Home

TANTI DUBBI CHE (NON) SI DEVE AVERE!

Lascia un commento

Conferenze stampa 22 febbraio 2021

Tanti dubbi sui v@ccini

E’ giunta alla mia attenzione, così come a quella di migliaia di lettori del suo giornale, una serie di risposte e sue considerazioni in merito ai v@ccini che mostrano la sua evidente ignoranza (nel senso etimologico e latino del verbo: lei ignora, non conosce) della realtà dei fatti. 

Elenco alcuni punti chiave:

1) Questi v@ccini non prevengono la diffusione dell’infezione virale, come descritto sui foglietti illustrativi dei v@ccini stessi, bensì cercano di mitigare l’espressione della malattia C@ovid, qualora questa venga contratta;

2) Da questa modalità d’azione traspare un rischio: se una persona contrae la malattia, ma non se ne accorge, esiste la possibilità che il soggetto se ne vada in giro e diffonda ulteriormente il #virus anche a soggetti definiti “fragili”;

3) Il v@accino è in piena fase sperimentale: lo si evince leggendo i vari foglietti illustrativi. Per il prodotto a marchio Pfizer-BioNtech tale fase sperimentale di raccolta dati terminerà a dicembre 2023. Da quel momento i dati dovranno essere elaborati e forse entro il 2024 avremo dati conclusivi (non necessariamente definitivi);

4) Questa campagna v@accinale ha già prodotto, secondo i dati pubblicati ed in costante aggiornamento per l’Europa dalla piattaforma Eudra Vigilance (https://www.ema.europa.eu/en/human-regulatory/research-development/pharmacovigilance/eudravigilance), oltre 17000 decessi e 1,7 milioni di reazioni avverse, il 50% delle quali definiti “effetti avversi gravi”, che non vengono “pubblicizzati”;

5) L’obbligo v@accinale per il personale sanitario è un sopruso antidemocratico determinato dalle mosse del 2017 dall’allora ministra della salute  Beatrice Lorenzin coadiuvata da Ranieri Guerra: hanno fatto sì che l’Italia diventasse la nazione nella quale poter “sperimentare v@ccini ” a piacimento. Il Parlamento Europeo si è espresso chiaramente su questo punto, garantendo fra l’altro che che nessuno deve essere discriminato per non essere stato v@accinato, a causa di possibili rischi per la salute o per non voler essere v@accinato. E ha imposto una informazione trasparente;

6) Esiste un documento diffuso direttamente da Moderna nel 2018  che riporta quanto segue: La maggior parte dei nostri farmaci sperimentali sono formulati e somministrati in un LNP (lipid nanoparticle) che può portare a effetti collaterali sistemici correlati ai componenti dell’LNP che potrebbero non essere mai stati testati sugli esseri umani. Sebbene abbiamo continuato a ottimizzare i nostri LNP, non vi è alcuna garanzia che i nostri LNP non avranno effetti indesiderati. I nostri LNP potrebbero contribuire, in tutto o in parte, a una o più delle seguenti reazioni: reazioni immunitarie, reazioni all’infusione, reazioni del complemento, reazioni di opsonizzazione, reazioni anticorpali incluse IgA, IgM, IgE o IgG o una loro combinazione, o reazioni al PEG (polietilenglicole) da alcuni lipidi o PEG altrimenti associato al LNP. Alcuni aspetti dei nostri farmaci sperimentali possono indurre reazioni immunitarie dall’mRNA o dal lipide, nonché reazioni avverse all’interno delle vie epatiche o degradazione dell’m-R-N-A o dell’LNP, ognuno dei quali potrebbe portare a eventi avversi significativi in uno o più dei nostri studi clinici.  Potrebbe esserci incertezza sulla causa sottostante di eventi avversi.

7)  Tralascio di trattare l’argomento “obbligo green pass” perché la ritengo una farsa.

Stefano Restani, medico chirurgo, Bologna 

FONTE 

Tanti dubbi, ma anche certezze

Pubblicato sul sito web: https://www.nogeoingegneria.com/

®wld

LA PILLOLA ANTI-ETÀ DI DARPA … E UNA DOMANDA IMPORTANTE

Lascia un commento

Di Joseph P. Farrell

Questa storia viene per gentile concessione di VT che l’ha individuata e l’ha trasmessa.

