Home

Ventiquattro Paesi vogliono mettere le mani sul Mondo

Lascia un commento

24 world leaders announce international pandemic treaty to implement great reset agenda

24 leader mondiali annunciano un trattato pandemico internazionale per attuare l’agenda del grande ripristino

by Michael Haynes

Una serie di leader mondiali ha lanciato un appello per un trattato sulla pandemia globale, presumibilmente al fine di prevenire future pandemie, distribuire vaccinazioni e attuare un approccio unilaterale alla governance globale.

Il primo ministro britannico Boris Johnson, il presidente francese Emmanuel Macron, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), così come altri 20 leader mondiali, hanno unito le forze per scrivere una lettera congiunta con l’apparente intenzione di ottenere il sostegno popolare per il piano globalista.

Scrivendo sul giornale britannico The Telegraph, così come su altre pubblicazioni come Le Monde in Francia, i leader hanno dichiarato la loro intenzione di “costruire un’architettura sanitaria internazionale più solida che proteggerà le generazioni future”.

Definendo COVID-19 la “più grande sfida per la comunità globale dagli anni ’40”, i 24 leader hanno predetto che “ci saranno altre pandemie e altre importanti emergenze sanitarie”.

“Nessun governo o agenzia multilaterale può affrontare da solo questa minaccia”, hanno dichiarato.

“La domanda non è se, ma quando. Insieme, dobbiamo essere meglio preparati per prevedere, prevenire, rilevare, valutare e rispondere efficacemente alle pandemie in modo altamente coordinato. La pandemia di Covid-19 è stata un duro e doloroso promemoria che nessuno è al sicuro finché tutti non sono al sicuro “.

Questa frase finale potrebbe indicare l’influenza di cui gode il fondatore del World Economic Forum (WEF) e il globalista impegnato Klaus Schwab sui 24 leader.

Solo poche settimane fa, Schwab ha dichiarato:

“Fino a quando non tutti sono vaccinati, nessuno sarà al sicuro”, una dichiarazione che di per sé pone una domanda interessante circa la fiducia che tali leader ripongono in loro tanto lodato, ma pericolose, sperimentali iniezioni.

I leader hanno riaffermato il loro obiettivo comune di vaccinazione globale, descrivendolo come “bene pubblico globale”.

Al fine di raggiungere quel “bene pubblico” e garantire una rapida diffusione dei v-a-c-c-i-n-i in tutto il mondo, i 24 globalisti hanno avviato il loro nuovo trattato internazionale:

“[Noi] crediamo che le nazioni dovrebbero lavorare insieme per un nuovo trattato internazionale per la preparazione e la risposta alle pandemie. Un impegno collettivo così rinnovato rappresenterebbe una pietra miliare nell’intensificare la preparazione alla pandemia al più alto livello politico “.

Questo trattato si baserebbe sui principi dell’OMS, attingendo alla costituzione dell’OMS, oltre a invitare “altre organizzazioni pertinenti alla chiave di questo sforzo”.

Il direttore generale dell’OMS, il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, è stato uno dei firmatari della dichiarazione.

“L’obiettivo principale di questo trattato sarebbe quello di promuovere un approccio a tutto il governo e a tutta la società, rafforzando le capacità nazionali, regionali e globali e la resilienza a future pandemie”, hanno dichiarato i leader.

“Ciò include il potenziamento della cooperazione internazionale per migliorare, ad esempio, i sistemi di allarme, la condivisione dei dati, la ricerca e la produzione e distribuzione locale, regionale e globale di contromisure mediche e di salute pubblica come v-a-c-c-i-n-i, medicinali, diagnostica e protezione personale attrezzatura.”

Né sarebbe incentrato esclusivamente sulle agende vaccinali globaliste. Grazie all’approccio “One Health” dei leader, si baserebbe sul principio di una connessione tra “la salute degli esseri umani, degli animali e del nostro pianeta”.

Con un linguaggio che ricorda l’agenda del Great Reset, promossa dal WEF e da Klaus Schwab, i leader hanno affermato che il nuovo trattato porterebbe a una mancanza di interessi nazionali e a maggiori preoccupazioni internazionali:

“[S] uch un trattato dovrebbe portare a una maggiore responsabilità reciproca e responsabilità condivisa, trasparenza e cooperazione all’interno del sistema internazionale e con le sue regole e norme.”

