Perché i miliardari acquistano terreni lontani dalle coste sulla base di profezie o informazioni privilegiate?

In questi giorni, la vita sul nostro fragile pianeta sembra essere minacciata su numerosi fronti, dal cambiamento climatico all’inquinamento, alla sovrappopolazione, alla guerra nucleare. Naturalmente, rimangono anche varie minacce completamente fuori dal controllo dell’umanità, come la possibilità di un grave spostamento polare, un gigantesco brillamento solare dal Sole o un asteroide, per citare alcuni scenari apocalittici.

Le persone stanno appena iniziando a fare deboli sforzi per affrontare le prime minacce create o aggravate dalle attività umane, ma che dire delle seconde minacce cosmiche naturali? Se seguiamo i soldi, sembra che alcune persone privilegiate abbiano fatto piani di fuga chiari negli ultimi anni.

Un articolo di Forbes segue i miliardari che hanno acquistato terreni agricoli in America e in tutto il mondo. I luoghi, lontani dalle coste, sembrano indicare un intento di fuga in caso di innalzamento del livello del mare, dove i sopravvissuti potrebbero fornire risorse per la sopravvivenza autosufficiente.

“Sembra che i territori aridi degli Stati Uniti come il Montana, il New Mexico, il Wyoming e il Texas siano tutte regioni molto popolari per gli individui più ricchi. Miliardari come  John Malone (attualmente il più grande proprietario terriero in America, possiede 2.200.000 acri tra cui Wyoming e Colorado),  Ted Turner  (2.000.000 acri in Montana, Nebraska, New Mexico e North Dakota),  Philip Anschultz (434.000 acri nel Wyoming), Amazon’s  Jeff Bezos (400.000 acri in Texas) e  Stan Kroenke (225.162 acri nel Montana) hanno tutti accumulato terre importanti. Dopo ulteriori ricerche, molti miliardari si stanno preparando per futuri piani di fuga con “case di vacanza” in località remote. Molti di loro hanno anche i loro aerei privati ​​pronti a partire in un attimo.”

Jim Dobson, collaboratore senior di Forbes, chiede:

“Con tutta questa conoscenza della mappatura futura, i leader finanziari mondiali sanno qualcosa che noi non sappiamo?” 

È una domanda interessante, soprattutto dopo aver visto quanto viene investito.

Di seguito VICE News viaggia per vedere il “piano di fuga dell’Apocalisse dell’uno per cento”:

Alcuni ricchi addetti ai lavori sono a conoscenza di informazioni privilegiate sul destino finale dell’umanità? Possiamo solo speculare, ma ci sono state molte profezie su ciò che potrebbe accadere. Prima di andare oltre, cerchiamo di essere molto chiari; queste sono solo profezie e non basate su fatti noti.

Forbes nota due profeti moderni, il futurista Gordon-Michael Scallion e il sensitivo Edgar Cayce. Entrambi prevedevano che un imminente spostamento dei poli avrebbe portato a disastri. Tuttavia, avevano idee diverse su come ciò potesse accadere.

“Scallion credeva che uno spostamento dei poli sarebbe derivato dal riscaldamento globale, dall’attività nucleare e dall’uso improprio della tecnologia. Un altro teorico e psichico Edgar Cayce predisse uno spostamento di 16-20 gradi, mentre Scallion predisse uno spostamento di 20-45 gradi. Cayce predisse che quando entrambi i Mt. Vulcano Etna in Italia e il Monte. Pelée in Martinica scoppierà insieme, ci saranno circa 90 giorni per evacuare la costa occidentale prima che la massiccia inondazione reclami la costa”.

Gordon-Michael Scallion ha sviluppato mappe future del pianeta, mostrando i cambiamenti estremi nei continenti quando un Diluvio Universale ha investito la terra. In Nord America, sembra che coloro che hanno proprietà lontano dalle coste sarebbero davvero molto saggi. Vedi le mappe qui sotto: https://www.youtube.com/embed/UF-qyLfw1Qs

Ma chi è Gordon-Michael Scallion? Secondo Encylopedia.com:

“Gordon-Michael Scallion, un profeta contemporaneo noto per le sue previsioni di grandi cambiamenti, ha iniziato la sua attuale carriera nel 1979. Come consulente elettronico, stava incontrando un cliente quando inaspettatamente ha perso la voce. Si è ricoverato in un ospedale e durante la sua permanenza ha avuto l’ apparizione  di una donna che è entrata nella sua stanza e si è librata parecchi piedi sopra di lui. Iniziò a raccontargli della sua vita, di ciò che era in serbo per il mese successivo e poi degli eventi che si sarebbero verificati nei decenni successivi. Soprattutto, ha previsto importanti cambiamenti sulla  Terra ciò sarebbe iniziato alla fine degli anni ’80 e sarebbe aumentato ogni anno negli anni ’90. Immediatamente dopo la partenza della donna, la voce di Scallion tornò. Sembrava anche che avesse sperimentato un risveglio psichico. Ha iniziato a vedere le aure intorno alle persone ed è emerso come un guaritore”.

Gordon-Scallion ha pubblicato le sue mappe negli anni ’90, prevedendo che i cambiamenti avrebbero avuto luogo nel prossimo futuro. Rimane attivo in spettacoli come Coast to Coast AM.

