Home

Tenere gli occhi del pubblico lontani dall’orizzonte più ampio fino al momento dell’impatto

Lascia un commento

Geoengineering Watch Global Alert News, June 25, 2022, #359

Dane Wigington
GeoengineeringWatch.org

Il lago Mead, il lago Powell, il lago Shasta, il lago Oroville e innumerevoli altri bacini idrici degli Stati Uniti occidentali si stanno prosciugando di giorno in giorno.

Quando l’acqua si esaurisce, il caos inizierà a una velocità accecante. Mentre il caldo record inarrestabile cuoce gran parte degli Stati Uniti e del mondo, le tempeste di neve estive strane e improvvise stanno aumentando, quella che si è appena verificata negli Stati Uniti nordorientali è un esempio calzante.

Ora che la California è completamente prosciugata con foreste morenti e morte ovunque, una “rara raffica di fulmini di 66.000 colpi” ha appena colpito lo stato. Solo una coincidenza? L’ingegneria climatica ha ancora una volta preparato il terreno per un anno di incendi senza precedenti? Mentre i muri si chiudono, i controllori stanno ora giocando ogni carta “divide et impera” che hanno per tenere gli occhi del pubblico lontani dall’orizzonte più ampio fino al momento dell’impatto. Dopo quanto tempo non colpiamo il muro a piena velocità? L’ultima puntata di Global Alert News è di seguito.

Fonte: https://www.geoengineeringwatch.org/category/breaking-news/

®wld

La polizia di Chula Vista ha autorizzato i droni di sorveglianza in tutta la città

Lascia un commento

Pubblicato da: MassaPrivatoI 27 aprile 2022

Il Department of Homeland Security si è coordinato con i produttori di droni per trasformare Chula Vista, in California, nella prima città totalmente sorvegliata in America; ed è un pericoloso precedente. La tecnocrazia richiede una sorveglianza totale per controllare la “macchina” della società. I cittadini dovrebbero chiedere che i propri consigli comunali blocchino questo assalto alla libertà. ⁃ Editore TN

Questa storia dovrebbe servire da avvertimento a tutti: la polizia mente sull’uso dei droni solo per coprire le chiamate di emergenza.

Le bandiere rosse avrebbero dovuto alzarsi in tutto il paese quando il dipartimento di polizia di Chula Vista ha annunciato che ci sono voluti solo tre anni per far sì che i loro droni coprissero il cento per cento della città.

“Dal 2018, il dipartimento di polizia di Chula Vista è stato in grado di schierare droni come primi soccorritori (DFR) per determinate situazioni di applicazione della legge. Ad agosto 2019, il programma è stato ampliato per coprire il 33% dell’area della città”.

Entro marzo 2021, i droni dei dipartimenti di polizia di Chula Vista coprivano il 100% della città.

Il capo della polizia di Chula Vista, Roxana Kennedy, ha affermato che uno dei principali vantaggi dell’utilizzo dei droni per coprire l’intera città è “aiutare a ridurre l’escalation di situazioni altrimenti sconosciute”.

“Gli ufficiali hanno quindi la capacità di vedere: ‘È un individuo armato? È solo qualcuno che cammina per strada? Devo davvero rispondere nell’area o sarebbe meglio per me rimanere indietro?’”, ha detto Kennedy.

Tieni presente che questo è lo stesso capo della polizia che ha affermato di non sapere che il suo dipartimento stava condividendo informazioni sul lettore di targhe con l’immigrazione e l’applicazione delle dogane.

Uno dei primi segnali di avvertimento che è rimasto inascoltato è stata la promessa fatta dal dipartimento di polizia di Chula Vista quattro anni fa di utilizzare i droni solo per cosiddette emergenze. Ora stanno usando i droni per rispondere a migliaia di “situazioni sconosciute” o chiamate non di emergenza basate sulla premessa che una persona potrebbe essere armata.

Durante la pandemia, la polizia di Chula Vista ha utilizzato droni per rispondere a 5,400 chiamate.

“Ad oggi, il dipartimento di polizia di Chula Vista ha affermato che il suo programma DFR ha risposto a oltre 5,400 richieste di servizio e il drone è stato il primo sul posto a oltre 2,500 incidenti”.

