Home

I Tre giorni della tecnocrazia

Lascia un commento

tecnocrazia diretta

Giorno 1: siamo stati avvertiti della tecnocrazia

Pubblicato da: Patrick Wood Dicembre 22, 2021

Questo è il primo giorno della mia serie di articoli “Dodici giorni di Natale”, dove rifletterò su Tecnocrazia, Tecnocrati, influenze storiche e moderne e direzioni future. ⁃ TN Editor

Dopo aver scritto due libri su Technocracy, rivisto su 230 importanti libri storici e pubblicato quasi storie relative a 4,000, si tende a pensare che l’argomento sia esaurito.

Ma non è.

Quasi ogni giorno spuntano cose nuove che mi sorprendono, sia dall’industria, dal mondo accademico o dal governo. Le curiosità storiche emergono costantemente e mostrano come gli analisti avevano previsto la nostra attuale traiettoria decenni prima. Gli studiosi moderni scrivono spesso apertamente di tecnocrazia e tecnocrati, specialmente in Europa o in Asia, eppure l’America rimane in gran parte al buio.

Mentre presento le mie scoperte nei forum pubblici, sia parlando che scrivendo, sono costantemente consapevole di una sorta di muro invisibile che impedisce al messaggio di essere compreso o propagato completamente. Ad esempio, ho inviato dozzine di copie di recensioni di libri ai principali centri di influenza in tutto il paese, ma quante recensioni sono state effettivamente pubblicate? Quasi nessuno. Ho presentato a funzionari, avvocati, leader civici e scienziati eletti. Quanti hanno abbracciato la comprensione della tecnocrazia? Ancora una volta, quasi nessuno.

Tuttavia, per tutte le persone che hanno confermato la loro comprensione e il loro allarme nei confronti della Tecnocrazia, sono pienamente convinto che il materiale sia abbastanza facile da capire per chiunque sia disposto a capirlo. A quanto pare, la maggior parte non è disposta. In alcuni casi, le persone sono troppo distratte da altre cose per prestare attenzione. In altri casi, le persone chiudono un occhio perché si ritrovano a trarre profitto da qualche aspetto della Tecnocrazia e non vogliono sconvolgere il proprio carrello.

In ogni caso, all’America mancano in gran parte le numerose richieste di sirene per un cambiamento radicale in America. Ecco un caso emblematico.

Il dottor Parag Khanna, uno studioso leader a livello mondiale che promuove la tecnocrazia, parla a gruppi d’élite in tutto il mondo. Con una laurea e un master conseguiti presso la School of Foreign Service della Georgetown University e un dottorato di ricerca presso la London School of Economics, Khanna ha scritto diversi libri molto stimati su vari aspetti della globalizzazione.

In 2017, Khanna ha pubblicato un libro dal titolo molto acuto La tecnocrazia in America: Rise of the Info-State. Approvato da molti eminenti globalisti, ha delineato l’agenda radicale di come sarebbe stata una “tecnocrazia diretta” in America:

In America, la tecnocrazia diretta sarebbe simile a questa: una presidenza collettiva di circa una mezza dozzina di membri del comitato sostenuta da un forte servizio civile in grado di affrontare sfide complesse; una legislatura multipartitica che rispecchi meglio la diversità delle opinioni politiche e che utilizzi le tecnologie dei dati per la consultazione dei cittadini in tempo reale, e il Senato sostituito da un’Assemblea dei governatori che dà la priorità ai bisogni comuni degli Stati e condivide politiche di successo tra di loro; e un ramo giudiziario che controlla i parametri e gli standard internazionali e propone emendamenti costituzionali per stare al passo con i nostri tempi in rapida evoluzione. 

Come arriveremmo a una tecnocrazia diretta? Khanna lo afferma “È di nuovo tempo per una nuova convenzione costituzionale” e conclude che “Solo il pensiero utilitaristico può portare a un’altra era progressista”.

Ovviamente, gli americani possono ignorare Khanna, ma l’élite globale no, perché sta scrivendo per i loro obiettivi da tempo stabiliti di fare esattamente ciò che propone! Abolire il Senato e consegnare la Costituzione alla Corte Suprema? Hai un comitato di presidenti? Adottare il pensiero utilitaristico per promuovere il progressismo?

Questo non è marxismo, socialismo o comunismo. È la tecnocrazia. Tutto ciò che accade intorno a noi è un baraccone che non offre altro che una comoda copertura per coloro che stanno dietro il sipario, che sono i veri motori e agitatori del mondo.

https://it.technocracy.news/giorno-1-siamo-stati-avvertiti-della-tecnocrazia/

Wikipedia Commons

Giorno 2: supporto accademico della tecnocrazia

Pubblicato da: Patrick Wood Dicembre 22, 2021

Il Dr. Francis Schaeffer era uno storico, filosofo cristiano e uno dei più grandi pensatori del secolo scorso. Nell’episodio X (il segmento finale) della sua serie di video, Come dovremmo vivere?, ha affermato che la società stava cadendo in un abisso morale senza assoluti fissi per fornire forma e struttura per la vita. Per sostituire quella struttura necessaria e quindi evitare il caos sociale più completo, ha riconosciuto chiaramente e chiaramente che tali assoluti sarebbero stati forniti da un’élite tecnocratica sempre più autoritaria. (Sì, Schaeffer ha effettivamente usato la parola “tecnocratico”.)

In altre parole, man mano che le persone perdevano la capacità di autoregolarsi la propria vita e il proprio comportamento, qualcuno o qualcosa entrava nel vuoto e lo faceva per loro.

Un contemporaneo più giovane di Schaeffer era Zbigniew Brzezinski, che scrisse Tra due secoli: il ruolo dell’America nell’era Technetronic quando era professore di scienze politiche alla Columbia University alla fine degli 1960. Brzezinski era l’opposto polare di Schaeffer in quanto evitava il cristianesimo, la filosofia cristiana e persino l’esistenza di Dio.

Brzezinski arrivò praticamente alla stessa conclusione di Schaeffer (per ragioni completamente diverse) quando scrisse,

Una tale società sarebbe dominata da un’élite la cui pretesa di potere politico si baserebbe su un presunto know-how scientifico superiore. Non ostacolata dalle restrizioni dei valori liberali tradizionali, questa élite non esiterebbe a raggiungere i suoi fini politici utilizzando le più moderne tecniche per influenzare il comportamento pubblico e mantenere la società sotto stretta sorveglianza e controllo. In tali circostanze, lo slancio scientifico e tecnologico del paese non sarebbe invertito, ma in realtà si nutrerebbe della situazione che sfrutta. (enfasi aggiunta)

Brzezinski ha inoltre affermato,

Persistente crisi sociale, la nascita di una personalità carismatica e lo sfruttamento dei mass media per ottenere public la fiducia sarebbe il trampolino di lancio nel frammentario trasformazione degli Stati Uniti in una società altamente controllata. (enfasi aggiunta)

Dato che Schaeffer era un avido lettore, probabilmente aveva letto il lavoro di Brzezinski, ma non ne trovo alcuna prova. Tuttavia, lesse il libro fondamentale di Daniel Bell del 1973, The Coming of Post-Industrial Society: A Venture in Social Forecasting.

