Home

Ora la fine dei giochi è a portata di mano

Lascia un commento

Come la C-I-A ha preso il controllo dei media statunitensi

Postato da: Caitlin Johnstone tramite Medium 

I tecnocrati della C-I-A hanno virtualmente preso il controllo dei media statunitensi per creare una narrativa globalista che alla fine non include nemmeno una nazione funzionante. Eisenhower ci ha avvertito del “Complesso industriale militare” e dell ‘”élite tecnologica”, ma i rappresentanti politici non hanno prestato attenzione o azione. Ora la fine dei giochi è a portata di mano. ⁃ TN Editor

Le origini militari / dell’intelligence di Facebook

Postato da: Whitney Webb tramite Hangout illimitato 

La C-I-A insieme al suo braccio di capitale di rischio, In-Q-Tel e D-A-R-P-A (Defense Advanced Research Projects), entrambi i bastioni dell’ingegneria sociale tecnocratica, erano immersi fino al ginocchio nella creazione originale dei social media. Il loro obiettivo era creare folio estesi su ogni cittadino. ⁃ TN Editor 

Flashback: come e perché la C-I-A ha creato Google 

Postato da: Nafeez Ahmed tramite Medium

Questo magistrale white paper documenta gli eventi e le persone che circondano la fondazione di Google. Dovrebbe essere letto e compreso da ogni americano perché rappresenta il più grande programma di ingegneria sociale di tutti i tempi. Google non è stato casuale, né stava semplicemente soddisfacendo le esigenze di un nuovo mercato. ⁃ TN Editor (Corsivo mio: questo articolo si divide in parte 1 e parte 2, è un corposo articolo che richiede un po’ di tempo da dedicare nella lettura)

NB: Gli articoli sopra esposti si possono leggere in lingua italiana perchè? il blog
“TN Editor” permette la trasliterazione in più lingue.

Fonti articoli: https://it.technocracy.news/

®wld

SE SON SPINE…

Lascia un commento

SE SON SPINE…

Di: Dottor Roberto Slaviero – 23.02.21

Se son rose … fioriranno, si soleva dire un tempo. Se son spine…pungeranno!

https://www.treccani.it/vocabolario/solere/

Come volevasi dimostrare, il cambio del testimone al governo, era solo il modo per incastrare una parte della cosiddetta “destra”, perché non rompesse troppo le palle alla cabina di regia.

Infatti alla Lega, sono stati conferiti il Ministero del Turismo e dello Sviluppo Economico e Draghi nel suo discorso programmatico, ha dichiarato che il turismo sarà la base di rilancio per l’Italia!

Ed ecco, infatti, che con  il primo Dpcm, mantiene bloccati gli spostamenti tra le regioni, fino a fine marzo. Complimenti!

Per gli impianti di risalita dello sci, avevamo già capito mesi fa l’andazzo e cosi gli eventuali spiccioli della stagione invernale 20-21 … marameo!

I danni sono incalcolabili!

I pagliacci dei virologi della banda Speranza e  Governatori vari, non sapendo più come fare per far continuare le chiusure, stanno trovando svariate forme di varianti corona, estremamente pericolose, a loro dire.

Non possono dire che le varianti, sono semplicemente le solite virosi invernali, che da sempre, da millenni, MUTANO spontaneamente e ci accompagnano in tutti gli inverni passati, presenti e futuri!

Per tale motivo infatti, ogni anno, i classici vaccini antinfluenzali, sono diversi dai precedenti, a causa delle mutazioni.

I virus, principalmente quelli ad unica catena Rna, si modificano rapidamente in qualche mese.

Ma adesso, non si può più dire, la dittatura mediatica e sanitaria ha rincoglionito i più  e poi c’è il succulento Affare Vaccini, che vaccini NON sono.

