Home

Discussione su YouTube – Dolphin & Whale Massacre in Europe

Lascia un commento

Un giorno forse l’uomo salirà quel gradino che le permetterà di elevarsi spiritualmente, ma fino ad allora ci sarà sempre sofferenza …

Non consigliata la visione alle persone impressionabili

Citazione

YouTube – Dolphin & Whale Massacre in Europe
 

Discussione su YouTube – Whale Slaughter in Denmark

Lascia un commento

Far Oer, Danimarca, il massacro delle balene

Quando i delfini balena si avvicinano alle isole Far Oer
della Danimarca è un giorno di festa. Le scuole chiudono e i bambini si
recano in spiaggia insieme ai genitori. La popolazione, vestita con i
costumi tradizionali, si appresta a ricevere i cetacei.
I delfini balena arrivano in gruppi, molte femmine con i piccoli. Sono
animali socievoli, curiosi e non hanno timore dell’uomo. E’ il grande
spettacolo di autunno per gli isolani. In motoscafo spingono le balene
nelle baie dove l’acqua è poco profonda.
Quindi si avvicinano con fiocine di due chili e le piantano più volte
nelle carni degli animali finchè non li hanno immobilizzati. I carnefici delle Far Oer
possono allora estrarre i coltelli da 15 centimetri e tagliare grasso e
carne viva per trapassare la spina dorsale. I piccoli danesi applaudono
mentre le balene gridano. Non lo sapevate? Le balene gridano come gli
esseri umani quando sono macellate. L’acqua acquista un bel colore
rosso sangue. 2.000 balene sono trascinate sulla riva dai coraggiosi
abitanti delle Far Oer per essere lasciate agonizzare. La maggior parte
marcisce ed è ributtata a mare.
Il delfino balena è una specie protetta e non si conosce il numero di esemplari ancora esistente.
Invito
i lettori del blog a non recarsi in vacanza nelle isole Far Oer o a
comprare prodotti danesi fino a quando questo ignobille massacro durerà.
Inviate una mail alla regina di Danimarca per chiederle di intervenire e promuovete questa iniziativa sul vostro blog.

Citazione

YouTube – Whale Slaughter in Denmark
   

“per sorridere”

Lascia un commento

  

La moglie trova un bigliettino con scritto il nome di una donna nella
     giacca del marito.
     Alla sera, come il marito mette piede in casa, la moglie gli sferra
     una padellata in testa.
     Il marito:- "Uhè, Maria, ste fè? Te sè mata?"
     La moglie:- "Ah, io sono matta eh!! Cusa l’è chel bigliett chi in de
     la tua sacocia??"
     Il marito:- "Ma no, Maria….. l’è el nom d’un cavall che mi e i mè
     amis em fa una scumesa… ti te pensà che la fudess ‘na dona??!!!"
     La moglie:- "Ah scusa Gino, non volevo…. ma sai com’è… l’è la
     gelusia!!!"
     Il giorno dopo il marito torna a casa, apre la porta e subito dopo
     gli vola un’altra padellata in testa.
     Il marito: "Mariaaaa, ancamò???? Se l’è sucess incoe?????"
     La moglie:- "GINO, T’HA TELEFUNA’ EL CAVALL!!!!!!!"
——————————————————————————————————–
     Un aereo decolla da Fiumicino diretto a Milano.
     Raggiunta la quota di volo, il comandante esordisce all’interfono:
     – Signore e signori, è il comandante che vi parla. Stiamo volando a
     6000 metri, il tempo a Milano è splendido, il volo sarà tranquillo,
     senza vento e turbol… acc…  ODDIOOOO!!!! NOOOOOOO!!
     (… silenzio….)
     Dopo qualche istante di nuovo il comandante:
     -Signore e signori, scusate per quanto successo poco fa, ma la
     hostess mi ha versato il caffé bollente in grembo. Dovreste vedere il
     davanti dei miei pantaloni!!!!
     E un passeggero dal fondo al velivolo grida:
     – E lei dovrebbe vedere il di dietro dei miei!
——————————————————————————————————–
     Un gruppo di prostitute, tra loro amiche, si reca dal medico per una
     visita di controllo e, non entrando tutte in sala attesa, una buona
     decina di loro fa la fila per strada. Passa una vecchina che,
     incuriosita, domanda:
     – Come mai siete in fila?
     Perchè regalano il torrone! Risponde una mignotta in vena di scherzi.
     La vecchina allora si mette in fila anche lei e, giunto il suo turno,
     entra dal medico che, meravigliato, esclama:
     -Ma come? Alla sua età?
     -Non si preoccupi, dottore… io lo succhio!

ATLANTIDE

Lascia un commento


CURIOSITA’: quadri misteriosi di atlantide!


PDF


Stampa


E-mail

   Altantide,
il mistero di una civilta scomparsa circa 800.000 mila anni fà, per un
cataclisma, un grande terremoto provocato dal rovesciamento dei poli,
si dice che anche il resto del mondo fù distrutto, ma la popolazione di
atlantide era la più avanzata in fatto di inteligenza e addiruttura in
tecnologia!

la prima scossa fece
coprire dalle acque maggior parte dell’isola, le inondazioni furono
causate dalle acque provenienti da nord.

il secondo cataclisma di origine vulcanica, circa 200.000 mila anni fà, dimezzò ancora di più l’isola.

il
terzo cataclisma sempre vulcanico, circa 80.000 mila anni fa, trasformò
atlantide in 2 isole routo e daitya. in quel periodo altre azioni
vulcaniche traformarono la mappa del mondo!

il quarto cataclisma cira 9564 a.c quando ormai atlantide era una piccola isola, l’isola di poseidone.

