Home

SI SI SUCCEDE QUI IN ITALIA, A TORINO …

Lascia un commento

LOBBY ARMI – 7. ASSE NATO-GATES A TORINO. Tecnologie Militari IA nell’Intrigo Politico PD-FI-Lega-FdI tra Leonardo, Microsoft & Alleanza Atlantica

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

Il progetto DIANA della NATO (dettagli nell’articolo sotto de L’Indipendente) sarà il punto di convergenza di un intrigo internazionale tra il tycoon dell’IT Bill Gates e la politica italiana “bipartisan”. Se non avessimo piena coscienza del ruolo esercitato dalla Bill & Melinda Gates Foundation nel finanziarie i pericolosi esperimenti sui virus SARS infettati con HIV da cui è poi spuntato il SARS-Cov-2 da laboratorio con la conseguente pandemia e il successivo business delle Big Pharma non ci sarebbe da allarmarsi.

16.186 Views Nell’immagine di copertina un recente incontro del premier Mario Draghi on il presidente … Leggi tutto

CRISI DI GOVERNO PERFETTA PER DRAGHI SEGRETARIO NATO. Piano Mattarella per l’Italia in mano all’UE

Se non avessimo pubblicato, già nel novembre 2021, il piano CEPA con cui i vertici della difesa dell’Alleanza Atlantica e dell’Unione Europea hanno progettato, grazie ai finanziamenti della Lobby delle Armi, la militarizzazione dell’Europa provocando la Russia fino a costringerla ad intervenire in Ucraina in difesa del martoriato Donbass, questo progetto di “Defence innovation accelerator for the north Atlantic” (Acceleratore di innovazione nella difesa per l’Atlantico del nord), rappresenterebbe un normale strumento di implementazione delle tecnologie militari.

L’acrononimo DIANA, inoltre, ha anche una forte valenza metaforica perché evoca la divinità romana della caccia e delle bestie selvagge che i Greci veneravano come Artemide ed era sorella di Apollo. Tale dea era pure simbolo di purezza che è sempre più radicata nell’orgoglio intellettuale occidentale nonostante la sua melmosa e crescente lobbying soprattutto negli ambiti sociali più delicati come sanità e difesa.

38.921 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio La notizia circola da vari giorni sui maggiori … Leggi tutto

WUHAN-GATES – 54. SARS-2 BIOARMA: Per il Capo Covid della rivista The Lancet è Virus Artificiale. Accusa gli USA ma non lo “sponsor” Gates

Ma nelle precedenti inchieste abbiamo visto come la “longa manu” di Bill Gates abbia individuato il Piemonte quale regione di sviluppo dell’intelligenza artificiale con finalità belliche proprio come ha individuato la Toscana quale incubatore dei vaccini della londinese GlaxoSmithKline, partner commerciale leader nella sinergia con la Pfizer, produttrice del siero genico antiCovid.

A Torino, la sede di DIANA sarà ospitata nelle Officine grandi riparazioni (OGR): lo stesso luogo dove è già partito il progetto Microsoft for Startups grazie alla collaborazione siglata tra Microsoft Global Sales, Marketing and Operations e la OGR supportata dai finanziamenti della Fondazione CRT (Cassa di Risparmio di Torino).

137.440 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio ENGLISH VERSION HERE «La guerra di informazione durante … Leggi tutto

LOBBY ARMI 5 – PIANO DI GUERRA “NWO” A RUSSIA E CONTRO-INFORMAZIONE. Progetto CEPA con NATO-UE & Industrie Belliche

Nell’ambito del piano NATO ci sarà anche una sinergia tra il Politecnico di Torino e Leonardo, l’industria nazionale italiana della difesa econtrollata dallo Stato ma partecipata da fondi d’investimento internazionali quali BlackRock, che ha già definito una collaborazione con Microsoft per le nuove tecnologie militari nel campo dell’Intelligenza Artificiale.

Ecco il progetto DIANA appare un’evidente strategia di sviluppo tra Gates e la NATO, il cui segretario generale Jens Stoltenberg è stato direttore dell’Ong GAVI Alliance, pioniera nell’immunizzazione globale coi vaccini anche in sinergia con l’ex amministratore delegato di Vodafone Vittorio Colao, guardacaso divenuto Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale nel Governo di Mario Draghi.

386.449 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio Non solo bombe costruite in Italia e ritrovate … Leggi tutto

RENZI “SCEICCO D’ARABIA” DOPO I VACCINI AI BAMBINI. Consulenza d’Oro dai Sauditi: Partner di GSK e Sponsor del “Decreto Lorenzin”

Ma gli intrighi politici sono trasversali ad un’accozzaglia di vari schieramenti dell’attuale maggioranza (messa in crisi dalle dimissioni di Draghi per la rottura con il Movimento 5Stele). Il presidente di Leonardo è l’ex generale Luciano Carta, ex direttore del controspionaggio italiano AISE, ed è ritenuto uomo di fiducia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ex deputato del Partito Democratico noto per le sue esperienze quale Ministro della Difesa e vicepresidente del Consiglio con delega ai servizi segreti.

213.837 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio AGGIORNAMENTO DEL 24 FEBBRAIO 2022 Ancora una volta … Leggi tutto

MATTARELLA AMBASCIATORE NWO: ANNUNCIA CRISI GAS E VENTI DI GUERRA. Biden & NATO già in Azione in Ucraina e Siria contro la Russia

L’attuale Ministro della Difesa Lorenzo Guerrini e il Sindaco di Torino Stefano Lo Russo sono entrambi del PD.

