi, anni dopo, è passata alle comunicazioni strategiche presso Merck. Ciò è particolarmente eclatante in quanto era a capo dell’agenzia di regolamentazione del governo per i vaccini e ha immediatamente accettato un lavoro con uno dei più grandi produttori di vaccini al mondo. Immorale a picche, ma perfettamente legale.

Il prossimo giro di Gerberding attraverso la porta girevole è stato nominato CEO della Foundation of the National Institutes of Health (FNIH), 1 marzo 2022.3 Ieri ho discusso dei massicci conflitti di interesse all’FNIH, poiché il suo consiglio è pieno di dirigenti di Big Pharma e persino un rappresentante di BlackRock, una delle prime tre società di investimento più grandi del mondo.

Anche se Gerberding non ha nominato l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel suo articolo, ora sappiamo che è l’organizzazione designata come il sovrano dall’alto verso il basso di tutte le cose relative alle pandemie. Tuttavia, alcune delle dichiarazioni che sono state fatte suggeriscono che, col tempo, l’OMS potrebbe anche prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio.

La prossima mossa dei globalisti

In un articolo del 18 febbraio 2022, il dottor Peter Breggin, autore di “COVID-19 and the Global Predators: We Are the Prey”,4 ha avvertito che la prossima mossa nella guerra dei globalisti contro l’umanità è prendere il controllo sui sistemi sanitari del mondo intero:5

“Abbiamo scoperto la prossima mossa dei predatori globali – già in corso – nei loro crescenti assalti contro la libertà individuale e politica. Il prossimo grande assalto alla libertà umana prevede un’acquisizione legalizzata dei sistemi sanitari nazionali da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Questo attacco invisibile, con i suoi piani iniziali già sostenuti da molte nazioni, inizierà la piena attuazione nel 2024 se non verrà riconosciuto e combattuto rapidamente! … L’influenza comunista cinese sull’OMS è stata solida per più di un decennio e il partito è stato in grado di installare Tedros senza alcuna concorrenza.

È diventato il primo e unico Direttore Generale che non è un medico e invece è un politico comunista. Ora il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, noto semplicemente come Tedros, ha svelato i piani per farsi carico di tutta la salute globale.

Rivolgendosi al Comitato Esecutivo dell’OMS il 24 gennaio 2022, il Direttore Generale Tedros ha spiegato il suo piano sanitario globale, inclusa la sua priorità finale per il suo enorme schema: “La quinta priorità è rafforzare urgentemente l’OMS come autorità guida e dirigente sulla salute globale , al centro dell’architettura sanitaria globale.’

Le parole di chiusura di Tedros al suo rapporto al comitato esecutivo sono agghiaccianti nella loro grandiosità e fanno eco alle esortazioni marxiste alla folla esultante di Stalin, Mao o Xi Jinping: “Siamo un mondo, abbiamo una salute, siamo un’unica OMS”. Tedros cerca di diventare super-Fauci per il mondo e, come Fauci, lo farà per conto dei predatori globali”.

L’ascesa del fascismo sanitario

Come spiegato da Breggin, l’acquisizione globale dell’assistenza sanitaria è iniziata davvero con il decennio dei vaccini di Gates, annunciato nel 2010 all’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) a Davos. A quel tempo, Gates ha installato Fauci nel suo comitato consultivo sui vaccini, garantendo così che i suoi piani avrebbero ricevuto il sostegno del NIAID. Breggin continua:6

“Un tema per il decennio dei vaccini era ‘Le partnership pubblico-private guidano il progresso nello sviluppo e nella consegna dei vaccini’, essenzialmente il precursore del Grande Reset che stabilisce una governance mondiale della salute pubblica e privata unita nello spirito del fascismo.

Entro il 2012, Gates ha ottenuto l’approvazione ufficiale delle Nazioni Unite per il suo piano, stabilendo un’ampia rete di predatori globali volti a sfruttare e dominare l’umanità attraverso la salute pubblica.

La Cina comunista giocherebbe un ruolo di primo piano attraverso il suo controllo sulle Nazioni Unite e sull’OMS e attraverso le sue strette relazioni con predatori globali come Bill Gates, Klaus Schwab, Mike Bloomberg, dirigenti della Big Tech e molti altri miliardari e leader mondiali.

Un decennio e più dopo, durante il COVID-19, l’OMS ha dimostrato la sua utilità per i predatori nell’orchestrare scienza, medicina e salute pubblica nella soppressione della libertà umana e nella generazione di ricchezza e potere per i globalisti”.

Con il pretesto di una pandemia globale, l’OMS, il WEF e tutti i suoi leader insediati nel governo e negli affari privati, sono stati in grado di lanciare un piano che ha richiesto decenni di lavoro. La pandemia è stata una copertura perfetta. In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, i globalisti hanno giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche.

Ora, l’OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. “L’idea è ‘il principio della salute per tutti’, l’assistenza sanitaria universale organizzata dall’OMS come parte del Great Reset”, spiega Breggin.

Il Trattato pandemico internazionale

Teoria del complotto o… pic.twitter.com/4pZ6DeY0zj

— Wittgenstein (@backtolife_2022) 3 Marzo 2022

Il 24 maggio 2021, il Consiglio europeo ha annunciato di sostenere l’istituzione di un Trattato pandemico internazionale, in base al quale l’OMS avrebbe il potere di sostituire le costituzioni delle singole nazioni con la propria costituzione all’insegna della “prevenzione, preparazione e risposta alle pandemie. “7

Il 3 marzo 2022 il Consiglio ha autorizzato l’apertura di negoziati per un accordo internazionale. L’infografica qui sotto, tratta dal sito web del Consiglio europeo,8 riassume il processo.

L’Assemblea Mondiale della Sanità dell’OMS ha anche istituito un organo negoziale intergovernativo (INB) a tale scopo.9 Il 1 marzo 2022, l’INB ha tenuto la sua prima riunione per redigere e negoziare uno strumento internazionale sulla prevenzione, la preparazione e la risposta alla pandemia sotto l’autorità dell’OMS.10

Se questo trattato dovesse passare, l’OMS avrebbe il potere, ad esempio, di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali.

Ma considerando che l’OMS ha cambiato la sua definizione di “pandemia” in “un’epidemia mondiale di una malattia”,11 senza la specificità originaria di malattia grave che causa un’elevata morbilità,12,13 si potrebbe fare di tutto per soddisfare il criterio della pandemia, inclusa l’obesità, che è stata designata come malattia nel 201314 e si verifica a livello globale. Tedros ha anche dichiarato che la sua “priorità centrale” come direttore generale dell’OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale.15

“Il mondo ha già visto come qualsiasi emergenza pandemica, reale o inventata, ora o in futuro, potrebbe quindi giustificare l’OMS che si impossessi dell’intera operazione di governo delle nazioni sovrane, derubando tutti gli individui delle loro libertà e schiacciando completamente le repubbliche democratiche di il mondo,” Breggin avverte.16

“Lo spirito del comunismo si sente in tutto il documento. Ci viene detto che lo “scopo” della nuova strategia sarà “guidato da uno spirito di solidarietà, ancorato ai principi di equità, inclusione e trasparenza”. Notate, come in tutte le dichiarazioni dei predatori globali; non si fa menzione di diritti individuali, libertà politica o sovranità nazionale.

