Home

Il Dragone Nazionale

Lascia un commento

TgSole24 – 3 febbraio 2021 – Arriva l’Imperatore Lucertola e recita il De Profundis dell’Italia

Il Gruppo dei 30 (G30) ha pubblicato il proprio rapporto 2020 raccomandando una buona dose di “distruzione creativa” per realizzare la transizione globale all’economia “carbon-free”. Il G30, per chi non lo sapesse, riunisce banchieri centrali (alcuni in carica, altri non più), accademici e finanzieri. Quando Mario Draghi fu eletto presidente della BCE, l’Ombudsman europeo considerò la sua partecipazione al G30 in conflitto con la nuova carica e lo invitò a dimettersi dal G30 (https://www.ombudsman.europa.eu/it/press-release/en/88696). Draghi non si dimise e il 14 dicembre ha presentato il nuovo rapporto.

Leggi l’intero articolo QUI 

Mario Draghi e la MMT

di: Massimo Bordin

I ruffiani della stampa tessono lodi sperticate (e ridicole) al Presidente del Consiglio in pectore Mario Draghi. Sui social, in direzione oposta e contraria, ciò che resta del sovranismo tira in ballo il panfilo Britannia e si straccia le vesti perché arriva il liquidatore finale.

Se Draghi non è di certo un italiano vero, come Toto Cutugno, stavolta si può valutare una narrazione diversa e più ottimistica perché poco dopo la scadenza del mandato in BCE, Draghi aveva lasciato dichiarazioni curiose, per non dire sorprendenti.

Vediamo di che si tratta

Stando ad un filmato reso pubblico da Bloomberg (questo), Draghi stava rispondendo a domande dei parlamentari sulla distribuzione della ricchezza. Qual è il modo migliore per incanalare il denaro al fine di far crescere l’economia in modo di attenuare le disuguaglianze? Chiesero al nostro eroe. Mentre tutti si aspettavano una risposta sulla lotta alla GORRUZZZZIONE e contro gli sprechi dei luridi Stati-Nazione di ottocentesca memoria, Superman Draghi ha roteato su se stesso più veloce della luce ed ha citato la

MMT

la MMT di Warren Mosler!

L’articolo continua QUI

La controrivoluzione di Mario Draghi non salverà l’Italia (era il simbolo della difesa dell’euro, ma potrebbe essere l’uomo che farà uscire il Paese dall’Unione Monetaria)

Ambrose Evans–Pritchard per The Telegraph

L’Italia è passata attraverso tutti gli ingranaggi.

Dalla rivolta democratica contro “l’euro e le élite eurofile” fino all’estremo opposto, quello di un “governo di tecnocrati“ guidato dall’ultimo Mr. Euro, senza che ci siano state elezioni lungo la strada.

La fregatura è stata mozzafiato anche per coloro che pensavano di aver già visto tutto in Italia.

In un certo senso, la nomina di Mario Draghi è astuta.

Ma coloro che stanno celebrando la “riconquista”, nei circoli dell’UE e nei mercati obbligazionari, dovrebbero stare attenti a cosa desiderano.

Nella disavventura dell’Italia con l’Unione Monetaria è stata giocata l’ultima carta. Non ne esistono altre.

L’UM equivale a due decenni perduti, caratterizzati dal crollo costante dell’economia e dai “tassi di disoccupazione giovanile” al 50pc in tutto il Mezzogiorno, culminati infine in una trappola debito-deflazione.

Dicevano che avrebbe funzionato meglio!

L’articolo continua QUI

Clicca sull’immagine per guardare il video

DRAGHI: IL CURRICULUM DI UN PRIVATIZZATORE

Mario Draghi è pronto a diventare il nuovo Primo Ministro italiano. Salvatore della patria, alto profilo, un tecnico al di sopra della politica. Con queste solenni parole il Presidente della Repubblica e la stampa mainstream hanno presentato l’arrivo di Draghi a Palazzo Chigi. Ma chi è davvero Mario Draghi, l’uomo che dovrebbe traghettare l’Italia nel prossimo futuro?