DARPA – quelle persone meravigliose della Diabolically Apocalyptic Research Projects Agency – hanno effettivamente annunciato una pillola anti-invecchiamento e i militari la testeranno:

SOCOM testerà la pillola anti-età il prossimo anno

Ecco la storia:

Il comando delle operazioni speciali prevede di passare agli studi clinici il prossimo anno di una pillola che potrebbe inibire o ridurre alcuni degli effetti degenerativi dell’invecchiamento e delle lesioni, parte di una più ampia spinta del Pentagono per “migliorare le prestazioni umane”.

La pillola “ha il potenziale, se ha successo, di ritardare veramente l’invecchiamento, prevenire veramente l’insorgenza di lesioni, il che è semplicemente sorprendentemente rivoluzionario”, Lisa Sanders, direttore della scienza e della tecnologia per le forze operative speciali, acquisizione, tecnologia e logistica ( SOF AT&L), ha detto venerdì.

“Abbiamo completato gli studi preclinici sulla sicurezza e sul dosaggio in previsione dei successivi test delle prestazioni nell’anno fiscale 2022”, ha affermato il comandante della Marina. Tim Hawkins, un portavoce di SOCOM, ha detto.

SOCOM sta utilizzando i  fondi dell’Other Transaction Authority (OTA) per collaborare con il laboratorio biotecnologico privato Metro International Biotech, LLC (MetroBiotech) nello sviluppo della pillola, che si basa su quella che viene definita una “piccola molecola di prestazione umana”, ha spiegato.

“Questi sforzi non riguardano la creazione di tratti fisici che non esistono già naturalmente. Si tratta di migliorare la prontezza alla missione delle nostre forze migliorando le caratteristiche prestazionali che in genere diminuiscono con l’età”, ha affermato Hawkins. “Essenzialmente, stiamo lavorando con i principali partner del settore e istituti di ricerca clinica per sviluppare un nutraceutico, sotto forma di pillola che sia adatto a una varietà di usi da parte di civili e militari, i cui benefici risultanti possono includere migliori prestazioni umane, come maggiore resistenza e recupero più rapido da un infortunio”.

Questo, in sostanza, è.

Non c’è bisogno di pensare molto lontano per capire perché una pillola antietà potrebbe interessare ai militari. Al di là delle ragioni sopra esposte, ce ne sono alcune altre; e se, ad esempio, le pillole fossero messe a disposizione solo di soldati e/o veterani, e delle loro famiglie? Iscriviti allo Special Operations Command e ottieni l’accesso alla tecnologia anti-invecchiamento. Sostieni il governo e le sue narrazioni, e non solo il tuo coupon aziendale (“valuta” digitale) lo rifletterà, ma avrai accesso a una lunga vita nell’inferno tecnocratico che il signor Globaloney sta preparando.

Ma c’è un dettaglio molto intrigante e suggestivo in questo articolo che ha davvero catturato la mia attenzione e che riguardava gli ingredienti di questa pillola anti-età:

Ma nel caso del programma SOCOM, la pillola in questione è frutto della biotecnologia.

MetroBiotech non ha risposto a una richiesta di commento. Tuttavia, il suo sito Web spiega che l’azienda ha sviluppato una serie di composti precursori proprietari per “nicotinammide adenina dinucleotide (NAD +)” che “è di fondamentale importanza per la funzione di tutte le cellule viventi”.

Nicotinamide… niacina ? Vitamina B? Così la pillola anti-invecchiamento è un integratore “Vitamina B” per così dire, costituito da “composti precursori di proprietà” per la “nicotinamide adnenine dinucleotide”?

Questo, in un mondo in cui non sappiamo nemmeno tutto sulle iniezioni di mRNA, porta il mio metro di sospetto nella zona rossa. Proprio ciò che è in quei “composti precursori di proprietà” Chissà? Occhio di tritone e orecchio di pipistrello? Cellule staminali umane o “proteine ​​trasformate” da aborti? Chi lo sa, ma non mi stupirei di nulla.