Mentre in molte parti del pianeta, per fare alcuni nomi,  dalla Russia all’India, dall’Ucraina alla Bielorussia, per non parlare della Cina e dell’Africa, la situazione è praticamente risolta, anche senza vaccinazioni massicce, da noi ed in altri pochi Stati, siamo ancora soggiogati e sottomessi!

Lasciamo perdere lo scandalo di Israel e del suo Primo ministro, che sta facendo esattamente quello che i nazisti, fecero agli ebrei durante la seconda guerra;

marchiati, con colori diversi i vaccinati dai NON. Liberi i vaccinati e gli altri no!

Il governo in carica, ha fatto un accordo con la Pfizer e ci sono di mezzo le elezioni del 23 marzo prossimo; la  dittatura sanitaria, sta rivoltandosi sul proprio popolo.

Tra l’altro, mi pare che la Russia, protettrice della Siria, abbia informato Israel, che nuovi attacchi aerei alla stessa, avranno una contro risposta militare adeguata!

Escalation militare in Medio Oriente, come al solito, come dai tempi biblici … Libano, Palestina, Siria e la Persia…Guerra dei Re, Sodoma e Gomorra…che due palle, calmatevi una volta per tutte!

Pare che, molto amici dell’odierno premier israeliano, siano il nostro Ministro per la Salute e nelle nostre nazioni limitrofe, il Cancelliere austriaco, al quale comunque, sta scoppiando in mano una bomba di corruzione del suo caro amico, ministro delle Finanze. Ma i media tacciono.

Anche in Olanda il governo ha dovuto dimettersi. In Germania, Frau Angela è a fine del suo mandato e mi pare che tutti i centri di vaccinazione quasi coatta, stile Israel, stiano miseramente fallendo…gente in giro al sole nei parchi affollati senza mascherine: meglio la Vit D, alle terapie geniche dei deviati eugenetisti nazisti!

Nel frattempo, il Texas ha subito una 3 giorni di freddo polare, con temperature mai viste nella storia e blocchi elettrici incredibili. E il Texas, sta più o meno sulle latitudini della bassa Spagna e Portogallo.

Ma … è il riscaldamento globale dovuto alla CO2 … coglioni!

Adesso non è più Global Warming, ma parlano di Climate Change!

Il Texas, è lo Stato Usa che ha denunciato i brogli elettorali delle ultime elezioni Usa e sembra avviato alla richiesta di una uscita dalla Confederazione Usa! Sarà un caso, quindi?

Il clima lo stanno controllando da molti anni i militari, attraverso sistemi Haarp etc.

La Cina ha annunciato che entro il 2025, potrà fare quello che vuole con il suo clima, far piovere o fare siccità, a loro discrezione. Quindi, miei cari servi della gleba o ubbidite, oppure cataclismi o siccità…vi ricordate le piaghe d’Egitto  con Mosè ??

Dei e buoi dei paesi tuoi!

Il problema è però che, un soffio di vento ad Hong Kong, può diventare un uragano a Rio: ossia, modificare i venti e l’umidità, ha effetti potenziali su tutto il pianeta!

Torniamo alle nostre miserie, purtroppo.

Come vedete, la struttura ministeriale della nostra Salute è in scacco ed ostaggio, attraverso  infami personaggi, alle varie multinazionali dei vaccini, già dai tempi della Lorenzin e la storia continua, con l’avvallo di quasi tutti.

Infatti se i new entry del governo,  avessero chiesto un cambio nel ministero chiave in una, seppur fantomatica, “emergenza sanitaria“,  le cose sarebbero potute migliorare, ma non l’hanno fatto e quindi, sono tutti collusi, come da sempre!

Collusi ad un progetto di dissoluzione territoriale, finanziaria, culturale, sociale e razziale dell’Italia.

A proposito, il famoso reddito di cittadinanza di 800 o 1000 euro, che viene già da anni fornito ai “non lavoratori“ ( qualcuno dei quali veramente disoccupato ed in crisi, altri per mala voglia di lavorare), non potrebbe essere dato anche e soprattutto a quelle persone che restano a casa, a disposizione della famiglia, ovvero le Casalinghe/i?

