Home

Uap, l’inspiegabile: Biglino e l’ultimo show del Pentagono

Lascia un commento

Si intitola “L’Inspiegabile”, l’ultimo kolossal di Hollywood co-prodotto dal Pentagono: il succulento trailer è appena stato distribuito al Congresso, con anticipazioni-bomba sulla grande stampa.

Il noto critico cinematografico Mauro Biglino sottolinea l’inarrivabile humour degli sceneggiatori: i favolosi Uap (eredi dei vecchi Ufo, la cui presenza è stata risolutamente negata per 70 anni) ora finalmente “esistono”, in via ufficiale. Ma li protegge un impenetrabile mistero: cosa sono? Da dove vengono? Non dagli Usa, né dalla Russia o dalla Cina. E dunque? Suspence…

La trovata fenomenale – ammette Biglino, autore di spettacolari recensioni di capolavori del passato – consiste in questo: viviamo monitorati da una rete di satelliti che saprebbero indicare anche il numero di targa di ogni veicolo circolante sul pianeta, eppure la prima intelligence militare del mondo non sa proprio dire quale stabilimento, sulla Terra, possa produrre quei velivoli che schizzano nel cielo esattamente come i “carri celesti” della Bibbia, dei poemi omerici e del Ramayana indiano.

Possibile che il sequel sia anticipato dalla sit-com “Aiutiamo il Pentagono”, con anche un reality in cui – ognuno a bordo del proprio Uap televisivo – i concorrenti soccorrano gli sceneggiatori della Space Force, suggerendo la possibile

origine (non aliena, forse sacra, eventualmente psico-visionaria) delle apparizioni multidimensionali che visitano lo spazio-tempo. Sarebbe un modo divertente per ispirare i formidabili autori della serie, già ideatori della leggendaria fiction che nel 1969 propose l’indimenticabile Sbarco sulla Luna a bordo di simpatiche scatolette di latta incerottate alla buona, col nastro isolante.

Anche il Comitato Grandi Verità (sezione Akasha) conferma la coerenza narrativa delle ultime produzioni worldwide: attraverso Lorenzo Cherubini (in arte Jovanotti, autore della hit “Sono un ragazzo vaccinato”), lo stesso Bilderberg Group approva lo stile narrativo – tra il fantasy e il cartoon per la prima infanzia – proposto al grande pubblico mondiale.

Applausi a scena aperta dal Club Zeta Reticuli, che apprezza infinitamente tutto quello che sta accadendo sul nostro pianeta negli ultimi mesi: l’allusione si riferisce evidentemente all’altro reality, quello in corso sul suolo terrestre, in cui – attraverso un preciso sistema di punteggi – ogni partecipante (oltre 7 miliardi, gli iscritti) fa a gara nel credere a tutto quanto viene raccontato dal Ministero della Verità.

Già in odore di Oscar il cast internazionale – da quello statunitense a quello italiano – per le strepitose performance nei ruoli drammatici, specie se interpretate da magistrali attori nei panni di pensosi scienziati.

Il grande spettacolo (”Come in cielo, così in terra”) potrebbe essere replicato anche per tutto il 2021, anche se alcuni segnali di stanchezza da parte del pubblico lasciano pensare a colpi di scena. Indizi? Avvertono gli storici osservatori del memorabile Uap apparso a Fatima, in Portogallo: se guardiamo alla fine che hanno fatto i tre show precedenti (”Il Mistero dell’Isis”,

“Chi ha paura dello spread” e “My Name Is Greta”, tutti scomparsi dai radar), possiamo immaginare che anche “Il Grande Virus” e il suo sequel, “Il Grande Vaccino”, potrebbero essere rimpiazzati da qualcos’altro, sempre nell’abito della stessa prestigiosa produzione (Great Reset International).

Fonte: https://www.libreidee.org/2021/06/uap-linspiegabile-biglino-e-lultimo-show-del-pentagono/

®wld

Le tecnofirme di civiltà aliene avanzate

Lascia un commento

PREPARARE LA NARRATIVA: IL PAPER DELLA NASA AMMETTE DI CERCARE TECNOLOGIA NELLO SPAZIO  

By Joseph P. Farrell 

C’è un articolo curioso sulla rivista Forbes che è stato condiviso da VT, in cui è riportato che un recente documento della NASA sostiene la ricerca di tecnologia da altre civiltà nello spazio:

Rivelato: perché dovremmo cercare antiche astronavi aliene su Luna, Marte e Mercurio secondo gli scienziati della NASA

C’è un’interpretazione interessante da dare a questa storia attraverso un po’ di speculazioni ad alto numero di ottani, ma ci arriveremo. Per prima cosa, tuttavia, per evidenziare questa speculazione, diamo un’occhiata all’articolo e come riassume il documento della NASA. Dall’inizio dell’articolo leggiamo i seguenti paragrafi:

Dai siti degli incidenti UFO su altri pianeti e alieni “in agguato” sugli asteroidi a un radiotelescopio permanente sul lato più lontano della Luna, un nuovo studio finanziato dalla NASA sulla ricerca della vita extraterrestre intelligente (SETI) descrive in dettaglio come le future missioni della NASA potrebbero intenzionalmente cercate le “tecnofirme” di civiltà aliene avanzate.