As Chula Vista oggi segnalati, è bastato solo un anno in più al dipartimento di polizia per utilizzare i droni per rispondere a cinquemila chiamate in più.

Entro marzo 2022 la “Polizia di Chula Vista ha superato il punteggio di 10,000 missioni di risposta alle emergenze”.

In che modo la polizia giustifica l’uso di droni più di 10,000 volte in una città che Wikipedia descrive come uno dei pochi centri di allenamento olimpico degli Stati Uniti aperti tutto l’anno con destinazioni turistiche come Sesame Place San Diego, North Island Credit Union Amphitheatre, il porto turistico di Chula Vista e il Living Coast Discovery Center?

“Il programma DFR ha risposto a molte richieste di servizio, come la ricerca di bambini scomparsi, le proteste, gli incendi, il traffico, gli incidenti stradali, la violenza domestica e le emergenze con le armi, secondo il tenente Miriam Foxx”.

Prenditi un momento per digerire quante persone innocenti il ​​programma dei droni della polizia sta effettivamente spiando.

Diciamo che ogni casa ha 2-4 persone e ogni strada ha 4-6 veicoli con almeno un conducente. Facendo un ulteriore passo avanti, supponiamo che un singolo drone della polizia sorvoli almeno 20 case. La matematica approssimativa significa che come minimo i droni della polizia di Chula Vista hanno spiato tra le 400,000 e le 600,000 persone in pochi anni. E quei numeri non includono pedoni o ciclisti, il che aumenterebbe ulteriormente il numero di persone innocenti che la polizia sta spiando.

Una città nota principalmente per Sesame Place e un porto turistico stanno celebrando la polizia che utilizza droni oltre diecimila volte per rispondere alle chiamate di sommosse e violenza domestica. Cosa c’è di sbagliato in questo quadro?

Tre anni fa, San Diego cambia la vita ha scritto un articolo rivelando come la polizia di Chula Vista abbia utilizzato i droni per rispondere ai “disturbi” pubblici il 30% delle volte.

“Circa il 30 percento di queste chiamate era correlato a qualche tipo di disturbo e circa il 17 percento delle volte i piloti di droni sono stati in grado di cancellare una chiamata senza che le unità di terra rispondessero (ad esempio, i soggetti erano scomparsi), mantenendo così gli ufficiali liberi per priorità più elevate chiama”.

L’articolo ha anche rivelato chi c’è dietro i programmi dei droni della polizia.

DHS e Big Tech lavorano insieme per creare programmi di droni della polizia

“Oggi, la Federal Aviation Administration, la città di Chula Vista, la città di San Diego, l’EDC regionale di San Diego e il Capo hanno annunciato il lancio di un programma di test per l’impiego di droni per operazioni proattive di sicurezza pubblica da parte del dipartimento di polizia di Chula Vista. Questo progetto è stato reso possibile grazie al Programma pilota integrato (IPP) dei sistemi aerei senza pilota della FAA”.

“Il Dipartimento per la sicurezza interna della città di San Diego sta collaborando con più di 20 organizzazioni regionali per implementare l’IPP. Oltre a EDC, i partner includono: City of Chula Vista, Cape, AirMap, Qualcomm, AT&T, California Governor’s Military Council, California Governor’s Office of Business and Economic Development (GoBiz), Uber, UC San Diego Health, Intel, GE Ventures, e altri.”

Come community di New York Times rivelato, i programmi dei droni della polizia minacciano la privacy di tutti.

Poiché la polizia utilizza più droni, potrebbe raccogliere e archiviare più video della vita in città, il che potrebbe rimuovere ogni aspettativa di privacy una volta che si esce di casa”.

Il sergente di polizia di Chula Vista, James Horst, ha mostrato come con la semplice pressione di un pulsante poteva istruire un drone automatizzato a seguire una determinata persona o veicolo da solo senza che loro lo sapessero.

La polizia in Texas, Utah e California usa i droni per spiare persone sospetterintracciare e arrestare i minorenni sospettato di aver commesso un reato e a spiare i frequentatori di concerti.

Secondo l’ Voce di San Diego la polizia di Tijuana, in Messico, è stata così ispirata dal programma di droni della polizia Chula Vista che ha deciso di lanciare il proprio programma di droni.

