Home

La crociata della Germania: la delazione tramite App

Lascia un commento

La nuova app combatte l’incitamento all’odio permettendoti di insultare chiunque

Pubblicato da: Peter Caddler via Breitbart

La “violenza digitale” è la novità in Germania. L’ONG progressiva HateAid ha rilasciato un’app che ti consente di accusare chiunque di incitamento all’odio o altre attività digitali inadeguate. HateAid esamina le richieste e poi le invia alle autorità per il procedimento penale. Com’è a non incitare all’odio gettare qualcuno in un tritacarne criminale?⁃ Editor di TN

Diverse ONG in Europa stanno spingendo affinché la popolazione utilizzi software in stile cinese per segnalare loro casi di razzismo, incitamento all’odio e “violenza digitale”.

Le ONG progressiste in Europa hanno arruolato il pubblico in generale per assisterlo nella loro crociata contro il cosiddetto incitamento all’odio, con un’organizzazione che utilizza un’app per smartphone in stile cinese per incoraggiare le persone a spifferare coloro che violano le norme progressiste sociali.

Diventata alla ribalta nei media tedeschi grazie al suo ruolo in una recente operazione di punizione lanciata contro la polizia, la censura ONG HateAid ha incoraggiato il pubblico a denunciare casi di ciò che chiama “violenza digitale” utilizzando il software personalizzato dell’organizzazione.

Secondo un rapporto by Der Spiegel, l’indagine guidata dal programma televisivo “ZDF Magazin Royale” e supportata da HateAid, ha rilevato che alcuni funzionari delle forze dell’ordine non hanno agito sufficientemente rapidamente – o addirittura registrato in alcuni casi – casi di “incitamento all’odio” online che sono stati portati alla loro attenzione da coloro che sono coinvolti nell’operazione.

Da allora questa denuncia ha portato a denunce penali contro alcuni ufficiali sospettati di non agire in perfetta sintonia con i vari requisiti e richieste censurate del diritto tedesco.

Da allora l’organizzazione ha colto l’occasione per denunciare polizia per aver presumibilmente ignorato le segnalazioni di “commenti chiaramente estremisti di destra”, nonché per aver emesso raccomandazioni sulla riforma delle forze tedesche in modo da agire più prontamente per perseguire la “violenza digitale” che viola la legge.

Tuttavia, apparentemente non contento di quanto siano efficaci i funzionari statali tedeschi censori da soli, il gruppo ha anche spinto il pubblico a usare il loro “ReportHeroes” app, che esso descrive come strumento che consente agli utenti di combattere “tutte le forme di violenza digitale, siano esse insulti, diffamazione, violenza digitale sessista, commenti di odio o incitamento all’odio”.

Simile a sistema lanciata dal Partito Comunista Cinese durante le Olimpiadi invernali del 2022, che ha consentito agli utenti di segnalare contenuti digitali “politicamente sensibili” direttamente alle autorità nazionali, l’app “ReportHeroes” consente agli utenti di segnalare qualsiasi caso di “violenza digitale” che trovano su Internet a HateAid.

L’organizzazione   che tutte le informazioni inviate tramite l’app in questo modo vengano quindi verificate da sole, prima di essere inoltrate direttamente a una sezione della Procura della Repubblica di Francoforte sul Meno, dove le autorità statali possono quindi decidere se il netizen inm question ha o meno un procedimento penale per rispondi per.

“Molto importante: se non sei sicuro che il commento sia effettivamente rilevante dal punto di vista penale o meno, ricorda: è meglio segnalare troppi che troppo pochi!” le note dell’organizzazione sul loro sito web.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/

®wld

Questo è il metodo preferito di ingegneria sociale e controllo mentale in questi giorni

Lascia un commento

L’effetto Drudge Report: un cassonetto di ingegneria sociale e controllo mentale

di Jon Rappoport

Nel riferire sulla sparatoria a Buffalo, Drudge stampa una serie di titoli in alto a sinistra della pagina:

* Il tiratore di Buffalo ha preso di mira il quartiere nero…

* È stato ispirato dalla teoria razzista alla base della carneficina globale…

* Scena come Armaghedon…

* Gli acquirenti terrorizzati sono saltati nei congelatori…

* Il governo chiede un giro di vite sui social media; ‘Strumenti del male’…

* I copioni stanno diventando più letali… Cronologia cupa…

* AGGIORNAMENTO: un morto, più feriti nella sparatoria nella chiesa di CA; Congregazione taiwanese…

Le frasi chiave sono “ispirate alla teoria razzista alla base” e “repressione dei social media”.

Il punto è convincere le persone a credere nella narrativa INCITEMENT, quando si tratta di libertà di parola:

“Vedi, dobbiamo limitare ciò che le persone possono pubblicare, scrivere e dire, perché ALTRE PERSONE saranno ispirate dalle parole per commettere crimini malvagi e violenti”.