Il grande motore del progresso umano, la libertà umana, sarà sostituito dal grande distruttore dell’umanità, il collettivismo, sotto il dominio dell’élite. Nascosti nel rapporto c’erano i veri obiettivi … Ecco tre scopi principali o obiettivi del trattato proposto:

1.risposta a eventuali future pandemie, in particolare garantendo un accesso universale ed equo a soluzioni mediche, come vaccini, medicinali e strumenti diagnostici

2.un quadro sanitario internazionale più forte con l’OMS come autorità di coordinamento sulle questioni sanitarie globali

3.l’approccio “One Health”, che collega la salute degli esseri umani, degli animali e del nostro pianeta

Il rapporto aggiunge: “Più specificamente, un tale strumento può rafforzare la cooperazione internazionale in una serie di aree prioritarie, come la sorveglianza, gli allarmi e la risposta, ma anche in generale la fiducia nel sistema sanitario internazionale”. Chiaramente, stavano costruendo supporto per l’annuncio di Tedros del 24 gennaio 2022 che l’OMS avrebbe rilevato il sistema sanitario internazionale”.

L’OMS va avanti con il programma globale di passaporti per i vaccini

Mentre i paesi di tutto il mondo stanno ora cancellando le loro misure COVID e molti hanno annunciato che dopotutto non perseguiranno i passaporti per i vaccini, il programma di passaporti per i vaccini è ancora vivo e vegeto, sotto la direzione dell’OMS. Come riportato da Off-Guardian, 1 marzo 2022:17

“Questa settimana, mentre gli occhi del mondo sono fissi sull’Ucraina e sulla prossima ondata di propaganda, l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta lanciando un’iniziativa per creare una ‘rete di fiducia’ sulla vaccinazione e sui viaggi internazionali.

Secondo un rapporto su Politico pubblicato la scorsa settimana, “l’OMS si muove sul “passaporto” del vaccino internazionale.

L’articolo cita Brian Anderson, co-fondatore della Vaccination Credential Initiative, che si descrive come “una coalizione volontaria di organizzazioni pubbliche e private impegnate a fornire agli individui l’accesso a informazioni cliniche verificabili, inclusa una copia affidabile e verificabile dei loro record di vaccinazione in formato digitale o in formato cartaceo utilizzando standard aperti e interoperabili.’

Si tratta, per togliere la lucentezza dell’agenzia di pubbliche relazioni da questa frase, un progetto congiunto azienda/governo che ricerca e promuove documenti di identificazione medica digitale. Insomma, passaporti vaccinali”.

I membri della VCI, fondata nel gennaio 2021, includono Google, Amazon, compagnie assicurative, ospedali, società di biosicurezza e la maggior parte delle principali università degli Stati Uniti. Il suo comitato direttivo è composto da rappresentanti di Apple, Microsoft, Mayo Clinic e MITRE Corporation, un’organizzazione di ricerca finanziata dal governo.

Come notato da Off-Guardian, il Trattato pandemico internazionale includerà senza dubbio disposizioni sulla certificazione internazionale dei vaccini. E perché non dovrebbe, visto che è già in corso un passaporto sanitario globale sostenuto dall’OMS? Mentre Off-Guardian ha previsto che il sistema SMART Health Cards di VCI potrebbe essere scelto, l’OMS ha ora firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom chiamata T-Systems per costruire il primo passaporto digitale globale per i vaccini.18 Come riportato dal Western Standard:19

“L’OMS intende fornire supporto ai suoi 194 Stati membri per facilitare l’implementazione della tecnologia di verifica digitale per la verifica nazionale e regionale dello stato del vaccino da parte dei paesi.

‘COVID-19 colpisce tutti. I paesi usciranno quindi dalla pandemia solo insieme. I certificati di vaccinazione a prova di manomissione e verificabili digitalmente creano fiducia. L’OMS sta quindi supportando gli Stati membri nella creazione di reti fiduciarie nazionali e regionali e nella tecnologia di verifica.

Il servizio gateway dell’OMS funge anche da ponte tra i sistemi regionali. Può anche essere utilizzato come parte di future campagne di vaccinazione e registri domiciliari”, ha affermato Garrett Mehl, capo unità del Dipartimento per la salute digitale e l’innovazione dell’OMS, sul sito Web di Deutsche Telekom.

Le tessere sanitarie SMART e l’identità digitale sono strumenti della tirannia

Il sistema SMART Health Cards è già utilizzato da più di una dozzina di paesi,20 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e DC21 Il Parlamento australiano sta anche aprendo la strada alla tirannia con il suo “Trusted Digital Identity Bill 2021”,22 e il Congresso degli Stati Uniti ha il suo “Improving Digital Identity Act del 2021”.23

Tutti questi hanno una cosa in comune: l’obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato, in cui tutto ciò che fai e dici è monitorato, registrato e valutato per il valore della minaccia, e se si comportano male o si comportano in modo sbagliato, hanno 101 modi per punirti e costringerti a conformarti, dal limitare la tua capacità di viaggiare al sequestro dei tuoi conti bancari.

Non pensare per un secondo che il governo non avrà accesso o utilizzerà i tuoi dati contro di te per scopi politici. Come spiegato da Off-Guardian:24

“Le SMART Health Cards sono gestite da VCI, che è stata creata dalla MITRE Corporation, che è finanziata dal governo degli Stati Uniti. Se dai a SMART l’accesso alle tue cartelle cliniche, faresti meglio a credere che il governo degli Stati Uniti e le sue agenzie metteranno le mani su di loro.

Potrebbero non avere il proprio database, ma avrebbero accesso al database di MITRE quando e se ne avessero bisogno o lo desiderassero. E così farebbero Apple, Amazon, Google e Microsoft. È così che funzionano i partenariati pubblico-privato. Simbiosi.

I giganti aziendali fungono da copertura per i programmi governativi e, in cambio, ottengono una grossa fetta dei profitti, salvataggi se necessario e “riforme” normative che paralizzano i loro concorrenti più piccoli…

Ciò consente al governo federale di affermare “veramente” di non implementare un sistema di passaporti federali o di mantenere un database di vaccinazioni, mentre stanno subappaltando giganti della tecnologia per farlo per loro. Questo sistema di sorveglianza del governo backdoor attraverso l’impiallacciatura aziendale si sta già diffondendo negli Stati Uniti e sembra che giocherà un ruolo anche in qualsiasi futuro “trattato pandemico”.

Il chirurgo generale richiede la lista dei risultati da Big Tech

Anche il chirurgo generale degli Stati Uniti, il dottor Vivek Murthy, sembra costruire una narrativa per giustificare un’autorità sanitaria internazionale. Il 3 marzo 2022, Murthy ha chiesto formalmente a tutte le principali piattaforme tecnologiche di inviare dati sull’entità della disinformazione COVID-19. Ciò include social network, motori di ricerca, piattaforme crowdsource, piattaforme di e-commerce e sistemi di messaggistica istantanea. Per fortuna, la sua richiesta non è legalmente esecutiva. Come riportato dal New York Times:25

“Una richiesta di informazioni dall’ufficio del chirurgo generale richiedeva che le piattaforme tecnologiche inviassero dati e analisi sulla prevalenza della disinformazione COVID-19 sui loro siti, a partire da esempi comuni di disinformazione sui vaccini documentati dai Centers for Disease Control and Prevention.26

L’avviso chiede alle società di presentare “quanti utenti hanno visto o potrebbero essere stati esposti a casi di disinformazione di Covid-19”, nonché dati aggregati sui dati demografici che potrebbero essere stati esposti o interessati in modo sproporzionato dalla disinformazione.