Bell aveva conseguito il dottorato in sociologia presso la Columbia University nel 1961. Sappiamo che conosceva bene il lavoro di Brzezinski perché lo criticò a fondo nel suo libro.

Ci sono due ragioni per cui parlo di Bell: in primo luogo, era un autoproclamato apologeta della Tecnocrazia e, in secondo luogo, Schaeffer ha sollevato il libro di Bell verso la fine dell’episodio X e ha citato da pagina 480:

La mancanza di un sistema di credenze morali radicato è la contraddizione culturale della società, la sfida più profonda alla sua sopravvivenza.

Bell era davvero un grande pensatore nella stessa vena di Brzezinski; entrambi erano tecnocrati ed entrambi erano stati istruiti presso la Columbia University, dove la tecnocrazia era stata originariamente concepita in 1932. Bell, tuttavia, era molto più diretto di Brzezinski quando scrisse,

La modalità tecnocratica si è affermata perché è la modalità dell’efficienza – della produzione, del programma, del “fare le cose”. Per questi motivi, la modalità tecnocratica è destinata a diffondersi nella nostra società. (Pag. 354)

È stato Bell che per primo ha reso popolare e sviluppato il concetto di società “post-industriale”:

Poiché la società postindustriale accresce l’importanza della componente tecnica della conoscenza, costringe gli ierofanti della nuova società – scienziati, ingegneri e tecnocrati – a competere con i politici oa diventarne alleati.

Il “saggio sulle previsioni sociali” di 489 pagine di Bell ha presentato il quadro generale del futuro. Nello stesso anno (1973) fu scritto minacciosamente che la Commissione Trilaterale fu co-fondata da Brzezinski e David Rockefeller.

Ora, avevo già citato le opere di Bell in entrambi i miei libri sulla Tecnocrazia, ma non ero riuscito a esaminare chi o cosa avrebbe potuto stimolare Bell a scrivere il suo libro in primo luogo. Questa è diventata la mia sorpresa del 2019 quando ho preso la mia copia di Bell La venuta della società postindustriale (la stessa edizione a cui Schaeffer ha fatto riferimento sopra) e leggi la sua Prefazione con più attenzione:

Il mio più grande debito, a livello istituzionale, è nei confronti della Russell Sage Foundation e il suo presidente, Orville Brim. Una sovvenzione della fondazione in 1967 mi ha inizialmente rilasciato da un terzo del mio programma di insegnamento alla Columbia, e mi ha permesso di organizzare un seminario di laurea sperimentale presso la Columbia sulle modalità di previsione. La fondazione ha inoltre finanziato la mia ricerca nei prossimi anni. In 1969-1970 ho trascorso un anno sabbatico come membro in visita alla fondazione, dove questo libro ha iniziato a prendere forma. (enfasi aggiunta)

Fondamentalmente, Bell è stato impiegato dalla Russell Sage Foundation mentre ha perfezionato il suo libro.

La Russell Sage Foundation, lanciata nel 1907, è una delle più antiche fondazioni d’America. È iniziato come un campione ultra-progressista delle “scienze sociali” e da allora è stato continuamente connesso agli elementi più progressisti dell’élite globale. Suo sito web attualmente afferma,

La Russell Sage Foundation è la principale American Foundation dedicata esclusivamente alla ricerca nelle scienze sociali. Attualmente, la Fondazione si dedica esclusivamente al rafforzamento di metodi, dati e nucleo teorico delle scienze sociali come mezzo per migliorare le politiche sociali.

Non sorprende che gli archivi storici della Russell Sage Foundation siano ospitati presso il Rockefeller Archive Center a New York.

Il supporto accademico per la moderna tecnocrazia è evidente e facilmente rintracciabile. La letteratura è puntuale e definitiva: tutti immaginavano un’élite tecnocratica che si alzava per dominare le popolazioni.

Data questa visione, non sorprende che la Commissione Trilaterale sia nata nel 1973 per “renderlo tale”, con il “Capitano Brzezinski” al timone come primo Direttore Esecutivo.

https://it.technocracy.news/giorno-2-supporto-accademico-della-tecnocrazia/

Wikimedia Commons

Giorno 3: tecnocrazia in Europa e in America

Pubblicato da: Patrick Wood Dicembre 22, 2021

C’era una volta, Jean Meynaud (1914-1972) era professore di scienze politiche all’Università di Parigi e ampiamente conosciuto come uno dei principali scienziati politici in Europa. Le sue opere sono ancora riconosciute come fondamentali nell’Europa moderna, ma sarebbe difficile trovare qualsiasi americano che abbia mai sentito il suo nome.

In 1964, il professor Meynaud ha scritto un libro fondamentale con il semplice titolo di tecnocrazia. In effetti, l’Europa non ignorava i cambiamenti in atto che irritavano le istituzioni e le persone che rappresentavano, e non c’era amore perduto per tecnocrati non eletti e irresponsabili che usurpavano il potere. All’epoca in Francia, questo argomento era persino sulle labbra dei manifestanti politici che gridavano “Abbasso la tecnocrazia”.

Meynaud ha osservato che “la base fondamentale della tecnocrazia è una fede in un’efficienza così grande che i massimi risultati si ottengono con il minimo sforzo”. Scrisse,

Supponiamo che in un mondo in cui la motivazione del profitto diventa sempre più preminente, le autorità politiche (come è già in parte vero) non siano riuscite a sorvegliare da vicino le attività dei tecnologi, che non tutti hanno a cuore l’interesse pubblico ; Alla fine, l’effetto sarebbe un’evoluzione appena percettibile verso un regime democratico solo in superficie. I rappresentanti eletti sarebbero privati ​​della sostanza del loro potere… Il principio democratico non sarebbe quindi altro che il “fronte” (come dicono gli scettici è sempre stato) dietro il quale i veri leader del paese giustificherebbero o dissimulerebbero il loro dominio. 

Negli anni successivi da 1964 a 2019, l’Europa ha continuato questa tendenza, trasformandosi in una tecnocrazia in piena regola controllata da tecnocrati dell’Unione Europea non eletti e non responsabili. Oggi gli europei lo riconoscono ampiamente, ponendo la loro angoscia alle leve della macchina tecnocrata che domina ogni singola area della loro vita.

Essendosi trincerati in una struttura di potere inamovibile, questi tecnocrati stanno ora uccidendo la democrazia, la libera impresa e il capitalismo per implementare il sistema economico della tecnocrazia noto come sviluppo sostenibile o economia verde. Si tratta di un sistema economico basato sulle risorse, a differenza del libero mercato della domanda e dell’offerta, in cui sia la produzione che il consumo sono controllati da una singola entità, vale a dire, quegli stessi Tecnocrati.

Sapendo che la resistenza di massa (dopotutto, le persone piangevano già “Abbasso la tecnocrazia”) avrebbe accompagnato la transizione economica, il riscaldamento globale antropogenico (AGW) è stato introdotto come meccanismo di paura per spingere i cittadini non solo ad accettare, ma a chiedere l’uno e -unica soluzione offerta: Sviluppo sostenibile, alias Tecnocrazia.