Nessuna parte della società sarebbe esentata dall’essere coinvolta nel nuovo trattato, qualunque cosa possa sembrare, con i leader mondiali che sottolineano che “lavoreremo con i capi di stato e di governo a livello globale, e tutte le parti interessate, compresa la società civile e settore privato. “

Dichiarando che il coronavirus, che ha avuto origine a Wuhan, in Cina, aveva “sfruttato le nostre debolezze e divisioni”, i leader hanno affermato che è loro “responsabilità” “garantire che il mondo apprenda le lezioni della pandemia Covid-19” e “Cogliere questa opportunità e unirsi come una comunità globale per una cooperazione pacifica che si estende oltre questa crisi”.

La proposta dovrebbe essere ulteriormente discussa tra i leader nazionali al vertice del G7 di giugno in Cornovaglia nel Regno Unito, dove Boris Johnson si unirà ai suoi omologhi provenienti da Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Stati Uniti e UE. i firmatari hanno avvertito che il loro nuovo piano “richiederà tempo e richiederà un impegno politico, finanziario e sociale sostenuto per molti anni”.

Parlando a BBC Radio, l’inviato speciale COVID dell’OMS, il dottor David Nabarro, ha fatto eco al linguaggio impiegato dai 24 leader, osservando che sarebbe stato il 2022 prima che l’agenda globalista della vaccinazione mondiale fosse completa, e quindi ha accennato a “tutti i tipi di problemi con varianti “, prima che l’obiettivo fosse completato.

“Tutto ciò che i leader dicono è ‘questo problema è così grande che dobbiamo lavorare insieme per affrontarlo'”, ha aggiunto Nabarro.

Il trattato pianificato sembra allinearsi molto strettamente con gli obiettivi del Great Reset di Klaus Schwab. La promozione del Reset da parte del World Economic Forum impiega persino una terminologia corrispondente, descrivendo “leader” che “si trovano a un bivio storico”.

Il disagio sociale causato dal virus Wuhan rappresenta “una finestra di opportunità unica per plasmare la ripresa” per Schwab, che ha aggiunto che “questa iniziativa offrirà spunti per aiutare a informare tutti coloro che determinano lo stato futuro delle relazioni globali, la direzione delle economie nazionali , le priorità delle società, la natura dei modelli di business e la gestione di un bene comune globale “.

In effetti, il legame tra il nuovo trattato internazionale e il Grande Reset ha indotto il presentatore veterano Richie Allen a scrivere: “Questo è terrificante. Per molti anni ho presentato scrittori, ricercatori e accademici che ci hanno avvertito che questo sarebbe accaduto. Questa è la fine del gioco. “

Un simile trattato riguardava semplicemente “concentrare il potere nelle mani di una piccola élite”, ha spiegato Allen. “È ciò per cui i globalisti hanno lavorato per decenni”.

Di seguito è riportato l’elenco completo dei firmatari:

JV Bainimarama, primo ministro delle Fiji; António Luís Santos da Costa, primo ministro del Portogallo; Klaus Iohannis, presidente della Romania; Boris Johnson, primo ministro del Regno Unito; Paul Kagame, presidente del Ruanda; Uhuru Kenyatta, presidente del Kenya; Emmanuel Macron, presidente della Francia; Angela Merkel, cancelliera della Germania; Charles Michel, presidente del Consiglio europeo; Kyriakos Mitsotakis, primo ministro della Grecia; Moon Jae-in, presidente della Repubblica di Corea; Sebastián Piñera, presidente del Cile; Carlos Alvarado Quesada, presidente del Costa Rica; Edi Rama, primo ministro albanese; Cyril Ramaphosa, presidente del Sud Africa; Keith Rowley, primo ministro di Trinidad e Tobago; Mark Rutte, primo ministro dei Paesi Bassi; Kais Saied, presidente della Tunisia; Macky Sall, presidente del Senegal; Pedro Sánchez,Primo Ministro spagnolo; Erna Solberg, primo ministro norvegese; Aleksandar Vučić, presidente della Serbia; Joko Widodo, presidente dell’Indonesia; Volodymyr Zelensky, presidente dell’Ucraina; Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Pubblicato sul sito web: https://humansarefree.com/

®wld

La nausea comincia a salire e farsi sentire

Lascia un commento

DELIRIO DI ONNIPOTENZA

di: Dottor Roberto Slaviero – 31.03.21

Dopo aver distrutto la stagione invernale, il Ministero della Salute ed il suo conduttore esecutivo, emettono un’ordinanza che rasenta la follia.