Edgar Cayce era un sensitivo e chiaroveggente americano e potrebbe essere “il sensitivo più documentato del 20 °secolo”. Era conosciuto come il profeta addormentato poiché rispondeva alle domande mentre cadeva in uno stato di trance mentre una segretaria prendeva appunti. Alcuni dicono che abbia attinto alla registrazione Akashica, alla coscienza universale di tutti gli eventi del passato, del presente e del futuro.

Le previsioni di Cayce sullo spostamento polare sono documentate su Edgar Cayce.org:

Ci sarà quindi uno spostamento dei poli – così dove c’erano quelli di un gelido o di un semi-tropicale diventerà il più tropicale, e cresceranno muschio e felce …”

L’idea che le zone gelide del pianeta saranno di nuovo calde coincide con le previsioni di Gordon-Michael Scallion sull’Antartide:

“L’Antartide diventerà un territorio fertile, ricco di suolo e agricolo. Verrà creata una nuova terra dalla Penisola Antartica alla Terra del Fuoco e ad est verso l’isola della Georgia del Sud”.

Questa idea di un’Antartide senza ghiaccio non è nuova, poiché una mappa del 1500 mostra l’Antartide come priva di ghiaccio. La mappa, composta dall’ammiraglio turco Piri Reis durante quel periodo, mostra il continente in grande dettaglio con caratteristiche che non avrebbero dovuto esistere. Dopotutto, l’Antartide non fu scoperta fino al 1818. Le mappe rimangono un incredibile mistero.

Nel frattempo, la Russia sarebbe risparmiata rispetto a molti luoghi secondo le mappe di Gordon-Scallion. Questa idea sembra coincidere con un altro sensitivo, il cieco “Nostradamus dai Balcani” di nome Baba Vanga. Ha predetto che la Russia sarebbe salita al dominio globale e il suo leader – attualmente Vladimir Putin – sarebbe stato il “signore del mondo”.

Relazionato: Il profeta cieco Baba Vanga predisse che la Russia dominerà il mondo

Ora, ovviamente, non sono solo profeti e sensitivi auto-nominati a suggerire che gli esseri umani dovrebbero essere preparati per potenziali disastri come un imminente cambiamento polare.

Un rapporto di Science Alert rileva che il nord magnetico della Terra si è spostato a un ritmo relativamente rapido di 30 miglia all’anno.

“È un cambiamento minore per la maggior parte di noi, evidente solo alle persone che stanno tentando di navigare in modo molto preciso molto vicino all’Artico. Ma l’inesorabile deriva del polo nord magnetico suggerisce che qualcosa di strano – e potenzialmente potente – sta avvenendo nelle profondità della Terra”.

Sebbene gli scienziati non siano sicuri di cosa stia succedendo, alcuni ipotizzano che un’inversione dei poli potrebbe essere in procinto di accadere, ma potrebbero essere necessari fino a 1.000 anni per invertire completamente. Nessuno lo sa per certo.

D’altra parte, se un’inversione dei poli non è una vera minaccia, il fisico teorico e divulgatore della scienza, il dottor Michio Kaku, dice che è “inevitabile” che un altro enorme brillamento solare avverrà entro il prossimo secolo o due al massimo. Kaku, insieme ad altri fisici, ha lavorato per implorare il Congresso di sviluppare un piano di riserva per la rete elettrica americana. In caso di un altro flare, i satelliti, la rete elettrica e le centrali nucleari potrebbero essere tutti vulnerabili. Kaku dice che gli effetti potrebbero essere simili a numerosi uragani devastanti contemporaneamente.

Puoi ascoltare il dottor Kaku discutere queste idee e altre affascinanti teorie di seguito: (corsivo mio-video non più disponibile) 

Il dottor Kaku ha anche osservato che l’asteroide Apophis potrebbe rappresentare una leggera minaccia per il pianeta quando volerà nel 2029 e di nuovo nel 2036.

Tuttavia, nel 2013, la NASA ha dichiarato che le possibilità che Apophis colpisca la Terra sono “meno di una su un milione”. È passato una volta prima nel 2004, facendo un approccio ravvicinato che preoccupava gli scienziati dell’epoca. Ora stanno compiendo piccoli passi verso lo sviluppo di una tecnologia per contrastare simili minacce di asteroidi. Tuttavia, sembra che saremmo mal preparati in caso di un asteroide nel 2019.

Affronteremo qualcuno di questi disastri naturali nella nostra vita? Nessuno può dirlo con certezza. Né i migliori scienziati né i più rinomati sensitivi o profeti possono predire il futuro con assoluta certezza. Nel frattempo, ci viene ricordato quanto sia preziosa la vita sulla Terra e che ogni giorno è una vera benedizione.

Insieme, possiamo lavorare per proteggere l’ambiente e creare una società più pacifica e amorevole. Per quanto riguarda l’acquisto di bunker lontano dalle coste, potremmo anche lasciare questo lusso alla classe dei miliardari. Così tanto di cui preoccuparsi quando si ha molto più denaro del 99% della popolazione?

Di seguito, Cathy Plesko del Los Alamos National Laboratory parla di Apophis e di ciò che i migliori scienziati del mondo stanno facendo ora per prepararsi a un futuro attacco di asteroidi.

Immagine in primo piano: Screenshot tramite YouTube

Pubblicato sul sito web: https://www.ancient-code.com/

®wld