Come mostra chiaramente il suo libro, Meynaud ha davvero capito cosa stava per succedere. L’invasione tecnocratica alla fine avrebbe dominato la struttura politica, lasciando il suo aspetto esteriore in atto per placare i cittadini nel pensare che nulla fosse realmente cambiato. Meynaud inchioda questo:

Uso il termine “influenza” in senso lato, per indicare la capacità posseduta da alcune persone di indurre altri ad agire, pensare e sentire in un certo modo o secondo un suggerimento predeterminato. Questa attitudine consente ai tecnocrati di cogliere una certa autorità sui politici che sono scelti direttamente o indirettamente dal popolo per assumere il controllo degli affari pubblici. Ciò consente loro di guidare le linee di azione che i politici adottano e le decisioni che prendono. 

Questa è ingegneria sociale su vasta scala. È la coda che agita il cane. È il mago dietro la tenda che tira le leve.

È successo in America? Qualcuno pensa davvero che i nostri rappresentanti eletti al Congresso abbiano qualche potere sostanziale nel prendere decisioni chiave che favoriscano il popolo invece di altri interessi istituzionali? L’amministrazione è efficace nel respingere la crescente infrastruttura della tecnocrazia? Ovviamente no! I tecnocrati sono visti affermarsi continuamente: Big Pharma, Big Tech, Big Banks, ecc.

Inoltre, Meynaud ha inchiodato l’impatto sociale di questa invasione di Technocrat:

In un sistema democratico rappresentativo, il potere del suffragio e le fiducia delle persone tende ad essere eroso dall’avanzata dei tecnologi. (enfasi aggiunta)

Nell’America di oggi, la mancanza di fiducia è un flagello che nessuno vedeva arrivare. Nessuno si fida più di nessuno. Il Congresso è così gravemente diviso che alcune persone dicono che non potrà mai più essere curato. Il divario ostile tra governo e cittadini è ai massimi storici. Le famiglie si stanno sciogliendo mentre i bambini si rivoltano contro i loro genitori. I dipendenti si stanno rivoltando contro i loro datori di lavoro.

In breve, la fiducia è stata distrutta a tutti i livelli. Ma non pensare che sia successo per caso; è un risultato diretto della crescita della tecnocrazia in America.

Per fortuna, Meynaud ha osservato che “il potere tecnocratico non è un’acquisizione permanente”. Certo, ha detto che nel 1964, prima che la Tecnocrazia si fosse pienamente affermata in Europa. Il modo in cui gli europei potrebbero sbarazzarsi della tecnocrazia oggi è un mistero e un’impresa apparentemente impossibile.

In America, abbiamo ancora un breve lasso di tempo per fare qualcosa al riguardo. Possiamo unirci ai precedenti appelli fatti in Francia di “Abbasso la tecnocrazia”. Ma … faremmo meglio ad essere più certi di seguire la nostra retorica con azioni tangibili, concrete e energiche per assicurarne la fine.

Nel frattempo, risparmiami le critiche sul fatto che la tecnocrazia sia solo un mito e una teoria della cospirazione. Molti grandi studiosi e pensatori ne hanno scritto ampiamente nel corso dei decenni e tutti noi siamo senza scuse se li ignoriamo.

https://it.technocracy.news/giorno-3-tecnocrazia-in-europa-e-in-america/

®wld

Almanacco di novembre – 2020

Lascia un commento

La Task Force Per Il Coronavirus Di Joe Biden È dei Rockefeller, del Council On Foreign Relations e della Gates Foundation

Mentre il presidente eletto dai media Joe Biden annuncia la sua Task Force per il Coronavirus, sta diventando sempre più chiaro che un’amministrazione Biden / Harris manterrà molte delle relazioni stabilite sotto l’amministrazione Trump.

L’articolo continua QUI

Pietro Ratto: Mai Visto Prima

Il consulente “Science” di Biden chiede un blocco nazionale di 4-6 settimane per evitare “l’inferno COVID”

by Tyler Durden

Incontra lo stimato dottor Michael Osterholm, che è direttore del Center of Infectious Disease Research and Policy presso l’Università del Minnesota, ed è l’ultimo “scienziato” ad entrare a far parte dello “speciale team di consulenza sulla transizione al coronavirus” di Joe Biden.

L’articolo continua QUI in lingua inglese

Fusaro: “Secondo lockdown? La prova che il primo non ha funzionato”

Esperti: oltre 50 milioni di americani soffriranno di insicurezza alimentare nel 2020

L’insicurezza alimentare in America sta raggiungendo il massimo storico durante la pandemia COVID-19. Ma esistono grandi differenze regionali nella gravità dell’impatto.

L’articolo continua QUI in lingua inglese

Siamo alla farsa: ora De Luca non vuole gli ospedali da campo

“Guardate i numeri: avete distrutto un Paese per restrizioni che non funzionano” ► Duranti e Fusaro

L’articolo e i video continuan QUI

MORTE ANNUNCIATA – 460.000 PICCOLE IMPRESE A RISCHIO CHIUSURA

STRAGE ANNUNCIATA TRA I PICCOLI: GIÀ OGGI FATTURATO DIMEZZATO PER 370.000 MICROIMPRESE, 415.000 IN CRISI DI LIQUIDITÀ. L’ALLARME DEI COMMERCIALISTI: BASTA CATTIVA BUROCRAZIA O MORIRANNO

L’articolo continua QUI

robocall

Robocall, preparatevi all’inferno: i bot telefonici si fingeranno parenti

di: Gianluca Riccio

Un terzo delle chiamate fastidiose che riceviamo viene ormai da macchine. Le Robocall sono una piaga, e potrebbero anche peggiorare. Potrebbero fingersi parenti per truffarci.

L’articolo continia QUI

Paperoni, parassiti, ceto medio e Global Warming

by Roberto

Le recenti elezioni americane e l’accelerazione generale impressa dal Covid al corso degli eventi hanno fornito degli elementi di riflessione che forse vale la pena condividere, nonostante l’argomento sia piuttosto… border line. Un linciaggio senza precedenti

L’articolo continua QUI

Bruno Aymone

FEMA. NUOVO ORDINE MONDIALE – CAMPI DI STERMINIO DI MASSA

Link

®wld

Opinionisti americani terrorizzati dall’aiuto umanitario russo

Lascia un commento

 

© Photo: REUTERS/Stefan Jeremiah

 

Tim Kirby

 

È certamente positivo che una decina di anni fa i russi abbiano deciso di finanziare un’enorme rete di notizie multilingue. È anche positivo che i media indipendenti russi tirino dieci volte il loro peso. In caso contrario, il fatto che “il povero corrotto all’indietro” in Bearistan sia ora quello che invia materiale medico negli Stati Uniti sarebbe probabilmente stato ignorato. 

 

Un buon esempio nel giro dietro la storia viene quando confrontiamo la presa di Fox e quella di The Guardian. Entrambi hanno pubblicato titoli sorprendentemente neutrali. “La Russia invia un aereo pieno di attrezzature mediche negli Stati Uniti in mezzo alla pandemia di coronavirus” e “Coronavirus: la Russia invia rispettivamente un aereo pieno di forniture mediche negli Stati Uniti”. Anche se, il diavolo sta nei dettagli del sottotitolo di The Guardian …

“I critici che probabilmente affermeranno che Mosca sfrutterà il gesto di buona volontà come colpo di stato delle pubbliche relazioni”.