Draghi e il Britannia: l’inizio delle privatizzazioni

Economista e accademico, la carriera di Draghi è iniziata a metà degli anni’80 durante l’ultima fase della I Repubblica. Da allora la sua ascesa è stata segnata da passaggi repentini tra incarichi pubblici e privati, ruoli di rilievo nelle istituzioni statali e in enti sovranazionali.

Prima diventa consigliere del Ministero del Tesoro nel Governo Craxi per poi entrare nella Banca Mondiale come Direttore esecutivo fino al 1990. Sono però gli anni ’90 il periodo dove la storia italiana risente maggiormente dell’influenza di Draghi.

Come Direttore Generale del Ministero del Tesoro dal 1991 al 2001, Draghi è stato infatti uno dei principali artefici della stagione delle privatizzazioni dei grandi asset strategici italiani. Un periodo inaugurato con un discorso pronunciato dallo stesso Draghi sul panfilo Britannia nel 1992, alla presenza dei principali rappresentanti delle istituzioni finanziarie mondiali.

Poiché le privatizzazioni sono così cruciali nello sforzo riformatore del Paese, i mercati le vedono come il test di credibilità del nostro sforzo di consolidamento fiscale. E i mercati sono pronti a ricompensare l’Italia come hanno fatto in altre occasioni.

Questo uno dei tanti passaggi del discorso di Draghi sul Britannia a cui fece seguito la privatizzazione dell’IRI, di Autostrade, della Banca Commerciale italiana, del Credito italiano, dell’IMI, della STET di AGIP, di parte dell’ENEL e di ENI e molte altre aziende prima in mano pubblica. Una stagione che è coincisa con il declino italiano e ha portato ad una conseguente perdita progressiva di sovranità politica ed economica.

Da Goldman Sachs alla lettera a Berlusconi

Terminate le privatizzazioni, finisce anche l’incarico di Draghi al Ministero del Tesoro. L’economista entra così nella banca d’affari americana Goldman Sachs fino al 2005. La porta scorrevole tra pubblico e privato continua però ad aprirsi e con nonchalance Draghi dopo Goldman Sachs diventa Governatore della Banca d’Italia. In questo ruolo esercita pressioni sui Governi italiani per tagliare la spesa pubblica, ridurre l’inflazione e riformare il mercato del lavoro.

Infine Draghi viene nominato Presidente della BCE nel 2011 e si distingue subito per la lettera cofirmata insieme al Presidente uscente Jean Claude Trichet e indirizzata all’allora Governo Berlusconi.

E’ necessaria una complessiva, radicale e credibile strategia di riforme, inclusa la piena liberalizzazione dei servizi pubblici locali e dei servizi professionali. Questo dovrebbe applicarsi in particolare alla fornitura di servizi locali attraverso privatizzazioni su larga scala. C’è anche l’esigenza di riformare ulteriormente il sistema di contrattazione salariale collettiva, permettendo accordi al livello d’impresa in modo da ritagliare i salari e le condizioni di lavoro alle esigenze specifiche delle aziende e rendendo questi accordi più rilevanti rispetto ad altri livelli di negoziazione.

Il Governo Berlusconi rifiutò di applicare queste proposte e sappiamo poi com’è andata a finire. Quello di Draghi è quindi un profilo decisamente controverso ed è curiosa la definizione riservatagli dall’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga. “Un vile affarista e liquidatore dell’industria pubblica italiana”. Parole che pesano e devono far riflettere prima di affidare il destino dell’Italia a questo personaggio.