«Torino è stata individuata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri come sede principale dell‘Istituto per l’Intelligenza Artificiale (I3A). L’I3A sarà un vero e proprio network e potrà contare su un migliaio di persone e su un budget annuale che si aggira agli 80 milioni di euro. In questo modo potranno essere coordinate le varie attività di ricerca in questo campo, in linea con la strategia definita dal Ministero per lo Sviluppo Economico» che fa capo al ministro Giancarlo Giorgetti, esponente della Lega e coordinatore del progetto di utilizzo in Italia dei brevetti dei vaccini delle Big Pharma.

104.689 Views di Carlo Domenico Cristofori Come era facile prevedere le sparate sui social di … Leggi tutto

GREEN PASS A STATALI E PRIVATI: LA TOMBA DI SALVINI E LEGA. Per gli Affari di Big Pharma con Giorgetti

A fare da collante tra il progetto DIANA della NATO e l’Intelligenza Artificiale in mano a Bill Gates c’è un ulteriore sviluppo delle tecnologie militari sostenuto dal governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio di Forza Italia.

«L’aerospazio è uno dei progetti bandiera che ci ha chiesto il Governo, una delle eccellenze in cui vogliamo primeggiare, insieme all’idrogeno, nell’ottica dei fondi del Pnrr. Una visione progettuale molto chiara da portare avanti con tutto il sistema industriale» ha detto Cirio lo scorso anno in apertura agli Aerospace & Defense Meetings.

7.793 Views Nell’immagine di copertina il medico Meluzzi sospeso dal?rodine per il rifiuto di vaccinarsi, … Leggi tutto

RAZZISMO NWO: DOPO I NO-VAX SI LICENZIANO I PRO-PUTIN. NaziDittatura Russofoba. Fine di Meloni-FDI

Per far comprendere quale sia la ramificazione atlantista nell’ambito politico italiano bisogna ricordare che è il presidente della Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD), associazione iscritta a Confindustria di cui sono soci anche l’Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili (ANPAM) e l’Associazione per i Servizi, le Applicazioni e le Tecnologie ICT per lo Spazio (ASAS).

E’ Guido Crosetto, originario di Cuneo e fondatore con Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia. Sul sito ufficiale dell’AIAD si può leggere che «Leonardo è il primo gruppo industriale italiano nel settore dell’alta tecnologia e uno dei primi dieci attori mondiali nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza. Da oltre 70 anni è leader in Italia nello sviluppo industriale e tecnologico». Ecco come si chiude il cerchio di intrighi politici tra il PD di Mattarella e l’opposizione FdI.

392.733 Views Nell’immagine di copertina a sinistra i sionisti Paul Singer del fondo Elliott (in … Leggi tutto

Va infine rammentato che uno dei più influenti soci di Leonardo, il fondo americano BlackRock dell’attivista sionista Larry Fink, è anche azionista in alcune delle più importanti Big Pharma dei vaccini, in un intrigo internazionale globalista assai inquietante soprattutto dopo l’imposizione obbligatoria dei sieri genici sperimentali in Italia e i progetti nazionali d’innovazione digitale finiti in mano a Gates. 

Per conoscere tutti i retroscena sulla PANDEMIA DA VIRUS DA LABORATORIO acquista il libro WuhanGates…

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – LOBBY ARMI DOSSIER

GOSPA NEWS – INCHIESTE WUHANGATES

GOSPA NEWS – INTERNATIONAL REPORTAGES


Torino diventerà il nuovo polo tecnologico militare della NATO

di Giorgia Audiello

NB Tutti i link agli articoli di Gospa News sono stati aggiunti a posteriori

Da capitale del settore automobilistico a quella d’innovazione tecnologica in ambito militare: così Torino si rinnova e si appresta a diventare il principale polo europeo nel campo della tecnologia bellica. L’“occasione” per la trasformazione in chiave strategico-militare della città sabauda è stata fornita dall’impellente esigenza della NATO di ammodernare il proprio arsenale bellico tecnologico in funzione anticinese e antirussa, due nazioni estremamente avanzate in questo campo: «dobbiamo mantenere la nostra spinta tecnologica ora che Cina e Russia ci sfidano in questo settore chiave», ha dichiarato il segretario della Nato Jens Stoltenberg.

Così, lo scorso 7 aprile 2022 i Ministri degli esteri dell’Alleanza hanno approvato la Carta per il “Defence innovation accelerator for the north Atlantic” (Acceleratore di innovazione nella difesa per l’Atlantico del nord), il cui acronimo è DIANA e che comprende un fondo finanziato e gestito da 21 paesi alleati su 30: si tratta del NATO Innovation Fund, il primo fondo di investimenti multi-sovrano al mondo, la cui costituzione è stata firmata il 30 giugno 2022 al Vertice di Madrid anche dal ministro della difesa italiano Lorenzo Guerini.

131.884 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio Whole English version here In un precedente profetico … Leggi tutto

NWO CONTRO L’ITALIA – 2. COLAO MINISTRO “IT” TRA BILDERBERG, GATES & CIA. Dal piano Vaccini GAVI all’Intelligenza Artificiale

Il Fondo partirà con un capitale di un miliardo di euro e finanzierà per i prossimi quindici anni start up e piccole e medie imprese ad alto contenuto tecnologico. Si concentrerà in particolare sulle cosiddette deep technologies, le tecnologie emergenti che la NATO ha identificato come prioritarie: esse comprendono i settori dell’aerospazio, dell’intelligenza artificiale, delle biotecnologie e della bioingegneria, dei computer quantistici, della sicurezza informatica, dei motori ipersonici, della robotica, dell’industria navale e delle telecomunicazioni.