Questo è il metodo preferito di ingegneria sociale e controllo mentale in questi giorni.

Certo, è selettivo. Nessun “liberale” sano di mente suggerirebbe che la divulgazione dell’opinione della Corte Suprema per ribaltare Roe v Wade abbia incitato le persone a radunarsi a casa dei giudici per cercare di intimidire la Corte. Ovviamente no.

Ma i post razzisti online hanno incitato un uomo bianco a commettere omicidi di massa di neri a Buffalo. Sicuro. Giusto.

Portando ulteriormente la narrativa dell’incitamento, dovremmo incolpare il contenuto dei post razzisti online per l’omicidio di massa, invece di concentrarci sull’unico tiratore stesso e dire che è l’unico responsabile degli omicidi che ha commesso.

Perché caricarsi di responsabilità toglie l’effetto della truffa dell’ingegneria sociale.

Dobbiamo reprimere duramente i social media e censurare fino a quando le mucche non tornano a casa, per prevenire omicidi di massa. Questo è ciò che dovremmo credere.

Naturalmente, qualsiasi lingua in qualsiasi contesto può essere accusata di incitare qualcun altro.

Scrivi una serie di tweet e pochi mesi dopo, una stampa dei tweet viene trovata in un armadietto insieme a 6000 pagine di altro materiale; e l’armadietto è stato affittato da un uomo che ha appena ucciso sei clienti in un centro commerciale, quindi sei colpevole di incitamento.

Drudge va per l’effetto tabloid. Avrebbe potuto pubblicare collegamenti a qualsiasi numero di dichiarazioni sulla libertà di parola e sulla Costituzione pubblicate di recente dagli autori … ma dov’è il terribile vantaggio nel farlo?

Ecco l’immagine che dovresti vedere: là fuori nel paese, ci sono centinaia di uomini che aspettano solo l’innesco verbale che li farà scattare. Senza quei trigger (post, tweet), non causerebbero MAI danni. Sono i trigger che sono il problema. I trigger devono essere eliminati. Censurato.

Questo è ciò che dovresti vedere e credere, invece di rendersi conto che alcuni uomini là fuori sono già inclini a commettere omicidi di massa, e arrivano all’inferno o all’acqua alta, troveranno un motivo per scatenarsi. E nessuna censura li fermerà.

E indovina cosa? Questa è esattamente la situazione che si applica ai rabbiosi censori. Non importa cosa, troveranno un motivo per imporre la censura alla popolazione. Troveranno una ragione e si allineerà con le loro agende politiche e sociali.

Questa si chiama realtà.

FONTE

®wld

Ora è infinitamente più facile “Controllare un miliardo di persone” che “Uccidere un miliardo di persone”

Lascia un commento

di Dylan Charles
dal sito web WakingTimes

Quante persone conosci personalmente che dedicano i loro sforzi creativi nella vita alla ricerca di modi in cui controllare o uccidere le persone?

sono là fuori…

Nel 2008 in un discorso al think tank per gli affari internazionali Chatham House, il defunto, grande creatura della palude Zbigniev Brezynksi ha fatto il seguente commento (sotto il video):

All’inizio era più facile controllare un milione di persone che ucciderne un milione.

Oggi è infinitamente più facile uccidere un milione di persone che controllarne un milione…

Brezynski lo avrebbe saputo, dato che per decenni ha infestato le sale delle organizzazioni e dei think tank più potenti del mondo.

Aveva una prospettiva unicamente elitaria sul mondo e nel suo classico libro globalista The Grand Chessboard – American Primacy and Its Geostrategic Imperatives ha condiviso uno sguardo dall’interno a questa mentalità.  

Quelli al potere vedono il mondo intero come,

un parco giochi da manipolare, controllare, conquistare e, se necessario, distruggere…

Le nostre vite sono le pedine dei tiranni… come la vedono loro.

Questa è la maledizione del governo, che non è niente senza forza e violenza, e Brezynski è stato un attore chiave e artefice dell’attuale tensione globale che tutti noi dobbiamo sopportare.

Mi chiedo, però, se avesse vissuto abbastanza a lungo per svolgere un ruolo nella presa di potere della p@ndemi@,

sarebbe stato colpito dai progressi nella capacità di controllare così tante persone senza dispiegare truppe, bombe intelligenti e sanzioni?

La mia palla magica dice:

‘puoi fare affidamento su di esso’…

Vedete, una cosa che abbiamo imparato (che lo riconosciate o meno) è che ora è molto più facile che mai controllare le persone.

Come mai?