Fonte:https://www.byoblu.com/

®wld

Non volevo crederci ma, tant’è …

Lascia un commento

Clicca sull’immagine per vedere il video

VERO-GIORNALE, 26.01.2021 – Il telegiornale di Rinascimento

Italia Clicca sull’immagine per vedere il video

TG BYOBLU24 | 26 gennaio 2021 | EDIZIONE 19.00

26/01/2021 Alcune notizie del TG di oggi:

Conte rassegna le dimissioni. Tutti concentrati sulla crisi di Governo ma intanto dall’Europa arriva una raccomandazione: istituire la zona rossa scura. Ad oggi entrerebbero in questa fascia Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Bolzano. In queste regioni per uscire potrà essere necessario un test e la quarantena fino a 14 giorni.

È iniziato il World Economic Forum, il controverso appuntamento che raduna l’élite dell’economia e della finanza internazionale. La Cina ha ricevuto un’accoglienza con tutti gli onori da parte dell’organizzatore, il misterioso ingegnere tedesco Klaus Schwab che sta tessendo le trame per costruire il mondo del futuro.

Riapre la palestra di Vignola che la scorsa settimana era stata posta sotto sequestro per aver violato il provvedimento dell’autorità che imponeva la chiusura. Nelle ore successive però la Procura di Modena aveva ordinato il dissequestro dei locali, non ravvisando violazioni penali tali da imporre questo provvedimento. Potranno essere applicate invece sanzioni amministrative.

Festival di Sanremo: sembra che la Rai sia seriamente intenzionata ad organizzare l’evento, con tanto di pubblico nel teatro Ariston. Mentre in Italia ci sono migliaia di lavoratori dello spettacolo che da mesi non possono fare concerti o spettacoli. Fonte

®wld

La data di lancio ufficiale di The Great Reset è il 25-29 gennaio a Davos, in Svizzera

Lascia un commento

Great Reset New World Order Wef

La data di lancio ufficiale di The Great Reset è il 25-29 gennaio a Davos, in Svizzera

di Silviu “Silview” Costinescu

Il World Economic Forum ha appena pubblicato quello che può essere chiamato solo il volantino ufficiale per il prossimo incontro di Davos 2021 dei leader del World Economic Forum, le menti dietro The Great Reset.

L’Agenda di Davos segnerà anche il lancio dell’Iniziativa Great Reset del Forum Economico Mondiale e inizierà la preparazione della Riunione Annuale Speciale in primavera.

Ogni giorno si concentrerà su uno dei cinque domini della Great Reset Initiative:

Lunedì 25 gennaio: Discorsi speciali, pannelli di leadership e sessioni di impatto sulla progettazione di sistemi economici coesi, sostenibili e resilienti

Martedì 26 gennaio: indirizzi speciali, pannelli di leadership e sessioni sull’impatto per promuovere la trasformazione e la crescita responsabili del settore

Mercoledì 27 gennaio: Discorsi speciali, gruppi di leadership e sessioni sull’impatto sul miglioramento della gestione dei nostri beni comuni globali

Giovedì 28 gennaio: indirizzi speciali, pannelli di leadership e sessioni di impatto sullo sfruttamento delle tecnologie della quarta rivoluzione industriale

Venerdì 29 gennaio: Discorsi speciali, gruppi di leadership e sessioni di impatto sull’avanzamento della cooperazione globale e regionale

L’Agenda di Davos includerà:

– Capi di Stato e di governo del G20 e di organizzazioni internazionali che danno discorsi speciali sullo stato del mondo, oltre a dialogare con leader aziendali di tutto il mondo

– Leader del settore e personalità pubbliche che discutono in panel di leadership su come far avanzare e accelerare la collaborazione pubblico-privato su questioni critiche come la vaccinazione COVID-19, la creazione di posti di lavoro e il cambiamento climatico, tra gli altri

– Le comunità principali del Forum, compreso il suo International Business Council, condividono le loro intuizioni e raccomandazioni da iniziative globali, regionali e industriali in sessioni di impatto.

L’Agenda di Davos mira a informare il pubblico globale e gli oltre 25.000.000 di follower sui social media del Forum sulle questioni chiave che plasmano l’anno a venire.