Il governo precedente, aveva fornito un credito di imposta di 400 euro per le casalinghe/i, per fare dei corsi online, per trovare altri lavori! E allora, chi si prende cura della casa e della prole? Lo Stato, con le sue sovrastrutture bolsceviche sociali?

La famiglia deve morire, anche la moderna Chiesa gesuitica, non ne vuol più sapere!

Mi pare tra l’altro, che il Vescovo argentino di Roma, parteciperà ad una riunione importante dei riccastri del pianeta ad Astana, nel Kazakistan, in primavera, nella culla degli Illuminati con Piramide.

Bravo! Speriamo contribuisca a fondare la religione unica planetaria, infarcita di milioni di Tenge Kazako

mmhhh….meglio una valuta digitale per controllare tutti ed eventualmente chiudere i conti correnti dei “non allineati“.

Però…adesso ci sono le cripto valute; la’, per ora, nessuno rompe la privacy e frega i soldi, poi si vedrà!

Mi viene in mente la Torre di Babele

“6 Il Signore disse: «Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti una lingua sola; questo è l’inizio della loro opera e ora quanto avranno in progetto di fare, non sarà loro impossibile. 7 Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l’uno la lingua dell’altro».

8 Il Signore li disperse di là, su tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città.

9 Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra.”

E allora   ?

Dio allora, vuole tutti uguali o tutti diversi, dove magari le individualità possano rivelarsi?!

Personalmente, io sono difensore di ogni singola individualità e lotto perché il singolo, non venga prevaricato e schiacciato dal sistema degli usurpatori schiavisti, religiosi o dittatori che siano!

Mi pare però che il mondo, giri diversamente e la massificazione della sporca globalizzazione, sembri avanzare a grosse falcate: ma, come sempre avvenne nella Storia, eventi imprevisti e non controllabili dai potenti, accaddero ed accadranno!

Un po’ di pazienza e come dicono i cinesi …

“siediti sulla riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare i corpi dei tuoi nemici”

E se lo dicono loro…

Tanti auguri al nuovo governo italico, soprattutto in relazione al reparto turistico!

Se son rose…

Se son spine…sono molto pungenti e possono procurare molti dolori!

Vi ricordate  “un giorno di ordinaria follia“

E’ un attimo impazzire! Anzi, è un attimo risvegliarsi diciamo…leggermente incazzati!

Auguri a tutti!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?sesonspine

®wld

Fauci: maschera da indossare nel 2022

Lascia un commento

Postato da: Pam Key via Breitbart

Il tecnocrate Fauci ha tutte le mosse di un politico di carriera infallibile esperto. Anche di fronte a un tasso di mortalità in rapida diminuzione, continua a sostenere che due maschere sono meglio di una e ora prevede che sarà necessario un altro anno. ⁃ TN Editor

Il direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, Dr. Anthony Fauci, ha dichiarato domenica allo “Stato dell’Unione” della CNN che gli americani potrebbero ancora aver bisogno di indossare maschere nel 2022 per prevenire la diffusione di COVID-19.

La conduttrice Dana Bash ha detto: “Tu e il presidente avete suggerito che ci avvicineremo alla normalità verso la fine dell’anno. Cosa significa normale? Pensi che gli americani indosseranno ancora maschere, ad esempio, nel 2022?”

Fauci disse: – Sai, penso che sia possibile che sia così. Dipende da cosa intendi per normalità.

Bash ha detto: “Giusto. Ecco perché voglio che tu lo definisca”.

Fauci ha detto: “È importante perché se la normalità significa esattamente come erano le cose prima che ci accadesse, voglio dire, non posso prevedere. Voglio dire, ovviamente, penso che avremo un significativo grado di normalità al di là del terribile fardello che tutti noi abbiamo dovuto affrontare nell’ultimo anno quando entreremo in autunno e in inverno entro la fine dell’anno, sono d’accordo con il presidente completamente che ci avvicineremo a un certo grado di normalità. Potrebbe essere o meno esattamente com’era nel novembre del 2019, ma molto, molto meglio di quello che stiamo facendo in questo momento.”