Il chirurgo generale, il dottor Vivek Murthy, ha anche chiesto informazioni alle piattaforme sulle principali fonti di disinformazione Covid-19, comprese quelle impegnate nella vendita di prodotti, servizi e trattamenti Covid-19 non provati… La richiesta di informazioni fa parte di Piano nazionale di preparazione al COVID del presidente Biden27,28 …

Oltre a richiedere dati sulla disinformazione dalle piattaforme tecnologiche, il chirurgo generale ha invitato gli operatori sanitari e il pubblico a presentare informazioni su come la disinformazione COVID-19 abbia influenzato negativamente i pazienti e le comunità”.

Come notato dalla dott.ssa Meryl Nass,29 “Questo è davvero spaventoso. La disinformazione (da controllare tramite società tecnologiche) viene trattata come un crimine, anche se mai definita”. Nass evidenzia anche un nuovo disegno di legge,30 introdotto da due senatori democratici il 2 marzo 2022, che darebbe alle aziende tecnologiche “copertura per censurare e consegnare dati privati ​​al governo”. “In altre parole, il Congresso può ‘legalizzare’ la censura e criminalizzare i diritti del Primo Emendamento alla libertà di parola”, afferma Nass.

CDC ha creato un sacco di disinformazione

L’ironia qui è che la maggior parte delle risposte del CDC a “miti COVID”31 sono essi stessi una disinformazione. Ad esempio, il CDC afferma che è un mito che l’immunità naturale sia migliore dell’immunità che si ottiene dal vaccino COVID.

Eppure sarebbe difficile trovare un supporto scientifico per questa affermazione. Fondamentalmente l’hanno inventato. È un fatto scientifico di lunga data che l’immunità naturale è più robusta e più duratura dell’immunità indotta dal vaccino.

Il CDC afferma anche che è un mito che i colpi di mRNA non siano vaccini. Dicono che le iniezioni di mRNA siano vaccini perché innescano una risposta immunitaria. Quello che non ammettono è di aver cambiato la definizione di “vaccino” nel bel mezzo della pandemia.32

Prima della pandemia, un “vaccino” era “un prodotto che stimola il sistema immunitario di una persona a produrre immunità a una malattia specifica”. Nella seconda metà del 2021, mentre i colpi di mRNA si stavano avvicinando alla distribuzione, il CDC ha cambiato quella definizione in “un preparato che viene utilizzato per stimolare la risposta immunitaria dell’organismo contro le malattie”, eliminando efficacemente la necessità di un vaccino per produrre l’immunità – la chiave cosa dovrebbe fare un vaccino.

Per inciso, la risposta del CDC a questo “mito” fondamentalmente confuta la sua risposta al “mito” secondo cui l’immunità vaccinale è migliore dell’immunità naturale, poiché i colpi di COVID non forniscono affatto l’immunità. Stimolano solo una risposta immunitaria, che tra l’altro può essere benefica o dannosa, a seconda di come viene stimolato il sistema immunitario.

Il CDC insiste ancora sul fatto che i colpi COVID non possono cambiare o interagire con il tuo DNA in alcun modo, ma la ricerca pubblicata mostra il contrario. La ricerca svedese mostra effettivamente che l’mRNA del colpo di Pfizer si incorpora nel DNA umano in appena sei ore.33

La richiesta incostituzionale di Murthy di dati da parte di società tecnologiche sugli utenti che condividono informazioni che violano la narrativa del CDC sembra essere uno sforzo per continuare a costruire giustificazioni per un’autorità sanitaria internazionale con il potere di dettare la verità in tutto il mondo.

Se c’è solo una narrazione, in ogni paese, diffusa da una singola entità, allora la verità sarà qualunque cosa dicano che sia. Alla fine, la ricerca non verrà nemmeno pubblicata a meno che non sia conforme alla narrativa scelta.

L’OMS è totalmente corrotta

VIDEO

Ci sono molte ragioni per respingere l’OMS come unico arbitro dei fatti sanitari. È corrotto fino al midollo e lo è da anni.34

All’indomani della pandemia di influenza suina del 2009, il cui vaccino ha causato molte migliaia di feriti, l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) ha concluso che “la gestione della pandemia da parte dell’OMS, delle agenzie sanitarie dell’UE e dei governi nazionali ha portato a un ‘spreco di ingenti somme di denaro pubblico e paure e paure ingiustificate sui rischi per la salute cui devono far fronte i cittadini europei’”.35

In particolare, PACE ha concluso che c’erano “prove schiaccianti che la gravità della pandemia è stata ampiamente sopravvalutata dall’OMS” e che l’industria farmaceutica aveva influenzato il processo decisionale dell’organizzazione.

Un’indagine congiunta del British Medical Journal e del Bureau of Investigative Journalism (BIJ) ha anche scoperto seri conflitti di interesse tra l’OMS – che ha promosso l’agenda globale di vaccinazione – e le case farmaceutiche che hanno creato quei vaccini.36

L’OMS è stata anche accusata di un’enorme cattiva gestione del denaro, spendendo di più per le spese di viaggio ogni anno – circa 200 milioni di dollari nel 2017 – di quanto non faccia per alcuni dei maggiori problemi di salute pubblica, tra cui AIDS, tubercolosi e malaria messe insieme.37

Ormai, la maggior parte delle persone sa anche che l’OMS è stata acquistata e pagata da Bill Gates. Contribuisce al budget biennale dell’OMS di 4.84 miliardi di dollari più di ogni governo degli stati membri. Gli Stati Uniti sono stati storicamente il principale finanziatore, ma i contributi combinati della Gates Foundation e del GAVI hanno reso Gates il principale sponsor non ufficiale dell’OMS a partire dal 2018.

Nel documentario “TrustWHO”38 (sopra), Lilian Franck rivela questa e altre influenze clandestine che controllano l’OMS, a rischio della salute pubblica. Ad esempio, abbiamo visto che l’OMS ha una forte fedeltà alla Cina e condivide la spietata repressione cinese delle contronarrative.

L’indagine dell’OMS sull’origine del COVID-19 è stata un falso dall’inizio alla fine e, anche prima della pandemia di COVID, l’OMS aveva discusso con Facebook per “assicurare che le persone potessero accedere a informazioni autorevoli sui vaccini e ridurre la diffusione di imprecisioni”. Data la forte e continua evidenza che l’OMS è fortemente conflittuale e controllata dall’industria, la sua utilità come custode della salute pubblica deve essere seriamente rivalutata.