 

Questa è un’affermazione molto strana da fare come organizzazione di notizie, poiché questa è una previsione vaga piuttosto che una notizia. Le speculazioni sul futuro dell’economia o di un ciclo elettorale hanno perfettamente senso, ma cercare di indovinare quali potrebbero essere le opinioni, sembra che il Guardian stia cercando di convincere il lettore di ciò che dovrebbero essere. E chi sono esattamente questi critici e perché sono importanti? I film hanno critici cinematografici. La musica ha critici musicali. L’aiuto umanitario internazionale ha una sua forma di critica? In tal caso sarebbe di gran lunga il contenuto più noioso su YouTube.

 

L’unica vera critica concreta nell’articolo è arrivata da un citato Tweet di un membro del Carnegie Endowment for International Peace …

 

“Speriamo che qualcuno dirà a Trump che sta giocando proprio in uno stratagemma di propaganda”

 

La politica estera rispecchiava questo atteggiamento con il loro articolo …

 

“Attenti ai cattivi samaritani – Cina e Russia stanno inviando aiuti medici in Italia e in altri paesi colpiti dal coronavirus, ma i loro motivi non sono così altruistici.”

 

Non a caso la luce splendente della Russofobia su una collina Il Washington Post è andato con il titolo …

 

“Trump ha chiamato gli aiuti russi del coronavirus agli Stati Uniti” molto belli. “Putin può usarlo come colpo di stato propagandistico.”

 

Quindi, alla fine, mentre setacciamo i media mainstream e le reazioni dei loro esperti, non vediamo la narrativa della collusione russa di vecchio stile, ma invece un nuovo tipo di avvertimento per un ignorante Trump dalla pelle arancione su uno “stratagemma” di Putin. Dopotutto, la volontà della Russia di aiutare l’Italia ad affrontare la situazione del Coronavirus nel loro paese ha permesso a molte foto impressionanti del trasporto militare russo e degli uomini che apparentemente si muovono liberamente nella penisola a forma di stivale. A parte una sorta di parata militare internazionale, è difficile immaginare che la Russia sia in grado di convincere il suo “popolo educato” a svolgere un lavoro cooperativo nel cuore storico della NATO. Ma la situazione del Coronavirus è una crisi e qualsiasi crisi può aprire le porte a cambiamenti ritenuti impossibili solo poche settimane prima.

 

Va anche notato che i materiali consegnati dalla Russia sono prodotti commerciali fabbricati all’interno dei paesi che altri potrebbero ordinare / acquistare. I giorni dell’Unione Sovietica sono ormai lontani e le forniture che Washington riceverà provengono dal settore privato della Russia ma consegnate su un aereo del governo.

 

Foto: Questa particolare immagine della cooperazione russo-italiana è diventata rapidamente iconica su Internet russo. Probabilmente puoi indovinare il perché.

 

Forse i media mainstream e gli opinionisti negli Stati Uniti si sono spaventati da ciò che sta accadendo in Italia e inconsciamente temono che possa diffondersi in America. Questa paura è probabilmente raddoppiata nelle menti di coloro che sono ancora convinti che Trump sia un candidato Manciuriano. 

 

La probabilità che gli uomini verdi russi siano necessari per “dare una mano” sul suolo americano è qualcosa che probabilmente non vedremo mai nella nostra vita. E se ti preoccupi della sovranità nazionale americana, dovresti sperare che non accada mai in futuro. Ma ciò che temono gli opinionisti esperti di opinioni / geopolitiche è che non solo la Russia è diventata una contraffazione “indiscutibile” nei media, ma Mosca sta iniziando a prendere un segmento del gioco di aiuti umanitari che non restituiranno mai.

 

Normalmente è il diritto non scritto esclusivo degli Stati Uniti / Occidente di essere quelli a condurre piani Marshall e inviare tutti i tipi di aiuti umanitari con o senza vincoli. In realtà questa è una parte così grande della politica estera degli Stati Uniti che non possiamo dimenticare che esiste un intero ramo ufficiale del governo che si occupa esclusivamente di esso – USAID.

 

  

 Foto: Washington ha deciso di inviare aiuti umanitari in Georgia subito dopo il loro conflitto del 2008 con la Russia. Questa è pura filantropia? E la Russia ha il diritto di inviare aiuti alle nazioni sfavorevoli d’America? 

 

Di fatto l’USAID è un organo statale molto serio ed è finanziato per quasi la metà di ciò che i russi pagano per l’intero budget militare. Gli opinionisti in preda al panico che sta sfuggendo agli aiuti russi che arrivano in America probabilmente hanno paura che i russi possano fare di più con meno finanziamenti come hanno fatto nei media: la RT in termini di budget è completamente superata e tuttavia è un successo strepitoso che influenza narrazioni anche in Occidente.

 

C’è un altro fattore che sta creando un forte contraccolpo da parte del mainstream opininista per quanto riguarda l’assistenza proveniente da Mosca: il puro razzismo. Gli Stati Uniti hanno usato gli aiuti e l’assistenza stranieri per ottenere il favore (cioè come “stratagemmi” della propaganda) per decenni e questo è perfettamente ragionevole. Non c’è assolutamente nulla di sbagliato negli Stati Uniti che usano la sua ricchezza per acquistare influenza e opinioni positive da tutto il mondo. Sembra una cosa normale e naturale fare che l’America sia più brava a fare che praticamente chiunque altro. Buono per l’America!

 

Ma, quando i russi o i cinesi (o chiunque non piaccia a Washington) prova a fare esattamente la stessa cosa, ora è inaccettabile. La logica è simile a “I russi stanno inviando aiuti umanitari? Deve essere uno stratagemma! Dopotutto sono intrinsecamente malvagi.” E questo amico è la definizione stessa di razzismo. Forse i ragazzi della geopolitica stanno solo twittando le loro paure primarie di base che qualche altra tribù sta calpestando il loro territorio.

 

Quello che stiamo vedendo nella reazione del Mainstream Media / Opinionisti agli aiuti russi inviati in America:

 

Temono che la Russia possa frantumare il monopolio virtuale sugli aiuti esteri, che gli Stati Uniti / Occidente possiedono, come hanno fatto in termini di mezzi di informazione.

 

La narrativa di #Russiagate si sta spostando da Trump come Candidato Manciuriano a Mosca e lui ingannato dagli “stratagemmi” di Putin. Questo porta a credere che #Russiagate potrebbe essere finalmente morto.

 

Supponendo automaticamente che i russi che forniscono aiuti umanitari stranieri siano uno schema malvagio, mentre gli Stati Uniti lo fanno sempre in modo altruistico, è puro bigottismo.

 

Fox e i media conservatori sono meno spaventati e in realtà mostrano tweet dalla parte russa. Questa è un’altra goccia di prova nel secchio, che per il prossimo futuro la sinistra americana odierà la Russia e la destra americana odierà la Cina.