Coinvolgerà anche oltre 430 città in 150 paesi che ospitano Global Shapers, una rete di giovani che promuove il dialogo, l’azione e il cambiamento.

Oltre 20.000 membri di TopLink, la nostra piattaforma di interazione digitale, e oltre 400.000 abbonati a Strategic Intelligence, la nostra app per la conoscenza leader a livello mondiale, saranno attivi anche online durante il programma della settimana.

Le sessioni live inizieranno ogni giorno dalle 08:00 alle 19:00 Central European Time (CET).

La scorsa estate, il WEF ha annunciato il raduno annuale dei ricchi e potenti sulle montagne svizzere, che sarà ritardato il prossimo anno a causa dell’impatto in corso della pandemia COVID-19.

Il World Economic Forum (WEF) ha dichiarato in una dichiarazione che il suo incontro annuale, come è ufficialmente noto a Davos, sarebbe stato ritardato fino all’estate 2021. L’evento avrebbe dovuto svolgersi a gennaio.

“La decisione non è stata presa facilmente, poiché la necessità che i leader mondiali si uniscano per progettare un percorso di recupero comune e dare forma al ‘Great Reset’ nell’era post-COVID-19 è così urgente”, Adrian Monck, amministratore delegato di public impegno al World Economic Forum, ha detto in una dichiarazione inviata ai media.

“Tuttavia, il consiglio degli esperti è che non possiamo farlo in sicurezza a gennaio”.

Da leggere sull’argomento: spiegazione molto dettagliata del grande ripristino e del nuovo ordine mondiale

Al contrario, il World Economic Forum terrà questo evento digitale di “alto livello”. I dettagli dell’evento riprogrammato saranno confermati “non appena ci sarà assicurato che tutte le condizioni sono soddisfatte per garantire la salute e la sicurezza dei nostri partecipanti e della comunità ospitante”, ha detto Monck.

Tra i partecipanti del 2020 c’erano Bill Gates, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il CEO di Google Sundar Pichai, il capo della Banca centrale europea Christine Lagarde, la cancelliera tedesca Angela Merkel e la giovane attivista per il clima Greta Thunberg.

Fonte: https://humansarefree.com/

®wld

La nuova normalità – La psicologia moderna senza un volto

Lascia un commento

[7/12, 12:21] Anna Dossena:

Duemila anni fa, gli Arabi scoprirono che costringere le persone a coprirsi il naso o la bocca portava via la loro personalità e spersonalizzava, contribuendo a renderle più Sottomesse.

Con questo hanno imposto ad ogni donna l’obbligo di indossare un velo sul viso.

Poi L’Islam lo trasformò in un simbolo della sottomissione della donna ad Allah, poi al re e infine al proprietario dell’Harem.

La psicologia moderna spiega che: 

senza un volto non esistiamo come esseri indipendenti e di conseguenza come persone libere.

La Cina ha fatto lo stesso con la sua gente negli ultimi decenni; e dal momento che non ci è stata insegnata la vera storia a scuola, siamo condannati a ripeterla.

RESTA A CASA:

Che ti lasceremo senza lavoro, per trasformarti in dipendente dallo stato.

RESTA A CASA:

Che decideremo, quando e come si può lasciare, anche se non si hanno i soldi per fare acquisti.

RESTA A CASA: 

Anche se i tuoi genitori hanno ancora qualche anno da vivere e non vedono i loro nipoti per il dubbio che si infetteranno.

RESTA A CASA: 

Anche così, è necessario continuare a pagare le tasse, anche se non si lavora.

RESTA A CASA:

E ti distrai da cose banali e vivi confuso da cose assurde, e non vedi cosa stiamo veramente facendo con i tuoi diritti.

RESTA A CASA:

Perché se vai fuori casa, rischi di morire per un’influenza che ha una mortalità del 2%.

RESTA A CASA:

Così possiamo studiare il tuo comportamento, per essere in grado di controllarti meglio con i nostri satelliti e i loro dispositivi collegati.