“Ispirato dall’uso della tecnologia da parte di Chula Vista, Tijuana sta schierando droni della polizia. Ma una delle differenze principali tra i due programmi è che Tijuana utilizza occasionalmente i droni per monitorare in modo proattivo lo spazio pubblico nel distretto finanziario, nelle zone turistiche e altrove”.

E la polizia in Asia sta posizionando droni di sorveglianza sui pali della luce stradale intelligente.

Secondo AJU quotidiano, la polizia di Seoul, in Corea del Sud, sta utilizzando pali intelligenti dotati di droni per multare le persone per parcheggi illegali.

“Seoul City ha avviato per la prima volta nel Paese la dimostrazione di due poli intelligenti dotati di droni di sorveglianza. I droni monitoreranno i parcheggi illegali e la congestione del traffico. I poli intelligenti forniranno una stazione di ricarica per i droni. Il palo intelligente all-in-one è integrato con varie apparecchiature come una telecamera CCTV, un router Wi-Fi, una stazione per droni e sensori IoT”.

Il NYPD considera il lancio di droni CBP autonomi dai tetti delle città

Nel frattempo, a New York City, la società israeliana Blue White Robotics e EasyAerial vogliono lanciare droni autonomi di sorveglianza della polizia del NYPD dai tetti della città.

Secondo Settimana ebraica di New York, Ido Gur, CEO di Easy Aerial, ha parlato con il sindaco di New York City Eric Adams del posizionamento di droni sui tetti della città, “in particolare nelle aree a più alta criminalità”.

Questi sono gli stessi droni che la US Customs and Border Patrol (CBP) usa lungo il confine messicano.

“Le compagnie affermano che i loro droni autonomi sono già utilizzati dal CBP al confine messicano, nonché dalle forze di difesa israeliane lungo il confine con la Striscia di Gaza in Israele. Hanno detto di avere sei contratti con l’aeronautica americana per i loro droni”.

Il CEO di BWR Ben Alfi ha detto che lo chiamano il Progetto Soteria, dalla parola greca che significa “liberazione da una crisi”. Alfi ha affermato che il loro obiettivo era quello di “mettere un occhio al cielo in tempo zero per migliorare la sicurezza in tutta New York”.

Gli unici che necessitano di essere “sollevati da una crisi” saranno i 19.4 milioni di newyorkesi sorvegliati dai droni della polizia di New York che volano dai tetti delle città.

Usare i droni per sorvegliare persone sospette o potenzialmente armate, per lanciare droni della polizia dai tetti delle città. Sembra che DHS e Big Tech siano sulla buona strada per creare un programma nazionale di droni di sorveglianza pubblica.

Diecimila chiamate di droni della polizia diventeranno la norma nelle città di tutto il mondo se continuiamo a consentire alla polizia di infrangere le promesse sull’utilizzo dei droni SOLO per rispondere alle chiamate di emergenza.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://it.technocracy.news/La-polizia-di-Chula-Vista-ha-autorizzato-i-droni-di-sorveglianza-in-tutta-la-citt%C3%A0/

®wld

Le guerre alimentari diventano calde

Lascia un commento

Squadre di scioperanti del COVID-19 chiudono le fattorie – Le guerre alimentari diventano calde

Di Ice Age Farmer

L’approvvigionamento alimentare globale viene distrutto, la produzione smantellata, gli agricoltori cessano l’attività e le scorte di grano sono in fiamme nelle guerre alimentari.

La California sta inviando “COVID-19 Strike Teams” per chiudere le fattorie che non sono “adeguatamente distanziate”. La Cina vieta i cellulari nei granai. L’australiano sta vivendo carenza di cibo. Beirut perde il porto principale e le scorte di grano. La produzione e distribuzione di cibo in Medio Oriente è in fiamme.

Christian analizza gli ultimi mentre le Food Wars diventano calde.

Fonte: https://www.naturalblaze.com/

********************************************

Ti potrebbero interessare:

2030-2050-Generazione Zero

Trump – Un Sacco di Nemici molto Ricchi

Se non fermate il patto UE finirete come la Grecia – Intervista a Varoufakis

®wld

Il cavallo di Troia della banda larga per il 5G

Lascia un commento

 

 

Fibra per Internet: quando vengono aggiunte piccole celle, non sono affatto sicure

 

 

L’attivista Post ha pubblicato un altro articolo al riguardo a dicembre, “Cos’è la fibra sicura?”