 

La Russia è stata in grado di mettere il suo gesto nella coscienza pubblica / mediatica negli Stati Uniti. Qualcosa che sarebbe stato impensabile un decennio fa

 

Le opinioni dei singoli collaboratori non rappresentano necessariamente quelle della Strategic Culture Foundation. https://www.strategic-culture.org

 

®wld 

La catastrofica pazzia dei pochi signori della guerra

Lascia un commento

 globalmilitarism240_02_small

 

Il militarismo americano è distruttivo per il futuro dell’umanità

 

by Mahboob A. Khawaja 27 May 2019 from TRANSCEND Website

 

Il Dott. Mahboob A. Khawaja è specializzato nelle relazioni internazionali – sicurezza globale, pace e risoluzione dei conflitti con acuti interessi nelle culture e civiltà comparative islamico-occidentali e autore di numerose pubblicazioni incluso l’ultimo libro: Risoluzione globale per la pace e la sicurezza: approcci a Comprendere le problematiche attuali e future, Lambert Academic Publications, Germania, 2017.

 

“La cultura della pace è universale. È condiviso da persone e nazioni in tutto il mondo. La “cultura della guerra” di oggi è un progetto egemonico statunitense basato sulla creazione di conflitti e divisioni  all’interno e tra i paesi.  È questo (unilaterale) progetto di guerra globale che è intento a distruggere la civiltà “. Prof. Michel Chossudovsky  Verso una cultura della pace mondiale  

 

Il conflitto bellico è un impulso antiumano

La ferocia draconiana delle guerre aggressive continua mentre osserviamo gli ingiustificati eventi aggressivi che si stanno svolgendo contro l’Iran nella regione del Golfo Persico.

Si vede un contrasto tra un problema reale e un problema immaginativo.

Il fattore motivante segnala una cosa che l’élite dominante americana pensa:

“siamo la nazione più potente sulla terra” … e nessun altro dovrebbe sfidare la nostra supremazia.

La mentalità ingenua della malignità dell’attuale leadership americana

Nel XXI secolo i progressi conseguiti nella guerra tecnologica non lasceranno nulla di intatto se non le entità morte di tutti gli esseri viventi.

Che si tratti di Mr. Bolton, Pompeo o Trump, non hanno alcuna comprensione logica di come le loro azioni potrebbero minare il resto dell’umanità vivente. In tutte le probabilità, l’isteria di guerra è una distrazione dalle questioni interne che riguardano l’amministrazione Trump.

globalmilitarism240_01_small

 

La razionalità per la pace richiede un ragionamento oggettivo.

Potremmo, l’umanità coscienziosa ritenere questi ingenui indietro dall’iniziare un altro disastro nucleare nella regione araba del Medio Oriente?

Risoluzione dei problemi in base alla ragione e al dialogo piuttosto che alla belligeranza e all’aggressione .

La santità della vita umana si fonda sui principi della leadership morale e intellettuale ed è aperta all’ascolto e all’apprendimento delle voci di RAGIONE.

Se la leadership iraniana fosse intelligente, avrebbe dovuto agire rapidamente per cercare l’unità dei paesi vicini (Turchia, Pakistan, Arabia Saudita) e di tutti gli arabi e le nazioni musulmane per contrastare una potente forza morale della ragione per contrastare il piano statunitense.

Il mondo sta rapidamente diventando un luogo violento al crocevia. Tutte le vie della vita umana richiedono protezione e protezione da grandi mali.

Ben Tarnoff (“L’ intelligenza artificiale sta arrivando – Are Algorithmic Forever Wars our Future? “), Osserva la rapida belligeranza:

Le guerre dell’11 settembre continuano, senza fine in vista. Ora, il Pentagono sta investendo molto in tecnologie che le intensificheranno.

Abbracciando gli ultimi strumenti che l’industria tecnologica ha da offrire, l’esercito statunitense sta creando una forma di guerra più automatizzata, che aumenterà notevolmente la sua capacità di condurre la guerra ovunque per sempre.

L’America oi suoi alleati nel Medio Oriente arabo non affrontano nessun nemico formidabile se non contro i propri ingenui disegni di superiorità militare.

Non c’è sostanza per qualsiasi sfida percepibile o minaccia militare per l’America dall’Iran.

Allora perché l’America dovrebbe precipitarsi armata nel Golfo Persico?

Non è per la pace, e non per proteggere l’umanità da qualsiasi minaccia imminente di guerra da ogni angolo del gioco strategico nella regione.

Razionalmente parlando, la mentalità della leadership americana appare priva di ragione e responsabilità. Le guerre non portano la diversità dell’umanità al processo di pace, ma semplicemente distruggono le opportunità di dialogo e risoluzione pacifica dei problemi.

Indubbiamente, l’attuale amministrazione degli Stati Uniti ha bisogno di una potente sfida per fare un cambio di navigazione.

Immaginate se la Russia o la Cina impiegassero le loro armate attraverso l’Atlantico o le regioni del Pacifico, sarebbe una strategia razionale e pacifica per gli osservatori globali o per la leadership americana?

Oggi circa 62 organizzazioni americane hanno chiesto al Congresso degli Stati Uniti di prendere in considerazione una risoluzione per fermare le minacce di guerra contro l’Iran. L’America sta imponendo una strategia di guerra sadica sul resto dell’umanità.

L’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) ei suoi principali organi responsabili della “pace” e della sicurezza globali si sono dimostrati club di discussione cerimoniale e agenti contrari all’essenza e agli scopi della Carta.

L’umanità globale si sente tormentata e vuole prevedere un cambiamento sistematico e lo sviluppo di una nuova organizzazione globale responsabile per la comunità globale, non gli Stati astratti.

Come in passato, ancora una volta pochi leader egoistici occidentali hanno manipolato il tempo e le opportunità per dettare e minare gli interessi dell’umanità …

globalmilitarism240_03_small

 

L’umanità globale è l’oggetto netto di tutte le loro deliberazioni ma senza alcun ruolo significativo nel mettere in discussione i pochi signori della guerra globali.

Il presidente Trump ha un disperato bisogno di ripensare al suo ruolo di leader effettivo dell’America. Essendo un leader responsabile, non si può spingere piano intenzionale e meditato di animosità insensate e distruzione umana.

Una volta che l’America si è arricchita di previsioni intellettuali per salvaguardare il resto dell’umanità. Ma i suoi leader contemporanei e le principali istituzioni sembrano sfidare la logica di coesistere con il resto della comunità globale.

Di sicuro, i leader americani non hanno nemmeno l’essenza dello storico ” Common Sense “di Thomas Paine (o versione PDF” Common Sense – Rivolto agli abitanti dell’America, sui seguenti temi interessanti“) da cambiare, ma il cambiamento storico sostituirà quello americano immagine di leadership globale con gli altri, più comprensione e pertinenza per l’umanità.

I politici americani sono abituati a ignorare gli imperativi della coesistenza pacifica globale.  

I politici egoisti perseguono l’economia di guerra, ma i soldati statunitensi sono contrari alla cultura della guerra

L’America sembra essere alla soglia di un’inevitabile transizione morale e intellettuale del ragionamento, ma non sta seguendo il processo razionale del cambiamento e della costruzione del futuro.

La cultura di guerra con base a Washington ha reso incapaci ai responsabili politici statunitensi di pensare razionalmente e di agire responsabilmente negli affari globali.

Strano com’è, il presidente Trump e John Bolton non riescono a spiegare perché ogni giorno dai 18 ai 25 veterani di guerra statunitensi si suicidano? (“Perché i soldati commettono suicidio e Global Warlords“).

L’oscurità morale e intellettuale si rinnova sotto l’attuale guida del comandante in capo delle forze armate statunitensi.

I dirigenti si preoccupano di proteggere la preziosa vita umana …?