All’interno di questo progetto, Torino è stata scelta come prima sede europea degli acceleratori di startup nel campo della sicurezza. «Nell’ambito del progetto Diana, un’azione coordinata dalla NATO che prevede l’istituzione di alcuni acceleratori d’impresa per le startup, l’Italia ha partecipato insieme a decine di altre candidature in ambito europeo, e Torino è stata scelta per i primi nove acceleratori che saranno creati in ambito Nato», ha annunciato il sottosegretario alla difesa Giorgio Mulè, a margine dell’Innovation Cybersecurity Summit a Roma.

112.569 Views di Fabio Giuseppe Carlo Carisio Il 18 dicembre 2020, Parlamento e Consiglio hanno … Leggi tutto

NWO CONTRO L’ITALIA – 5. In mano a McKinsey-Gates anche i 209 miliardi del piano UE Next Generation

A Torino, la sede di DIANA sarà ospitata nelle Officine grandi riparazioni: da qui, all’inizio del 2023 saranno lanciate le prime nove gare e definiti i progetti da finanziare. Mentre dal 2026 in avanti, la sede sarà spostata all’interno della città dell’Aerospazio: un progetto che prevede la riqualificazione di un’area di 184000 metri quadrati attorno a corso Marche – nella periferia ovest della città – e sarà finanziato con 300 milioni del PNRR e altri 800 provenienti dalle 70 aziende del settore che vi stabiliranno la loro sede.

Tra queste, anche Leonardo, azienda italiana attiva nei settori della difesa e dell’aerospazio, partecipata al 30% dal Ministero dell’economia e che coordinerà tre progetti del nuovo sistema di difesa europeo: il sistema di navigazione satellitare Galileo, finanziato dall’Unione europea con 35,5 milioni di euro; quello di tecnologia sicura Essor, che ha ricevuto 34,6 milioni; e il progetto degli anti-droni Jey Cuas, che costerà altri 13 milioni di euro. Una parte degli spazi della città sarà destinata al nuovo campus del Politecnico, mentre l’altra sarà occupata dagli uffici del programma DIANA e da alcune aree per la sperimentazione di nuove tecnologie di terra e di volo.

130.502 Views In copertina il marchio dell’azienda di tecnologia militare nazionale Leonardo spa, il presidente … Leggi tutto

IN MANO A GATES PURE LA TECNOLOGIA MILITARE “IA” ITALIANA. Accordo Leonardo-Microsoft e Intrighi DEM tra Intelligence e Pandemia

È prevista quindi una collaborazione tra Leonardo e il Politecnico: in questo modo, “si creerà un sistema interconnesso dove coesistono l’accademia, la ricerca e i laboratori di sviluppo tecnologico, le start up e le piccole medie imprese, e la grande impresa”, si legge sul progetto della città dell’Aerospazio pubblicato sul sito del comune di Torino. Secondo Stoltenberg, gli investimenti e la ricerca del progetto DIANA serviranno «a dare vita a quelle tecnologie nascenti che hanno il potere di trasformare la nostra sicurezza nei decenni a venire, rafforzando l’ecosistema dell’innovazione dell’Alleanza e sostenendo la sicurezza del nostro miliardo di cittadini».

Il programma di accelerazione della tecnologia militare promosso dalla NATO risponde alla crescente instabilità geopolitica che vede ormai un’insanabile contrapposizione tra il cosiddetto Occidente e il resto del mondo: se da un lato, infatti, il programma di ammodernamento dell’industria militare può essere considerato di routine ai fini della difesa, anche per non soccombere ad altre superpotenze, dall’altro, esso non è pensato solo a scopo preventivo, bensì è finalizzato al mantenimento (o al ripristino) dell’ormai debole egemonia occidentale globale: ciò non può che condurre ad una corsa agli armamenti da cui a guadagnarci sarà soprattutto l’industria bellica e le imprese ad essa collegate.

206.571 Views Jens Stoltenberg e Bill Gates insieme al World Economic Forum di Davos nel … Leggi tutto

STOLTENBERG: BURATTINO NATO DI GATES-NWO IN PANDEMIA E GUERRA UCRAINA. Vaccini GAVI & Affari NORGES BANK su Bombe RHM nello Yemen

Non a caso, le due ONG Rete europea contro il commercio di armi e Transnational Institute hanno denunciato che il programma DIANA è legato al nuovo business delle armi europeo, dal momento che l’UE ha destinato 8 miliardi di euro alla difesa comune entro il 2027 e 600 milioni di euro solo per il 2022: nel rapporto intitolato “Accendere le fiamme: come l’UE sta alimentando una nuova corsa agli armamenti”, le due associazioni fanno presente che nove dei sedici rappresentanti dell’organo consultivo dell’Unione europea che ha portato alla creazione del bilancio militare per il 2022 sono vicini a società d’armi e alle lobby dell’industria delle armi. Nel rapporto si legge che “Il processo decisionale è stato indirizzato da aziende altamente lucrative che sfruttano gli spazi politici per il proprio guadagno”.

https://www.gospanews.net/2022/06/20/lobby-armi-6-echi-di-terza-guerra-mondiale-regno-unito-nato-usa-e-zelensky-minacciano-russia-e-cina/embed/#?secret=73nCJ1HQQn#?secret=zfeAZ0TNXq

47.777 Views 1 – INTELLIGENCE MILITARE & LOBBY DELLE ARMI 2 – LE MINACCE DEL … Leggi tutto

LOBBY ARMI – 6. ECHI DI TERZA GUERRA MONDIALE. Regno Unito, NATO, Usa e Zelensky minacciano Russia e Cina

Anche per questo, a Torino, alcuni attivisti e collettivi studenteschi hanno contestato un convegno promosso dal Politecnico con la partecipazione di alcune aziende del settore aerospaziale, accusando l’università di «collusione con l’industria delle armi».