Potresti non essere a conoscenza di questo, ma l’industria delle telecomunicazioni ha installato fibra in tutti gli Stati Uniti per il 5G, anche se i dipendenti delle telecomunicazioni hanno dato testimonianza a febbraio che non hanno prove che il 5G sia sicuro.

Ciò che i dipendenti non hanno menzionato è che ci sono molte ricerche che hanno già dimostrato che il 5G è dannoso. Dal 2017, oltre 200 medici e scienziati hanno firmato una petizione per una moratoria sull’installazione. Molti studi hanno già dimostrato che anche il 4G è dannoso. Non solo: gli standard di “sicurezza” standard hanno più di 20 anni e quindi NON si applicano al modo in cui oggi usiamo o siamo esposti alla tecnologia wireless.

Ora altri attivisti stanno iniziando a mettere in guardia contro l’uso della fibra per installare eventualmente la tecnologia delle piccole celle nocive. Una volta che la fibra è a posto, gli americani non saranno legalmente in grado di mantenere le piccole celle dall’aggiunta.

Da B. Blake Levitt del Berkshire-Litchfield Environmental Council, “Fibra a banda larga, vista come un complesso cavallo di Troia”

La “banda larga in fibra” dal suono innocuo è potenzialmente pericolosa, dal punto di vista finanziario, ambientale e legale. La fibra non sarà mai più il perfetto sistema dedicato. E’ stato rapito dal richiamo della sirena senza controllo della convenienza wireless. Una rete in fibra sicura e completamente cablata potrebbe essere stata il piano originale di NW ConneCT, ma leggendo attentamente, ora sono “fibre-to-the-carrabili” con la connessione finale – il cosiddetto “ultimo miglio” – colpito dai proprietari di case con vari fornitori di servizi in genere tramite connessioni wireless.

Il loro piano invita anche le telecomunicazioni a creare il 100% di connettività mobile, il che significa piccoli nodi cellulari – centinaia, se non migliaia – apposti ai poli di servizio in via dei diritti pubblici, che trasmettono 24 ore su 24, senza controllo o consenso informato di quelli vicini. Queste sono esposizioni altamente biologicamente attive.

 

L’installazione di piccole celle 4G e 5G viene forzata nelle comunità di tutti gli Stati Uniti (vedi 1, 2, 3, 4, 5), in tutto il mondo e anche nello spazio – nonostante la crescente opposizione (Vedi 1, 2, 3) e legale azione contro la Federal Communications Commission (FCC). (Vedi 1 , 2 )

Se questo ti riguarda, contrassegna il tuo calendario per la Giornata dell’azione americana contro il 5G il 15 maggio.

 

 

Video

Video

Per ulteriori informazioni su cosa è possibile fare, visitare i seguenti siti Web:

Rete di informazioni wireless

Americani per la tecnologia responsabile

5GCrisis

Informazioni 5G

Fiducia sanitaria ambientale

Nel movimento di potenza

Leggi della scorsa legislazione

My Street, My Choice

La nostra città La nostra scelta

Medici per tecnologia sicura

Scienziati per la tecnologia Cablata

TelecomPowerGrab.com

Cos’è il 5G.Info

Zero5G

Fonte: https://www.activistpost.com/

*****************************

 

Rischio per la salute: i cittadini respingono le Torri 5G a Moraga, in California

 

Postato da: Susie Steimle

 

Potenzialmente le città  hanno un’influenza significativa per cambiare il panorama 5G, ma in genere sono troppo timide per farlo. La maggior parte licenzia le decisioni delle normative federali e statali. Nel frattempo, le aziende 5G sono diventate dei bulli fra i banchi di scuola minacciando infinite azioni legali. ⁃ Editor TN

 

La lotta del quartiere di East Bay contro il 5G è l’argomento di una riunione del consiglio comunale prevista per mercoledì sera. Si prevede che i residenti di Moraga si presenteranno e chiederanno alla città di fare di più per proteggere le persone dall’esposizione alle radiazioni dei telefoni cellulari.

È una lotta che sta accadendo in tutto il paese ed è stata particolarmente riscaldata nella East Bay. Ellie Marks è stato schietto contro 5G e aziende di telefonia cellulare per 11 anni.