Ed ecco un’altra domanda: in tutti i test della loro pillola antietà, proveranno cosa succede agli animali che ricevono questa pillola antietà per un tempo prolungato? (Speriamo che non facciano test sulle persone, ma nel mondo post-plan-camdemico dove c’è stata una chiara violazione del Codice di Norimberga non li ignoro.) L’esposizione prolungata avrà un effetto sul comportamento? (Sospetto che lo farà, e probabilmente non è buono.)

E non dimentichiamo che sono le persone della DARPA a portarvi questo… le stesse persone che, come ho sottolineato nel News and Views dell’8 luglio, hanno anche aiutato a finanziare le “terapie mRNA”.

Grazie DARPA, ma anche no grazie.

Pubblicato sul sito web: https://gizadeathstar.com/2021/07/darpas-anti-aging-pill-and-an-important-question/

®wld

Il “chip” nel cervello, prima di tutti gli altri chip

Lascia un commento

Chip implanted in human brain, illustration.

Magia che si riversa oltre i confini del tempo, della poesia e della scienza

di Jon Rappoport

Perché non tutti agiscono come modellatori e artisti della realtà?

Perché le persone riorganizzano il loro passato per omettere quell’autorealizzazione?

Il “chip” nel cervello è: il non creativo.

Il punto cieco nella mente è il non creativo.

Il falso pezzo di coscienza è: “Io non creo”.

I cosiddetti realisti vogliono che le persone prestino totale attenzione a ciò che è ed escludano tutti gli altri impulsi. Questo è il loro gioco assurdo. Raddoppiano e triplicano ogni giorno.

I realisti hanno argomenti molto convincenti. Ad esempio: “Sono il tuo chirurgo. Hai un coagulo di sangue potenzialmente letale, e io andrò lì per cercare di aggiustarlo nei prossimi dieci minuti.

Vuoi che sia un sognatore che fantastica sulle montagne nel cielo, o vuoi che sappia come ripristinare il flusso sanguigno prima che tu non abbia abbastanza ossigeno per sopravvivere? Dopo l’intervento, quando ti sveglierai, forse ti renderai conto che la realtà dei dadi e bulloni è ciò su cui dovresti concentrarti da qui in poi, perché è quello che ho applicato per salvarti la vita”.

QUEL tipo di argomento.

Quante persone rifiuteranno QUEL tipo di invito e diranno: “Quando mi sveglio dall’intervento, voglio un blocco note e una matita, così posso continuare a scrivere la mia poesia di 10.000 pagine che si rovescia e inzuppa ogni trappola realistica che cerca nella mia mente.

Sarebbe bello anche un bicchiere di succo d’arancia. E per favore chiedi all’infermiera di aprire la tenda nella mia stanza così posso vedere le colline e il fiume e i vecchi grattacieli di pietra…”

La coscienza non è una struttura stabile. Non è affatto una struttura. Pertanto, come ho scritto, non ci sono mappe. Gli esperti che affermano che ci sono, si stanno prendendo in giro. Vogliono librarsi e volare, ma invece scrutano attraverso le lenti piccole forme e forme pensiero in gocce d’acqua in un vasto oceano infinito. E non intendo un oceano collettivo. Lasciamo perdere quella posa.

Ogni anima individuale che indossa una forma fisica ha quell’oceano di coscienza. Si riversa oltre i confini del tempo e della scienza e del ‘realismo’ e del denaro e dei ninnoli e dei beni e delle notizie. Eppure non è affatto astratto. Non è un altro regno dove tutto è puro, organizzato e perfetto. È solo una storia di copertina.

Questo è condizionamento, addestramento, educazione puerile e il desiderio fuori controllo di controllare tutto ciò che si muove. Questa è una delle versioni del grande sonno. Questi sono tutti i noiosi sermoni con cui hai dormito. È una contrazione della mente che cerca di tenere le cose rigidamente a posto, finché il corpo non risponde con tremori.

Perché LA CREATIVA SPONTANEA sta cercando di emergere.

È più reale di qualsiasi realismo.