Semplice. Li metti da parte programmandoli per impegnarsi in comportamenti auto-sabotanti e autodistruttivi

E come lo realizzi?

Controllo mentale

Il controllo mentale si presenta in molte forme, ma in sostanza,

è la capacità di indurre le persone a credere, pensare e agire contro i loro impulsi naturali e secondo un’agenda imposta.

Lo psicologo americano e professore emerito alla Stanford University, Phillip Zombardo, si riferisce al controllo mentale come,

“il processo mediante il quale la libertà di scelta e di azione individuale o collettiva è compromessa da agenti o agenzie che modificano o distorcono la percezione, la motivazione, l’affetto, la cognizione o i risultati comportamentali”.

Il suo progetto di ricerca innovativo, The Stanford Prison Experiment, ha dimostrato che,

la maggior parte delle persone è altamente suscettibile all’influenza del comportamento di gruppo e che molti di noi arriverebbero al punto di danneggiare gli altri solo per essere conformi alle direttive di qualcuno in una posizione percepita di autorità. 

Nel mondo fustercluck di oggi, gli effetti del controllo mentale sono evidenti ovunque e nelle condizioni attuali lo sta manifestando anche nella sua forma più pericolosa:

Psicosi di massa …!

Le persone che vivono in questa oscura nuvola di disillusione sono facilmente influenzabili e sacrificheranno prontamente la propria salute e il proprio benessere in ossequio ai consigli e ai mandati di “esperti” e politici che sfruttano la paura e poi offrono una tregua fasulla da essa.

Considera come questo si svolge nella nostra società:

  1. Stupire la popolazione con sedativi chimici inclusi alcol, prodotti farmaceutici e ingredienti alimentari tossici.
  2. Monopolizzare i media sotto il controllo aziendale. Presentare opinioni tossiche e distorte come “notizie” 24 ore al giorno, creando deliberatamente divisione e discordia tra la maggioranza della popolazione.
  3. Censura tutte le informazioni e le opinioni che contrastano la propaganda dello stato corporativo, facendo sembrare che le posizioni autoritarie delle minoranze siano della maggioranza.
  4. Indurre le masse a credere che la censura sia necessaria per la loro protezione e che parlare apertamente in opposizione allo stato corporativo equivalga a una minaccia fisica alla loro sicurezza.
  5. Elevare una cultura del culto delle celebrità e promuovere la degenerazione e la stupidità come forme virtuose di pseudo-ribellione.
  6. Indottrinare i bambini fin dalla tenera età per imparare l’obbedienza al pensiero critico, insegnando loro che lo stato è infallibile, non importa quante atrocità commette.
  7. Isolare le persone l’una dall’altra. Disconnettili dal radicamento e dalla diversa influenza di familiari e amici.
  8. Assalta i sensi della popolazione con un flusso infinito di controllo mentale basato sul trauma e propaganda della paura.
  9. Indurre la gente comune a credere che essere al verde e povero sia virtuoso, incoraggiando al contempo un enorme divario di ricchezza tra le élite e il resto della società.
  10. Destabilizzare le tradizionali strutture comunitarie e familiari incoraggiando la promiscuità, il divorzio e le relazioni disfunzionali.
  11. Sventa il valore dell’unica valuta consentita in modo che i ruoli di genere tipici siano capovolti ed entrambi i membri di una famiglia nucleare debbano lavorare per fornire una vita di base mentre i bambini devono essere mandati in asili nido costosi e scuole gestite dal governo.
  12. Confondere le persone su semplici questioni biologiche come il genere e creare un culto di seguaci della scienza ufficiali che non sono disposti a riconoscere tali fatti scientifici di base.
  13. Distruggi i membri più potenti e capaci della società, i maschi alfa, attraverso campagne mediatiche che li demonizzano.
  14. Focalizza l’attenzione delle masse su una paura invisibile, intangibile, onnipresente come una piaga inarrestabile che cambia continuamente forma.
  15. Richiedere alle persone di chiedere il permesso al governo praticamente per ogni sforzo produttivo possibile.
  16. Reclutare le masse in un sistema di controllo tecnologico che proibisca la libera associazione e la libera impresa e punisca coloro che hanno maggiori probabilità di resistere.
  17. Eleva i membri del governo più pazzi criminalmente e offri loro un accesso libero e illimitato ai media monopolizzati 24 ore su 24.
  18. Sradicare le forme di medicina naturali e olistiche, radunando tutti in un sistema medico allopatico dall’alto verso il basso, taglia unica, a scopo di lucro, assurdamente costoso.
  19. Disconnetti le persone dalla genuina connessione spirituale personale, in modo che vivano con un’insaziabile paura della morte in un costante tumulto interiore.
  20. Nel tempo, ingegnerizza socialmente una tribù sociale di adoratori dello stato disfunzionali, malsani, confusi, risentiti, al verde che potrebbero desiderare di vivere una vita prospera, ma non riescono mai a superare gli impulsi del loro subconscio per agire da soli migliori interessi.