 

 

“Potremmo non vedere le ramificazioni complete di questo per 20-30 anni. Come possiamo essere ciechi per tutto questo tempo? Non ha senso”, ha detto Marks.

La sua lotta è iniziata quando suo marito ha sviluppato un tumore al cervello nella parte destra della sua testa nel 2008. Dice che era un utente di telefoni cellulari pesanti dal 1986.

“L’ha usato tutto il tempo; lo ha tenuto dritto al suo orecchio destro e il tumore si è sviluppato proprio dove ha tenuto il telefono”, ha detto Marks.

Fortunatamente suo marito è sopravvissuto, ma lei dice che era il suo campanello d’allarme. Da allora, ha girato il paese, organizzandosi contro la diffusione delle torri dei telefoni cellulari e sensibilizzando sull’aumento dell’esposizione alle radiofrequenze.

La FCC e le società di telefonia cellulare mantengono tutte l’esposizione RF che riceviamo dai telefoni cellulari e si trova a livelli sicuri.

“La FCC sta mentendo al grande pubblico”, ribatté Marks.

“Finora tutti i principali studi lo hanno concluso [5G] non ha un impatto dannoso”, ha detto l’editore di CNET al Grande Ian Sherr.

Sherr ha seguito il lancio del 5G e la corsa per battere la Cina per un lancio completo del 5G.

“Il 5G non è solo un altro ‘G.’ Dovrebbe essere più veloce, più affidabile e probabilmente il modo in cui Internet funzionerà cambierà a causa di questa tecnologia”, ha detto Sherr.

Leggi la storia completa qui …

Fonte: https://www.technocracy.news/

 *****************************

Roma Stop 5G: servono Regolamento e Piano Antenne. I comitati capitolini denunciano la più grande “discarica elettromagnetica europea”

 

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Apprendiamo con sconcerto che l’Antitrust ha deciso di ricorrere al TAR contro alcuni comportamenti ed atti posti in essere dal Comune di Roma, diretti a rallentare od ostacolare la realizzazione delle reti di telefonia mobile di nuova generazione.

Da una attenta lettura della segnalazione dell’Autorithy emerge chiara e senza appello la responsabilità delle istituzioni capitoline che, a distanza di tre anni dall’insediamento, non hanno ancora applicato il Regolamento delle antenne, approvato con deliberazione n° 26 del 2015, omettendo di realizzare il Piano territoriale, ovvero lo strumento urbanistico capace di fornire gambe e contenuti al Regolamento.

Ora, le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Appena il TAR si pronuncerà (e sarà scontata la sentenza a favore dell’operatore TLC), con la stessa decisione quasi sicuramente saranno rese inservibili cospicue parti del Regolamento, compromettendone l’applicazione per sempre.

Quello stesso Regolamento che già nel 2017 aveva brillantemente superato il vaglio delle censure del giudice amministrativo di 1° grado, chiamato a pronunciarsi dai maggiori operatori TLC italiani, preoccupati per i limiti che lo stesso poneva alla libertà di installare antenne in ogni angolo della città eterna.

Così, a fronte di questa ingiustificata e prolungata inerzia delle istituzioni a guida 5Stelle, il far west di antenne, torri, ripetitori e tralicci, che ha reso la Capitale la “discarica elettromagnetica più estesa d’Europa“, subirà un ulteriore incremento, con l’imminente diffusione delle nuove tecnologie in 5G, a cui si aggiungeranno, accresciuti e incontrollati, i rischi di esposizione all’elettrosmog di tutta la popolazione.

Proprio un bel servizio alla cittadinanza!

Coordinamento dei comitati romani contro l’elettrosmog

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO LA FONTE

Fonte: https://oasisana.com/

®wld

Tecniche di Polizia Statale

Lascia un commento

 

I piccoli fascisti della California

 

di Jon Rappoport

In primo luogo, nel 2015, c’era il SB277, un disegno di legge che è stato approvato dalla legislatura statale del CA e firmato dal governatore della California Jerry Brown-fascisti tutti. Con il pretesto di proteggere la salute dei bambini, la legge ha annullato tutte le esenzioni per i vaccini tranne uno rilasciato da un medico. Ma “la nota del dottore” era solo un temporaneo ostacolo e distacco dall’agenda di fondo: vaccinare tutti i bambini e mettere la pratica della vaccinazione nelle mani dello Stato, non dei singoli medici. Rendere questo in legge è il lavoro di SB276, una nuova informativa CA ora in esame.