Descritto come prova dell’uso della tecnologia o dell’attività industriale in altre parti dell’Universo, la ricerca di tecnofirme è appena iniziata, ma potrebbe portare alla luce qualcosa di sorprendente senza molta spesa aggiuntiva, afferma lo studio.

Pubblicato sulla rivista specializzata  Acta Astronautica, lo studio include un elenco di ciò che le missioni della NASA potrebbero rilevare come “prova di vita extraterrestre” oltre la Terra.

Forse la cosa più intrigante, il documento suggerisce che le sonde interstellari potrebbero essere state inviate nel Sistema Solare molto tempo fa, forse durante l’ultimo incontro ravvicinato del nostro Sole con altre stelle.

Questo di per sé è interessante, poiché l’implicazione dell’ultimo paragrafo è una tacita ammissione che “qualcuno” al di fuori di questo sistema solare potrebbe essere “stato qui” molto tempo fa. Con questo, c’è un’ulteriore implicazione, vale a dire che parte della missione della NASA dovrebbe includere – per mancanza di un’espressione migliore – l’archeologia extraterrestre. L’articolo riassume quindi l’elenco della NASA di “cose ​​da cercare”, che, notiamo, include (1) una ricerca per “siti di crash sulla Luna, Marte, Mercurio o Cerere”. Ciò che è interessante ancora una volta sono le implicazioni, poiché i siti di crash implicherebbero “campi di detriti” e chiunque abbia guardato attraverso le istantanee che accompagnano il link del blog di venerdì scorso apprezzerà prontamente il significato di questo punto.

Ancora più peculiari sono i punti (5) e (6). Il punto (5) osserva che la NASA dovrebbe cercare “lurkers on asteroids”. I lettori abituali dei miei libri e blog sapranno che ho preso in considerazione l’ipotesi del pianeta esploso per la creazione della cintura degli asteroidi, un’ipotesi avanzata dagli astronomi nel 19° secolo che postulavano un pianeta ormai scomparso nel sistema solare che esplose e creò non solo molte delle comete in orbita attorno al sole, ma la cintura degli asteroidi del nostro sistema solare, un’ipotesi ripresa nel 20° secolo dal dott. Tom van Flandern dell’Osservatorio navale degli Stati Uniti. In particolare, gli astronomi del 19° secolo chiamarono quel pianeta scomparso “Krypton”. Ancora più interessante è il fatto che la NASA sta ora intrattenendo un’idea che ho avanzato al programma spaziale segreto 2015 a Bastrop, in Texas, dove ho unito l’idea di “The Watchers” trovato in testi antichi come il testo slavo del libro di Enoch, l’ipotesi del pianeta esploso e l’ipotesi di un’antica guerra cosmica.

Poi arriva il punto numero (6), vale a dire che la NASA dovrebbe condurre “missioni di intercettazione” su “intrusi interstellari”, come la “cometa” Oumuamua che è arrivata strisciando nel nostro Sistema Solare alcuni anni fa, e poi se n’è andata. Alcuni scienziati seri hanno preso in considerazione l’idea che la “cometa” non fosse affatto una cometa, ma un’astronave o una sonda spaziale di qualche tipo. A questo proposito, l’idea di “missioni intercettare” assume un risvolto più che vieta: che cosa dobbiamo fare se ci facciamo intercettare qualcosa di simile? E poi finalmente, un altro storditore, il numero (10): cerca “piccoli asteroidi” che potrebbero in effetti essere “artificiali”.

Ora, tutto questo potrebbe sembrare “nuovo” ed eccitante, tranne per il fatto che non è affatto nuovo. Alla fine degli anni ’50 la NASA commissionò al Brookings Institute uno studio su ciò che ci si poteva aspettare di trovare mentre l’umanità si avventurava nello spazio. Lo studio ha concluso che si potrebbero trovare tutti i tipi di “resti” e “artefatti”, compresa l’alta tecnologia, lasciati da qualche antica civiltà spaziale là fuori. Lo studio ha concluso che, se così fosse, tali scoperte dovrebbero essere gestite con molta attenzione se non mantenute del tutto segrete, per paura che la sua divulgazione sconvolgerebbe i fondamentalisti religiosi. Leggendo tra le righe della relazione, è proprio questo che sottintende uno degli scopi di avventurarsi nello spazio significava recuperare (e presumibilmente, decodificare) tale tecnologia, e qualsiasi vecchia scusa per mantenerla segreta andava bene.

Allora perché sto provando quella storia? A causa dell’odierna speculazione ad alto numero di ottani. Il recente documento della NASA sulla ricerca di tale tecnologia e sulla conduzione di missioni di “intercettazione” non è poi così nuovo. In effetti, la possibilità è stata conosciuta e discussa fin dall’inizio. E se la NASA ci ha pensato, si può essere certi che anche i sovietici – gli unici altri giocatori nella corsa allo spazio in quel momento – lo fecero anche loro. Ma la maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare del Brookings Report, e ancora meno si è seduto per leggerlo effettivamente. (Quando uno lo fa, si subisce uno shock, come ho descritto nel mio libro Covert Wars and the Clash of Civilizations). In ogni caso, la novità qui non è il contenuto tanto quanto si parla di queste idee, non in uno studio specializzato in think tank, ma in un importante punto vendita di mezzi di stampa.