Il risultato finale di tutto questo è un individuo che è stato così abbattuto dalle circostanze e dallo stress cronico da richiedere stimolanti tutto il giorno per funzionare e sedativi tutta la notte per far fronte alla follia di tutto ciò.

E convenientemente, capita che ci sia una caffetteria ad ogni angolo e un bar a servizio completo in ogni strada.

Quasi tutti noi ci impegniamo in comportamenti auto-sabotanti e autodistruttivi, il che è ottimo per ragazzi come Brezynski, perché rende il controllo delle masse più facile che mai.

L’atto di vivere ‘normalmente’ in questo ambiente fa di te una non minaccia per chi gestisce la scacchiera.

Sei controllato in virtù della tua incapacità di rimanere sul tuo unico percorso di padronanza di te stesso

Amici, questa è l’ingegneria sociale nella sua forma più avanzata e, sebbene sia utile capire cosa è successo alla nostra società, il vostro imperativo ora è interiorizzare questo come una richiesta di eliminare tali influenze dalla vostra vita.

Devi cercare di capire come queste influenze hanno fatto deragliare il tuo potenziale, e quindi devi impegnarti nel lavoro necessario per riconnetterti con la tua saggezza e autorità interiori.

L’auto-sabotaggio è un dono per l’élite.

Ti mette ai margini della vita e ti fa bruciare costantemente le tue energie in una guerra permanente contro te stesso.

Ti rende quasi impossibile apportare cambiamenti positivi nella tua vita o avere un impatto positivo sulla tua comunità o su questo mondo.

Ti rende distaccato e dipendente dalle direttive di abili profittatori che utilizzano la scienza della mente contro di te.

Quindi, sì, nel mondo di oggi è molto più facile controllare miliardi di persone che ucciderle...

E a meno che non ti impegni a riprendere il controllo della tua vita, stai adempiendo alla tua direttiva come loro pedina.

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica2/esp_sociopol_mindcon121.htm

®wld

La censura distopica della ricerca di Google, distorcere la conoscenza

Lascia un commento

Youtube

Pubblicato da: Tristan Green tramite The Next Web October 26, 2021

L’intelligenza artificiale di Google è rotta perché riflette i pregiudizi dei suoi creatori. È pericoloso. Peggio ancora, la sua folla legale ha fatto il giro dei carri per proteggere la reputazione di Google e nascondere le sue carenze. Il risultato? I documenti di ricerca vengono censurati da avvocati che sanno poco di ciò che stanno censurando. Editor TN

Sulla scia del licenziamento di Timnit Gebru e di altri importanti ricercatori di intelligenza artificiale presso Google, Alphabet ha circondato i carri e si è fatto valere. I rapporti escono da Mountain View che descrivono squadre di avvocati che censurano la ricerca scientifica e agiscono come collaboratori e revisori senza nome.

Più di recente, Business Insider è riuscito a colloquio diversi ricercatori che hanno dipinto un quadro sorprendente e desolante di com’è cercare di condurre ricerche sotto un regime così antiscientifico.

Secondo l’articolo, un ricercatore ha detto:

Hai dozzine di avvocati – senza dubbio, avvocati altamente qualificati – che tuttavia in realtà sanno molto poco di questa tecnologia … e si stanno facendo strada attraverso le tue ricerche come studenti universitari inglesi che leggono una poesia.

Il problema qui è che Google non censura la ricerca per evitare, ad esempio, che i suoi segreti vengano alla luce. I suoi avvocati stanno prendendo di mira la ricerca scientifica che fa sembrare cattiva l’azienda.

La persona citata sopra ha aggiunto che stavano specificamente parlando di cancellare i riferimenti a “equità” e “pregiudizio” e agli scienziati è stato detto di cambiare i risultati del loro lavoro. Non è solo immorale, è incredibilmente pericoloso.

Il tè: l’intelligenza artificiale di Google è rotta. Potrebbe essere una società da un trilione di dollari e l’attrezzatura di intelligenza artificiale più all’avanguardia sulla Terra, ma i suoi algoritmi sono distorti. E questo è pericoloso.

Non importa come la si divide, l’intelligenza artificiale di Google non funziona altrettanto bene per le persone che non assomigliano alla stragrande maggioranza dei dipendenti di Google (tizi bianchi) come per le persone che lo fanno. Dalle ricerche fusione di persone di colore e animali agli algoritmi che eseguono la fotocamera sui Pixel 6 incapacità di elaborare correttamente i toni della pelle non bianchi, i problemi di apprendimento automatico di Google sono ben documentati.