Tra la cooperazione e la collaborazione tra nazioni e il modello geopolitico dell’egemonia unipolare, ancora una volta, il “mondo liberal” ha scelto il secondo, con tutti i rischi che ciò comporta: a cominciare dall’escalation militare e dall’esasperazione del confronto sul fronte dell’innovazione. Il che non avvantaggerà di certo i cittadini, ma le società d’armi e le imprese che vi orbitano attorno, tra cui proprio quelle che Torino si appresta ad ospitare, guadagnandosi così il nuovo titolo di “città delle armi”.

di Giorgia Audiello
Pubblicato in origine su L’Indipendente

30.725 Views Il Presidente della Commissione Europea propone di ignorare il Codice di Norimberga per … Leggi tutto

OBBLIGO VACCINI: RIVOLTA USA, DITTATURA UE. Cause a Raffica dagli Stati americani. Politici europei Servi NWO come Salvini e Meloni

10.994 Views Pubblichiamo di seguito la riflessione di un esimio medico italiano NO CAVIA, ovvero … Leggi tutto

“IL NUOVO ORDINE MONDIALE E’ PRIVO DI UMANA INTELLIGENZA”. Quindi Impone la Dittatura tramite Web, Social & Artificial Intelligence

Pubblicato sul sito web: https://www.gospanews.net/

®wld

Potenziali rischi di tecnologia inquietante

Lascia un commento

Scienziati che tentano di progettare v@xxini “autodiffusi” che passino dalle popolazioni v@xxinate a quelle non v@xxinate

di Paul Anthony Taylor
dal sito web della Fondazione Dr-Rath

Un recente rapporto del National Geographic descrive come gruppi di ricerca internazionali stiano tentando di progettare v@xxini geneticamente “autodiffusi” che possono passare dalle popolazioni v@xxinate a quelle non v@xxinate.

Ricevendo solo una scarsa attenzione dai media mainstream,

l’approccio comporta rischi a lungo termine che sono essenzialmente sia imprevedibili che irreversibili.

Come nel caso della cosiddetta ricerca “guadagno di funzione” che è stata implicata nella causa del C-O-V-I-D-1-9, l’esistenza e l’uso di questa tecnologia dovrebbero essere affrontati apertamente dai governi con urgenza. Condotti con il presunto scopo di impedire alla fauna selvatica di diffondere Ebola, rabbia e altri v-i-r-u-s pericolosi, si afferma che gli esperimenti cerchino di prevenire future p@ndemie globali bloccando il salto di agenti patogeni dagli animali all’uomo.

Poiché gli animali che vivono allo stato selvatico sono difficili da v@xxinare in gran numero, l’idea alla base della tecnologia è di progettare v@xxini che, dopo la somministrazione a piccoli gruppi, si diffondano rapidamente e facilmente ad altri animali.

Gli scienziati indipendenti sono tutt’altro che universalmente convinti che l’idea sia buona.

Jonas Sandbrink, ricercatore di biosicurezza presso l’Università di Oxford nel Regno Unito, ha espresso particolare preoccupazione.

“Una volta che hai impostato qualcosa di ingegnerizzato e auto-trasmissibile nella natura, non sai cosa gli succede e dove andrà”, dice. 

“Anche se inizi semplicemente con l’esporre le popolazioni animali, parte degli elementi genetici potrebbero ritrovare la loro strada negli esseri umani”.

Sebbene per ora si affermi che tali v@xxini non sarebbero mai stati somministrati deliberatamente alle persone, l’esperienza degli ultimi due anni ci ha insegnato,

come politiche che un tempo potevano essere ritenute impensabili, come l’imposizione di blocchi draconiani e l’uso obbligatorio di v@xxinazioni sperimentali basate sui geni, sono state rapidamente impiegate dai governi come risposte standard di salute pubblica alla “p@ndemi@” C-O-V-I-D-1-9…

Con forme autoritarie di governo apparentemente in aumento in questo modo, credere che i v@xxini autodiffusi non sarebbero mai stati applicati agli esseri umani sarebbe chiaramente ingenuo.

Inoltre, dato che la spiegazione “ufficiale” per l’emergere di C-O-V-I-D-1-9 postula che il v-i-r-u-s S-A-R-S-C-o-V-2 presumibilmente sia passato all’uomo da un animale (sconosciuto), la logica impone che le autorità di regolamentazione non potrebbero quindi escludere la possibilità che un v@xxino autodiffusore basato su v-i-r-u-s somministrato agli animali potrebbe similmente passare agli esseri umani.

Né nessuno può essere certo che il rilascio di un tale v@xxino in natura non darebbe il via a una catena inaspettata di eventi che producono effetti catastrofici su più ecosistemi.