Questa, penso sia la vera storia qui. E già che ci sono, uscirò ancora una volta dalla fine del ramoscello della speculazione:

Penso che si stia preparando una nuova narrativa. Dopotutto, negli ultimi tre o quattro anni abbiamo assistito a un definitivo “aumento” nella copertura mediatica principale in streaming lamestream dell’intera questione UFO.

Fonte: https://gizadeathstar.com/

®wld

SPERIMENTAZIONE GENETICA

Lascia un commento

Di: Dott. Roberto Slaviero -19.12.20

L’ importante media britannico The Guardian, pubblica un articolo, dove si ammette la truffa dei tamponi Pcr, su cui si basa la falsa pandemia.

Più si aumenta il ciclo di amplificazioni della reazione di Mullin (Pcr), e più si trovano positivi a qualsiasi carica virale; l’abbiamo già detto più volte.

Ora però, se lo dice un’importante testata mondiale, dobbiamo chiederci il perché lo faccia.

La risposta è semplicissima:

stanno arrivando dove volevano, ovvero, la sperimentazione genica su vasta scala, della popolazione.

Il vaccino più conosciuto anti corona odierno, non è un vaccino in realtà.

I normali vaccini sono, o sequenze virali abbastanza stabilizzate  di un tipo di virus (molto difficile da farsi)  o di batteri, che vengono  “addomesticati”, la loro carica infettiva viene ridotta, ed una volta somministrati, dovrebbero generare una produzione di anticorpi specifici, contro tale agente patogeno.

Cosi ci hanno insegnato i grandi Pasteur o Koch!

Siccome non sono riusciti, checche ne dicano, ad isolare e stabilizzare il corona in questione, scelgono un’altra via; cercare di far produrre alle cellule, una proteina simile a quella che accompagna, che racchiude, come capside proteico esterno, il virus in questione!

Usano l’Acido ribonucleico (Rna), detto messaggero (mRna).

https://it.wikipedia.org/wiki/RNA_messaggero

Costui dovrebbe entrare nella cellula e stimolare i Ribosomi a produrre la proteina simil coronica.

https://it.wikipedia.org/wiki/Ribosoma

L’mRna porta un messaggio, che deve essere “tradotto” dalle unità ribosomiali cellulari, per promuovere la sintesi della proteina-e ordinata-e dal messaggero Rna. Chiaro?!

Sono processi molto sofisticati e delicati e rappresentano il fondamento essenziale della Creazione divina! Ergo, stanno tentando operazioni genetiche estremamente pericolose e con una grossa % di rischio.

Stanno abusando delle leggi, che per migliaia e migliaia di anni, hanno regolato la nascita, la crescita e la differenziazione del genere umano.

Questa si chiama Eugenetica

https://it.wikipedia.org/wiki/Eugenetica

Ci hanno provato spesso nel passato remoto e nel recente passato, diciamo nazismus, ad esempio.

Per il passato remoto, andate a cercarvi le molte teorie sugli “Antichi astronauti“, che, arrivati sulla Terra, avrebbero modificato la scimmia primordiale, in Homo sapiens. Esperti ingegneri genetisti, si dice.

Avrebbero modificato, od accelerato la Creazione primaria, di Colui che “aleggiava sulle acque“, secondo il libro della Genesi biblica.

Io non credo al Big Bang

Io non credo al Darwinismo

Posso immaginare che, quasi certamente nel passato remoto, qualche genetista della casta, abbia sperimentato sui primi umani ed animali. Basta osservare le figure Antropomorfe del passato.

Pare che l’odierno Vaticano, caduto in disgrazia, abbracci la teoria degli antichi astronauti, rappresentando con il presepe di questo Natale 2020, Jesus,

o chi altro sia, vestito con lo scafandro degli astronauti: in effetti il presepe, ricorda anche il culto di Osiride dei faraoni egiziani o degli antichi Incas.

In effetti, l’Obelisco di Piazza S.Pietro, viene dall’ Egitto.

Ma scusate una domanda?

Vi siete arricchiti per centinaia di anni con oboli ed offerte, spaventando la gente con gli inferi, siete il più potente Stato del pianeta Terra e poi…nel 2020 ci dite che Gesù il Cristo, era un astronauta?!

Potevate dircelo subito, già nel Congresso di Nicea nel IV secolo d.C., cosi avremmo avuto meno rotture di scatole, guerre etc etc.

Vabbè…

Ognuno faccia le sue considerazioni in merito e pensi a quello che sta succedendo adesso, con il Natale 2020 a luci rosse, scusate…volevo dire a semaforo rosso!

Gli “antichi astronauti” ce lo stanno mettendo…profondamente e…tutti zitti e sull’orlo del fallimento economico e morale; schiavi idiotizzati ed impauriti dalla morte.

Vi sembra una bella vita quella da marzo ad oggi? Se si, continuate ad ubbidire!

A proposito della seconda ondata covid…

Vi sono molte persone che in effetti, si son beccati una “grippe” assai violenta, con dolori muscolari prolungati, tossi asmatiche ed altro … lasciamo perdere le morti degli anziani, tutti classificati corona.