 

curiosità

si
dice da studi recenti che gli atlantidiani erano in tutto il mondo,
recenti studi dimostrano, che gli abitanti di atlantide avevano gli
occhi a mandorla, scoperte recentemente negli abissi del giappone,
alcuni templi sommersi simili a quelli maya, su alcune rocce ci sono
raffigurate immaggini di persone dagli occhi a mandorla arrchiti da
grandi cappelli e medaglie al collo. stessi disegni ritrovati anche in
egitto, in alcune stanze sono raffigurate persone dagli occhi a madorla
affianco a quelle egiziane!!! molti oggetti ritrovati anche in italia e
nel resto del mondo, che non fanno parte di culture maya o simili!

QUADRI MISTERIOSI 

Questa
è la rapresentazione classica di una delle più famose città di
atlantide, notare come i cerchi venivano fuori dalle acque,
provabilmente servivano a bagnare i campi con i raccolti, o
semplicemente un sistema estetico di immagine!

la parte centrale è quella della cittadella, aveva un diametro di 2 chilometri e mezzo!

un altro esempio di città sull’aqua, da qui si può notare come l’acqua divida in rialzo le varie zone a cerchio!

Quadro
stupendo, che mostra l’entrata del porto principale, sia di mare che
aereo, si possono notare veivoli arei sopra il cielo, e le navi sotto i
piedi delle grandi statue, sopra la statua scura si possono notare i
punteggi di ristrutturazione, le grandi strade che portano all’interno
dell’isola, e le case e templi ai lati.

Un’altra
immagine che mostra uno dei livelli d’acqua che separa le varie zone a
cerchio, una torre con un sistema di illuminazione in alto, 2 lapade
che vengono sorette da due statue. sullo sfondo 3 oggetti volanti!

Altre
maestose architetture giganti, notare la statua sopra la scalinata,
assomiglia allo stile egiziano, la scalinata portava ad una università
dove si studiavano i fenomeni temporali!

Qui
siamo nella parte centrale della città, tutto interamente in oro, le
cupole presenti erano degli strumenti sonori che con il vento
emettevano una melodia, si può anche notare un telescopio puntato verso
il cielo!

 

La
parte centrale della città vista dall’interno, qui si notano meglio le
cupole musicali e il planetario astronomico, si nota anche una sorta di
stadio con delle scalinate in basso a destra!

Le
città erano rette da queste colonne giganti, notare come la porta in
basso sia più piccola rispetto alla colonna, ciò ci fà pensare alla
loro mastodontica grandezza!

In questo enorme smeraldo erano scritti i codici della città, in verie lingue e idiomi!

Questi
enormi portali portavano allinterno di alcune sale dove si studiavano
gli insetti, queste porte erano vigilate da un guardiano. Anche esse
emanavano una melodia musicale!

In
questa valle lontana dalla città venivano sepolti i re di atlantide
(una sorta di cimitero) si trovavano anche monumenti funebri storici
risalenti agli albori della civiltà atlantidea.

Le
coltivazioni marine erano aiutate dai delfini come facevani i cani in
superficie, il sottomarino funzionava tramite sistema magnetico!

La
rapresentazione di una toilet , anche qui si possono notare decorazioni
e statue, la donna nel disegno ha in mano dei gioielli, la toilet
veniva usata come si fà ora, anche solo per sistemarsi i capelli o gli
oggetti di decoro!

Questa è una rapresentazione del cataclisma che distrusse l’isola di atlantide!

 

Questa
bellisima civiltà era così avvolta da tecnologia, creata da loro o da
esseri di un altro pianeta? o loro venivano direttamente da un altro
pianeta? questi straordinari quadri ritrovati sono il frutto di un
visionario o di qualcuno che ha visto realmente atlantide?

A
dogni modo, le misteriose rovine ritrovate e alcune storie antiche
riguardanti a popoli ancora oggi esistenti che sostengono che i loro
antenati affermavano di venire da un’isola che ora non esiste più,
anche i dakotas dell’america del nord raccontano di provenire da
un’isola situata contro il sol levante, che fù cancellata da un grande
cataclima che colpì la terra!

Atlantide è
esistita, la terrà cambiò i suoi poli e distrusse metà della civiltà
umana, forse erano già avanzati, studiandoli meglio magari potremmo
capire da dove veniamo e chi siamo, e forse, anche noi ormai avanzati
faremo la loro fine, lasciando spazio ad altri esseri umani, che come
noi ricominceranno da capo, e che racconteranno ai loro figli (una
volta esistevano gli europei, gli asiatici e gli americani)….

«Sicurezza degli ogm»

Lascia un commento

«Sicurezza degli ogm»  Arpad  Pusztai, Susan Bardocz, pagg. 188, 2008 

Esemplare e clamorosa fu la vicenda di Arpad Pusztai, eminente studioso e autorità mondiale della biochimica. Quando avviò i suoi esperimenti, egli si considerava un sostenitore convinto degli OGM, ma una sua ricerca mise in discussione la loro sicurezza. Dopo una intervista televisiva in cui espose i suoi dubbi e la necessità di ulteriori ricerche, su pressione del governo britannico fu licenziato dal prestigioso Rowett Research Institute di Aberdeen in Scozia, dove lavorara da 37 anni. Oggu Pusztai pubblica questo libro scritto assieme alla moglie Susan Bardocz, collega in quello stesso staff di ricerca, per divulgare le conoscenze di base sulla manipolazione genetica, sugli OGM e le conseguenze della loro introduzione nell’agricoltura.

Older Entries Newer Entries