Un’immagine termica dei pipistrelli volare la sera nella contea di Blanco, in Texas. Fotografia di Nick Hristov, Università di Chicago, PBZ

Ci sono anche alcune questioni legali fondamentali da considerare in quanto, una volta utilizzate,

sarebbe impossibile contenere i v@xxini autodiffusivi basati su v-i-r-u-s all’interno dei confini di un paese …

Di conseguenza, i paesi contrari al loro utilizzo potrebbero comunque finire per subirne gli effetti.

Un vccino utilizzato in un paese potrebbe facilmente colpire interi continenti…

Tuttavia, nonostante gli incalcolabili rischi connessi, il National Geographic riferisce che gli esperimenti sul campo che coinvolgono l’inoculazione degli animali con un v@xxino autodiffusore del v-i-r-u-s Lassa dovrebbero già iniziare entro l’anno.

I politici e i responsabili politici devono riconoscere i potenziali rischi di questa tecnologia inquietante prima che sia troppo tardi…

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/salud/salud_vacunas265.htm

®wld

I TRE CAVALIERI

Lascia un commento

LOS TRES CABALLEROS

di: Dottor Roberto Slaviero

Fantastico film della Disney dei tempi storici, prima che diventasse lo scandalo odierno di film ed oggetti a sfondo pedo pornografico.

Los Tres Caballeros più famosi oggi, sono il Russo, l’Ucraino e ciò che resta del Presidente Usa, in evidente stato comatoso.

Tra i tre, quello meno attore di tutti mi pare il Russo, l’Ucraino lo era prima di essere eletto e

l’Usa, attore molto interessato già da vice Obama, all’Ucraina attraverso il figlio, dopo il golpe    appoggiato dalla Nato del 2014.

Sul figlio del Presidente Usa e dei suoi scandali, pare anche pedo pornografici, già si può leggere sui mainstream e quindi diciamo che siamo prossimi alla rimozione dalla Presidenza Usa del “comatoso”, altrimenti sui normali media nulla verrebbe detto, soprattutto in Italia, diventata una schifosa dittatura politica e mediatica.

Ho notato che anche al nostro venerato Banchiere, che da Presidente, in un anno ha ottenuto solo aumenti di prezzi di tutti i tipi (beh, povero colpa del Covid e adesso della guerra), sfugge qualche gaffe, come in Algeria l’altro giorno che ha ringraziato … grazie Argentina!

Può succedere, lo stress tra guerra o pace o condizionatori deve essere molto alta.

Come spero abbiate potuto notare, anche se le Tv mostrano solo gli eccidi dei russi cattivi, cominciano a girare strane voci su Lab segreti della Nato sottoterra nel vicino Donbass  un Donbass straricco di petrolio e gas…Una zona attorno al fiume Don, che vide la disfatta tragica dell’8a Armata italiana tra il 1942-43, morti assiderati quasi tutti i poveri alpini ed artiglieri.

Ma pare che soprattutto il nostro governo, abbia già dichiarato guerra alla Russia e quindi potremo aspettarci di tutto nei prossimi mesi.

Lo sapete che con il piano Marshall del 1947, anche se non lo dicono ufficialmente, l’Italia è colonia sottomessa Anglo-americana per 100 anni, fatevi voi i conti quindi…

Da un interessante documento di un ricercatore messicano, che ha inviato le sue ricerche all’odierno Presidente del Messico

pare che già nel 1930, Roosevelt e Stalin si fossero messi d’accordo per occupare e spartirsi il mondo, attraverso guerre e falsi flag, come contro il Giappone ad esempio.

Soldati e aerei Usa vestiti da cinesi che attaccarono i giapponesi…nel 1937, molto prima di Pearl Harbor…

Hitler e l’esercito tedesco è stato finanziato da aziende made in Usa negli anni trenta!

Pensate oggi, con gli effetti olografici, stile Nasa, vi fanno credere che l’acqua, come si suol dire, vada in salita e non in discesa!

Comunque…l’ Ucraina è stata scelta e sacrificata principalmente per mantenere

l’Europa più controllabile e schiava dei soliti interessi delle multinazionali anglo-americane.

In Ucraina poi, i cosiddetti Kazari, ovvero i discendenti di una nazione antica, la Kazaria, oscurata dai libri di storia, sita nella zona tra l’odierno Kazakistan ed appunto l’odierna Ucraina, che avevano adottato la religione ebraica,  ma non c’entravano nulla con la razza palestinese originale, stanno guerreggiando con altri stirpi ebraiche e non, per il dominio e per creare, come dice il loro Presidente ucraino-ebreo odierno, una seconda Israele in Europa.

Mi pare bizzarro comunque, poiché se vedete la bandiera israeliana, le due strisce blu, evocherebbero due fiumi, ovvero il Nilo e l’Eufrate.

Il problema odierno in Ucraina, rappresenta sicuramente anche altri interessi in gioco.

Probabilmente, dopo l’Olocausto e la creazione dello Stato israeliano nel 1948, i “kazari“, avevano come progetto finale la conquista dei territori fino al fiume biblico; Libano, Siria, Irak…

Vi è anche un risvolto molto esoterico nelle vicende in atto.

Essendo arrivati alla fine dei “tempi”, alcune religioni vogliono accelerare i “tempi” perché il “Messia“  arrivi quanto prima ed il Messia arriverà solo dopo l’avvento dell’Anticristo, che a quanto pare oggi ha le mani libere sul pianeta.

Più l’Anticristo fa danni, quanto prima arriverà il Messia.

Sulla sua nuova venuta e dove si manifesterà, la seconda volta per i cristiani e la prima per gli ebrei palestinesi dell’epoca, che hanno fatto fuori il falso messia Gesù il Cristo, pare che la zona sia sempre a cavallo del 30.o parallelo nord, più o meno.