Non neghiamo le evidenze della fastidiosa influenza odierna.

Già in marzo, avevo evidenziato, come i picchi influenzali, si verificarono soprattutto nelle zone, dove venivano installate le nuove tecnologie di emissioni elettromagnetiche in Giga Hz.

Rinnovo le mie convinzioni e dico che, in persone con un deficit immunitario, è molto facile creare degli squilibri immunologici con onde ad alta frequenza, con tutte le conseguenze del caso!

Essendo sotto attacco, in questa sporca III guerra mondiale, è facile supporre che vengano usate tali tecniche, invisibili agli occhi. Ma la gente non ci crede e crede al virus mortale, anch’esso comunque invisibile; guerra mediatica preparata in modo eccelso dai criminali del “grande reset“.

Inoltre, se pensiamo ai laboratori segreti di sviluppo per guerre biologiche, se ogni tanto alterano qualche virus o batterio e lo mettono in circolazione, abbiamo chiuso il cerchio.

Potete controllare nel secolo passato che, ogni volta che la tecnologia elettromagnetica di emissione è stata variata, si sono sviluppate crisi “influenzali” violente, dalla famosa “spagnola” in qua.

Comunque i più non lo credono e quindi ben venga il “siero genico a mRna”,

che contribuirà ad una ulteriore alterazione genetico – immunitaria: magari molti rinsaviranno e incredibilmente ritroveranno un lume di ragione. Nei prossimi mesi si vedrà.

Quel che accadrà sicuramente sarà che, indubbiamente, gli inoculati dal mRna esterno, saranno dei potenziali untori virali e cosi la “terza ondata“ sarà assicurata, per la felicità dei criminali eugenetisti.

Tanto più, stanno già dicendo  che, non sapendo quanti mesi di immunità anti corona sarà sviluppata col siero mRna,  bisognerà effettuare un richiamo dopo circa tre mesi, qualcuno dice addirittura dopo 3 settimane: come al solito, una lotteria…chi offre di più …

Questo è il quadro della situazione prima della congiunzione astrale Giove-Saturno del Solstizio del 21.12.2020. Congiunzione che non avveniva da qualche centinaio di anni. La Matrix subirà una variazione in seguito, nel peggio o nel meglio? Si vedrà!

Come ho già scritto in articoli precedenti, vista la inutilità delle  false opposizioni politiche, dei falsi sindacati per i diritti dei lavoratori, chi di noi non è d’accordo con le caste aristocratiche del reset, deve sperare in eventi catastrofici, attraverso il reset della Creazione tachionica.

https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?recoverytachionico

Ah, un ultima cosa, avrete notato che i media stanno sempre più parlando di alieni e via dicendo. Tra poco, vedrete, simuleranno un incontro ravvicinato del terzo tipo, poiché devono creare il governo mondiale, che a mio avviso comunque, esiste già da tempo.

Abbracciamo i nostri amici stellari, tutti siamo figli dello stesso Dio…cosi diranno: ma già sulla Terra si scannano per Dei diversi…ah ah ah …

Hanno anche il problemuccio della semi volta celeste (Firmamento)  che racchiude la superficie terrestre e divide le acque di sotto da quelle di sopra.

Quindi devono assolutamente simulare un arrivo dalle galassie interstellari; troppe persone ormai, con le nuove tecnologie, hanno misurato distanze enormi sulla superficie stazionaria del pianeta.

Spesse volte, le ciambelle non vengono col buco perfettamente circolare.

Mescolare un po’ le acque e far fuori il massimo possibile della popolazione mondiale è il loro obbiettivo, e sostituire poi la forza proletaria con le macchine artificiali.

Chiudo ribadendo il mio concetto principale:

MANTENETE ATTIVO IL VOSTRO SISTEMA IMMUNE.

MANTENETE VIGILE LA VOSTRA MENTE.

RIAPRITE TUTTO SUBITO E CURATE PIU’ PERSONE POSSIBILE A CASA LORO.

E per chi ci crede, pregate perché il Veloce Tachione, che quando ha pensato, ha già creato, intervenga quanto prima!

Auguri a tutti

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Trump e Q sul nemico invisibile – il fattore Extraterrestre

Lascia un commento


by Michael Salla
July 01, 2020 from Exopolitics Website

Ci sono stati più riferimenti a un “nemico invisibile” del presidente Donald Trump e “Q” (alias QAnon ), che White Hats nella comunità dell’intelligence militare americana sta attualmente combattendo in una “guerra dell’informazione”.

Mentre i principali organi di informazione sostengono che Trump si sta semplicemente riferendo a COVID-19 come il “nemico invisibile” che ha afflitto gli Stati Uniti e il resto del pianeta, ciò che emerge dall’esame del contesto più ampio delle sue osservazioni e dei post su “Q” è che il vero il nemico a cui Trump allude è uno stato profondo che,

ha una dimensione non umana che sta dietro la “pandemia” …

I ripetuti riferimenti di Trump al nemico invisibile sono stati notati dai media più diffusi come un semplice sviluppo retorico nella lotta contro il virus COVID-19 .