Questo è un grosso problema e non è facile da risolvere. Immagina di costruire un’auto che non funzionasse bene per i neri e le donne come funzionava per i ragazzi bianchi, vendendo 200 milioni, e poi le persone che imparavano lentamente che le loro automobili erano razziste.

Ci sarebbero molti sentimenti ed emozioni su cosa significherebbe.

La situazione attuale di Google è molto simile a quella. I suoi prodotti sono ovunque. Non può semplicemente richiamare la ricerca o mettere in attesa Google Ads per alcuni giorni mentre ripensa l’intero mondo del deep learning per escludere i pregiudizi. Perché non risolvere la fame nel mondo e rendere immortali i cuccioli già che ci sono?

Allora cosa fai quando sei una delle aziende più ricche del mondo e ti imbatti in una verità così terribile che la sua esistenza fa sembrare il tuo modello malvagio?

Fai quello che ha fatto Big Tabacco. Trovi persone disposte a dire cosa è nel migliore interesse della tua azienda e le usi per impedire alle persone che dicono la verità di condividere le loro ricerche.

Il National Institutes of Health ha pubblicato una ricerca nel 2007 che descrive il ruolo degli avvocati durante le grandi battaglie legali sul tabacco dei decenni precedenti.

Nel documento, che si intitola “Gli avvocati dell’industria del tabacco come vettore di malattie“, i ricercatori attribuiscono la diffusione delle malattie associate all’uso a lungo termine del tabacco alle tattiche impiegate dagli avvocati del settore.

Alcuni punti chiave del documento includono:

  • Nonostante il loro obbligo di farlo, le aziende produttrici di tabacco spesso non sono riuscite a condurre ricerche sulla sicurezza dei prodotti o, quando la ricerca è stata condotta, non sono riuscite a divulgare i risultati alla comunità medica e al pubblico.
  • Gli avvocati delle aziende produttrici di tabacco sono stati coinvolti in attività che hanno poco o nulla a che fare con la pratica della legge, tra cui valutare e tentare di influenzare le convinzioni degli scienziati dell’azienda, controllare la ricerca scientifica interna e istruire gli scienziati interni a non pubblicare risultati potenzialmente dannosi .
  • Inoltre, gli avvocati della società hanno adottato misure per produrre il privilegio avvocato-cliente e la copertura del prodotto di lavoro per assistere i propri clienti nella protezione dei documenti sensibili dalla divulgazione, sono stati coinvolti nell’occultamento di tali documenti e hanno impiegato tattiche di contenzioso che hanno in gran parte impedito il successo delle azioni legali nei confronti delle aziende clienti.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato su https://it.technocracy.news/googles-ricerca-distopica-censura-che-distorce-la-conoscenza/

************************************

Corsivo mio:

Sul mio blog https://ningizhzidda.blogspot.com/ quattro dei miei articoli sono stati bannati, tra l’altro articoli già in rete e poi tradotti;

dice google:

“Abbiamo ricevuto una richiesta di revisione per il tuo post intitolato “La giustificazione dei medici: “è
così”, e lo abbiamo accettato!”
.

“Abbiamo stabilito che viola le nostre norme e abbiamo annullato la pubblicazione dell’URL

questo è il secondo articolo con la stessa dicitura del primo sopra: “Solo l’Italia resta nell’incubo”

questo è il terzo articolo: “Ma come sia possibile che il sadismo sia diventato la religione occulta della classe dirigente?”

e questo è il quarto articolo: “La diabolica alleanza che si sta formando tra il grande governo e la grande tecnologia” –

Da notare che questi articoli sono ancora in rete con il loro link originale

  1. https://www.globalresearch.ca/the-incidence-of-cancer-triggered-by-the-C-o-v-i-d-1-9-v@xxine/5758110

2) https://www.libreidee.org/2021/10/la-farsa-covid-sta-per-finire-solo-litalia-resta-nellincubo/

3)

4) https://www.bibliotecapleyades.net/ciencia3/ciencia_conscioussociopol645.htm

®wld

Una domanda che non è mai stata affrontata in maniera soddisfacente

Lascia un commento

Perché alcune persone sostengono la tirannia mentre altre la sfidano ?

di Brandon Smith
12 agosto 2021
dal sito web di Alt-Market

C’è una domanda fondamentale che assilla le pagine della storia ed è una domanda che non è mai stata affrontata in maniera soddisfacente.

Esistono molte scuole di pensiero sul perché e sul modo in cui la tirannia sorge in una determinata società e tutte mancano il bersaglio in termini di spiegazioni, principalmente perché consentono ai loro pregiudizi di governare le loro conclusioni e li accecano agli aspetti più profondi del potere e della cospirazione.