Bash ha chiesto: “Perché pensi che gli americani potrebbero dover indossare maschere nel 2022?”

Fauci ha detto: “Sai, perché dipende dal livello di dinamica del virus che è nella comunità, ed è molto importante perché questo riporta a qualcosa, ancora una volta, hai detto, se vedi il livello scendere davvero, davvero molto basso, Voglio che continui a scendere a una linea di base così bassa che praticamente non ci sono minacce. Non sarà mai zero, ma una minaccia minima, minima, minima che sarai esposto a qualcuno che è infetto.”

Leggi la storia completa qui …

Fonte: https://www.technocracy.news/fauci-mask-wearing-needed-into-2022/

Correlato: Maschera doppia maschera e NO maschera

®wld

Il 5G è appena in arrivo ma “il 6G è già in lavorazione”

1 commento

Image: Reuters.

di Stephen Silver
dal sito web NationalInterest

 Stephen Silver, uno scrittore di tecnologia per l’ interesse nazionale , è un giornalista, saggista e critico cinematografico, che collabora anche con Philly Voice , Philadelphia Weekly , The Jewish Telegraphic Agency , Living Life Fearless , Backstage magazine, Broad Street Review e Splice Today . Il co-fondatore del Philadelphia Film Critics Circle, Stephen vive nella periferia di Philadelphia con sua moglie e due figli. Seguilo su Twitter su @StephenSilver.

Quanto velocemente potrebbe funzionare? Quando puoi avere un telefono 6G? Pensa agli anni ’30

Durante tutto l’anno 2020, l’implementazione delle reti 5G ha subito un’accelerazione negli Stati Uniti e allo stesso tempo la maggior parte dei principali produttori di smartphone ha lanciato telefoni 5G.
 

Samsung, LG e altri hanno introdotto i telefoni nel corso del 2020 e Apple ha finalmente presentato la sua tanto attesa linea di iPhone 5G questo autunno.

Sebbene ci sia stata qualche preoccupazione, specialmente nelle recensioni di nuovi dispositivi, che le reti non siano ancora all’altezza, ci si aspetta che le reti 5G diventino più robuste col passare del tempo, anche se le teorie del complotto si sono diffuse sul fatto che il 5G sia pericoloso o addirittura responsabile della diffusione del Coronavirus.

Ma proprio quando arriva il 5G, l’industria tecnologica sta già gettando le basi per il suo eventuale successore, il 6G. 

ATIS , l’ Alliance for Telecommunications Industry Solutions (ATIS è un organo di governo) che,

“riunisce le principali società ICT globali per promuovere le priorità di business del settore”. 

Questa settimana hanno annunciato di aver aggiunto alcuni “membri fondatori” alla sua “Next G Alliance”, che ha descritto come,

“un’iniziativa che promuoverà la leadership della tecnologia mobile del Nord America nel 6G e oltre nel prossimo decennio, basandosi sull’evoluzione a lungo termine del 5G”. 

I nuovi membri sono alcuni grandi battitori, tra cui,

Apple, Google, Intel, Hewlett Packard Enterprise, Charter, Cisco, Keysight Technologies, LG Electronics, Mavenir, MITRE e VMware.

Si uniscono a tali membri esistenti del mondo tecnologico e delle telecomunicazioni: 

AT&T, Bell Canada, Ciena, Ericsson, Facebook, InterDigital, JMA Wireless, Microsoft, Nokia, Qualcomm Technologies Inc., Samsung, T-Mobile, TELUS, Telnyx, UScellular e Verizon.

L’alleanza si riunirà la prossima settimana, al fine di formare un gruppo direttivo e un gruppo di lavoro

“I nostri membri fondatori rappresentano le principali parti interessate del settore che guidano l’innovazione nell’ecosistema mobile”, ha affermato Susan Miller, presidente e CEO di ATIS, nell’ambito dell’annuncio.