Ad esempio, Jack Shafer, scrivendo come Politico, ha dichiarato il 9 aprile:

Da quando il presidente Donald Trump ha lanciato il suo bootleg sul coronavirus a metà marzo, concedendo finalmente l’entità della pandemia, ha tentato di marchiare il contagio come un “nemico invisibile“.

Trump ha usato la frase per la prima volta in una conferenza stampa della task force del coronavirus del 16 marzo, dicendo:

“Non importa dove guardi, questo è qualcosa: è un nemico invisibile.”

Ovviamente una monetazione consapevole progettata per aggiungere il condimento di Trumpian ai titoli, il presidente si è assicurato di tornare alla frase circa un minuto dopo, dicendo:

“Dico solo questo: abbiamo un nemico invisibile.”

Da allora, Trump ha usato l’espressione in lettere, commenti, interviste, tweet, video blog, ma soprattutto negli addetti ai lavori in stile campagna sul virus che ha messo in scena quasi ogni giorno dalla sua inversione di tendenza.

Secondo il database Factbase, Trump ha sfruttato l’espressione almeno 44 volte in quello che sembra il suo sforzo di antropomorfizzare il virus in una cosa senziente con cattive intenzioni sull’umanità.

È questo ciò che Trump sta facendo con i suoi ripetuti riferimenti a un “nemico invisibile” alludendo semplicemente a qualcosa di così piccolo che non può essere visto?

O si riferisce a un nemico invisibile che ha orchestrato l’emergere di COVID-19?

I ripetuti riferimenti di Trump (sotto il video – minuto 6:10 in poi) alla Seconda Guerra Mondiale in vista della seguente citazione forniscono un contesto che suggerisce che si sta riferendo a qualcosa di molto più sinistro dietro il virus globale rispetto a un semplice evento naturale accidentale:

Nella seconda guerra mondiale i giovani durante l’adolescenza si sono offerti volontari per combattere.

Volevano combattere così tanto perché amavano il nostro paese. I lavoratori si sono rifiutati di tornare a casa e hanno dormito nei piani della fabbrica per mantenere in funzione le linee di assemblaggio …

Dobbiamo sacrificarci insieme perché siamo tutti in questo insieme e arriveremo insieme. È il nemico invisibile .

Questo è sempre il nemico più duro: il nemico invisibile . Ma sconfiggeremo il nemico invisibile . Penso che lo faremo anche più velocemente di quanto pensassimo.

E sarà una vittoria completa.

Il più ampio contesto delle osservazioni di Trump sull’invisibile nemico lo indica come lo Stato profondo, che lui e la sua amministrazione hanno combattuto anche prima della sua inaugurazione presidenziale.

La guerra civile tra l’amministrazione Trump e lo stato profondo è una battaglia tra coloro che vogliono liberare l’umanità da un gruppo oppressivo di controllori globali che ha schiavizzato l’umanità attraverso il suo dominio di,

i media principali e le istituzioni politiche, finanziarie, culturali e religiose per secoli, se non per millenni …

Autori come Jim Marrs, Rule by Secrecy (2001) e William Bramley, Gods of Eden (1993), hanno presentato prove convincenti esponendo i controllori globali / Deep State come famiglie di stirpi al potere che riportano i loro antenati ai coloni extraterrestri banditi da Terra millenni fa.

Entrambi rivelano che nel lontano passato dell’umanità,

gli extraterrestri governarono direttamente sull’umanità, e quindi installarono ibridi umano-alieni per governare come delegati come descritto in documenti storici come “King’s List” di Sumer e la cronaca di Manetho dei sovrani egiziani pre-dinastici.

Questi sovrani proxy ibridi si sono evoluti per diventare le famiglie di stirpi dominanti che hanno controllato l’umanità da dietro le quinte usando antiche conoscenze e tecnologie tramandate dai loro signori extraterrestri – entità rettili, secondo Marrs e altri.

Negli anni ’30 e ’40, queste famiglie di linee di sangue ottennero l’accesso a tecnologie extraterrestri più recenti e potenti acquisite attraverso visitatori fuori dal pianeta attratte dalla rapida industrializzazione della Terra e dallo sviluppo incombente di armi atomiche.

Primo,

Germania, Italia, quindi Stati Uniti, Gran Bretagna, Unione Sovietica / Russia e Cina,

… tutti hanno avuto accesso a tecnologie extraterrestri che sono diventate i segreti più altamente classificati nei rispettivi complessi industriali militari.

Le tecnologie avanzate sono state tutte sviluppate in programmi compartimentati controllati da élite al potere che non avevano intenzione di condividere tali tecnologie con il resto dell’umanità, ma semplicemente appropriarsi di esse per il loro uso esclusivo.

Negli Stati Uniti, queste tecnologie extraterrestri di nuova acquisizione sono state utilizzate per promuovere le agende di controllo nazionali e globali delle famiglie di sangue al potere.

I leader nazionali influenti che non sostenevano l’agenda del controllo d’élite, come il primo segretario alla Difesa degli Stati Uniti, James Forrestal e il presidente John F. Kennedy, furono eliminati in un suicidio organizzato e assassinati in pubblico per mettere in guardia gli altri leader nazionali dal resistere alla agenda di controllo globale attuata dallo Stato profondo.

