Home

CHE SUCCEDE…SPIKE?

Lascia un commento

di Dottor Roberto Slaviero 31.05.21

Pensate ad un extra terrestre, che dalla Valle dei Mammuth, oltre la cintura Antartidea, con la velocissima astronave ad energia magnetica, piomba in Italia e poi in Florida, per verificare lo stato mentale dei  “fratelli“ umani.

In Italia, vede principalmente una massa di obnubilati  vagare nelle strade all’aperto con la maschera protettiva, ansimando e spesso schiattando per carenza di ossigeno.

In fila giovani e vecchi, per partecipare all’evento sperimentale delle nuove terapie genico-magnetiche.

Con sembianze umane, molto alto di statura, il Postantartideo, voleva bersi un drink gin-tonico a Piazza Duomo, ma arrivando dopo le 22, trova i bar chiusi…

Meglio cambiare aria miei poveri amici italici…vrappp sale sull’astronave e si fionda a Miami…15 minuti di volo ed approfittando del fuso orario, arriva nel tardo pomeriggio.

Stupefatto inizialmente, vede all’esterno di un negozio una scritta: “le persone vaxxxinate sono obbligate ad indossare la maxxxcherina“ ma…io ho il Greenpass…Mi dispiace, qui in Florida non accettiamo nessun Greenpass, cambi aria se lo crede…torni nella sfigatissima Europa, Italia in primis.

Poi di improvviso un lampo di genio! Mi ricordo pochi mesi fa, di aver visto nella Leptocriptotv galattica che, The Donald, dopo aver ceduto lo scettro di comando a Joe, ha trasferito tutto il suo Staff in Florida.

Quel picchiatello e mattacchione…Behh, almeno qui stasera, gran feston fino alle luci dell’alba e poi…vrapp un oretta e torno a casa.

Oasi extra antartidea, casetta mia, ti adoroooooo.

Con un colpo di scena clamoroso, il nostro potente Dragone, fa delle affermazioni che lasceranno il segno_

Molti ricercatori lo dicevano mesi fa e venivano messi alla forca dai “grufolanti” medico-mediatici.

Pensateci un po’…il Grande Reset programmato continua, però ci sono stati degli intoppi nei loro piani, principalmente per i troppi morti ed effetti collaterali tossici, post iniexxione genica, e stanno cercando di mettere delle pezze!

Potrebbe veramente scoppiargli in mano una nuova Norimberga!

Pochi mesi fa, Joe disse che Putin è un criminale e adesso, dopo aver smesso di rompere i gioielli di famiglia ai tedeschi, per la vicenda del gasdotto  dalla Russia e aver abbassato le ali su di una possibile guerra tra Ucraina e Russia, si incontrerà in Svizzera con Putin.

In Svizzera, sede dei Gesuiti e delle più potenti organizzazioni bancarie e segrete del pianeta, si vocifera, vengano gestite le varie operazioni Spectre alla 007! Nel film GoldenEye, parlavano già della Spike, guardare per credere

Ma il più grande Coupe de theatre, è sicuramente la richiesta pressante di queste ultime ore dell’Amministrazione Usa alla Cina, di fornire le prove, che NON sono stati loro a rilasciare il C*o*r*o*n*a infetto e addestrato artificialmente.

Gli Usa, sono sicuri che il V*i*r*u*s è stato “incattivito“ in laboratorio, probabilmente a Whuan, con sponsor comunque europei ed americani.

Montagnier, lo dice da un anno e dice anche che, essendo artificiale la Natura lo DISTRUGGE prima  degli altri.

Voi capite cosa vuol dire … se passa questa possibile verità?

Vuol dire che la SPERIMENTAZIONE GENICA SULLA POPOLAZIONE VA A DONNE DI FACILI COSTUMI…

Vuol dire che tutto ciò che hanno raccontato finora, sono falsità demenziali microbiologiche.

Hanno visto che la SPIKE,  è un potenziale agente patogeno pericolosissimo a livello vascolare e nervoso!

Altro che produzione anticorpale che previene le infezioni da Corona!