Da oggi al 6 aprile, chi viene in Italia, anche con tampone negativo, deve stare 5 giorni in quarantena.

I danni che stanno producendo questo manipolo di impostori radiotelecomandati è pazzesco.

Ieri il Presidente del Consiglio e consorte hanno dovuto, credo, farsi fotografare in fila per il v-a-c-c-i-n-o

Astrazeneca, che visti i problemi creati, ha cambiato il nome, ma non la sostanza, ed abbisogna di sponsor politici di primo livello (non ho idea l’Italia quanti ne abbia comprati).

Infatti, viviamo in un mondo di immagini ed inganni e non conta la sostanza ma il maquillage esterno; auguro sinceramente al Presidente tutto il bene possibile e magari spero, chi lo sa…che la sua fialetta fosse un po’… annacquata.

Quindi, quando si fanno le sperimentazioni a doppio cieco esiste il placebo, ma chiaramente nessuno, a parte gli esecutori della sperimentazione, sanno chi riceve una dose più alta o medio bassa o lo zuccherino.

Il Presidente deve stare in salute, poiché è iniziata la guerra con la Germania per gli Eurobonds europei, che la Corte tedesca, non vuole; in Italia non se ne parla, poiché agli italioti vengono fornite solo diverse colorazioni, dal bianco al rosso.

Bando alle ciancie complottologhi! Tornando al vecchio Astra rinominato, in Germania e non solo, decidono di utilizzarlo solo sopra i 60 o nelle donne sotto o sopra i 55 … cambiano ogni giorno le indicazioni.

Degli altri si tace poiché, immagino prodotti negli Usa e quindi…

Chi ha voglia si veda il video di Tinelli, con le dichiarazioni del guadagno inaspettato per il nostro caro Kill Gates e la pubblicazione di numeri un po’ diversi, sugli effetti collaterali e mortalità, che spero non siano veritieri

Mortalità da corona…0,13 % Mortalità da v-a-c-c-i-n-o…5 %

Il nostro Ist Sup Sanità, sempre nel video sovrastante, dice che sui presunti 100.000 morti da Covid, solo il 3% era senza patologie e quindi, se la matematica è una scienza corretta, in Italia sono morti di Covid 3000 persone non malate.

Tornando al turismo ed alla sua ripartenza, l’ordinanza del Ministro è di ottimo auspicio: ma gli italioti tacciono ed accettano ed i parlamentari e senatori, si adeguano.

Le loro paghe sono abbastanza soddisfacenti e chi se ne frega dei ristoratori, albergatori etc…che si fottano…tanto adesso arriveranno dei soldini a chi ha fatturato meno del 30% nel 2020, rispetto al 2019.

Fatevi due conti; hanno chiuso il paese al 12.03.20 e riaperto a giugno, stagione estiva è andata…dicembre 2020 chiuso di nuovo.

Invece di fare i conti delle perdite: inverno 2019 – 2020 ovvero da dicembre 2019 a marzo 2020 rispetto ad inverno 2020 – 2021 ovvero da dicembre 2020 a marzo 2021 dove veramente c’è stato il tracollo, lo fanno spalmandolo sull’anno e quindi i disastri di quest’inverno non sono conteggiati…abili manovratori finanziari.

La nausea comincia a salire e farsi sentire.

Regioni chiuse fino al 30 aprile. Ma che azzo sono serviti i Lock…attenzione alle varianti, come da programma.

Sicuramente, ne hanno già parlato famosi virologi sul mio precedente articolo, da questa folle e massiccia terapia genica in attuazione, potrebbero crearsi anche dei mostri.