In Kennedy’s Last Stand, viene spiegato come e perché sia ​​Forrestal che Kennedy, che hanno goduto di una calorosa amicizia,

furono uccisi dallo Stato profondo per i rispettivi sforzi per rivelare o ottenere l’accesso a tecnologie extraterrestri classificate e rivelare le figure e le entità principali dietro i loro rispettivi omicidi.

Oggi la Cina è stata pesantemente infiltrata dallo Stato profondo che ha compromesso le sue principali istituzioni scientifiche e militari.

Non è un caso che l’epicentro dell’emergenza del virus COVID-19 sia la Cina, che il Deep State sostiene segretamente dalla Rivoluzione Comunista.

Questo ci porta al presidente Trump, che è stato reclutato dalla comunità dell’intelligence militare americana nel 2015 per aiutare gli Stati Uniti a liberarsi dal potere dello Stato profondo, di cui abbiamo discusso in precedenza .

Trump si circondò di figure di “Deep State” e di “White Hats” per mascherare le sue vere intenzioni.

Gli sforzi inventati dallo Stato profondo per impedire prima che Trump venisse eletto, e poi rimuoverlo dall’incarico, sono ben illustrati nella bufala della Russia Collusion , l’indagine falsa del suo primo consigliere per la sicurezza nazionale, il tenente generale Michael Flynn , e l’Ucraina inventata accuse di impeachment.

Mentre ci avviciniamo alle elezioni del 3 novembre 2020, Deep State ha finalmente lanciato il suo mazzo di carte di controllo globali per impedire a Trump di vincere la rielezione.

La “plandemica ” Covid-19 e i disordini civili attraverso una guerra razziale forzata sono entrambi guidati da una narrativa mediatica incessante condotta dallo Stato profondo per manipolare il grande pubblico nel rinunciare alle proprie libertà civili. Immagine del calendario 2020 …!

The Deep State ha anche organizzato le principali piattaforme di social media per censurare i giornalisti cittadini e i media alternativi, che sono sempre più visti come rivelatori di verità da parte del pubblico in fase di risveglio che sono disgustati dalla paura continua del porno generato dai media mainstream.

Qui è dove ‘Q’ e il movimento globale che ha generato diventano importanti per comprendere il “nemico invisibile” che è bloccato in una lotta dietro la scena della vita e della morte con l’amministrazione Trump.

La maggior parte di coloro che seguono ‘Q’ accettano che rappresenti un gruppo di individui collegati alla comunità dell’intelligence militare e funzionari strettamente legati al presidente Trump.

Le immagini multiple fornite da “Q” sono originali tratte all’interno dell’ufficio ovale di Trump e dell’Air Force One che confermano che il presidente è direttamente coinvolto.

Molti credono che una delle firme usate da ‘Q’, ‘Q +’, sia Trump stesso.

“Q”, come Trump, ha fatto riferimento al “nemico invisibile” che sta tentando di schiavizzare l’umanità.

In un post del 29 giugno (# 4545) “Q” ha scritto :

Se l’America cade, lo stesso vale per il mondo.


Se l’America cade l’oscurità seguirà presto.


Solo quando stiamo insieme, solo quando siamo uniti, possiamo sconfiggere questo nemico oscuro fortemente trincerato …


Viviamo in tempi biblici.


Figli della luce contro figli dell’oscurità.


Uniti contro il nemico invisibile di tutta l’umanità.
‘Q’

Chiaramente, “Q” non si riferisce al virus COVID-19, ma sta invece descrivendo un potente gruppo di individui e organizzazioni, i “figli dell’oscurità”, ovvero lo Stato profondo .

‘Q’ cita inoltre in toto una lettera indirizzata a Trump dall’ex nunzio papale negli Stati Uniti, l’arcivescovo Carlo Maria Vigano che allo stesso modo si riferisce allo “Stato profondo” come un nemico invisibile che tenta di schiavizzare l’umanità:

Ci sono fedeli pastori che si prendono cura del gregge di Cristo , ma ci sono anche infedeli mercenari che cercano di disperdere il gregge e consegnare le pecore per essere divorate da famelici lupi.

Non sorprende che questi mercenari siano alleati dei figli delle tenebre e odiano i figli della luce:

così come esiste uno stato profondo, esiste anche una chiesa profonda che tradisce i suoi doveri e rinuncia ai propri impegni davanti a Dio .

Quindi il nemico invisibile, contro il quale i buoni sovrani combattono negli affari pubblici, viene anche combattuto dai buoni pastori nella sfera ecclesiastica …

Uniti contro il nemico invisibile di tutta l’umanità, benedico te e la First Lady, l’amata nazione americana e tutti gli uomini e le donne di buona volontà.

Vigano identifica una “Chiesa profonda” demoniaca che esercita un’influenza corruttiva sugli onesti sacerdoti che vogliono servire l’umanità, con lo Stato profondo che fa lo stesso con il servizio ufficiale del governo.

Significativamente, ‘Q’ ha accennato a un’influenza extraterrestre rettiliana sul Vaticano in un post del 3 aprile 2018 (1002) che conteneva un meme con un serpente e la domanda:

“Se i satanisti conquistassero il Vaticano, noteresti …?”

In un articolo che esamina il post di Q, è stato spiegato come le immagini dei serpenti si adattino a molteplici affermazioni interne di extraterrestri rettiliani che controllano segretamente il Vaticano.