Alcuni pensano che sia già nato o stia nascendo nello Yemen, che sta subendo bombardamenti continui da anni…come ai tempi di Erode, che fece uccidere tutti i neonati maschi!

Nella storia in corso, c’è di mezzo anche l’incontro di pochi anni fa tra il Papa gesuita ed il Patriarca ortodosso russo, che poi viaggiò in Antartide…

Si parla del rinvenimento anche dell’Arca di Gabriele in Arabia pochi anni fa…trasportata poi dai russi in Antartide appunto.

Un Arca, ovvero un arma di incredibile potenza…Insomma il mio romanzo fantascientifico “Cristalli magici“, in corso d’opera non è nulla, di fronte agli avvenimenti in atto.

A Damasco, in Siria venne fondata la prima Chiesa cristiana. Dove venne fulminato il prode Saulo (Paolo) di Tarso, dalla visione del Cristo?

E come mai gli Americans e soci volevano la Siria, a parte il petrolio e l’oleodotto diretto dai pozzi interni al mar mediterraneo, che salterebbe cosi l’enorme giro in nave attraverso lo stretto di Hormuz?

Ho sentito che un famoso Rabbino, prima della morte confidò a qualcuno, che veramente il Messia era il Cristo! Sarebbe una bomba atomica, anzi, incendiaria, che tirerebbe giù tutto il sistema!

Vedremo…

Forse la sfiga esagerata dell’Italia, divenuta una scandalosa dittatura, dipende anche dal fatto di avere la sede della Chiesa di Cristo, che oggi di Cristo non ha quasi più nulla, ma comunque oggetto di aspre dispute!

Per adesso ci teniamo stretti il nostro Banchiere, che con l’aiuto del vecchio Berlusca, navigherà in calme acque.

Vi ricordo che il Cavaliere nel 2002 firmò insieme a Bush il Trattato “Cooperazione Italia-Usa su scienze e tecnologie dei    cambiamenti climatici“ ove si permetteva l’uso dei cieli italici per “sperimentazioni“.

Qualcuno ogni tanto ha alzato o alza il nasino all’insù? Vi ricordate i cieli azzurri degli anni ottanta? Beh … normale  … l’inquinamento adesso…

Nel 2011, la Dottoressa Sofia Smallstorm, pubblicò i suoi studi sul controllo “nanotecnologico trans umanistico eugenetico“, fatto con irrorazioni di metalli carichi elettricamente.

Strutture semi conduttrici, che poi nel corpo genererebbero “congegni“ che lavorerebbero in autonomia nei corpi! Si parla di Trans biologia, di creazione di ibridi….

Il loro Gna con 3 atomi di Carbonio sostituirebbe il Dna, che ne contiene 5!

Nella Sindrome di Morgellons, filamenti strani vengono espulsi dal corpo.

Effetti piezoelettrici, inducibili attraverso onde elettromagnetiche di cellulari etc…Altro che fantascienza!

Difficilmente trovate ancora i suoi studi ed anche la Dottoressa.

Io al tempo, avevo scritto degli appunti, poiché avevo il nasino all’insù!

Pensate che oggi ci sia differenza con l’immunizzazione anti virus? L’eugenetica va avanti, i pazzi di Davos e loro soci hanno detto che Dio non esiste e loro sono il nuovo Dio!

Il Messia ce l’avrà dura e non potrà che usare maniere forti per spazzar via questi folli al comando.

Capite adesso poiché il 90 o più % della popolazione, non sia in grado di ragionare e comprendere correttamente! Avvelenati da anni ed anni con aria ed alimenti ed ipnotizzati totalmente.

Triste vicenda quella dell’umanità, sottoposta a continue vessazioni.

Il documento messicano è in spagnolo, ma leggete come i servizi segreti e militari americani foraggiarono Pablo Escobar ed i cartelli messicani e venderono e vendono coca in tutto il pianeta … Usano anche sommergibili…

Strana la mossa di andarsene dal più grande produttore d’oppio, l’Afghanistan.

Sono proprio in crisi gli Yankee, prossimi al loro tracollo interno.

E molti di voi, non possono andare in posta o in banca o in ristorante, perché non si sono bucati, non di eroina o coca … Che fare quindi?

Intanto, visto che l’Europa introdurrà a breve le valute digitali a termine, usate i contanti per pagare.

Valuta digitale a termine, significa che il vostro stipendio sarà spendibile entro una data e poi non esisterà più ok!

Non ci credete? Anche alle sciechimiche non credevate, eppure? Ai virus cattivi però si … la paura fa novanta.

Voglio vedere adesso, la mossa della Russia di agganciare il rublo all’oro (5000 rubli per grammo), cosa e dove porterà e quante nazioni le andranno dietro.

In Italia il rapporto tra abitanti e riserve auree creerebbe la moneta più forte del pianeta, lo sapete?

E sapete invece come andrà a finire…cederemo le riserve auree all’Europa per salvare l’Euro.

Russia, che nel primo trimestre del 2022 ha aumentato a dismisure le sue esportazioni, alla faccia degli embarghi.

Napoleone ed Hitler lo sapevano, con la Russia è meglio convivere in un rapporto reciproco di attenta amicizia commerciale. Territorio estremamente vasto e ricco, radicato di fede rigida e forte. Difficilmente usurpabile.