I fanatici della tecnologia e le teste di cupola possono provare ad analizzare la forza creativa spontanea da ora a sempre, e non faranno mai una sola incursione. Invece, diranno semplicemente: “I computer possono comporre poesie e possono sconfiggere gli umani a scacchi, quindi consegnaci l’universo”.

Non credo.

Ogni organizzazione religiosa nel mondo può dire al suo gregge: “Abbiamo l’oleodotto verso Dio, è presente con noi nel NOSTRO tempio, abbiamo il libro che ti dice quello che ha detto.

Raggiungi LUI attraverso gli Stati Uniti.” Come se un’anima individuale che indossa una forma fisica con un oceano infinito di coscienza che crede in Dio non può farcela da sola, perché è troppo complicato o difficile o è martedì o piove o il Papa ha tutte le linee telefoniche bloccate o una bottiglia di vino al negozio di liquori non è la bottiglia di vino con uno speciale segno simbolico, o hai bisogno di una piccola enclave che ha acquisito lo status di nazione circondata da Guardie Svizzere per valutare un look-in dalla Divinità, o il gregge deve essere in un posto la domenica a cantare un inno, o la notte è troppo lunga,o il tarlo può girare nella giusta direzione solo quando il ministro pieno di cliché consegna dal pulpito le sue caramelle e le parole devono essere lette dal Libro sacro dopo che 169 traduzioni sono passate per le mani degli scrittori, la maggior parte dei quali potrebbe non farti arrestare durante una rivolta a un convegno letterario. Fortunata è la Chiesa che ha avuto fortuna in un vero poeta che ha dato vita alla sua Bibbia.

Perché, come ho scritto, ogni religione inizia come una poesia. Un poeta sta lavorando su un Niagara di milioni di parole che non ha nulla a che fare con la religione organizzata, e i preti entrano e lo rubano e lo guardano e lo modificano e lo fanno a pezzi e scelgono le linee utili e inseriscono raffiche di insulsi avvertimenti e fanno QUELLA versione LA PAROLA.

I ricercatori medici all’avanguardia di oggi sono la loro classe di sacerdoti. Anche loro stanno modificando e riducendo, usando strumenti genetici e nanoparticelle che vogliono infondere con la capacità di fornire messaggi calcificanti al cervello umano.

Il vero esperimento umano? Per vedere cosa succede quando 7 miliardi di anime che indossano forme fisiche imbottigliano l’infinito dentro di sé e vivono fianco a fianco. Non avevano bisogno di eseguire quell’esperimento. Avrei potuto dire loro prima che iniziassero cosa sarebbe successo, ed è quello che stiamo vedendo adesso, quello che abbiamo visto nell’ultimo anno, negli ultimi 5000 anni.

Quando dico LA POESIA, intendo ciò che accade al contrario, quando emergono gli infiniti.

Un oceano di coscienza diventa stagnante se non viene ESPRESSO. CREATIVAMENTE.

Proprio come la libertà diventa acida.

Proprio come un individuo, decadendo dall’interno, decide di sventolare la bandiera del realismo e dire che siamo tutti fatti di atomi e siamo tutti condannati. Perché vuole fare “la scelta intelligente”, come se stessimo organizzando un concorso e il vincitore ricevesse una nuova auto. Non ci sono punti e tabelloni quando si parla di infinito.

Né la coscienza infinita è un placido mare estivo su cui galleggi sulla schiena, mentre aspetti che la grande nave di Cheese arrivi e ti trascini in un gigantesco globo collettivo con tutte le altre anime.

La coscienza vuole l’elettricità e la dinamo della creazione infinita.

Quella Forza che tutti prima o poi hanno sentito e poi hanno cercato di uccidere.

Non muore.

E questa è la notizia di oggi. E anche di domani.