RESTA A CASA:

Che ti lasceremo una lista di intrattenimento virtuale in modo da non mettere in discussione la “nuova normalità”.

RESTA A CASA:

E fai attenzione a quello che fai perché i tuoi vicini fungeranno anche da nostra polizia.

RESTA A CASA:

Non esporsi alla luce solare o ai batteri, quindi distruggeremo il tuo sistema immunitario.

RESTA A CASA:

Quindi prendiamo i soldi dalla circolazione, creiamo una singola moneta e prepariamo la  strada per il vaccino e produciamo una nuova specie.

RESTA A CASA:

Quindi possiamo continuare con la nostra agenda globale, apportando i cambiamenti che vogliamo senza che te ne renda conto, senza interferenze e senza proteste. 

RESTA A CASA:

Ti allontani da tutto ciò che ti rende più umano, quindi la nostra azione sarà più sottile, nel tempo lentamente la troverai normale; non ti renderai conto e non ci saranno colpevoli.

RESTA A CASA:

Non lottare per i tuoi diritti di cittadino o per la tua famiglia, ti vogliamo docile, non ribelle.

RESTA A CASA:

Nessuna libertà, nessun lavoro, nessuna scuola, nessuna religione, nessun viaggio, nessuna capacità di discernere, nessun futuro, nessuna umanità, ma con Tik-Tok e Netflix.

RESTA A CASA:

Per ora stiamo gestendo o preparando una dittatura generalizzata grazie alla vostra ignoranza, credulità e tolleranza.

RESTA A CASA:

Finché non ti disumanizzi completamente e perdi empatia per il tuo popolo, creando una divisione o una rottura impossibile da rimediare. 

PER IL RESTO DELLA TUA VITA

Capisci, non ti vogliono in salute…. ti vogliono schiavo!!!

Ricordare 

Tutto questo ha una cura. DIPENDE DA NOI.

Se condividendo questo, è già censurato (limitato a 1 contatto): copia e invia per qualcuno e poi condividi da quello che hai inviato, per 5 ogni volta

®wld

SIAMO ALLE SOLITE…CALIMERO

Lascia un commento

SIAMO ALLE SOLITE…CALIMERO! Tu non sei nero, sei solo sporco!

Guarda il video QUI

di: Dottor RobertoSlaviero-14.11.20

Il pulcino Calimero, nato un pò dopo la schiusura delle altre uova, cercando la mamma gallina, cade in una pozzanghera,  diventa nero e non viene riconosciuto dalla mamma.

Poi grazie alla massaia, che lo lava con il prodotto pubblicizzato, torna bianco e ritrova la mamma gallina.

Mitico Carosello negli anni di forte crescita del dopoguerra, anni 60, a cui ho avuto la fortuna di assistere e partecipare.

Carosello, che chiudeva la serata dopo le notizie del  Tg e poi i bimbi…tutti a letto!

Calimero era un buon pulcino, però ne combinava spesso, da   ciò nacque il detto

“siamo alle solite Calimero“.

Il triste mondo nel quale stiamo vivendo oggi, ne combina di tutte le sorti e purtroppo, a differenza di Calimero, non basta uno sbiancante per togliergli lo sporco che ha accumulato!

Uno sporco solidificato, incrostato e difficilmente solubilizzabile, che sta portando alla rovina milioni e milioni di persone; che sta cancellando in pochi mesi, diritti e libertà acquisite, almeno nel mondo occidentale, post seconda guerra. 

Il tutto, per una truffa colossale, chiamata Pandemia.

Io non voglio più parlare della malattia; malattia curabilissima anche a domicilio, con la giusta assistenza medica ed infermieristica, a parte i soliti casi gravi, soprattutto degli anziani.

Anche i casi gravi comunque si curano e la mortalità fa parte della vita; in Italia muoiono ogni giorno circa 1600 persone.

