COVID è diventata una scusa per eseguire programmi di sorveglianza in tutto lo stato

Postato da: MassPrivateI

I tecnocrati inventano perché possono, soprattutto quando si tratta di sorveglianza e monitoraggio. L’attività di Recor sfrutta l’uso del tracciamento AI offrendo nuovi flussi di entrate agli stati a corto di liquidità. ⁃ TN Editor

Gli stati a corto di soldi stanno usando COVID come scusa per creare programmi di riconoscimento dei veicoli basati sull’intelligenza artificiale o programmi di sorveglianza per lettori di targhe.

Come si  vanta con orgoglio il presidente e CEO di Rekor System, Robert Berman, “poiché la nostra tecnologia funziona così bene per il riconoscimento dei veicoli, facciamo di più, identifichiamo la marca, il modello, il colore, il tipo di carrozzeria del veicolo, gli adesivi per paraurti o le decalcomanie per vetri, ruggine, ammaccature e altre cose come la velocità di viaggio e la direzione del veicolo. ” (circa 2,40 del video.)

Berman ha rivelato che i ristoranti fast-food utilizzano  il  programma di sorveglianza dei veicoli di Rekor “perché aiuta le persone che stanno preparando il cibo a farlo in modo più efficiente”, sostenendo che aiuta aziende come Starbucks, i clienti di ID che ordinano la stessa cosa ogni giorno.

Berman ha anche ammesso che  il programma di sorveglianza dei veicoli di Rekor  è legato alla sorveglianza delle città intelligenti, dicendo “è qui che le cose stanno andando, è qui che le cose convergeranno”.

Rekor si autodefinisce  una società di riconoscimento dei veicoli basata sull’intelligenza artificiale, ma in realtà è tutto; è una società di lettori di targhe basata sull’intelligenza artificiale che  “opera in oltre 500 regioni in tutto il mondo”.

Un recente  articolo  su  One Zero, ha rivelato che l’Oklahoma sta usando COVID come scusa per creare segretamente un programma di sorveglianza di veicoli di massa in tutto lo stato usando  Rekor  per aiutare a raccogliere fondi tanto necessari.

“L’Oklahoma, che ha visto le sue entrate fiscali precipitare insieme al calo dei prezzi del petrolio, ha annunciato il lancio di Rekor One in tutto lo stato a novembre per rintracciare gli automobilisti non assicurati”.

Dagli aeroporti alle scuole e ora ai veicoli, non c’è fine all’uso di COVID per aumentare la sorveglianza pubblica?

Un  comunicato  stampa Rekor  del novembre 2020 rivela quanto sia grande il loro programma di sorveglianza dei veicoli.

“L’utilizzo della piattaforma Rekor One da parte del programma UVED (Uninsured Vehicle Enforcement Diversion Program) dell’Oklahoma promuove la missione dello stato di ridurre il numero di automobilisti non assicurati sulla strada e tenere le questioni fuori dal sistema giudiziario. La piattaforma consente il rilevamento in tempo reale dei veicoli non conformi e il consolidamento istantaneo dei dati in un database assicurativo aggiornato regolarmente collegato ai programmi di applicazione dello stato. Inoltre, la tecnologia basata sull’intelligenza artificiale di Rekor identifica la marca, il modello e il colore di un veicolo, fornendo un’ulteriore convalida per confermare l’identificazione del veicolo “.

Rekor  e il Consiglio dei procuratori distrettuali dell’Oklahoma affermano che il programma è un miglioramento rispetto all’essere fermato e multato dalle forze dell’ordine.

“Invece di ricevere una citazione da un tribunale penale e una multa di $ 250, gli automobilisti non assicurati catturati dalle telecamere di Rekor, montate su pali di servizio e rimorchi mobili, ricevono una notifica di violazione a casa loro, ricevono una citazione di $ 174 e devono polizza assicurativa tramite il portale assicurativo di Rekor. “

Quindi, invece di essere fermati e multati da funzionari pubblici, i conducenti dell’Oklahoma dovrebbero accettare un programma di sorveglianza dei veicoli in tutto lo stato progettato per ottenere più soldi dalle persone inviando multe alle loro case e costringendoli a utilizzare  l’  assicurazione Rekor ?

