di Brian Shilhavy Editore, Health Impact News
dal sito Web HealthImpactNews

Chiunque abbia seguito le notizie sui media alternativi la scorsa settimana è probabilmente rimasto scioccato nell’apprendere che il popolare motore di ricerca alternativo, DuckDuckGo, ha annunciato che stavano iniziando a censurare i risultati di ricerca sulla base della “disinformazione russa”.

Matt Agorist ha riferito:

Probabilmente il motore di ricerca privato più famoso al mondo, DuckDuckGo, è stato a lungo un paradiso per coloro che non vogliono partecipare alla censura, alla manipolazione e al monitoraggio di Google.

Nel 2008, Gabriel Weinberg ha iniziato questa missione ponendo l’accento sulla protezione della privacy degli utenti e sull’evitare la bolla del filtro dei risultati di ricerca personalizzati che accompagna tutto ciò che è Google.

Fin dall’inizio, il modello di business pro-privacy e anti-tracking ha spinto l’azienda da appena duecentomila ricerche al mese a oltre 100.000.000 di ricerche ogni giorno.

La loro crescita è stata quasi esponenziale. Ma che tutto potrebbe cambiare ora.

Questa settimana, Weinberg, ha preso tutto ciò su cui la sua organizzazione aveva lavorato per anni e lo ha buttato nel gabinetto con un solo  tweet:

Come tanti altri, sono disgustato dall’invasione russa dell’Ucraina e dalla gigantesca crisi umanitaria che continua a creare. 

#StandWithUkraine  In DuckDuckGo, abbiamo lanciato aggiornamenti di ricerca che declassano i siti associati alla disinformazione russa.

Articolo completo

Quindi è ora di abbandonare DuckDuckGo come motore di ricerca alternativo alla malvagia ricerca di Google?

Bene, la prima cosa da capire sulle affermazioni di DuckDuckGo e fare appello a coloro che non vogliono utilizzare Google, è che enfatizzano la privacy, in modo che le tue ricerche non vengano utilizzate per tracciare la tua attività.

I risultati che mostrano sulle ricerche, tuttavia, sono sempre stati fortemente dipendenti dal motore di ricerca Bing di Microsoft, che non è molto diverso dal tipo di ricerche che potresti trovare su Google e dalla censura inerente alla scelta dei risultati da visualizzare.

Le cose peggiorano ulteriormente nelle ricerche di notizie, poiché gli articoli che appaiono in molti siti di notizie aziendali vengono spesso rispecchiati su MSN.com di Microsoft, cosa che ho sempre trovato fastidioso, perché se faccio riferimento a un collegamento a una fonte nell’azienda media e cercare su DuckDuckGo tramite la loro scheda News, spesso devo fare uno o due passaggi in più per trovare la fonte originale invece della fonte MSN.

Detto questo, ho trovato DuckDuckGo utile per le ricerche su Internet, in quanto non sono identici a Bing di Microsoft e possono essere utili.

Ma utilizzo anche altri motori di ricerca, perché in questo giorno ed età di censura su Internet, un approccio ibrido è solitamente il migliore.

James Corbett del Corbett Report oggi ha trasmesso una trasmissione che discuteva di altri motori di ricerca alternativi che si concentrano anche sulla privacy. Ha discusso 3 alternative:

La maggior parte del suo spettacolo di oggi è stata un’intervista con Colin Pape che ha sviluppato Presearch .

Oggi ho passato un po’ di tempo a testare queste tre alternative.

Per quanto riguarda i risultati web, ho trovato Brave e Presearch molto simili nei risultati, mentre SearX sembra fare affidamento anche molto sui risultati di ricerca Bing di Microsoft.

Ho eseguito ricerche in questi tre, oltre a DuckDuckGo , e onestamente ho ancora scoperto che DuckDuckGo mi ha fornito risultati leggermente migliori.

Ovviamente non stavo cercando nulla che riguardasse la guerra in Ucraina.

Ma quando si è trattato di ricerche nelle notizie, ho riscontrato che Presearch è superiore agli altri 3 e ora probabilmente inizierò ad aggiungerli alle mie ricerche quando cerco fonti di notizie.