Il piano per una pandemia senza fine

Mentre la Casa Bianca ha emesso un piano per uscire dalla pandemia,39,40 sembra più un piano per una pandemia senza fine. Come riportato da STAT News:41

“Il rapporto traccia un percorso verso ciò che i suoi autori chiamano la ‘prossima normalità’: vivere con il virus SARS-CoV-2 come una minaccia continua che deve essere gestita. Ciò richiederà miglioramenti su una serie di fronti, da una migliore sorveglianza per COVID e altri agenti patogeni al controllo di come sono tassati gli ospedali; e dagli sforzi per affrontare la qualità dell’aria negli edifici ai continui investimenti in farmaci antivirali e vaccini migliori.

Gli autori chiedono inoltre di offrire alle persone malate con sintomi respiratori un facile accesso ai test e, se sono positive al COVID o all’influenza, una rapida prescrizione per il relativo farmaco antivirale…

Il rapporto suggerisce che la risposta degli Stati Uniti al Covid-19 dovrebbe passare da una diretta esclusivamente a questa singola malattia a una in cui gli sforzi di prevenzione, mitigazione e trattamento si concentrano sul COVID come uno dei numerosi virus respiratori, inclusa l’influenza.

Parte del piano prevede la creazione di un nuovo incarico: vice assistente del presidente per la biosicurezza all’interno del Consiglio di sicurezza nazionale.42 Il vice assistente per la biosicurezza sarebbe responsabile di “monitorare, indirizzare e coordinare le risposte e le comunicazioni su eventuali minacce di biosicurezza e pandemia”.

È importante sottolineare che questo post sarebbe anche responsabile del coordinamento degli “sforzi per contrastare le fonti straniere e nazionali di disinformazione antiscientifica su vaccini e farmaci”. La COVID Roadmap descrive anche le strategie per migliorare la documentazione, il monitoraggio e la responsabilità per gli obiettivi di comunicazione.

Ciò include il monitoraggio delle “iniquità sanitarie” per “aumentare la responsabilità pubblica e sostenere i valori che promuovono il benessere sociale e l’equità sanitaria nelle malattie infettive”. Mi suona come un piano per promuovere la propaganda che fa vergognare le persone che non vogliono sacrificare la propria salute per “il bene superiore”.

Include anche l’istituzione di “standard per una gestione semplificata dei messaggi sanitari senza interferenze politiche”. L’OMS sarà responsabile di tali standard? Probabilmente.

La tabella di marcia specifica inoltre che le piattaforme tecnologiche e i media legacy devono essere sollecitati a “progettare meccanismi per rilevare, deviare e negare la pubblicazione di consigli dannosi e falsi che danneggiano la salute pubblica”. In altre parole, censura generalizzata. Se all’OMS viene data la completa autorità sulla salute, la censura sarà un dato di fatto e la scienza come sappiamo cesserà sostanzialmente di esistere.

Fonti e riferimenti

1 Ora 9 giugno 2021

2 Vita studentesca 15 aprile 2021

3 Annuncio FNIH 1 marzo 2022

4 COVID-19 e i predatori globali: siamo la preda

5, 6, 7, 16 America ad alta voce 18 febbraio 2022

8 Consiglio europeo 3 marzo 2022

9 La nostra università mondiale delle Nazioni Unite 28 gennaio 2022

10 DCAT 2 dicembre 2021

11 Wayback Machine, la preparazione alla pandemia dell’OMS catturata il 2 settembre 2009 (PDF)

12 Il BMJ 2010; 340: c2912

13 Wayback Machine, la preparazione alla pandemia dell’OMS catturata il 1 maggio 2009 (PDF)

14 Medicina dell’obesità 8 febbraio 2017

15 34 37 Rassegna nazionale 14 giugno 2017

17 21 24 Fuori guardia 1 marzo 2022

18 19 Standard occidentale 2 marzo 2022

20 VCI.org, Impronta mondiale

22 Disegno di legge sull’identità digitale 2021

23 HR 4258, Miglioramento della legge sull’identità digitale del 2021

25 New York Times 3 marzo 2022 (archiviato)

26 31 Miti e fatti del CDC su COVID-19

27 40 Piano nazionale di preparazione al COVID-19 della Casa Bianca

28 NPR 2 marzo 2022

29 Meryl Nass Substack 4 marzo 2022

30 Ben Ray Lujan Senatore degli Stati Uniti per il New Mexico il 2 marzo 2022

32 Miami Herald 27 settembre 2021

33 l’Esposizione del 27 febbraio 2022

35 Assembly.coe.int 24 giugno 2010

36 Società naturale 23 febbraio 2014

38 Il difensore 7 settembre 2021

39 Tabella di marcia COVID

41 STAT News 7 marzo 2022

42 Tabella di marcia COVID, biosicurezza e leadership pandemica

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/la-tecnocrazia-mira-a-controllare-per-sempre-i-sistemi-sanitari-in-tutto-il-mondo/

®wld

L’élite apolide teatralmente bifronte ha gettato le famiglie nell’angoscia – ce lo chiede l’Europa

Lascia un commento

Eccoci, finalmente: ora comincia la grande diserzione

Le grandi rivoluzioni, si dice, sono sempre state progettate, innescate e dirette da formidabili élite avanguardistiche. Vero, ma poi che fine han fatto, quei rivolgimenti? Quanto alle élite, oggi sembra disastrosamente crollato il loro prestigio: persino l’oceanico astensionismo che ha rimpicciolito le ultime elezioni italiane (amministrative, per giunta: solitamente partecipate) suona come una campana a morto, per chi è solito utilizzare pedine locali. Sembra un avviso rivolto non solo al super-governo del Tecnocrate, ma in fondo anche alle possibilità dell’intera politica liberale, democratica, completamente svuotata. L’arena è ormai percepita come corrotta, infiltrata, devitalizzata: nemica, addirittura. Manipolata proprio dai mediocri, impresentabili terminali di quelle stesse élite che oggi esternano il loro delirio globalista a vocazione totalitaria. Lo fanno senza più nemmeno nascondersi, dichiarando in modo esplicito i loro obiettivi apertamente zootecnici. Imperativi categorici e funesti, monotoni e minacciosi: magari inventano emergenze e pandemie, mettendo in croce i sistemi sanitari con artifici criminosi.

Jolly

Ieri si sfoderava la menzogna per armare la paura e l’infamia, l’affronto delle restrizioni; oggi non si esita a ricorrere al brutale ricatto per prolungarle all’infinito, quelle restrizioni, allo scopo di ottenere la digitalizzazione forzata del gregge, occasionalmente spacciata per campagna vaccinale. Le conseguenze sono deflagranti, potenzialmente rovinose. Fa impressione il volume dell’imponente, storica diserzione che ha l’aria di essere ormai alle porte. Può ricordare, in nuce, il lampo di certe eroiche latitanze, compresa quella dei resistenti del 1943, mescolato con il furore sfocato e la passione civile degli studenti del Sessantotto e poi dei loro emuli NoGlobal massacrati al G8 di Genova, al fervore giustizialista dei giovani nelle strade di Manhattan in mezzo ai cortei di Occupy Wall Street. Destra e sinistra – le antiche maschere del Novecento, costate milioni di vite umane – nel frattempo sono cadute con ignominia, lungo la strada. Sopravvivono solo nei patetici avanspettacoli nazionali, ancora indossate da burattini manovrati da consorterie di manovratori, a loro volta pilotate, in un gioco di scatole cinesi che sembra senza fine.