Come   sottolinea One Zero , se le persone non possono permettersi di pagare i loro padroni aziendali potrebbero essere perseguite.

Se un individuo non può pagare, tuttavia, potrebbe essere perseguito. “La discrezione del pubblico ministero si occupa di coloro che dimostrano gravi difficoltà finanziarie”, ha dichiarato in una e-mail Amanda Arnall Couch, direttore del programma UVED / procuratore. “Lo scopo di questo programma è aiutare i più vulnerabili.”

La  ribellione del Tea Party è  iniziata molto meno di quanto stanno facendo stati come l’Oklahoma.

La sorveglianza di massa mascherata da sicurezza pubblica che porta a multe aziendali e azioni penali, perché qualcuno non poteva permettersi di pagare la propria assicurazione automobilistica durante una pandemia, sembra una forzatura anche per lo Stato di polizia.

Rekor  vuole che il proprio programma di sorveglianza dei veicoli aziendali / delle forze dell’ordine si diffonda in tutto il paese.

“È prassi commerciale comune che tu voglia espandere il tuo successo. Sappiamo di avere successo nello stato dell’Oklahoma e altri stati lo hanno notato “, ha detto il vicepresidente esecutivo di Rekor Charles Deglimini.

I governi a corto di soldi si stanno rivolgendo alla tecnologia che converte le telecamere in lettori di targhe automatizzati per identificare, tracciare e penalizzare i conducenti per tutti i tipi di reati.

Stati come la  Louisiana, il  Nevada e la  Florida  hanno monitorato gli automobilisti non assicurati con ALPR, ma l’Oklahoma è il primo a implementare un programma di sorveglianza dei veicoli in tutto lo stato.

“Quest’anno, il Texas, il  Tennessee e la  Florida hanno  introdotto una legislazione che richiederebbe programmi di applicazione dell’assicurazione assistita da ALPR in tutto lo stato. A febbraio, Rekor ha annunciato un programma pilota in  tre parchi nazionali  nel Nord Dakota. Un  recente disegno di legge dello stato di New York  proibirebbe a individui e aziende di utilizzare i dati ALPR, ma espande il potere statale delineando la sorveglianza ALPR come uno strumento praticabile per identificare i parcheggi e le violazioni del traffico, violazioni dei requisiti di registrazione e violazioni dei requisiti di ispezione “

Rekor utilizza campanelli video per creare reti di sorveglianza dei veicoli di quartiere 

Come ho scritto circa l’anno scorso,  Rekor  utilizza campanelli video come Ring per creare una  rete di sorveglianza di 68 milioni di veicoli di quartiere.

“Rekor sta facendo di tutto per trasformare le case intelligenti in reti di sorveglianza dei veicoli di quartiere. Per attirare i residenti suburbani, offre un forte calo dei prezzi: dai $ 50 al mese addebita alle imprese e alle forze dell’ordine i $ 5 al mese, meno del prezzo di un abbonamento a un giornale. Rekor consente inoltre al tuo vicino di identificare un numero limitato di veicoli per $ 99, $ 395 o $ 1995 al mese “.

E non è tutto,  Rekor  rintraccia, identifica e multa anche i veicoli nei  parcheggi e consente solo i parcheggi .

Una cosa è chiara, i funzionari governativi stanno usando COVID come scusa per creare programmi di sorveglianza di massa gestiti da società private.

“Quello che sembra che tu abbia qui è un programma di sorveglianza di massa creato per soddisfare il settore assicurativo e per generare potenzialmente denaro per il governo”, ha avvertito Dave Maas, direttore della Electronic Frontier Foundation. 

I mass media e i funzionari governativi vogliono che tutti guardino dall’altra parte mentre usano COVID come scusa per consentire alle aziende di trarre profitto da tutti i modi di sorveglianza pubblica.

Leggi la storia completa qui …

Pubblicato sul sito web: https://www.technocracy.news/

®wld