Parlano oggi di Ospedali già  sovraccarichi;

potevano assumere più personale medico ed infermieristico in questi 6 mesi?

E’ sufficiente ricoverare un anziano positivo, anche con poca sintomatologia  in un reparto Covid, ed aumentano i numeri e la difficoltà gestionale ospedaliera, con tutte le misure di prevenzione, che rasentano la follia e stravolgono la normale attività dei reparti.

La truffa peggiore è quella dei tamponi!

A seconda dei CICLI DI AMPLIFICAZIONE DELLA REAZIONE PCR, si può trovare anche la totalità della popolazione POSITIVA.

In Italia, pare che usino Kit Pcr con cicli di amplificazione che raggiungono i 40 o più.

In Germania, pare non superino i 25 cicli, per cui: in Italia, a parità di tamponi effettuati, possono risultare positivi il triplo o più  persone!

Kit di tamponi (oltre 100 in commercio), tra l’altro mai validati da un’autorità competente!

Fauci, il famoso responsabile della Sanità Usa, ha dovuto affermare che oltre i 35 CICLI DI AMPLIFICAZIONE, tutto può succedere e quindi i risultati VANNO CESTINATI.

E lo dice Fauci, non certo un complottista, magari amico di Trump!

Lo scandalo è colossale e il nostro scandalo in Italia, sono le reticenze e le paure di una classe politica completamente allo sbando, capace solo all’ubbidienza dei Diktat che arrivano dall’alto: fondi di investimento e macro investitori internazionali, che possiedono il 99% dei media internazionali.

Fanno schifo, nella loro perfida ingordigia di accaparrarsi tutto e fanno ancora più schifo i nostri eletti, che gli baciano il culo per quattro soldi e per una carriera politica.

Oggi un anziano qui in farmacia mi ha detto:

“dottore, ma i tizi che decretano limitazioni delle libertà personali e perdita di lavoro e soldi, perché non si annullano anche i loro stipendi?“

Sto pensando ed esempio nell’Amministrazione pubblica, chi torna a lavorare al computer, a casa magari…forse a molti di loro va bene cosi…poche ore di lavoro e molto YouTube e film…senza offesa per gli onesti!

Il Governatore del Veneto ha detto l’altro giorno, che troppe persone sono andate in montagna od al mare, con quelle stupende giornate dello scorso fine settimana e adesso…ZONA GIALLO ARANCIO PLUS!

Minacce stile mafioso e non’è il solo, sebbene amatissimo dai veneti.

E questa mania dei colori, mangiate forse funghi allucinogeni?

Magari … non direbbero tali cazzate e sarebbero più rilassati…non riesco a capire la loro dieta, certamente non mediterranea…vergogna!

All’aria aperta si vive bene e non ci si ammala, razza di idioti!

Altro che mascherine, mascherine addizionate magari con metalli pesantucci, che nocciono alla salute…ci sono laboratori di analisi che ci stanno lavorando e si stupiscono dei risultati…a breve comunicazioni in merito!

E la gente ascolta ancora questi malavitosi di basso rango e crede a tutto ciò che dicono e trema per la paura di morire, causa virus corona…Ho pena per loro.

Comunque, l’operazione mondiale in atto, è volta a  distruggere l’intrattenimento, la socialità e lo spostamento delle persone, il turismo, che crea benessere e ricchezza per tutti.

Li immaginate sti schifosi riccastri, mezzi depravati sessuali, che hanno deciso che l’energia sta finendo, che non si può più mantenere questo stile di vita … ecc ecc…w le intelligenze artificiali, non sarà più come prima…

E perché continuate allora le guerre per l’approvvigionamento del petrolio e gas, loschi sfruttatori mondiali?

Non avete deciso di fare tutto elettrico? Prenderete l’energie ambientali, stile Gretina?

Imbroglioni produttori di energia atomica!