Di fronte a quanto va accadendo, la stessa geopolitica rischia di ridursi a semplice fotografia laconica di traiettorie contingenti, che non raccontano niente di essenziale. Quando le autorità ti spiegano che – senza il lasciapassare, imposto in virtù di un pericolo inesistente – non potrai più nemmeno accompagnare tuo figlio all’asilo, in quell’istante crolla ogni residua disponibilità di ascolto. Viene meno la fiducia verso qualsiasi narrazione che suoni anche solo vagamente politichese (cioè sentita come cadente, difettosa, debole e imprecisa, reticente, impastata di bugie fumogene). Quando prendi a badilate in faccia milioni di persone, in quel preciso istante saltano gli schemi (etici ed estetici, cosmetici, formali e sostanziali) su cui s’era fondato il patto, sempre instabile ma mai rinnegato, tra governanti e governati. Mala tempora currunt: sintetizzando, l’economista Ilaria Bifarini spiga a quali prove si sta pensando di sottoporre l’Occidente, grazie allo stratagemma (vile, in quanto artificioso e ancora una volta insincero) della presunta emergenza climatica.

Draghi

Tutto è crollato, nel frattempo: tutte le retoriche del progressismo e del sovranismo, del male necessario (“ce lo chiede l’Europa”) e dei tremuli paladini populisti. E’ scaduto il tempo dei sofisti, dei dotti discettatori: oggi il governo prende per il collo gli italiani, li tratta da animali? Esige che si pieghino, dispone che vengano emarginati i refrattari? E’ la fine di un film, durato decenni e costato sangue. E si può ben immaginare quanto poco importi, a quei 20-25 milioni di persone, chi sarà il prossimo diligente esecutore insediato a Palazzo Chigi, chi sarà il prossimo inquilino del Quirinale, se le leggi fondamentali sono diventate carta straccia. E’ stata sempre lei, l’élite apolide teatralmente bifronte, a rubare il tempo ai sudditi: ha disciolto gli orologi, ha gettato le famiglie nell’angoscia. E lo ha fatto vorticosamente, alla velocità della luce. Succede in tutto l’Occidente, e quasi solo in Occidente: nel nostro caro Occidente post-democratico (dove si viene censurati come in Corea del Nord, si viene sospesi e magari destituiti, ma – almeno per ora – si resta a piede libero).

Per contro, è come se procedesse un piano misterioso, concepito da un’impalpabile intelligenza superiore: quella che, quando scatena il peggio, forse lo fa soltanto perché si possa un giorno partorire il meglio, che fiorirà quando i dormienti – azzannati alla gola – si saranno finalmente risvegliati. Lo pensano svariate voci di questa Italia che si è scoperta intrappolata, dopo aver sopportato (come disagio accidentale, transitorio) la pessima gestione del dichiarato allarme sanitario, manipolato nel più subdolo dei modi. Ora lo si è capito: era soltanto la “fase uno” del progetto; il meglio verrà adesso. Colpisce, in questo frangente, chi maneggia la terminologia degli antropologi, parlando di speciazione: il bivio evolutivo che separerebbe, definitivamente, i sommersi dai salvati. Lo scienziato Corrado Malanga, chimico e anche “alienologo”, per 35 anni docente universitario, cita il secondo principio della termodinamica: non si può retrocedere, dal livello di coscienza acquisito; al contrario: dato che l’entropia nell’universo si espande sempre, non si potrà che progredire sulla strada della consapevolezza.

Yuval Noah Harari

Malanga fruga nel terreno che un analista come Matt Martini definisce “esopolitica”. Ne sa qualcosa, sicuramente, anche Mauro Biglino. L’ipotesi: si può dedurre che persino l’Antico Testamento parli dell’ingerenza “aliena” nelle faccende terrestri, posto che si ammetta – stando all’interpretazione letterale del testo – che la Genesi possa anche descrivere una forma di clonazione, operata da individui non umani, per dar vita a una particolare variante del Sapiens. Che poi le religioni vi abbiano steso il loro affascinante velo di misticismo, è persino scontato (quanto la convenzionalità simbologica dell’altrettanto suggestivo esoterismo). Nulla però che impressioni un cattedratico come Egael Safran, docente di etica medica all’università di Gerusalemme: perché stupirsi della “produzione” della pecora Dolly, dice, quando è la stessa Bibbia a raccontare come fu “fabbricata” geneticamente la famosa Eva?

Un altro autorevole esponente della grande cultura che permea l’ebraismo, Yuval Noah Harari (storico dell’Università Ebraica di Gerusalemme), si permette una domanda urticante: vuoi vedere che la cyborg-élite dell’Uomo-Dio, quella che vorrebbe digitalizzare l’essere umano fino a robotizzarlo, inseguendo il sogno dell’immortalità, sarà tentata dal desiderio di archiviare anche la nostra gloriosa democrazia liberale? Ancora una voce israeliana – quella del generale Haim Eshed, insigne accademico per trent’anni a capo della sicurezza aerospaziale di Tel Aviv – un anno fa se n’è uscito con la seguente dichiarazione: da decenni collaboriamo con alieni, nell’ambito di una Federazione Galattica. Poco dopo, all’indomani delle esternazioni di Trump sulla “neonata” Space Force, il Pentagono ha sdoganato l’esistenza degli Ufo, amabilmente ribattezzati Uap. Bene: ma tutto questo cosa c’entra, con l’ignobile Green Pass? Stiamo parlando di notizie che riguardano lo stesso mondo, quello in cui viviamo tutti, o di qualche ipotetica realtà parallela?

Giovagnoli

Tranquilli: per ora non calerà dal cielo nessuna Astronave Madre, dice Michele Giovagnoli. Lui è un alchimista “selvatico”, impegnato a estrarre – dalla sapienza ancestrale del bosco – le essenze che oggi possono vivificare gli smarriti. E’ una persona straordinaria, della cui amicizia si può essere onorati. Venti mesi fa, nel marzo del 2020, s’era premurato di avvertire: ragazzi, sta per succedere qualcosa di epocale. E sarà la nostra grande occasione: riconquistare finalmente l’identità profonda, irriducibilmente umana, verso un altro mondo possibile (il nostro). Così s’è messo a battere le piazze italiane, radunando anime: a tutti ha regalato parole come quelle di cui era maestro un artefice assoluto come Guido Ceronetti, nemico del pensiero facile alleato delle comodità low cost (timeo Danaos et dona ferentes).

De Donno

State fermi, raccomanda l’alchimista: restate saldi nelle vostre convinzioni. E riscoprite il vero motore che vi muove, il cuore. E’ quello che più teme, chi vorrebbe continuare – come ha fatto per millenni – a dominare sudditi impauriti, disinformati e depistati. Diciotto mesi fa, si spegneva un’altra luce: Giulietto Chiesa. Il primo a denunciare il dramma della falsificazione mediatica elevata ormai a sistema. L’ispido Paolo Barnard gli aveva riconosciuto una dote suprema: il coraggio, più unico che raro, di aver saputo mettere a repentaglio tutti i privilegi faticosamente e meritatamente conquistati, gettati al vento pur di restare al servizio della causa suprema della verità. Velo pietoso sulla montagna di spazzatura che oggi il coro ufficiale ci propina con protervia, a reti unificate. Velo pietoso sui tiepidi, su tattici, sugli opportunisti. Non c’è più tempo per le parabole ipotetiche: dal 15 ottobre, come ha stabilito il Gran Consiglio Unanime, l’umanità dovrà dividersi definitivamente. Chi accetta di piegarsi, chi affronterà il deserto.