E questo è il motivo per cui ho esposto le macchinazioni del cartello medico negli ultimi 40 anni. Attaccando, avvelenando e alterando il corpo e il cervello, cercano essenzialmente di tagliare fuori le persone dalla connessione con la propria coscienza dinamica. E trasformali in “REALISTI

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

Armi biologiche basate sulle differenze genetiche tra le razze

Lascia un commento

(AP Photo/Gregorio Borgia)

CHILLING: la Cina ha discusso di armi biologiche mirate a razze specifiche

Di Matt Margolis

Un nuovo rapporto sostiene che la Cina ha discusso di come i v-i-r-u-s artificiali potrebbero essere usati come arma per colpire determinate razze.

Il rapporto arriva da David Asher, che ha guidato l’indagine del Dipartimento di Stato sulle origini del C-O-V-I-D-1-9 prima che Joe Biden lo chiudesse.

Secondo Asher, ciò che la Cina ha scritto in una dichiarazione alla Settima Conferenza di revisione della Convenzione sulle armi biologiche presso l’ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra “ha essenzialmente tracciato una tabella di marcia degli sviluppi della biotecnologia pertinenti alla Convenzione sulle armi biologiche che i cinesi hanno indicato come particolarmente saliente”, ha riportato il Daily Wire.

“Non era chiaro dalla loro dichiarazione se questo fosse per un potenziale uso offensivo della biologia sintetica e di altre tecniche … ma sembra certamente delineare quelli che ritenevano sarebbero stati i driver di un reato più potente nel futuro decennio relativo a biotecnologia”, ha detto Asher. “Questa è probabilmente la cosa più inquietante da notare che potrebbe esserci un tipo di targeting per popolazione o targeting etnico usando la biologia, secondo i cinesi. Ciò non significa che l’abbiano fatto nel caso di C-o-v-i-d-1-9 o qualsiasi altra cosa, ma implicava sicuramente che fossero pienamente consapevoli che questo è fattibile e possibile”.

La Cina ha insistito sul fatto che il C-O-V-I-D-1-9 non è stato creato in un laboratorio e per oltre un anno è stato ampiamente respinto come una teoria della cospirazione, sebbene nelle ultime settimane tale teoria abbia riacquistato trazione come altamente plausibile.

Il dottor Anthony Fauci ha  pubblicamente confutato la teoria del v-i-r-u-s artificiale per un anno, anche se nei primi giorni della p-a-n-d-e-m-i-a gli era stato detto che il C-O-V-I-D-1-9 aveva “caratteristiche insolite” che “potenzialmente sembrano ingegnerizzate”. Alcuni ora credono che Fauci abbia pubblicamente respinto la teoria della perdita di laboratorio per proteggere le proprie connessioni al finanziamento della ricerca sul “guadagno di funzione” presso l’Istituto di virologia di Wuhan. Sappiamo anche che l’Istituto di virologia di Wuhan stava conducendo ricerche sul guadagno di funzione e che è stato parzialmente finanziato dal NIH di Fauci.

CORRELATO: Le cinque bombe più grandi (finora) dalle e-mail di Fauci

Il rapporto è dietro un paywall, ma ecco alcuni estratti dalla sottomissione della Cina alle convenzioni sulle armi biologiche, per gentile concessione di The Daily Wire :

  • “Lo studio approfondito della biologia dei sistemi nel corpo può analizzare sistematicamente le differenze nei geni e la suscettibilità alle malattie nella popolazione e gettare le basi teoriche per un miglioramento generale dei livelli di salute umana, ma può anche creare il potenziale per armi biologiche basate sulle differenze genetiche tra le razze. Una volta che elementi ostili capiscono che i diversi gruppi etnici ospitano suscettibilità genetiche intrinsecamente diverse a particolari agenti patogeni, possono mettere in pratica tale conoscenza e creare armi genetiche mirate a un gruppo razziale con una particolare suscettibilità”.
  • “Il sequenziamento dei geni sta diventando sempre più veloce ei costi stanno diminuendo; le applicazioni industriali della tecnologia di sequenziamento stanno già comparendo e possono essere utilizzate per sintetizzare nuovi agenti patogeni. Un altro modo è rendere più facile la creazione di armi biologiche. La moderna tecnologia genetica può essere utilizzata per apportare modifiche genetiche ai tradizionali agenti di guerra biologica, rendendo la loro produzione più efficiente e aumentando la loro stabilità. Una terza via è attraverso la gestazione di una nuova generazione di armi biologiche. La ricerca sulle differenze genetiche e sulla suscettibilità agli agenti patogeni tra diverse popolazioni e specie può portare alla creazione di armi biologiche razziali basate sulle differenze genetiche tra le razze».
  • “La scienza e la tecnologia della biologia sintetica si stanno diffondendo rapidamente e la tecnologia del DNA sintetico è già diventata uno strumento fondamentale della ricerca biologica; i relativi reagenti e apparecchiature stanno diventando sempre più facili da ottenere. Errori accidentali nei laboratori biotecnologici possono mettere l’umanità in grave pericolo. La biologia sintetica in alcune ricerche e applicazioni di biotecnologia civile può involontariamente dare origine a nuovi agenti patogeni prodotti dall’uomo altamente pericolosi con conseguenze imprevedibili.” [Enfasi aggiunta]