Tornando alle fanfaluche Green … Per la Privacy, non si può fare nessun Greenpass, il Garante Europeo lo ha già detto.

In Italia questo Parlamento svenduto ha approvato la Legge 2167, infischiandosene del Garante…

Credo che in pochi mesi, dovranno comprarsi grandi ombrelli, i parlamentari vergognosi, per tutta la mierda che gli arriverà addosso.

Unico Stato al mondo ad approvare una tale legge…

Ma…qualcosa sta cambiando a livello globale e la sparata del Presidente Draghi, gesuita incallito, prepara la strada per un probabile cambiamento nella gestione della Spike.

Vedremo!

Non sentite aria di … the Donald?

– The Cinavirus, ricordate…e Joe che difendeva i sui amici cinesi, retromarcia completa dopo pochi mesi

– Amici con la Russia…e Joe che voleva fargli la guerra, retromarcia nuovamente

E l’Italia?

La via della Seta di Giuseppi e soci sembra tramontata. Draghi ha detto senza mezze misure che l’Italia è, e rimane Atlantica!

La gente non capirà comunque quasi nulla di ciò che accadrà nei prossimi mesi, e qualcosa accadrà…

A proposito…so che il potente Avv. Taormina, ha ricevuto da Trump il mandato per verificare bene ciò che accadde nei Governi Renzi e Gentiloni, in merito alle prove false create, complice il Sevizio segreto Italiano, contro Trump … il famoso Russiagate.

E le elezioni Usa 2020…tre ore di blocco notturno nel conteggio dei voti e da un Donald, vincitore schiacciante a…Joe al comando.

E anche qui, pare ci sia di mezzo qualche deep italico nella Roma vaticanata.

Non facciamoci comunque troppe illusioni, loro sono degli Illusionisti ed anche the Donald ne fa parte, altrimenti non avrebbe vinto nel 2016.

Ma comunque molto marcio è venuto fuori e continua ad uscire e milioni di persone se ne sono accorte.

La puzza ormai dilaga senza fine!

Gli illusionisti, creano sempre un Coupe de Tehatre, quando meno te lo aspetti, sotto i tuoi occhi, facendoti pensare e vedere altre situazioni.

Dai 6 mesi iniziali di Pass, adesso sono 9 … e gli anticorpi dei “guariti“…6…però in effetti ci sono dei dubbi…forse di meno o di più o forse per sempre…

Ma, co….. (finisce con ni), se il Virus esce da un Laboratorio, artefatto?

Quello era già schiattato  a fine aprile 2020, infatti nel maggio scorso, la situazione dei contagi era migliore del Maggio 2021, nonostante i “vaxxinati“…lasciate perdere le fanfaluche che dicono gli impresentabili Media di regime.

E se, altra possibilità…non fosse un V*i*r*u*s da Labo, come adesso vogliono farci credere, avendoci preso per il fondo schiena per 15 mesi con pipistrelli, serpenti e stronzate varie?

Che i Satanisti si stiano ca…do … magari all’Alfa ed Omega … gli son proprio girate!?

In fin dei conti è vero che il Cornutone disse; ciò che tu vedi, mi appartiene …però ogni tanto una bella stecca dall’alto per imparare l’educazione…

Alla prossima, e da domani 1 Giugno in Alto Adige, non è più necessario il Green per ristoranti e bar etc…

Che Succede … Spike?

aiutooooooooooooo

Buone vacanze a chi potrà andarci e agli altri, buona fuoriuscita dall’Illusione!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

E’ in arrivo il Frankenfish

Lascia un commento

In questa immagine fornita da AquaBounty Technologies Inc., l'amministratore delegato dell'azienda Sylvia Wulf, posa per una foto con i soci di elaborazione Skyler Miller, dietro a sinistra, e Jacob Clawson con salmone geneticamente modificato proveniente dall'allevamento di acquacoltura indoor dell'azienda, mercoledì 26 maggio 2021, in Albany, Ind. Questi sono i primi animali così alterati ad essere autorizzati al consumo umano negli Stati Uniti.  (AquaBounty Technologies rispetto ad AP)

Il salmone geneticamente modificato si dirige verso i piatti della cena degli Stati Uniti

di CASEY SMITH

INDIANAPOLIS (AP) – La raccolta inaugurale del salmone geneticamente modificato è iniziata questa settimana dopo che la pandemia ha ritardato la vendita del primo animale così alterato da autorizzare per il consumo umano negli Stati Uniti, hanno detto i funzionari dell’azienda.