“Come parte della Next G Alliance, dimostrano il loro impegno a stabilire la rotta per far avanzare la leadership nella tecnologia mobile del Nord America nel futuro”.

L’obiettivo dell’organizzazione, secondo l’annuncio, è quello di,

“gettare le basi per un mercato vivace per l’innovazione nordamericana nelle future generazioni di tecnologia mobile” e “stabilire la preminenza nordamericana nel percorso evolutivo del 5G e nello sviluppo del 6G”.

Secondo un’analisi aziendale della CNN pubblicata all’inizio del 2020, nessuno sa esattamente come sarà il 6G, tranne che probabilmente arriverà nel 2030 e che sarà più veloce del 5G.

L’autore Thomas S. Rappaport , della NYU Wireless , ha scritto che ci si aspetta,

“6G introdurrà la capacità di inviare segnali wireless alla velocità del calcolo umano”.

Rappaport ha aggiunto che,

“6G potrebbe significare che l’intelligenza umana potrebbe eventualmente essere inviata via etere istantaneamente.” 

Fonte https://www.bibliotecapleyades.net/scalar_tech/esp_scalartech_cellphonesmicrowave170.htm

Ti potrebbero interessare

E se … un CME perfetto colpisse la Terra ?

I tecnocrati si preparano a incontrare una sfilata senza fine di minacce biologiche  

No, la Terra NON SI TROVA in una “emergenza climatica” – Delingpole

®wld

Bill Gates e il neo-feudalesimo: uno sguardo più da vicino al Contadino Bill

Lascia un commento

Postato da: Robert F.Kennedy, Jr. tramite The Defender

Bill Gates è un poster-bambino per Tecnocrazia. Ha chiaramente gli occhi sul potere di monopolio sulla salute dell’umanità con vaccini di massa, ma sta anche cercando di ottenere il controllo del monopolio sul cibo? Questo è un articolo da leggere di Robert F. Kennedy, Jr., che approfondisce le attività globali di Gates. ⁃ TN Editor

Bill Gates si è tranquillamente reso il più grande proprietario di terreni agricoli negli Stati Uniti. Per un uomo ossessionato dal controllo del monopolio, l’opportunità di dominare anche la produzione alimentare deve sembrare irresistibile.

“Gates ha una concezione napoleonica di se stesso, un appetito che deriva dal potere e dal successo puro, senza esperienza dura lievitante, senza rovesci”.  – Giudice Thomas Penfield Jackson, presidente del caso Gates / Microsoft contro la frode antitrust

I blocchi globali che Bill Gates ha aiutato a  orchestrare e cheerlead  hanno fatto fallire più di  100.000 aziende solo  negli Stati Uniti e  fatto precipitare un miliardo di persone  nella povertà e nell’insicurezza alimentare mortale che, tra gli altri danni devastanti,  uccidono 10.000 bambini africani al mese, aumentando la ricchezza di Gates  $ 20 miliardiLa sua fortuna di 133 miliardi di dollari  lo rende il  quarto uomo più ricco del mondo.

Gates ha utilizzato quel denaro ritrovato per espandere il suo potere sulle popolazioni globali acquistando beni svalutati a prezzi di svendita e manovrando per il controllo del monopolio sulla  salute pubblicaprivatizzando le prigionil’istruzione online  e le  comunicazioni globali promuovendo al  contempo  valute digitalisorveglianza ad alta tecnologiadati sistemi di raccolta  e  intelligenza artificiale.

Per un uomo ossessionato dal controllo del monopolio, l’opportunità di dominare anche la produzione alimentare deve sembrare irresistibile.