La maggior parte dei politici contemporanei non sono leader responsabili, ma attori teatrali che fingono di rappresentare gli interessi nazionali. Imparano ad eccitare le emozioni degli elettori per vincere le elezioni ma non riescono ad agire come leader responsabili.

Vedono l’umanità solo in numero , non un oggetto di vita e valore preziosi nel più ampio contesto universale.

Molto spesso, queste persone sono disconnesse con gli annali del normale pensiero umano e degli affari, sospettosi e paranoici e vedono il successo da raggiungere a costo di spietatezza, odio, degenerazione e malvagità – tutto parte del loro sistema di valori innato, facendo politica come un terribile gioco di mente egomane, inganni e priorità strategiche.

Ciò richiede un impegno intelligente nei confronti dei principi di pace internazionale e sicurezza per tutti, non aggressione nel funzionamento dei sistemi globali, protezione della vita e una cultura ecologica equilibrata di convivenza all’interno dell’Universo onnicomprensivo:

L’uomo e l’umanità …

L’America, un importante potere industrializzato è indifferente a questi fattori di vita pertinenti.

globalmilitarism240_04

 

Noi, il Popolo, l’umanità è in grado di sfidare la terribile calamità della guerra

L’obiettivo della felicità umana e della solidarietà non è la violenza, le guerre e l’aggressione.

Tutte le guerre perpetuano la violenza, la paura e la vendicatività contro l’umanità e mirano alla distruzione delle civiltà e alla disumanizzazione delle generazioni successive.

Bruce Gambrill Foster (“Il flagello della guerra – The Shameless Marketing of Violence“), osserva:

“La connessione tra la lotta alla violenza della criminalità organizzata, per esempio, e la guerra è facilmente superata: in entrambi, il sangue viene versato … Se anche le nostre gioie più semplici sono espresse in termini di conflitto, morte e dominio, che speranza c’è di distinguere e aborrire e alla fine porre fine alla vera malvagità del conflitto armato, il flagello della guerra?”

L’umanità globale è la vittima netta della catastrofica pazzia dei pochi signori della guerra.

Il presidente Trump ha imparato qualcosa dal passato a cambiare qualcosa a causa della conoscenza, della storia e dei fatti della vita per conoscere le sue debolezze e punti di forza e per cambiare e riformare la sua mente e il comportamento quando i fatti giustificano un cambiamento, sia nella definizione delle politiche o comportamento interattivo globale …?

Dopo tutto l’ascolto e l’apprendimento sono fattori critici per il cambiamento del ruolo della leadership politica del 21 ° secolo, così come il meccanismo di flessibilità da incorporare per una leadership efficace.

Ma non ci sono leader intelligenti e proattivi con una visione del futuro per vedere l’imperativo dell’Unica umanità, tranne un egocentrico ingenuo e pieno di sé, pieno della sensazione di potere che usa la trivialità e la malvagità per torturare e uccidere l’umanità e distruggere gli habitat ecologici.

Ma contrariamente alle brutali percezioni e azioni degli ex imperialisti europei statunitensi, la comunità internazionale è informata, matura e gode della capacità morale e intellettuale di conoscere e comprendere i fatti della vita e di sfidare l’insensibilità politicamente in pericolo a un accordo universale e Unità dell’Umanità contro la brutalità del Terrorismo delle Guerre che li unisce con un destino comune più che li divide da qualsiasi segno di avversità e identità nazionali separate.

Progressivamente in evoluzione è una nuova cultura globale plausibile dell’era dell’informazione di Thinking of One Humanity e una nuova civiltà proattiva di forti legami e affinità delle persone verso le comunicazioni culturali – partecipazione dei cittadini globali al pensiero sociale, economico e politico e alla globalizzazione – l’uomo in una parte del mondo si sente, pensa e agisce, reagisce a ciò che accade a qualsiasi uomo in altri angoli remoti del globo.

L’umanità non è né cieca, né inetta, definisce il proprio scopo, significato e identità per la pace e l’armonia che le istituzioni stabilite di governance, sia in America, in Medio Oriente o in Europa o altrove miseramente, non sono riuscite a riconoscere o valutare la loro importanza nel mondo affari politici.  

Paul Craig Roberts (La prossima guerra per l’agenda di Washington), ha avuto un pensiero razionale per porre la domanda giusta:

Noi, come americani, dobbiamo chiederci,

  • Di cosa si tratta?
  • Perché il nostro governo è così provocatorio nei confronti dell’Islam, della Russia, della Cina, dell’Iran?
  • Quale scopo, a chi viene servito?

Certamente non il nostro …

Dove andiamo da qui? Se non alla distruzione nucleare, gli americani devono svegliarsi. Giochi di calcio, porno e centri commerciali sono una cosa. La sopravvivenza della vita umana è un’altra.

Washington, cioè “governo rappresentativo”, consiste solo in pochi potenti interessi acquisiti. Questi interessi privati, non il popolo americano, controllano il governo degli Stati Uniti.

Questo è il motivo per cui nulla di ciò che il governo degli Stati Uniti avvantaggia il popolo americano …

 

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

 

®wld

Quanto è profonda la tana del coniglio?

Lascia un commento

rscheer1025amazon-1024x576 - 1

 

AMAZON: La più grande operazione congiunta CIA-Corporate Covert nella storia degli Stati Uniti 

Pubblicato il 6 marzo 2019 da State of the Nation

C’è una buona ragione per cui l’hanno chiamata AMAZON!

Stato della nazione

Proprio come Walmart è stato utilizzato per rilevare l’industria al dettaglio americana dopo essere stato incorporato nell’ottobre del 1969, Amazon è stato effettivamente creato per dominare completamente l’industria di vendita al dettaglio basata su Internet, che ha realizzato con successo.

A partire dal 31 gennaio 2019, Walmart ha 11.348 negozi e club in 27 paesi, operanti con 55 nomi diversi. [1]

Walmart non solo ha messo fuori produzione centinaia di migliaia di “mamme e papà” in tutta l’America, il gigante della vendita ha notevolmente diminuito l’accesso e la scelta per l’acquirente nell’Era pre-Internet.

Amazon

Pensi davvero che il nome stesso – AMAZON – non sia stato scelto con un design deciso?

Non solo questa joint-venture della CIA-Corporate è un’operazione black black, ma è anche un enorme psyop (ndr. operazione psicologica) che aumenta di giorno in giorno.

Come mai?

Bene, ancora una volta, il settore della vendita al dettaglio americano è crollato con negozi e centri commerciali che chiudono in tutto il paese a perdifiato.

Laddove Walmart ha funzionato efficacemente come un tornado F5 per le piccole comunità rurali di tutto il mondo, Amazon si sta rapidamente trasformando in un mega-uragano Cat 5: NATIONWIDE.

Amazon è andato da una società che non ha fatto un centesimo per molti anni e ha letteralmente operato in perdita, fino a diventare nel 2019 “l’aziendapubblica più preziosa al mondo dopo aver superato Microsoft“.

Amazonrivermap.svg_2

In realtà, il Rio delle Amazzoni è il fiume più lungo del mondo e il più grande per volume di scarico dell’acqua. Il suo sistema tributario di fiumi, torrenti e ruscelli è il più complesso e complicato del pianeta. Il suo impatto pervasivo e profondo sul Sud America è maggiore di qualsiasi altro grande fiordo di qualsiasi altro continente.