C’è una bandiera pirata, che sventola da qualche parte. L’appuntamento con la speciazione? O forse, sarà la semplice bellezza del continuare ad abbracciarsi, liberi, rifiutando l’oscenità inaccettabile della coercizione? Noi resteremo qui, par di capire: assecondando una legge, una chiamata. L’amore per un gesto naturale e semplicissimo: testimoniare la verità, non rinnegarla. Non smettere di cercarla, mai, anche se le verità artificiali piovono dal cielo, a tonnellate, quasi sommergendoci. Niente paura: non finirà come credono i gestori dello zoo, dice Michele Giovagnoli. Certo, la diserzione avrà il suo costo: bisognerà esserne all’altezza; occorrono doti interiori, per costruire un altro mondo. Fede e speranza – sottolinea – sono bandite, nell’officina dell’alchimista. Deve bastargli la forgia di Giordano Bruno, l’ostinazione titanica di Giuseppe De Donno, l’intransigenza trasparente di Nunzia Alessandra Schilirò. Dall’altra parte, il potere alieno farà i suoi calcoli. Ma quelli, dice Michele, non sono della nostra razza: ora, almeno, sarà chiaro a tutti (ai non dormienti, s’intende). Forse ci siamo noi, adesso, sull’Astronave Madre. A bordo dell’Arca del Diluvio, su cui svetta il Jolly Roger della patria a cui ciascuno sente di avere pieno diritto, dalla nascita. Tanta tenebra, alla fine, ha generato luce. Tutto è perfetto, ora. Tutto è chiaro.

(Giorgio Cattaneo, 15 ottobre 2021)

Pubblicato su: https://www.libreidee.org/2021/10/eccoci-finalmente-ora-comincia-la-grande-diserzione/

®wld

Come la corrotta Organizzazione Mondiale della Sanità promuove la tirannia medica in tutto il mondo

3 commenti

Pubblicato da: Dr. Joseph Mercola

Qualunque cosa fosse l’OMS all’inizio, è stata totalmente assorbita da attori globali come Bill Gates, la Fondazione Rockefeller, GAVI e Big Pharma. In quanto agenzia delle Nazioni Unite a tutti gli effetti, l’OMS è corrotta da cima a fondo e totalmente dedita allo sviluppo sostenibile, noto anche come tecnocrazia. Editor TN

STORIA IN BREVE-

> “TrustWHO”, film documentario prodotto da Lilian Franck, rivela le influenze clandestine che stanno controllando l’Organizzazione Mondiale della Sanità, a rischio della salute pubblica

> Bill Gates è il finanziatore n. 1 dell’OMS, contribuendo al budget biennale di 4.84 miliardi di dollari dell’OMS più di qualsiasi governo membro

> Le aziende farmaceutiche hanno precedentemente influenzato la dichiarazione di pandemia dell’OMS del 2009; gli esperti in seguito hanno definito l’influenza suina una “falsa pandemia” che è stata guidata da Big Pharma, che ha poi incassato l’allarme per la salute

> L’OMS ha una forte fedeltà alla Cina e la sua indagine sull’origine del COVID-19 è stata fin dall’inizio un’indagine “falsa”

> Anche prima della pandemia di COVID-19, l’OMS ha rilasciato una dichiarazione secondo cui aveva discusso con Facebook per “assicurare che le persone possano accedere a informazioni autorevoli sui vaccini e ridurre la diffusione delle imprecisioni”

> La storia dell’OMS illustra chiaramente la sua fedeltà a Big Pharma e ad altre industrie, compresa la minimizzazione degli effetti sulla salute causati dal disastro nucleare di Chernobyl del 1986 e la collaborazione con il gigante degli oppiacei Purdue

> Data la forte e continua evidenza che l’OMS è fortemente conflittuale e controllata dall’industria, la sua utilità come custode della salute pubblica deve essere seriamente rivalutata

“TrustWHO”, un film documentario prodotto da Lilian Franck, rivela le influenze clandestine che stanno controllando l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – e lo sono state fin dall’inizio. Fondata nel 1948 da 61 Stati membri i cui contributi hanno inizialmente finanziato l’organizzazione, l’OMS è stata rapidamente infiltrata dall’industria.

Da Big Tobacco all’industria nucleare e farmaceutica, l’industria ha storicamente dettato l’agenda globale dell’OMS e continua a farlo ai giorni nostri, mettendo profitti e potere davanti alla salute pubblica.1

Bill Gates è il finanziatore n. 1 dell’OMS

Nell’aprile 2020, Donald Trump ha sospeso i finanziamenti statunitensi all’OMS mentre l’amministrazione ha condotto una revisione sul suo “ruolo nella grave cattiva gestione e nel nascondere la diffusione del coronavirus”.2 Ciò ha chiaramente spinto la Fondazione Bill & Melinda Gates nella posizione di primo finanziatore dell’OMS. Dopo l’elezione, il presidente Joe Biden ha annullato la decisione dell’amministrazione Trump, ripristinando i finanziamenti statunitensi all’OMS.3

Tuttavia, Bill Gates è ancora il finanziatore numero 1, contribuendo maggiormente al budget biennale di 4.84 miliardi di dollari dell’OMS4 rispetto a qualsiasi governo di uno Stato membro. Come rivelato in una copia di anteprima che ho ricevuto di “Vax-Unvax”,5 Il nuovo libro di Robert F. Kennedy Jr., che uscirà nel novembre 2021, “Gates ha usato strategicamente i suoi soldi per infettare le agenzie di aiuto internazionali con le sue distorte priorità egoistiche. Gli Stati Uniti sono stati storicamente il più grande donatore diretto dell’OMS”.

Tuttavia, Bill Gates contribuisce all’OMS attraverso molteplici vie, tra cui la Bill & Melinda Gates Foundation e GAVI, che è stata fondata dalla Gates Foundation in collaborazione con l’OMS, la Banca mondiale e vari produttori di vaccini.

A partire dal 2018, i contributi cumulativi della Gates Foundation e della GAVI hanno reso Gates lo sponsor principale non ufficiale dell’OMS, anche prima della mossa dell’amministrazione Trump del 2020 di tagliare tutto il suo sostegno all’organizzazione. E infatti Gates dà così tanto che Politico ha scritto un articolo molto critico6 sulla sua indebita influenza finanziaria sulle operazioni dell’OMS nel 2017, che secondo Politico stava causando la spesa dell’agenzia:

“… una quantità sproporzionata delle sue risorse su progetti con i risultati misurabili che Gates preferisce… La sua influenza ha preoccupato le ONG e gli accademici. Alcuni sostenitori della salute temono che, poiché il denaro della Fondazione Gates proviene da investimenti in grandi imprese, potrebbe fungere da cavallo di Troia per gli interessi aziendali per minare il ruolo dell’OMS nella definizione degli standard e nella definizione delle politiche sanitarie”.