Vi vogliono poveri e schiavi i capocce europei ragazzi, e senza proprietà immobiliare e mobiliare…anche i gesuiti di Francesco sono d’accordo che la proprietà privata non è poi cosi giusta ed essenziale…per le masse e non per i loro amici… come per i riccastri del pianeta…

Non possono cambiare la Costituzione, ma con crisi, guerre, aumenti dei prezzi ed inflazioni, il 95% schiatterà e perderà tutto!

Non ci credete? Ma ai russi cattivi però si ci credete ed invece gli ucraini e gli Americans, passando per gli inglesi e francesi sono i buoni, giusto!

I bombardamenti incendiari su Dresda alla fine delle seconda guerra degli alleati…scaricando circa 1500 tonnellate di bombe esplosive e 1200 tonnellate di bombe incendiarie. a guerra ormai finita e vinta…

Cos’è successo in Irak ed in Kurdistan o in Siria recentemente? Ahhhh…l’asse del male da distruggere…Bambini morti, quanti? Anziani e donne, quanti?

E voi credete ancora a questi “zozzoni” con le mani sporche di sangue innocente?! E vi bevete ancora i beveroni televisivi di attori pagati per raccontare falsità e spaventarvi?

Ah, come per la seconda guerra, il centro di propaganda che gestisce tutte le informazioni da dare in Europa, pare sia in England, come al tempo di Radio Londra.

Sono usciti dall’Europa per poi smembrarla e rigestirsela, in accordo con il Deep nord americano…

Ricordatevi delle guerre del oppio nel 1800, per disintegrare la Cina.

In India, solo Gandhi li ha scardinati.

In nord America, quanti indigeni hanno fatto fuori i britannici ed

i francesi per colonizzarla?

E gli spagnoli in centro e sud America?

Pianeta stupendo in mano ad assassini senza remore e forse le energie delle anime dei morti straziati dalle due guerre mondiali in Europa, stanno riciclando disgrazie e morte…nuovamente e ciclicamente, purtroppo…

Ed ora, in arrivo siccità e carestie, la peste continua e vediamo se arrivano le cavallette…

145 “ascoltate la ragione che fa di voi dei malati ed anche dei morenti: guardate i sogni delle vostre azioni e saprete che cosa vi allontana da voi stessi”

163 “guardiamo questo, guardiamo quello…perché in verità, è nel vostro Centro che risiede Colui che si chiama Figlio dell’Uomo. Portate a Lui andando a Lui perché coloro che hanno la volontà di cercarlo lo trovano. Levatevi dunque e fatevi testimoni della Parola del vostro Regno“

VANGELO DI MARIA   MADDALENA

Fonte: https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?los-tres-caballeros

®wld 

Kill Grid – The V@x, CinqueG e Smartphone sono indissolubilmente legati

Lascia un commento

dal sito web SGTReport

  • Todd Callender
  • Dott. Pete Chambers
  • Nick Winters
  • John Wilcox,

…unisciti al Rapporto SGT per questa lunga discussione sulla tecnologia jab sperimentale e sugli smartphone CinqueG, che sono tutti collegati in quanto si tratta della griglia di uccisione degli eugenetici. In esso, discutono di come il CinqueG sia correlato alla “p@ndemi@” e di come la griglia CinqueG sia un problema molto più grande di quanto la maggior parte delle persone si renda conto, dato il tipo di microonde utilizzato e la tecnologia degli smartphone. Ma prima, coprono uno degli ingredienti nefasti nei vaccini covid m-R-N-A:

idrossido di grafene (GHO)…

Questo composto, da non confondere con ‘ossido di grafene‘ (GO), è una molecola molto stabile che non è biodegradabile, quindi sostanzialmente rimane nel corpo di una persona per sempre …

Questo potrebbe spiegare la sindrome di C-o-v-i-d Long; persone che hanno sintomi cronici simili alla stanchezza dopo aver ricevuto il jab che dura mesi e persino anni (è troppo presto per dirlo).

Questa sindrome è stata riconosciuta dal governo degli Stati Uniti come una disabilità.

Tutto questo fa parte di quella che chiamano “Kill Grid”, che non è un caso ma un progetto…

Fonte

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/

*****************************************************

Articolo correlato: Chi è che ci ha mentito e continua a farlo?

®wld

Il vero “Reset” sta arrivando

Lascia un commento

di Victor Davis Hanson
dal sito web TheEpochTimes

(LR) Ambasciatore degli Stati Uniti in Colombia Philip Goldberg, Segretario al Commercio Gina Raimondo, Segretario di Stato Antony Blinken, Presidente Joe Biden, e il Segretario alla Difesa Lloyd Austin incontrare il presidente colombiano Ivan Duque alla Casa Bianca il 10 marzo 2022. I leader hanno parlato dei recenti incontri tra USA e Venezuela, dove la possibilità di allentamento Sanzioni petrolifere statunitensi al Venezuela sono stati discussi dopo che Biden aveva bandito Importazioni russe di petrolio negli Stati Uniti (Doug Mills/Piscina/Getty Images)

Il presidente Joe Biden crede che la guerra in Ucraina segnerà l’inizio di un “Nuovo Ordine Mondiale“.

Nel mezzo della “pandemia” globale C-O-V-I-D, anche Klaus Schwab e Global Elites hanno annunciato un “grande ripristino”. Di conseguenza, le nazioni del mondo dovrebbero cedere la loro sovranità a un corpo internazionale di esperti. Ci illuminerebbero su tasse, diversità e politiche verdi. Quando l’ex presidente Donald Trump è stato eletto nel 2016, i giornalisti del tendone hanno annunciato che i rapporti di parte avrebbero dovuto sostituire il vecchio approccio presumibilmente disinteressato alle notizie. C’è un tema comune qui.