Diverse tonnellate di salmone, progettate dalla società biotecnologica AquaBounty Technologies Inc., saranno ora destinate a ristoranti e servizi di ristorazione fuori casa – dove non è richiesta l’etichettatura come geneticamente modificata – nel Midwest e lungo la costa orientale, l’amministratore delegato della società Sylvia Wulf disse.

Finora, l’unico cliente ad annunciare che sta vendendo il salmone è Samuels and Son Seafood, un distributore di pesce con sede a Filadelfia.

AquaBounty ha allevato il suo salmone a crescita più rapida in una fattoria di acquacoltura indoor ad Albany, nell’Indiana. I pesci sono geneticamente modificati per crescere due volte più velocemente del salmone selvatico, raggiungendo le dimensioni del mercato – da 8 a 12 libbre (da 3,6 a 5,4 chilogrammi) – in 18 mesi anziché 36.

La società con sede nel Massachusetts aveva originariamente pianificato di raccogliere il pesce alla fine del 2020. Wulf ha attribuito i ritardi alla riduzione della domanda e del prezzo di mercato del salmone atlantico stimolato dalla pandemia.

“L’impatto del C*O*V*I*D ci ha fatto ripensare alla nostra cronologia iniziale… allora nessuno cercava più salmone”, ha detto. “Siamo molto entusiasti ora. Abbiamo programmato il raccolto con la ripresa dell’economia e sappiamo che la domanda continuerà ad aumentare”.

Anche se finalmente si sta avvicinando ai piatti della cena, il pesce geneticamente modificato è stato accolto per anni dal rifiuto dei sostenitori dell’ambiente.

La società internazionale di servizi alimentari Aramark a gennaio ha annunciato il suo impegno a non vendere tale salmone, citando preoccupazioni ambientali e potenziali impatti sulle comunità indigene che raccolgono salmone selvatico.

L’annuncio ha seguito quelli simili di altre importanti società di servizi di ristorazione – Compass Group e Sodexo – e molti grandi rivenditori di generi alimentari, aziende ittiche e ristoranti statunitensi. Costco, Kroger, Walmart e Whole Foods sostengono di non vendere salmone geneticamente modificato o clonato e dovrebbero etichettarli come tali.

Il boicottaggio contro il salmone AquaBounty è arrivato in gran parte da attivisti con la campagna Block Corporate Salmon, che mira a proteggere il salmone selvatico e preservare i diritti degli indigeni a praticare una pesca sostenibile.

“Il salmone geneticamente modificato è un’enorme minaccia per qualsiasi visione di un sistema alimentare sano. Le persone hanno bisogno di modi per connettersi con il cibo che stanno mangiando, in modo da sapere da dove proviene”, ha affermato Jon Russell, membro della campagna e organizzatore della giustizia alimentare con la Northwest Atlantic Marine Alliance. “Questi pesci sono così nuovi e c’è un gruppo così rumoroso di persone che si oppongono. Questa è un’enorfishme bandiera rossa per i consumatori”.

Wulf ha detto che è sicura che ci sia appetito per il pesce.

“La maggior parte del salmone in questo paese viene importato e durante la pandemia non siamo riusciti a immettere i prodotti sul mercato”, ha detto Wulf. “Quindi, avere una fonte di approvvigionamento domestica che non è stagionale come il salmone selvatico e che viene prodotto in un ambiente altamente controllato e bio-sicuro è sempre più importante per i consumatori”.

AquaBounty commercializza il salmone come privo di malattie e antibiotici, affermando che il suo prodotto ha una ridotta impronta di carbonio e nessun rischio di inquinamento degli ecosistemi marini come comporta l’allevamento tradizionale in gabbia marina.