Dall’esame dei ripetuti riferimenti del presidente Trump a un nemico invisibile , e riferimenti simili di “Q” e dell’arcivescovo Vigano, emerge chiaramente che si sta riferendo allo Stato profondo come la vera minaccia per l’umanità.

Un esame degli individui e dei gruppi che compongono lo Stato profondo rivela un significativo fattore extraterrestre nelle sue origini e operazioni.

Se Trump e White Hats riusciranno a sconfiggere il Deep State , l’umanità si sarà liberata da un antico nemico invisibile che ha manipolato gli affari umani attraverso eventi globali inventati per secoli, se non per millenni.

Viviamo veramente in tempi biblici, come afferma l’Arcivescovo Vigano, dove i figli della luce sono chiusi in una guerra spirituale contro i figli delle tenebre

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

*********************************************************

Ti potrebbero interessare:

GDO: Riprogrammazione genica

Ti fidi di loro per dirti cosa fare?

®wld

Le tecnologie aerospaziali emergenti

Lascia un commento

fantasy-4680867_1280

LA RICERCA UFO DI DARPA?

 

GB ha individuato questo articolo e un’analisi molto intriganti di John Greenewald, Jr., su Blackvault.com. Se non sai chi sia il signor Greenewald, è una delle nuove generazioni di ricercatori UFO che preferisce concentrarsi su dati e documenti concreti, e non sulle ultime storie e fantasie di Blue Chickens e culti simili. Quindi, quando il signor Greenewald trova qualcosa, tendo a sedermi e prenderne atto.

In questo caso, ci sono un paio di paragrafi in questo articolo che hanno attirato rapidamente la mia attenzione; vedi se li hai individuati anche tu:

unnamed-file-1-1170x500

Potrebbe essere questo il progetto DARPA per la ricerca UFO / UAP?

https://gizadeathstar.com/2020/02/darpas-ufo-research/

 

Questo primo paragrafo che ha attirato la mia attenzione è stato questo:

Con queste affermazioni, The Black Vault ha iniziato a scoprire esattamente da dove potrebbero provenire quei soldi che consentano al programma e allo sforzo di continuare. Per fare ciò, dobbiamo prima seguire ciò che è stato pubblicato pubblicamente per il programma AAWSA. Questo può essere trovato archiviato da una pubblicazione “Federal Business Opportunities” del 2008 che è stata salvata nella “Wayback Machine“. Questa era la pubblicazione originale che è stata vista da BAASS nel 2008, per la quale hanno presentato un’offerta. Nessun’altra società ha esibito un’offerta.

Questo avviso di sollecitazione affermava l’obiettivo del programma AAWSA:

 

“Un aspetto del futuro ambiente di minaccia riguarda le applicazioni avanzate del sistema di armi aerospaziali. L’obiettivo di questo programma è comprendere la fisica e l’ingegneria di queste applicazioni in quanto si applicano alla minaccia straniera a lungo termine, vale a dire, da oggi fino al 2050. L’attenzione primaria è rivolta alle tecnologie innovative e alle applicazioni che creano discontinuità attualmente tendenze tecnologiche in evoluzione. L’attenzione non si concentra sulle estrapolazioni dell’attuale tecnologia aerospaziale. La proposta descriverà un approccio tecnico che discute come verrebbero studiate le tecnologie e le applicazioni innovative elencate di seguito e includerà il personale chiave proposto che ha esperienza in tali settori. 3. REQUISITI: a) Il contraente deve completare studi tecnici avanzati sul sistema di armi aerospaziali nelle seguenti aree: 1. ascensore; 2. propulsione; 3. controllo; 4. generazione di energia; 5. traduzione spaziale / temporale; 6. materiali; 7. configurazione, struttura; 8. riduzione della firma (ottica, infrarossa, radiofrequenza, acustica); 9. interfaccia umana; 10. effetti umani; 11. armamento (RF e DEW); 12. altre aree periferiche a supporto di (1-11); b) Si prevede che numerosi esperti con una vasta esperienza (minimo 10 anni) nella ricerca e nello sviluppo aerospaziali rivoluzionari saranno tenuti a soddisfare le esigenze del programma di cui sopra.” (enfasi aggiunta da Boldface)

 

Prima di premere su, fermati e considera quell’elenco molto strano; l’obbligo di considerare le “minacce” straniere “a lungo termine” di trent’anni o che tali estrapolazioni non devono basarsi su estrapolazioni della “tecnologia aerospaziale attuale”, in altre parole, il contraente è tenuto a pensare al di fuori del scatola del tradizionale stile Kammlerstab . Segue quindi un elenco piuttosto convenzionale, che, dal contesto, ci viene chiesto di fare estrapolazioni che non risiedono nella “attuale tecnologia aerospaziale” nelle aree di “1. ascensore; 2. propulsione; 3. controllo; 4. generazione di energia; … 6. materiali; 7. configurazione, riduzione della firma della struttura (ottica, infrarossa, radiofrequenza, acustica “e così via, e accovacciata nel mezzo di ciò,” traduzione spaziale / temporale. Ovviamente, all’interno del il contesto del banale, qualsiasi sistema di propulsione, dai cavalli ai razzi, è in grado di tradurre spazio-temporale, ma nel contesto dell’estrapolazione non convenzionale, sono implicate altre possibilità molto più esotiche. Ad esempio, negli ultimi anni I ho bloggato di tanto in tanto su questa o quella più recente applicazione di entanglement, e le dimensioni di ciò che sono intrappolati sembrano aumentare gradualmente dal livello quantico a entanglement più in scala macro. O in alternativa, ho anche bloggato occasionalmente su esperimenti che in realtà r emozionare micro-eventi dalla sequenza temporale. Getta in questo mix tutta la ricerca attenta che viene svolta nel campo della ricerca alternativa sulle tecnologie esotiche – dalle campane naziste alle affermazioni straordinariamente strane di Thomas Townsend Brown o Ben Rich, e nella letteratura pubblica esiste un chiaro contesto per interpretazioni “esotiche” di questo elenco.