In tempi normali i progressisti temono di non avere il sostegno pubblico per le loro politiche. Solo nelle crisi sentono che la sinistra politica e i media possono fondersi per usare tempi apocalittici per sfondare approcci solitamente impopolari ai problemi interni e stranieri.

Lo abbiamo visto l’anno scorso:

fuggendo dall’Afghanistan, abbracciando la teoria critica della razza, cercando di porre fine all’ostruzionismo, impacchettare la corte, rovinare il collegio elettorale e nazionalizzare le leggi sul voto…

Questi “nuovi ordini” e “reset” comportano sempre un governo molto più grande e burocrazie più potenti e non elette.

Le élite presumono che i loro cambiamenti radicali nell’uso dell’energia, nei resoconti dei media, nel voto, nella sovranità e nelle quote razziali ed etniche non si applicheranno mai a se stesse, gli artefici di tali cambiamenti dall’alto verso il basso.


Quindi noi gente comune dobbiamo abbandonare i combustibili fossili, ma non quelli che hanno bisogno di usare jet aziendali.

I muri non rovineranno i nostri confini ma proteggeranno le case di,

Il laptop smarrito di Hunter Biden sarà dichiarato, per fiat, non novità. Al contrario, la falsadi Alfa Banksarà per settimane un titolo nazionale.


Gli stili di vita della classe media saranno frenati man mano che ci viene chiesto di lottare per la sostenibilità e il passaggio alla vita in appartamento e al trasporto di massa.

Ma gli Obama manterranno ancora le loro tre ville e i futuristi della Silicon Valley insisteranno sull’esenzione per i loro yacht…

In verità, stiamo per assistere a un ripristino radicale – del ripristino attuale. Sarà un tipo di trasformazione diverso da quello che le élite si aspettano e che dovrebbero temere molto.


Il mondo e gli Stati Uniti sono furiosi per l’iperinflazione che potrebbe presto superare il 10 per cento all’anno. Saremo fortunati se finirà solo in recessione o stagflazione, piuttosto che in una depressione globale.


Il pasticcio è stato creato dallo stesso apparato che ha acquistato la “teoria monetaria moderna”.

Quella sciocca idea universitaria sosteneva che la prosperità sarebbe seguita a un’enorme espansione dell’offerta di moneta, mantenendo i tassi di interesse a livelli de facto zero, con enormi deficit annuali, accumulando debiti nazionali insostenibili e sovvenzionando i lavoratori per rimanere a casa.


I costi del gas naturale e del petrolio stanno ora salendo a livelli insostenibili – e al punto che la classe media semplicemente non sarà in grado di viaggiare, riscaldarsi d’inverno o rinfrescarsi d’estate.

Sia in Europa che negli Stati Uniti i governi di sinistra hanno deliberatamente frenato le perforazioni e gli oleodotti non russi.

Hanno chiuso le centrali nucleari e sovvenzionato progetti solari ed eolici costosi e inefficienti.

Sono finiti non con l’utopia, ma con la carenza di carburante, i prezzi elevati e la dipendenza energetica dai regimi più repressivi del mondo.
La rivoluzione sveglia in Occidente avrebbe dovuto insegnarci che il mondo occidentale dominato dai “maschi bianchi” è tossico. 

Le sue origini, l’ascesa e il tempo libero e la ricchezza attuali erano presumibilmente dovuti solo allo sfruttamento sistematico, al razzismo e al sessismo.

Le élite introdotte,

…per far vergognare questi presunti sfruttatori e per distruggere le loro vite e carriere.

Pochi si sono chiesti come un presunto Occidente nocivo della durata di circa 2.500 anni sia diventato la destinazione numero uno di milioni di migranti globali non occidentali e abbia offerto il massimo grado di prosperità e libertà globali ai suoi cittadini.

Quindi sta arrivando una resa dei conti, in reazione ai “nuovi ordini” sostenuti da Biden e dal set di Davos

Nel midterm di novembre 2022, è probabile che vedremo uno storico ” No! ” a,

l’agenda ortodossa di sinistra che ha portato a un’inflazione insostenibile, energia insostenibile, guerra e umiliazione all’estero, criminalità in aumento, ostilità razziale,

… così come l’arrogante sfida di coloro che hanno deliberatamente messo in atto queste politiche disastrose.

Ciò che lo sostituirà è un ritorno a ciò che fino a poco tempo aveva funzionato.
Ritorneranno frontiere chiuse e sicure con solo un’immigrazione legale e misurata.

Gli americani richiederanno una severa applicazione della polizia e una condanna deterrente, e un ritorno all’integrazione e al primato del carattere individuale piuttosto che fissazioni separatiste sul “colore della nostra pelle”.

Il pubblico continuerà a staccarsi dai media “mainstream” partigiani e mediocri .

Vedremo un maggiore aumento della produzione di petrolio e gas naturale per passare lentamente a una più ampia varietà di energia, una forte difesa nazionale e politiche estere deterrenti.

I profeti del ‘Nuovo Ordine Mondiale’,

seminato vento e presto raccoglieranno il vortice di un pubblico arrabbiato esausto dall’incompetenza, dall’arroganza e dall’ignoranza dell’élite…

Pubblicato su: https://www.bibliotecapleyades.net/

®wld

Older Entries