“Mi ha fatto venire i brividi quando ho visto le proposte del PLA e il tipo di ricerca su cui gli esperti cinesi di armi biologiche stavano lavorando, come la Cina ha annunciato con orgoglio a una convention mondiale sulle armi biologiche, proprio lì in bianco e nero”, Miles Yu, Il miglior consigliere dell’allora Segretario di Stato Mike Pompeo, ha detto a The Australian del documento. “Aveva un significato macabro perché tutto ciò che fanno i bio-laboratori cinesi potrebbe essere collegato alle armi biologiche di distruzione di massa del PLA del tipo più letale e sofisticato”.

Fonte: https://pjmedia.com/news-and-politics/matt-margolis/2021/06/28/report-china-discussed-making-bioweapons-targeting-specific-races-n1457765

®wld

Una nuova macchina che prende il controllo di una macchina più vecchia

Lascia un commento

Libertà contro la macchina; genetisti e le loro armi

di Jon Rappoport

Determinismo genetico: la convinzione che il carattere, i pensieri e le azioni di un individuo siano il risultato dei suoi geni.

Libertà significa: essere liberi da e al di fuori di esso causa ed effetto corazzato.

Da che parte vincerà l’argomento? Niente è cavalcare su questo… tranne il futuro del genere umano.

Negli ultimi 150 anni, la genetica è entrata in primo luogo come la filosofia di vita preminente sul pianeta Terra.

Per la maggior parte delle persone, la filosofia è di zero preoccupazioni. Si rifiutano di credere che possa influenzare le loro vite in qualsiasi modo.

Tuttavia, attualmente abbiamo i trattamenti genetici R-N-A C-O-V-I-D chiamati v-a-c-c-i-n-i, rivolti a miliardi di persone. Secondo gli esperti di comprata, questi trattamenti distruttivi stanno lavorando, in modo simile a una macchina, per proteggerci da un v-i-r-u-s fantasma.

La genetica su cui si basano i v-a-c-c-i-n-i occupa una posizione filosofica distinta: i nostri pensieri e le nostre azioni sono gli effetti dei nostri geni; gli scienziati possono interferire con quella struttura e sostituirla con un altro quadro genetico, che a sua volta ci imporrà nuove azioni, pensieri e alterazioni biologiche che consumano tutto.

Una nuova macchina che prende il controllo di una macchina più vecchia.

Ma non c’è mai stata una cura genetica per nessuna malattia. Tutti i tentativi di dimostrare che una malattia deriva da geni sono falliti. In questo senso, la genetica è una lunga truffa, sia scientificamente che filosoficamente.

Naturalmente, gli scienziati non lo ammetteranno mai. Si dedicano a armeggiare e sperimentare, “finché non lo faranno bene”.

La giornalista veterana Celia Farber descrive uno di questi esperimenti: “Jesse Gelsinger aveva 18 anni quando si offrì volontario per uno studio clinico a Penn State per testare l’effetto sulla GT [terapia genica] su un raro disturbo metabolico chiamato Carenza OTC. Poche ore dopo essere stato infuso di “geni correttivi” racchiusi in un adeno-v-i-r-u-s indebolito, Jesse soffrì di insufficienza d’organo multipla, e giorni dopo, il suo sangue quasi totalmente coagulato, gonfio oltre il riconoscimento e cerebralmente morto – fu tolto dal supporto vitale. [1]

Solo un altro giorno in ufficio per i finanziatori e i ricercatori. Stanno lavorando con miliardi di dollari e una visione del futuro. Nulla deve intarsiarsi.