Poi c’è il termine “straniero”; Cosa significa questo? Un sinonimo di “straniero” è, ovviamente, la parola “alieno” che è comunemente associata in questo contesto alla vita intelligente non terrestre. Ma straniero potrebbe anche significare qualcosa di “sconosciuto” per noi. Visto in questo modo, “noi” diventa “chi”? Sconosciuto alla tecnologia e alla scienza americana, ma ancora terrestre? O sconosciuto a noi, intendendo gli umani? In altre parole, la lingua qui è scelta con cura ed è capace di un’interpretazione molto ampia.

Ma c’è un’altra gemma che il signor Greenewald ha scoperto:

Dopo una lunga caccia, è stata fatta la scoperta di Program Element (PE) 0603286E, e uno dei progetti all’interno potrebbe essere esattamente l’ago unico in quella proverbiale pila di aghi che era ricercata.

Un PE è in definitiva un portafoglio di programmi o in alcuni casi un singolo programma che riceve finanziamenti all’interno di un budget. PE 0603286E è stato scoperto per la prima volta nel fascicolo DARPA del 2008 pubblicato nel giugno 2008 (per coincidenza, lo stesso anno la DIA ha sollecitato il settore privato a presentare offerte per il programma AAWSA).

PE 0603286E conteneva numerosi sottoprogetti che ricevono finanziamenti dal loro budget annuale di oltre $ 100 – $ 180 milioni. Nodo di ricognizione sfruttato tatticamente; Concetto di arma ad aria respirabile ipersonica; Tactical Boost Glide; Sistema incorporato riconfigurabile aereo; sono solo alcuni dei programmi che ricevono denaro attraverso questo PE specifico.

Tuttavia, un sottoprogramma all’interno di PE 0603286E è l’elemento pubblicitario Advanced Aerospace System Concepts, anch’esso di riferimento come parte di un “Progetto AIR-01”. Il file dei fatti del 2008 afferma che:

“Gli studi condotti nell’ambito del programma Advanced Aerospace System Concepts esamineranno e valuteranno le tecnologie aerospaziali emergenti e i concetti di sistema per l’applicabilità all’uso militare, nonché il grado e la portata del potenziale impatto / miglioramento delle operazioni militari, utilità della missione e capacità di combattenti. Il programma analizza anche le minacce aerospaziali emergenti e possibili metodi e tecnologie per contrastarle.” (Corsivo grassetto-corsivo aggiunto)

 

Ciò che è interessante da contemplare qui è quanto questo programma sia perfettamente in linea con la creazione da parte della Trump Administration di una “Forza spaziale”, il che suggerisce che le realtà dietro questi paragrafi potrebbero essere più lontane di quanto non sembri. E ancora, c’è qualcosa di altamente suggestivo nel mezzo di ciò, qualcosa chiamato “Sistemi embedded riconfigurabili aerei”. Ancora una volta, se adottiamo il contesto “esotico” di estrapolazione al di fuori dei sistemi attuali, questo strano articolo suggerisce che si potrebbe guardare una piattaforma in grado di riconfigurarsi fisicamente durante il funzionamento. Ancora una volta, questi esistono già e lo sono da alcuni decenni, con aerei in grado di piegare le ali per il volo ipersonico. Ma per lo stesso motivo, questa frase descriverà adeguatamente il comportamento segnalato di alcuni UFO che sembrano cambiare la loro configurazione fisica in funzione.

E c’è un contesto finale in cui visualizzare le scoperte di Mr. Greenewald. Ricordiamo che alcuni anni fa la DARPA aveva fissato l’obiettivo che gli Stati Uniti sarebbero diventati “capaci di curvare” in un secolo e che la NASA ha istituito un programma di prova del concetto sotto la direzione del dottor Harold “Sonny” White, che ha rielaborato le equazioni di Alcubierre per curvare .

Metti tutto insieme e si ottiene un’immagine intrigante, una che solo vent’anni fa non avrebbe mai raggiunto questo grado di divulgazione o discussione pubblica. E questo dovrebbe dare una pausa, perché potrebbe significare che il programma spaziale segreto sta iniziando a diventare pubblico, e questo per una ragione molto importante: le tecnologie e i concetti su cui si basano semplicemente non possono più essere nascosti

Fonte: https://gizadeathstar.com/

 

®wld

 

Older Entries