Secondo l’ultimo numero di  The Land Report, Gates si è tranquillamente reso il più grande proprietario di terreni agricoli negli Stati Uniti. Il portafoglio di Gates comprende ora circa  242.000 acri di terreni agricoli americani  e quasi  27.000 acri di altri terreni  in Louisiana, Arkansas, Nebraska, Arizona, Florida, Washington  e altri 18 stati.

Thomas Jefferson credeva che il successo della lotta esemplare dell’America per soppiantare il giogo del feudalesimo europeo con un nobile esperimento di autogoverno dipendesse dal controllo perpetuo della base terrestre della nazione da parte di decine di migliaia di agricoltori indipendenti, ciascuno con un interesse nella nostra democrazia .

Quindi, nella migliore delle ipotesi, la campagna di Gates per sciacquare le proprietà agricole americane è un segnale che il feudalesimo potrebbe essere di nuovo in voga. Nel peggiore dei casi, la sua baldoria di acquisti è un presagio di qualcosa di molto più allarmante: il controllo delle forniture alimentari globali da parte di un megalomane assetato di potere con un complesso napoleonico.

Esploriamo il contesto degli acquisti furtivi di Gates come parte della sua strategia a lungo termine di controllo dell’agricoltura e della produzione alimentare a livello globale.

A partire dal 1994, Gates ha lanciato una  campagna internazionale di biopirateria  per ottenere un dominio integrato verticalmente sulla produzione agricola globale. Il suo impero ora include vaste terre agricole e ingenti investimenti in  colture OGMbrevetti di sementi,  alimenti sintetici, intelligenza artificiale inclusi lavoratori agricoli robotici e posizioni di comando in colossi del cibo tra cui  Coca-Cola, Unilever, Philip Morris (KraftGeneral Foods),  Kellogg’sProcter & Gamble  e  Amazon  (Whole Foods), e in multinazionali come  Monsanto e Bayer  tale mercato pesticidi chimici  e fertilizzanti petrolchimici.

Come al solito, Gates coordina questi investimenti personali con sovvenzioni sovvenzionate dai contribuenti della Bill & Melinda Gates Foundation, l’organizzazione  più ricca e potente  in tutti gli aiuti internazionali, le sue partnership finanziarie con  Big AgBig Chemical Big Food e il suo controllo di agenzie internazionali – comprese alcune di sua creazione – con un potere straordinario di creare mercati vincolati per i suoi prodotti.

L’ex segretario di Stato Henry Kissinger, protetto e partner di David Rockefeller, ha osservato che “chi controlla l’approvvigionamento alimentare controlla le persone“. Nel 2006, le fondazioni Bill & Melinda Gates e Rockefeller hanno lanciato l’Alleanza per una rivoluzione verde in Africa (AGRA) da 424 milioni di dollari,  promettendo di raddoppiare la produttività delle colture e aumentare i redditi di  30 milioni di piccoli agricoltori entro il 2020 , dimezzando l’insicurezza alimentare.

Tipicamente, l’approccio di Gates ai problemi globali pone la tecnologia ei suoi partner dell’industria chimica, farmaceutica e petrolifera al centro di ogni soluzione. Come si è scoperto, la “strategia innovativa” di Gates per la produzione alimentare è stata quella di forzare il fallito sistema americano di  agricoltura basata  su OGM, prodotti chimici e combustibili fossili sui  poveri agricoltori africani .

Le pratiche agricole africane si sono evolute dalla terra per oltre 10.000 anni in forme che promuovono la diversità delle colture, il decentramento, la sostenibilità, la proprietà privata, l’auto-organizzazione e il controllo locale dei semi. La libertà personale insita in questi sistemi localizzati lascia le famiglie contadine a prendere le proprie decisioni: i padroni delle loro terre, i sovrani dei loro destini. L’innovazione continua di milioni di piccoli agricoltori ha massimizzato i raccolti sostenibili e la biodiversità.