Non solo, ma il modello di business di Amazon è stato creato e strutturato dall’inizio come un polpo che innerva e compenetra ogni segmento del settore aziendale. Questo è il modo in cui Amazon viene utilizzato per monitorare e controllare gran parte della Corporate America. Proprio come il gigantesco Rio delle Amazzoni serpeggia attraverso la metà settentrionale del Sud America, poiché numerosi affluenti influenzano profondamente tutto ciò che incontra sul loro cammino, l’enorme piattaforma Amazon.com esercita un’influenza ben oltre il commercio su Internet.

La linea di fondo qui è che Amazon può comportarsi come un gorilla da 800 libbre, che siede dovunque voglia, perché è stato fatto in quel modo. Basta guardare il dramma recitato a New York City con il ritiro della proposta di Amazon di aprire un negozio lì. Che scherzo completo … su tutti tranne Deep State. 

jeff-bezos-amazon-cia-and-the-washington-post - 3

Il Teatro Kabuki

 

La storia nascosta dietro la debacle di AOC a New York è che tutto il teatro Kabuki viene deliberatamente messo in scena in modo che ogni comunità negli Stati Uniti sia consapevole che Amazon è molto serio … e che non deve essere incasinato … da nessuno. Otterranno sempre ciò che vogliono perché è una vera e propria operazione governativa-aziendale.

Ora vediamo il palco giusto e il melodrammatico Jeff Bezos-Lauren Sanchez “Peyton Place” viene messo in scena con il massimo effetto. In questo caso, la moglie è la vera agente segreta della CIA che manca a tutti. Non solo era la vera mente dietro Amazon, è anche il conduttore, il gestore di Bezos. Guarda esattamente come è fatto al link sottostante.

PEDOGATE: donne agenti in posti molto alti

Chiunque pensi che MacKenzie S. Bezos sia solo una ragazza innocente spacciata dal suo matrimonio con il miliardario Bezos dovrebbe considerare il vero MO dietro ogni grande start-up che nasce in un laboratorio DARPA.

A proposito, come fa un ragazzo come Jeff Bezos a diventare l’organo principale dei media di Mockingbird della CIA … … … tranne che per un design deciso, ESTREMAMENTE VELOCE?!

Allo stesso modo, come fa Amazon a conquistare il mercato del cloud computing in un giorno e una notte? Parla di una grande mossa del Grande Fratello per bloccare lo spazio nel cloud! Ora Amazon sta perseguendo la logistica: Amazon ha rilevato il mercato di 176 miliardi di dollari per il cloud computing. Ora sta usando lo stesso playbook nella logistica.

Tutte queste enormi mosse nella corporativa America riflettono lo schema segreto per concentrare in modo significativo il potere e l’influenza delle corporation nelle mani di poche aziende e di alcuni amministratori delegati/ presidenti/magnati aziendali.

Anche le principali metriche che misurano il successo dei mercati indicano che, nel 2019, tutto si riduce all’AAAA – Amazon, Apple, Alphabet, AT & T – così come Walmart, Microsoft, Facebook, Exxon Mobil e pochi altri colossi aziendali che sono stati istituiti fin dall’inizio come imprese governative.

Screen-Shot-2019-03-06-at-9.53.17-AM - 4

Comando e controllo

Il vero problema che emerge di volta in volta con tutti questi mostri aziendali è che mangiano tutto a vista in modo da poter controllare monopolisticamente il mercato – OGNI MERCATO, direttamente o indirettamente.

Tuttavia, è il mercato delle idee e dell’innovazione che soffre davvero per mano di questi mostri controllati dalla CIA. Chi non vede il controllo draconiano che i Big Social Media esercitano attualmente sulla nostra libertà di parola? Sia Facebook che Twitter disattivano la voce di chiunque a cui non interessa ascoltare, così come la sempre censura di Google.

Quello che segue è solo un gelido esempio del modo in cui Amazon viene utilizzato per porre fine a qualsiasi dissenso negli Stati Uniti contro l’agenda di super-vaccinazione dannosa e talvolta mortale.

Shifty Adam Schiff minacciando la censura, spinge Amazon a rimuovere tutti i contenuti anti-vaccino

Ora qui ci sono altri due esempi lampanti della censura amazzonica che dovrebbe riguardare ogni lettore in America. E questo modello sta diventando sempre più frequente e audace di mese in mese, proprio come Facebook e Twitter stanno chiudendo incautamente gli account utente a destra ea manca per non fare altro che esercitare la libertà di parola.

AmazonBans ‘Holocaust Denial’, distrugge e incenerisce migliaia di libri

Come il mio libro che smaschera Bill Browder è stato censurato da Amazon da AlexKrainer

Non solo le idee estremamente importanti vengono eliminate con un solo tasto dai Sultani della Silicon Valley, così come le persone che si oppongono all’agenda del Nuovo Ordine Mondiale. Come proprietario del Washington Post, Bezos è noto per abbattere qualsiasi nemico di Deep State DCi n un momento. Vedi: Il pedone della CIA Jeff Bezos usa WashPo per imbrogliare gli oppositori politici di Deep State

In che modo Bezos è arrivato a possedere il WAPO in primo luogo? Allo stesso modo, suo nonno è stato misteriosamente nominato Presidente della Monsanto.

BLOCKBUSTER: il nonno di Jeff Bezos era presidente della Monsanto

Tutto fa pensare alla famiglia Bezos come a una di quelle famiglie della CIA che risalgono a generazioni. È il tipo di famiglia che prenderà ordini dal TPTB e condurrà senza dubbio quegli ordini, non importa quali siano le conseguenze per le persone e il pianeta. In sé e per sé, non esercitano alcun potere reale, ma vengono usualmente usati come agenti di Deep State e agenti della US Intelligence Community-24/7.

A questo proposito, Bezos non è altro che un appaltatore della CIA il cui compito principale è quello di espandere e consolidare la portata della Società (come la CIA è conosciuta in ambienti di intelligence) in tutto il mondo. Molto presto Amazon sarà pervasiva e potente, a livello internazionale, come lo è Walmart e come Coca Cola era una volta sul campo.

PUNTO CHIAVE: Pochissimi capiscono davvero, ma il motivo principale per cui viene chiamata la CIA La Società è perché controllano [COMPLETAMENTE] l’America corporativa. Non puoi nemmeno diventare un amministratore delegato e/o presidente aziendale senza essere un agente o un appaltatore della CIA che trasporta carte. Le 1000 aziende della Fortune sono popolate da così tanti spettri della CIA in seno alla direzione che possono essere contati per portare a termine i vari programmi segreti della CIA, sia a livello nazionale che internazionale.

La natura stessa della società pubblica o quotata è tale che non appena diventa pubblica e le azioni possono essere scambiate, l’influenza dei suoi proprietari, fondatori e dirigenti è immediatamente diluita nella misura in cui è di proprietà al di fuori della CIA – azionisti scelti. Ogni volta che la CIA vuole assumere una qualsiasi corporazione, si limitano ad acquistare azioni, obbligazioni e ogni altra sicurezza quotata in borsa. Poi dettano chi sarà il Consiglio di amministrazione, che quindi approverà il top management attentamente selezionato e compromesso e i loro pacchetti di compensazione.