Speriamo nel caldo e nel Santissimo…

Vi ricordate una anno fa? Stessa situazione di oggi, il disco si è incantato! Succede, dicono i più, resistiamo, perché il virus non dorme mai, come hanno scritto sulla bacheca in entrata nel paese dove vivo.

Uno dei famosi virologi delle Tv dice; aspettate a prenotare le vacanze…vogliono aumentare la vendita di antidepressivi probabilmente.

Mi pare che il tipo in questione, col nome che ricorda un po’ i fiori del cimitero, abbia in passato ricevuto aiuti e sussidi dal nostro caro Kill, per le sue ricerche.

Ma giustamente, ognuno tira acqua al suo mulino.

Ragazzi fatevi dei conti; le partite Iva sono 5,7 milioni circa, tra queste, quelle del commercio e turismo quante saranno?

Gli statali, non hanno problemi: i redditi di cittadinanza italioti e non, sono felici tra Netflix etc.

Alla fine chi se l’è preso nel deretano, non arriva secondo me a 10 milioni tra imprenditori e lavoratori del settore.

I tali sopra descritti forse avranno votato la Lega o FdI, che sono sempre stati comunque a favore dei Lock ed appena alzano la cresta…Ong, navi etc.

Diciamo che se un milione dei sopra citati andasse a Roma, forse qualcosa accadrebbe, ma nessuno lo farà.

Quindi l’unica speranza è che il Presidente in carica ci conceda l’apertura estiva, senza ascoltare troppo il suo collega della Salute, che è tuttora in carica, nonostante la pessima gestione dell’anno scorso.

Avrà molti santi in paradiso, o meglio, non capendoci una minchia del settore che dirige, non essendo laureato in materia medica, è facilmente preda dei “consiglieri“ medici che lo circondano.

Pensate che l’EMA, agenzia di controllo dei farmaci in commercio in Europa è controllata per oltre l’80% dalla ditte farmaceutiche produttrici.

Sale la nausea sempre di più.

Vabbè, almeno in sta guerra abbiamo da mangiare, mentre nell’ultima guerra in Europa scarseggiava il cibo…

Dopo l’estate arriva l’autunno…Ah, a proposito; si potrà viaggiare con il certificato di vaccinazione, o col test negativo o con gli anticorpi IGg positivi, si spera, che sarebbe la cosa più corretta scientificamente.

Provate a chiedere al vostro medico se ve lo fa? Si..però..non si sa bene…non sappiamo quanto durano etc etc…

Fare il medico di base oggi è veramente dura, gli ordini che arrivano dalla banda del ministero, sono degradanti.

Non fanno la conta delle IGg neanche prima delle iniezioni a mRna … figuratevi, magari uno ha già altissimi anticorpi e si becca una  bomba di stimolo anticorpale, con effetti e reazioni infiammatorie sconosciute: questa è la scienza di oggi!

La Russia pare abbia venduto lo Sputnick ad oltre i 2/3 delle nazioni planetarie e la nuova amministrazione Usa, odia la grande madre Russia, che molte veggenti ed apparizioni l’hanno consacrata al Cuore di Maria, dopo le aberrazioni ed umiliazioni umane del bolscevismo.

Bolscevismo, che pare si sia spostato più ad ovest.

Vedremo gli eventi futuri, ma una guerra classica si avvicina sempre più, credo; la fogna è cosi puzzolente, che serve fuoco e fiamme per ripristinarla.

Sempre fu cosi e sempre lo sarà. E poi si ripartirà…

Non credo riusciranno nel loro intento, di creare una razza umana Ogm, ci stanno provando ma dovranno rinunciarvi, dai famosi eventi a venire, eventi diciamo… spiritual-guerreschi-geologici.

Tanto loro, credono di avere il controllo totale su tutto e tutti e se la stanno sghignazzando: delirio di onnipotenza!

Anche Mosè, ben sano e robusto, quando arrivò vicino alla Terra promessa, fu allontanato dal suo Dio e pare mandato in pensione nella terra di Moab…E lui, sembra, non soffrisse di delirio di onnipotenza!

Buona Pasqua a tutti

Fonte:  http://olisticoaltapusteria.com/

®wld