Nella sua spietata reinvenzione del colonialismo, Gates ha speso  4,9 miliardi di dollari  per smantellare questo antico sistema e sostituirlo con un’agricoltura corporatizzata e industrializzata ad alta tecnologia, monoculture chimicamente dipendenti, centralizzazione estrema e controllo dall’alto verso il basso. Ha costretto le piccole fattorie africane a passare a  semi commerciali importatifertilizzanti petroliferi  e  pesticidi.

Gates ha costruito l’infrastruttura della catena di approvvigionamento per i prodotti chimici e le sementi e ha fatto  pressione sui governi africani  per spendere enormi somme in sussidi e per usare sanzioni draconiane e controllo autoritario per costringere gli agricoltori ad acquistare i suoi costosi input e rispettare i suoi diktat. Gates ha costretto gli agricoltori a sostituire le colture di sussistenza nutrienti tradizionali come il sorgo, il miglio, la patata dolce e la manioca con colture industriali ad alto rendimento,  come la soia e il mais, che avvantaggiano i commercianti di materie prime d’élite ma lasciano gli africani poveri con poco da mangiare. Sia la nutrizione che la produttività sono crollate.  I terreni diventavano più acidi  ad ogni applicazione di fertilizzanti petrolchimici.

Come per l’impresa di vaccini africana di Gates, non c’era né valutazione interna né responsabilità pubblica. Lo studio del 2020 “False Promises: The Alliance for a Green Revolution in Africa (AGRA)” è la pagella dell’impegno di 14 anni del cartello di Gates. L’inchiesta conclude che il numero di africani che soffrono di  fame estrema è aumentato del 30 per cento  nei 18 paesi presi di mira da Gates. La povertà rurale si è metastatizzata in modo drammatico e il numero di persone affamate in queste nazioni è salito a  131 milioni.

Sotto il sistema di piantagioni di Gates, le popolazioni rurali africane sono diventate  schiave sulla propria terra  di un tirannico servitù di input high-tech, meccanizzazione, orari rigidi, condizionalità gravose, crediti e sussidi che sono le caratteristiche distintive della “Rivoluzione Verde” di Bill Gates. “

Le uniche entità che beneficiano del programma di Gates sono i suoi partner aziendali internazionali – e in particolare la Monsanto, in cui la Gates Foundation Trust ha acquistato  500.000 azioni per un valore di 23 milioni  di dollari nel 2010 (ma in seguito ha ceduto quelle azioni dopo le pressioni dei gruppi della società civile). Lo stesso Gates ha anche  filmato spot pubblicitari per gli OGM della Monsanto, pubblicizzandoli come la “soluzione” alla fame nel mondo.

In un tipico esempio della strana generosità di Gates, la sua fondazione apparentemente ha concesso le sue sovvenzioni “di beneficenza” sovvenzionate dai contribuenti per un importo di  $ 10 milioni al colosso del Big Ag, Cargill,  per costruire le sue catene di approvvigionamento per la soia OGM in Sud Africa. Gli africani chiamano il programma di Gates “neocolonialismo” o “colonialismo aziendale“.

L’iniziativa AGRA Watch della Community Alliance for Global Justice con sede a Seattle segue le politiche agricole e alimentari di Gates. Secondo Heather Day, portavoce di AGRA Watch, AGRA è un cavallo di Troia per la cleptocrazia aziendale.

“La Gates Foundation e l’AGRA affermano di essere ‘pro-farmer’, ‘pro-poveri’ e ‘pro-environment’”, mi ha detto Day. “Ma il  loro approccio è strettamente allineato  con le società transnazionali, come la Monsanto, e gli attori della politica estera come USAID [Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale]. Approfittano delle crisi alimentari e climatiche globali per promuovere un’agricoltura industriale centralizzata e ad alta tecnologia che  genera profitti per i partner aziendali di Gates,  degradando l’ambiente e privando gli agricoltori di potere. I loro programmi sono una forma oscura di  filantrocapitalismo  basata sulla biopirateria e sulla biopirateria aziendale “.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su: https://www.technocracy.news/

®wld

Older Entries

koenig2099

The eagle flight