Nonostante la loro rapida crescita, il salmone geneticamente modificato richiede meno cibo rispetto alla maggior parte dei salmoni dell’Atlantico d’allevamento, afferma l’azienda. Le unità di biofiltrazione mantengono pulita l’acqua nei numerosi serbatoi da 70.000 galloni (264.979 litri) della struttura dell’Indiana, riducendo le probabilità che i pesci si ammalino o richiedano antibiotici.

La FDA ha approvato l’AquAdvantage Salmon come “sicuro ed efficace” nel 2015. È stato l’unico animale geneticamente modificato approvato per il consumo umano fino a quando i regolatori federali hanno approvato un maiale geneticamente modificato per alimenti e prodotti medici a dicembre.

Nel 2018, l’agenzia federale ha dato il via libera alla vasta struttura dell’Indiana di AquaBounty, che attualmente sta raccogliendo circa 450 tonnellate (408 tonnellate metriche) di salmone da uova importate dal Canada, ma è in grado di raccogliere più del doppio di tale quantità.

Ma in un mercato interno mutevole che valorizza sempre più l’origine, la salute e la sostenibilità, e il pesce selvatico rispetto a quello d’allevamento, altri hanno una visione diversa del salmone, che alcuni critici hanno soprannominato “Frankenfish”.

Parte del respingimento interno ruota attorno al modo in cui il pesce ingegnerizzato deve essere etichettato secondo le linee guida della FDA. I pescatori di salmone, gli allevatori di pesce, i grossisti e altre parti interessate desiderano pratiche di etichettatura chiare per garantire che i clienti sappiano che stanno acquistando un prodotto ingegnerizzato.

La legge sull’etichettatura dell’USDA impone alle aziende di divulgare ingredienti geneticamente modificati negli alimenti attraverso l’uso di un codice QR, un’esposizione di testo sulla confezione o un simbolo designato. Il rispetto obbligatorio di tale regolamento entrerà in vigore a gennaio, ma le regole non si applicano ai ristoranti o ai servizi di ristorazione.

Wulf ha affermato che la società si impegna a utilizzare l’etichettatura “geneticamente modificata” quando il suo pesce verrà venduto nei negozi di alimentari nei prossimi mesi.

A novembre, il giudice distrettuale degli Stati Uniti Vince Chhabria a San Francisco ha affermato che la FDA aveva l’autorità di supervisionare animali e pesci geneticamente modificati. Ma ha stabilito che l’agenzia non aveva valutato adeguatamente le conseguenze ambientali del salmone AquaBounty che fugge in natura.

La società ha sostenuto che la fuga è improbabile, affermando che i pesci sono monitorati 24 ore al giorno e contenuti in vasche con schermi, griglie, reti, pompe e disinfezione chimica per impedire la fuga. I salmoni dell’azienda sono anche femmine e sterili, impedendo loro di accoppiarsi.

“I nostri pesci sono in realtà progettati per prosperare nell’ambiente terrestre. Questo fa parte di ciò che li rende unici”, ha detto Wulf. “E siamo orgogliosi del fatto che l’ingegneria genetica ci consente di portare sul mercato un prodotto più sano e nutriente in modo sicuro e sostenibile”.

___

Casey Smith è un membro del corpo della Associated Press / Report for America Statehouse News Initiative. Report for America è un programma di servizio nazionale senza scopo di lucro che mette i giornalisti nelle redazioni locali per riferire su questioni sotto copertura.

Fonte: https://apnews.com/

®wld

Non preoccuparti, è solo un gioco

Lascia un commento

Interfacce cervello-computer: non preoccuparti, è solo un “gioco”

Pubblicato da: Robert Wheeler tramite The Organic Prepper

Genitori, state attenti. Gli auricolari per realtà virtuale con un’interfaccia cervello-computer possono condizionare in modo permanente il cervello dei tuoi figli per non essere in grado di distinguere tra realtà e fantasia. I tecnocrati inventano perché possono, non perché c’è una richiesta di farlo. ⁃ TN Editor

“Il punto in cui diventa strano è quando chi sei diventa modificabile tramite un BCI.” ~ Gabe Newell

Valvola, la società dietro Life and Counter-Strike, ha appena annunciato che il gigante dei videogiochi sta introducendo l’umanità in un Brave New World. Come mai? Semplicemente includendo nuove tecnologie chiamate interfacce cervello-computer nei suoi giochi.