 Se passerà, tutti i tentativi di ottenere esenzioni dalla vaccinazione saranno d’ora in poi inoltrati da un medico, su un unico modulo standard, a un Ufficiale della sanità pubblica, che deciderà se approvarli o negarli. La parola del dottore non sarà più sufficiente. Lo Stato governerà.

Il controllo statale dei medici, già ai massimi storici in California, si intensificherà. La richiesta di esenzione per i vaccini costituirà essa stessa una prova di negligenza professionale.

Questo è il modo in cui il fascismo opera in una “democrazia moderna”. Tutti gli editti e le leggi repressive sono intrapresi “per il bene del popolo”, “per i bambini” ecc., Poiché i diritti e le libertà vengono risucchiati dai funzionari eletti e nominati.

Quando necessario, la scienza è piegata, distorta e rovesciata, per dare credito alle “nuove leggi progressiste”.

 In California, quando passa la normativa SB276, verrà creato un nuovo ufficio di salute dello stato. Piccoli funzionari corrotti saranno a caccia di “medici che infrangono la legge”.

Immaginate questo: la madre del piccolo Jimmy, che si è informata sulla verità sui vaccini tossici, trova finalmente un medico che è disposto a presentare un modulo standard in cerca di una deroga per suo figlio. La ragione? Immunità generalizzata ridotta. Un ufficiale di stato lo rifiuta. La madre di Jimmy parla con il marito del trasferimento dalla California. Ha un lavoro decente. Le dice che le sue prospettive in un altro stato sarebbero oscure. Dopo molte discussioni, decidono di rimanere dove sono. In occasione della sesta vaccinazione di Jimmy, soffre di danni al cervello. Non sarà mai più lo stesso. La diagnosi è autismo.

Questa è la vita nello stato fascista della California.

Fonte:  https://jonrappoport.wordpress.com/

*************************

 

Il sindaco di New York, De Blasio, dice ai cittadini: possediamo i vostri corpi e possiamo costringervi ad inniettare tutto ciò che vogliamo

 

(Natural News) Il sindaco di New York Bill de Blasio ha dichiarato che i residenti non possiedono il proprio corpo. La città di New York può richiedere che a tutti i cittadini venga iniettata letteralmente qualsiasi cosa il governo dichiari di essere un “vaccino”, anche quando quei vaccini contengono cellule di tessuto fetale umano abortito, metalli di alluminio tossici, adiuvanti infiammatori e altre sostanze chimiche pericolose e mortali.

Questo è l’ultimo tentativo da parte delle autorità di New York di cancellare i diritti umani e lanciare una dittatura medica in cui i cittadini hanno diritti zero per difendere i propri corpi da interventi mediali rischiosi che sono richiesti sotto la minaccia delle armi.

PJ Media, che è emerso come uno dei migliori siti web di media indipendenti sulla libertà e i diritti individuali, ha pubblicato un articolo particolarmente degno di nota su questo tema. Scritto da Megan Fox, la storia è intitolata: ” L’ordine di vaccinazione del morbillo obbligatorio del sindaco Bill de Blasio affronta le sfide legali“.

Stiamo ripubblicando qui con pieno credito originale dell’autore e al sito web di PJ Media. Questo in una lettura importante. Condividi ovunque.

L’ordine di vaccinazione sul morbillo del sindaco Bill de Blasio affronta le sfide legali

di Megan Fox, PJMedia.com

In una mossa insolita ed estrema, il sindaco di New York Bill de Blasio ha dichiarato lo stato di emergenza per un focolaio di morbillo nella comunità ebraica ortodossa e sta richiedendo vaccinazioni forzate di tutti all’interno di quattro codici postali delle aree colpite. I trasgressori subiscono multe fino a $ 1000. Questo include i bambini di sei mesi di età, anche se l’MMR non è raccomandato per i minori di dodici mesi.

La Difesa della salute dei bambini presenterà una richiesta legale all’ordine, che segue la sentenza della Corte Suprema di New York che ha abbattuto il divieto della contea di Rockland sui bambini non vaccinati negli spazi pubblici.