In altre parole, sono disposti a scendere nella tana del coniglio solo fino a un certo punto, e poi negano che la tana del coniglio esista.

L’assunto comune quando si tratta di autocrazia o oligarchia è che le persone sono “stupide” e facilmente manipolate nel seguire personalità convincenti che fanno promesse che non intendono mantenere.

Questa è una stupida semplificazione. In verità, il livello di manipolazione necessario per attirare la maggioranza delle persone nella dittatura è così complesso che richiede una comprensione avanzata della psicologia umana.

Nella nostra era moderna, non si può semplicemente ordinare alle persone di sottomettersi sotto tiro, almeno non subito.

Devono essere indotti con l’inganno a conformarsi, e non solo, ma devono essere indotti a pensare che sia stata la LORO IDEA per tutto il tempo. Senza questa dinamica di autocensura e autoasservimento, la popolazione alla fine si ribellerà, non importa quanto sia oppressivo il regime.

Una tirannia millenaria non può esistere a meno che un certo numero di persone non sia costretta ad applaudirla o ne tragga direttamente beneficio.

Ed è qui che troviamo la vera chiave del totalitarismo: prospera solo perché c’è una parte intrinseca di una data società che segretamente la ama e vuole che esista.

Potremmo chiamare queste persone utili idioti, ma è molto di più.

  • non sono necessariamente ignari di quello che stanno facendo
  • capiscono in una certa misura che stanno aiutando nella distruzione delle libertà di altre persone
  • e si divertono in esso…

Certo, ci sono elitari e globalisti che impongono cospirazioni fondamentali e cercano sempre più controllo, ma non potrebbero ottenere molto senza l’aiuto dell’esercito di aberrazioni sociopatiche che vivono tra di noi. Questa caratteristica strana e distruttiva è oggi sempre visibile alla luce dei lockdown C-o-v-i-d e della spinta alle v-a-c-c-in-a-zioni forzate.


È chiaro che ci sono alcune persone là fuori che sono eccessivamente preoccupate per le decisioni sulla salute personale di tutti gli altri.

La scienza e le statistiche dimostrano che non c’è nulla di cui preoccuparsi per il virus, ma,

Ignorano la scienza.

Hanno sete del gusto del potere.

Sono diventati una setta che ignora ogni logica e pretende fedeltà alla loro narrativa fraudolenta.

A loro non interessano i fatti, a loro importa solo che rispettiamo.

Bene, come ho detto più e più volte:

We Will Not Rispettare …!

E così inizia l’epico conflitto:

una storia antica quanto la civiltà stessa…

Ci sono due tipi di persone in questo mondo:

  • quelli che vogliono controllare gli altri
  • quelli che vogliono essere lasciati soli

Ma cosa motiva i maniaci del controllo? Perché sono come sono?

Esaminiamo alcune delle cause…


Il motore della paura

Ci sono persone che sono guidate dal successo, dal merito, dalla speranza, dalla prosperità, dalla fede, dall’ottimismo, dall’amore e dall’onore.

E poi ci sono persone spinte dalla paura

Ci sono centinaia di paure diverse, ma solo pochi modi per reagire a ognuna di esse.

I collettivisti rispondono alla paura con un disperato bisogno di microgestire il loro ambiente; credono che se possono dettare persone ed eventi in una certa misura, possono eliminare risultati imprevisti ed essere liberi dalla paura.

Ma la vita non funziona in questo modo e mai lo farà.

Il livello di influenza che queste persone cercano è così lontano da loro che non può mai essere raggiunto. Vale a dire, non saranno mai soddisfatti finché non ne otterranno di più.

Le loro paure li perseguiteranno sempre perché le paure non possono essere affrontate dall’esterno, possono essere affrontate solo dall’interno.

Inoltre, le cose che temono spesso ruotano attorno al loro stesso narcisismo e sono di loro creazione .

Temono il fallimento, ma raramente lavorano abbastanza duramente per avere successo.

Temono di essere scoperti, ma solo perché mentono costantemente. 

Temono il conflitto, ma solo perché sono deboli nel corpo e nel carattere. 

Temono la morte, perché non credono in niente di più grande di loro stessi.

Chiedono a gran voce il dominio di ciò che li circonda perché credono erroneamente di poter ingannare il destino e le conseguenze delle proprie scelte terribili.

La sicurezza della folla

Il problema della paura si estende alla mentalità comune dei totalitari e al modo in cui trovano sicurezza.

L’idea di stare in piedi da soli e di attenersi ai propri principi di fronte all’opposizione è completamente estranea a loro. Evitano queste situazioni ad ogni costo e la nozione di rischio è ripugnante per loro. Quindi, cercano invece una folla in cui mimetizzarsi.