Il capo della Valve, Gabe Newell, ha affermato che il futuro dei videogiochi coinvolgerà le “interfacce cervello-computer”. Newell ha aggiunto che le BCI creerebbero presto esperienze superiori a quelle che attualmente percepiamo attraverso i nostri occhi e le nostre orecchie. 

Newell ha detto che immagina i dispositivi di gioco che rilevano le emozioni di un giocatore e quindi regolano le impostazioni per modificare l’umore del giocatore. Ad esempio, aumentare il livello di difficoltà quando il giocatore si annoia.

Valve sta attualmente sviluppando i propri BCI e sta lavorando su “cinghie per la testa VR modificate” che gli sviluppatori possono utilizzare per sperimentare i segnali provenienti dal cervello. “Se sei uno sviluppatore di software nel 2022 che non ha uno di questi nel tuo laboratorio di test, stai commettendo uno stupido errore”, ha detto Newell.

Valve sta lavorando con OpenBCI auricolari. OpenBCI ha svelato un design di cuffie a novembre che chiama Galea. È progettato per funzionare insieme a visori VR come Valve’s Index.

“Stiamo lavorando a un progetto open-source in modo che tutti possano avere tecnologie di lettura [segnale cerebrale] ad alta risoluzione incorporate nelle cuffie, in una serie di modalità diverse”, ha aggiunto Newell.

“Sviluppatori di software per esperienze interattive – userete assolutamente uno di questi cinturini per la testa VR modificati per farlo regolarmente – semplicemente perché ci sono troppi dati utili”, ha detto Newell.

I dati raccolti dalle cinghie per la testa consisterebbero in letture dal cervello e dal corpo dei giocatori. I dati direbbero essenzialmente se il giocatore è eccitato, sorpreso, annoiato, triste, spaventato o divertito e altre emozioni. La fascia per la testa modificata utilizzerà quindi le informazioni per migliorare “l’immersione e personalizzare ciò che accade durante i giochi”.

Newell ha anche discusso di portare la tecnologia di lettura del cervello un ulteriore passo avanti e di creare una situazione per inviare segnali alle menti delle persone. (Come cambiare i loro sentimenti e fornire immagini migliori durante i giochi.)

“Sei abituato a vivere il mondo attraverso gli occhi”, ha detto Newell, “ma gli occhi sono stati creati da questo offerente a basso costo che non si preoccupava dei tassi di fallimento e degli RMA e, se si rompeva, non c’era modo di ripararlo qualsiasi cosa in modo efficace, che ha totalmente senso da una prospettiva evolutiva, ma non riflette affatto le preferenze dei consumatori “.

“Quindi l’esperienza visiva, la fedeltà visiva che saremo in grado di creare – il mondo reale smetterà di essere la metrica che applichiamo alla migliore fedeltà visiva possibile.

In genere il tuo essere umano medio accetta che i loro sentimenti siano come si sentono veramente. Newell afferma che le BCI consentiranno una modifica digitale di questi sentimenti.

“Una delle prime applicazioni che mi aspetto vedremo è il miglioramento del sonno: il sonno diventerà un’app che esegui in cui dici: ‘Oh, ho bisogno di così tanto sonno, ho bisogno di così tanto REM'”, ha detto.

Newell afferma anche che un altro vantaggio potrebbe essere la riduzione o la completa rimozione di sentimenti indesiderati o condizioni cerebrali.

Newell e Valve stanno lavorando a qualcosa che va oltre il semplice miglioramento dell’esperienza dei videogiochi. Ora c’è un significativo sanguinamento nella ricerca condotta dal team di Newell e dalle industrie di protesi e neuroscienze.