La difesa della salute dei bambini (CHD) sta sostenendo una sfida legale a questo pericoloso, senza precedenti. Mentre la città ha un’autorità incontestabile per controllare le epidemie, non può violare il principio fondamentale del consenso preventivo, libero e informato a tutti gli interventi medici, compresi i vaccini. Questo è un diritto umano fondamentale. La città può mettere in quarantena, isolare, rintracciare i contatti e sollecitare con forza la vaccinazione, ma non può imporre un mandato così draconiano senza dimostrare la necessità, la ragionevolezza, la proporzionalità, l’elusione dei danni, la non discriminazione, il giusto processo e la parità di protezione. Il Commissario non è riuscito a farlo; le azioni della City violano la legge dello Stato di New York.

Mary Holland, membro del consiglio di CHD, ha commentato: “Sono scioccato dal fatto che il sindaco de Blasio ricorre a tali tecniche di polizia statale per controllare un’epidemia di morbillo. Non credo che le azioni della City possano resistere a un controllo legale. “Il presidente della CHD Robert F. Kennedy Jr. è sicuro che la sua sfida legale prevarrà.

Questo caso va oltre la disputa sulla libertà religiosa. Grazie al contenzioso federale Merck, sappiamo che l’MMR di Merck non avrebbe mai dovuto essere approvato, e ancor meno mandato. Per ottenere la licenza, la Merck avrebbe ordinato ai suoi scienziati di falsificare l’efficacia dei dati per nascondere fraudolentemente il fatto che il componente della parotite svanisce rapidamente, provocando epidemie pericolose nelle popolazioni più anziane dove può causare sterilità negli uomini e nelle donne. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno segnalato 150 focolai che hanno provocato 9.200 casi di parotite in adulti completamente vaccinati, rimpicciolendo i recenti focolai di morbillo. Siamo fiduciosi che nessun tribunale americano permetterà ai burocrati governativi di costringere i cittadini americani a prendere prodotti farmaceutici rischiosi contro la loro volontà.

La Merck si sta attualmente difendendo contro le affermazioni di falsificare i dati portati da due ex dipendenti.

La società medica Merck & Co. affronterà decisamente la musica nell’azione collettiva in corso e nella relativa causa anti-trust che coinvolge il suo vaccino contro la parotite, un prodotto regolarmente somministrato a neonati e bambini per generazioni. Il problema, che riguarda le accuse di falsa conformità con gli standard FDA per i vaccini, ha spinto una causa legale sul False Claims Act: United States v. Merck & Co. Questo caso è stato avviato da due virologi una volta impiegati con Merck, sostiene un impegno sistematico e di vecchia data dall’azienda a mentire sull’efficacia della sua vaccinazione contro la parotite, in tal modo sollecitando la possibile esposizione alla responsabilità ai sensi del False Claims Act federale.

Il Governatore Cuomo ha espresso preoccupazione per la legalità dell’ordine di emergenza di de Blasio di vaccinare con la forza gli obiettori di coscienza. “Guarda, è una seria preoccupazione per la salute pubblica, ma è anche una questione seria del Primo Emendamento e sarà una questione legale costituzionale”, ha affermato Cuomo in un’intervista radiofonica al WAMC. “Abbiamo il diritto – la società, il governo ha il diritto di dire” devi vaccinare tuo figlio perché temo che tuo figlio possa infettare mio figlio, anche se non lo vuoi e anche se viola le tue credenze religiose?”

Alcuni hanno chiesto come de Blasio stia pianificando di determinare chi è o non è vaccinato per far rispettare il suo ordine. Secondo il sindaco, useranno “il detective della malattia”. De Blasio ha spiegato: “Parallelamente a ciò che fa un detective della polizia. Se qualcuno ha dei sintomi, li intervisterà letteralmente per capire dovunque siano stati, tutti quelli con cui potrebbero entrare in contatto, e poi raggiungere l’intera rete per assicurarsi che le persone vengano vaccinate. “Non è chiaro se” assicurati che le persone siano vaccinate “significa” tenerle a terra e iniettarle contro la loro volontà”.

Leggi altre storie sulla libertà e sui diritti individuali su PJmedia.com. Tieniti informato sui pericoli del vaccino e sulla propaganda del settore dei vaccini leggendo Vaccines.news.

VIDE

Fonte: https://www.naturalnews.com/

®wld