Ecco una di queste visioni, espresse da Gregory Stock [2], ex direttore del programma in Medicina, Tecnologia e Società presso la UCLA School of Medicine:

“Anche se metà delle specie del mondo si perdesse [durante gli esperimenti genetici], rimarrebbe ancora un’enorme diversità. Quando coloro che nel lontano futuro guarderanno indietro a questo periodo della storia, probabilmente lo vedranno non come l’epoca in cui l’ambiente naturale era impoverito, ma come l’età in cui una pletora di nuove forme – alcune biologiche, alcune tecnologiche, alcune una combinazione delle due – irromperono sulla scena …” [2a]

Devi capire che dietro tutto questo “immaginare” e sperimentare, c’è la solida convinzione che la libertà e il libero arbitrio siano illusioni che non esistono. Pertanto, tutti gli esperimenti sono consentiti, poiché semplicemente sostituiscono un determinismo con un altro, una macchina con un’altra. La vita stessa è vista come nient’altro che uno schema, una struttura.

Il Nuovo Mondo Coraggioso di Huxley non era davvero un radicale allontanamento dalle scienze genetiche emergenti del suo tempo. Era una descrizione di “migliore programmazione genetica”, portata a una conclusione logica. Gli esseri umani sarebbero stati completamente equipaggiati con una biologia che li rendeva contenti e soddisfatti delle loro posizioni designate nella vita.

C’era il tuono E il fulmine. Esseri umani geneticamente condizionati per ruoli specifici; e anche condizionato ad accettare quei ruoli al di là della possibilità di ribellione.

E i secoli di lotta, guerra e sangue per stabilire la libertà politica? E la Magna Carta e la Dichiarazione di indipendenza, la Costituzione e i suoi emendamenti?

Per i filosofi genetici, tutta quella storia è spreco e spazzatura senza senso, poiché la libertà non esiste.

Non sto parlando di un piccolo gruppo di filosofi pazzi chiusosi in una cantina e fantasie rotanti. Queste persone portano striscioni del nuovo mondo tra i globalisti più elitici.

L’intera finta narrazione p-a-n-d-e-m-i-c-a, a partire dalla menzogna che i ricercatori hanno scoperto un nuovo v-i-r-u-s, è stata lanciata per aprire una porta alla tecnologia genetica dell’R-N-A.

Sì, c’erano altre ragioni, ma la tecnologia genetica era centrale. In arrivo, vedremo nuovi trattamenti genetici chiamati v-a-c-c-i-n-i. E farmaci basati su quella tecnologia.

Dietro a questi – programmi per fare cambiamenti genetici sempre più profondi negli esseri umani.

La storia di copertina per la ricerca e la sperimentazione genetica è: stiamo cercando di curare le malattie.

La verità: le menti delle macchine stanno cercando di convertire altre menti in macchine.

Cosa hanno i filosofi contemporanei nel loro arsenale per combattere questo assalto? Ecco un esempio da Thomas Nagel [3], professore alla New York University:

“Anche se il determinismo [l’inevitabile catena di causa ed effetto] non è vero per tutto ciò che accade – anche se alcune cose accadono senza essere determinate da cause che erano lì in anticipo – sarebbe comunque molto significativo se tutto ciò che abbiamo fatto fosse determinato prima di farlo. Per quanto libero tu possa sentirti quando scegli tra frutta e torta o tra due candidati in un’elezione, sarai davvero in grado di fare una sola scelta in quelle circostanze, anche se se le circostanze o i tuoi desideri fossero stati diversi, avrea scelto in modo diverso. [3a]

davvero? Questo è tutto?

Il professor Nagel sa in qualche modo che non esiste il libero arbitrio?