Valve scambia la ricerca con l’esperienza, contribuendo a progetti di sviluppo di parti del corpo sintetiche.

“Questo è ciò che stiamo contribuendo a questo particolare progetto di ricerca”, ha detto, “e grazie a ciò, abbiamo accesso a leader nel campo delle neuroscienze che ci insegnano molto sul lato delle neuroscienze”.

Newell ha brevemente menzionato alcuni potenziali aspetti negativi della tecnologia. Ad esempio, ha detto che le BCI potrebbero indurre le persone a provare dolore fisico, anche il dolore al di là del loro corpo fisico.

“Potresti far credere alle persone di [essere] ferite ferendo il loro strumento, che è un argomento complicato in sé e per sé”, ha detto.

Dal TVNZ articolo:

Gli sviluppatori di giochi potrebbero sfruttare questa funzione per far sentire a un giocatore il dolore del personaggio che sta interpretando come quando è ferito, forse in misura minore.

Come ogni altra forma di tecnologia, Newell afferma che c’è un certo grado di fiducia nell’usarla e che non tutti si sentiranno a proprio agio nel collegare il proprio cervello a un computer.

Dice che nessuno sarà costretto a fare qualcosa che non vuole fare e che le persone probabilmente seguiranno gli altri se avranno buone esperienze, paragonando la tecnologia BCI ai telefoni cellulari.

“Le persone decideranno da sole se vogliono farlo. Nessuno costringe le persone a usare un telefono “, ha detto Newell.

“Non sto dicendo che tutti ameranno e insisteranno sul fatto di avere un’interfaccia cervello-computer. Sto solo dicendo che ogni persona deciderà da sola se esiste o meno un’interessante combinazione di caratteristiche, funzionalità e prezzo “.

Ma Newell ha avvertito che le BCI comportano un altro rischio significativo. Lui dice, “Nessuno vuole dire: ‘Ricordi Bob? Ricordi quando Bob è stato violato dal malware russo? Sì, ha fatto schifo. Sta ancora correndo nudo attraverso le foreste? “”

La verità è che continueremo a dirci di ignorare le implicazioni per questo tipo di tecnologia e la direzione in cui stiamo andando. Perché, ovviamente, STANNO sviluppando protesi, e questo è un progresso nella scoperta scientifica. Tuttavia, un passo avanti rispetto a un’agenda e un piano creati molto tempo fa ci porta solo molto più vicini alla perdita della nostra capacità di ricordare.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/interfacce-computer-cervello-non-ti-preoccupare-%C3%A8-solo-un-gioco/

®wld

I tempi sono cambiati: il mondo non è in realtà un sistema informatico

1 commento

Bill Gates: L’ultimo eroe tecnocratico cade?

Pubblicato da: Declan Leary tramite The American Conservative

L’immagine accuratamente realizzata di Bill Gates come benevolo disadattato, marito e padre modello, filantropo aziendale e genio a tutto tondo salvatore del mondo – è in frantumi. Il suo divorzio sta rivelando che è poco più di un avido donnaiolo reprobo che cerca di soddisfare le proprie voglie carnali.

Quale modo migliore per farlo che conquistare il mondo intero? Non solo si accumula una ricchezza incalcolabile, ma anche 3.5 miliardi di donne. Ebbene, la sua immagine è offuscata ma non se ne andrà. I suoi addetti alle pubbliche relazioni girano costantemente e rigenerano la sua reputazione immaginaria. ⁃ TN Editor

Negli ultimi anni dell’ultimo millennio (per quanto posso dedurre dalle sitcom) il futuro presidente Donald Trump, pur non riuscendo quasi a decifrare elenchi globali di valori netti degni di nota, è stato sicuramente il più notoriamente persona ricca negli Stati Uniti, se non nel mondo. È stato i referente culturale, sinonimo onnipresente di “ragazzo ricco” in quasi tutte le situazioni. In molti modi, inoltre, rappresentava le classi superiori del suo tempo: sgargianti, squallidi, appariscenti, da qualche parte al confine tra denaro vecchio e nuovo, per non parlare del confine tra due epoche completamente diverse.