Questo li fa sentire al sicuro nell’oscurità mentre esercitano anche la forza attraverso l’azione collettivista. Possono sentirsi potenti e allo stesso tempo essere pietosi e deboli.

Queste persone operano quasi sempre attraverso grandi gruppi unificati che puniscono qualsiasi dissenso nei ranghi, di solito con guardiani che moderano le motivazioni dell’alveare.

La mafia stessa è un’arma, il suo unico scopo al di là del conforto dei suoi aderenti è distruggere quelle persone che non hanno le stesse credenze o valori dei controllori.

Non c’è alcuno scopo difensivo per la folla; è lo strumento di un assassino, è una bomba nucleare.

E, come abbiamo visto in ogni moderna dittatura da,

  • i bolscevichi in Russia
  • i fascisti in Germania
  • i comunisti nella Cina di Mao,

…la folla totalitaria è in grado di uccidere più persone di qualsiasi arma nucleare esistente, tutto in nome di,

“il maggior bene del maggior numero”…

Falsa pietà al posto dell’autostima

Tutti i tiranni credono di essere giusti nella loro causa , anche quando sanno che le loro azioni sono moralmente ripugnanti.

Ho visto questa dinamica in mostra audace durante i mandati Covid e le iniziative sui passaporti vaccinali.

Considera per un momento che,

  • Il 99,7% della popolazione non è sotto la legittima minaccia del virus Covid
  • non moriranno per questo
  • nella stragrande maggioranza dei casi si riprenderanno rapidamente da esso…

Eppure il culto del Covid sostiene costantemente che le persone che rifiutano i mandati, i blocchi e i vaccini mettono a rischio gli altri, motivo per cui dobbiamo essere “costretti” a sottometterci.

La maggior parte di loro sa secondo i dati che il Covid non è una minaccia , ma la narrazione dà loro l’opportunità di applicare il potere attraverso il “giudizio morale”, e quindi mentono, e continuano a mentire sui dati finché non pensano che la bugia lo farà. essere accettato come realtà.

Questo è un aspetto comune alla maggior parte dei culti e delle religioni fondamentaliste che si sono smarrite.

L’abitudine degli aderenti a valutare si trova sui fatti e sulle prove non perché cercano di proteggere la loro fede, ma perché offre loro la possibilità di sentirsi pii e superiori a coloro che sono determinati a danneggiare.

Coloro che non sono d’accordo sono etichettati come eretici, gli ultimi tra i bassi, i terroristi impuri…

La folla anti-mandato viene così spogliata della sua umanità e dipinta come demoniaca.

Le persone che vogliono rimanere libere diventano mostri e i mostri totalitari diventano eroi per salvare il mondo.

Come disse una volta l’ autore Robert Anton Wilson :

“Gli obbedienti pensano sempre a se stessi come virtuosi piuttosto che codardi”…

L’amore di una gabbia

Mi sento come se capissi questa mentalità in una certa misura, ma non smette mai di scioccarmi il modo in cui le persone che graffiano e raschiano per il potere sugli altri sembrano amare anche essere schiave del sistema.

Non sono così sicuro che sia ironico, poiché l’autoritarismo mantiene alcune delle sue promesse di “sicurezza” purché le persone coinvolte siano disposte a rinunciare a qualsiasi impulso di libertà.

Se fai sempre ciò che ti viene detto e servi il sistema senza fallo, allora ci sono buone probabilità che sarai in grado di aggrapparti alle magre necessità della sopravvivenza.

Vivrai una vita, anche se probabilmente non felice.

Per coloro che vanno al di là e mettono da parte tutti i principi personali per promuovere gli obiettivi del sistema, potrebbero anche godere di un minimo di ricchezza oltre i loro pari.

Vedete, in una società dispotica, le persone più prive di onore sono le persone più ricompensate.

Non hanno bisogno di merito, o realizzazione, o abilità, o anche cervello; tutto quello che devono fare è vendere le loro anime e fare tutto il necessario per attirare l’attenzione dell’oligarchia.

Non devono essere bravi in ​​niente, tutto ciò che devono fare è essere malvagi, e per alcune persone è facile.

In questo modo il sistema diventa una comoda coperta in cui altrimenti inutili devianti possono essere fasciati.

Si avvolgono in esso e si crogiolano nel suo calore.

Non sono interessati alla libertà perché la libertà sembra fredda per loro.

La libertà può isolare e l’esistenza della scelta è terrificante. Quando tutte le tue scelte sono fatte per te non c’è mai alcun dubbio o stress interno.

Tutto ciò che serve è svegliarsi ogni giorno e obbedire.

Per le persone deboli e ignoranti, la sottomissione è un dono invece di una maledizione. Credono che una gabbia sia fatta per essere dorata, non per fuggire, e chiunque cerchi una fuga deve essere pazzo o pericoloso.