Screen-Shot-2019-03-06-at-10.08.04-AM - 5.png

Intelligenza

Non c’è stata una maggiore collaborazione pubblica tra la Central Intelligence Agency e una società con sede negli Stati Uniti rispetto a quella di Amazon e della CIA

Il numero ENORME di progetti comuni che sono stati resi pubblici è senza precedenti e allarmante. Il fatto che il più grande rivenditore online al mondo sia così strettamente associato alla CIA è una riflessione sul fatto che a Deep State davvero non importa più quello che pensano gli americani. A loro non interessa nemmeno se i cittadini chiedono: Amazon Echo è un dispositivo di ascolto della CIA?

Ciò che rende questa partnership in rapida evoluzione così pericolosa e angosciante è il fatto che ci sia una finta lucentezza attribuita a queste entità statali di cui molti vogliono essere parte. In questo modo, le persone sono in soggezione di questi Frankentein aziendali, invece di essere estremamente diffidenti nei loro confronti.

Il che pone la domanda: quanto ha collaborato la CIA con AMAZON per cambiare la raccolta di informazioni americane?

Il che richiede ulteriori indagini su questa richiesta: “Cosa sta facendo la CIA su Amazon’s Cloud?”. Sicuramente, ci sono molte altre domande che devono essere fatte post-fretta in questi vari progetti comuni che influenzeranno profondamente ognuno di noi in futuro.

Ciò che è fuori discussione è che Amazon.com si è trasformato in una delle più grandi operazioni di data mining nella storia del mondo. Alcune persone trascorrono tutto il giorno lì a fare shopping e lasciare commenti e sfogliando da video a video, da libro a libro e da audio ad audio. Ognuno di questi tempi passati crea più dati che sono indubbiamente catturati e archiviati e analizzati in modi che solo la CIA può fare.

Quello che è di fondamentale importanza per comprendere è che la CIA, l’NSA e la DIA sono al centro di questa operazione globale di raccolta di informazioni. Amazon, Google, Facebook, Twitter, Apple, Microsoft, Instagram, Snapchat, ecc. Alimentano continuamente i loro dati raccolti furtivamente al governo, così come ad altri acquirenti dei dati che poi li utilizzano in modo altamente manipolativo. Wow: che schema complesso e complicato per spogliare la cittadinanza della loro privacy, eppure quante persone ne conoscono la profondità e l’ampiezza?

Censura amazzonica 

Con questa comprensione critica, Amazon è stata intenzionalmente creata per centralizzare gran parte del potere di acquisto e vendita al dettaglio in una società. Il sito Web Amazon, famoso in tutto il mondo, non è solo un negozio per tutto quello che c’è sotto il sole, ma stabilisce un registro digitale degli acquisti di ogni acquirente e di altre abitudini online. Affermare che un profilo sociale altamente dettagliato è in via di definizione sarebbe un eufemismo grossolano perché una MOLTA maggiore profilazione si sta compiendo con ogni visita al proprio sito.

Tuttavia, è il potere grezzo dello stato di censurare illegalmente quella che è la più grande preoccupazione per una società libera e aperta. A questo proposito, quando Amazon getta il suo peso intorno, We the People viene schiacciato senza ricorso. E il governo non metterà nemmeno un dito in difesa del Primo Emendamento o di qualsiasi altro alto principio o del diritto dato da Dio.

Dopotutto, Amazon è interamente posseduta e gestita da entità governative segrete che sono praticamente impossibili da identificare e, quindi, difficili da controllare.

Questa è la rubrica sotto la quale l’intera società americana è realmente governata e controllata; è una corporazione fascista in cui il settore delle imprese si unisce al governo con il governo … ma nessuno sa davvero della collusione criminale, tranne alcuni power-players in cima.

190306-bezos-network-al-1014_76a772458fdb8087939d21aa53b90eed.fit-2000w-1024x512 6

Il cast di personaggi va ben oltre le principali stelle di “The Jeff Bezos Affair”

The Jeff Bezos Affair and Divorce

Alla luce di queste rivelazioni cruciali, come si fa a capire la soap opera più accattivante nella storia di Hollywood? Ricorda, anche la CIA e Hollywood sono state sempre affiancate. Sono esperti nel creare spettacoli che distraggono e ingannano, distraggono la nostra attenzione e l’errata direzione.

Persino il New York Times ha etichettato il “caso Bezos e il divorzio” il più grande melodramma di VIP che abbia mai incantato così tanti osservatori in tutto il mondo. Anche la star dello show – Jeff Bezos – sembra divertirsi nel suo nuovo ruolo di star dello schermo (smartphone) … e avvocato. Vedi: Cosa sta succedendo nel mondo con “Jeff Bezos, Esq.”?

In verità, tutto questo affare di Bezos fa sembrare “DALLAS” la “FLYING NUN”. Davvero non puoi inventare questa roba; a meno che, ovviamente, sia stato sceneggiato dai migliori e più brillanti contraenti della CIA di Hollywood, cosa che ha fatto.

Tuttavia, qui c’è un retroterra politico altamente radioattivo. Quella storia riguarda Donald Trump e Jeff Bezos, la CIA e l’organizzazione Trump, The Washington Post e National Enquirer. E, “Sì!”, Ha molto a che fare con il fatto che CIAPawn Jeff Bezos usa WashPo per imbrogliare gli oppositori politici di DeepState.

Ma qual è la vera storia qui?

Questo sarà trattato in un articolo futuro perché il punto vitale di questo pezzo è molto più essenziale da comprendere. Nel frattempo, ci sono molti dettagli sordidi nel link qui sotto che aiuteranno i poliziotti a seguire questo puzzle intel insieme.

ENORMETakedown di Jeff Bezos in corso: la parte di Padrona è MANLY?

Conclusione

Abbiamo alcuni problemi molto seri nel modo in cui Amazon ha preso il controllo di tanta parte della società americana. Ciò che è particolarmente preoccupante è il modo in cui il crescente impero di Bezos ha arrogato così tanto potere a se stesso così rapidamente, in particolare durante gli anni senza legge di Obama.

Quando i titoli sono letti in questo modo: Trump Leak Now punta all’affare nascosto da 600 milioni di Bezos con la CIA di Obamaper alimentare Washington Post, sai che abbiamo GRANDI problemi. Il fatto che un sito di vendita al dettaglio possa sviluppare così tante interrelazioni corrotte e compromettenti in tutta la comunità Intel, ci si chiede quale sia lo stato profondo messo in atto nel corso di diverse decadi sotto il radar.

Alla fine della giornata, Amazon è solo un’altra entità fascista che dovrà essere trattata in modo decisivo … prima di trattare gli Stati Uniti con tutto ciò che riteniamo sacro e importante per il modo di vivere americano. Oh, e comunque, quasi tutti gli impiegati di Amazon ti diranno che lavorare lì è come lavorare nel Terzo Reich, dove la Gestapo diretta da Bezos sta conducendo lo spettacolo da dietro. (il sipario enfasi aggiunta).

Il Piano d’azione

banned-1 - 8

Stato della nazione

6 marzo 2019

fonte [1] Walmart

Fonte articolo: http://stateofthenation2012.com/?p=117984

®wld

Older Entries