Il Donald Trump degli anni ’90 del 2021 – con lo stesso Donald Trump trasformato in qualcos’altro completamente – è ovviamente Jeff Bezos. I tempi sono cambiati, e quindi l’ubiquità culturale riguarda meno i vestiti fuori dal comune e A casa da solo cammei e altro su ghigliottine e lucertole. Quando parliamo del Rich Guy ™ ️ ora è come un capitalista senz’anima, un oggetto di rabbia populista bruciante piuttosto che un ridicolo spensierato. Qualsiasi personaggio ricco è un riflesso del suo momento, e ogni momento ne ha uno (almeno dal nome Rockefeller entrato nella coscienza pubblica).

Nel frattempo, quando stavo crescendo, il ruolo è stato ricoperto da Bill Gates. Era l’inizio del nuovo millennio, e con esso l’era dei computer: i computer come forza dominante nella società, cioè. Le chiavi del regno non appartenevano più ai figli di uomini ricchi con devozione monomaniacale (e talento acuto per costruire) i loro marchi personali; appartenevano ai nerd. A ogni ragazzo con un cervello è stato detto di attenersi ai libri in modo da poter crescere fino a diventare Bill Gates. In un momento in cui il potere non faceva affidamento sulla forza bruta, né sul fascino, né su nessuno degli altri mezzi tradizionali per costruire il capitale sociale, ma sulla fredda, dura acutezza del cervello sinistro, Bill Gates era il re.

E lo adorava. Questo non è un gran segreto. Per un programmatore occhialuto che è qualcosa di meno di un Adone, il fondatore di Microsoft ha sempre nutrito un notevole amore per le luci della ribalta e le telecamere, godendo dell’attenzione del pubblico il suo status culturale-economico garantito. Questo potrebbe, in parte, essere il motivo per cui nel 2008 – 13 anni dopo la sua carriera di uomo più ricco del mondo – Gates ha lasciato il lavoro a tempo pieno in Microsoft per dedicare la sua principale attenzione alla filantropia. I viaggi in Africa con molte telecamere sono ottimi PR.

Ma c’è anche qualcosa di più negli sforzi filantropici aggressivi di Gates oltre alle semplici operazioni fotografiche con bambini marroni. A differenza, diciamo, di un Bezos, che si diletta di filantropia solo quando deve assolutamente (per tenere lontane le ghigliottine), Gates è sempre sembrato sincero. Ha sempre mostrato un sincero interesse per i suoi progetti che spaziano in tutto il mondo e che plasmano il mondo, e la sua guida della Gates Foundation è a tutti gli effetti attiva e intensa.

Ciò che è particolarmente interessante è che, poiché è in tutto e per tutto l’avatar del momento digitale, Gates ha sempre affrontato questi sforzi (e, per estensione, tutta la sua carriera come il ragazzo ricco dell’alba del millennio) con una mentalità intensamente computerizzata. Ogni problema nel mondo, dal cambiamento climatico, alla povertà, alla fame, era per Bill Gates solo un problema logico, un bug nel programma da risolvere in modo che il sistema funzionasse nel modo più fluido possibile.

Questa è tecnocrazia nella sua forma più pura e intensa. Il Terzo Mondo non ha scorte di cibo adeguate? Acquista tutta la terra che puoi e ottimizza la sua efficienza per portare la produzione alimentare globale al massimo delle prestazioni del sistema. Povertà generazionale e concentrata a livello regionale? Alcune sovvenzioni e programmi mirati della Fondazione Gates possono … diciamo, alleviare le richieste della popolazione … al fine di promuovere opportunità e crescita. Il progresso è in ritardo o distribuito in una sorta di squilibrio? Gli input educativi influenzeranno sicuramente gli output correlati.

Per molto tempo è stato così che sono andate le cose. Le persone fiduciose nelle loro visioni utopiche avrebbero predisposto programmi per il loro conseguimento, e se (come Bill Gates) avessero i mezzi, quei programmi inizierebbero a funzionare. Naturalmente, poiché il mondo non è in realtà un sistema informatico, gli effetti desiderati non si sono mai realmente concretizzati. Ma anche ancora, l’impulso tecnocratico dell’era digitale ha resistito per un bel po ‘.