Beh, se è così, ha scritto quelle parole perché doveva farlo, a causa del determinismo stesso che descrive; non aveva scelta; e le persone che leggono quelle sue parole pensano a loro in un modo che è anche predeterminato. L’intera faccenda è uno spettacolo di burattini e non significa assolutamente nulla.

La “filosofia” del determinismo è, quando si gratta la superficie, una filosofia del nichilismo. Niente significa niente.

E i suoi autori non sono minimamente disturbati. Sono abbastanza contenti di resistere alle loro assurde pretese, mentre gli scienziati duri iniettano popolazioni con geni.

Questo per quanto riguarda il mondo accademico come “i guardiani della civiltà”.

La maggior parte di loro sono sorelle deboli. Non darei un soldo per un branco di oche come loro.

Ognuno di noi fa scelte libere ogni giorno della sua vita. Prendere la libertà nella tua mente implica lavorare su una tela grande e grandiosa come vuoi farlo.

Prendo la poesia fiammeggiante di Thomas Paine; 23 dicembre 1776:

“Questi sono i tempi che provano l’anima degli uomini. Il soldato estivo e il patriota del sole, in questa crisi, si ridurranno al servizio del loro paese; ma lui che lo sostiene ora, merita l’amore e il ringraziamento dell’uomo e della donna. La tirannia, come l’inferno, non è facilmente conquistata; eppure abbiamo questa consolazione con noi, che più difficile è il conflitto, più glorioso è il trionfo. Ciò che otteniamo troppo a buon mercato, lo smenteremo troppo alla leggera: è solo la mancanza che dà a ogni cosa il suo valore. Il cielo sa come mettere un prezzo adeguato sui suoi beni; e sarebbe davvero strano se così celeste un articolo come FREEDOM non dovrebbe essere molto valutato.

Infine, per ora, in America, un paese fondato sull’idea di libertà, un paese che ha combattuto una devastante guerra civile sulla schiavitù, si può trovare un college o un’università che, tra la ratifica della Costituzione e ora…

Ha insegnato un corso di un anno, anno dopo anno…

Chiamato LIBERTÀ INDIVIDUALE?

Questo sarebbe un corso in cui si copre la storia della lotta per la libertà; sono trattati scritti filosofici e scientifici sulla libertà; e, soprattutto, gli studenti partecipano attivamente, al fine di plasmare i propri concetti di libertà che dureranno per il resto della loro vita.

Puoi indire uno di questi corsi – LIBERTÀ INDIVIDUALE – regolarmente insegnato, in un college?

Non posso.

Cosa ti dice questo?

Fin dall’inizio dell’America, forze potenti sono state al lavoro per negare, confutare, rifiutare e crollare la premessa stessa su cui si basava la nazione.

Qualche studente in America ha mai ricevuto un dottorato di ricerca in Libertà Individuale? Non riesco a trovarne uno.

“Vedo che hai appena fondato uno Space Travel Group. Sarei molto interessato ad unirmi. Presumo che tu copra tutti gli aspetti del viaggio spaziale. Razzi, navi, navigazione, elementi di sopravvivenza durante lunghi viaggi, colonizzazione su pianeti lontani, le fantastiche meraviglie di queste avventure …”

“In realtà, no. Studiamo le abitudini e i compiti delle formiche. I loro nidi, la gerarchia, la divisione del lavoro, la biologia della condivisione comune, il genoma delle formiche, le virtù della programmazione genetica generale nel raggiungimento degli obiettivi giornalieri della colonia …”

“Vedo. Quindi sei abbastanza pazzo.

“No. Sappiamo esattamente cosa stiamo facendo e perché.


Fonti:

[1] https://celiafarber.substack.com/p/the-machine-model-of-biology-denial

[2] https://en.wikipedia.org/wiki/Gregory_Stock

[2a] https://thetattyjournal.org/2021/01/25/gene-editing-and-genetically-modified-humans-chinas-golem-babies-there-is-another-agenda/

[3] https://en.wikipedia.org/wiki/Thomas_Nagel

[3a] https://laurenralpert.files.wordpress.com/2014/08/nagel-free-will.pdf


Pubblicato sul sito web: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

Older Entries

koenig2099

The eagle flight