Inoltre, Gates “instrada anche finanziamenti all’OMS attraverso SAGE [Strategic Advisory Group of Experts] e UNICEF e Rotary International portando i suoi contributi totali a oltre $ 1 miliardo”, spiega Kennedy nel libro, aggiungendo che queste donazioni deducibili dalle tasse danno a Gates la leva finanziaria e il controllo sulla politica sanitaria internazionale, “che dirige in gran parte per servire gli interessi di profitto dei suoi partner farmaceutici”.

Come notato nel film in primo piano, quando è stato fondato, l’OMS poteva decidere come distribuire i suoi contributi. Ora, il 70% del suo budget è legato a progetti specifici, paesi o regioni, che sono dettati dai finanziatori.7 In quanto tali, le priorità di Gates sono la spina dorsale dell’OMS, e non è stata una coincidenza quando ha detto dell’OMS: “Le nostre priorità, sono le vostre priorità”.8

“L’ossessione per i vaccini di Gates ha deviato le donazioni dell’OMS dalla riduzione della povertà, dalla nutrizione e dall’acqua pulita per far sì che il vaccino assuma la sua metrica preminente per la salute pubblica. E Gates non ha paura di dare il suo peso”, secondo il libro di Kennedy. “… La vastità dei contributi finanziari della sua fondazione ha reso Bill Gates un leader non ufficiale, anche se non eletto, dell’OMS.”

Incassare assegni farmaceutici e OMS in precedenti pandemie

Durante la pandemia H2009N1 (influenza suina) del 1, sono stati stipulati accordi segreti tra Germania, Gran Bretagna, Italia e Francia con l’industria farmaceutica prima dell’inizio della pandemia H1N1, che stabiliva che avrebbero acquistato le vaccinazioni antinfluenzali H1N1 – ma solo se una pandemia di livello 6 è stato dichiarato dall’OMS.

Il documentario “TrustWHO” mostra come, sei settimane prima che la pandemia fosse dichiarata, nessuno all’OMS era preoccupato per il virus, ma i media stavano comunque esagerando i pericoli. Quindi, nel mese precedente alla pandemia H2009N1 del 1, l’OMS ha cambiato la definizione ufficiale di pandemia, rimuovendo i criteri di gravità e alta mortalità e lasciando la definizione di pandemia come “un’epidemia mondiale di una malattia”.9

Questo cambio di definizione ha permesso all’OMS di dichiarare l’influenza suina una pandemia dopo che solo 144 persone erano morte a causa dell’infezione in tutto il mondo. Nel 2010, il dottor Wolfgang Wodarg, allora capo della sanità presso il Consiglio d’Europa, ha accusato le aziende farmaceutiche di influenzare la dichiarazione di pandemia dell’OMS, definendo l’influenza suina una “falsa pandemia” guidata da Big Pharma, che ha incassato l’allarme sanitario.10

Secondo Wodarg, la pandemia di influenza suina è stata “uno dei più grandi scandali medici del secolo”.11 Nell’indagine sulla falsificazione di una pandemia da parte dell’OMS e di Big Pharma, un’inchiesta ha dichiarato:12

“… al fine di promuovere i loro farmaci e vaccini brevettati contro l’influenza, le aziende farmaceutiche hanno influenzato scienziati e agenzie ufficiali responsabili degli standard di salute pubblica per allarmare i governi di tutto il mondo e farli sprecare risorse sanitarie limitate per strategie di vaccini inefficienti ed esporre inutilmente milioni di persone sane a il rischio di una quantità sconosciuta di effetti collaterali di vaccini non sufficientemente testati”.

Mentre i governi si sono ritrovati con scorte di vaccini che non avrebbero mai usato, molti di coloro che hanno ricevuto il vaccino contro l’influenza suina H1N1 hanno sofferto di effetti avversi tra cui la sindrome di Guillian-Barre, la narcolessia, la cataplessia e altre forme di danno cerebrale.13

La copertura delle origini

Anche l’indagine dell’OMS sull’origine del COVID-19 è stata fin dall’inizio un’indagine “falsa”. Alla Cina è stato permesso di scegliere a mano i membri del team investigativo dell’OMS, che includeva Peter Daszak, Ph.D., che ha stretti legami professionali con l’Istituto di virologia di Wuhan (WIV).

L’inclusione di Dazsak in questo team ha praticamente garantito il rigetto della teoria dell’origine di laboratorio e, nel febbraio 2021, l’OMS ha autorizzato il WIV e altri due laboratori di livello 4 di biosicurezza a Wuhan, in Cina, da atti illeciti, affermando che questi laboratori non avevano nulla a che fare con il Epidemia di covid19.14

Solo dopo un contraccolpo, inclusa una lettera aperta firmata da 26 scienziati che chiedono un’indagine forense completa e senza restrizioni sulle origini della pandemia,15 L’OMS è entrata in modalità di controllo dei danni, con il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus e altri 13 leader mondiali che si sono uniti al governo degli Stati Uniti nell’esprimere “frustrazione per il livello di accesso che la Cina ha concesso a una missione internazionale a Wuhan”.16

Un paio di punti degni di nota – Gates ha scelto Ghebreyesus come direttore generale dell’OMS, non per le sue qualifiche – Tedros non ha una laurea in medicina e un background che include accuse di violazioni dei diritti umani – ma a causa di questa lealtà a Gates, sempre secondo il libro di Kennedy.

Inoltre, la fedeltà dell’OMS alla Cina è stata assicurata anni prima, quando la Cina si è assicurata i voti dell’OMS per garantire che i suoi candidati diventassero direttore generale. Un’indagine del Sunday Times ha anche rivelato che l’indipendenza dell’OMS è stata gravemente compromessa e i suoi stretti legami con la Cina hanno permesso al COVID-19 di diffondersi nei primi giorni della pandemia, offuscando l’indagine sulle sue origini. Secondo il Sunday Times:17

“La leadership dell’OMS ha dato la priorità agli interessi economici della Cina rispetto all’arresto della diffusione del virus quando è emerso per la prima volta il Covid-19. La Cina ha esercitato il controllo finale sull’indagine dell’OMS sulle origini di Covid-19, nominando i suoi esperti scelti e negoziando un accordo dietro le quinte per annacquare il mandato”.

I legami con la Cina dell’OMS hanno giocato un “ruolo decisivo” nella pandemia

Il 28 gennaio 2020, quattro settimane dopo che Taiwan aveva avvisato l’OMS che una misteriosa malattia respiratoria si stava diffondendo in Cina, l’OMS non aveva ancora preso provvedimenti e continuava a lodare la Cina.

Tedros ha persino elogiato la Cina per la sua trasparenza e ha affermato che il presidente cinese ha “mostrato ‘rara leadership’ e meritato ‘gratitudine e rispetto’ per aver agito per contenere l’epidemia nell’epicentro”, ha riferito il Sunday Times. “Questi ‘passaggi straordinari’ avevano impedito un’ulteriore diffusione del virus, ed è per questo che, ha affermato, c’erano solo ‘pochi casi di trasmissione da uomo a uomo al di fuori della Cina, che stiamo monitorando molto da vicino'”.18

Parlando con il Sunday Times, il professor Richard Ebright del Waksman Institute of Microbiology della Rutgers University nel New Jersey, ha affermato che è stata questa stretta connessione che alla fine ha guidato il corso della pandemia:19

“Non solo ha avuto un ruolo; ha avuto un ruolo decisivo. Era l’unica motivazione. Non c’era alcuna giustificazione scientifica o medica o politica per la posizione assunta dall’OMS a gennaio e febbraio 2020. La premessa era interamente basata sul mantenimento di legami soddisfacenti con il governo cinese.