Se quell’impulso deve essere identificato con il suo campione più importante, però, allora sembra che alla fine sia stato spento, o almeno rimosso dall’apice del potere. L’uomo di Microsoft non è più al top. In effetti, ha vissuto una delle cadute di grazia più drammatiche e precipitose della memoria recente. Sua moglie, Melinda (nata in Francia), ha deciso di divorziare, forse la notizia più importante uscita a maggio finora. Subito dopo che il procedimento di divorzio è diventato pubblico, il New York Times segnalati che Gates “aveva [una] reputazione di comportamento discutibile” molto prima del suo divorzio. Alcuni degli esempi più significativi di tale comportamento includevano goffi avanzamenti romantici verso subordinati e conoscenti professionali. Molto più schiacciante, tuttavia, è il rapporto dal Daily Beast e altrove che le associazioni di Gates con il finanziere e predatore di reti Jeffrey Epstein erano molto più ampie di quanto si pensasse in precedenza. Mentre Bill insiste sul fatto che la relazione è stata esagerata dai media, sembra chiaro che Epstein sia stato l’impulso per il divorzio di alto profilo della coppia.

Gates dice che non era a conoscenza delle attività meno rispettabili di Epstein, e non ci sono prove a questo punto che suggeriscano il contrario. Il Daily Beast propone che il filantropo si sia avvicinato alla relazione nella speranza che il finanziere ben collegato potesse consegnargli un premio Nobel. Allo stesso modo è stato suggerito che i suoi recenti sforzi filantropici e innovativi mirano a questo fine singolare.

Non sono sicuro che sia così semplice. Gates, nonostante tutti i suoi numerosi, enormi difetti, è in realtà meno superficiale di così. Non vuole solo il premio Nobel. Lui vuole guadagnare il Premio Nobel, o almeno per sentirsi come se lo avesse guadagnato. Supponendo che il suo carattere sia leggibile e coerente, lo vuole non solo come credenziale (concesso, i credenziale), ma come riconoscimento che il mondo è stato rimodellato a sua immagine, strutturata, ovviamente, in codice binario. Se lo capisce ora, però, sarà un po ‘una sorpresa; il mondo è passato di qualche anno dal tipo di ottimismo maligno che il magnate della tecnologia spera possa suggellare l’accordo.

Con la fine dell’era di Bill Gates, gli elementi sistematici e persino pieni di speranza della tecnocrazia stanno cedendo il passo a sostituzioni più ciniche. L’idealismo metodico e programmatico ha perso tutto il dominio che aveva solo pochi anni fa. Gli unici oligarchi che ci rimangono sono quelli il cui male è molto più apatico e amorale di quanto sia ambizioso o ipocrita. L’Età dei Cancelli è finita; è iniziata l’Età di Bezos, in cui i pochi regnanti abbandonano sia la pretesa di una visione morale sia l’ammissione della loro volontà di potere. Nessuno pretende più di poter guidare il mondo verso i suoi fini ideali; vogliono solo governare il mondo.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://it.technocracy.news/

________________________________°_____________________________

Ti potrebbero interessare:

La diabolica alleanza che si sta formando tra il grande governo e la grande tecnologia

Aldous Huxley aveva previsto i nostri despoti

®wld

David ICKE: intervista maggio 2021 su pandemia e tirannia pianificata da decenni dall’élite occulta

Lascia un commento

In questa sua ultima intervista del maggio 2021, David ICKE espone sia la bufala della pandemia che del cambiamento climatico, secondo lui sono perpetrate dalla stessa rete globale di società segrete che mirano ad una centralizzazione mondiale del potere, dove si avrà un unico governo, un’unica banca centrale, una sola moneta e dove i contanti scompariranno, e dove l’uomo, trasformato in un un corpo biologico e sintetico, vivrà in completa schiavitù.

Fonte

Pubblicato sul sito web: https://rumble.com/

®wld

Older Entries