Se esistono persone libere, allora gli schiavi sono costretti a mettere in discussione la propria condizione e il proprio rispetto, quindi tutti devono essere schiavizzati per rimuovere ogni dubbio dalla società.

La mente dell’alveare è posta al di sopra di ogni altra cosa.

Il ribelle e il libero

I piccoli tiranni che si infiltrano nell’umanità probabilmente considerano i sostenitori della libertà come una sorta di creature aliene provenienti da ben oltre i confini del loro universo.

Non riescono proprio a immaginare come sia possibile per qualcuno sfidare il sistema , opporsi alla mafia o al collettivo, anche quando sono in inferiorità numerica o quando il rischio è così alto.

Presumono che sia una forma di follia o mancanza di intelligenza:

perché, come potrebbe qualcuno intelligente pensare di avere una possibilità di combattere contro la dittatura?

Le persone Liberty sono individualisti per natura , ma ci preoccupiamo anche delle libertà degli altri.

C’è una narrativa di propaganda comune che afferma che gli individualisti sono “egoisti”, ma non è affatto così. Non è sufficiente per noi soli sfuggire alla schiavitù, non staremo a guardare nemmeno gli altri essere costretti alla schiavitù.

Siamo disposti a rischiare le nostre vite non solo per salvare noi stessi, ma anche per salvare le generazioni future dall’autocrazia.

Mentre i passaporti e i mandati dei vaccini continuano ad aumentare, i totalitari si ritroveranno ancora più sconcertati, perché ogni nuovo meccanismo di controllo risulterà in uno slancio ancora maggiore per la ribellione, e francamente a questo punto saremo noi o loro.

Non fermeranno la loro ricerca del dominio e noi non ci adegueremo, quindi siamo in una situazione di stallo.

Le nostre due tribù non possono coesistere all’interno della stessa società, forse nemmeno sullo stesso pianeta.

La verità è che se il volontariato fosse un ideale apprezzato, allora tutta questa lotta potrebbe essere evitata.

Se il culto collettivista fosse disposto ad accettare l’idea che possono scegliere di vivere in un ambiente altamente microgestito mentre altri possono scegliere di vivere in modo indipendente, allora non ci sarebbe crisi.

Potremmo facilmente prendere strade diverse…

Ma non è così che pensano i totalitari:

Per loro, tutte le persone sono beni mobili, noi siamo proprietà da mettere in gioco e rieducare fino a quando non vedremo la luce.

E se non vediamo la luce, saremo eliminati e cancellati.

Questo è il motivo per cui sono assolutamente da biasimare per la guerra che sta arrivando.

Non possono impedirsi di aggrapparsi alle nostre gole e alle nostre menti.

Sono dipendenti dalla supremazia.

Vivono in un sogno febbrile e l’unica droga che rinfresca le loro vene è l’oppressione totale di tutti coloro che li circondano.

Vedo cosa succederà dopo e non è carino per nessuna delle due parti, ma sarà particolarmente raccapricciante per i collettivisti perché non possono immaginare uno scenario in cui perdono.

Sono così sicuri della loro preminenza e della sicurezza delle loro prigioni autoimposte che vedranno il fallimento come un fantasma, un fantasma che non può toccarli.

Ci vorrebbe solo una manciata di piccole sconfitte per abbatterli, ma ciò richiede che i sostenitori della libertà diventino più organizzati di quanto non siano.

La linea di fondo è questa:

I sistemi tirannici sono pianificati da gruppi elitari e governi e sono loro che traggono i maggiori benefici dalla distruzione delle libertà pubbliche.

È davvero una cospirazione e i blocchi per la pandemia e la risposta forzata ai vaccini non fanno eccezione.

Tuttavia, i sistemi tirannici non potrebbero essere eseguiti senza l’aiuto di un più ampio contingente psicopatico della popolazione, e queste persone si riuniscono insieme per far accadere cose terribili.

È come se sentissero un fischio silenzioso di un cane mentre cresce il totalitarismo, o fiutassero nell’aria il sangue di vittime innocenti.

Chiamali di sinistra, chiamali comunisti, chiamali collettivisti, chiamali come vuoi… ma sappi che i globalisti non sono la nostra unica preoccupazione.

C’è un muro di peoni egocentrici e assetati di potere sulla strada, e vogliono tutti gli scarti che riescono a ottenere dal tavolo del ragazzone.

Non sono ignari.

Non sono stati indotti a fare le cose che fanno.

Sono un gruppo triste e patetico, ma sono ancora pericolosi nelle loro ambizioni.

Continueranno a sgusciare fuori dagli schemi man mano che l’agenda del Covid progredisce…

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Older Entries