Quindi, ad ogni passo, l’OMS ha promosso la posizione ricercata dal governo cinese… l’OMS ha resistito attivamente e ha ostacolato gli sforzi di altre nazioni per attuare controlli alle frontiere efficaci che avrebbero potuto limitare la diffusione o addirittura contenere la diffusione dell’epidemia .

È impossibile per me credere che i funzionari di Ginevra, che stavano rilasciando tali dichiarazioni, credessero che tali dichiarazioni fossero in accordo con i fatti a loro disposizione al momento in cui le dichiarazioni sono state rese. È difficile non vedere che l’origine diretta di ciò è il sostegno del governo cinese all’elezione di Tedros a direttore generale…

Questo è stato un notevole ritorno sull’investimento [della Cina] con le somme relativamente piccole che sono state investite nel sostenere la sua elezione. Ha pagato su larga scala per il governo cinese”.

La corruzione dell’OMS è profonda

Anche prima della pandemia, l’OMS aveva rilasciato una dichiarazione secondo cui aveva discusso con Facebook per “assicurare che le persone possano accedere a informazioni autorevoli sui vaccini e ridurre la diffusione delle imprecisioni”.20 Al primo vertice globale sulla vaccinazione dell’OMS, tenutosi a Bruxelles nel settembre 2019, Jason Hirsch, responsabile delle politiche pubbliche di Facebook, ha alluso alla censura e alla manipolazione dei media che sarebbero seguite:21

“La prima cosa che stiamo facendo è ridurre la distribuzione di disinformazione sulle vaccinazioni e la seconda cosa che stiamo facendo è aumentare l’esposizione a contenuti credibili e autorevoli sulle vaccinazioni”.

Piuttosto che mettere al primo posto la salute pubblica, ad esempio spingendo per studi sulla sicurezza nella vaccinazione, la storia dell’OMS illustra chiaramente la sua fedeltà a Big Pharma e ad altre industrie. L’OMS, ad esempio, ha minimizzato gli effetti sulla salute causati dal disastro nucleare di Chernobyl del 1986, affermando che solo 50 morti sono state causate direttamente dall’incidente e che “un totale fino a 4,000 persone potrebbero eventualmente morire a causa dell’esposizione alle radiazioni” a causa del disastro.22

L’OMS ha firmato un accordo con l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), che “promuove l’uso pacifico dell’energia atomica”, nel 1959, rendendola subordinata all’agenzia in relazione alle radiazioni ionizzanti.

Anche la risposta dell’OMS al disastro delle radiazioni di Fukushima nel 2011 è stata criticata, con prove di un insabbiamento di alto livello.23 L’OMS ha ancora una volta minimizzato i rischi, affermando che “i rischi previsti sono bassi e non sono previsti aumenti osservabili dei tassi di cancro al di sopra dei tassi di base”.24

L’OMS ha anche ricevuto più di 1.6 milioni di dollari dal gigante degli oppiacei Purdue dal 1999 al 2010 e ha utilizzato i dati sugli oppioidi supportati dall’industria per incorporarli nelle sue linee guida ufficiali sugli oppioidi. Secondo l’Alleanza per la protezione della ricerca umana, la collaborazione dell’OMS con Purdue ha portato all’aumento dell’uso di oppiacei e alla dipendenza globale.25

A causa della sua accettazione di denaro privato, una recensione del Journal of Integrative Medicine & Therapy è arrivata al punto di dire che la corruzione dell’OMS è la “più grande minaccia per la salute pubblica mondiale del nostro tempo”, in particolare per quanto riguarda il farmaco dell’OMS raccomandazioni – compreso il suo “elenco di medicinali essenziali” – che ritiene sia parziale e non affidabile.26

Data la forte e continua evidenza che l’OMS è fortemente conflittuale e controllata dall’industria, la sua utilità come custode della salute pubblica deve essere seriamente rivalutata.

 Fonti e riferimenti

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/come-la-corrotta-organizzazione-mondiale-della-sanit%C3%A0-promuove-la-tirannia-medica-in-tutto-il-mondo/

Ti potrebbero interessare:

Mai più un 8 SETTEMBRE!

È la fine, è l’inizio della nuova era.

®wld

Tecnocrazia: segui il denaro, segui il potere

Lascia un commento

Pubblicato da: Patrick Wood

Dovrebbe essere immediatamente logico che la tecnocrazia sarebbe alla fine gestita da tecnocrati e che i tecnocrati si darebbero da fare con la nascita della tecnocrazia. Se è vero, allora l’esame del panorama finanziario globale dovrebbe dare supporto, e in effetti lo fa.

Una recente infografica pubblicata da Il capitalista visivo visualizzato il capitalizzazione di borsa delle più grandi aziende del mondo. Mentre i critici spesso prendono di mira aziende come Proctor & Gamble, Pfizer, Merck & Co., Walt Disney, Nike, JP Morgan Chase, Wells Fargo, ecc. prime 6 aziende, tutti gestiti dai migliori tecnocrati globali!

Apple$ 2.1 trilioni
Microsoft$ 1.8 Trilioni
Amazon$ 1.6 Trilioni
Alfabeto$ 1.4 Trilioni
Facebook$ 893 miliardi
Tencent$ 753 miliard

Chi guida il pacchetto da trilioni di $$$? Apple, Microsoft, Amazon e Alphabet. Facebook è un aspirante membro del club da trilioni di dollari, così come Tencent.

Si noti inoltre la distribuzione per paese. I primi sei hanno tutti sede negli Stati Uniti mentre Tencent si trova in Cina. In questo senso gli USA governano, la Cina sbava. In un altro senso, è degno di nota il fatto che la maggior parte degli strumenti di dominio dei Tecnocrati sia stata inventata negli Stati Uniti (da queste stesse società) e poi diffusa in altre nazioni.

Seguendo i soldi, seguiamo anche i dati. I dati sono denaro, ovviamente, e hanno portato molti a suggerire che i dati siano il nuovo petrolio del 21° secolo. Il cloud commerciale di Microsoft e Amazon Web Services sono i leader in fuga nell’archiviazione dei dati; I servizi cloud IBM e Google sono molto indietro. Google, ovviamente, controlla quasi il 90% del traffico globale dei motori di ricerca e ha catalogato Internet in sei modi all’infinito.

In America, i cittadini preoccupati dovrebbero smettere di preoccuparsi di Antifa, Black Lives Matter, marxisti, comunisti o politici corrotti. Queste sono poco più che ronzare di zanzare o fastidiose mosche al proverbiale picnic. Non saranno gli strumenti della nostra schiavitù. Questa missione è orchestrata dalle persone più importanti e ricche della terra, vale a dire i tecnocrati.

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/

®wld

Older Entries