Certo, non sarà più come prima, perché nel frattempo, non so tra quanti mesi, alcuni Stati azzoppati o molti milioni di persone in vari Stati del pianeta, si incazzeranno e scoppieranno guerre e rivolte civili.

E se non succederà, vorrà dire che hanno ragione loro, i depravati, e quindi la massa di idioti ex Sapiens, si merita una fine ingloriosa, da schiavi e pezzenti sottomessi ai pochi della cima della Piramide!

Reddito universale…ma andate a c…re!

Screening obbligatori per chi lavora, altrimenti sta a casa … ricatti anticostituzionali…Una deriva dittatoriale non degna delle ex democrazie europee.

Guardate anche gli Usa…uno scandalo allucinante, dove Biden si è autoproclamato, con i media festanti, Presidente.

Ho sentito ieri l’intervento di un Senatore repubblicano al Senato Usa, dove riaffermava il principio della legalità, affermando che la nomina a Presidente non viene fatta dalla CNN, per fare un nome, quindi aspettate please!

Nella prima decade di ottobre, vi sono state le vaccinazioni antinfluenzali 2020-21 e “stranamente“, dalla fine ottobre, la curva dei malati con virus è salita; vi ricordate l’anno scorso nelle provincie di Bg e Bs, cosa accadde? Fate schifo.

Stati che limitano le libertà, che affliggono i cittadini, che rompono i (……..) alle persone normali.

Stati che eseguono ordini e basta.

Questa è guerra, punto e basta!

A marzo era una presunta pandemia, ma oggi è una guerra dichiarata e conclamata contro l’umanità, soprattutto contro gli umili ed i deboli. E in guerra, ognuno ha il diritto e dovere di difendersi.

Speriamo che le forze dell’ordine ci vadano piano, quando dovranno limitare le sommosse; anche loro hanno famiglia e hanno giurato solennemente sulla Costituzione italiana!

Il continuo martellamento del “nulla sarà come prima“, o vi ricordate, quelle due (……..) alla finestra in chiusura a marzo, che  cantavano “andrà tutto bene“; nonché questo slogan, coniato da qualche bandito del governo e pubblicizzato in Tv da facce note, pezzi di ..erda anche loro, ci ha portati in questa situazione!

E la gente guarda ancora la Tv e ride … ah ah ah…si, che fighi sono i blogger e gli attori, che ispirano fiducia e danno speranza. Speranza, il peggio del peggio!

Lottate per riacquistare i vostri diritti, caxxo! E quella donna, mi pare vice ministra, che dice; al cenone di Natale solo i parenti di primo grado. Se l’avessi qui di fronte, le mollerei un ceffone…

Prima o poi ve ne andrete a casa, vigliacchi traditori della Patria, per quel che ne resta, e vi auguro un futuro non roseo, ma nerissimo, colorato alla Calimero!

Ai poveracci, che credono ancora nella pandemia, auguro che il vaccino che faranno, possa liberarli, definitivamente … vaccino miracoloso, conservato a circa – 80 gradi! Iniettato a 37 gradi centigradi produrrà effetti fantastici, studiatevi un po’ di chimica e fisica!

Ricordate i 300 spartani, sotto il comando di Leonida? Hanno bloccato un esercito persiano enorme alle Termopili, procurandogli perdite per oltre 20mila uomini. Alla fine sono morti, ma hanno scassato mezzo esercito persiano,  gli hanno fatto un mazzo…

«Dei morti alle Termopili gloriosa la sorte, bella la fine, un altare la tomba, di singulti il ricordo, compassione la lode. Un tal sudario né la ruggine né il tempo divora tutto oscurerà.

Questo sacello d’eroi valorosi come abitatrice la gloria d’Ellade si prese. Ne fa fede anche Leonida, re di Sparta, avendo lasciato di virtù grande ornamento ed eterna gloria.»

https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_delle_Termopili

Riprendetevi un po’ di orgoglio, femminucce italiche viziate!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Older Entries

koenig2099

The eagle flight