A parte le ricerche sul conflitto russo, che DuckDuckGo ha stupidamente ammesso che ora stavano censurando, probabilmente continuerò a utilizzare DuckDuckGo come ricerca principale per le pagine web.

Tuttavia, la mia prima ricerca quando cerco qualcosa di solito non è affatto un sito di ricerca su Internet, ma una ricerca del mio feed di notizie personale che raccolgo sul mio computer tramite feed RSS.

Nel 2020 ho pubblicato un articolo su come impostare il proprio feed di notizie che aggira la censura di Internet e non ha nemmeno bisogno della posta elettronica:

Come battere la censura su Internet e creare il tuo feed di notizie

Uso il client Mozilla Thunderbird open source per raccogliere i miei feed RSS e le sue capacità di ricerca per cercare tutti gli articoli che si trovano sul mio computer sono piuttosto buone.

Di recente ho anche iniziato a utilizzare il browser Internet Vivaldi e hanno una funzione per raccogliere anche feed RSS con funzionalità di ricerca.

Togliere Google dalla nostra vita

Non c’è dubbio che molte delle aziende Big Tech sono ora strumenti utilizzati dai globalisti e dalle agenzie di intelligence per tracciare tutto ciò che riguarda le nostre vite.

Non uso più Facebook per niente.

Quando si tratta di togliere Google dalla tua vita, il processo è molto più difficile. Oltre a non utilizzare il loro motore di ricerca che tiene traccia di ciò che stai cercando, NON dovresti assolutamente utilizzare Gmail per la tua email.

Se lo fai, renditi conto che tutto ciò che scrivi e ricevi sulla loro piattaforma Gmail è di loro proprietà e disponibile per loro e per chiunque altro desideri vendere i dati.

Se qualcuno mi invia un’e-mail tramite Gmail, NON risponderò. Perché dovrei inviare la mia corrispondenza e-mail personale ai miei nemici per utilizzare e monitorare la mia comunicazione?

Lo stesso vale per il loro browser, Chrome

Google è stato perseguito in procedimenti legali sulla presunta modalità “in incognito”. Ancora una volta, se utilizzi Chrome , supponi che Google e il governo possiedano l’intera cronologia del browser.

Quando si tratta di telefoni cellulari, ci sono opzioni di versioni ridotte dei sistemi operativi Android (OS) di Google che si disconnettono totalmente dalla rete di Google.

Alcuni di questi sono chiamati telefoni “De-Googled” e l’alternativa al Google App Store è F-Droid.

Sebbene F-Droid non abbia tante app quante l’app store di Google, ne vengono aggiunte sempre di più continuamente. Anche se il tuo telefono Android non è “de-Googled”, puoi comunque ottenere app dal repository F-Droid.

Tutte le app sono gratuite e open source.

E se hai una “casa intelligente” che utilizza il prodotto Nest di Google per gestire il tuo termostato, hai praticamente invitato il diavolo a casa tua per monitorare molto di più di quello che fai su Internet.

L’anno scorso abbiamo deciso di interrompere l’utilizzo di Google Analytics per raccogliere statistiche sul nostro traffico web sulla rete Health Impact News .

Quindi, quando ci visiti oggi, non dovrebbero esserci cookie di Google aggiunti al tuo browser quando visiti i nostri siti Web, almeno non vengono inseriti da noi, ma il tuo browser potrebbe comunque aggiungerli.

Siamo passati a Matomo e tutti i dati che raccogliamo sul traffico del nostro sito Web ora risiedono interamente sui nostri server, dove ovviamente li utilizziamo solo per tracciare il traffico e nessun dato personale.

Quindi, quando vedi i primi dieci articoli visualizzati sui nostri siti Web, ad esempio, quei dati NON provengono da Google , ma dalla nostra installazione personalizzata di Matomo.

Scopri di più su di loro qui.

Ci vuole un po’ più di sforzo per toglierti di dosso il Grande Fratello per smettere di guardare tutto ciò che fai, ma ne vale la pena, quando la cultura attuale oggi può etichettarti come un “terrorista” per aver semplicemente espresso la tua opinione su qualcosa, e poi finisci in una lista di controllo del governo..

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica2/sociopol_internet384.htm

®wld